PDA

Visualizza versione completa : wattaggio massimo delle lampadine



Andy86
12-06-14, 16: 38
:bai

Ho un po' di confusione in testa riguardo al wattaggio massimo supportato da plafoniere e ventilatori, a cosa si riferisce?
Al consumo, al calore, alla luce (rispetto a che tipo di lampadine)?

Guardavo un ventilatore da soffitto la cui descrizione dice:


Consigliato per illuminare una superfice fino a 6 m², con una lampadina che fa luce come una vecchia ad incandescenza da 20 W

E nelle caratteristiche dice:


Attacco della lampadina E27 (grande)
Wattaggio della lampadina massimo 20 W
Lunghezza massima della lampadina 130 mm

Luminosità totale 630 Lumen


mi sembra che la cosa non torni, e non riesco a capire quanta luce avrei a disposizione.

Guardando una tabella di comparazione watt/lumen, mi risulta che 600 lumen si fanno con 9 watt a basso consumo e 45 ad incadescenza, ma allora il conto tra lumen e watt massimi di quel ventilatore mi sembra che non torni.

:thx

Sabotender
12-06-14, 18: 51
In questo tipo di caratteristiche il wattaggio perchè abbia senso dovrebbe riferirsi ai watt effettivamente consumati per indicare il carico massimo ammissibile oltre il quale potrebbero nascere problemi di surriscaldamento o simili, anche se in questo caso mi sembra troppo limitante comunque ho trovato una descrizione simile su altri ventilatori da soffitto e tutto combacia eccetto il wattaggio massimo che è indicato in 42 watt per lampadina:



Consigliato per illuminare una superfice fino a 6 m²,
con 2 lampadine che fanno luce come le vecchie ad incandescenza da 42 W ognuna

Informazioni lampadina

Numero lampadine 2

Attacco della lampadina E27 (grande)
Wattaggio della lampadina massimo 42 W
Lunghezza massima della lampadina 100 mm
Luminosità totale 630 Lumen



Un'altra descrizione spiega:


Ventilatore in metallo bianco con pale in plastica nera satinate.
Kit luce con diffusore in plastica satinata con attacco 2 x E27 max 15W cad.
Usare solo lampade risparmio energetico. Telecomando incluso.

Meno parole e spiegazione più chiara:
Le lampadine devono essere max da 15 watt e a risparmio energetico perchè scaldano meno, infatti sono contenute in una "palla" di plastica che con quelle ad incandescenza potrebbe danneggiarsi.

Andy86
12-06-14, 20: 27
infatti sono contenute in una "palla" di plastica che con quelle ad incandescenza potrebbe danneggiarsi.

Infatti io avevo pensato (spero bene) che il problema sia dovuto solo alla boccia.
La plafoniera di adesso l'ho tirata giù e ho messo una lampadina un po' più potente senza plafoniera.

Però se il problema è solo quello, perché riguarda anche i watt consumati dalle lampadine a basso consumo che scaldano pochissimo, soprattutto a vattaggi così bassi?

In un altra descrizione di un ventilatore simile ho letto questo:


(lampadina max 60W L=4.5cm)

Possibile che la potenza si riferisca anche alla dimensione che dovrebbero avere le lampadine di quella dimensione, perché altrimenti più potenti sono troppo grosse e non si chiudono? :boh

Però quel ventilatore che stavo guardando io ha il boccione bello grosso. :boh

---------------------------

Edit: credo di aver risolto parte dell'arcano. Quei 20w si riferiscono alle lampadine a led, in altre descrizioni dicono che il ventilatore è predisposto per le sole lampadine a led.

tabella_comparativa (http://www.sancarloimportazioni.com/tabella_comparativa-2.html)

Sabotender
13-06-14, 20: 54
Non mi torna...
Una lampadina a led da 20 watt (ma esiste?) emana una luce corrispondente ad una lampada ad incandescenza almeno di 200 watt.
Continuo a pensare che i watt vengono presi come termine di paragone per misurare il riscaldamento del supporto. In effetti se ci pensi, una lampada da 20 watt ad incandescenza emana una luce flebile, va bene per una abatjour e non di più mentre una lampada da 20 watt fluorescente emana una luce sufficiente ad illuminare una stanza di medie dimensioni.

Andy86
13-06-14, 21: 18
:bai

Quindi secondo te non hanno a che fare con i watt riportati sulla confezione, ma sono proprio un'altra unita di misura?

Comunque il ventilatore l'ho preso, ma sulla confezione c'è scritto 60watt, eppure il prodotto è proprio quello.

Adesso devo sentire l'elettricista per il collegamento, perché sospetto che si possa separare la fase del motore da quella della lampadina e non sarebbe male che il ventilatore non fosse collegato allo stesso interruttore della lampadina, almeno se spengo la luce non spengo anche il ventilatore insieme (tanto c'è il telecomando).

Ho già un altro ventilatore in casa (di quelli a catenella) collegato a due interruttori separati e la comodità, rispetto al dover tirare le catenelle, è innegabile.

Sabotender
13-06-14, 21: 56
No... mi sono spiegato male.

Diciamo che 20 watt creano una certa quantità di calore in un determinato oggetto, quindi dato che nelle lampadine non è riportato quanto calore creano e nei supporti quanto ne sopportano, direi che viene usato come termine di misura il watt.
Tutto ciò a spanne dato che in realtà "1 watt corrisponde a 0,86 Kcal/h e quindi una Kcal/h corrisponde ad 1,16 W" (fonte:CALORE E TEMPERATURE (http://www.progettieservizi.info/progettieservizi/calore%20%20e%20temperature.htm))