PDA

Visualizza versione completa : Reti e Connessioni Richiesta lumi su "Tutto fibra"



calaf
09-05-14, 13: 44
Martellato dalle continue offerte telefoniche sto prendendo in considerazione di passare ai 30Mb/s di “tutto fibra”.
Mi rivolgo alla platea dei forumisti con la speranza che qualcuno mi chiaririsca una perplessità.

Sono al corrente che il miglioramento delle prestazioni ADSL derivi dall’accorciamento della parte in “rame” della coda d’utente dai mediamente 3km massimi dalla centrale ai mediamente 250 m dall’armadio di distribuzione.
Quello che non mi è chiaro è se una volta passati ai 30 Mb/s si debba rinunciare ai telefoni normali e ed essere costretti sia ad utilizzare apparecchi VoIp sia a rottamare, ad esempio, stampanti multifunzione con Fax.
Qualcuno, della Telecom, mi ha messo la pulce nell’orecchio che con il nuovo servizio è necessario:
1°- lasciare il router sempre acceso perché l’uso del telefono è impossibile se è spento e gli apparecchi wireless VoIp hanno bisogno dell’alimentazione da rete elettrica.
2°- il nuovo tipo di linea è per l’esclusivo funzionamento in TTDD (trasmissione dati) e pertanto non è possibile procedere alla selezione DTMF (dual-tone multi-frequency) prevista nei dispositivi fax d’uso corrente.
Sono convinto che si tratti d’una nuova leggenda perché da parte delle concessionarie telefoniche anche nel passaggio dalla selezione ad impulsi (tutt’ora possibile) con il disco combinatore a quella DTMF si è proceduto con gradualità.
Perciò sarei grato a chi già usufruendo del servizio “tutto fibra” possa fornire lumi al proposito.

FileNotFound
09-05-14, 17: 44
Parli di "accorciamento" della parte in rame, quindi ti hanno offerto una FFTCAB...

Cerco di fartela in termini molto semplici per non entrare in tecnicismi, che tanto a te è "il sodo" che interessa:


Fino al 'modem che ti daranno' tutto viaggia su internet. Ma il 'modem che ti daranno' converte.

"Converte" vuol dire che separa voce (analogico) da dati (ADSL). In pratica esattamente (anche se con processo contrario) come fanno ora gli splitter per l'ADSL normale.

Quindi il modem, per te, non è altro che uno "splitterone".

A questo "spitterone" potrai allacciare un telefono o un fax normali (come gli splitter di adesso) per le telefonate o mandare i fax.

NB In genere il telefono che puoi allacciare al modem è uno e uno solo; proprio perchè si allaccia all'uscita del modem/splitterone (le altre vecchie prese saranno "morte").

Se però vuoi allacciare più di un apparecchio telefonico, o un telefono e un fax, puoi e DEVI CHIEDERLO quando ti vengono a fare l'installazione.

Quindi non ti preoccupare il fax che hai, se paghi l'installazione supplementare, potrai continuare ad usarlo. :bai

.

calaf
09-05-14, 20: 16
Grazie.

Se è così come dici, ossia se all'uscita del router ha un plug per un apparecchio telefonico normale poichè il mio impianto telefonico ha questa struttura:

- Linea d'ingresso
- Filtro passa basso ADSL coi due rami d'uscita.
- 1° ramo: uscita bassa frequenza verso tre prese telefoniche (Stampante multifunzione con fax, apparecchio wireless, Apparecchio telefonico normale)
- 2° ramo: uscita verso router

Il nuovo assetto potrebbe potrebbe essere rappresentato da:

- Linea d'ingresso fino al nuovo router a larga banda
- Uscita telefonica in bassa frequenza dal plug del nuovo router da collegare al vecchio ramo con le tre prese telefoniche previa rimozione del filtro ADSL.(vedi seguente disegno alla buona)

2874


Dico bene?

Penso altresì che non presenti difficoltà il riuso del power-line TP-Link 300Mbps AV200 WiFI per il collegamento del portatile, tablet e smartphone attualmente presente nell'impianto. O sbaglio?

Infine; che Tu sappia le porte USB del nuovo router sono di Tipo 3 e possono essere corredate con un hub USB magari con le porte switchate ?

Per concludere ritengo che chi mi ha fornito le citate informazioni ad eccezione di quelle relative all'impossibilità di far uso del telefono normale se manca la tensione di rete, usufruiva d'un'altra struttura di impianto.

Alla luce del Tuo ragguaglio in merito, mi scuso della banalità dei miei dubbi che riflettendoci un pò non avrei dovuto avere e ti ringrazio di nuovo.

Passerò alla fibra.
Spero senza imprevisti che per un verso o per l'altro ad ogni innovazione adottata mi si sono puntualmente presentati.

Andy86
10-05-14, 12: 25
Ma... non mi dirai che hai ancora il 45k?

Comunque la necessità di corrente per telefonare c'è da quando il telefono si collega al router (che, appunto, fa da filtro), quindi senza corrente il router non va e non puoi neanche telefonare.

Per quanto riguarda il collegamento di più telefoni basta che fai in modo di collegare le prese telefoniche in serie e poi al router, ora non so dirti esattamente come (mi hanno messo una specie di multipla), ma io le ho così.

Se poi il router ha due prese per il telefono, puoi avere due linee libere, ovvero se è occupato uno, l'altra linea può ancora suonare, ma devi collegarli in parallelo.


sto prendendo in considerazione di passare ai 30Mb/s di “tutto fibra”.

Attenzione che loro usano come metodo di calcolo i bit, quindi 30 sono megabit, mentre l'informatica usa come misura minima il byte (otto bit), quindi la velocità massima di download che puoi vedere è di 30/8 = 3,75 mbyte/s.

Anche se forse già lo sai.

ps: comunque per avere una vera connessione in fibra deve arrivarti il cavo in fibra in casa, altrimenti è sempre un adsl.

calaf
10-05-14, 12: 46
@ Andy

Abbiamo postato insieme e forse non hai avuto modo di osservare le modifiche ed il disegnaccio che ho inserito.
Ovviamente avevo giustamente indicato Mbps e non MBps.
Credo che la fibra in casa, stante la diversa tecnologia di materiali e di collegamento nonchè le diversità dei canoni, non rientri nelle more dell'offerta prospettatami.

Sono passato alla fibra perchè risiedo in una periferia coperta dal servizio solo di recente.

Lo sai, capisco le cose al volo solo dopo 2 o 300 volte che me le hanno spiegate, ma non capisco cos'è il 45k.
Conoscevo a suo tempo il 56k delle BBS ma 45k non mi sovviene proprio.

Si è vero è sempre un ADSL ma di diverso tipo perchè quello del quale usifruisco fa funzionare il telefono anche in assenza di rete elettrica.

Andy86
10-05-14, 13: 43
Lo sai, capisco le cose al volo solo dopo 2 o 300 volte che me le hanno spiegate, ma non capisco cos'è il 45k.
Conoscevo a suo tempo il 56k delle BBS ma 45k non mi sovviene proprio.

Si, scusa, mi sono sbagliato... volevo dire 56k.

Comunque quella linea che hai non la conosco, io dopo il 56k sono passato direttamente alla configurazione con il telefono collegato al router.

calaf
10-05-14, 15: 56
In base alle esaurienti risposte fornite, se qualcuno è in grado di chiarirmi anche la questione sulle uscite USB del router di nuovo tipo che mi andranno ad installare chiuderò il 3D.
Riepilogando:
1°- che tipo di uscita USB è presente nei router del tipo 30Mbps che installa Telecom: USB 2.1 o USB 3?
2°- per condividere nella rete domestica più di due periferiche USB è possibile è collegare alle uscite di quel tipo presenti nel suddetto router un hub USB, magari con switchs di esclusione per inserirne una alla volta?
3°- la corrente di alimentazione fornita dai router che installeranno è limitata ai tradizionali 500 mA oppure è quella di 1 Ampere (come nelle Smart TV Samsung) in grado di alimentare i box HDD 2,5" con uno solo dei 2 connettori?


Come non detto

Ho trovato quanto mi interessava quì (http://assistenzatecnica.telecomitalia.it/at/portals/assistenzatecnica.portal?_nfpb=true&_windowLabel=GenericPortlet_83&_pageLabel=GuideBook&nodeId=/AT_REPOSITORY/510036&radice=consumer_root#null).

Tenuto conto che cliccando sul link non è possibile collegarsi al portale della Telecom ne riassumo i contenuti:
Le porte sono del tipo USB2, si può collegare ad esse un Hub alimentato per un totale di 5 periferiche da condividere.

Andy86
10-05-14, 16: 41
:bai

Veramente per navigare con il router adsl non ti servono le usb, ma le eth.
Colleghi il router al pc con i cavi di rete alla scheda di rete del pc.

La usb la mettono per compatibilità, nel caso uno (ma oggi la vedo dura) non abbia almeno la scheda di rete integrata, ma il collegamento eth è da preferire nel modo più assoluto.

Il link non è visibile perché hai dimenticato una "a" davanti. :eye

calaf
10-05-14, 17: 24
Ti ringrazio per la segnalazione d'errore che ho provveduto ad eliminare.
Però io uso le porte Usb non per quello che hai citato, ma per condividere tra i desktop, portatili, smartphone, tablet, Movie Cube, powerline, ecc. collegati eth o wireless alla rete domestica tramite router: stampanti, Nas, Boxhdd, scanner e quant'altro è possibile utilizzare in comune.

FileNotFound
11-05-14, 13: 42
Il nuovo assetto potrebbe potrebbe essere rappresentato da:

- Linea d'ingresso fino al nuovo router a larga banda
- Uscita telefonica in bassa frequenza dal plug del nuovo router da collegare al vecchio ramo con le tre prese telefoniche previa rimozione del filtro ADSL.

Personalmente non vedo controindicazioni ad attuare questo progetto. Tieni conto che tutto dipende dalla "duttilità" del tecnico installatore che ti capiterà...



Penso altresì che non presenti difficoltà il riuso del power-line TP-Link 300Mbps AV200 WiFI per il collegamento del portatile, tablet e smartphone attualmente presente nell'impianto.

Lo penso anch'io.



Infine; che Tu sappia le porte USB del nuovo router sono di Tipo 3 e possono essere corredate con un hub USB magari con le porte switchate ?

Vedo che hai trovato da solo la risposta... questo mi fa piacere. Come dice il detto: "aiutati che Andy ed io ti aiutiamo" (no... forse non era esattamente così... ahh la mia memoria... :triste ).



Passerò alla fibra spero senza imprevisti.

Quelli né mancano, né ci mancano...

:bai
.

calaf
12-05-14, 15: 37
Personalmente non vedo controindicazioni ad attuare questo progetto. Tieni conto che tutto dipende dalla "duttilità" del tecnico installatore che ti capiterà...

.

Penso che a rivoltare l'impianto ci penserò da solo.
Non è che non mi fido degli installatori ma che ad escludere e bypassare un filtro ADSL ed a riconnettere le due code dell'impianto (quella diretta e quella filtrata per gli apparecchi telefonici gia presenti vicino al router) non occorra una particolare maestria.
Basta un cordone di linea (cordone borchia) con i 2 plug: uno per la presa a muro e l'altro per l'uscita telefono del router stesso ed il gioco è fatto.

calaf
20-05-14, 09: 50
Finale...a sorpresa.
La Telecom ha pensato (testualmente) di bannare l'armadio di distribuzione da cui diparte la mia coda d'utente dal programma di sviluppo della fibra ottica.
Pertanto non potrò usufruire del servizio sine die.
Perciò, tanta perplessità sulla struttura e l'utilizzazione dell'impianto telefonico interno...per nulla.
Così è ... se Vi pare.:boh