PDA

Visualizza versione completa : Cosmos: a Spacetime Odyssey, anteprima mondiale



janet
09-03-14, 15: 29
In Anteprima oggi su tutti i canali Fox e National Geographic, andrà in onda una serie in 13 puntate chiamata Cosmos: Odissea nello spazio.

Si tratta del seguito a distanza di 30 anni della serie Cosmo, presentata dall'astronomo Carl Sagan, morto nel 1996. Quella serie ebbe un successo inaudito e fu vista da oltre 400 milioni di persone in 60 paesi.

La cosa eccezionale è che per un programma scientifico sia stato previsto uno dei più grandi lanci a livello mondiale. Infatti lo show andrà in onda in 123 canali Fox, tradotto in 45 lingue ed in 125 paesi e in 90 canali National Geographic in 170 paesi. In Italia verrà trasmesso sul National Geographic Channel a partire dal 16 marzo.

Dopo la morte di Sagan, la sua vedova Ann Druyan, che ha creato la nuova serie, insieme a Steven Soter e all'astrofisico Neil De Grasse Tyson pensò, proprio, a continuare l'opera del marito, con un lavoro che cercasse di avvicinare alla scienza un grande pubblico.

Ci sono voluti, però, molti anni per convincere le reti televisive che sembravano non avere interesse ad investire in questo programma.

Tyson, che sarà anche il presentatore ha dichiarato che la nuova serie conterrà sia materiale nuovo che aggiornamenti sugli argomenti della serie originale, ma, primariamente, soddisferà “le necessità della popolazione di oggi.”
Tyson, infatti, considera che i recenti successi di show incentrati sulla scienza come "The Big Bang Theory" e "CSI: Crime Scene Investigation" e di film come "Gravity", dimostrino che "la scienza è diventata un interesse primario " e quindi si aspetta che Cosmos "atterri su un terreno ampiamente fertile".

Carl Sagan disse nella prima serie "The cosmos is all that is, or ever was, or ever will be. Come with me."
Ora come giustamente dice la vedova "Sarebbe entusiasta che questa nuovo 'Cosmos' stia per diventare il più grande lancio di una serie televisiva nella storia planetaria".
Qui un video della serie e speriamo che, in controtendenza mondiale, non lo vedano che solo pochi italiani.

http://www.youtube.com/watch?v=kBTd9--9VMI

Armandillo
09-03-14, 23: 07
Qui un video della serie e speriamo che, in controtendenza mondiale, non lo vedano che solo pochi italiani.

Gia'...ma che vuoi che importi...noi abbiamo ascolti auditel incredibili per Uomini e donne, C'e' posta per te, Affari tuoi, Tempesta d'amore, e via dicendo !!!!
Meno male che alcuni canali trasmettono programmi scientifici o comunque interessanti (Focus) o musica classica o ancora opere liriche.
Mi domando se Renzi mettera' le mani su quel carrozzone mangiasoldi della Rai che poi non puo' permettersi di pagare i diritti per trasmissioni di livello ma puo' mantenere tranquillamente un esercito di nullafacenti e intanto chi vuol vedere qualcosa di qualita' e' costretto a scegliere la pay tv :tap