PDA

Visualizza versione completa : Applicativi Copiare una immagine creata da Clonezilla su un HDD differente



spektros
07-03-14, 19: 31
Ciao a tutti.
Avrei bisogno di sapere se una immagine creata con Clonezilla di un HDD WDC 250 GB SATA I (su cui c’è W7 ultimate x64, pulito, solo aggiornamenti senza i drivers dei componenti, a parte quelli generici che mette W7), fosse possibile riportarla su un HDD di marca e modello differente, es. un Seagate Barracuda SATA III da 1 TB.
In breve, se gli HDD sono diversi mentre gli altri componenti rimangono uguali, si creerebbero conflitti particolari? La copia clone sarà ok?
Spero di essermi spiegato, grazie infinite.

:bai

Andy86
07-03-14, 21: 03
:bai

Penso che l'unico problema potresti avercelo con le dimensioni se hai copiato tutto l'hdd e non solo la partizione.
Cioè riportando la mpt di un hdd da 250 su uno da 1000 potresti non trovarti semplicemente con lo spazio non allocato, ma avere problemi strani.

Per il resto credo non ci siano controindicazioni. Windows non dovrebbe richiedere la riattivazione della licenza se non cambia la mobo.

spektros
08-03-14, 00: 07
ma avere problemi strani
No per carità niente problemi strani che già ne ho tanti! Infatti, questa storia di clonezilla mi serve, oltre ad avere tutto bello e pronto senza dover reinstallare ecc., soprattutto per capire se il mio WD blue SATA III da 1 TB è difettoso.:furious
Il Seagate Barracuda SATA III da 1 TB citato sopra è quello che vorrei prende se questo qui fosse effettivamente incasinato.
Comunque... ora W7 pulito è installato su un WD 250 GB SATA I (sempre sul mio pc), se clono solo la partizione di W7, poi, quando la vado a mettere sull'altro HDD sarà tutto ok?

:bai

Andy86
08-03-14, 00: 51
:bai

Si, se cloni solo la partizione sì. Poi semplicemente sull'altro disco crei una partizione vuota della stessa dimensione di quella che ci vuoi clonare e la selezioni come destinazione della copia.

La procedura esatta dipende dal sofware, quello che usi tu non lo conosco.


soprattutto per capire se il mio WD blue SATA III da 1 TB è difettoso.http://www.collectiontricks.it/images/smilies/furious2.gif

:m: cosa intendi per difettoso?
Non ti basta una bella scansione con hddtune?

spektros
08-03-14, 16: 30
Cioè riportando la mpt di un hdd da 250 su uno da 1000 potresti non trovarti semplicemente con lo spazio non allocato, ma avere problemi strani.Se usassi questa procedura (http://www.pcsilenzioso.it/forum/showthread.php?p=374779#post374779), avrei cmq strani problemi? Però hai detto che non lo conosci Clonezilla.



:m: cosa intendi per difettoso?
Non ti basta una bella scansione con hddtune?
Per il momento ho fatto un normale CheckDisk da windows e non ho visto errori (mi pare), poi controllato con CrystalDiskInfo ma non ci capisco molto e non so se sia affidabile come hdtune, che cmq non saprei usare a meno che non leggo qualche guida.

http://www.pctunerup.com/up/results/_201403/th_20140308162612_CrystalDiskInfo.jpg (http://www.pctunerup.com/up/image.php?src=_201403/20140308162612_CrystalDiskInfo.jpg)

Magari aprirò una discussione a parte se non riesco a capire cosa non va nel mio sistema.
Grazie

:bai

calaf
08-03-14, 19: 59
Ho recentemente riversato in intero Hdd da 320 GB con 3 partizioni di cui la prima con SO Windows e le altre due con soli dati su un disco da 1 TB senza inconvenienti.( N:B: Entrambi i dischi erano SATA)
Per far ciò ho utilizzato Clonezilla e poichè era la prima volta ho pensato bene di seguire pedissequamente la guida per principianti riversando tutto e non una sola partizione.
Il programma ha lasciato libera la partizione residua del nuovo disco.
La raccomandazione che mi permetto suggerire è questa:

Per il riversamento non usare una connessione USB ma collegare il nuovo disco direttamente ad una uscita SATA libera e alimentandolo con l'apposito connettore (di cui mi sfugge temporaneamente il nome).
Al termine del trasferimento escludere il vecchio HD ed il CD con la ISO di Clonezilla prima del riavvio.
A seconda del BIOS forse ti verrà chiesto di premere un tasto funzione.
Perciò in questa occasione è opportuna una particolare attenzione a ciò che appare sullo schermo.
Avevo tentato l'operazione col programma AOMEI 5.5 che sembra molto più facile però, diversamente da quanto asserito, pare che la versione gratuita non permetta l'operazione di copia ne su HDD ne su SSD.

spektros
08-03-14, 20: 10
Il programma ha lasciato libera la partizione residua del nuovo disco.
Sarebbe lo spazio in più che ha l'HDD più grande?

calaf
08-03-14, 20: 15
Esattamente:
Il connettore d'alimentazione si chiama molex, mi sono ricordato.
L'unica cosa da aggiungere è quella che prima di procedere al trasferimento avevo formattato, appunto con AOMEI e tramite USB, il nuovo disco rigido da 1TB in NTFS.
Per inciso.
Sto postando dall'SO trasferito.

spektros
08-03-14, 20: 29
L'unica cosa da aggiungere è quella che prima di procedere al trasferimento avevo formattato, appunto con AOMEI e tramite USB, il nuovo disco rigido da 1TB in NTFS.

Ok, ma volendo lo posso pure formattare da W7 no? Naturalmente dall'altro HDD, senza usare altri programmi.

Andy86
08-03-14, 20: 50
Secondo me se devi poi copiarci sopra un altro disco la formattazione non serve, in quanto copiando i dati grezzi viene copiato anche il filesystem, che sovrascrive quello di destinazione. Se poi copi anche la tabella delle partizioni spariscono anche le partizioni create con la formattazione, perciò...

spektros
08-03-14, 23: 18
Ok grazie mille per l'aiuto e... sorry se faccio domande ovvie ma su certi argomenti sono totalmente incapace.
Poi farò sapere come è andata, mi ci vuole un pò di tempo.

:bai

Pegaso
09-03-14, 08: 56
Per il riversamento non usare una connessione USB ma collegare il nuovo disco direttamente ad una uscita SATA libera e alimentandolo con l'apposito connettore (di cui mi sfugge temporaneamente il nome).

Scusate l'intromissione, ma questo passaggio si rende necessario per un discorso di velocità nel trasferimento o per altro?

calaf
09-03-14, 11: 29
@ Pegaso

Ho suggerito questa procedura perchè l'ho sperimentata personalmente.
Tentando di procedere al trasferimento con AOMEI 5.5 ho interpretando l'impossibilità di eseguirlo tramite box su USB, non al fatto che la versione gratuita del programma non lo permettesse ma al tipo di collegamento da me adottato.
Tuttavia in considerazione della successiva eliminazione del vecchio disco, tanto vale anticipare l'operazione.
Non va trascurata, come giustamente dici, la velocità di trasferimento. Nel mio caso i 0,6GB nominali del SATA3.

Solo per curiosità. La velocità da me misurata ad occhiometro con l'orologio tutto compreso è stata di circa 150 GB l'ora (di dati contenuti e non di capacità del disco).

spektros
11-03-14, 22: 43
Alla fine ho clonato sia la partizione che l'intero disco riversandoli su un HDD usb 3 esterno, e in entrambe i casi il risultato è stato, almeno in apparenza, identico: il sistema operativo subito ha funzionato senza problemi particolari. Ha solo fatto un controllo del disco e poi si è riavviato.
Grazie dei consigli e le dritte.
:bai