PDA

Visualizza versione completa : Social&Web Manovre per imbavagliare la rete



bodom
07-01-14, 12: 38
Crea il problema, amplificane la portata e saranno gli stessi cittadini a chiederti di restringere la loro libertà. Questo è il tradizionale metodo del potere per ridurre gli spazi di libertà.
Terre des Hommes, ONG olandese, qualche settimana fa lanciava l’allarme di una nuova forma di sfruttamento minorile lo sfruttamente sessuale minorile tramite webcam.
Lo ha fatto grazie alla simulazione di una bambina virtuale di 10 anni, di nome Sweetie che adescava su internet gli internauti.
I numeri di questa sperimentazione, sono stati allarmanti più di 20.000 persone hanno ceduto alle avance di Sweetie. Chi di noi, messo di fronte a questa notizia non si sentirebbe sconcertato ed inorridito?

Leggi tutto qui: Sweetie un'avatar per imbavagliare la rete (http://www.tiempolibresite.com/_/anaark-spazio-attualit/sweetie-un-avatar-per-imbavagliare-la-rete-r50)

Armandillo
07-01-14, 16: 05
Provocare una reazione per poi sfruttare tale reazione come scusa per intervenire ?
Beh si, non sarebbe la prima volta che, in altri ambiti, questa strategia ha creato mostruosita'.
Sinceramente pero' non credo che la rete possa essere imbavagliata; non lo credo almeno finche' portera' piu' benefici che danni a quel "potere" che vorrebbe gia' ora mettere a tacere la "conoscenza" e le sue conseguenze....imho.

bodom
07-01-14, 16: 46
A differenza dei primi fogli di informazione, le lettere aperte... questo marchingegno di internet, la tela come la chiama Santaruina (http://www.santaruina.it/), serve per ingabbiare la gente in un mondo virtuale. Le nuove gabbie in cui imprigionare le persone sono i social network che creano dipendenza ai fruitori ;)
E su questo hai ragione, ma in Italia il potere è tonto... non è molto furbo.

Armandillo
07-01-14, 17: 47
Le nuove gabbie in cui imprigionare le persone sono i social network che creano dipendenza ai fruitori ;)

Probabilmente e' vero ma penso anche che chi poi apre gli occhi diventi piu' forte delle mode e in un certo senso ne diventi immune.
Quella gente che si "ingabbia", come dici, farebbe altrettanto anche nella vita reale, magari in altro modo, ma cio' che interessa veramente sono quelle moltitudini che invece hanno scoperto un mezzo per "evadere", per scoprire o far scoprire cio' che altri mezzi non avrebbero permesso.
D'altra parte in ogni epoca il progresso ha posto le persone di fronte alla possibilita' di usare la tecnologia nel bene o nel male e Internet non si esime da questo.
Cosa veder percio' di questo mezzo...chi si assoggetta subendo o chi si ribella agendo ?
Noi in questa discussione credo si stia agendo positivamente e i lettori potrebbero da cio' riflettere e magari ce ne sara' qualcuno che prendera' una via diversa da quella attuale, magari aprira' gli occhi o magari no....e' selezione naturale !
Io, tu e tanti altri usano il mezzo....altri ancora si fanno usare...e' lo specchio della vita, virtuale o reale che sia.