PDA

Visualizza versione completa : Dati OCSE, Italia colpita da analfabetismo funzionale



janet
10-10-13, 23: 15
In questi giorni sono stati resi pubblici i dati Ocse che hanno preso in esame la fascia di età fra i 15 ed i 65 anni e sopratutto gli adulti del Belpaese sono in fondo alla classifica europea che stima la capacità e preparazione letteraria e matematica di 24 paesi.
Non brillano neanche i giovani ma tanto loro magari il lavoro non lo troveranno, sopratutto grave è la situazione dei già occupati che dovrebbero, frequentare corsi di aggiornamento per essere competitivi nei confronti degli altri paesi.
Oltre a ciò, particolarmente grave è la situazione dei neet la fascia di giovani che non studia e non lavora.
Quindi, ormai in Italia siamo in uno stato di analfabetismo funzionale, non importa, in altre parole, se gli italiani sanno tecnicamente leggere, scrivere e far di conto, ma non sono in grado di utilizzare delle informazioni che possono acquisire anche attraverso le tecnologie digital
Subito è arrivato il commento di Giovannini, il ministro del lavoro che ha dichiarato " i dati Ocse dimostrano che gli italiani sono poco occupabili".
Poi il Ministero ha emanato un comunicato (http://www.repubblica.it/scuola/2013/10/09/news/giovannini_su_dati_ocse_dimostrano_che_italiani_po co_occupabili-68246867/):"Parlare della 'poca occupabilità di quote significative della popolazione in età di lavoro (non dei giovani!) a valle di una ricerca Ocse che denuncia un evidente e grave ritardo rispetto agli altri Paesi, vuol dire essere coscienti che non si può risolvere il problema dell'occupazione del nostro Paese se non si mette mano all'intero sistema formativo".
Già altri ministri in passato hanno lanciato frasi sibilline, tipo Padoa Schioppa, Brunetta, la Fornero, non facendo al contempo nulla per cercare di risolvere il problema.
Speriamo che questa volta, Giovannini, oltre a parlare anche lui, proponga qualcosa di concreto.

Armandillo
11-10-13, 16: 05
Povera Italia !!
Da una parte una schiera se non una generazione intera di "giovani senza speranza" e dall'altra di vecchietti semi-analfabeti e mezzo rincoglioniti.....:ohoh