PDA

Visualizza versione completa : Napolitano nomina 4 senatori a vita, tutti pronti per il Letta bis ?



janet
31-08-13, 20: 06
E' sembrato solo per un giorno che ci fosse un pò di pace, all'interno della coalizione di governo, dopo l'accordo sull'eliminazione dell'imu, sostituita dal 2014 dalla service tax, ma poi ci sono stati subito screzi, a proposito dell'aumento di un punto dell'IVA e anche tutta la questione relativa a Berlusconi, per il cui decadimento dalla carica di senatore si voterà il 9 settembre, pesa sul governo sempre di più.
Mentre Berlusconi lancia messaggi sibillini del tipo " Se cado io cade il governo", intanto Napolitano ha nominato varie personalità, famose anche all'estero, senatori a vita.
Si tratta di Abbado, Rubia, Piano e Cattaneo, che secondo la stampa di destra, essendo tutti di area di centro-sinistra portano un vantaggio al premier Letta, in quanto ora anche senza Pdl, gli basterebbero 7 senatori

Infatti il quorum dovrebbe essere di 161 e il Pd conta 108 voti; Scelta civica altri 20; il gruppo Misto (costituto da Sel e dagli esuli grillini) è costituito da 11 senatori di diritto più Carlo Azeglio Ciampi; il raggruppamento delle Autonomie (socialisti, sudtirolesi, valdostani e qualche eletto all’estero) ha dieci eletti; i nuovi senatori a vita sono quattro. Già così siamo a 154 voti teorici, solo sette dal numero magico.
Senza calcolare poi, che ci sarebbero almeno altri 15 grillini non proprio ricchi e conosciuti al momento di essere votati come parlamentari ed ai quali l'idea di fare nuove elezioni che, magari, potrebbero non portare ad una loro nuova elezione, non è che piaccia poi molto.
Fonte (http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/08/31/senatori-a-vita-napolitano-regala-futuro-al-governo-letta/697440/)

Armandillo
31-08-13, 21: 19
Si dice che "spesso a pensar male si azzecca" e credo che il Presidente Napolitano (alias il "Regista") si stia tutelando in attesa della bufera.
Fu chiaro a tutti i parlamentari che il Presidente non avrebbe concesso elezioni anticipate, percio' di cosa si lamentano ?
A fiuto credo che il giorno 9 niente succedera' e penso che ancora una volta un problema, come gli altri, troveranno il modo di rimandarlo per evitare di cadere ostaggi dei voti di Grillo.
Quindi per ora credo si tratti di tatticismi da una parte e dall'altra e a meno di impennate di moralismo se ne parlera' il prossimo anno.

Rodolfo Tatana
01-09-13, 06: 11
vedete nell'altra discussione parlavo di imbarbarimento e forte ignoranza politica non solo dei politici poveri di ideali e contenuti ma sopratutto degli elettori che abbracciano le tesi dell'antipolitica, quella che vede uno spreco di soldi ovunque, ma vabbè allora aboliamo pure lo stato perchè costa, c'è chi ha avuto il coraggio di criticare la nomina di questi senatori a vita, perchè "costano", cosi' come ci sono quelli che criticano perchè sarebbero di quella determinata area poitica, ora fermo restando che è tutto da dimostrare che piano o rubbia siano attivisti del pd :ghgh stiamo parlando di 4 illustrissimi cittadini italiani, forse tra i 1000 seduti in parlamento questi sono i piu meritevoli di esserci, persone che ci invidia tutto il mondo, ma noi invece rimaniamo imprigionati in questa mentalita' del sospetto dello spreco della macchinazione politica, le menti non contano quasi piu nulla, se anche avessimo nominato leonardo da vinci probabilmente qualcuno avrebbe detto che era un renziamo :ghgh:ghgh per carita', come stiamo cadendo in basso, c'è pure chi voleva silvio senatore a vita :ghgh

io dubito comunque che sia una mossa di napolitano per cercare di costruire una maggioranza che possa fare a meno del pdl, 4 voti sono davvero misera cosa se anche bastassero adesso ad avere la maggioranza al senato un governo serio non puo' certo sperare di andare avanti con una manciata di voti' in piu, ma serve qualcosa di molto piu ampio onde evitare le tattiche dei franchi tiratori, non bastano ne i senatori a vita, ne una ventina di dissidenti grillini, e dubito che l'appoggio dei montiani rimanga tale se esce il pdl, loro si sono inseriti come terza parte ma non è un sostegno a prescindere, anzi credo che la rottura con il pdl portera' a una rottura totale di ogni equilibrio, poi magari si puo' pensare a ricostruire, ma certi rapporti e fiducie non vanno date per scontate, e poi diciamoci la verita' rubbia e piano li vedremo poco in parlamento, solo per le votazioni piu determinanti

Pegaso
01-09-13, 07: 50
Io sarò terra terra, ma come dice quel tale "E io pago!!!"
Ma con i tempi che corrono c'era veramente bisogno di avere altri super stipendi da mantenere a vita???

Armandillo
01-09-13, 10: 41
Rodolfo, nessuno mette in dubbio la qualita' di quegli illustri personaggi ma la realta' ci dice che lo scambio della casacca e' una attivita' "normale" nel Parlamento e se il PdL dovesse spaccarsi per l'estromissione di S.B. allora ci sara' una corsa al cambio schieramento per assicurarsi una poltrona :bohquindi 4 senatori possono fare la differenza.
Il tempismo poi del Quirinale e' indubbio che fa pensare ad una mossa....vogliamo dire preventiva ?....per tentare di mettere al riparo il lavoro svolto fino ad ora da Letta.
Ragionare in questi termini, concordo con te, non dovrebbe essere degno del nostro paese ma il passato quasi ci obbliga a farlo dato che nella nostra politica lealta', etica e morale sono andate a farsi benedire !
Tutto e' sbagliato, tutto e' da rifare ?
Beh no, ma sarai d'accordo che c'e' tanto da cambiare e laddove qualche cervello onesto prevale, spesso, si confonde nel marasma e la gente nemmeno se ne accorge.

:bai