PDA

Visualizza versione completa : Governo, grazie a Napolitano, resiste al caso Alfano



janet
20-07-13, 14: 06
Le ultime vicende politiche, sia interne che internazionali stanno mettendo a dura prova il famoso governo di coalizione.
In questo governo, poi, c'è sempre a dominare ed a lanciare moniti, il presidente Napolitano.
Secondo alcuni è un bene, in quanto nei partiti maggiori è tutto uno scontro fra falchi e colombe.
Nel PD, c'è Renzi, apparentemente contro Letta, per la leader-ship del partito, nel Pdl, tutti aspettano il famoso 30 luglio e la sentenza della Cassazione, che potrebbe confermare la sentenza in appello contro Berlusconi, per il caso Mediaset e condannarlo, fra l'altro, anche a cinque anni di interdizione dai pubblici uffici.
Si è visto nei giorni scorsi, come la vicenda legata al caso Ablyazov e la conseguente mozione di sfiducia, proposta da M5S e da Sel, sia stata respinta al senato con 226 voti contrari, 55 a favore e 13 astenuti ma appunto, le dichiarazioni prima del monito di Napolitano erano ben altre e molti del PD pensavano che Alfano si sarebbe dovuto dimettere.
Altra vicenda emblematica è quella relativa all'acquisto degli F35, anche lì c'è stata una dellegittimazione di quanto prima votato dal Parlamento, che sembra sempre di più solo un ratificatore delle proposte di legge presentate dal governo o dal Consiglio dei Saggi.
Valutando tutti i pro ed i contro di tutto ciò ed anche la difficilissima situazione economica in cui si trova l'Italia, cosa potrà succedere, secondo voi, in futuro ?

Pegaso
21-07-13, 01: 52
Guarda, io sarò semplicista o per usare un termine che per i politici è diventata di moda per indicare qualcosa che per lo è male "populismo", se Napolitano andasse in pensione come aveva promesso prima che scadesse il suo mandato sarebbe meglio. Bello, brava, buono... tutto quello che vuoi, ma anche lui è uno di quelli che ha e sta contribuendo all'Italia come è oggi e quindi se andasse in pensione sarebbe uno in meno della vecchia guardia... che poi guardia di cosa? Del loro portafoglio??? O_o

P.S. Anche nel suo vecchio mandato io alla fine dei conti me lo ricordo solamente come uno che firmava tutto quello che il nano gli passa da firmare. Sbaglierò, ma se mi è rimasto in mente più quello che altro un motivo ci sarà?!

Armandillo
21-07-13, 11: 17
Il voler a tutti i costi restare a galla con mille contraddizioni penso non porti ad un cambiamento radicale percio' sarei tentato di dire che un bel tonfo dell'Italia e quindi un bel ripulisti azzerando tutto e tutti sarebbe forse l'unica via, durissima ma salvifica.
La realta' pero' mi dice che continuera' così per molto.
S.B. sara' salvato nel nome della pacificazione e comunque il governo, qualora cadesse (ma non ci credo) risorgerebbe dalle sue ceneri senza portarci al voto.
Hanno rimandato i temi piu' scabrosi e prima o poi dovranno farci i conti ma anche qui penso al classico "compromesso" all'italiana che portera' nuovi esborsi per i soliti noti giacche' gli "ignoti" resteranno tali.

Italia = Grecia ?
No.
L'Italia e' spaccata e la solidarieta' tra classi non e' un nostro pregio per cui le piazze non saranno mai piene quindi risolutive !

Stanno attendendo le elezioni in Germania nella speranza che cambi l'aria....poveri illusi.
Quelli sono seri e questa parola e' purtroppo scomparsa dal nostro vocabolario. :boh

Pegaso
21-07-13, 13: 12
Il voler a tutti i costi restare a galla con mille contraddizioni penso non porti ad un cambiamento radicale percio' sarei tentato di dire che un bel tonfo dell'Italia e quindi un bel ripulisti azzerando tutto e tutti sarebbe forse l'unica via, durissima ma salvifica...


Il problema è che anche se avvenisse il botto finale poi ci troveremmo sempre la stessa gente a meno che cambi da democrazia a qualcos'altro, che tanto adesso come adesso è rimasto il nome e poco niente altro.