PDA

Visualizza versione completa : Flop del superbollo sulle auto oltre i 250 cavalli



janet
01-05-13, 22: 53
Secondo quanto previsto dall'ex governo Monti, questa tassa basata sulla potenza e non sul valore delle macchine, avrebbe dovuto determinare entrare per l'erario pari a 170 milioni di euro, invece sarebbero entrati solo 60 milioni, senza contare il danno enorme arrecato al mercato delle auto potenti in Italia.
La Porsche ha calcolato una ‘fuga’ di auto con il suo stemma di almeno mille esemplari al giorno e un crollo delle vendite in Italia vicino al 45%, mentre in tutto il resto del mondo l'azienda marcia con il vento in poppa.
La stessa crisi coinvolge la Lamborghini, la Ferrari che ha perso un 38% e la Maserati che ha perso un 77%.
Ora poi, non sempre la potenza è correlata all'effettivo valore della macchina.
Infatti è facile che sfuggano macchine che, in effetti dovrebbero pagare un superbollo, come ad esempio la Porsche Panamera diesel del valore di 84mila euro di base e con 184 kw, cioè uno in meno del limite dei 185 kw previsti per accedere alla soglia del superbollo, che appunto non paga la tassa.
Hollander in Francia ha intenzione anch'egli di tassare le auto di grossa cilindrata, ma con una tassa al momento dell'acquisto, forse sarebbe stato meglio, anche in Italia, applicare qualcosa del genere.
Fonte (http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/05/01/superbollo-flop-da-cento-miliardi-e-mercato-delle-sportive-crollato/556951/)

Questo articolo mi ha colpito sopratutto perchè se i poveri piangono, anche i ricchi, che hanno sempre pagato le tasse e non sono evasori, non ridono. Voi che ne pensate ?

Eres
02-05-13, 08: 06
Penso che tutto il sistema trasporti, ma energetico e industriale in genere basato sul petrolio e i carburanti fossili, sia fallimentare. Il futuro è nell'energia elettrica il più possibile pulita e sganciata dal fossile, che tanto finirà presto. Tutto il resto sono solo conseguenze di un sistema profondamente sbagliato e fallimentare. Quindi dovrebbero investire sforzi e capitali in quel senso e non nell'inutile industria fossile. Ma già, dietro ci sono i soliti sporchi interessi che bloccano il vero progresso.
Come vedi l'ho presa moolto alla larga, ma mi sembra giusto così :ghgh

silverado
02-05-13, 14: 09
[..]anche i ricchi, che hanno sempre pagato le tasse e non sono evasori, non ridono. Voi che ne pensate ?
premesso che ritengo i continui balzelli che gravano sul mondo dell'auto semplicemente ridicoli ed iniqui è altrettanto vero che da un punto di vista morale non mi sembra assurdo far pagare di più chi può permettersi marchi premium o, comunque, vetture dagli alti costi di gestione (qui (http://gek60.altervista.org/2011/12/superbollo-per-auto-oltre-i-185-kw-la-lista-delle-auto/) la lista delle auto interessate. come si può notare sono in maggioranza vetture di lusso a benzina o diesel zeppi di cv). se scegliessi tali auto vuol dire che posso permettermi di affrontarne le spese, anche se sopravvenute, come in questo caso.
Inoltre, mi preme evidenziare come noi italiani siamo sempre all'avanguardia nel trovare strumenti che ci sottraggano al dovere di pagare, ed ecco (http://economia.studionews24.com/tasse-auto-di-lusso-per-aggirare-le-leggi-italiane/) accrescersi la moda delle imatricolazioni all'estero.
Polemic Mode ON
Sul fatto, poi, che i ricchi paghino le tasse è interessante un dato riferito da Travaglio (http://www.tvblog.it/post/27865/marco-travaglio-il-monologo-a-che-tempo-che-fa-video) (min. 10.55): "nel 2010 sono state vendute 200 mila auto di lusso che costano più di 100 mila € ciascuna mentre gli italiani che hanno dichiarato un reddito superiore ai 100 mila € sono stati solo 76 mila. e gli altri 130 mila come se la sono potuta permettere?
Polemic Mode OFF
:bai

janet
05-05-13, 14: 04
in effetti adoro le Ferrari che per questa vita non mi posso permettere però penso che siano un vanto del made in Italy.
E' ovvio che è importante sopratutto l'esportazione ma mi dispiacerebbe non vederne più esemplari sfrecciare ogni tanto sulle strade italiane.