PDA

Visualizza versione completa : Dopo il passaggio dell'asteroide, la pioggia di meteoriti in Russia



janet
17-02-13, 00: 45
I due eventi non sono collegati ma è sicuro che molti hanno detto per scherzo che magari,la profezia dei Maya si poteva considerare quasi attendibile, con un mese, però, di ritardo.

Venerdì 15 febbraio un asteroide denominata 2012 D4. di 45 metri di ingombro e di 130.000 tonnellate è passata a circa 27.000 chilometri dalla terra ed invece un altro asteroide di circa 10 tonnellate è esploso in alta quota in sei diverse città degli Urali, secondo quanto riferito dal governatore di Chelyabinsk e provocando circa mille feriti.
Almeno tre frammenti di oggetti cosmici sono stati rinvenuti nelle zone circostanti: accanto al lago ghiacciato di Cherbakul si è creato un cratere di 6 metri.
Ogni giorno cadono moltissime meteoriti sulla terra ma la probabilità che questi possano cadere su un centro abitato è rara.

Un altro episodio del genere sarebbe avvenuto in Canada nel 1913, mentre molto più grave fu l'evento avvenuto nel 1908 in Siberia a Tunguska e provocato molto probabilmente da una cometa in quanto, pur essendoci stata un enorme area distrutta ed oltre 60 milioni di alberi abbattuti su una superficie di oltre 2150 chilometri quadrati, non è stato mai trovato il cratere di impatto.

Intanto come sappiamo, il 2036 dovrebbe giungere Apophis, anche se le ultime stime hanno portato le probabilità di un impatto con la terra a meno di 1 su 250.000.

Rodolfo Tatana
17-02-13, 10: 32
simili eventi fanno capire che siamo davvero delle caccole nell'universo, al momento per quanto ci si sforzi di prevedere questi eventi, per quanto si stiano studiando scudi spaziali e missili credo che siamo ben lontani dal saperci difendere da questi meteoriti, speriamo non ne arrivi uno davvero grosso :ghgh

Armandillo
17-02-13, 16: 19
Beh, come genere umano siamo alquanto contradditori.
Questi fenomeni al pari di terremoti ed altre catastrofi ci impauriscono ma noi siamo abili a metterci il carico con gli esperimenti nucleari, l'inquinamento terrestre ed atmosferico (ricordo che nello spazio girano tonnellate di residui di razzi e satelliti), la deforestazione, ecc....e non facciamo nulla per impedirlo !
Quindi l'imponderabile lo temiamo, il prevedibile ci sta bene !!! :boh

iaia
17-02-13, 17: 44
...mentre molto più grave fu l'evento avvenuto nel 1908 in Siberia a Tunguska e provocato molto probabilmente da una cometa in quanto, pur essendoci stata un enorme area distrutta ed oltre 60 milioni di alberi abbattuti su una superficie di oltre 2150 chilometri quadrati, non è stato mai trovato il cratere di impatto. ...
Scusa l'intromissione. Ho letto che non c'è un cratere di impatto a Tunguska. Pensavo che fosse il lago Cheko.
Chissà. Evento di Tunguska - Wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/Evento_di_Tunguska)

janet
18-02-13, 19: 37
Iaia, se è un mistero dal punto scientifico si dice sempre quella più accreditata, altrimenti che mistero sarebbe ? Da Repubblica (http://www.repubblica.it/2007/10/sezioni/scienza_e_tecnologia/tunguska-esplosione/tunguska-esplosione/tunguska-esplosione.html)del 2007 e non è ancora stata confermata
"Questa scoperta, se confermata, contribuirà, cento anni dopo a svelare il mistero di Tunguska, dando forti contributi, e nuove paure, sulla comprensione degli effetti dell'impatto di un asteroide o una cometa con la Terra. Ipotesi tutt'altro che remota e non infrequente nella storia del nostro pianeta."
Ci sono anche altre teorie più fantasiose fra cui gli UFO come puoi leggere qui (http://www.ilgiornale.it/news/esteri/secolo-fa-mistero-tunguska-886264.html) ma la scienza è noiosa, in quanto va molto avanti con l'ipotesi più plausibile finchè non arriva qualche altro fatto molto evidente e trasmissioni come molte in giro sulle rete RAI e mediaset non hanno proprio nulla a che fare con la scienza

Eres
20-02-13, 17: 34
Il fenomeno accaduto in Russia è stato davvero spettacolare, penso il più importante in epoca moderna, un super bolide in pratica. Nella mia lunga esperienza osservativa mi era capitato negli anni '90 di osservare due bolidi, sono fenomeni in effetti non rarissimi, anche se quello dei giorni scorsi sta un po' oltre la media. Tunguska è stato certamente un evento ancor più importante e devastante negli effetti. In quel caso però non si è ancora ben capito la natura precisa, visto che non ci sono ancora prove definitive che il lago Cheko sia una diretta conseguenza di quel meteorite. Per ora rimangono solo ipotesi.

---------- Post Unito alle 17: 37 ----------


simili eventi fanno capire che siamo davvero delle caccole nell'universo, al momento per quanto ci si sforzi di prevedere questi eventi, per quanto si stiano studiando scudi spaziali e missili credo che siamo ben lontani dal saperci difendere da questi meteoriti, speriamo non ne arrivi uno davvero grosso :ghgh
Su oggetti delle dimensioni di quello in Russia non puoi farci nulla, arriva in atmosfera a 10-12 km al secondo, massa di 50/70 tonnellate quindi pochi metri di diametro, praticamente impossibile da vedere tanto meno da colpire.
Diverso in caso di corpi più grandi che sono osservabili lungo le loro orbite anche da Terra.
Come per esempio questo

99942 Apophis - Wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/99942_Apophis)

MarcoStraf
21-02-13, 02: 09
... molto più grave fu l'evento avvenuto nel 1908 in Siberia a Tunguska e provocato molto probabilmente da una cometa in quanto, pur essendoci stata un enorme area distrutta ed oltre 60 milioni di alberi abbattuti su una superficie di oltre 2150 chilometri quadrati, non è stato mai trovato il cratere di impatto ...
L'ipotesi piu' accreditata e' che il meteorite (o cometa, non che abbia molta importanza) sia esploso in aria a 10 km di altezza (cosa molto comune) e quindi non abbia provocato nessun cratere. Gli effetti sembrano concordare con quelli provocati con gli esperimenti di esplosioni nucleari condotti in Siberia.

iaia
21-02-13, 13: 30
... trasmissioni come molte in giro sulle rete RAI e mediaset non hanno proprio nulla a che fare con la scienza
Mi spiace, non guardo la televisione e non le conosco.

Kirk78
22-02-13, 03: 11
la profezia dei Maya si poteva considerare quasi attendibile, con un mese, però, di ritardo.
Consideriamo che non potevano esseri degli astronomi assoluti nel tempo futuro, se leggete bene le "profezie", che non sono profezie come hanno detto gli inutili media, hanno considerato un "problema con gli astri" che è oggettivamente vero perché il pianeta terra è enormemente in ritardo nella "naturale" inversione dei poli che è sicuramente un problema. Non è parola dei Maja ma di parecchi scienziati anche del 2013 che hanno calcolato il "ritardo" del normale evento dell'inversione dei poli terrestri. Non ho sottomano i documenti ma se volete, tempo (poco) permettendo lo posto.

:bai

MarcoStraf
22-02-13, 23: 46
... il pianeta terra è enormemente in ritardo nella "naturale" inversione dei poli che è sicuramente un problema. ...i

Io veramente non ho letto di nessun problema e nessun presunto "ritardo". Il periodo tra due inversioni non è mai stato costante e non si è mai trovata nessuna apparente correlazione, il fenomeno sembra completamente casuale. In altre parole, il valore "medio" non ha alcun senso, visto che la varianza è elevatissima. Per esempio, al tempo dei dinosauri i poli si invertivano in un milione di anni.

NASA - 2012: Magnetic Pole Reversal Happens All The (Geologic) Time (http://www.nasa.gov/topics/earth/features/2012-poleReversal.html)

janet
28-02-13, 03: 08
una ricerca del 2009 Marco ha portato a credere più ad una cometa per la grande quantità di vapore acqueo che si sarebbe sprigionata nella mesosfera ed io personalmente la credo l'ipotesi più probabile e molto probabilmente la vita sulla terra e venuta nello stesso modo

Mi spiace, non guardo la televisione e non le conosco.
Bhè anche Wiki non è che è sempre meglio, anche se hanno scoperto per primi che Giannino non aveva due lauree ed un master e neanche aveva partecipato allo Zecchino D'oro. Indubbiamente Giannino avrà pensato alla latina, "melius abundare quam deficere", io sono molto più contenta, rispetto al fallimento di molti altri, di averne presa una ma sul serio, che mi è servita per lavorare. Se anche avessi fatto altro, l'avrei presa ugualmente perchè non mi piace la cultura fai da te, ognuno ha bisogno di esami e giudizi da parte di terzi.
Mi scuso sopratutto con Kirk molto ortodosso ma alla fine ogni cosa è in evoluzione ed un forum che ormai è nel 2013 dovrà anche leggermente rivedere i concetti di ot e pensare che nel commento magari di una notizia veramente vecchia ormai, come news, si introduca qualcosa di leggermente più attuale.

Kirk78
01-03-13, 20: 11
Sono daccordo e non daccordo con la cara janet, ma a me piaci così quindi continua. Il "leggermente rivedere" lo decidono i nostri cari ospiti (alle volte gli ospiti sono quelli ospitati alle volte quelli che ospitano :ehmm che ignorante che sono) ma noi siamo dei bravi utenti e quindi non vedo dei grossi problemi, anche perché non ci sono grossi ot.

MarcoStraf non l'ho detto io ma alcuni scienziati americani... si vede che ogni scienziato ha le sue idee. Io non lo sono e quindi leggo i vari pareri (tranne wikopiedo italiano che non è una fonte ricordiamolo :oo2).

Se trovo gli altri pareri li posto ben volentieri! Comunque i meteoriti in russia è stato abbastanza ... "apocalittico".

:bai