PDA

Visualizza versione completa : Batterie ricaricabili e carica batterie



Andy86
04-02-13, 14: 32
:bai

Ho necessità di usare due batterie ricaricabili per il fragstein, una per il chuck e l'altra per il mouse.

Ho provato anche con quelle normali, visto che quelle nel pad della logitech durano parecchio, ma quella del mouse, che per motivi di miglior velocità e precisione ha sostituito completamente il mouse di sistema (quello a filo dopo mi sembrava lento), dura abbastanza poco, diciamo due/tre settimane, per cui mi è sembrato più conveniente pensare a quelle ricaricabili.

Per ora ne ho prese due, nel mouse sono durate una settimana per una, ora io ho un caricabatterie della beghelli preso in edicola (:shock), che ha un tempo di ricarica di 12-13 ore, e carica solo a coppie e non mostra lo stato di carica delle batterie.

Ora io non so se mi conviene andare a cercare un bel caricabatterie a canali separati che mostri lo stato di carica, tipo questo:


http://www.deltaufficio.it/file_img.php?fimg=http://www.deltaufficio.it/img-prodotti/715884A3.jpg&fwidth=300&fheight=300
Cod. 715884: dotato di 4 LED, che indicano lo stato di carica di ogni
batteria, di 4 canali di carica separati e della funzione di mantenimento
della carica delle batterie con spina inserita. Sicurezza: funzione contro
la polarità inversa, timer di autospegnimento, voltaggio universale.


Oppure limitarmi a comprare un altro paio di batterie e poi continuare a rotazione con il beghelli anche se le batterie in carica sono una più scarica dell'altra.

Voi che mi consigliate?

:thx:

mich
04-02-13, 19: 12
Io ho due caricabatterie, uno della sony e uno della energizer. Con entrambi non mi sono trovato granché bene perché nessuno dei due segna quando le batterie sono cariche o mi capitava che nonostante i led accesi che indicavano la batteria in ricarica poi quando le staccavo non si erano ricaricate..
Il risultato è che sono tornato alle pile usa e getta..

se mostra lo stato di carica sul serio prendilo in considerazione comunque

Pegaso
05-02-13, 06: 33
Sembra un bel prodotto quello che hai indicato. Io ne ho scelto un modello che permette la scarica e poi in automatico le ricarica. Non sono cosi tecnico per dire se questa funzione fa bene o meno alla batteria, ma in questo modo vedo che le batterie vanno bene.

Kirk78
05-02-13, 18: 50
Diciamo che se le scarica (completamente?) e poi le ricarica si elimina il cosiddetto effetto memoria delle pile ricaricabili "normali".

Noi abbiamo sia uno professionale, con LCD numerico, regolazioni, caricamento / scaricamento lento o veloce, etc etc e poi uno della Duracell stupidissimo http://images.collectiontricks.it/images/33525078668572681732.jpg (http://images.collectiontricks.it/) senza indicatore di carica (solo quello centrale) ma le batterie me le carica: si vede che stavolta ho avuto fortuna.

:bai

Andy86
05-02-13, 21: 40
Diciamo che se le scarica (completamente?) e poi le ricarica si elimina il cosiddetto effetto memoria delle pile ricaricabili "normali".

Non credo che il beghelli scarichi le pile... se lo fa, lo fa in segreto, perché non sta scritto da nessuna parte. :ghgh

Comunque quello che io vorrei sapere è se facendo in questo modo (comprando altre due pile da caricare a rotazione con il beghelli) rischio di buttare le pile prima del tempo e alla fine (ricomprando le pile) di pagare di più che comprare il caricatore (professionale?) della energizer a 46€ con 8 pile incluse. (non credo che otto pile mi servono, al massimo le metto nel gamepad, ma quello non lo uso tanto come il mouse e mi dura di più).

Continuare a comprare pile usa e getta credo che alla fine mi costi un patrimonio.

Kirk78
05-02-13, 22: 49
Era Pegaso che diceva che gliele scaricava prima. Comunque mi sa che tu hai questo http://images.collectiontricks.it/images/70878833464755288127_thumb.png (http://images.collectiontricks.it/viewer.php?file=70878833464755288127.png). Se è quello è a carica lenta tramite microprocessore (14 ore) che fa durare più a lungo le batterie NiMH visto che una carica veloce le usura e durano meno. Il mio è a carica abbastanza veloce, ma usandolo poco e comprando batteria ricaricabili low cost a me va bene così.

Sempre se quello è il tuo caricabatterie il verde lampeggiante dovrebbe essere la carica, il verde fisso è che sono pronte, rosso alimentazione di rete. "Consigliano" di utilizzare solo batterie Beghelli NiMH AA (1200mAh) corrente di carica 120mA, AAA (750mAh) - 50mA, BLOCK 9V SFRR (150mAh) - 15mA... ma probabilmente vanno bene anche non Beghelli magari non usando quelle che durano di più (> mAh).

Ricordarsi che le batterie, come scritto da più parti, hanno bisogno di qualche ricarica per arrivare al top delle prestazioni quando sono nuove.

Il mio parere è comprare un'altro paio di batterie per andare a rotazione. Imho sempre.

:bai

P.S. quello Energizer non è a carica lenta (Tempo di ricarica: 3/5 ore) e leggo Batterie non incluse nella confezione a € 45,15 iva comp. :oo2

EDIT si trova anche a 29.90 e leggo che lo "stato di ricarica" è solo

“charging”= in carica, “bad”= quando non riesce a caricare o le pile non sono ricaricabili, “full”= pile cariche
non so se ti fa vedere anche a che punto è essendo una ricarica veloce :boh

Pegaso
05-02-13, 23: 26
Si il modello che ho io, ha il pulsante che una volta schiacciato scarica tutte le batterie e poi inizia la ricarica.

Andy86
05-02-13, 23: 36
:bai

@kirk

Il carica batterie è proprio quello. Le pile originali le usavo in una macchina fotografica con il flash e si sono usurate in pochissimo tempo. :sisi
Le batterie che ho adesso sono duracell a 1300mAh.

Il caricabatterie della energizer l'ho visto su ebay a 40€ più spedizione con 8 pile energizer a 2000mAh che penso ce le mette il venditore. :sisi
La descrizione dice che mostra lo stato di ricarica di ogni singola pila, e dall'immagine si vedono i quattro led con il disegno della ricarica, quindi penso che quanto meno mi dice se è carica.

Da quello che ho capito il beghelli non dice se è carica, ha solo un timer che prosegue la ricarica per 14 ore, quindi se la batteria non è completamente carica rischia di rimanere sotto carica per parecchie ore e magari non gli fa bene. Se poi così fosse significherebbe che se per qualche motivo si stacca poi ricomincia a contare le quattordici ore da zero, e quindi non vorrei che questo portasse al danneggiamento della batterie. :m:

@pegaso

Io di bottoni per fare la scarica non ne vedo, e sulle istruzioni non è menzionata questa funzione.

Kirk78
06-02-13, 00: 21
Da quello che ho capito il beghelli non dice se è carica, ha solo un timer che prosegue la ricarica per 14 ore, quindi se la batteria non è completamente carica rischia di rimanere sotto carica per parecchie ore e magari non gli fa bene
Dovrebbe avere un microchip non credo un mero timer. Sulle istruzioni dovrebbe esserci scritto

La funzione di carica è indicata dal LED VERDE acceso lampeggiante (il LED inizia a lampeggiare entro 5 secondi dallʼinserimento della batteria.
Dopo 14 ore il Carica500 Beghelli commuta automaticamente in modo mantenimento (LED VERDE acceso fisso); le batterie
sono pronte per lʼuso

Quindi le 14 ore dovrebbero essere il massimo. Non vorrei che quelle da 1300mAh (superiori a quelle indicate da 1200) magari non finiscono completamente di caricare se 14 ore sono il massimo, anche se 120mA per 14 ore dovremo starci. Io proverei a fare una chiamata al loro numero verde....

L'Energizer dovrebbe dire "full" per dire che è carica ma non so se controlla oppure è come il Beghelli che al massimo ci mette 5 ore :boh
Il modello non lo trovo più sul sito Energizer.

:bai

EDIT ti confermo che l'Energizer ha, tranne per le 9V, il "Max Timer Control" (Safety Timer to Prevent Over Charge) e un Delta V Detection di 5mV per cell. Anche con quello devi farne o 2 o 4.

iaia
06-02-13, 02: 43
Il mio che ho da un'infinità di anni va regolato in base al tipo di batteria e ai mA, si spegne dopo un certo numero di ore, non va mai staccato prima che il led diventi verde, le batterie vanno inserite completamente esaurite.
Uso da anni solo ricaricabili anche dove non sarebbe il caso, per esempio telecomandi, svegliette e orologi da muro, hanno una durata lunghissima, superiore a quelle usa e getta e mi trovo benissimo. Certo dopo qualche anno la durata della carica si riduce drasticamente e alla fine vanno buttate.

Kirk78
06-02-13, 11: 01
Il mio che ho da un'infinità di anni va regolato in base al tipo di batteria e ai mA, si spegne dopo un certo numero di ore, non va mai staccato prima che il led diventi verde, le batterie vanno inserite completamente esaurite.
Grazie della tua condivisione iaia. Va regolato in base ai mA? Quindi c'è una manopola che regola la corrente erogata (esempio quello Energizer non può essere regolata e per esempio per 2 o 4 AA la corrente è di 650mA)? Bhè allora è semi professionale. Dico semi perché non ha la funzione "scarica" e ha solo un led per il "fine carica". Se invece la regolazione è fatta da un commutatore manuale allora vuol dire che è privo di microchip di controllo. Anche il tuo ha, non ne sono sicuro visto che non so la marca ed il modello, il Max Timer Control ovverosia che si chiude comunque dopo un certo tempo.


Uso da anni solo ricaricabili anche dove non sarebbe il caso, per esempio telecomandi, svegliette e orologi da muro, hanno una durata lunghissima, superiore a quelle usa e getta e mi trovo benissimo. Certo dopo qualche anno la durata della carica si riduce drasticamente e alla fine vanno buttate.

Come non sarebbe il caso? Guarda che nei telecomandi, svegliette e orologi da muro vanno perfettamente le ricaricabili, anzi alle volte lo consigliano anche sui manuali. Ci sono addirittura alcuni telecomandi universali che hanno in dotazione delle pile ricaricabili. Io ho su tutti i telecomandi delle ricaricabili tranne uno che ha una batteria a bottone :tap ma almeno dura parecchio.

Per evitare l'effetto memoria, che riduce la durata della carica, si deve scaricare completamente non utilizzandolo al massimo ma tramite un caricabatterie con scarica controllata. In questa maniera durano di più. Oppure utilizzare quelle senza effetto memoria (esempio al Litio) ma hanno bisogno di caricabatterie diversi o professionali con regolazione della corrente, voltaggio etc.

Dove non bisogna utilizzarle? Dove i Volt devono essere maggiore di 1.2v (quella delle batterie ricaricabili "tonde") o suoi multipli perché non basterebbe a far funzionare l'apparecchio elettrico.

Buona ricarica :ghgh

:bai

Andy86
06-02-13, 19: 13
:bai

Quindi hanno tutti il max time control... :m:

Secondo me anche il beghelli con quel suo "dopo 14 ore", intende che conta le 14 ore.

A me non piace non poter staccare fino a che non ha finito, e inoltre se i caricabatterie caricano a due, ma il mouse ha una pila, non posso mai mettere due pile scariche uguali, e la scarica il caricabatterie non c'è l'ha. E comunque che vuol dire che ha "quattro canali di carica diversi" se poi carica solo a coppie? :boh

ps: che ne dite di 50 batterie industrial a 21€ (0,42€ cadauna)? 50 BATTERIE ALCALINE A SCELTA DURACELL PROCELL ENERGIZER STILO AA MINISTILO AAA | eBay (http://www.ebay.it/itm/50-BATTERIE-ALCALINE-A-SCELTA-DURACELL-PROCELL-ENERGIZER-STILO-AA-MINISTILO-AAA-/130839418775?pt=Batterie_Pile_Caricabatterie&hash=item1e76a31797) :ghgh

Kirk78
06-02-13, 19: 29
E comunque che vuol dire che ha "quattro canali di carica diversi" se poi carica solo a coppie? :boh

Forse vuol dire che può caricare le AA, AAA, C-D e 9 volt con diversi canali di ricarica (mA diversi), ma a coppia :boh ?
Vuoi dire che non hai neanche un telecomando dove mettere una batteria? Ma dai che ce l'hai sicuramente :eye

Su ebay non mi pronuncio perché ho avuto alcune delusioni :cry3

:bai

Andy86
06-02-13, 21: 24
Il telecomando c'è l'ho, proprio il fragchuck che va in coppia con il mouse, però non consuma uguale, anche perché non lo uso tanto quanto il mouse, il problema era proprio quello di mettere due pile con stati di carica differenti. :sisi



Su ebay non mi pronuncio perché ho avuto alcune delusioni :cry3


Comprato dai cinesi? :tong2 :lol:

Le delusioni non dipendono da ebay, ma di chi vende.
Scegliere sempre spedizioni tracciabili che non vanno perse, mai prioritaria, e se l'oggetto arriva rotto al 90% è colpa del venditore che non ha imballato bene.
Il diritto di recesso previsto dalla legge è d'obbligo anche per chi vende su ebay. (Fatto salvo che ti devi ripagare la spedizione :cry3)

iaia
06-02-13, 23: 16
Grazie della tua condivisione iaia. Va regolato in base ai mA? Quindi c'è una manopola che regola la corrente erogata (esempio quello Energizer non può essere regolata e per esempio per 2 o 4 AA la corrente è di 650mA)? Bhè allora è semi professionale. Dico semi perché non ha la funzione "scarica" e ha solo un led per il "fine carica". Se invece la regolazione è fatta da un commutatore manuale allora vuol dire che è privo di microchip di controllo. Anche il tuo ha, non ne sono sicuro visto che non so la marca ed il modello, il Max Timer Control ovverosia che si chiude comunque dopo un certo tempo.



Come non sarebbe il caso? Guarda che nei telecomandi, svegliette e orologi da muro vanno perfettamente le ricaricabili, anzi alle volte lo consigliano anche sui manuali. Ci sono addirittura alcuni telecomandi universali che hanno in dotazione delle pile ricaricabili. Io ho su tutti i telecomandi delle ricaricabili tranne uno che ha una batteria a bottone :tap ma almeno dura parecchio.

Per evitare l'effetto memoria, che riduce la durata della carica, si deve scaricare completamente non utilizzandolo al massimo ma tramite un caricabatterie con scarica controllata. In questa maniera durano di più. Oppure utilizzare quelle senza effetto memoria (esempio al Litio) ma hanno bisogno di caricabatterie diversi o professionali con regolazione della corrente, voltaggio etc.

Dove non bisogna utilizzarle? Dove i Volt devono essere maggiore di 1.2v (quella delle batterie ricaricabili "tonde") o suoi multipli perché non basterebbe a far funzionare l'apparecchio elettrico.

Buona ricarica :ghgh

:bai
Ciao. In realtà la regolazione del mio non è sofisticatissima, solo posizione A o B.
Se ne possono caricare tre tipi ma sempre in coppia.
Tra l'altro le istruzioni erano scritte in carattere microscopico, avevo ingrandito la zona con le istruzioni tramite scanner e adesso non trovo il foglietto.
Le pile che uso io vanno caricate in posizione B quindi non ho più avuto bisogno di controllare le istruzioni.
2354
Sulle istruzioni dicevano che le ricaricabili sono adatte per apparecchi ad alto consumo come fotocamere e non adatti a telecomandi, sveglie e orologi da muro perché nel tempo la carica tende ad esaurirsi anche se non viene utilizzata.
Io vedo che durano ugualmente tanto.
Io ne ho una decina tra AA e AAA e le uso tanto, ma Andy, 50 mi sembrano tantissime!

Andy86
08-02-13, 13: 36
ma Andy, 50 mi sembrano tantissime!

Stavo parlando di batterie non ricaricabili, quindi normali usa e getta, così si risparmia sul caricabatterie e magari alla lunga costa anche meno che ricomprare le batterie ricaricabili che non vanno più.

iaia
08-02-13, 15: 14
Ah, non avevo capito, e non avevo aperto il link. Tieni conto che anche loro hanno una scadenza.

Andy86
08-02-13, 16: 26
Quando, nel 2115? :ghgh

Di solito almeno 5 anni durano, e c'è chi dice che in realtà non sia calcolabile, solo che la mettono per avere una scusa in caso la batteria si "avari". :bgg2

Andy86
14-03-13, 18: 33
:bai

Sono venuto in possesso di questo "scarto aziendale" a parametro zero, forse mai usato:

http://images.collectiontricks.it/images/56333145934820758280.png

Funzione scarica
Funzione trickle
Funzione refresh

Sembra che forse ho risolto il problema... aggratis. (a parte il costo delle pile che le ho comprate 4 x 2200mAh per 12 euro). :ghgh

Pegaso
14-03-13, 20: 54
E cosa vuoi di più? eheheheh

iaia
14-03-13, 21: 24
Ottimo, anche se mi pare di avere pagato le batterie molto meno. (passato un po' di tempo, durano tantissimo)