PDA

Visualizza versione completa : televisione, sempre più mezzo di persuasione politica ?



janet
02-02-13, 20: 11
A me dispiace sempre alla fine avere ragione ma spesso le mie considerazioni sono frutto di un lungo esercizio alla logica e alla frequentazione di ambienti internazionali. Mi riferisco alla lunga discussione che si è avuta sul fenomeno Beppe Grillo e sulla forza del web.
Ora, a parte le simpatie politiche ci troviamo difronte a fenomeni mediatici che sempre più ruotano intorno al mezzo televisivo.
La trasmissione di Santoro che ha riportato in marcia Berlusconi, o almeno così è stata sempre definita dai media, le battute di Monti ed i suoi aneddoti per rendersi più simpatico, addirittura si parla di un possibile rientro televisivo di Beppe Grillo, l'ultimo periodo prima delle votazioni, sempre in una trasmissione di Santoro.
La cosa che mi riesce proprio difficile da credere ma è possibile che gli italiani, riescano, guardando la TV a dimenticare il passato, chi ci ha portati in certe situazioni, oppure diano più peso al carisma del personaggio, piuttosto che al programma elettorale del suo partito ?
In effetti guardando i sondaggi, sembra proprio così, voi come la pensate ?

Pegaso
03-02-13, 01: 15
Concordo al 100000% non per nulla la pubblictà e in particolar modo quella televisiva fa comprare i prodotti più assurdi a persone che proprio non ne hanno bisogno. I politici fanno lo stesso, vendono se stessi facendosi pubblicità andando a fare le sfilate dai vari leccapiedi che presentano i vari talk show.

Armandillo
03-02-13, 01: 15
Il confronto tv vs. web non si pone :boh
Sappiamo che in Italia Internet e' ancora poco usato e quel poco talvolta e' usato male !
La tv la fa ancora da padrona soprattutto perche' l'eta' media della popolazione e' elevata e da sempre, ma ancor piu' oggi con la crisi, risulta l'unico mezzo di svago per tante persone e famiglie.

Tutto cio' che vi passa puo' divenire legge per tanti e non fa eccezione la politica; se poi vi aggiungiamo la memoria corta/cortissima degli italiani la risposta alla tua domanda appare chiara....purtroppo !

Una riflessione mi porterebbe a pensare che l'italiano-tipo ha bisogno di sentirsi dire che tutto va bene e si contenta di promesse, forse anche sapendo che non verranno mantenute, perche' rassegnato all'ineluttabile destino di essere governato da incapaci.

I discorsi che ho ascoltato questi giorni ?
"....almeno quando c'era Andreotti mangiavano uguale ma mangiavamo anche noi !!"

Ecco....nessuna riflessione critica, nessun pentimento e molta molta superficialita'.

Parlando di politica con mio padre (montiano) in tempi non sospetti avevo pronosticato dei "colpi di scena" da parte del PdL e sono certo che domani uno potrebbe essere l'intenzione di rimborsare l'IMU alle famiglie.
Questa promessa apparterrebbe a quelle che potrebbero convincere gli indecisi e confermare chi ha gia' quell'intenzione di voto.

Grillo parla di sacrifici comuni in una non bene specificata solidarieta' sociale...B. promette di restituire soldi....l'italiano chi pensi sosterrebbe ?

Se la tv ci indica un prodotto "che lava meglio" lo proviamo...se ci propina una trasmissione trash ci fa divertire nell'assoluta inconsistenza...se un politico ci fa sognare con promesse gli crediamo per partito preso ! :boh

Morale ?
Noi italiani non siamo migliori di chi ci governa ! (Detto a dentri stretti e col mal di pancia)

:bai

janet
03-02-13, 02: 10
Grazie ragazzi, ottimi pareri, siete sempre i migliori.
Io non credo che siamo peggio di chi ci governa ma ho l'impressione che la crisi oltre che finanziaria sia morale e veramente divida l'Italia in due e mentre i bocconiani guardano sempre più tutti dall'alto verso il basso, esempio tangibile sono gli aneddoti raccontati da molte donne della lista Monti e dalla Fornero, quasi ci trovassimo alla corte della regina Elisabetta, la maggior parte della gente è stata proprio sfiancata dall' imu ed accetterebbe qualsiasi cosa portasse ad eliminarla.
Poi questo divario porta i genitori sempre più lontani dai figli e dalle loro scelte, infatti sempre dai sondaggi Beppe Grillo dovrebbe avere più voti alla Camera che al Senato. A questo punto mi chiedo, invece se non sarebbe meglio se i genitori seguissero i figli in un voto di rottura, perchè in fin dei conti il futuro è sopratutto loro.
A tal proposito proprio a dimostrare come all'estero invece, genitori e figli siano sulla stessa lunghezza d'onda ed usino il web entrambi e le stesse tecnologie, racconto un aneddoto che niente c'entra con la politica.
Per un pò di tempo un gioco che faccio su Google Plus Green Farm non ha funzionato e fra le proteste sul sito della Gameloft c'era quella di un padre che aveva scelto il gioco per le figlie, infatti non ha proprio niente di violento o pericoloso ed era dispiaciuto che esse non avessero potuto giocarci la domenica quando non erano impegnate con la scuola. A me simili genitori in Italia, proprio non mi capitano, la maggior parte proprio non sa cosa il proprio figlio faccia con il computer o quali siti frequenti.

Pegaso
03-02-13, 07: 46
E' vero, anch'io noto, in linea di massima, che in Italia c'è molto più divario tra la generazione "genitori" e quella dei "figli" che in altre nazioni.

Armandillo
03-02-13, 15: 31
Restando al tema televisivo volevo ricordare che ai tempi di Craxi vi fu una rivoluzione con migliaia di telefonate di protesta perche' erano state interrotte le trasmissioni di Dallas a seguito, mi pare, di una delibera sull'emittenza tv.
Ebbene, per decreto, fecero in modo di ripristinare il tutto.

Dico questo sia per la ormai famosa "memoria corta", sia per confermare, qualora ce ne fosse ancora bisogno, delle priorita' culturali italiane :shock per cui a che serve meravigliarci se la tv annebbia il cervello ?

La B. boutade di oggi probabilmente sovvertira' qualche pronostico elettorale ma gia' due mesi fa poteva essere prevista soprattutto da quei politici certi d'un successo e altrettanto certi della caduta degli altri contendenti, ma allora mi chiedo: questa gente che frequenta i salotti della politica, questi che scrivono sui giornali, questi politici supponenti.... come ragionano ?!
Allora e' vero, come dice Grillo, che una madre di famiglia sarebbe benissimo capace di far quadrare i conti della casa come quelli di un paese !!

Io, umile operaio non addetto ai lavori, gia' avevo previsto qualcosa di clamoroso e ieri sera mi pareva cadessero tutti dalle nuvole....ed oggi...."ohoooooo, colpo di scena, Berlusconi toglie l'IMU !"
Imbecilli, mi verrebbe da dire ! Non hanno ancora capito con chi hanno a che fare !

Cosa ci vuole, un diploma per attendersi qualsiasi arrampicata sugli specchi che stuzzichi quella parte bacata degli italiani !?

Detto...fatto ed ora in questo gioco al rialzo aspettiamo altre mosse perche' la platea degli allocchi e' ancora vasta :boh

Kirk78
04-02-13, 18: 54
Il problema per me non è il mezzo televisivo, perché c'è anche la carta stampata e in 2° luogo (per frequentazione in Italia :triste) il web. C'è chi vede lo stesso tg, lo stesso canale, lo stesso programma o lo stesso giornale (e alcuni lo stesso sito di informazione) da sempre. Il problema è che se non si sentono, leggono o vedono campane diverse la memoria cache (siamo su un forum tecnico :ghgh) viene sempre riempita con le stesse informazioni.

La frase

Noi italiani non siamo migliori di chi ci governa
non è proprio fuori dalla realtà, ma la colpa non è del mezzo di informazione ma della testa di parte degli italiani.
Se ha sempre letto e continua a leggere solo l'Unità avrà idee totalmente diverse da chi ha fatto la stessa cosa con il Secolo d'Italia.

Per farsi un'opinione le persone devono sentire tutte le campane, verificarle ... e alle volte anche decriptarle (vedi le leggi). La morale più che altro è che molti italiani sono pigri e non vogliono cambiare. Se Pinco Pallino continua a leggere A1, sento radio A1, vedo il programma A1... indovinate cosa penserà... A1 e sarà sempre contro A2 anche senza sapere il perché.

Bisogna dire che cambiare opinione da chi la pensa in una certa maniera da molte stagioni, è più difficile rispetto ai "giovani" che, alcuni, si interessano a vedere anche le sfumature di grigio e non solo bianco e nero.

Vi ricordate Fantozzi che doveva decidere per chi votare "per non sbagliare un'altra volta"?


http://www.youtube.com/watch?v=blgFR9SvHhA

Non vi sembra fatto anche per oggi, e ahimè, anche domani?

janet
04-02-13, 19: 42
(siamo su un forum tecnico )
D'accordo in tutto ma poi come vedi anche tu hai le tue fisime,siamo su un forum tecnico ? Limitativo, anche perchè volendo le informazioni tecniche si trovano un pò dovunque. Siamo su un forum dove la gente che deriva da P2P forum per la massima parte è abituata ad usare il cervello e quando non sa qualcosa la cerca e s'informa. Peculiarità rara per il web dove sopratutto c'è molta chat, anche su Twitter, anche in quello che postano i politici e se la gente non è abituata a farsi domande ed a pensare, continuerà a non farlo.

Kirk78
04-02-13, 22: 04
Fisime? Mi sa che hai capito male janet. Intendevo il termine "ricachata"... ma non nel termine della pupù :ehmm ma il termine tecnico cache... l'ho corretto con "la memoria cache (siamo su un forum tecnico :ghgh) viene sempre riempita con le stesse informazioni" altrimenti sembrava un termine poco profumato :ghgh
In inglese usciva meglio: re-cached ?