PDA

Visualizza versione completa : Sigaretta elettronica: rivoluzione sociale o solo business ?



Armandillo
31-01-13, 19: 07
La domanda di cui sopra si pone poiche' ultimamente amici e conoscenti sono passati a questo nuovo prodotto declamandone le qualita' e contemporaneamente si sta aprendo piu' di una discussione tra la gente e tra gli scienziati sui possibili aspetti dannosi della stessa.

Siccome in Italia c'e' di mezzo il monopolio :oo2 che probabilmente sta perdendo quote importanti di vendite e siccome da sempre la chiarezza su questioni inerenti alla salute ha latitato e latita, mi chiedevo se qualcuno aveva notizie piu' precise non tanto sulla sigaretta quanto sugli oli necessari al suo funzionamento.

Poi, dato che il prodotto sembra provenire dagli USA, mi chiedevo se per caso il nostro caro Marco conoscesse le proprieta' della e-cig e soprattutto quanto lì se ne sia propagato l'uso !

Le notizie in mio possesso ricevute da ex fumatori entusiasti parlano solo di vantaggi, alcuni immediati, come scomparsa della tosse, migliore sensibilita' del palato, migliore profondita' della respirazione, e tutto cio' ottenuto in tempi relativamente rapidi.

Qui da noi lo studio degli effetti di queste sigarette e' solo all'inizio ma gia' si parla di maliziosi tentativi di ostacolarne la vendita per cui necessita quella chiarezza a tutela del consumatore :sisi

Qualcuno di voi ne sa qualcosa ?

Grazie

Rodolfo Tatana
31-01-13, 21: 23
premetto che sono fumatore e ignorante in materia, mi sono fatta la mia sul sentito dire, c'era anche un problema di materiali nel senso che hanno sequestrato sigarette elettroniche cinesi che dicono rischiavano di esploderti in faccia :lol::lol:
io non credo che le sigarette elettroniche siano una cura piu efficace di altre, perchè eviti il catrame ma la nicotina la assumi ugualmente, quindi per come tanti altri metodi è ralativamente efficace, credo molto soggettiva (poi fumi ma il gusto del tabacco?) l'unica cura possibile e non fumare proprio niente, è un altro modo di fare soldi sui fumatori :bgg2 :bai

Eres
31-01-13, 21: 32
Sicuramente la miglior cura è smettere del tutto, però bisogna dire che intorno a queste e-sigarette ci sta parecchia confusione, probabilmente c'è sotto una guerra di interessi economici, come al solito. Fin quando non si farà chiarezza definitivamente, non credo potremo capirci molto.
Ci sono anche quelle senza nicotina, per i gusti ho letto che ce ne sono diversi, magari potresti provare quello al cognac :ghgh

Armandillo
01-02-13, 19: 51
:bai

In attesa di altri interventi dico la mia.

Sono stato fino a 15 gioni fa un forte fumatore :triste e quando dico forte intendo oltre le 20 sigarette giungendo sino alle 30 :cry3

Tutto e' accaduto in 3 giorni...quasi d'improvviso mi sono ritrovato circondato da diversi colleghi con la e-cig ed alcuni di loro erano passati dal pacchetto a zero sigarette in una giornata e senza troppo soffrire !! :shock
La cosa mi ha intrigato alquanto e quindi sono andato in un centro apposito per provare...ne sono uscito con una e-cig caricata di nicotina in proporzione alle sigarette che fumavo e...quasi non ci credo....da quel giorno ho fumato 2 sole sigarette il giorno ma avrei potuto anche farne a meno :sisi

Incredibile a dirsi ma la mancanza l'ho sentita in piccolissima parte mentre ho iniziato gia' dalla prima serata a sentire i benefici dell'assenza di fumo.
I giorni successivi poi ho avuto la possibilita' di parlare con altre persone passate alla e-cig che mi hanno confermato le mie iniziali impressioni positive.

Esagero se dico che e' stato un miracolo ?
Forse si per chiunque non sappia cosa voglia dire fumare da una vita ma vi assicuro che dopo tanti tentativi di smettere o solo di calare, con questo sistema e' stato, direi, immediato e non saprei spiegarlo :boh

Ovvio che il mio interesse per questo nuovo prodotto mi ha indotto ad indagare e in rete ho trovato di tutto, come al solito, dagli scettici ai probizionisti, dagli interessati agli entusiasti come me.

Ieri poi ho letto questo articolo (http://www.liaf-onlus.org/page.php?id=68-new-york-times-dedica-articolo-allo-studio-liaf-su-sigarette-elettroniche) che ha fatto un po' di chiarezza ma ha lasciato degli onesti dubbi poiche' lo studio della e-cig ancora non sembra completato e quindi risposte certe ce ne sono poche.

Per questo motivo ho postato la discussione e dato che, come si legge, negli Usa sin dal 2009 la e-cig e' entrata in commercio speravo e spero ancora di ricevere delle opinioni suffragate da fatti come pure eventuali esperienze di utenti gia' passati alla "rivoluzionaria" sigaretta.

Dico subito che sono consapevole di usare un mezzo nocivo ma finche' qualcuno non mi dice che e' peggio delle sigarette che fumavo, io non lo mollo visti i risultati !

Andy86
01-02-13, 22: 28
:bai

Per come mi pare di aver capito, tralasciando dicorsi economici e politici, dal punto di vista della salute rimane uguale la nicotina, che è quella che causa la dipendenza (più non so che altri effetti possa avere), mentre elimina tutti i problemi dovuti alla combustione (che è quella cancerogena).

Quindi sicuramente mantenendo gli stessi livelli apporta qualche beneficio, solo che non sentendo gli effetti negativi del respirare fumo forse rischi di fumare di più (nel senso di aumentare la dose di nicotina) senza accorgertene, e penso che questa sostanza comunque qualche effetto negativo oltre alla dipendenza dovrà pur avercelo. :sisi

ps: parere di un non fumatore per principio. :hap

Rodolfo Tatana
02-02-13, 13: 22
penso che questa sostanza comunque qualche effetto negativo oltre alla dipendenza dovrà pur avercelo.

a centinaia :sisi primo tra tutto la vasocostrizione con conseguente aumento della pressione arteriosa, dicono che una sola sigaretta mantiene la pressione alta anche in una persona sana per almeno un'ora. per il resto non credo che ci sia rischio di esagerare con la nicotina, a meno che queste sigarette non siano aromatizzate con un qualcosa che le renda appetitose, anche piu di una normale sigaretta di tabacco

Andy86
02-02-13, 13: 30
a meno che queste sigarette non siano aromatizzate con un qualcosa che le renda appetitose

Indovina un po'? È esattamente così... Ovale Italia - Sigarette Elettroniche (http://www.ovaleitalia.it/products_n.php) :shock

janet
02-02-13, 19: 21
non mi sono informata ma credo che i liquidi debbano essere venduti in posto sicuro e con chiara indicazione dei componenti. Ho parenti che la stanno usando e a parte la prova che fanno in negozio su questi liquidi non c'è alcuna indicazione. Molto liquido viene sprecato e quindi sui sei euro della ricarica non vedo risparmio. Inoltre ci sono molte altre accortezze altrimenti devi ricomprare subito il tutto. Forse ho parenti tremendi perchè fumano di meno, nel senso che se gli mancano i liquidi o non hanno messo in carica il dispositivo, rifumano.
Cosa penso ? Un bel giochetto, per far pensare che tramite quello si può smettere di fumare e agire sui meccanismi di abitudine, tipo il portarsi sempre la sigaretta alla bocca.
Chi vuole veramente smettere di fumare deve avere la forza di volontà per farlo, senza surrogati.

Armandillo
02-02-13, 19: 29
Si, c'e' un aroma aggiunto alla nicotina.
La composizione e' semplice anche se non conosco il rapporto che esiste tra i milligrammi di nicotina della sigaretta e quelli "vaporizzati" in quella elettronica.

La e-cig non si fuma....si svapa (nuovo termine).
In pratica nemmeno "si tira" ma si lascia che il vapore arrivi alla bocca e poi si aspira e cio' che fuoriesce e' solo vapore.
Questa e-cig infatti si puo' usare dovunque poiche' non determina fumo passivo e cio', dalla mia minima esperienza, consente al fumatore di svapare piu' spesso, a piccole boccate lente e costanti, in modo da non far sentire la mancanza della classica sigaretta.

L'aroma credo sia essenziale perche' da' un po' di gusto, anche piacevole, a tal punto che se si ritorna dopo un po' alla sigaretta questa presenta un sapore amaro.

E' da tenere in considerazione che oltre agli aspetti indubbiamente positivi (risparmio notevole, niente fumo passivo, niente ingiallimento dei denti, ecc...) c'e' anche la possibilita' di graduare in basso il contenuto di nicotina fino a giungere allo zero !

Credo che comunque l'aspetto decisivo di questo prodotto, a differenza dei cerotti per esempio, consista nell'avere un sostituto della sigaretta (aspetto psicologico di portare alla bocca l'oggetto) con pochissime sostanze nocive.

:bai

janet
02-02-13, 19: 41
con pochissime sostanze nocive.
Su questo ho i miei dubbi e mi sembraci sia stata anche un'interpellanza parlamentare perchè i componenti che vengono aspirati non sono chiaramente indicati e potrebbero anche essere pericolosi

Armandillo
03-02-13, 00: 43
Se si prendono per buone le affermazioni contenute nell'articolo di cui ho postato il link il paragone non si pone neppure.
Nella sigaretta si afferma vi siano migliaia di sostanze nocive e alcune cancerogene, in quella elettronica sembra un paio !

D'accordo...sempre nocive sono, ma per il fumatore che intende smettere e non ce la fa il passaggio dall'una all'altra puo' essere determinante.

Il fatto che se ne sappia poco e/o che si debba fare chiarezza su contenuti ed avvertenze mi pare sacrosanto....altro, invece, e' mettere le mani avanti temendo, magari, che il monopolio e le multinazionali farmaceutiche ci vedano enormi perdite finanziarie :oo2

Per inciso ricordo che gia' nelle farmacie e' stata posta in vendita una e-cig similare di cui si diceva che fosse l'unica testata dal ministero ma che, a detta di chi l'ha provata, provocava forte tosse e non sembrava, come dire, soddisfare il palato del fumatore.

Qualche informazione sulla e-cig (http://www.sigarettaelettronica.com/blog/index.php/2010/03/come-funziona-e-come-si-fuma/)

:bai

Kirk78
04-02-13, 03: 09
Ciao! La cosa mi interessa fortemente perchè fumo anche io e ho "smesso" di fumare per più di 15 giorni ..... più volte. Spero che per te duri. Il mio scopo è di smettere quindi se fosse anche, euro permettendo, andrebbe bene anche quello. Non ho in questo momento tempo per rispondere ma vi dico subito che per me lo Stato dovrebbe dare un'incentivo a chi vuol smettere di fumare. Non a parole.

Presto vi risponderò meglio. :notte:

Armandillo
04-02-13, 19: 57
...ma vi dico subito che per me lo Stato dovrebbe dare un'incentivo a chi vuol smettere di fumare. Non a parole

Detto e fatto....mi sono giunte notizie di chiusure di negozi e sequestri di merce ! :boh
Spero si tratti solo di verifiche sulla correttezza della gestione della distribuzione e non, maliziando, interventi mirati a disincentivarne la vendita....staremo a vedere.
Intanto sembra che da alcune parti e in alcuni enti se ne sia vietato l'uso in uffici o comunque luoghi pubblici in attesa di normative ed accertamenti.
Questa cosa mi lascia perplesso perche' se e' vero che negli Usa (dove sembra siano nate) e' in commercio dal 2009 non si capisce come la sanita' italiana sia all'oscuro delle sue caratteristiche soprattutto quando basta andare in rete per leggere informazioni credibili :boh


Kirk, quello che posso dire dopo 17 giorni di uso e' che pur non completamente paragonabile alle sigarette, questa e-cig deve essere usata in maniera tale che impedisca e parzialmente blocchi il desiderio di fumare.
Intendo che "svapare" ad intervalli regolari aiuta a sopprimere il desiderio, l'assunzione della nicotina soddisfa l'esigenza del corpo e il portare alla bocca la e-cig soddisfa l'aspetto psicologico.

Questo ultimo punto credo sia fondamentale perche' la gestualita' del fumatore non viene compromessa e l'aroma assorbito da' anche un piacere nuovo non comparabile al puzzo della sigaretta classica.

I miei 17 giorni consistono in:
- 34 sigarette fumate (solo 2 al giorno dopo i pasti)
- risparmio di circa 85 euro
- spesa di 5 euro per una seconda ricarica
- niente puzzo in casa e sugli abiti
- niente fastidio agli altri
- assenza di tosse e quindi riposo notturno profondo
- niente ingiallimento dei denti

Il grande successo di questa e-cig ha smosso la comunita' scientifica e gli scettici mettono le mani avanti sulla sua presunta pericolosita'...io dico che mi sento assai meglio e che sto risparmiando un patrimonio :sisi....aspettiamo :bai

Rodolfo Tatana
04-02-13, 20: 58
Bravo arma continua cosi', anche io dovrei decidermi a buttare via tutto magari la sigaretta elettonica la provo anche io, mia madre me lo ripete ogni santo giorno...santa donna!! ogni volta che ho provato a smettere lo facevo di colpo e ci ricascavo dopo due settimane al massimo

Armandillo
04-02-13, 21: 25
Grazie Rodolfo ma leggendo qui (http://it.ibtimes.com/articles/39383/20121206/sigaretta-elettronica-ovale-emendamento-tabaccherie-rivolta-polemiche-vendita.htm) e qui (http://www.ilgiornale.it/news/cronache/sigarette-elettroniche-troppa-nicotina-e-poca-informazione-875913.html) mi sa che si e' solo all'inizio d'una vera battaglia :triste....speriamo che la serieta' abbia la meglio !
Insisto...possibile che non vi siano informazioni piu' dettagliate ? Possibile che si consenta la vendita di merce "particolare" senza prima constatarne le caratteristiche ? Possibile che non si riesca a vedere oltre la punta del naso in questo paese ?
Possibile che giornali e giornalisti parlino di "moda" come se la e-sig fosse un telefonino ? :shock

Questa e' superficialita' allo stato puro e cattiva coscienza !!

Kirk78
04-02-13, 22: 36
Vedete probabilmente vorremo tutti smettere di fumare, ma dalle parole ai fatti duratori ci passa il mare. Io ho "smesso" anche per più di 2 mesi per poi ricominciare :wall. Devo dire che io non fumo in numero così alto come fumavi (ti auguro di non fumare più) e fumo anche "blu", che una volta si chiamavano light quindi basso contenuto di nicotina.

Il fatto che deve essere verificato, penso, sia l'assunsione di nicotina in modo e percentuale non chiari. Negli USA è un prodotto farmaceutico e quindi regolamentato (non so se lì ci vuole anche la ricetta). Ricordiamo che la nicotina è uno dei veleni più potenti che ci sia in natura.

Mi informerò di più e vi faccio sapere, ma leggendo di sfuggita vedo che si parla di Istituto Superiore della Sanità, Procura di Torino, Autorità europea per la sicurezza alimentare (European Food Safety Authority), Commissione Europea, Associazione per la difesa e l'orientamento dei consumatori (ADOC)... insomma un po' di gente e un'inchiesta per il reato di "immissione in commercio di prodotti pericolosi". Quindi, come tutte le cose bisogna vedere tutte le campane e vedere dove ci sono notizie verificabili.

Quelle senza nicotina sono ne più ne meno delle "Paipo" che ogni tanto prendevo per diminuire la "manualità" del fumare... anche se


Attualmente, non ci sono dati sufficienti per confermare né l'efficacia né la sicurezza di questi dispositivi. Un'analisi dell'agenzia regolatoria degli alimenti e dei farmaci americana (Fda) dello scorso anno ha sollevano alcuni problemi riguardanti la sicurezza del contenuto dei filtri, rilevando in alcuni la presenza di piccole quantità di sostanze tossiche e cancerogene, nonché tracce di nicotina anche in filtri che non avrebbero dovuto contenerne. Non ci sono neppure studi che valutino l'efficacia di questi congegni nella cessazione dell'abitudine al fumo. Anzi, il parere degli esperti sembra suggerire il contrario.

Insomma un guazzabuglio di informazioni: ma sono tante devo dire... :boh

:bai

EDIT alcuni link
http://www.salute.gov.it/dettaglio/dettaglioNews.jsp?id=2368&tipo=new
Electronic nicotine delivery systems, including electronic cigarettes (WHO Framework Convention on Tobacco Control) (http://apps.who.int/iris/bitstream/10665/75811/1/FCTC_COP5_13-en.pdf) l'OMS all'italiana Organizzazione Mondiale della sanità
Sigarette elettroniche bocciate dall'Istituto superiore di sanità (http://www.corriere.it/salute/12_dicembre_28/sigarette-elettroniche-bocciate_033ea6ba-50ba-11e2-9c70-def14518d4ca.shtml)

Armandillo
05-02-13, 19: 30
Grazie Kirk, le tue informazioni sono sempre preziose :sisi

Circa la nicotina che potenzialmente verrebbe assorbita, se diamo credito a questo articolo (http://www.escardio.org/about/press/press-releases/esc12-munich/Pages/acute-effects-electronic-cigarettes-heart-damage.aspx) , parrebbe senz'altro enormemente inferiore a quella delle classiche sigarette e comunque e' corretto attendere ulteriori approfondimenti.

Ho letto l'articolo sull' ISS e ci trovo enormi incongruenze :boh
Si parla di potenziale dipendenza....esattamente come le sigarette mi verrebbe da dire.
Si parla di pericolo per i giovani....esattamente come e' ora
Si parla di riattivazione all'abitudine di fumare in chi ha gia' smesso....boh :boh

Nessuno accenno a quale effettivo pericolo per la salute !!!
Nessun accenno di confronto con chi e' gia' dipendente e vuole smettere !
Insomma....mi dicano cosa rischio rispetto ai quasi 2 pacchetti che mi fumavo !!! :furious

La cosa mi puzza....e nel frattempo continuo ad incontrare persone che gia' solo dopo un mese di e-cig sono passate dalla massima carica di nicotina (18) alla 9 e poi alla 0....e cio' senza aver piu' fumato sigarette :sisi ,in pratica ora assumono vapore+aroma.
Certo, una statistica non la posso fare ma se lo scopo e' quello di smettere o di diminuire molto il vizio allora penso che il gioco valga la candella :sisi

:bai

iaia
05-02-13, 23: 24
Un paio di mie amiche usano queste sigarette elettroniche. Una voleva acquistare i prodotti aromatici all'ingrosso, aveva contattato un sito, non so se poi l'ha fatto. Lo trovano un ottimo sistema.

Kirk78
06-02-13, 00: 03
Troppo gentile Armandillo :ehmm mi piace "vederci" chiaro... anche quando è totalmente buio. Quello da leggere attentamente per me è il PDF (english) dell''Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) e per la precisione il punto SCIENTIFIC ANALYSIS OF ENDS INCLUDING ON CONTENTS, EMISSIONS OR HEALTH EFFECTS dove, per esempio, dicono che in Brasile sono state bandite dal 2009 e che contenevano estratto di tabacco. Sono stati richiesti ai 16 gruppi partecipanti delle analisi scientifiche: ne sono solo arrivati 4.

Non so come hai fatto a leggerti tutte le 13 pagine del rapporto dell'ISS del 26/09/2012 :shock ma sicuramente nelle 3 pagine di bibliografia ci sono talmenti tanti URL e riferimenti di persone che uno ci potrebbe anche fare una tesi!

C'é una sola cosa certa: che non ci sono certezze :ghgh ma sia da una parte (se funziona) che dall'altra (se fa male) quindi uno studio approfondito e una regolamentazione sarebbe il caso di farla. La preoccupazione maggiore sono proprio le ricariche che si comprano su Internet non regolamentate

The nicotine density listed for e-liquid is the number of milligrams of nicotine per milliliter in the E-Liquid. That means a 10ml bottle of 24mg nicotine e-liquid would have 240mg of nicotine in it (24mg x 10ml). Likewise, a 30ml bottle of 24mg e-liquid would have 720mg of nicotine in it (24mg x 30ml).

La normativa europea (all.VI regolamento CLP) indica la nicotina come sostanza tossica per ingestione e molto tossica per contatto con la pelle. Leggo che la dose letale per via orale è stimata dai 30 ai 60mg per gli adulti e 10mg per i bambini. E nelle ricariche che si comprano ce ne possono essere 720mg! Insomma ... diamoci una regolamentata no?

Per quelle senza nicotina non c'è questo pericolo, ma potrebbe veramente avvicinare a chi non fuma la voglia di fumare (quelle vere) e uno studio a trovato delle sostanze tossiche e tabacco. Insomma anche quelle un minimo di regolamentazione forse non sarebbe male.

Attendiamo anche che dice la Procura di Torino.

:bai

Armandillo
06-02-13, 21: 42
La normativa europea (all.VI regolamento CLP) indica la nicotina come sostanza tossica per ingestione e molto tossica per contatto con la pelle. Leggo che la dose letale per via orale è stimata dai 30 ai 60mg per gli adulti e 10mg per i bambini. E nelle ricariche che si comprano ce ne possono essere 720mg

Un momento...c'e' da fare delle precisazioni e le lascio a questo link (http://www.svapo.it/guide/la-nicotina-nella-sigaretta-elettronica.html) poiche' anche a me i conti non tornavano e comunque i dati di questo sito riguardano un certo tipo di sigaretta elettronica.

Se io fumo 30 sigarette al giorno, infatti, assumo 24 mg di nicotina (0,8 mg per sigaretta) se moltiplico per i 7 giorni della settimana si arriva a 168 mg.
In una ricarica della e-cig (prendo in esame l'etichetta della mia) si hanno 10 ml x 18 mg ovvero 180 mg totali ma questa ricarica dura una settimana circa :bohquindi l'assunzione giornaliera e' molto simile a quella delle sigarette o al limite uguale e cio' spiega il perche' effettivamente si riesce a smettere !

Quando si va a comperare la e-cig il personale chiede subito quante sigarette al giorno si fumano e di quale marca.
In base a questi dati fanno provare la "forza" della e-cig proporzionale alle sigarette fumate (nel mio caso la potenzialita' era di 0-9-18 mg di nicotina) e solo dopo fanno scegliere l'aroma.

Ovvio che una volta iniziato c'e' la possibilita' di calare i milligrammi miscelando ricariche di diversa forza (0+9= 4,5 mg e così via) e questo poi e' il vero scopo della e-cig per tentare di smettere col fumo.

Continuando il mio "diario di ex fumatore" :hap giunto al 19° giorno ho deciso di calare appunto miscelando una ricarica da 9 ed una di 18 (13,5 mg).
Dico subito che la "sento" meno ma forse dovro' abituarmi.

Aggiungo qualche informazione per chi vuole provare la e-cig:

- il prezzo di una sigaretta di qualita' e' di 52 euro e comprende la sigaretta, una ricarica e il caricabatteria Usb.
- ogni ricarica costa 5 euro e dura circa 1 settimana
- un filtro da cambiare circa ogni 20 giorni costa 6 euro
- una batteria di ricambio costa 26 euro
- l'adattatore Usb per la corrente costa 6 euro
- il cordoncino per tenere la e-cig al collo 9 euro o 6 euro secondo modello

In pratica una e-cig costa circa 30 euro mensili.
Il punto debole e' la batteria.
Bisogna prendere le misure per non trovarsi con la batteria scarica nel mezzo della giornata tenendo presente che col pc ci vogliono 3 ore di ricarica (con la corrente, meno).
Le istruzioni riportano che si deve attendere che lampeggi per ricaricarla ma questo, per un forte fumatore, si potrebbe rivelare fatale :ghgh
Io ricarico ogni 2 giorni, di notte, ma sul lavoro porto sempre il cavetto usb.

Nota:
il modello che ho acquistato permette anche di potenziare il vaporizzatore ma cio' incide non poco sulla durata della batteria.

:bai

Strider
07-02-13, 11: 09
ciao :bai

non capisco nulla di sigarette elettroniche e quindi non faccio commenti in merito

voglio però dare un piccolo contributo con la mia esperienza personale, dato che avete parlato anche di questo :sisi

dopo aver fumato per oltre 20 anni ho deciso di smettere qualche mese dopo la nascita di mia figlia, sono passati quasi 6 anni e da allora non ho mai più toccato una sigaretta :sisi

ne ho sentito la mancanza per i primi 2 mesi ma, alla fine, non ho avuto particolari difficoltà nè fisiche nè psicologiche e, dopo poco tempo, mi sono reso conto di quanto sia stato "stupido" a fumare per così tanti anni, danneggiando salute e portafoglio :ghgh

per quella che è stata la mia esperienza è bastata la semplice volontà, non ho avuto (grazie a Dio) problemi di salute che mi hanno spinto a farlo nè ho utilizzato alcun tipo di ausilio esterno. Quindi io credo che sia essenzialmente una questione di reale volontà di smettere, altrimenti penso sia dura :sisi

Kowalski
07-02-13, 11: 56
Ragà, e fate come dice Strider :sisi, lasciate perdere palliativi e cose varie...cominciate la disintossicazione dalla testa, un po' di forza di volontà e vedrete che sarà tutto più facile; dopo saranno solo vantaggi in tutti i sensi...
Non vi tedio con le mie riflessioni, anche perchè c'è un thread apposito link (http://www.collectiontricks.it/forum/edicolandia/Ct2901-ci-vogliono-anni-tentativi-per-smettere-fumare.html)
comunque son 15 anni che ho smesso (alla faccia dei maligni che mi dicevano: "tanto riprendi...")
tiè! beccatevi questo! :ghgh

P.S.
occhio che c'è già un thread sull'argomento link (http://www.collectiontricks.it/forum/sweetbar/Ct1580-sigaretta-elettronica/index2.html) converrà unirli, no?!

:fleurs

iaia
07-02-13, 15: 46
Come per tutte le cose bisogna essere convinti. Io non posso giudicare nessuno perché non fumo, però ci sono tante altre cose che dovrei fare o smettere di fare e non ci riesco. Perché non sono convinta.

jacklostorto
07-02-13, 17: 21
vedo che Stridy ha una storia simile alla mia,solo che io ho smesso + di 30 anni fa colla nascita del mio primo figlio e dico solo che non ho fatto nessuna fatica,è solo questione di carattere e buona volontà,d'accordo io avevo smesso di frequentare il bar dove m'intrattenevo cogli amici ,lì tutti fumavano e quando tornavo a casa puzzavo di fumo da capo a piedi,avessi saputo a quel tempo le conseguenze del tabacco avrei certamente smesso molto prima,comunque per ora grazie al cielo sto bene,beh... tranne qualche acciacco della gioventù beninteso:ghgh

Armandillo
07-02-13, 20: 08
Concordo con tutti gli utenti precedenti, che ringrazio.
La forza di volonta' e' indispensabile e lo e' anche nel caso della e-cig :sisi

Ognuno conosce le proprie possibilita' ed ogni situazione non e' mai uguale all'altra per cui credo che ogni metodo sia accettabile se lo scopo finale e' non fumare piu'.
Poi intervengono anche aspetti psicologici legati a fatti personali e se si e' aiutati dai familiari allora e' possibile tutto.

Se questa e-cig verra' considerata "male accettabile" penso che tanta gente avra' una chance in piu' per provare e nel mio caso, per ora, e' la soluzione finale.

:bai

Armandillo
11-02-13, 15: 43
:bai

Oggi posto un link (http://www.art-news.it/lifestyle/mode-tendenze/item/399-sigaretta-elettronica-dieci-cose-che-dovete-sapere.html) con ulteriori informazioni e nel frattempo vi dico che sono giunto al mio 25° giorno di e-cig, che non ho avuto ricadute e che ancora non sono venuto a conoscenza di dati certi sulla nocivita' di questo prodotto.

A presto :bai

iaia
11-02-13, 16: 04
Hai ridotto la nicotina?

Armandillo
11-02-13, 16: 15
Hai ridotto la nicotina?

Si, ho miscelato la 18 con la 9 ma forse e' troppo presto poiche' non "sento" molto quando tiro e non vorrei che questo mi induca poi ad accendere una sigaretta :nono
Per ora resisto ma se vedo che non mi contenta tornero' alla 18 che andava benone :sisi
Comunque ce la faccio senza troppo soffrire....anzi, in alcuni momenti della giornata non sento il bisogno della e-cig e poi il vantaggio di non tossire e quello di respirare bene mi ripagano ampiamente del sacrificio :sisi

:bai

Kirk78
12-02-13, 13: 57
Dal link dell'Accademia Radio Televisiva di Roma scritto da Valentina Bauccio (che scrive di moda se non erro e quindi business) che hai postato leggo quello che da la preoccupazione in giro: "circa 5 gocce di liquido sono l’equivalente di ben 10 sigarette", "il cosiddetto “bugiardino” del liquido non è poi così chiaro" e "non sono stati compiuti studi sufficienti a riguardo". Se "circa" 5 gocce sono 10 sigarette un po' di preoccupazione ce l'avrei, anche perché lì c'è scritto (senza fonti ahimé)
Australia e Finlandia è vietata con nicotina, Hong Kong, Brasile, Singapore e Panama illegali tutte e in Austria, Danimarca e Malesia "sono considerate dispositivi medici e vendute in farmacia"

Bisogna veramente che qualche scienziato, più di uno, le studi meglio. Comunque se tu smetti di fumare quantomeno è una cosa buona! AUGURI di cuore.

:bai

P.S. come sopra citato dal buon Kowalski c'è
http://www.collectiontricks.it/forum/sweetbar/Ct1580-sigaretta-elettronica.html - 2010
http://www.collectiontricks.it/forum/edicolandia/Ct2901-ci-vogliono-anni-tentativi-per-smettere-fumare.html - Edicolandia quindi non sweetbar
per me va bene unire il primo a questo, ma non il 2° che è di un'altra sezione, oppure inserire i link al primo post (che può fare nel caso Asterix se vuole). E' chiaro che il primo è del 2010 e questo del 2013 e quindi molta acqua è passata sotto i ponti.

Armandillo
12-02-13, 18: 58
Kirk, la faccenda delle "5 gocce = 10 sigarette" mi lascia perplesso perche' se così fosse quei 10 ml della mia ricarica non potrebbero contenere solo 18 mg di nicotina :bohma molto molto di piu' !
Ora, visto che dove l'ho acquistata la GdF ha fatto controlli proprio sui liquidi e successivamente ha dato il benestare per la vendita debbo dedurne che le etichettature siano veritiere e quindi in contrasto con quanto citato nell'articolo :boh

D'altra parte avendo fatto io da cavia per 26 giorni (ad oggi) posso affermare che mi sento meglio di prima e che non ho disturbi; se fosse vera quella affermazione, avendo gia' consumato 3 ricariche da 10 ml sarei forse intossicato o comunque ne sentirei l'influenza in quanto in teoria mi sarei svapato l'equivalente di non so quante stecche di sigarette !! :shock

E' indubbio che c'e' da fare molta chiarezza e spero che cio' sia fatto in buona fede :oo2 anche perche' non si comprende come mai sia stata autorizzata la vendita di questa e-cig prima di accertarne le caratteristiche.

Kirk78
12-02-13, 20: 23
Come ben avrai capito mi stai a cuore, come tutti le amiche e gli amici di CT e prima di P2P, e quindi voglio darti tutte le info possibili, non è per fare mera polemica :sisi.
La GdF non può negare o ritirare un prodotto se non c'è una legge che espressamente lo vieti o che ci sia, appunto ciò che manca, uno studio che indichi la tossicità del prodotto. Su querela-denuncia possono intervenire. Quando siamo con il punto interrogativo prendo, io, sempre le cose con le pinze da chirurgo.
Su un pacchetto di sigarette "light" (adesso blu) c'è scritto 0.7mg di nicotina. Supponendo che sia per sigaretta 10 sigarette "light" hanno 7mg quindi facendo un rapido calcolo:
se una ricarica da 10ml avesse 18mg di nicotina equivarrebbero a 25.7 sigarette che moltiplicate per 3 sarebbero un po' più di 77 sigarette quindi non stecche ma quasi 4 pacchetti. Sempre meno di quello che fumavi comunque, se "light".
Nel post mio precedente si parlava di 24mg (citato da un sito che vende queste e-cig)... 18? 24? Chi li controlla se non è un farmaco? E' quello che mi preoccupa.

Per le altre sostanze non menzionate nel "bugiardino" è un'altro paio di maniche ma finché non faranno studi approfonditi non lo sapremo.
Mi chiedo perché alcuni paesi lo hanno proibito a questo punto :boh che hanno divieti diversificati sul fumo :boh

:bai

Armandillo
12-02-13, 21: 26
No Kirk, non intendevo certo che tu volessi fare polemiche...era solo per ragionare :sisi

Quel conteggio lo avevo fatto anch'io e quella sulle stecche era solo una battuta.

Se una sigaretta contiene 0.8 mg e 10 equivarrebbero a 8 mg quegli 8 mg, secondo l'articolo, sarebbero le famose 5 gocce: ovvero 5 gocce = 8 mg di nicotina.
Allora una ricarica di 18 mg equivale a circa una quindicina di gocce !? Non puo' essere !
Inoltre se fosse corretto il tuo calcolo quelle 77 sigarette sono da dividersi per una settimana che e' la durata di una ricarica e quindi anche come assunzione di nicotina vi sarebbe una bella differenza in confronto alle 30 sigarette fumate giornalmente :sisi

Come te e piu' di te sarei curioso di saperne di piu' e spero che questo thread serva per veicolare informazioni utili a tutti.

Quelle che io sto dando aggiornando la mia personale situazione di futuro ex fumatore voglio che si creda siano sincere e corrette come possono esserlo quelle strettamente legate alla persona ed alla sua sensibilita' conscio che ogni fumatore le puo' intendere in svariati modi.

Ho colleghi pessimisti ma curiosi, amici delusi o entusiasti ma certamente le persone che stanno provando la e-cig aumentano giorno dopo giorno e non credo a quella che erroneamente viene chiamata "moda" perche' oltre il costo prevede una manipolazione (ricariche, pulizia, carica batteria, ecc...) che forse a lungo andare stuferebbe e non e' un caso che la totalita' delle persone che ho visto e che conosco hanno una eta' medio-alta....un giovane che e' un giovane non ne ho veduto !

Invito comunque gli utenti che abbiano provato la e-cig a postare le loro impressioni e la loro esperienza.

:bai

Armandillo
06-03-13, 22: 04
Aggiornamento:

l'altro giorno ho effettuato le visite di routine della mia ditta tra cui anche la spirometria. (http://it.wikipedia.org/wiki/Spirometria) e con mia sorpresa il grafico risultante era quasi perfetto.
La dottoressa informata del mio cambiamento riguardo il fumare mi ha confortato incitandomi a continuare su quella strada visti i risultati positivi.

A memoria ricordo che in passato c'erano vistose deficienze respiratorie e quindi nonostante l'attuale serrata offensiva "contro" continuo nel mio tentativo di smettere usando la e-cig.

Tra le varie affermazioni del ministero della Sanita' ascoltate nel TG ho trovato alquanto ipocrita quella che denigrava questa novita' adducendo un supposto "ostacolo alla lotta contro il fumo" !
A parte il fatto che questa "lotta contro il fumo" non si e' vista, mi chiedo come si possa dire una cosa del genere mentre e' lo stesso Stato Italiano che spaccia le sigarette introiettando enormi profitti utilizzando i fumatori quando c'e' bisogno di cassa ben sapendo che il "viziato" non viene frenato certo dai continui aumenti !

Altra cosa e' invece quando si afferma che ci vorrebbero normative chiare anche a livello europeo e, aggiungo, e' sperabile che si possano leggere a breve risultanze piu' precise ed indicazione eventuali su un uso corretto dello strumento.

:bai

Rodolfo Tatana
07-03-13, 17: 41
Ciao arma, sono davvero contento per te per i risultati conseguiti, tra un po ti tocchera' fare il grande passo e smettere del tuto, guai ad adagiarti sulla facile illusione della sigaretta elettronica, per quanto potrai avere dei benefici non saranno mai pari a quelli del totale rifiuto anche della sola nicotina, lo dico non per te che sei adulto e maturo ma perchè mi pae quasi che il vizio della sigaretta elettronica stia sostituendo in molti individui quelo della sigaretta, e non parlo di adulti ma ho visto ragazzini di 16 anni con quella roba in bocca, e io credo sia molto grave, guai a farla diventare una moda tra i giovani!!


Stato Italiano che spaccia le sigarette introiettando enormi profitti

piu o meno 10 miliardi, pero' ne spende 20 per curare i malati da fumo, non credo che per lo stato sia un problema di profitti, è in perdita, ci guadagnerebbe di piu se nessuno fumasse, piuttosto come dicevi dall'inizio il problema è per le multinazionali del tabacco, e poi se in un bellissimo futuro lo stato le proibisse allora si che ci sarebbe la rivoluzione dei cittadini, altro che grillini :ghgh:ghgh, o meglio la rivolta "fateci fumare!!" :ghgh:ghgh

Mi auguro pure io di riuscire a smettere, per il momento oltre alla volonta' mi manca la voglia di smettere, mi viene a cicli e durano poco, se non c'è la volonta di smettere tutti gli altri discorsi non hanno senso, saluti :bai

Armandillo
07-03-13, 19: 08
Ciao arma, sono davvero contento per te per i risultati conseguiti, tra un po ti tocchera' fare il grande passo e smettere del tuto, guai ad adagiarti sulla facile illusione della sigaretta elettronica, per quanto potrai avere dei benefici non saranno mai pari a quelli del totale rifiuto anche della sola nicotina, lo dico non per te che sei adulto e maturo ma perchè mi pae quasi che il vizio della sigaretta elettronica stia sostituendo in molti individui quelo della sigaretta, e non parlo di adulti ma ho visto ragazzini di 16 anni con quella roba in bocca, e io credo sia molto grave, guai a farla diventare una moda tra i giovani!!

Grazie, ma credimi non e' facile.
Ci sono momenti di "debolezza" pericolosi e poi piu' in la' nella giornata, rispetto al mattino, la svapata si sente meno :sisi
Proprio per questa ragione io mi mantengo alle 2 sigarette giornaliere che psicologicamente, almeno per ora, mi aiutano a superare quei momenti negativi.
Nel frattempo faccio una specie di sondaggio e ultimamente ho trovato diverse persone che hanno "ceduto" dopo un certo periodo :bohaccantonando la e-cig e riprendendo a fumare.

Spesso quando sono un po' in crisi penso convinto ai vantaggi che ho ottenuto e cio' mi consola aiutandomi a non retrocedere :sisi



piu o meno 10 miliardi, pero' ne spende 20 per curare i malati da fumo, non credo che per lo stato sia un problema di profitti, è in perdita, ci guadagnerebbe di piu se nessuno fumasse

Infatti credo sarebbe opportuno che cedessero il monopolio a privati così da dare un netto significato alla frase "lotta al fumo" intensificando al contempo una corretta informazione che tuteli veramente il cittadino e in parte lo educhi.


Mi auguro pure io di riuscire a smettere, per il momento oltre alla volonta' mi manca la voglia di smettere, mi viene a cicli e durano poco, se non c'è la volonta di smettere tutti gli altri discorsi non hanno senso, saluti :bai

Ti comprendo bene :sisi ma quel "mi manca la voglia di smettere" mi e' parente stretto e direi anche....mendace alquanto :oo2....e tu lo sai !! :sisi

:bai

Kirk78
09-03-13, 14: 38
La dottoressa informata del mio cambiamento riguardo il fumare mi ha confortato incitandomi a continuare su quella strada visti i risultati positivi.
Gli hai mica chiesto i dubbi sulle sigarette elettroniche? Così ci davi anche un parere professionale di un medico.... intanto la visita è stata già pagata :oo2

Gli altri esami tutto ok spero! Sono un po' sensibile negli ultimi tempi con la salute.... :triste


ho visto ragazzini di 16 anni con quella roba in bocca, e io credo sia molto grave, guai a farla diventare una moda tra i giovani!!
Su questo punto sono daccordo. Ed è per questo che è fondamentale uno studio approfondito. Il fatto poi che i ragazzini poi magari "vogliono" di più e allora fumano le sigarette vere. Mi piace sempre di più questa discussione.

I miei momenti "difficili" sono ultimamente tantissimi, ma saranno 20 anni che la mattina non fumo praticamente mai. La sera mi frega.... Sto diminuendo ma quando mi arrivano alcuni gravi problemi della vita.... parte anche un pacchetto :ehmm
La prossima settimana chiedo il parere di 2 medici amici così mi faccio dire anche le loro opinioni e le posto.

Abbasso il fumo... ma è dura ragazze e ragazzi (prima le signore).

:bai

P.S. :furious se vedo un'altro link a quella non-fonte di wkspiedo italiano mi fumo un'altra sigaretta :ghgh

Armandillo
09-03-13, 15: 06
Gli hai mica chiesto i dubbi sulle sigarette elettroniche? Così ci davi anche un parere professionale di un medico.... intanto la visita è stata già pagata :oo2

Gli altri esami tutto ok spero! Sono un po' sensibile negli ultimi tempi con la salute.... :triste

Ti ringrazio della premura :sisi
Purtroppo ho potuto parlare poco con la dottoressa perche' c'era la fila di colleghi in attesa ma circa i pareri credo che ci si possa fidare dei medici o equipe riportati nei link di inizio discussione.
Per quanto riguarda il resto della visita e' tutto ok tranne per gli acciacchi dovuti al lavoro pesante :boh

Circa le novita' ieri ho saputo che, purtroppo, la sigaretta elettronica e' stata usata per svapare sostanze stupefacenti :triste e questo segnale mi fa presupporre qualche futuro possibile divieto.
Credo che non si aspetti altro come giustificazione per ostacolarne la vendita e poi l'uso !

Una nota a latere:

oggi mio padre, ex incallito fumatore, che quando lo ascolti respirare sembra una sega circolare, e' stato visitato dal medico che gli ha diagnosticato una BPCO (http://it.wikipedia.org/wiki/Broncopneumopatia_cronica_ostruttiva) "bronchite cronica ostruttiva", talmente grave da impedirgli quasi di respirare !!

Questo lo affermo consapevole perche' non voglio si pensi che il mio entusiasmo per la e-cig sia in qualche modo interessato.

Io ho iniziato a fumare a circa 13 anni e mio padre non me lo impedì.
Ora, ascoltandolo respirare sembra che mi dica: "Figlio mio smetti al piu' presto !" ....e questo glielo devo !!!

:bai

iaia
14-03-13, 16: 59
Mi è arrivato oggi il numero di febbraio 2013 del mensile Uiciechi.it
C'è questo articolo.
Sigaretta elettronica: rischi e benefici a confronto.
Di Marta Buonadonna.
Sono prodotti recenti su cui si è fatta ancora poca ricerca, ma gli esperti concordano che la loro tossicità non sia paragonabile a quella della sigaretta tradizionale. La vendita però andrebbe regolamentata.
Fanno male o no? I benefici sono superiori ai rischi? Che cosa sappiamo sugli effetti del "vapore passivo"?
Le sigarette elettroniche ancora non hanno un pedigree che parli per loro, ma di sicuro hanno conquistato gli aspiranti ex fumatori italiani. L'idea di non dover dire addio al gesto, all'abitudine rassicurante, alla sigaretta che scandisce i momenti importanti della giornata rende questi prodotti molto appetibili a chi vorrebbe tanto smettere ma proprio non ce la fa. Restano però molti dubbi non solo sulla loro efficacia come strumento di sostegno per chi vuole abbandonare il fumo, ma anche sulla reale innocuità delle sostanze contenute nelle miscele vaporizzate. Con una incognita ancora maggiore per quel che riguarda gli effetti del vapore inalato "di seconda mano".
Sono prodotti nuovi con una storia ancora troppo breve per permettere di fare considerazioni sul loro uso a lungo termine. Qualche studio scientifico ha però esaminato il loro effetto immediato, verificando per esempio che il loro uso dopo 10 minuti provoca il broncospasmo, ovvero un aumento della resistenza delle vie aeree. Ma i loro effetti diretti e indiretti vanno ulteriormente indagati. Nel frattempo però la loro vendita è libera, in Italia vietata ai minori di 16 anni per i prodotti contenenti nicotina, ma per il resto assai poco regolamentata. Come regolarsi allora?Panorama.it ha raccolto qualche parere dagli esperti.
Lorenzo Corbetta, pneumologo, professore associato di Malattie dell'apparato respiratorio presso l'Università degli Studi di Firenze.
Sigaretta elettronica sì o no?
La mia risposta è sì. Anche quel minimo che potrebbe eventualmente essere incriminato per nocività legata alle sostanze usate per creare il vapore raggiunge comunque una tossicità almeno mille volte inferiore a quella delle sigarette tradizionali. Chiunque passa da quelle alla sigaretta elettronica perciò guadagna in salute.
Ma aiutano a smettere?
Anche come strumento di disassuefazione dal fumo funzionano. C'è bisogno di molti più studi rispetto a quelli che abbiamo già, come per i cerotti e le gomme alla nicotina, ma i primi studi sono promettenti. Capisco che la cosa migliore sarebbe quella di fare il famoso gesto di buona volontà, ma a ben guardare qualunque altro sistema per smettere prevede un periodo di abbandono graduale.
Cosa pensa del cocktail di sostanze che le sigarette elettroniche contengono?
Oggi i sostituti della nicotina vengono venduti in farmacia. Credo che questi prodotti debbano essere venduti se non in farmacia almeno in un ambiente controllato. Nel mondo al momento c'è un far west e questo non va bene.
Questi prodotti possono indurre i giovani a fumare?
Io non credo proprio e non so su che basi sia venuta fuori questa cosa. Non mi sembra né attendibile né dimostrata. Sono più d'accordo semmai sugli inviti alla cautela per quanto riguarda il fumo passivo. E' giusto che ci sia prudenza nell'uso di queste sigarette negli ambienti chiusi finché non abbiamo dati sicuri della loro assoluta innocuità. Un conto è il singolo che fuma e si autoespone a questo inquinamento, altro è chi si ritrova involontariamente a respirarne i vapori.
Umberto Tirelli, direttore del dipartimento di Oncologia medica dell'Istituto Tumori di Aviano.
Favorevole o contrario?
Io sono a favore delle sigarette elettroniche, pur con la cautela alla quale invita anche il ministero della Salute, perché riducono il problema principale, cioè l'inalazione delle centinaia e centinaia di sostanze cancerogene della sigaretta. Ovviamente poi le sostanze inalate con questi nebulizzatori possono avere una loro tossicità e anche sulle dosi di nicotina assunte, nei prodotti che ne contengono, occorre vigilare perché non è cancerogena ma causa altri problemi.
Aiutano a smettere?
Se uno non ce la fa a smettere in altra maniera, con l'aiuto del chewing gum, dei cerotti o con la sola forza di volontà, questo sostituto è una buona cosa. E' chiaro che si rimane a rischio di tornare a fumare di nuovo le sigarette, ma questo è vero per tutti gli ex-fumatori. Il fatto che mantenga la gestualità però aiuta a passare dalla sigaretta tradizionale a quella elettronica. E come oncologo, dati alla mano, devo dire che non è mai troppo tardi per fare questo passaggio e poi smettere del tutto, guadagnando anni di vita.
Possono indurre a fumare?
Il rischio di indurre i giovanissimi che non avrebbero magari mai provato le sigarette classiche a provare quelle elettroniche c'è, soprattutto per la loro diffusione e il loro uso molto libero.
Cosa ne pensa del cocktail di sostanze che contengono a parte la nicotina?
Che ci vuole prudenza, ma la prima impressione è che se dobbiamo mettere sulla bilancia i pro e i contro, per ora i pro sopravanzano i contro, però c'è ancora troppo poco follow-up sull'incidenza di effetti collaterali. Va tenuto conto del fatto che questa forma di inalazione potrebbe accentuare in alcuni soggetti malattie polmonari, per esempio negli allergici e negli asmatici. Ma non esiste niente che sia privo di effetti collaterali.
Roberta Pacifici, responsabile dell'Ossfad, Osservatorio Fumo Alcol e Droga dell'Istituto Superiore di Sanità.
Lei è per il si o per il no alle sigarette elettroniche?
Io non sono per il no. Il problema è collocare questi dispositivi nella giusta sfera di commercializzazione. Se dovessero dimostrarsi utili per smettere di fumare penso che vadano incentivati, ma come prodotto sostitutivo della nicotina. Se poi invece lo vogliamo considerare un prodotto ludico a scopo voluttuario, ho molte perplessità rispetto a chi lo utilizza, alle sostanze che è tutto da dimostrare che siano innocue, alla gestualità che è un richiamo all'uso di sigarette tradizionali e infine rispetto alla possibilità di usarlo dove oggi è proibito fumare.
Il rischio è l'incognita su cosa contengono?
Per ora sono considerati come prodotti di libera vendita e devono avere solo il marchio Ce. A eccezione della nicotina, sul resto dei prodotti contenuti non è riconosciuta la pericolosità. Quelli alla nicotina in Italia sono vietati ai minori di 16 anni. Ci sfugge però tutta una parte da regolamentare in maniera più stringente, non abbiamo notizie sulla qualità dei prodotti, di cui esistono molte forme, marche e tipologie. E' notizia fresca di cronaca che sia scoppiata una sigaretta con tanto di marchio Ce in mano a un ragazzo. Il fatto è anche che questi oggetti si prestano a un utilizzo molto intensivo:
c'è gente che li attacca al collo e li usa per ore.
Ma è sempre meglio che fumare quelle vere, o no?
Questo prodotto non mi convince come sostituto della sigaretta: dal punto di vista della dipendenza psicologica, la gestualità rimane inalterata. Indubbiamente il livello di tossicità è talmente inferiore a quello della sigaretta tradizionale da non essere nemmeno confrontabile. Credo che chi è passato dal pacchetto di sigarette alla sigaretta elettronica ha già fatto un percorso di allontanamento e allora deve fare un ulteriore passo avanti, recarsi in un centro antifumo e rivolgersi a specialisti che saranno in grado di inquadrare la sigaretta elettronica in un percorso di disassuefazione totale.
Ha paura dei rischi del "vapore passivo"?
Sui rischi per chi inala involontariamente i vapori della sigaretta elettronica si sa meno ancora che su quelli legati al consumo diretto. Io trovo però che l'aspetto più grave sia che 10 anni di legge Sirchia possono essere vanificati da questo prodotto. Oggi abbiamo luoghi di condivisione dove anche il fumatore accanito non ci pensa proprio più ad accendersi una sigaretta, è diventato un fatto riprovevole. La legge ci ha educato e disincentivato, permettendoci di presentare ai giovani dei modelli di comportamento senza fumo e abbassando così notevolmente le probabilità che diventino fumatori. Questo patrimonio non deve andare perso.
Marta Buonadonna.

:bai

calaf
14-03-13, 17: 53
Se volete Vi posso riferire le mie esperienze di ex con record oltre 50 al dì.
Metodo, disagi, e loro durata.
In altri termini dopo quanto tempo non hanno più effetto le tentazioni e le radiografie ai polmoni non evidenziano più la presenza del vizio.
Scusate se Vi provoco sconforto ma per me la e è un inutile e non tanto economico palliativo come le chewings e le caramelle.

Armandillo
14-03-13, 19: 00
Se volete Vi posso riferire le mie esperienze di ex con record oltre 50 al dì.
Metodo, disagi, e loro durata.
In altri termini dopo quanto tempo non hanno più effetto le tentazioni e le radiografie ai polmoni non evidenziano più la presenza del vizio.
Scusate se Vi provoco sconforto ma per me la e è un inutile e non tanto economico palliativo come le chewings e le caramelle.

Certo, sarebbe comunque una valida informazione supportata da esperienza diretta.


Indubbiamente il livello di tossicità è talmente inferiore a quello della sigaretta tradizionale da non essere nemmeno confrontabile.

L'articolo pubblicato da Iaia, che ringrazio, facilmente si presterebbe a commenti favorevoli.
Io ne ho tratto la suddetta frase perche' a sua volta supportata dagli articoli che in precedenza avevo pubblicato.

Penso che senz'altro la gestione di queste e-cig debba essere regolamentato affinche' tuteli tutti ma per primi i fruitori di questa novita'.
Gli studi su effetti e prodotti sono sacrosanti ma quello che proprio non vorrei e che e' tipico di una certa mentalita' italiana e' l'ipocrisia sulla pelle della gente per cui si "potrebbe chiudere un occhio in nome degli interessi di bottega" e cio' lo affermo poiche' mi sono giunte notizie circa una presunta volonta' del Monopolio di tassare fortemente le ricariche ed abbassarle molto del contenuto di nicotina...spero siano solo voci allarmistiche !!

:bai

Kirk78
04-04-13, 21: 28
Ciao a tutti!

Come era, almeno per me, auspicabile c'è stata un'ordinanza per il divieto di vendita delle sigarette elettronica ai minori di 18 anni.
A mio parere e uno, dei pochi, provvedimenti corretti che ha fatto il governo Smonti.

Fonte: Sigarette elettroniche vietate ai minori di 18 anni - Toscana - il Tirreno (http://iltirreno.gelocal.it/regione/toscana/2013/04/03/news/sigarette-elettroniche-vietate-ai-minori-di-18-anni-1.6811761)

:bai

Sabotender
05-04-13, 19: 24
Ciao-

Vedo solo aora questa discussione e vorrei dare il mio contributo da utilizzatore.
Ho un'amico che sono mesi, dall'estate scorsa, che si è dato alle sigarette elettroniche, all'inizio ero tra quelli che dicevano "tanto prima o poi ricominci" ma arrivato a Natale ho cominciato a ripensarci.

Nell'ultima visita medica aziendale i miei risultati allo spirometro sono stati davvero sconfortanti, pere tutta la durata della prova non ho mai raggiunto il valore considerato minimo.
La notte ho sempre russato per lo sconforto di mia moglie e spesso fischiettavo allegre canzoncine con gli alveoli polmonari, arrivando anche agli effetti speciali come gorgoglii e emissioni di piccole bollicine dalla bocca.

Per chi non lo sapesse il mio lavoro consiste nel guidare il camion e questo prevede orari molto variabili. Oggi per esempio sono partito alle 02.00 per Genova e sono tornato alle 14 e 30. Ho dormito un paio di ore e penso che andrò a letto intorno alla mezzanotte o forse più.
Non è sempre così, a giorni alterni le mie ore di veglia si riducono di almeno 3 o 4, diciamo che mediamente sto sveglio circa 18 ore al giorno nei feriali, 16 nei fine settimana.

Tutto ciò mi ha protato a fumare tantissimo, direi una sigaretta ogni 30 minuti di media arrivando anche a superare i 2 pacchetti e da questo derivano tutti gli inconvenienti notturni che ho spiegato e ovviamente i danni conseguenti sono enormi.

Poi ho comprato un set di e-cigarette: 2 vaporizzatori, 2 pile maggiorate, caricabatteria USB con adattatore di rete per un totale di 48 euro, trattato-da-amico, più 12 euro per 2 ricariche di liquido da 9 mg, le 18 non le reggevo. Tutto ciò il 22 febbraio, non molto tempo fa.

Cosa mi è cambiato:
Non fischio più, non gorgoglio più, la risacca labiale è sparita e non russo più.
Continuo a fumare cira 4/5 sigarette al giorno senza un'effettivo bisogno da astinenza ma più per il piacere di farlo che poi in realtà non c'è ma non pretendevo di smettere di botto. Faccio un paio di ricariche da 1,2 ml al giorno (i vaporizzatori sono graduati) e ci sto mettendo un buon impegno.

Non credo che smetterò di fumare, o almeno, non reputo queste sigarette elettroniche un metodo valido per smettere ma possono aiutare e di sicuro non ti fanno assimilare quella massa di elementi più o meno cancerogeni che le sigarette normali contengono e da quanto ho capito i calcoli matematici non funzionanano, 2,4 ml "al 9" equivalgono a 22 mg di nicotina, le mie ne contengono 0,6 l'una quindi un'equivalente di 36 sigarette più le 4 che funo arrivo a 40 al giorno...
Anche se calcoli precisi non sono stati fatti bisogna specificare che l'assimilazione di nicotina tramite le e-cig. è diversa e non mi fiderei troppo dei vari articoli che si leggono in giro, sono facilmente pilotabili sia in un senso che nell'altro e la mancanza completa di chiarezza sull'argomento secondo me fa buon gioco a tutti, allo stato che dalle bionde ricava lauti introiti, alle società di francising delle e-cig. che hanno tutto l'interesse affinchè questo prodotto risulti come La Soluzione.

Personalmente mi baso sulle mie impressioni: al momento sto meglio, respiro meglio, nelle mie postazioni abituali non c'è più l'odore ed il colore tipici dell'eccesso di fumo, spendo meno di 15 euro a settimana per questo vizio dai circa 10 al giorno di prima e consapevole che è un'abitudine altamente dannosa penso di danneggiarmi meno e finchè non saranno fatti degli studi seri e non di parte, o finchè non le venderanno nei supermercati, mi atterrò alle mie impressioni personali.

PS. La notizia che le hanno proibite ai minori non mi impressiona, è comunque nicotina, un veleno...

Armandillo
10-04-13, 23: 40
Ti ringrazio per il contributo Sabo (mi permetto di chiamarti così) :sisi

La tua esperienza pur se breve conferma quella mia e di tanti altri utilizzatori anche se nel frattempo ho potuto verificare che purtroppo un numero cospicuo di persone dopo 3/4/5 mesi della e-cig e' tornato alle classiche sigarette ed altri che hanno svapato e fumato in contemporanea.

Cio' naturalmente non fa statistica ma rimarca quanto sia importante affiancare alla sigaretta elettronica un minimo di forza di volonta' per poter proseguirne l'uso.
Certo e' che il miglioramento della salute diviene una ottima motivazione che rimane comunque slegata dal desiderio di smettere.
D'altronde la pubblicita' non propaganda le e-cig come "mezzo per smettere" perche' probabilmente gia' sanno che la dipendenza dalla nicotina non e' facile da combattere.

Ultimamente ho notato che l'affluenza ai centri di vendita mi e' in calo e non so se cio' sia dovuto al loro proliferare o se effettivamente il boom iniziale era dovuto alla novita'.

Per quel che mi riguarda dico, come Sabo, che l'impressione personale e' l'unica via per ora a farmi proseguire e che procedo con le mie 2 sigarette quotidiane ammettendo pero' che, verso sera, la tentazione di eccedere si fa sentire.
Spero anch'io che si faccia un po' di chiarezza ma nel frattempo mi contento di quei due dottori d'ospedale che ho visto svapare tranquilli...se ci credono loro.....

:bai

silverado
19-04-13, 20: 43
aldilà della nocività o meno della sigaretta elettronica mi chiedo cosa si attenda il fumatore da questo "aggeggio": ridurre i danni del fumo? spendere meno soldi? smettere di fumare? sui primi due effetti non mi pronuncio ma mi interrogo sul terzo: davvero la sigaretta elettronica può portare a smettere di fumare? me lo chiedo perché sono convinto che fino a quando si rimane legati ad una gestualità e ad un, di fatto, "bisogno" non si può smettere davvero. spero che la casistica mi dia torto ma personalmente da due anni non tocco più una sigaretta dopo quasi due decenni e ammetto che la cosa che più mi manca di quel periodo è il non vedermi con la sigaretta in mano. ecco perchè il vedere miei amici che non escono di casa senza la "pipetta" mi fà pensare che, bene che vada continueranno a swapare altrimenti la tentazione della "bionda" sia pericolosamente in agguato.

Armandillo
20-04-13, 00: 06
Ultimamente ho notato che l'affluenza ai centri di vendita mi e' in calo e non so se cio' sia dovuto al loro proliferare o se effettivamente il boom iniziale era dovuto alla novita'.

Confermata la mia impressione dalle pubblicita' che indicano chiaramente riduzioni consistenti nel prezzo di vendita.
Probabilmente l'aumento dei punti vendita, la novita' e forse le notizie negative sulla e-cig hanno condotto al calo.

Le tue impressioni, Silverado, le potrei sottoscrivere :sisi
Intanto mi piace rileggerti anche se non parli d'automobili :hap e poi posso dire che effettivamente la manualita'/gestualita' resta l'ostacolo maggiore.
Lo dico perche' lo provo ogni giorno su me stesso e diro' di piu'....l'e-cig la ricerchi molto piu' spesso di quanto si potrebbe fare con la sigaretta perche' ti soddisfa meno e perche' sai che la puoi usare dovunque o quasi.
Pero'...pero' per un fumatore che non riesce a smettere (in effetti non lo vuole) sicuramente, per quel che si sa, ingerisce meno porcherie e risparmia.

Certo, forse e' troppo poco, ma e' comunque qualcosa :boh

:bai

Sabotender
20-04-13, 13: 47
Di base l'ultima frase di Arma (mi consenti? :ghgh) è l'unica cosa certa. Non si smette di fumare svapando ma qualche beneficio c'è.

Devo dire che passando i giorni riesco a stare più tempo di prima senza nè sigaretta nè e-cig, vedremo in futuro...

jacklostorto
12-05-13, 19: 02
notizia dell'ultima ora che non farà certamente piacere a Armando:ghgh

Rainews24.it (http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=177709)

Eres
12-05-13, 20: 10
Nessuna sorpresa, ormai quelli tassano qualsiasi cosa, sanno fare solo quello, nient'altro.

Armandillo
19-05-13, 12: 39
:cry3, :cry3 e ancora :cry3

Si, purtroppo ho infranto la regola che mi ero imposto ed a causa di questo micidiale mese di lavoro intenso sono tornato a fumare quasi come prima !

Cercando di essere onesto e lucido posso solo confermare che a 3 mesi di distanza dall'acquisto la e-cig ha perso il suo carattere "soddisfaciente" appunto non apportando piu' il bisogno della "botta" quasi che il corpo (o la mente) si sia assuefatto.
Ho tentato di resistere ma per questioni di lavoro (non potevo portarla dietro o comunque mi intralciava) soprattutto notturno ho ceduto alle classiche sigarette che pian piano hanno ripreso il sopravvento.

Ammetto che queste mie siano solo scuse poiche' sappiamo bene che la volonta' gioca un ruolo preponderante...ma così e' stato.

Per ora la adopero davanti il pc e quando non sono impegnato o esco di casa.
Spero di poter riprendere il ritmo di prima ma onestamente credo sara' difficile :triste

Da osservatore posso confermare che il boom e' passato.
I negozi sono vuoti e l'attrazione e' calata assai e non so se questo e' dovuto ad un effettivo calo di interesse o se, come e' accaduto a me, in effetti dopo un po' si attenua la sua efficacia :boh

Chiudo sperando che non sia così per altri e che la mia sia solo una caduta di volonta'.

:bai

iaia
19-05-13, 16: 33
Devo chiedere alla mia amica.

Sabotender
19-05-13, 18: 10
Come pensavo questo non è il metodo più efficace per smettere di fumare, non si mette in atto un graduale allontanamento dalla nicotina quindi di fatto non ci si disabiuta ad assumerla, cambia solo il sistema di assunzione.

Però per quanto mi riguarda sto tenendo duro e senza troppe difficoltà: ci sono le giornate dove seguo il tabellino che mi sono imposto, altre in cui arrivo a superare le 10 sigarette ma di conseguenza a svapare pochissimo.
Non abbandono le e-cig per due motivi principali: mi sento meglio dal punto di vista respiratorio e direi che mi sento meglio anche dal lato portafogli che si svuota con più lentezza. Devo riconoscere che chi di mia conoscenza è riuscito a sostituire del tutto le sigarette "analogiche" (come vengono chiamate dai più convinti) sta continuando ad usare solo le "digitali" forse perchè è riuscito a cambiare completamente la routine ma questo non vuol dire che sta smettendo di fumare.
Ad Arma posso solo consigliare di provare ad aumentare la percentuale, passare da 9 ad 11 o da 11 a 15 ma di base serve un pò di applicazione, se ora le sigarette sono diventate tante quanto prima non vuol dire che non si possa ricominciare, non è una cura... al limite pensa a quanto hai risparmiato fin'ora. :ghgh

I negozi sono più vuoti perchè sono aumentati quasi in modo esponenziale e più velocemente di quanti iniziano a provare questo metodo dai quali vanno sottratti quelli che non ce la fanno a continuare, vedremo il vero crollo quando e se introdurranno le accise su questo prodotto che ridurranno i guadagni di queste persone che con modica spesa hanno aperto un'attività che spero per loro sia complementare ad un'altra più solida.

Armandillo
20-05-13, 00: 42
Ad Arma posso solo consigliare di provare ad aumentare la percentuale, passare da 9 ad 11 o da 11 a 15 ma di base serve un pò di applicazione


Sabo...ero a 18 dall'inizio e lì sono rimasto.
Ho provato a meno ma la "botta" non si sentiva :boh

Comunque non mi arrendo ed oggi, per esempio, davanti il pc e in strada ho svapato senza problema.
L'ostacolo maggiore lo trovo quando devo lavorare perche' dovendo usare le mani e non potendo indossare la custodia necessariamente la e-cig non resta alla portata e se mi viene voglia la sigaretta rimane piu' pratica.

Anche la mia compagna e' arretrata ma sembra decisa a ricominciare....mi daro' forza con lei :sisi

Armandillo
02-06-13, 14: 43
:bai

Articolo (http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/articoli/1097811/francia-stop-alle-sigarette-elettroniche.shtml)

Gia', emerge ancora una volta come gli interessi particolari vengono tutelati a fronte di una malcelata ipocrisia.
"In attesa degli studi si vieta" !
Gli studi ci sono ma evidentemente le lobbies premono.

Ieri l'altro, nel luogo dove stavo lavorando, ho chiesto la possibilita' di svapare ma sono stato invitato ad uscire dal complesso di uffici e di recarmi ad "apposito spazio all'aperto".
L'apposito spazio era su un cortiletto quasi in mezzo la strada !
Alla mia domanda sul perche' mi e' stato risposto che il prodotto della e-cig puzzava e quindi infastidiva !! :shock
Ma anche un cattivo profumo puo' puzzare...anche chi non si lava...anche chi emette gas dal retro !!!

Mah !
Fatto e' che nessuno fa niente (o non lo vuol fare) per informarsi e chiarire al cittadino i suoi diritti.
Esiste la rete e non posso credere che un ministero della salute non riesca in tempi ragionevoli a stabilire quelle minime informazioni e quindi le regole da far applicare sul territorio.

Detto questo vi dico anche che ho ripreso la e-cig eliminando parecchie sigarette con l'intenzione di tornare ad eliminarle tutte :sisi

Sabotender
02-06-13, 14: 57
Intanto stanno cominciando a vendere gli aromi anche in farmacia e a fare pubblicità in tv... :ghgh


Detto questo vi dico anche che ho ripreso la e-cig eliminando parecchie sigarette con l'intenzione di tornare ad eliminarle tutte :sisi

Bravo! Io invece mi tengo sugli stessi livelli di sempre... a volte più, a volte meno...

Rodolfo Tatana
02-06-13, 16: 27
Beh sono assolutamente daccordo nel vietarle ai minori, le sigarette normali sono vientate a chi ha meno di 18 anni non vedo perchè invece si possano vendere quelle elettroniche achi ha 16 anni, è veramente assurdo. Sono daccordo anche sul divieto di fumo nel luogni pubblici, l'italia manca di una regolamentazione rispetto a tanti altri paesi sia europei che del resto del mondo, chi lo considerato un prodotto farmaceutico, chi la vieta totalmente in attesa di studi piu approfonditi, sara' anche un discorso di lobby ma credo sia giusto limitarne l'utilizzo agli adulti e in luoghi isolati fino a quando non abbiamo la certezza assoluta che non si recano danni a chi sta intorno

Armandillo
02-06-13, 23: 19
Rodolfo, per minori e luoghi pubblici concordo sicuramente ma non mi spiego questa lentezza ad approfondire visto che ormai dati certi sembra vi siano, quindi il sospetto allora e' lecito.

MrG
14-06-13, 20: 52
Io fumavo. Poco. Ho smesso.
Poi stavo riprendendo a fumare, e per evitare di riprendere il vizio, mi sono lanciato sulle sigarette elettroniche.
Ho nuovamente smesso e ora ho ripreso con le sigarette normali, ma non più per vizio ma per piacere. Fumo circa 5-10 sigarette alla settimana e mi va bene così.

Onestamente non ho ancora capito se le sigarette elettroniche fanno meno male delle normali, sicuramente in questi ultimi 3-4 mesi le lobby del tabacco sono passate al contrattacco mettendo in giro moltissime voci che minano la credibilità delle e-cig stesse, e questo perchè è passato il messaggio che non servono necessariamente a smettere di fumare, bensì a fumare in maniera differente. E hanno iniziato evidentemente a dare fastidio.

Detto questo, trovo le e-cig un modo di fumare "triste" e poco appagante a medio lungo termine. Per rispondere quindi alla quesito del thread, penso che il business sia ciò che le ha diffuse così tanto.

Sabotender
14-06-13, 20: 56
Porca miseria, la sigaretta elettronica un lato positivo sembra che cel'abbia, fa riemergere dal passato...
Ciao Claudio, erano anni...

Eres
15-06-13, 15: 51
Detto questo, trovo le e-cig un modo di fumare "triste" e poco appagante a medio lungo termine. Per rispondere quindi alla quesito del thread, penso che il business sia ciò che le ha diffuse così tanto.
L'argomento mi interessa molto, perché anch'io ho deciso di provare queste e-cig. Il problema non è tanto se sia divertente o meno rispetto alle sigarette normali, quanto il lato salute. In queste e-cig non c'è nicotina nè catrame il che mi pare già molto rispetto alle altre. Poi andrebbe chiarito cosa contengano realmente questi aromi, ma a quanto pare per ora resta un mistero. Tra i pochi che conosco che le usano, tutti mi hanno detto che il primo effetto positivo che hanno riscontrato è la fine della tosse, il che non mi pare poco. Tra l'altro anche i danni al cuore dovrebbero essere enormemente minori se non del tutto assenti. Ok sono d'accordo, se a uno piace fumare per il gusto di fumare, come nel mio caso e non solo come fatto nervoso, la mancanza del tabacco e della nicotina si avvertirà sicuramente almeno i primi tempi, ma se sei deciso per la salute credo che siano un ottimo sostitutivo che ci viene in aiuto dal mondo dell'elettronica.
Chiaramente quando ho scritto senza nicotina, intendevo che ci sono anche quelle senza e da quelle vorrei partire, altrimenti serve a poco.

Armandillo
15-06-13, 19: 46
Notizie fresche ci dicono che analisi avrebbero portato a scoprire la presenza di metalli (Piombo/Arsenico) all'interno dei liquidi.
In attesa du ulteriori conferme o smentite l'ho sospesa.
Ma mi chiedo ancora una volta:
questa e-cig e' nata in Cina nel 2003, gli Usa la conoscono dal 2009....possibile che nell'era di Internet non sia possibile attingere alle conoscenze altrui per fare chiarezza ?
E poi....loro sanno che nelle sigarette comuni si annidano un migliaio di sostanze di cui almeno 3 cancerogene....come mai ora scattano questi allarmi per tutelare la nostra salute e non vietano invece le sigarette in toto ?

La cosa mi puzza non poco e cio' nella convinzione che sia giusto spronare affinche' si faccia luce....ma luce onesta !!

Sabotender
15-06-13, 20: 01
Beh, la stessa domanda si può rivolgere a noi fumatori e nello specifico la faccio a te: come mai ti allarmi e sospendi la ecig per (vere o presunte) presenze di metalli mentre immagino che riprendi a fumare le sigarette che di sostanze nocive ne contengono migliaia?

Eres
22-06-13, 13: 31
vi aggiorno, qualche giorno fa ho preso una e-cig provata con aroma caffè 0 nicotina, ma per ora sono rimasto molto deluso. Non intendo sull'effetto sostitutivo delle sigarette che può compensare molto bene, quanto sugli effetti collaterali. A me ha dato subito problemi allo stomaco, tipo crampi, per cui l'ho subito abbandonata. Sulla confezione presa in un centro specializzato c'era scritto solo aroma, propilene, glicerina e acqua. Ma a me è sembrato un concentrato di caffeina allo stato puro come minimo :ghgh Ora vedrò se riesco a trovare un aroma più leggero o più compatibile col sottoscritto.

iaia
22-06-13, 13: 57
Il caffè fa male allo stomaco. Capisco che non la bevi, ma prima di eliminare l'e-cig solo per questo (come già dici di volere fare) prova un altro aroma. Che non sia tè, menta o qualche altra cosa che fa male allo stomaco!
(non sono esperta di sigarette di nessun tipo, ma di mal di stomaco sì)

Eres
22-06-13, 14: 23
Sono ben accetti consigli su aromi e marche. Come prossimo esperimento avevo pensato aroma rum...

iaia
22-06-13, 16: 59
E metterci il rum direttamente? :glu

Sabotender
22-06-13, 17: 15
Gli aromi sono diversi anche da marca a marca quindi rispondo in base alle mie prove ed al mio gusto personale.

Preferiti:
Ruhm, Crema di whiskey, Caffè, Vaniglia, alcuni tabacchi.

Quelli che non mi piacciono:
Whiskey, Birra, alcuni tabacchi

Non ho mai provato i frutti vari, forse in seguito... comunque sono aromi creati chimicamente quindi non ci si ubriaca con il ruhm e non si rimane svegli con il caffè. :ghgh

Per le marche, senza fare pubblicità eviterei quelle cinesi mentre ce ne sono un paio italiane delle quali mi fido di più, ma senza dati di fatto, vado solo a sensazione. Mi sà che su questo argomento tanto sia dato dalla senzazione...

Eres
22-06-13, 17: 49
Preferiti:
Ruhm, Crema di whiskey, Caffè, Vaniglia, alcuni tabacchi.

Quelli che non mi piacciono:
Whiskey, Birra, alcuni tabacchi

Non ho mai provato i frutti vari, forse in seguito... comunque sono aromi creati chimicamente quindi non ci si ubriaca con il ruhm e non si rimane svegli con il caffè. :ghgh

Per le marche, senza fare pubblicità eviterei quelle cinesi mentre ce ne sono un paio italiane delle quali mi fido di più, ma senza dati di fatto, vado solo a sensazione. Mi sà che su questo argomento tanto sia dato dalla senzazione...
Quindi a te svapare il caffè non da alcun problema, io invece non lo sopporto. Proverò con rum o tabacchi. Il liquido e-cig al caffè che ho preso è comunque di Trento, niente roba cinese.

Armandillo
23-06-13, 12: 12
Ciao,
un gusto piacevole l'ho provato e mantenuto fino ad ora ma non credo si possa dire il nome :m: ....diciamo che assomiglia a quello d'un sigaro cubano :eye leggermente dolce e venduto con percentuali di 0/9/18 di nicotina ma che potrai alleggerire combinando le gradazioni.
Ti assicuro Eres che non ti pentirai.

Piuttosto....nessuno di voi ha letto l'articolo sulle e-cig di Panorama che prometteva rivelazioni interessanti ?

Qui (http://scienza.panorama.it/salute/Sigaretta-elettronica-rischi-e-benefici-a-confronto) degli accenni.

Sabotender
23-06-13, 13: 39
In pratica non aggiungono nulla di nuovo a quanto si sa già.
Riguardo il divieto ai minori di 16 anni sono d'accordo come lo sono per gli alcoolici e le sigarette. Nell'ospedale della mia zona hanno aggiunto "e le sigarette elettroniche" nei cartello di divieto di fumare ma direi che va bene, non vedo perchè non si possa evitare di fumare qualsiasi cosa nei locali pubblici, mi sembra un falso problema.

Il resto dell'articolo riporta solo punti di vista anche se di specialisti del settore, è stato pubblicizzato come un'articolo rivelatore di chissà quali verità invece a me è sembrato un modo per vendere qualche copia in più sfruttando quella che viene considerata una moda del momento.

Armandillo
23-06-13, 16: 40
Grazie Sabo,
anch'io non ho trovato risposte certe e comunque un mio collega si e' convinto dopo aver veduto medici usarla
Resta la mia perplessita' sul fatto che ancora non si conoscono gli effetti dopo che gia' sia stata sperimentata altrove :boh
Per ora la alterno alle sigarette e purtroppo il fatto di non poterla usare negli atri o in spazi comunque aperti benche' pubblici si rivela un freno alquanto importante, almeno nel mio caso.

Eres
23-06-13, 17: 08
Ciao,
un gusto piacevole l'ho provato e mantenuto fino ad ora ma non credo si possa dire il nome :m: ....diciamo che assomiglia a quello d'un sigaro cubano :eye leggermente dolce e venduto con percentuali di 0/9/18 di nicotina ma che potrai alleggerire combinando le gradazioni.
Ti assicuro Eres che non ti pentirai.

Piuttosto....nessuno di voi ha letto l'articolo sulle e-cig di Panorama che prometteva rivelazioni interessanti ?

Qui (http://scienza.panorama.it/salute/Sigaretta-elettronica-rischi-e-benefici-a-confronto) degli accenni.
Ti ringrazio del consiglio, magari il nome potresti inviarmelo tramite MP.
L'articolo non l'ho letto, ma come leggo dalle vostre parole, non era poi così sensazionale.

Rodolfo Tatana
23-06-13, 17: 35
Ruhm, Crema di whiskey, Caffè, Vaniglia

:shock:shock ma scusate, le sigarette elettroniche non dovrebbero essere un prodotto per smettere di fumare?? ma zero nicotina e sapore di birra o di vino o di caffé ma cosa c'entra con la dipendenza da nicotina?? mi statte convincendo a non provarle, l'unico metodo per smettere di fumare é smettere di fumare e non mettersi a fumare vaniglia, o no? si capisce che è semp0licemente un prodotto commerciale unicamente a scopo di lucro che non ha senso usare, e chissa che cavolo contengono, qui passiamo da avvelenamento da tabacco ad avvelenamento da fumo elettronico vario e non ben definito

Sabotender
23-06-13, 19: 14
No a parer mio, lo avevo già detto nel mio primo post: per smettere ci vuole la volontà e stop, la sigaretta elettronica a me personalmente ha portato dei benefici respiratori evidenti e questo per il momento mi basta, gli aromi vanno usati per dare un sapore al fumo, se vuoi simulare il tabacco usi un'aroma al tabacco altrimenti ce ne sono decine.
Il liquido è composto da due liquidi (scusate la ripetizione), uno è l'aroma, l'altro è la nicotina. Si può dosare a piacere o comprare liquidi già miscelati e ce ne sono anche a nicotina 0, quindi solo aroma.
Il fatto che sia un lucro per chi li vende mi lascia indifferente dato che lo stato stesso lucra e non poco sulle sigarette e derivati e comunque chi lavora lo fa per guadagnare, non ci vedo niente di osceno.


qui passiamo da avvelenamento da tabacco ad avvelenamento da fumo elettronico vario e non ben definito

In effetti ci vorrebbe così poco per una ricerca scientifica seria, la domanda da porsi è perchè non l'hanno ancora fatta, se leggi l'articolo linkato da Arma, sono opinioni di un pneumologo, di un'oncologo e di un ricercatore dell'ISS e sono tendenzialmente favorevoli alle e-cig come sostituto della nicotina.

iaia
23-06-13, 19: 24
Sotto a quell'articolo c'era il link di quest'altro
Fumo: direttiva Ue, e-cig con almeno 1 mg nicotina come farmaci - Panorama (http://scienza.panorama.it/salute/Fumo-direttiva-Ue-e-cig-con-almeno-1-mg-nicotina-come-farmaci?utm_source=outbrain&utm_medium=widget&obref=obinsite)

Sabotender
27-06-13, 13: 16
Allora... sembra che poi non siano da vietare, anzi!

Dal 2014 scatta anche la tassa sulle sigarette elettroniche: darà 110 milioni (58,5 per cento più Iva al 21 come le sigarette di vecchio tipo), tra le lamentele della neo associazione Anafe, che protesta perché, dicono, non tutte le fiale contengono nicotina e dunque non sono assimilabili al normale tabacco.

Fonte: Altre tasse per il rinvio dell'aumento Iva: più pesanti gli acconti Irpef-Ires - Economia e Finanza con Bloomberg - Repubblica.it (http://www.repubblica.it/economia/2013/06/27/news/aumento_iva_slitta_altre_tasse-61925956/)
Quando si tratta di raccattare soldi si trovano le giuste soluzioni :ghgh

Ma secondo il ministero della salute non è neppure assimilabile ad un farmaco.
Sigaretta elettronica: secondo il Ministro della Salute non è un farmaco (http://news.supermoney.eu/salute/2013/06/sigaretta-elettronica-secondo-il-minsitro-della-salute-non-e-un-farmaco-0020592.html)

:m:

Rodolfo Tatana
27-06-13, 17: 03
Dal 2014 scatta anche la tassa sulle sigarette elettroniche

Lo stato colpisce, o credevate di farla franca?? :ghgh:ghgh

Armandillo
27-06-13, 18: 04
Lo stato colpisce, o credevate di farla franca?? :ghgh:ghgh

L'animaccia loro !!
Fanno tante storie parlando di tutela della salute e poi...sulla stessa lucrano !

Allora io proprio per questa ragione ho ripreso a svapare :sisi

Eres
03-07-13, 21: 45
Alla faccia loro! :ghgh

Armandillo
27-12-13, 14: 22
Non ero certo di voler continuare questa discussione ma poi ho deciso di farlo.
Mio padre e' mancato ad ottobre ed e' stato un precoce e forte fumatore :sisi
Ho vissuto la sua agonia fino all'ultimo ed ho constatato "de visu" cosa gli ha comportato quel bagaglio di fumo di decenni :triste

Dopo un periodo positivo e promettente con la e-cig, piu' o meno quello di questo thread, l'ho abbandonata soprattutto per un decadimento psicologico dovuto ai guai in famiglia.
Da ottobre pero' la mia volonta' ha avuto un sussulto e così ho ripreso l'e-cig ma stavolta adottando un metodo meno radicale e forse contrario ai suggerimenti avuti quando ho iniziato ad usarla.

In pratica ora la uso assieme alle classiche sigarette limitandone parecchio il numero durante l'arco di tempo che va dalla prima colazione al pranzo e poi dal dopo-pranzo alla cena.
Non ne fumo davanti il pc e quando esco e devono esserci sempre ma non a portata di mano.

In questo modo sono due mesi che ho piu' che dimezzato il loro numero senza sentendone la mancanza con i benefici che potete immaginare.

Ora penso di poter dire che forse avevo sbagliato la strategia quando l'ho comperata :sisi sperando ad una risoluzione a breve termine.
Il fattore psicologico e la volonta', come gia' s'e' detto, svolgono il ruolo preponderante quindi a questi va fatto riferimento nel cercare il modo migliore nell'utilizzo.

A voi tutti ex-svapatori o svapatori pessimisti l'augurio di ripensarci e di riprovare.

:bai

iaia
27-12-13, 14: 58
Infatti le mie amiche hanno smesso. L'elettronica, non la normale.
Forse queste cose moderne le vediamo come un miracolo e se il miracolo non avviene si perde l'interesse.
Bisogna vederlo per quello che sono, un sostituto, non un miracolo.

Armandillo
27-12-13, 16: 17
Bisogna vederlo per quello che sono, un sostituto, non un miracolo.

Verissimo, ma se ci si mette un poco di volonta' quello e' attualmente il miglior sostituto per tentare di smettere :sisi