PDA

Visualizza versione completa : Passatempo Una trama in ....10 post !



Pagine : [1] 2

Strider
14-11-12, 21: 51
:bai2
ho pensato che forse si poteva tentare una operazione letteraria a tema per verificare la fantasia degli utenti :hap

Niente di troppo serio pero' :hap ...diciamo una storia coerente, una trama di un improbabile film, di un romanzo o di una favola...non importa....purche' vi sia un legame minimo tra un post e l'altro con un inizio, una fine ma da terminare entro e non oltre i 10 post !

Il primo utente posta un tema (western, horror, giallo, sentimentale, musical, avventura, storico, fantasy, mitologico, ecc...) con l'inizio della storia per un massimo di un rigo (dalle 15 alle 18 parole circa) e il successivo prosegue legandosi al rigo precedente e così via fino al termine.

Ci proviamo ?

ultimo post di calaf:


Disambiguità

1) Ed io che ero così sprovveduto tanto da credere che le primarie fossero le dottorese responsabili d'un ospedale.

2) Anch'io all'inizio sentivo parlare della "casta" e mi meravigliavo che nel 2012 ce ne fosse ancora qualcuna !!!

3) Jella. Né sul calendario né sui martirologi Romano e Geronimiano sono riuscito a trovare una Santa di nome nchè

4) Non capivo come mai c'era chi si procurava escort quando si poteva scegliere un'auto piu' recente ! Valli a capire !

5) E quelli che creavano il cerchio magico pensando cerchiamo di arricchirci.

6) Mentre quegli altri non avevano bisogno di cercare! Sapevano benissimo come arricchirsi.

7) A proposito del ciclo, io da piccolo pensavo che tutte le donne andassero in bicicletta.

8) Vabbe' che Montecitorio e' ambito da molti...ma non capisco come mai vi siano tanti "pianisti"

9) ...che se la suonano all'aperto al Parco 'ndicio.

10a) Acronimi di PdL (http://en.globalacronyms.com/pdl) ma quello piu' corretto puo' essere....

1ob) Credo invece che sia stato preconizzante: partiranno dalla lombardia, prima del lazio

iaia
20-11-12, 22: 46
Disambiguità

1) Ed io che ero così sprovveduto tanto da credere che le primarie fossero le dottorese responsabili d'un ospedale.

2) Anch'io all'inizio sentivo parlare della "casta" e mi meravigliavo che nel 2012 ce ne fosse ancora qualcuna !!!

3) Jella. Né sul calendario né sui martirologi Romano e Geronimiano sono riuscito a trovare una Santa di nome nchè

4) Non capivo come mai c'era chi si procurava escort quando si poteva scegliere un'auto piu' recente ! Valli a capire !

5) E quelli che creavano il cerchio magico pensando cerchiamo di arricchirci.

6) Mentre quegli altri non avevano bisogno di cercare! Sapevano benissimo come arricchirsi.

7) A proposito del ciclo, io da piccolo pensavo che tutte le donne andassero in bicicletta.

8) Vabbe' che Montecitorio e' ambito da molti...ma non capisco come mai vi siano tanti "pianisti"

9) ...che se la suonano all'aperto al Parco 'ndicio.

10a) Acronimi di PdL (http://en.globalacronyms.com/pdl) ma quello piu' corretto puo' essere....

1ob) Credo invece che sia stato preconizzante: partiranno dalla lombardia, prima del lazio

10c) Io pensavo che i ladri dovessero essere puniti dopo avere commesso il furto. A quanto pare tutti dovremo rendere conto di ogni centesimo per non essere accusati di furto. Forse è meglio la galera.

iaia
21-11-12, 13: 50
Pensieri

1) Indossò le bretelle. Le aveva nell'armadio da oltre vent'anni e non ricordava nemmeno cosa avesse in mente quando decise di acquistarle...

calaf
21-11-12, 19: 52
Pensieri

1) Indossò le bretelle. Le aveva nell'armadio da oltre vent'anni e non ricordava nemmeno cosa avesse in mente quando decise di acquistarle...

2) Forse perché era in Tirolo e lì andavano sui lederhosen per far colpo sulle freudin e ra'gattse d'oro crinite...

iaia
21-11-12, 20: 50
Pensieri

1) Indossò le bretelle. Le aveva nell'armadio da oltre vent'anni e non ricordava nemmeno cosa avesse in mente quando decise di acquistarle...

2) Forse perché era in Tirolo e lì andavano sui lederhosen per far colpo sulle freudin e ra'gattse d'oro crinite...

3)...e per il desiderio di fare un tuffo nel passato e riafferrare un tempo che non c'è più ma non voleva lasciare andare...

Armandillo
22-11-12, 00: 24
Pensieri

1) Indossò le bretelle. Le aveva nell'armadio da oltre vent'anni e non ricordava nemmeno cosa avesse in mente quando decise di acquistarle...

2) Forse perché era in Tirolo e lì andavano sui lederhosen per far colpo sulle freudin e ra'gattse d'oro crinite...

3)...e per il desiderio di fare un tuffo nel passato e riafferrare un tempo che non c'è più ma non voleva lasciare andare...

4)...o forse piu' semplicemente perche' l'eta' aveva portato qualche chilo in piu' e la cinta ormai costringeva in modo insopportabile....chissa' !

iaia
22-11-12, 02: 09
Pensieri

1) Indossò le bretelle. Le aveva nell'armadio da oltre vent'anni e non ricordava nemmeno cosa avesse in mente quando decise di acquistarle...

2) Forse perché era in Tirolo e lì andavano sui lederhosen per far colpo sulle freudin e ra'gattse d'oro crinite...

3)...e per il desiderio di fare un tuffo nel passato e riafferrare un tempo che non c'è più ma non voleva lasciare andare...

4)...o forse piu' semplicemente perche' l'eta' aveva portato qualche chilo in piu' e la cinta ormai costringeva in modo insopportabile....chissa' !

5)...Uscì a passeggiare lungo le strade tirolesi, beandosi degli ameni paesaggi. Questo gli riportò alla mente il giorno in cui...

calaf
22-11-12, 15: 26
Pensieri

1) Indossò le bretelle. Le aveva nell'armadio da oltre vent'anni e non ricordava nemmeno cosa avesse in mente quando decise di acquistarle...

2) Forse perché era in Tirolo e lì andavano sui lederhosen per far colpo sulle freudin e ra'gattse d'oro crinite...

3)...e per il desiderio di fare un tuffo nel passato e riafferrare un tempo che non c'è più ma non voleva lasciare andare...

4)...o forse piu' semplicemente perche' l'eta' aveva portato qualche chilo in piu' e la cinta ormai costringeva in modo insopportabile....chissa' !

5)...Uscì a passeggiare lungo le strade tirolesi, beandosi degli ameni paesaggi. Questo gli riportò alla mente il giorno in cui...

6) ...su per gli alpestri sentieri vide s'una rupe un ciuffo d'edelweiss e per raccaglierlo incappò in un ruzzolone verso...

iaia
22-11-12, 18: 14
Pensieri

1) Indossò le bretelle. Le aveva nell'armadio da oltre vent'anni e non ricordava nemmeno cosa avesse in mente quando decise di acquistarle...

2) Forse perché era in Tirolo e lì andavano sui lederhosen per far colpo sulle freudin e ra'gattse d'oro crinite...

3)...e per il desiderio di fare un tuffo nel passato e riafferrare un tempo che non c'è più ma non voleva lasciare andare...

4)...o forse piu' semplicemente perche' l'eta' aveva portato qualche chilo in piu' e la cinta ormai costringeva in modo insopportabile....chissa' !

5)...Uscì a passeggiare lungo le strade tirolesi, beandosi degli ameni paesaggi. Questo gli riportò alla mente il giorno in cui...

6) ...su per gli alpestri sentieri vide s'una rupe un ciuffo d'edelweiss e per raccaglierlo incappò in un ruzzolone verso...

7) ...un molto meno ameno crepaccio. In quell'occasione si salvò perché le bretelle si impigliarono in uno spuntone di roccia!

calaf
22-11-12, 18: 25
Pensieri

1) Indossò le bretelle. Le aveva nell'armadio da oltre vent'anni e non ricordava nemmeno cosa avesse in mente quando decise di acquistarle...

2) Forse perché era in Tirolo e lì andavano sui lederhosen per far colpo sulle freudin e ra'gattse d'oro crinite...

3)...e per il desiderio di fare un tuffo nel passato e riafferrare un tempo che non c'è più ma non voleva lasciare andare...

4)...o forse piu' semplicemente perche' l'eta' aveva portato qualche chilo in piu' e la cinta ormai costringeva in modo insopportabile....chissa' !

5)...Uscì a passeggiare lungo le strade tirolesi, beandosi degli ameni paesaggi. Questo gli riportò alla mente il giorno in cui...

6) ...su per gli alpestri sentieri vide s'una rupe un ciuffo d'edelweiss e per raccoglierlo incappò in un ruzzolone verso...

7) ...un molto meno ameno crepaccio. In quell'occasione si salvò perché le bretelle si impigliarono in uno spuntone di roccia!

8) E chi venne a salvarlo? La bella mugnaia che alle urla corse dalla malga, lo liberò e ne ottene non solo il mazzolino ...

Armandillo
22-11-12, 19: 26
Pensieri

1) Indossò le bretelle. Le aveva nell'armadio da oltre vent'anni e non ricordava nemmeno cosa avesse in mente quando decise di acquistarle...

2) Forse perché era in Tirolo e lì andavano sui lederhosen per far colpo sulle freudin e ra'gattse d'oro crinite...

3)...e per il desiderio di fare un tuffo nel passato e riafferrare un tempo che non c'è più ma non voleva lasciare andare...

4)...o forse piu' semplicemente perche' l'eta' aveva portato qualche chilo in piu' e la cinta ormai costringeva in modo insopportabile....chissa' !

5)...Uscì a passeggiare lungo le strade tirolesi, beandosi degli ameni paesaggi. Questo gli riportò alla mente il giorno in cui...

6) ...su per gli alpestri sentieri vide s'una rupe un ciuffo d'edelweiss e per raccoglierlo incappò in un ruzzolone verso...

7) ...un molto meno ameno crepaccio. In quell'occasione si salvò perché le bretelle si impigliarono in uno spuntone di roccia!

8) E chi venne a salvarlo? La bella mugnaia che alle urla corse dalla malga, lo liberò e ne ottene non solo il mazzolino ...

9)...d'edelweiss ma anche le sue utili bretelle. La mugnaia perplessa non capiva...ma quell'occhiolino faceva intendere ben altro....infatti...

calaf
22-11-12, 19: 37
Pensieri

1) Indossò le bretelle. Le aveva nell'armadio da oltre vent'anni e non ricordava nemmeno cosa avesse in mente quando decise di acquistarle...

2) Forse perché era in Tirolo e lì andavano sui lederhosen per far colpo sulle freudin e ra'gattse d'oro crinite...

3)...e per il desiderio di fare un tuffo nel passato e riafferrare un tempo che non c'è più ma non voleva lasciare andare...

4)...o forse piu' semplicemente perche' l'eta' aveva portato qualche chilo in piu' e la cinta ormai costringeva in modo insopportabile....chissa' !

5)...Uscì a passeggiare lungo le strade tirolesi, beandosi degli ameni paesaggi. Questo gli riportò alla mente il giorno in cui...

6) ...su per gli alpestri sentieri vide s'una rupe un ciuffo d'edelweiss e per raccoglierlo incappò in un ruzzolone verso...

7) ...un molto meno ameno crepaccio. In quell'occasione si salvò perché le bretelle si impigliarono in uno spuntone di roccia!

8) E chi venne a salvarlo? La bella mugnaia che alle urla corse dalla malga, lo liberò e ne ottene non solo il mazzolino ...

9)...d'edelweiss ma anche le sue utili bretelle. La mugnaia perplessa non capiva...ma quell'occhiolino faceva...

10)...intendere molte altre cose. Tutte cose che incessantemente attualmente rimugina nei propri pensieri rimpiangendo di non glielo aver fatto capire e d'aver trascorso il resto della sua esistenza col questo rimorso. Ah!...per le bretelle!!

iaia
22-11-12, 21: 58
Pensieri

1) Indossò le bretelle. Le aveva nell'armadio da oltre vent'anni e non ricordava nemmeno cosa avesse in mente quando decise di acquistarle...

2) Forse perché era in Tirolo e lì andavano sui lederhosen per far colpo sulle freudin e ra'gattse d'oro crinite...

3)...e per il desiderio di fare un tuffo nel passato e riafferrare un tempo che non c'è più ma non voleva lasciare andare...

4)...o forse piu' semplicemente perche' l'eta' aveva portato qualche chilo in piu' e la cinta ormai costringeva in modo insopportabile....chissa' !

5)...Uscì a passeggiare lungo le strade tirolesi, beandosi degli ameni paesaggi. Questo gli riportò alla mente il giorno in cui...

6) ...su per gli alpestri sentieri vide s'una rupe un ciuffo d'edelweiss e per raccoglierlo incappò in un ruzzolone verso...

7) ...un molto meno ameno crepaccio. In quell'occasione si salvò perché le bretelle si impigliarono in uno spuntone di roccia!

8) E chi venne a salvarlo? La bella mugnaia che alle urla corse dalla malga, lo liberò e ne ottene non solo il mazzolino ...

9)...d'edelweiss ma anche le sue utili bretelle. La mugnaia perplessa non capiva...ma quell'occhiolino faceva...

10)...intendere molte altre cose. Tutte cose che incessantemente attualmente rimugina nei propri pensieri rimpiangendo di non glielo aver fatto capire e d'aver trascorso il resto della sua esistenza col questo rimorso. Ah!...per le bretelle!!

10 b)...faceva pensare... doveva rimediare! e senza por tempo in mezzo andò in cerca della mugnaia. La vide da lontano, circondata da ragazzini. Tutti figli suoi? Ma no! Era una gita scolastica. Appena la mugnaia lo vide nelle sue bretelle lo riconobbe, e tra l'entusiasmo dei ragazzini gli corse incontro, come se quei vent'anni non fossero passati.

Armandillo
23-11-12, 00: 40
Pensieri

1) Indossò le bretelle. Le aveva nell'armadio da oltre vent'anni e non ricordava nemmeno cosa avesse in mente quando decise di acquistarle...

2) Forse perché era in Tirolo e lì andavano sui lederhosen per far colpo sulle freudin e ra'gattse d'oro crinite...

3)...e per il desiderio di fare un tuffo nel passato e riafferrare un tempo che non c'è più ma non voleva lasciare andare...

4)...o forse piu' semplicemente perche' l'eta' aveva portato qualche chilo in piu' e la cinta ormai costringeva in modo insopportabile....chissa' !

5)...Uscì a passeggiare lungo le strade tirolesi, beandosi degli ameni paesaggi. Questo gli riportò alla mente il giorno in cui...

6) ...su per gli alpestri sentieri vide s'una rupe un ciuffo d'edelweiss e per raccoglierlo incappò in un ruzzolone verso...

7) ...un molto meno ameno crepaccio. In quell'occasione si salvò perché le bretelle si impigliarono in uno spuntone di roccia!

8) E chi venne a salvarlo? La bella mugnaia che alle urla corse dalla malga, lo liberò e ne ottene non solo il mazzolino ...

9)...d'edelweiss ma anche le sue utili bretelle. La mugnaia perplessa non capiva...ma quell'occhiolino faceva...

10)...intendere molte altre cose. Tutte cose che incessantemente attualmente rimugina nei propri pensieri rimpiangendo di non glielo aver fatto capire e d'aver trascorso il resto della sua esistenza col questo rimorso. Ah!...per le bretelle!!

10 b)...faceva pensare... doveva rimediare! e senza por tempo in mezzo andò in cerca della mugnaia. La vide da lontano, circondata da ragazzini. Tutti figli suoi? Ma no! Era una gita scolastica. Appena la mugnaia lo vide nelle sue bretelle lo riconobbe, e tra l'entusiasmo dei ragazzini gli corse incontro, come se quei vent'anni non fossero passati.

10c)....intendere che sarebbe tornato a richiederle e con la scusa avrebbe incontrato la sua salvatrice ! Ma come capita talvolta non sempre il destino e' favorevole. Infatti abbandonando il posto, incredibile, scivolo' in un secondo crepaccio e...puf....stavolta nulla lo trattenne. Quelle bretelle ora sono appese in un altro armadio in attesa di una nuova avventura.

New...torno alla classica trama....

Horror

1) L'aveva rovinato. Quel chirurgo plastico sbadato lo aveva sfigurato per sempre e non poteva passarla liscia...no...

iaia
23-11-12, 02: 16
Horror

1) L'aveva rovinato. Quel chirurgo plastico sbadato lo aveva sfigurato per sempre e non poteva passarla liscia...no...

2)...Il suo unico difetto era quel lobo sinistro poco convincente e quel chirurgo l'aveva reso tutt'altro che suggestivo! Non poteva passarla liscia!

Armandillo
23-11-12, 19: 10
Horror

1) L'aveva rovinato. Quel chirurgo plastico sbadato lo aveva sfigurato per sempre e non poteva passarla liscia...no...

2)...Il suo unico difetto era quel lobo sinistro poco convincente e quel chirurgo l'aveva reso tutt'altro che suggestivo! Non poteva passarla liscia!

3) Il piano era perfetto. Primo: attirare la vittima Secondo: renderla innocua e terzo: agire e vendicarsi !!

calaf
23-11-12, 19: 30
Horror

1) L'aveva rovinato. Quel chirurgo plastico sbadato lo aveva sfigurato per sempre e non poteva passarla liscia...no...

2)...Il suo unico difetto era quel lobo sinistro poco convincente e quel chirurgo l'aveva reso tutt'altro che suggestivo! Non poteva passarla liscia!

3) Il piano era perfetto. Primo: attirare la vittima Secondo: renderla innocua e terzo: agire e vendicarsi !!

4) Per non farsi riconoscere calcò lo zucchetto fino a nascondere i due orrendi fori sull'elice, trangugiò il tè e partì...

iaia
23-11-12, 23: 46
Horror

1) L'aveva rovinato. Quel chirurgo plastico sbadato lo aveva sfigurato per sempre e non poteva passarla liscia...no...

2)...Il suo unico difetto era quel lobo sinistro poco convincente e quel chirurgo l'aveva reso tutt'altro che suggestivo! Non poteva passarla liscia!

3) Il piano era perfetto. Primo: attirare la vittima Secondo: renderla innocua e terzo: agire e vendicarsi !!

4) Per non farsi riconoscere calcò lo zucchetto fino a nascondere i due orrendi fori sull'elice, trangugiò il tè e partì...

5)...raggiunse il campo da tennis dove l'affascinante chirurgo stava giocando, anzi stava pavoneggiandosi! Ora doveva attirarlo...

Armandillo
24-11-12, 14: 01
Horror

1) L'aveva rovinato. Quel chirurgo plastico sbadato lo aveva sfigurato per sempre e non poteva passarla liscia...no...

2)...Il suo unico difetto era quel lobo sinistro poco convincente e quel chirurgo l'aveva reso tutt'altro che suggestivo! Non poteva passarla liscia!

3) Il piano era perfetto. Primo: attirare la vittima Secondo: renderla innocua e terzo: agire e vendicarsi !!

4) Per non farsi riconoscere calcò lo zucchetto fino a nascondere i due orrendi fori sull'elice, trangugiò il tè e partì...

5)...raggiunse il campo da tennis dove l'affascinante chirurgo stava giocando, anzi stava pavoneggiandosi! Ora doveva attirarlo...

6)...quindi facendo leva sulla sua immodestia lo sfido' sul campo...ma non quello. Lo invito' infatti nella sua tenuta privata dove...

calaf
24-11-12, 15: 39
Horror

1) L'aveva rovinato. Quel chirurgo plastico sbadato lo aveva sfigurato per sempre e non poteva passarla liscia...no...

2)...Il suo unico difetto era quel lobo sinistro poco convincente e quel chirurgo l'aveva reso tutt'altro che suggestivo! Non poteva passarla liscia!

3) Il piano era perfetto. Primo: attirare la vittima Secondo: renderla innocua e terzo: agire e vendicarsi !!

4) Per non farsi riconoscere calcò lo zucchetto fino a nascondere i due orrendi fori sull'elice, trangugiò il tè e partì...

5)...raggiunse il campo da tennis dove l'affascinante chirurgo stava giocando, anzi stava pavoneggiandosi! Ora doveva attirarlo...

6)...quindi facendo leva sulla sua immodestia lo sfido' sul campo...ma non quello. Lo invito' infatti nella sua tenuta privata dove...

7)...giunti, senza testi, gli intimò con le armi di denudarsi: - Adesso ti farò tanti buchi alle orecchie da far invidia a una groviera. Detto fatto...

iaia
24-11-12, 15: 59
Horror

1) L'aveva rovinato. Quel chirurgo plastico sbadato lo aveva sfigurato per sempre e non poteva passarla liscia...no...

2)...Il suo unico difetto era quel lobo sinistro poco convincente e quel chirurgo l'aveva reso tutt'altro che suggestivo! Non poteva passarla liscia!

3) Il piano era perfetto. Primo: attirare la vittima Secondo: renderla innocua e terzo: agire e vendicarsi !!

4) Per non farsi riconoscere calcò lo zucchetto fino a nascondere i due orrendi fori sull'elice, trangugiò il tè e partì...

5)...raggiunse il campo da tennis dove l'affascinante chirurgo stava giocando, anzi stava pavoneggiandosi! Ora doveva attirarlo...

6)...quindi facendo leva sulla sua immodestia lo sfido' sul campo...ma non quello. Lo invito' infatti nella sua tenuta privata dove...

7)...giunti, senza testi, gli intimò con le armi di denudarsi: - Adesso ti farò tanti buchi alle orecchie da far invidia a una groviera. Detto fatto...

8)...il dott. non capiva perché dovesse spogliarsi per farsi trapanare le orecchie, ma visto che aveva caldo ed era vanitoso ne approfittò...

calaf
26-11-12, 18: 43
Horror

1) L'aveva rovinato. Quel chirurgo plastico sbadato lo aveva sfigurato per sempre e non poteva passarla liscia...no...

2)...Il suo unico difetto era quel lobo sinistro poco convincente e quel chirurgo l'aveva reso tutt'altro che suggestivo! Non poteva passarla liscia!

3) Il piano era perfetto. Primo: attirare la vittima Secondo: renderla innocua e terzo: agire e vendicarsi !!

4) Per non farsi riconoscere calcò lo zucchetto fino a nascondere i due orrendi fori sull'elice, trangugiò il tè e partì...

5)...raggiunse il campo da tennis dove l'affascinante chirurgo stava giocando, anzi stava pavoneggiandosi! Ora doveva attirarlo...

6)...quindi facendo leva sulla sua immodestia lo sfido' sul campo...ma non quello. Lo invito' infatti nella sua tenuta privata dove...

7)...giunti, senza testi, gli intimò con le armi di denudarsi: - Adesso ti farò tanti buchi alle orecchie da far invidia a una groviera. Detto fatto...

8)...il dott. non capiva perché dovesse spogliarsi per farsi trapanare le orecchie, ma visto che aveva caldo ed era vanitoso ne approfittò...

9)...obbedendo. Resolo innocuo passo alla terza fase: la sevizie. Legatolo mani e piedi gli riservò un trattamento tanto orripilante quanto inenarrabile...

iaia
27-11-12, 18: 01
Horror

1) L'aveva rovinato. Quel chirurgo plastico sbadato lo aveva sfigurato per sempre e non poteva passarla liscia...no...

2)...Il suo unico difetto era quel lobo sinistro poco convincente e quel chirurgo l'aveva reso tutt'altro che suggestivo! Non poteva passarla liscia!

3) Il piano era perfetto. Primo: attirare la vittima Secondo: renderla innocua e terzo: agire e vendicarsi !!

4) Per non farsi riconoscere calcò lo zucchetto fino a nascondere i due orrendi fori sull'elice, trangugiò il tè e partì...

5)...raggiunse il campo da tennis dove l'affascinante chirurgo stava giocando, anzi stava pavoneggiandosi! Ora doveva attirarlo...

6)...quindi facendo leva sulla sua immodestia lo sfido' sul campo...ma non quello. Lo invito' infatti nella sua tenuta privata dove...

7)...giunti, senza testi, gli intimò con le armi di denudarsi: - Adesso ti farò tanti buchi alle orecchie da far invidia a una groviera. Detto fatto...

8)...il dott. non capiva perché dovesse spogliarsi per farsi trapanare le orecchie, ma visto che aveva caldo ed era vanitoso ne approfittò...

9)...obbedendo. Resolo innocuo passo alla terza fase: la sevizie. Legatolo mani e piedi gli riservò un trattamento tanto orripilante quanto inenarrabile...

10a)...e infatti non lo narreremo. Fatto sta che il chirurgo non se ne lagnò minimamente, anzi al fine di replicare l'esperienza propose al suo ex paziente di rendergli poco convincente anche il lobo destro!

calaf
29-11-12, 18: 30
Horror

1) L'aveva rovinato. Quel chirurgo plastico sbadato lo aveva sfigurato per sempre e non poteva passarla liscia...no...

2)...Il suo unico difetto era quel lobo sinistro poco convincente e quel chirurgo l'aveva reso tutt'altro che suggestivo! Non poteva passarla liscia!

3) Il piano era perfetto. Primo: attirare la vittima Secondo: renderla innocua e terzo: agire e vendicarsi !!

4) Per non farsi riconoscere calcò lo zucchetto fino a nascondere i due orrendi fori sull'elice, trangugiò il tè e partì...

5)...raggiunse il campo da tennis dove l'affascinante chirurgo stava giocando, anzi stava pavoneggiandosi! Ora doveva attirarlo...

6)...quindi facendo leva sulla sua immodestia lo sfido' sul campo...ma non quello. Lo invito' infatti nella sua tenuta privata dove...

7)...giunti, senza testi, gli intimò con le armi di denudarsi: - Adesso ti farò tanti buchi alle orecchie da far invidia a una groviera. Detto fatto...

8)...il dott. non capiva perché dovesse spogliarsi per farsi trapanare le orecchie, ma visto che aveva caldo ed era vanitoso ne approfittò...

9)...obbedendo. Resolo innocuo passo alla terza fase: la sevizie. Legatolo mani e piedi gli riservò un trattamento tanto orripilante quanto inenarrabile...

10a)...e infatti non lo narreremo. Fatto sta che il chirurgo non se ne lagnò minimamente, anzi al fine di replicare l'esperienza propose al suo ex paziente di rendergli poco convincente anche il lobo destro!

10b)...dopo avergli bruciato i peli del petto nello spazio così ricavato gli impresse a fuoco, a mò di tatuaggio, il volto di Ignazio ...sì proprio quello; completo di baffi

Armandillo
02-12-12, 13: 17
Horror

1) L'aveva rovinato. Quel chirurgo plastico sbadato lo aveva sfigurato per sempre e non poteva passarla liscia...no...

2)...Il suo unico difetto era quel lobo sinistro poco convincente e quel chirurgo l'aveva reso tutt'altro che suggestivo! Non poteva passarla liscia!

3) Il piano era perfetto. Primo: attirare la vittima Secondo: renderla innocua e terzo: agire e vendicarsi !!

4) Per non farsi riconoscere calcò lo zucchetto fino a nascondere i due orrendi fori sull'elice, trangugiò il tè e partì...

5)...raggiunse il campo da tennis dove l'affascinante chirurgo stava giocando, anzi stava pavoneggiandosi! Ora doveva attirarlo...

6)...quindi facendo leva sulla sua immodestia lo sfido' sul campo...ma non quello. Lo invito' infatti nella sua tenuta privata dove...

7)...giunti, senza testi, gli intimò con le armi di denudarsi: - Adesso ti farò tanti buchi alle orecchie da far invidia a una groviera. Detto fatto...

8)...il dott. non capiva perché dovesse spogliarsi per farsi trapanare le orecchie, ma visto che aveva caldo ed era vanitoso ne approfittò...

9)...obbedendo. Resolo innocuo passo alla terza fase: la sevizie. Legatolo mani e piedi gli riservò un trattamento tanto orripilante quanto inenarrabile...

10a)...e infatti non lo narreremo. Fatto sta che il chirurgo non se ne lagnò minimamente, anzi al fine di replicare l'esperienza propose al suo ex paziente di rendergli poco convincente anche il lobo destro!

10b)...dopo avergli bruciato i peli del petto nello spazio così ricavato gli impresse a fuoco, a mò di tatuaggio, il volto di Ignazio ...sì proprio quello; completo di baffi

10c)...ed invece io lo narro ! Gli blocco' le palpebre con del nastro adesivo...lo posiziono' di fronte alla tv...mise un nastro nel registratore ed avvio'. Il povero chirurgo si contorceva dal dolore ed ogni tanto sveniva. Risvegliatolo con un secchio d'acqua continuava la tortura finche', stremato e dopo aver pregato di interrompere si accascio' privo si sensi.
Cosa vide ?

http://s9.imagestime.com/out.php/i798814_previtidormeinparlamento.jpg

Previti che dorme in Parlamento 2277

calaf
02-12-12, 19: 16
Ironia dei nomi

1) - A proposito di Ignazio se La russa non lo so proprio ma sono certo che Bersani in pubblico si presenta sobrio...

Armandillo
16-12-12, 18: 48
Ironia dei nomi

1) - A proposito di Ignazio se La russa non lo so proprio ma sono certo che Bersani in pubblico si presenta sobrio...
2) A volte la vita ti riserva delle sorprese con un nome che si contraddice alla radice come gioco di significati: Felice MASTRONZO

calaf
17-12-12, 16: 56
1) - A proposito di Ignazio se La russa non lo so proprio ma sono certo che Bersani in pubblico si presenta sobrio...
2)- A volte la vita ti riserva delle sorprese con un nome che si contraddice alla radice come gioco di significati: Felice MASTRONZO
3) - E la Meloni allora? Sembra che la vogliano eleggere patrona dei falegnami...

Armandillo
20-12-12, 19: 36
1) - A proposito di Ignazio se La russa non lo so proprio ma sono certo che Bersani in pubblico si presenta sobrio...
2)- A volte la vita ti riserva delle sorprese con un nome che si contraddice alla radice come gioco di significati: Felice MASTRONZO
3) - E la Meloni allora? Sembra che la vogliano eleggere patrona dei falegnami...
4) - "Abitante del bosco"
Riflessivo, pacato, tranquillo, amante della (madre) natura, S. passa la sua vita a prendersi cura del suo giardino (vedi Milan), oppure del suo boschetto (leggi orticello), tra il cinguettio degli uccellini e seguendo il ritmo delle stagioni (bunga bunga).
Meditativo, è portato per gli studi filosofici, ma anche per piccoli lavori manuali (censura).
:ghgh

calaf
20-12-12, 19: 42
1) - A proposito di Ignazio se La russa non lo so proprio ma sono certo che Bersani in pubblico si presenta sobrio...
2)- A volte la vita ti riserva delle sorprese con un nome che si contraddice alla radice come gioco di significati: Felice MASTRONZO
3) - E la Meloni allora? Sembra che la vogliano eleggere patrona dei falegnami...
4) - vedi sopra

5) Dopo l'ultimo chiarimento ho capito perchè gli piace Passera magari Mora.

Armandillo
26-12-12, 18: 38
Cal, se sei d'accordo direi di soprassedere e iniziarne una nuova !?

:bai

iaia
26-12-12, 20: 18
Le trame di Calaf sono mooolto difficili! :sisi

Armandillo
28-12-12, 19: 28
Le trame di Calaf sono mooolto difficili! :sisi

In effetti non sono vere e proprie trame, non era nato così il thread ma nemmeno e' detto che non si possa fare modifiche :hap
Aspettiamo la sua decisione.

:bai

iaia
28-12-12, 21: 36
A parte la trama, proseguirle è difficile, almeno per me.

Armandillo
29-12-12, 18: 34
A parte la trama, proseguirle è difficile, almeno per me.

Beh, ormai avrai compreso che Calaf ha tutto un suo modo di interpretare e cio' credo arricchisca tutti ma, come e' ovvio, delle volte non e' semplice capire il senso delle sue proposte :hap

iaia
29-12-12, 23: 18
Ci facciamo un botta e risposta noi due? (senza escludere chi si voglia infiltrare, ovviamente!) Poi questo con l'aiuto di Calaf lo possiamo riprendere dopo.
Io inizio, se mi dici che non è il caso cancello.

Perché.
1) Aprì il cancello, cigolante sui cardini arrugginiti. Guardò con fastidio l'antica villa che non vedeva da tempo. Perché tornarci? Non era nemmeno sua!

Armandillo
30-12-12, 13: 47
Non mi faccio pregare :hap

Perché.

1) Aprì il cancello, cigolante sui cardini arrugginiti. Guardò con fastidio l'antica villa che non vedeva da tempo. Perché tornarci? Non era nemmeno sua!

2) Lì c'era arrivato quasi inconsciamente spinto forse dal bisogno di ritornare sul luogo dove anni prima perse la persona a lui piu' cara...

iaia
30-12-12, 16: 44
Perché.

1) Aprì il cancello, cigolante sui cardini arrugginiti. Guardò con fastidio l'antica villa che non vedeva da tempo. Perché tornarci? Non era nemmeno sua!

2) Lì c'era arrivato quasi inconsciamente spinto forse dal bisogno di ritornare sul luogo dove anni prima perse la persona a lui piu' cara...

3)...per un terribile incidente. Era entrato in quella villa tre anni prima come giardiniere, fuggendo da una vita che lo stava inghiottendo e...

Armandillo
30-12-12, 16: 57
:bai Iaia

Perché.

1) Aprì il cancello, cigolante sui cardini arrugginiti. Guardò con fastidio l'antica villa che non vedeva da tempo. Perché tornarci? Non era nemmeno sua!

2) Lì c'era arrivato quasi inconsciamente spinto forse dal bisogno di ritornare sul luogo dove anni prima perse la persona a lui piu' cara...

3)...per un terribile incidente. Era entrato in quella villa tre anni prima come giardiniere, fuggendo da una vita che lo stava inghiottendo e...

4)...logorando. Si accese una speranza e con essa anche l'amore ! La padrona di casa, vedova, corrispondeva alle sue attenzioni...

iaia
30-12-12, 17: 28
Perché.

1) Aprì il cancello, cigolante sui cardini arrugginiti. Guardò con fastidio l'antica villa che non vedeva da tempo. Perché tornarci? Non era nemmeno sua!

2) Lì c'era arrivato quasi inconsciamente spinto forse dal bisogno di ritornare sul luogo dove anni prima perse la persona a lui piu' cara...

3)...per un terribile incidente. Era entrato in quella villa tre anni prima come giardiniere, fuggendo da una vita che lo stava inghiottendo e...

4)...logorando. Si accese una speranza e con essa anche l'amore ! La padrona di casa, vedova, corrispondeva alle sue attenzioni...

5)...ma ben presto si accorse che oltre alle sue doti di latin lover la signora apprezzava la sua abilità nell'aprire le serrature senza averne le chiavi...

Armandillo
30-12-12, 18: 07
Perché.

1) Aprì il cancello, cigolante sui cardini arrugginiti. Guardò con fastidio l'antica villa che non vedeva da tempo. Perché tornarci? Non era nemmeno sua!

2) Lì c'era arrivato quasi inconsciamente spinto forse dal bisogno di ritornare sul luogo dove anni prima perse la persona a lui piu' cara...

3)...per un terribile incidente. Era entrato in quella villa tre anni prima come giardiniere, fuggendo da una vita che lo stava inghiottendo e...

4)...logorando. Si accese una speranza e con essa anche l'amore ! La padrona di casa, vedova, corrispondeva alle sue attenzioni...

5)...ma ben presto si accorse che oltre alle sue doti di latin lover la signora apprezzava la sua abilità nell'aprire le serrature senza averne le chiavi...

6)...così che fun convinto ad accedere alla cassaforte che teneva in casa e di cui solo il marito defunto possedeva le chiavi...

iaia
30-12-12, 22: 31
Perché.

1) Aprì il cancello, cigolante sui cardini arrugginiti. Guardò con fastidio l'antica villa che non vedeva da tempo. Perché tornarci? Non era nemmeno sua!

2) Lì c'era arrivato quasi inconsciamente spinto forse dal bisogno di ritornare sul luogo dove anni prima perse la persona a lui piu' cara...

3)...per un terribile incidente. Era entrato in quella villa tre anni prima come giardiniere, fuggendo da una vita che lo stava inghiottendo e...

4)...logorando. Si accese una speranza e con essa anche l'amore ! La padrona di casa, vedova, corrispondeva alle sue attenzioni...

5)...ma ben presto si accorse che oltre alle sue doti di latin lover la signora apprezzava la sua abilità nell'aprire le serrature senza averne le chiavi...

6)...così che fun convinto ad accedere alla cassaforte che teneva in casa e di cui solo il marito defunto possedeva le chiavi...

7)...L'accontentò. Aveva deciso di non rubare più, ma quello non era rubare! Era ristabilire il diritto della signora alla sua eredità!...

Armandillo
31-12-12, 15: 02
Perché.

1) Aprì il cancello, cigolante sui cardini arrugginiti. Guardò con fastidio l'antica villa che non vedeva da tempo. Perché tornarci? Non era nemmeno sua!

2) Lì c'era arrivato quasi inconsciamente spinto forse dal bisogno di ritornare sul luogo dove anni prima perse la persona a lui piu' cara...

3)...per un terribile incidente. Era entrato in quella villa tre anni prima come giardiniere, fuggendo da una vita che lo stava inghiottendo e...

4)...logorando. Si accese una speranza e con essa anche l'amore ! La padrona di casa, vedova, corrispondeva alle sue attenzioni...

5)...ma ben presto si accorse che oltre alle sue doti di latin lover la signora apprezzava la sua abilità nell'aprire le serrature senza averne le chiavi...

6)...così che fun convinto ad accedere alla cassaforte che teneva in casa e di cui solo il marito defunto possedeva le chiavi...

7)...L'accontentò. Aveva deciso di non rubare più, ma quello non era rubare! Era ristabilire il diritto della signora alla sua eredità!...

8)...Aperta che fu la signora trovo' una busta e una pistola. Poco pratica delle armi, nel maneggiarla, inavvertitamente partì un colpo...

iaia
31-12-12, 21: 12
Perché.

1) Aprì il cancello, cigolante sui cardini arrugginiti. Guardò con fastidio l'antica villa che non vedeva da tempo. Perché tornarci? Non era nemmeno sua!

2) Lì c'era arrivato quasi inconsciamente spinto forse dal bisogno di ritornare sul luogo dove anni prima perse la persona a lui piu' cara...

3)...per un terribile incidente. Era entrato in quella villa tre anni prima come giardiniere, fuggendo da una vita che lo stava inghiottendo e...

4)...logorando. Si accese una speranza e con essa anche l'amore ! La padrona di casa, vedova, corrispondeva alle sue attenzioni...

5)...ma ben presto si accorse che oltre alle sue doti di latin lover la signora apprezzava la sua abilità nell'aprire le serrature senza averne le chiavi...

6)...così che fun convinto ad accedere alla cassaforte che teneva in casa e di cui solo il marito defunto possedeva le chiavi...

7)...L'accontentò. Aveva deciso di non rubare più, ma quello non era rubare! Era ristabilire il diritto della signora alla sua eredità!...

8)...Aperta che fu la signora trovo' una busta e una pistola. Poco pratica delle armi, nel maneggiarla, inavvertitamente partì un colpo...

9)...che la uccise e fece precipitare lui nella disperazione. Al processo venne confermata la sua innocenza ma non se ne rallegrò nemmeno.

Armandillo
01-01-13, 11: 58
Perché.

1) Aprì il cancello, cigolante sui cardini arrugginiti. Guardò con fastidio l'antica villa che non vedeva da tempo. Perché tornarci? Non era nemmeno sua!

2) Lì c'era arrivato quasi inconsciamente spinto forse dal bisogno di ritornare sul luogo dove anni prima perse la persona a lui piu' cara...

3)...per un terribile incidente. Era entrato in quella villa tre anni prima come giardiniere, fuggendo da una vita che lo stava inghiottendo e...

4)...logorando. Si accese una speranza e con essa anche l'amore ! La padrona di casa, vedova, corrispondeva alle sue attenzioni...

5)...ma ben presto si accorse che oltre alle sue doti di latin lover la signora apprezzava la sua abilità nell'aprire le serrature senza averne le chiavi...

6)...così che fun convinto ad accedere alla cassaforte che teneva in casa e di cui solo il marito defunto possedeva le chiavi...

7)...L'accontentò. Aveva deciso di non rubare più, ma quello non era rubare! Era ristabilire il diritto della signora alla sua eredità!...

8)...Aperta che fu la signora trovo' una busta e una pistola. Poco pratica delle armi, nel maneggiarla, inavvertitamente partì un colpo...

9)...che la uccise e fece precipitare lui nella disperazione. Al processo venne confermata la sua innocenza ma non se ne rallegrò nemmeno.

10a) Il destino gli aveva tolto l'amore....e la possibilita' di vivere tranquillo dato che con Lei perse anche un ingente patrimonio. Unica consolazione fu che quei soldi, in mancanza di eredi, furono destinati ad opere di beneficienza.

iaia
02-01-13, 01: 00
Perché.

1) Aprì il cancello, cigolante sui cardini arrugginiti. Guardò con fastidio l'antica villa che non vedeva da tempo. Perché tornarci? Non era nemmeno sua!

2) Lì c'era arrivato quasi inconsciamente spinto forse dal bisogno di ritornare sul luogo dove anni prima perse la persona a lui piu' cara...

3)...per un terribile incidente. Era entrato in quella villa tre anni prima come giardiniere, fuggendo da una vita che lo stava inghiottendo e...

4)...logorando. Si accese una speranza e con essa anche l'amore ! La padrona di casa, vedova, corrispondeva alle sue attenzioni...

5)...ma ben presto si accorse che oltre alle sue doti di latin lover la signora apprezzava la sua abilità nell'aprire le serrature senza averne le chiavi...

6)...così che fun convinto ad accedere alla cassaforte che teneva in casa e di cui solo il marito defunto possedeva le chiavi...

7)...L'accontentò. Aveva deciso di non rubare più, ma quello non era rubare! Era ristabilire il diritto della signora alla sua eredità!...

8)...Aperta che fu la signora trovo' una busta e una pistola. Poco pratica delle armi, nel maneggiarla, inavvertitamente partì un colpo...

9)...che la uccise e fece precipitare lui nella disperazione. Al processo venne confermata la sua innocenza ma non se ne rallegrò nemmeno.

10a) Il destino gli aveva tolto l'amore....e la possibilita' di vivere tranquillo dato che con Lei perse anche un ingente patrimonio. Unica consolazione fu che quei soldi, in mancanza di eredi, furono destinati ad opere di beneficienza.

10b)...Dopo tanti anni si ritrovava ad aprire senza chiavi serrature non sue, senza nemmeno sapere il perché. Cosa andava cercando? Qualcosa che avrebbe fatto meglio a cercare in se stesso? Di fronte alla nicchia dov'era stata la cassaforte desiderò di avere una pistola per raggiungere la sua amata, quando inaspettatamente la speranza lo colse. Chiuse quelle porte e si avviò verso il suo futuro.

Armandillo
02-01-13, 13: 22
Perché.

1) Aprì il cancello, cigolante sui cardini arrugginiti. Guardò con fastidio l'antica villa che non vedeva da tempo. Perché tornarci? Non era nemmeno sua!

2) Lì c'era arrivato quasi inconsciamente spinto forse dal bisogno di ritornare sul luogo dove anni prima perse la persona a lui piu' cara...

3)...per un terribile incidente. Era entrato in quella villa tre anni prima come giardiniere, fuggendo da una vita che lo stava inghiottendo e...

4)...logorando. Si accese una speranza e con essa anche l'amore ! La padrona di casa, vedova, corrispondeva alle sue attenzioni...

5)...ma ben presto si accorse che oltre alle sue doti di latin lover la signora apprezzava la sua abilità nell'aprire le serrature senza averne le chiavi...

6)...così che fun convinto ad accedere alla cassaforte che teneva in casa e di cui solo il marito defunto possedeva le chiavi...

7)...L'accontentò. Aveva deciso di non rubare più, ma quello non era rubare! Era ristabilire il diritto della signora alla sua eredità!...

8)...Aperta che fu la signora trovo' una busta e una pistola. Poco pratica delle armi, nel maneggiarla, inavvertitamente partì un colpo...

9)...che la uccise e fece precipitare lui nella disperazione. Al processo venne confermata la sua innocenza ma non se ne rallegrò nemmeno.

10a) Il destino gli aveva tolto l'amore....e la possibilita' di vivere tranquillo dato che con Lei perse anche un ingente patrimonio. Unica consolazione fu che quei soldi, in mancanza di eredi, furono destinati ad opere di beneficienza.

10b)...Dopo tanti anni si ritrovava ad aprire senza chiavi serrature non sue, senza nemmeno sapere il perché. Cosa andava cercando? Qualcosa che avrebbe fatto meglio a cercare in se stesso? Di fronte alla nicchia dov'era stata la cassaforte desiderò di avere una pistola per raggiungere la sua amata, quando inaspettatamente la speranza lo colse. Chiuse quelle porte e si avviò verso il suo futuro.

10c) Così, come si era fermato davanti la casa, riprese la sua passeggiata. Morale: il passato insegna a non replicare gli errori e cio' che e' alle spalle puo' essere ricordato, bene o male, ma non puo' e non deve ostacolare la nostra via che va percorsa comunque nella consapevolezza che dietro un angolo si possa trovare quel minuto di felicita'.

iaia
02-01-13, 17: 33
Dai, abbiamo inventato un raccontino. Adesso? Abbiamo qualche idea geniale per continuare la precedente? Io intanto riporto il tutto qui, così ce l'abbiamo sott'occhio
1) - A proposito di Ignazio se La russa non lo so proprio ma sono certo che Bersani in pubblico si presenta sobrio...

2) - A volte la vita ti riserva delle sorprese con un nome che si contraddice alla radice come gioco di significati: Felice MASTRONZO

3) - E la Meloni allora? Sembra che la vogliano eleggere patrona dei falegnami...

4) - "Abitante del bosco"
Riflessivo, pacato, tranquillo, amante della (madre) natura, S. passa la sua vita a prendersi cura del suo giardino (vedi Milan), oppure del suo boschetto (leggi orticello), tra il cinguettio degli uccellini e seguendo il ritmo delle stagioni (bunga bunga).
Meditativo, è portato per gli studi filosofici, ma anche per piccoli lavori manuali (censura).
:ghgh

5) Dopo l'ultimo chiarimento ho capito perchè gli piace Passera magari Mora.

6) Sarà meglio ber - lusconi o ber - sani? Nell'imbarazzo della scelta forse è meglio bersi una camomilla.

Armandillo
02-01-13, 18: 54
1) - A proposito di Ignazio se La russa non lo so proprio ma sono certo che Bersani in pubblico si presenta sobrio...

2) - A volte la vita ti riserva delle sorprese con un nome che si contraddice alla radice come gioco di significati: Felice MASTRONZO

3) - E la Meloni allora? Sembra che la vogliano eleggere patrona dei falegnami...

4) -




5) Dopo l'ultimo chiarimento ho capito perchè gli piace Passera magari Mora.

6) Sarà meglio ber - lusconi o ber - sani? Nell'imbarazzo della scelta forse è meglio bersi una camomilla.

7) Avendo la macchina di pietro ad un prezzo bassolino. Ma stella non vuole ! A mato mi disse ! Allora io bonino bonino lasciai il violante.

calaf
02-01-13, 20: 20
Ironia dei nomi
1) - A proposito di Ignazio se La russa non lo so proprio ma sono certo che Bersani in pubblico si presenta sobrio...
2) - A volte la vita ti riserva delle sorprese con un nome che si contraddice alla radice come gioco di significati: Felice MASTRONZO
3) - E la Meloni allora? Sembra che la vogliano eleggere patrona dei falegnami...
4) - vedi sopra
5) Dopo l'ultimo chiarimento ho capito perchè gli piace Passera magari Mora.
6) Sarà meglio ber - lusconi o ber - sani? Nell'imbarazzo della scelta forse è meglio bersi una camomilla.
7) Avendo la macchina di pietro ad un prezzo bassolino. Ma stella non vuole ! A mato mi disse ! Allora io bonino bonino lasciai il violante.
8) ...al fano che distratto da una brunetta dava una botta ad una pecorella a mezza costa. Arrivato a dornato incontrò amici...

Armandillo
04-01-13, 14: 19
Ironia dei nomi
1) - A proposito di Ignazio se La russa non lo so proprio ma sono certo che Bersani in pubblico si presenta sobrio...
2) - A volte la vita ti riserva delle sorprese con un nome che si contraddice alla radice come gioco di significati: Felice MASTRONZO
3) - E la Meloni allora? Sembra che la vogliano eleggere patrona dei falegnami...
4) - vedi sopra
5) Dopo l'ultimo chiarimento ho capito perchè gli piace Passera magari Mora.
6) Sarà meglio ber - lusconi o ber - sani? Nell'imbarazzo della scelta forse è meglio bersi una camomilla.
7) Avendo la macchina di pietro ad un prezzo bassolino. Ma stella non vuole ! A mato mi disse ! Allora io bonino bonino lasciai il violante.
8) ...al fano che distratto da una brunetta dava una botta ad una pecorella a mezza costa. Arrivato a dornato incontrò amici...
9) Volevo un abete adornato con tipiche pigne pero' ne grigie ne' maroni. "Lo presti ? Chiesi." Ma spaventato se ne ando'.

calaf
04-01-13, 20: 15
Ironia dei nomi
1) - A proposito di Ignazio se La russa non lo so proprio ma sono certo che Bersani in pubblico si presenta sobrio...
2) - A volte la vita ti riserva delle sorprese con un nome che si contraddice alla radice come gioco di significati: Felice MASTRONZO
3) - E la Meloni allora? Sembra che la vogliano eleggere patrona dei falegnami...
4) - vedi sopra
5) Dopo l'ultimo chiarimento ho capito perchè gli piace Passera magari Mora.
6) Sarà meglio ber - lusconi o ber - sani? Nell'imbarazzo della scelta forse è meglio bersi una camomilla.
7) Avendo la macchina di pietro ad un prezzo bassolino. Ma stella non vuole ! A mato mi disse ! Allora io bonino bonino lasciai il violante.
8) ...al fano che distratto da una brunetta dava una botta ad una pecorella a mezza costa. Arrivato a dornato incontrò amici...
9) Volevo un abete adornato con tipiche pigne pero' ne grigie ne' maroni. "Lo presti ? Chiesi." Ma spaventato se ne ando'.
10) ....prima di combinare casini. Si fece la barba si pettinò la zazzera si infilò la braga si mangiò una pera e parti per napoli...

iaia
05-01-13, 23: 52
Ironia dei nomi
1) - A proposito di Ignazio se La russa non lo so proprio ma sono certo che Bersani in pubblico si presenta sobrio...
2) - A volte la vita ti riserva delle sorprese con un nome che si contraddice alla radice come gioco di significati: Felice MASTRONZO
3) - E la Meloni allora? Sembra che la vogliano eleggere patrona dei falegnami...
4) - vedi sopra
5) Dopo l'ultimo chiarimento ho capito perchè gli piace Passera magari Mora.
6) Sarà meglio ber - lusconi o ber - sani? Nell'imbarazzo della scelta forse è meglio bersi una camomilla.
7) Avendo la macchina di pietro ad un prezzo bassolino. Ma stella non vuole ! A mato mi disse ! Allora io bonino bonino lasciai il violante.
8) ...al fano che distratto da una brunetta dava una botta ad una pecorella a mezza costa. Arrivato a dornato incontrò amici...
9) Volevo un abete adornato con tipiche pigne pero' ne grigie ne' maroni. "Lo presti ? Chiesi." Ma spaventato se ne ando'.
10) ....prima di combinare casini. Si fece la barba si pettinò la zazzera si infilò la braga si mangiò una pera e parti per napoli...
10b) ...dove pensava di vivere per sempre felice e contento. Ma vide Napoli e poi mori...

Armandillo
09-01-13, 14: 10
Ironia dei nomi
1) - A proposito di Ignazio se La russa non lo so proprio ma sono certo che Bersani in pubblico si presenta sobrio...
2) - A volte la vita ti riserva delle sorprese con un nome che si contraddice alla radice come gioco di significati: Felice MASTRONZO
3) - E la Meloni allora? Sembra che la vogliano eleggere patrona dei falegnami...
4) - vedi sopra
5) Dopo l'ultimo chiarimento ho capito perchè gli piace Passera magari Mora.
6) Sarà meglio ber - lusconi o ber - sani? Nell'imbarazzo della scelta forse è meglio bersi una camomilla.
7) Avendo la macchina di pietro ad un prezzo bassolino. Ma stella non vuole ! A mato mi disse ! Allora io bonino bonino lasciai il violante.
8) ...al fano che distratto da una brunetta dava una botta ad una pecorella a mezza costa. Arrivato a dornato incontrò amici...
9) Volevo un abete adornato con tipiche pigne pero' ne grigie ne' maroni. "Lo presti ? Chiesi." Ma spaventato se ne ando'.
10) ....prima di combinare casini. Si fece la barba si pettinò la zazzera si infilò la braga si mangiò una pera e parti per napoli...
10b) ...dove pensava di vivere per sempre felice e contento. Ma vide Napoli e poi mori...
10c)...a Taormina con la compagna e ivi scoprirono una vigna dove mangiare, bere lambruschini e farsi spinelli in santa pace.

iaia
09-01-13, 14: 53
Bravo Arma, vai con la nuova!

Armandillo
09-01-13, 15: 07
Casaleggio imitabilis

1) Nel 2014 "a babbo morto" non vorra' dire "senza scadenza prefissata" ma indichera' l'unico termine per cui si ricevera' la pensione

Armandillo
19-01-13, 00: 33
Siccome ho visto grande partecipazione :ghgh cambio il tema


Mini racconto con tautogramma variabile

1) Chi cercava cosa, circospetto, curiosando case condomini chiese, chiedendo cose capricciose che causavano confusione ?

iaia
19-01-13, 09: 43
:ghgh
L'ho sempre detto che tu noti le cose!

Mini racconto con tautogramma variabile

1) Chi cercava cosa, circospetto, curiosando case condomini chiese, chiedendo cose capricciose che causavano confusione ?
2) Vagando vanamente, volendo veramente, vagamente vincente, veramente valente, venendo, vagliando, veemente vanagloriando?

Armandillo
19-01-13, 11: 31
Mini racconto con tautogramma variabile

1) Chi cercava cosa, circospetto, curiosando case condomini chiese, chiedendo cose capricciose che causavano confusione ?
2) Vagando vanamente, volendo veramente, vagamente vincente, veramente valente, venendo, vagliando, veemente vanagloriando?
3) Forse faceva finta, forse frugava fuori fra frattaglie. Faccenda fantomatica ! Feci foto fotografandolo fingendomi falso forestiero...

iaia
19-01-13, 13: 12
Mini racconto con tautogramma variabile

1) Chi cercava cosa, circospetto, curiosando case condomini chiese, chiedendo cose capricciose che causavano confusione ?
2) Vagando vanamente, volendo veramente, vagamente vincente, veramente valente, venendo, vagliando, veemente vanagloriando?
3) Forse faceva finta, forse frugava fuori fra frattaglie. Faccenda fantomatica ! Feci foto fotografandolo fingendomi falso forestiero...
4) Egli elegantemente eclissavasi, elusivamente educato evadeva, empiendomi effettivo esaurimento. Eccolo! Ed era ebollito.

Armandillo
19-01-13, 14: 12
Mini racconto con tautogramma variabile

1) Chi cercava cosa, circospetto, curiosando case condomini chiese, chiedendo cose capricciose che causavano confusione ?
2) Vagando vanamente, volendo veramente, vagamente vincente, veramente valente, venendo, vagliando, veemente vanagloriando?
3) Forse faceva finta, forse frugava fuori fra frattaglie. Faccenda fantomatica ! Feci foto fotografandolo fingendomi falso forestiero...
4) Egli elegantemente eclissavasi, elusivamente educato evadeva, empiendomi effettivo esaurimento. Eccolo! Ed era ebollito.
5) Debbo dire...dubbi destava dirimpettaio. Delinquente ? Donnaiolo dedito distrazioni disinibite ? Dovevasi disaminare documentando !

iaia
19-01-13, 15: 07
Mini racconto con tautogramma variabile

1) Chi cercava cosa, circospetto, curiosando case condomini chiese, chiedendo cose capricciose che causavano confusione ?
2) Vagando vanamente, volendo veramente, vagamente vincente, veramente valente, venendo, vagliando, veemente vanagloriando?
3) Forse faceva finta, forse frugava fuori fra frattaglie. Faccenda fantomatica ! Feci foto fotografandolo fingendomi falso forestiero...
4) Egli elegantemente eclissavasi, elusivamente educato evadeva, empiendomi effettivo esaurimento. Eccolo! Ed era ebollito.
5) Debbo dire...dubbi destava dirimpettaio. Delinquente ? Donnaiolo dedito distrazioni disinibite ? Dovevasi disaminare documentando !
6) Società senza scopi subdoli, scrissero. Si spartirono serenamente spazi scoperti, situandosi semieretti sulle scale superiori. Subito si sistemarono scrutando..

Armandillo
19-01-13, 18: 54
Mini racconto con tautogramma variabile

1) Chi cercava cosa, circospetto, curiosando case condomini chiese, chiedendo cose capricciose che causavano confusione ?
2) Vagando vanamente, volendo veramente, vagamente vincente, veramente valente, venendo, vagliando, veemente vanagloriando?
3) Forse faceva finta, forse frugava fuori fra frattaglie. Faccenda fantomatica ! Feci foto fotografandolo fingendomi falso forestiero...
4) Egli elegantemente eclissavasi, elusivamente educato evadeva, empiendomi effettivo esaurimento. Eccolo! Ed era ebollito.
5) Debbo dire...dubbi destava dirimpettaio. Delinquente ? Donnaiolo dedito distrazioni disinibite ? Dovevasi disaminare documentando !
6) Società senza scopi subdoli, scrissero. Si spartirono serenamente spazi scoperti, situandosi semieretti sulle scale superiori. Subito si sistemarono scrutando..
7) ...superfici sfitte senza sacrificare suppellettili. Sistematele simpaticamente, stanchi, sedettero su sofa' sviscerando snelle storielle scherzose.

calaf
19-01-13, 19: 08
1) Chi cercava cosa, circospetto, curiosando case condomini chiese, chiedendo cose capricciose che causavano confusione ?
2) Vagando vanamente, volendo veramente, vagamente vincente, veramente valente, venendo, vagliando, veemente vanagloriando?
3) Forse faceva finta, forse frugava fuori fra frattaglie. Faccenda fantomatica ! Feci foto fotografandolo fingendomi falso forestiero...
4) Egli elegantemente eclissavasi, elusivamente educato evadeva, empiendomi effettivo esaurimento. Eccolo! Ed era ebollito.
5) Debbo dire...dubbi destava dirimpettaio. Delinquente ? Donnaiolo dedito distrazioni disinibite ? Dovevasi disaminare documentando !
6) Società senza scopi subdoli, scrissero. Si spartirono serenamente spazi scoperti, situandosi semieretti sulle scale superiori. Subito si sistemarono scrutando..
7) ...superfici sfitte senza sacrificare suppellettili. Sistematele simpaticamente, stanchi, sedettero su sofa' sviscerando snelle storielle scherzose.
8) Poi provando piacere pensarono, per poter proseguire profique performance, profondere proprie peculiari prerogative per...

iaia
19-01-13, 20: 57
Mini racconto con tautogramma variabile

1) Chi cercava cosa, circospetto, curiosando case condomini chiese, chiedendo cose capricciose che causavano confusione ?
2) Vagando vanamente, volendo veramente, vagamente vincente, veramente valente, venendo, vagliando, veemente vanagloriando?
3) Forse faceva finta, forse frugava fuori fra frattaglie. Faccenda fantomatica ! Feci foto fotografandolo fingendomi falso forestiero...
4) Egli elegantemente eclissavasi, elusivamente educato evadeva, empiendomi effettivo esaurimento. Eccolo! Ed era ebollito.
5) Debbo dire...dubbi destava dirimpettaio. Delinquente ? Donnaiolo dedito distrazioni disinibite ? Dovevasi disaminare documentando !
6) Società senza scopi subdoli, scrissero. Si spartirono serenamente spazi scoperti, situandosi semieretti sulle scale superiori. Subito si sistemarono scrutando..
7) ...superfici sfitte senza sacrificare suppellettili. Sistematele simpaticamente, stanchi, sedettero su sofa' sviscerando snelle storielle scherzose.
8) Poi provando piacere pensarono, per poter proseguire profique performance, profondere proprie peculiari prerogative per...
9) raggiungere ragguardevoli risultati. Risero. Risultati? Restava ritrovare reo ricercato! Ripresero rastrellamenti, rintracciandolo!

Armandillo
20-01-13, 11: 46
Mini racconto con tautogramma variabile

1) Chi cercava cosa, circospetto, curiosando case condomini chiese, chiedendo cose capricciose che causavano confusione ?
2) Vagando vanamente, volendo veramente, vagamente vincente, veramente valente, venendo, vagliando, veemente vanagloriando?
3) Forse faceva finta, forse frugava fuori fra frattaglie. Faccenda fantomatica ! Feci foto fotografandolo fingendomi falso forestiero...
4) Egli elegantemente eclissavasi, elusivamente educato evadeva, empiendomi effettivo esaurimento. Eccolo! Ed era ebollito.
5) Debbo dire...dubbi destava dirimpettaio. Delinquente ? Donnaiolo dedito distrazioni disinibite ? Dovevasi disaminare documentando !
6) Società senza scopi subdoli, scrissero. Si spartirono serenamente spazi scoperti, situandosi semieretti sulle scale superiori. Subito si sistemarono scrutando..
7) ...superfici sfitte senza sacrificare suppellettili. Sistematele simpaticamente, stanchi, sedettero su sofa' sviscerando snelle storielle scherzose.
8) Poi provando piacere pensarono, per poter proseguire profique performance, profondere proprie peculiari prerogative per...
9) raggiungere ragguardevoli risultati. Risero. Risultati? Restava ritrovare reo ricercato! Ripresero rastrellamenti, rintracciandolo!

10a) Ammanettato ascoltarono alibi alquanto astruso; allora affrettarono arresto accompagnandolo all'Asinara. Anni appresso accusato amnistia assolse.

iaia
20-01-13, 14: 45
Mini racconto con tautogramma variabile

1) Chi cercava cosa, circospetto, curiosando case condomini chiese, chiedendo cose capricciose che causavano confusione ?
2) Vagando vanamente, volendo veramente, vagamente vincente, veramente valente, venendo, vagliando, veemente vanagloriando?
3) Forse faceva finta, forse frugava fuori fra frattaglie. Faccenda fantomatica ! Feci foto fotografandolo fingendomi falso forestiero...
4) Egli elegantemente eclissavasi, elusivamente educato evadeva, empiendomi effettivo esaurimento. Eccolo! Ed era ebollito.
5) Debbo dire...dubbi destava dirimpettaio. Delinquente ? Donnaiolo dedito distrazioni disinibite ? Dovevasi disaminare documentando !
6) Società senza scopi subdoli, scrissero. Si spartirono serenamente spazi scoperti, situandosi semieretti sulle scale superiori. Subito si sistemarono scrutando..
7) ...superfici sfitte senza sacrificare suppellettili. Sistematele simpaticamente, stanchi, sedettero su sofa' sviscerando snelle storielle scherzose.
8) Poi provando piacere pensarono, per poter proseguire profique performance, profondere proprie peculiari prerogative per...
9) raggiungere ragguardevoli risultati. Risero. Risultati? Restava ritrovare reo ricercato! Ripresero rastrellamenti, rintracciandolo!

10a) Ammanettato ascoltarono alibi alquanto astruso; allora affrettarono arresto accompagnandolo all'Asinara. Anni appresso accusato amnistia assolse.

10b) Scoprirono Setta Satanica! Sette sedicenti satanisti sgambettavano sussurrando sconcezze, stramaledicendo satana, sperando sempre sua santificazione!

calaf
25-01-13, 20: 00
1) Chi cercava cosa, circospetto, curiosando case condomini chiese, chiedendo cose capricciose che causavano confusione ?
2) Vagando vanamente, volendo veramente, vagamente vincente, veramente valente, venendo, vagliando, veemente vanagloriando?
3) Forse faceva finta, forse frugava fuori fra frattaglie. Faccenda fantomatica ! Feci foto fotografandolo fingendomi falso forestiero...
4) Egli elegantemente eclissavasi, elusivamente educato evadeva, empiendomi effettivo esaurimento. Eccolo! Ed era ebollito.
5) Debbo dire...dubbi destava dirimpettaio. Delinquente ? Donnaiolo dedito distrazioni disinibite ? Dovevasi disaminare documentando !
6) Società senza scopi subdoli, scrissero. Si spartirono serenamente spazi scoperti, situandosi semieretti sulle scale superiori. Subito si sistemarono scrutando..
7) ...superfici sfitte senza sacrificare suppellettili. Sistematele simpaticamente, stanchi, sedettero su sofa' sviscerando snelle storielle scherzose.
8) Poi provando piacere pensarono, per poter proseguire profique performance, profondere proprie peculiari prerogative per...
9) raggiungere ragguardevoli risultati. Risero. Risultati? Restava ritrovare reo ricercato! Ripresero rastrellamenti, rintracciandolo!

10a) Ammanettato ascoltarono alibi alquanto astruso; allora affrettarono arresto accompagnandolo all'Asinara. Anni appresso accusato amnistia assolse.

10b) Scoprirono Setta Satanica! Sette sedicenti satanisti sgambettavano sussurrando sconcezze, stramaledicendo satana, sperando sempre sua santificazione!

10c) Trovatolo, tentarono trincare trecento tazze tisana temendo terribili tenebrosi tentativi turbativa tanto tremendi.

Il treno

1) Tempo di elezioni. Ordinarono all'Accademia di realizzare il progetto d'un vagone sala-riunioni. Gli allievi iniziarono subito a ...

iaia
25-01-13, 21: 56
Il treno

1) Tempo di elezioni. Ordinarono all'Accademia di realizzare il progetto d'un vagone sala-riunioni. Gli allievi iniziarono subito a ...
2)...proporre schizzi e progetti. Tutti d'accordo sul lusso, che dovrà essere presente dappertutto, ma per la distribuzione dei posti?

calaf
26-01-13, 17: 17
Il treno

1) Tempo di elezioni. Ordinarono all'Accademia di realizzare il progetto d'un vagone sala-riunioni. Gli allievi iniziarono subito a ...
2)...proporre schizzi e progetti. Tutti d'accordo sul lusso, che dovrà essere presente dappertutto, ma per la distribuzione dei posti?
3) L'architetto chef invitò gli scalpitanti studenti a prendere prima visione del vagone fotografarlo e definirne le dimensioni

iaia
27-01-13, 03: 44
Il treno

1) Tempo di elezioni. Ordinarono all'Accademia di realizzare il progetto d'un vagone sala-riunioni. Gli allievi iniziarono subito a ...
2)...proporre schizzi e progetti. Tutti d'accordo sul lusso, che dovrà essere presente dappertutto, ma per la distribuzione dei posti?
3) L'architetto chef invitò gli scalpitanti studenti a prendere prima visione del vagone fotografarlo e definirne le dimensioni
4) ma il vagone standard è troppo stretto, così un onorevole propose di costruire un'apposita linea ferroviaria adatta a vagoni diversamente larghi

Armandillo
27-01-13, 14: 58
Il treno

1) Tempo di elezioni. Ordinarono all'Accademia di realizzare il progetto d'un vagone sala-riunioni. Gli allievi iniziarono subito a ...
2)...proporre schizzi e progetti. Tutti d'accordo sul lusso, che dovrà essere presente dappertutto, ma per la distribuzione dei posti?
3) L'architetto chef invitò gli scalpitanti studenti a prendere prima visione del vagone fotografarlo e definirne le dimensioni
4) ma il vagone standard è troppo stretto, così un onorevole propose di costruire un'apposita linea ferroviaria adatta a vagoni diversamente larghi
5)ma l'idea fu subito bocciata e l'onorevole sostituito con un semplice operaio ferroviere con immensa esperienza e saggezza che infatti propose...

iaia
27-01-13, 18: 00
Il treno

1) Tempo di elezioni. Ordinarono all'Accademia di realizzare il progetto d'un vagone sala-riunioni. Gli allievi iniziarono subito a ...
2)...proporre schizzi e progetti. Tutti d'accordo sul lusso, che dovrà essere presente dappertutto, ma per la distribuzione dei posti?
3) L'architetto chef invitò gli scalpitanti studenti a prendere prima visione del vagone fotografarlo e definirne le dimensioni
4) ma il vagone standard è troppo stretto, così un onorevole propose di costruire un'apposita linea ferroviaria adatta a vagoni diversamente larghi
5)ma l'idea fu subito bocciata e l'onorevole sostituito con un semplice operaio ferroviere con immensa esperienza e saggezza che infatti propose...
6) ...di metterli tutti a lavorare nelle ferrovie. Anch'egli fu subito sostituito e malmenato dagli onorevoli presenti...

Armandillo
29-01-13, 12: 28
Il treno

1) Tempo di elezioni. Ordinarono all'Accademia di realizzare il progetto d'un vagone sala-riunioni. Gli allievi iniziarono subito a ...
2)...proporre schizzi e progetti. Tutti d'accordo sul lusso, che dovrà essere presente dappertutto, ma per la distribuzione dei posti?
3) L'architetto chef invitò gli scalpitanti studenti a prendere prima visione del vagone fotografarlo e definirne le dimensioni
4) ma il vagone standard è troppo stretto, così un onorevole propose di costruire un'apposita linea ferroviaria adatta a vagoni diversamente larghi
5)ma l'idea fu subito bocciata e l'onorevole sostituito con un semplice operaio ferroviere con immensa esperienza e saggezza che infatti propose...
6) ...di metterli tutti a lavorare nelle ferrovie. Anch'egli fu subito sostituito e malmenato dagli onorevoli presenti...
7)...per cui, alla fine, non rimase che rivolgersi ad un famoso architetto e designer esterno affinche' progettasse questo vagone speciale...

iaia
30-01-13, 15: 47
Il treno

1) Tempo di elezioni. Ordinarono all'Accademia di realizzare il progetto d'un vagone sala-riunioni. Gli allievi iniziarono subito a ...
2)...proporre schizzi e progetti. Tutti d'accordo sul lusso, che dovrà essere presente dappertutto, ma per la distribuzione dei posti?
3) L'architetto chef invitò gli scalpitanti studenti a prendere prima visione del vagone fotografarlo e definirne le dimensioni
4) ma il vagone standard è troppo stretto, così un onorevole propose di costruire un'apposita linea ferroviaria adatta a vagoni diversamente larghi
5)ma l'idea fu subito bocciata e l'onorevole sostituito con un semplice operaio ferroviere con immensa esperienza e saggezza che infatti propose...
6) ...di metterli tutti a lavorare nelle ferrovie. Anch'egli fu subito sostituito e malmenato dagli onorevoli presenti...
7)...per cui, alla fine, non rimase che rivolgersi ad un famoso architetto e designer esterno affinche' progettasse questo vagone speciale...
8)Costui pensò a divani leggermente sagomati appoggiati ai lati lunghi, ma gli onorevole storsero il naso: preferivano portarsi il proprio "cadreghino"!

Armandillo
03-02-13, 18: 53
Il treno

1) Tempo di elezioni. Ordinarono all'Accademia di realizzare il progetto d'un vagone sala-riunioni. Gli allievi iniziarono subito a ...
2)...proporre schizzi e progetti. Tutti d'accordo sul lusso, che dovrà essere presente dappertutto, ma per la distribuzione dei posti?
3) L'architetto chef invitò gli scalpitanti studenti a prendere prima visione del vagone fotografarlo e definirne le dimensioni
4) ma il vagone standard è troppo stretto, così un onorevole propose di costruire un'apposita linea ferroviaria adatta a vagoni diversamente larghi
5)ma l'idea fu subito bocciata e l'onorevole sostituito con un semplice operaio ferroviere con immensa esperienza e saggezza che infatti propose...
6) ...di metterli tutti a lavorare nelle ferrovie. Anch'egli fu subito sostituito e malmenato dagli onorevoli presenti...
7)...per cui, alla fine, non rimase che rivolgersi ad un famoso architetto e designer esterno affinche' progettasse questo vagone speciale...
8)Costui pensò a divani leggermente sagomati appoggiati ai lati lunghi, ma gli onorevole storsero il naso: preferivano portarsi il proprio "cadreghino"!
9)Dopo inutili tentativi l'architetto, depresso, si suicido' lasciando vagante quel posto così complicato da gestire !

iaia
03-02-13, 22: 01
Il treno

1) Tempo di elezioni. Ordinarono all'Accademia di realizzare il progetto d'un vagone sala-riunioni. Gli allievi iniziarono subito a ...
2)...proporre schizzi e progetti. Tutti d'accordo sul lusso, che dovrà essere presente dappertutto, ma per la distribuzione dei posti?
3) L'architetto chef invitò gli scalpitanti studenti a prendere prima visione del vagone fotografarlo e definirne le dimensioni
4) ma il vagone standard è troppo stretto, così un onorevole propose di costruire un'apposita linea ferroviaria adatta a vagoni diversamente larghi
5)ma l'idea fu subito bocciata e l'onorevole sostituito con un semplice operaio ferroviere con immensa esperienza e saggezza che infatti propose...
6) ...di metterli tutti a lavorare nelle ferrovie. Anch'egli fu subito sostituito e malmenato dagli onorevoli presenti...
7)...per cui, alla fine, non rimase che rivolgersi ad un famoso architetto e designer esterno affinche' progettasse questo vagone speciale...
8)Costui pensò a divani leggermente sagomati appoggiati ai lati lunghi, ma gli onorevole storsero il naso: preferivano portarsi il proprio "cadreghino"!
9)Dopo inutili tentativi l'architetto, depresso, si suicido' lasciando vagante quel posto così complicato da gestire !
10a) Ma era tutto un bluff. Il finto suicida, da bravo architetto, architettò un piano diabolico per fare capire agli onorevole quanto sia difficile vivere del proprio lavoro. Mentre erano tutti riuniti sul treno per discutere i particolari, rapì gli onorevoli e li trasferì treno e tutto in uno spazioporto e da lì verso un'installazione su una stazione orbitante camuffata da satellite meteorologico ma in realtà antico progetto poi abbandonato di prigione segreta autogestita. Di loro non si seppe più nulla, l'architetto prese l'identità di uno dei ministri, lasciò la politica e si trasferì a Pinarella di Cervia.

Armandillo
10-02-13, 18: 55
Il treno

1) Tempo di elezioni. Ordinarono all'Accademia di realizzare il progetto d'un vagone sala-riunioni. Gli allievi iniziarono subito a ...
2)...proporre schizzi e progetti. Tutti d'accordo sul lusso, che dovrà essere presente dappertutto, ma per la distribuzione dei posti?
3) L'architetto chef invitò gli scalpitanti studenti a prendere prima visione del vagone fotografarlo e definirne le dimensioni
4) ma il vagone standard è troppo stretto, così un onorevole propose di costruire un'apposita linea ferroviaria adatta a vagoni diversamente larghi
5)ma l'idea fu subito bocciata e l'onorevole sostituito con un semplice operaio ferroviere con immensa esperienza e saggezza che infatti propose...
6) ...di metterli tutti a lavorare nelle ferrovie. Anch'egli fu subito sostituito e malmenato dagli onorevoli presenti...
7)...per cui, alla fine, non rimase che rivolgersi ad un famoso architetto e designer esterno affinche' progettasse questo vagone speciale...
8)Costui pensò a divani leggermente sagomati appoggiati ai lati lunghi, ma gli onorevole storsero il naso: preferivano portarsi il proprio "cadreghino"!
9)Dopo inutili tentativi l'architetto, depresso, si suicido' lasciando vagante quel posto così complicato da gestire !

10a) Ma era tutto un bluff. Il finto suicida, da bravo architetto, architettò un piano diabolico per fare capire agli onorevole quanto sia difficile vivere del proprio lavoro. Mentre erano tutti riuniti sul treno per discutere i particolari, rapì gli onorevoli e li trasferì treno e tutto in uno spazioporto e da lì verso un'installazione su una stazione orbitante camuffata da satellite meteorologico ma in realtà antico progetto poi abbandonato di prigione segreta autogestita. Di loro non si seppe più nulla, l'architetto prese l'identità di uno dei ministri, lasciò la politica e si trasferì a Pinarella di Cervia.

10b)Il posto venne occupato quindi da un certo Grill, stravagante art styler, che stupì tutti facendo costruire il treno in tempi strettissimi e in segreto. Lo inaugurarono presente il parlamento intero. Vi salirono per il giro d'onore ma d'improvviso le porte si chiusero e inizio' in ogni sala una proiezione continua e assordante rappresentante tutti i patemi subiti dalla gente.
Il giro duro' anni ed alla fine, stremati, ne discesero umili e pentiti tutti i deputati. Quel lavaggio positivo del cervello era servito e quel treno da allora si chiamo': Veritas filia temporis (La verità è figlia del tempo)

iaia
10-02-13, 18: 59
Adesso ci vorrebbe davvero il terzo finale alternativo! Nessuno si fa avanti? Mettiamo un annuncio?

Armandillo
10-02-13, 19: 02
Adesso ci vorrebbe davvero il terzo finale alternativo! Nessuno si fa avanti? Mettiamo un annuncio?

Io direi che va bene così :sisi
Credo che non vi possano essere alternative...o vengono isolati o cambiano registro !! :sisi
Se vuoi Iaia iniziane un altro :sisi

iaia
10-02-13, 20: 44
Sai, speravo che qualcuno con più fantasia di noi riuscisse a redimerli. Chi volesse provarci può farsi avanti. :eye

Da un po' non ci cimentiamo in un rilassante
Racconto Nonsense
anche se di solito in questi casi preferivo lasciare il campo a voi.

1) Da Eritronzo Subruralis qual era aveva sempre mangiato cavoli a merenda, ma oggi desiderava un cibo più esotico. Forse del pane fresco ancora caldo?

Armandillo
10-02-13, 22: 43
Sai, speravo che qualcuno con più fantasia di noi riuscisse a redimerli. Chi volesse provarci può farsi avanti. :eye

La tua non e' una domanda ne' una affermazione....e' una sfida (persa tra l'altro !) :sisi:ghgh

Racconto Nonsense

1) Da Eritronzo Subruralis qual era aveva sempre mangiato cavoli a merenda, ma oggi desiderava un cibo più esotico. Forse del pane fresco ancora caldo?

2) Niente pane per i suoi denti ! La sua igienista dentale infatti perse una "d" al gioco e da allora si dedico' a quella mentale.

iaia
10-02-13, 23: 28
Racconto Nonsense

1) Da Eritronzo Subruralis qual era aveva sempre mangiato cavoli a merenda, ma oggi desiderava un cibo più esotico. Forse del pane fresco ancora caldo?

2) Niente pane per i suoi denti ! La sua igienista dentale infatti perse una "d" al gioco e da allora si dedico' a quella mentale.

3) Ci mancava anche il demone del gioco. Forse della tossina colerica in salsa e merengue!

Armandillo
10-02-13, 23: 38
Racconto Nonsense

1) Da Eritronzo Subruralis qual era aveva sempre mangiato cavoli a merenda, ma oggi desiderava un cibo più esotico. Forse del pane fresco ancora caldo?

2) Niente pane per i suoi denti ! La sua igienista dentale infatti perse una "d" al gioco e da allora si dedico' a quella mentale.

3) Ci mancava anche il demone del gioco. Forse della tossina colerica in salsa e merengue!

4) Eritronzo non dispero' e si reco' nel pollaio per cercare una gallina vecchia per il suo brodo ma trovo' ....

iaia
11-02-13, 01: 02
Racconto Nonsense

1) Da Eritronzo Subruralis qual era aveva sempre mangiato cavoli a merenda, ma oggi desiderava un cibo più esotico. Forse del pane fresco ancora caldo?

2) Niente pane per i suoi denti ! La sua igienista dentale infatti perse una "d" al gioco e da allora si dedico' a quella mentale.

3) Ci mancava anche il demone del gioco. Forse della tossina colerica in salsa e merengue!

4) Eritronzo non dispero' e si reco' nel pollaio per cercare una gallina vecchia per il suo brodo ma trovo' ....

5) solo il vecchio gatto, che si era mangiato tutte le galline. Pensò di lessare il gatto, che capì subito e gli morse il malleolo...

Armandillo
11-02-13, 14: 44
Racconto Nonsense

1) Da Eritronzo Subruralis qual era aveva sempre mangiato cavoli a merenda, ma oggi desiderava un cibo più esotico. Forse del pane fresco ancora caldo?

2) Niente pane per i suoi denti ! La sua igienista dentale infatti perse una "d" al gioco e da allora si dedico' a quella mentale.

3) Ci mancava anche il demone del gioco. Forse della tossina colerica in salsa e merengue!

4) Eritronzo non dispero' e si reco' nel pollaio per cercare una gallina vecchia per il suo brodo ma trovo' ....

5) solo il vecchio gatto, che si era mangiato tutte le galline. Pensò di lessare il gatto, che capì subito e gli morse il malleolo...

6)...per cui corse subito a farsi medicare temendo di aver preso la rabbia ma il dottore lo rincuoro' prescrivendogli solo un ansiolitico...

iaia
11-02-13, 16: 19
Racconto Nonsense

1) Da Eritronzo Subruralis qual era aveva sempre mangiato cavoli a merenda, ma oggi desiderava un cibo più esotico. Forse del pane fresco ancora caldo?

2) Niente pane per i suoi denti ! La sua igienista dentale infatti perse una "d" al gioco e da allora si dedico' a quella mentale.

3) Ci mancava anche il demone del gioco. Forse della tossina colerica in salsa e merengue!

4) Eritronzo non dispero' e si reco' nel pollaio per cercare una gallina vecchia per il suo brodo ma trovo' ....

5) solo il vecchio gatto, che si era mangiato tutte le galline. Pensò di lessare il gatto, che capì subito e gli morse il malleolo...

6)...per cui corse subito a farsi medicare temendo di aver preso la rabbia ma il dottore lo rincuoro' prescrivendogli solo un ansiolitico...

7)... che non gli placò l'ansioso desiderio di merenda esotica. Scartati il pane e il brodo pensò che niente fosse più esotico dei nidi di rondine.

Armandillo
12-02-13, 21: 44
Racconto Nonsense

1) Da Eritronzo Subruralis qual era aveva sempre mangiato cavoli a merenda, ma oggi desiderava un cibo più esotico. Forse del pane fresco ancora caldo?

2) Niente pane per i suoi denti ! La sua igienista dentale infatti perse una "d" al gioco e da allora si dedico' a quella mentale.

3) Ci mancava anche il demone del gioco. Forse della tossina colerica in salsa e merengue!

4) Eritronzo non dispero' e si reco' nel pollaio per cercare una gallina vecchia per il suo brodo ma trovo' ....

5) solo il vecchio gatto, che si era mangiato tutte le galline. Pensò di lessare il gatto, che capì subito e gli morse il malleolo...

6)...per cui corse subito a farsi medicare temendo di aver preso la rabbia ma il dottore lo rincuoro' prescrivendogli solo un ansiolitico...

7)... che non gli placò l'ansioso desiderio di merenda esotica. Scartati il pane e il brodo pensò che niente fosse più esotico dei nidi di rondine.

8)Quindi chiamo':"燕窩 ?" ma gli risposero che sarebbero giunti solo un mese dopo ed allora ripiego' su qualcosa di piu' accessibile...

iaia
12-02-13, 22: 41
Racconto Nonsense

1) Da Eritronzo Subruralis qual era aveva sempre mangiato cavoli a merenda, ma oggi desiderava un cibo più esotico. Forse del pane fresco ancora caldo?

2) Niente pane per i suoi denti ! La sua igienista dentale infatti perse una "d" al gioco e da allora si dedico' a quella mentale.

3) Ci mancava anche il demone del gioco. Forse della tossina colerica in salsa e merengue!

4) Eritronzo non dispero' e si reco' nel pollaio per cercare una gallina vecchia per il suo brodo ma trovo' ....

5) solo il vecchio gatto, che si era mangiato tutte le galline. Pensò di lessare il gatto, che capì subito e gli morse il malleolo...

6)...per cui corse subito a farsi medicare temendo di aver preso la rabbia ma il dottore lo rincuoro' prescrivendogli solo un ansiolitico...

7)... che non gli placò l'ansioso desiderio di merenda esotica. Scartati il pane e il brodo pensò che niente fosse più esotico dei nidi di rondine.

8)Quindi chiamo':"燕窩 ?" ma gli risposero che sarebbero giunti solo un mese dopo ed allora ripiego' su qualcosa di piu' accessibile...

9) Locuste e miele! Consigliate anche nella Bibbia! Oppure spiedini di grillo! Lo rincorse con uno spiedino, ma Beppe gli fece lo sgambetto.

Armandillo
03-03-13, 21: 42
Racconto Nonsense

1) Da Eritronzo Subruralis qual era aveva sempre mangiato cavoli a merenda, ma oggi desiderava un cibo più esotico. Forse del pane fresco ancora caldo?

2) Niente pane per i suoi denti ! La sua igienista dentale infatti perse una "d" al gioco e da allora si dedico' a quella mentale.

3) Ci mancava anche il demone del gioco. Forse della tossina colerica in salsa e merengue!

4) Eritronzo non dispero' e si reco' nel pollaio per cercare una gallina vecchia per il suo brodo ma trovo' ....

5) solo il vecchio gatto, che si era mangiato tutte le galline. Pensò di lessare il gatto, che capì subito e gli morse il malleolo...

6)...per cui corse subito a farsi medicare temendo di aver preso la rabbia ma il dottore lo rincuoro' prescrivendogli solo un ansiolitico...

7)... che non gli placò l'ansioso desiderio di merenda esotica. Scartati il pane e il brodo pensò che niente fosse più esotico dei nidi di rondine.

8)Quindi chiamo':"燕窩 ?" ma gli risposero che sarebbero giunti solo un mese dopo ed allora ripiego' su qualcosa di piu' accessibile...

9) Locuste e miele! Consigliate anche nella Bibbia! Oppure spiedini di grillo! Lo rincorse con uno spiedino, ma Beppe gli fece lo sgambetto.

10) Si ritrovo' a terra... e in men che non si dica tutti gli furono addosso gridando di gioia per quella rete... da pesca o da caccia al ladro, quello che gli aveva fregato lo spiedino di cui sopra o sotto-sopra, dipende da come si guarda la guardia al Garda.

E' una schifezza ma almeno e' finita :sisi

calaf
04-03-13, 17: 27
Racconto Nonsense

1) Da Eritronzo Subruralis qual era aveva sempre mangiato cavoli a merenda, ma oggi desiderava un cibo più esotico. Forse del pane fresco ancora caldo?

2) Niente pane per i suoi denti ! La sua igienista dentale infatti perse una "d" al gioco e da allora si dedico' a quella mentale.

3) Ci mancava anche il demone del gioco. Forse della tossina colerica in salsa e merengue!

4) Eritronzo non dispero' e si reco' nel pollaio per cercare una gallina vecchia per il suo brodo ma trovo' ....

5) solo il vecchio gatto, che si era mangiato tutte le galline. Pensò di lessare il gatto, che capì subito e gli morse il malleolo...

6)...per cui corse subito a farsi medicare temendo di aver preso la rabbia ma il dottore lo rincuoro' prescrivendogli solo un ansiolitico...

7)... che non gli placò l'ansioso desiderio di merenda esotica. Scartati il pane e il brodo pensò che niente fosse più esotico dei nidi di rondine.

8)Quindi chiamo':"燕窩 ?" ma gli risposero che sarebbero giunti solo un mese dopo ed allora ripiego' su qualcosa di piu' accessibile...

9) Locuste e miele! Consigliate anche nella Bibbia! Oppure spiedini di grillo! Lo rincorse con uno spiedino, ma Beppe gli fece lo sgambetto.

10) Si ritrovo' a terra... e in men che non si dica tutti gli furono addosso gridando di gioia per quella rete... da pesca o da caccia al ladro, quello che gli aveva fregato lo spiedino di cui sopra o sotto-sopra, dipende da come si guarda la guardia al Garda.

10a) ...Si Garda l'andava a cercare al buio che più buio non si può nemmeno con la scure già; nemmeno con la scure come disse il boia menntre rifaceva il nodo scorso mese di febbraio perchè marzo era pazzerello e lo internarono.

E' una schifezza ma almeno e' finita :sisi

iaia
04-03-13, 18: 17
Bentornato.
E così è più finita ancora.
Vi risparmio il terzo finale alternativo. Siete liberi di iniziare un nuovo racconto, visto la tragicità dei risultati :ehmm

calaf
04-03-13, 18: 34
A momenti

1) A momenti mi veniva il coccolone quando ho saputo che bisognava ricontrollare le oltre 1000 schede delle Regionali...

Armandillo
06-03-13, 21: 43
A momenti

1) A momenti mi veniva il coccolone quando ho saputo che bisognava ricontrollare le oltre 1000 schede delle Regionali...
2) A momenti e per flash mi viene in mente il desiderio di andarmene dall'Italia e sogno quei luoghi che mi vedrebbero novello Robinson.

iaia
07-03-13, 13: 18
A momenti

1) A momenti mi veniva il coccolone quando ho saputo che bisognava ricontrollare le oltre 1000 schede delle Regionali...
2) A momenti e per flash mi viene in mente il desiderio di andarmene dall'Italia e sogno quei luoghi che mi vedrebbero novello Robinson.
3) Cogliere l'attimo sbagliato. A momenti la rovina.

Armandillo
08-03-13, 17: 43
A momenti

1) A momenti mi veniva il coccolone quando ho saputo che bisognava ricontrollare le oltre 1000 schede delle Regionali...
2) A momenti e per flash mi viene in mente il desiderio di andarmene dall'Italia e sogno quei luoghi che mi vedrebbero novello Robinson.
3) Cogliere l'attimo sbagliato. A momenti la rovina.
4) In certi momenti penso a come sara' il mondo tra 50 anni...delle volte lo vedo emancipato, delle volte non lo vedo proprio !

iaia
09-03-13, 18: 21
A momenti

1) A momenti mi veniva il coccolone quando ho saputo che bisognava ricontrollare le oltre 1000 schede delle Regionali...
2) A momenti e per flash mi viene in mente il desiderio di andarmene dall'Italia e sogno quei luoghi che mi vedrebbero novello Robinson.
3) Cogliere l'attimo sbagliato. A momenti la rovina.
4) In certi momenti penso a come sara' il mondo tra 50 anni...delle volte lo vedo emancipato, delle volte non lo vedo proprio !
5) Poi penso che tutte le novità spaventano al momento, poi non ne possiamo più fare a meno. Se ci saremo forse non sarà così male.

Armandillo
09-03-13, 19: 49
A momenti

1) A momenti mi veniva il coccolone quando ho saputo che bisognava ricontrollare le oltre 1000 schede delle Regionali...
2) A momenti e per flash mi viene in mente il desiderio di andarmene dall'Italia e sogno quei luoghi che mi vedrebbero novello Robinson.
3) Cogliere l'attimo sbagliato. A momenti la rovina.
4) In certi momenti penso a come sara' il mondo tra 50 anni...delle volte lo vedo emancipato, delle volte non lo vedo proprio !
5) Poi penso che tutte le novità spaventano al momento, poi non ne possiamo più fare a meno. Se ci saremo forse non sarà così male.
6) A momenti penso agli umani del futuro che dovranno fare delle scelte epocali per la sopravvivenza stessa della Terra, la loro casa.

iaia
17-03-13, 14: 35
1) A momenti mi veniva il coccolone quando ho saputo che bisognava ricontrollare le oltre 1000 schede delle Regionali...
2) A momenti e per flash mi viene in mente il desiderio di andarmene dall'Italia e sogno quei luoghi che mi vedrebbero novello Robinson.
3) Cogliere l'attimo sbagliato. A momenti la rovina.
4) In certi momenti penso a come sara' il mondo tra 50 anni...delle volte lo vedo emancipato, delle volte non lo vedo proprio !
5) Poi penso che tutte le novità spaventano al momento, poi non ne possiamo più fare a meno. Se ci saremo forse non sarà così male.
6) A momenti penso agli umani del futuro che dovranno fare delle scelte epocali per la sopravvivenza stessa della Terra, la loro casa.
7) In certi momenti mi sento a terra, mi sento inghiottire dalla terra. A cosa aggrapparsi?

Armandillo
17-03-13, 14: 48
A momenti

1) A momenti mi veniva il coccolone quando ho saputo che bisognava ricontrollare le oltre 1000 schede delle Regionali...
2) A momenti e per flash mi viene in mente il desiderio di andarmene dall'Italia e sogno quei luoghi che mi vedrebbero novello Robinson.
3) Cogliere l'attimo sbagliato. A momenti la rovina.
4) In certi momenti penso a come sara' il mondo tra 50 anni...delle volte lo vedo emancipato, delle volte non lo vedo proprio !
5) Poi penso che tutte le novità spaventano al momento, poi non ne possiamo più fare a meno. Se ci saremo forse non sarà così male.
6) A momenti penso agli umani del futuro che dovranno fare delle scelte epocali per la sopravvivenza stessa della Terra, la loro casa.
7) In certi momenti mi sento a terra, mi sento inghiottire dalla terra. A cosa aggrapparsi?
8) Talvolta mi chiedo cosa conti veramente nella vita e allora mi sono letto questo:

Un professore stava davanti alla sua classe di filosofia e aveva davanti alcuni oggetti..Quando la classe incominciò a zittirsi, prese un grande barattolo di maionese vuoto e lo iniziò a riempire di palline da golf. Chiese poi agli studenti se il barattolo fosse pieno e costoro risposero che lo era. Il professore allora prese un barattolo di ghiaia e la rovesciò nel barattolo di maionese. Lo scosse leggermente e i sassolini si posizionarono negli spazi vuoti, tra le palline da golf. Chiese di nuovo agli studenti se il barattolo fosse pieno e questi concordarono che lo era. Il professore prese allora una scatola di sabbia e la rovesciò, aggiungendola nel barattolo; ovviamente la sabbia si sparse ovunque all’interno. Chiese ancora una volta se il barattolo fosse pieno e gli studenti risposero con un unanime ‘Si’. Il professore estrasse quindi due bicchieri di vino da sotto la cattedra e aggiunse il loro intero contenuto nel barattolo, andando così effettivamente a riempire gli spazi vuoti nella sabbia. Gli studenti risero. ‘Ora’, disse il professore non appena la risata si fu placata, ‘voglio che consideriate questo barattolo come la vostra Vita. Le palle da golf sono le cose importanti: la vostra famiglia, i vostri bambini, la vostra salute, i vostri amici e le vostre passioni; le cose per cui, se anche tutto il resto andasse perduto e solo queste rimanessero, la vostra vita continuerebbe ad essere piena. I sassolini sono le altre cose che hanno importanza, come il vostro lavoro, la casa, la macchina… La sabbia è tutto il resto: le piccole cose. Se voi mettete nel barattolo la sabbia per prima, non ci sarà spazio per la ghiaia e nemmeno per le palle da golf. Lo stesso vale per la vita: se spendete tutto il vostro tempo e le vostre energie dietro le piccole cose, non avrete più spazio per le cose che sono importanti per voi. Prestate attenzione alle cose che sono indispensabili per la vostra felicità: giocate con i vostri bambini, godetevi la famiglia ed i genitori finchè ci sono; portate il vostro compagno/a fuori a cena… E non solo nelle occasioni importanti! Dedicatevi a ciò che amate e alle passioni, tanto ci sarà sempre tempo per pulire la casa o fissare gli appuntamenti. Prendetevi cura per prima cosa delle palle da golf, le cose che contano davvero. Fissate le priorità… Il resto è solo sabbia. Uno degli studenti alzò la mano e chiese cosa rappresentasse il vino. Il professore sorrise: ‘Sono felice che tu l’abbia chiesto.’ Serve solo per mostrarvi che non importa quanto piena possa sembrare la vostra vita: ci sarà sempre spazio per un paio di bicchieri di vino con un amico! Quando ti sembra di avere troppe cose da gestire nella vita, quando 24 ore in un giorno non sono abbastanza, ricordati del vaso della maionese e dei due bicchieri di vino… “

iaia
24-04-13, 16: 42
A momenti

1) A momenti mi veniva il coccolone quando ho saputo che bisognava ricontrollare le oltre 1000 schede delle Regionali...
2) A momenti e per flash mi viene in mente il desiderio di andarmene dall'Italia e sogno quei luoghi che mi vedrebbero novello Robinson.
3) Cogliere l'attimo sbagliato. A momenti la rovina.
4) In certi momenti penso a come sara' il mondo tra 50 anni...delle volte lo vedo emancipato, delle volte non lo vedo proprio !
5) Poi penso che tutte le novità spaventano al momento, poi non ne possiamo più fare a meno. Se ci saremo forse non sarà così male.
6) A momenti penso agli umani del futuro che dovranno fare delle scelte epocali per la sopravvivenza stessa della Terra, la loro casa.
7) In certi momenti mi sento a terra, mi sento inghiottire dalla terra. A cosa aggrapparsi?
8) Talvolta mi chiedo cosa conti veramente nella vita e allora mi sono letto questo:

Un professore stava davanti alla sua classe di filosofia e aveva davanti alcuni oggetti..Quando la classe incominciò a zittirsi, prese un grande barattolo di maionese vuoto e lo iniziò a riempire di palline da golf. Chiese poi agli studenti se il barattolo fosse pieno e costoro risposero che lo era. Il professore allora prese un barattolo di ghiaia e la rovesciò nel barattolo di maionese. Lo scosse leggermente e i sassolini si posizionarono negli spazi vuoti, tra le palline da golf. Chiese di nuovo agli studenti se il barattolo fosse pieno e questi concordarono che lo era. Il professore prese allora una scatola di sabbia e la rovesciò, aggiungendola nel barattolo; ovviamente la sabbia si sparse ovunque all’interno. Chiese ancora una volta se il barattolo fosse pieno e gli studenti risposero con un unanime ‘Si’. Il professore estrasse quindi due bicchieri di vino da sotto la cattedra e aggiunse il loro intero contenuto nel barattolo, andando così effettivamente a riempire gli spazi vuoti nella sabbia. Gli studenti risero. ‘Ora’, disse il professore non appena la risata si fu placata, ‘voglio che consideriate questo barattolo come la vostra Vita. Le palle da golf sono le cose importanti: la vostra famiglia, i vostri bambini, la vostra salute, i vostri amici e le vostre passioni; le cose per cui, se anche tutto il resto andasse perduto e solo queste rimanessero, la vostra vita continuerebbe ad essere piena. I sassolini sono le altre cose che hanno importanza, come il vostro lavoro, la casa, la macchina… La sabbia è tutto il resto: le piccole cose. Se voi mettete nel barattolo la sabbia per prima, non ci sarà spazio per la ghiaia e nemmeno per le palle da golf. Lo stesso vale per la vita: se spendete tutto il vostro tempo e le vostre energie dietro le piccole cose, non avrete più spazio per le cose che sono importanti per voi. Prestate attenzione alle cose che sono indispensabili per la vostra felicità: giocate con i vostri bambini, godetevi la famiglia ed i genitori finchè ci sono; portate il vostro compagno/a fuori a cena… E non solo nelle occasioni importanti! Dedicatevi a ciò che amate e alle passioni, tanto ci sarà sempre tempo per pulire la casa o fissare gli appuntamenti. Prendetevi cura per prima cosa delle palle da golf, le cose che contano davvero. Fissate le priorità… Il resto è solo sabbia. Uno degli studenti alzò la mano e chiese cosa rappresentasse il vino. Il professore sorrise: ‘Sono felice che tu l’abbia chiesto.’ Serve solo per mostrarvi che non importa quanto piena possa sembrare la vostra vita: ci sarà sempre spazio per un paio di bicchieri di vino con un amico! Quando ti sembra di avere troppe cose da gestire nella vita, quando 24 ore in un giorno non sono abbastanza, ricordati del vaso della maionese e dei due bicchieri di vino… “

9) In questo preciso momento sono distrutta e sono pentita di avere aiutato gli altri quando sarei io ad avere bisogno di aiuto. Lo dico sempre: sono troppo buona!

Armandillo
25-04-13, 12: 12
A momenti

1) A momenti mi veniva il coccolone quando ho saputo che bisognava ricontrollare le oltre 1000 schede delle Regionali...
2) A momenti e per flash mi viene in mente il desiderio di andarmene dall'Italia e sogno quei luoghi che mi vedrebbero novello Robinson.
3) Cogliere l'attimo sbagliato. A momenti la rovina.
4) In certi momenti penso a come sara' il mondo tra 50 anni...delle volte lo vedo emancipato, delle volte non lo vedo proprio !
5) Poi penso che tutte le novità spaventano al momento, poi non ne possiamo più fare a meno. Se ci saremo forse non sarà così male.
6) A momenti penso agli umani del futuro che dovranno fare delle scelte epocali per la sopravvivenza stessa della Terra, la loro casa.
7) In certi momenti mi sento a terra, mi sento inghiottire dalla terra. A cosa aggrapparsi?
8) Talvolta mi chiedo cosa conti veramente nella vita e allora mi sono letto questo:






9) In questo preciso momento sono distrutta e sono pentita di avere aiutato gli altri quando sarei io ad avere bisogno di aiuto. Lo dico sempre: sono troppo buona!

10a) In certi momenti vorrei trasformarmi in una mosca per poter ascoltare i segreti e le strategie di certa gente per rivelarli al mondo intero e permettere ai popoli di conoscere chi e come fosse intenzionato a distruggere la vita delle persone al solo scopo di arricchirsi di denaro e di potere. Smascherarli per ricreare un ordine nuovo e tornare a vivere nel rispetto dell'uomo e della natura.

iaia
24-05-13, 09: 51
Non ci sono più le stagioni di una volta!

1) Questa è la storia di una Primavera monella che non vuole fare il suo lavoro, e da mesi si fa sostituire dal suo amico Inverno...

Armandillo
27-05-13, 18: 18
Non ci sono più le stagioni di una volta!

1) Questa è la storia di una Primavera monella che non vuole fare il suo lavoro, e da mesi si fa sostituire dal suo amico Inverno...
2) ...e pare che noi tutti si sia corresponsabili di queste bizzarrie che forse tali poi non sono visto che gia' durano da anni !

iaia
28-05-13, 16: 52
Non ci sono più le stagioni di una volta!

1) Questa è la storia di una Primavera monella che non vuole fare il suo lavoro, e da mesi si fa sostituire dal suo amico Inverno...
2) ...e pare che noi tutti si sia corresponsabili di queste bizzarrie che forse tali poi non sono visto che gia' durano da anni !
3) ...strano come il riscaldamento del Pianeta possa fare abbassare le temperature, eppure pare sia questa la causa.

Armandillo
28-05-13, 18: 50
Non ci sono più le stagioni di una volta!

1) Questa è la storia di una Primavera monella che non vuole fare il suo lavoro, e da mesi si fa sostituire dal suo amico Inverno...
2) ...e pare che noi tutti si sia corresponsabili di queste bizzarrie che forse tali poi non sono visto che gia' durano da anni !
3) ...strano come il riscaldamento del Pianeta possa fare abbassare le temperature, eppure pare sia questa la causa.
4)...e ancora piu' pericoloso pare essere l'accumulo di gas metano sotto la superficie della Siberia con effetti devastanti in caso di disgelo !!

iaia
28-05-13, 23: 49
Non ci sono più le stagioni di una volta!

1) Questa è la storia di una Primavera monella che non vuole fare il suo lavoro, e da mesi si fa sostituire dal suo amico Inverno...
2) ...e pare che noi tutti si sia corresponsabili di queste bizzarrie che forse tali poi non sono visto che gia' durano da anni !
3) ...strano come il riscaldamento del Pianeta possa fare abbassare le temperature, eppure pare sia questa la causa.
4)...e ancora piu' pericoloso pare essere l'accumulo di gas metano sotto la superficie della Siberia con effetti devastanti in caso di disgelo !!
5) ...d'altra parte periodi glaciali e interglaciali si sono alternati fin da quando gli esseri umani non alteravano l'equilibrio del pianeta.

Armandillo
29-05-13, 14: 33
Non ci sono più le stagioni di una volta!

1) Questa è la storia di una Primavera monella che non vuole fare il suo lavoro, e da mesi si fa sostituire dal suo amico Inverno...
2) ...e pare che noi tutti si sia corresponsabili di queste bizzarrie che forse tali poi non sono visto che gia' durano da anni !
3) ...strano come il riscaldamento del Pianeta possa fare abbassare le temperature, eppure pare sia questa la causa.
4)...e ancora piu' pericoloso pare essere l'accumulo di gas metano sotto la superficie della Siberia con effetti devastanti in caso di disgelo !!
5) ...d'altra parte periodi glaciali e interglaciali si sono alternati fin da quando gli esseri umani non alteravano l'equilibrio del pianeta.
6) La nostra visione dei cambiamenti e' a tempi cortissimi se paragonata a quella della vita della terra....ma chi ha piu' anni se ne rende conto ugualmente !

iaia
29-05-13, 15: 45
1) Questa è la storia di una Primavera monella che non vuole fare il suo lavoro, e da mesi si fa sostituire dal suo amico Inverno...
2) ...e pare che noi tutti si sia corresponsabili di queste bizzarrie che forse tali poi non sono visto che gia' durano da anni !
3) ...strano come il riscaldamento del Pianeta possa fare abbassare le temperature, eppure pare sia questa la causa.
4)...e ancora piu' pericoloso pare essere l'accumulo di gas metano sotto la superficie della Siberia con effetti devastanti in caso di disgelo !!
5) ...d'altra parte periodi glaciali e interglaciali si sono alternati fin da quando gli esseri umani non alteravano l'equilibrio del pianeta.
6) La nostra visione dei cambiamenti e' a tempi cortissimi se paragonata a quella della vita della terra....ma chi ha piu' anni se ne rende conto ugualmente !
7) In attesa di una politica mondiale volta alla salvaguardia del Pianeta, iniziamo a dare il buon esempio adottando comportamenti rispettosi

Armandillo
29-05-13, 16: 05
1) Questa è la storia di una Primavera monella che non vuole fare il suo lavoro, e da mesi si fa sostituire dal suo amico Inverno...
2) ...e pare che noi tutti si sia corresponsabili di queste bizzarrie che forse tali poi non sono visto che gia' durano da anni !
3) ...strano come il riscaldamento del Pianeta possa fare abbassare le temperature, eppure pare sia questa la causa.
4)...e ancora piu' pericoloso pare essere l'accumulo di gas metano sotto la superficie della Siberia con effetti devastanti in caso di disgelo !!
5) ...d'altra parte periodi glaciali e interglaciali si sono alternati fin da quando gli esseri umani non alteravano l'equilibrio del pianeta.
6) La nostra visione dei cambiamenti e' a tempi cortissimi se paragonata a quella della vita della terra....ma chi ha piu' anni se ne rende conto ugualmente !
7) In attesa di una politica mondiale volta alla salvaguardia del Pianeta, iniziamo a dare il buon esempio adottando comportamenti rispettosi
8) Quindi meno cemento, niente deforestazione, meno gas serra ma soprattutto sfruttiamo le energie rinnovabili e ricicliamo il piu' possibile.

iaia
29-05-13, 16: 35
1) Questa è la storia di una Primavera monella che non vuole fare il suo lavoro, e da mesi si fa sostituire dal suo amico Inverno...
2) ...e pare che noi tutti si sia corresponsabili di queste bizzarrie che forse tali poi non sono visto che gia' durano da anni !
3) ...strano come il riscaldamento del Pianeta possa fare abbassare le temperature, eppure pare sia questa la causa.
4)...e ancora piu' pericoloso pare essere l'accumulo di gas metano sotto la superficie della Siberia con effetti devastanti in caso di disgelo !!
5) ...d'altra parte periodi glaciali e interglaciali si sono alternati fin da quando gli esseri umani non alteravano l'equilibrio del pianeta.
6) La nostra visione dei cambiamenti e' a tempi cortissimi se paragonata a quella della vita della terra....ma chi ha piu' anni se ne rende conto ugualmente !
7) In attesa di una politica mondiale volta alla salvaguardia del Pianeta, iniziamo a dare il buon esempio adottando comportamenti rispettosi
8) Quindi meno cemento, niente deforestazione, meno gas serra ma soprattutto sfruttiamo le energie rinnovabili e ricicliamo il piu' possibile.
9) Non acquistiamo oggetti inutili, che diventano spazzatura, non sprechiamo acqua e scegliamo prodotti locali: non viaggiano e non inquinano.

Armandillo
29-05-13, 18: 41
1) Questa è la storia di una Primavera monella che non vuole fare il suo lavoro, e da mesi si fa sostituire dal suo amico Inverno...
2) ...e pare che noi tutti si sia corresponsabili di queste bizzarrie che forse tali poi non sono visto che gia' durano da anni !
3) ...strano come il riscaldamento del Pianeta possa fare abbassare le temperature, eppure pare sia questa la causa.
4)...e ancora piu' pericoloso pare essere l'accumulo di gas metano sotto la superficie della Siberia con effetti devastanti in caso di disgelo !!
5) ...d'altra parte periodi glaciali e interglaciali si sono alternati fin da quando gli esseri umani non alteravano l'equilibrio del pianeta.
6) La nostra visione dei cambiamenti e' a tempi cortissimi se paragonata a quella della vita della terra....ma chi ha piu' anni se ne rende conto ugualmente !
7) In attesa di una politica mondiale volta alla salvaguardia del Pianeta, iniziamo a dare il buon esempio adottando comportamenti rispettosi
8) Quindi meno cemento, niente deforestazione, meno gas serra ma soprattutto sfruttiamo le energie rinnovabili e ricicliamo il piu' possibile.
9) Non acquistiamo oggetti inutili, che diventano spazzatura, non sprechiamo acqua e scegliamo prodotti locali: non viaggiano e non inquinano.
10a) Al dunque notizie come questa (http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/articoli/1097345/meteo-maggio-si-chiude-con-l-ombrello-aperto.shtml) fanno riflettere. Che sia gia' troppo tardi ? Forse i guasti sono irreparabili ? Purtroppo l'uomo non riesce a vedere a lungo termine o, se vogliamo, preferisce l'adesso e non il dopo lasciando alle prossime (sventurate) generazioni i problemi che lui non ha saputo ne' voluto risolvere !

iaia
29-05-13, 22: 18
Non ci sono più le stagioni di una volta!

1) Questa è la storia di una Primavera monella che non vuole fare il suo lavoro, e da mesi si fa sostituire dal suo amico Inverno...
2) ...e pare che noi tutti si sia corresponsabili di queste bizzarrie che forse tali poi non sono visto che gia' durano da anni !
3) ...strano come il riscaldamento del Pianeta possa fare abbassare le temperature, eppure pare sia questa la causa.
4)...e ancora piu' pericoloso pare essere l'accumulo di gas metano sotto la superficie della Siberia con effetti devastanti in caso di disgelo !!
5) ...d'altra parte periodi glaciali e interglaciali si sono alternati fin da quando gli esseri umani non alteravano l'equilibrio del pianeta.
6) La nostra visione dei cambiamenti e' a tempi cortissimi se paragonata a quella della vita della terra....ma chi ha piu' anni se ne rende conto ugualmente !
7) In attesa di una politica mondiale volta alla salvaguardia del Pianeta, iniziamo a dare il buon esempio adottando comportamenti rispettosi
8) Quindi meno cemento, niente deforestazione, meno gas serra ma soprattutto sfruttiamo le energie rinnovabili e ricicliamo il piu' possibile.
9) Non acquistiamo oggetti inutili, che diventano spazzatura, non sprechiamo acqua e scegliamo prodotti locali: non viaggiano e non inquinano.
10a) Al dunque notizie come questa (http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/articoli/1097345/meteo-maggio-si-chiude-con-l-ombrello-aperto.shtml)fanno riflettere. Che sia gia' troppo tardi ? Forse i guasti sono irreparabili ? Purtroppo l'uomo non riesce a vedere a lungo termine o, se vogliamo, preferisce l'adesso e non il dopo lasciando alle prossime (sventurate) generazioni i problemi che lui non ha saputo ne' voluto risolvere !
10b) Da inguaribile ottimista penso che la nostra Terra continuerà a sorprenderci e a portare a spasso nell'universo le future generazioni per i millenni a venire, e spero che le nuove generazioni sempre più riusciranno ad aiutarla, comportandosi sempre meglio.

Armandillo
30-05-13, 19: 38
Non ci sono più le stagioni di una volta!

1) Questa è la storia di una Primavera monella che non vuole fare il suo lavoro, e da mesi si fa sostituire dal suo amico Inverno...
2) ...e pare che noi tutti si sia corresponsabili di queste bizzarrie che forse tali poi non sono visto che gia' durano da anni !
3) ...strano come il riscaldamento del Pianeta possa fare abbassare le temperature, eppure pare sia questa la causa.
4)...e ancora piu' pericoloso pare essere l'accumulo di gas metano sotto la superficie della Siberia con effetti devastanti in caso di disgelo !!
5) ...d'altra parte periodi glaciali e interglaciali si sono alternati fin da quando gli esseri umani non alteravano l'equilibrio del pianeta.
6) La nostra visione dei cambiamenti e' a tempi cortissimi se paragonata a quella della vita della terra....ma chi ha piu' anni se ne rende conto ugualmente !
7) In attesa di una politica mondiale volta alla salvaguardia del Pianeta, iniziamo a dare il buon esempio adottando comportamenti rispettosi
8) Quindi meno cemento, niente deforestazione, meno gas serra ma soprattutto sfruttiamo le energie rinnovabili e ricicliamo il piu' possibile.
9) Non acquistiamo oggetti inutili, che diventano spazzatura, non sprechiamo acqua e scegliamo prodotti locali: non viaggiano e non inquinano.
10a) Al dunque notizie come questa (http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/articoli/1097345/meteo-maggio-si-chiude-con-l-ombrello-aperto.shtml)fanno riflettere. Che sia gia' troppo tardi ? Forse i guasti sono irreparabili ? Purtroppo l'uomo non riesce a vedere a lungo termine o, se vogliamo, preferisce l'adesso e non il dopo lasciando alle prossime (sventurate) generazioni i problemi che lui non ha saputo ne' voluto risolvere !
10b) Da inguaribile ottimista penso che la nostra Terra continuerà a sorprenderci e a portare a spasso nell'universo le future generazioni per i millenni a venire, e spero che le nuove generazioni sempre più riusciranno ad aiutarla, comportandosi sempre meglio.
10c) Al contrario non sono fiducioso dell'operato dell'uomo. Credo che la sua parte irrazionale prevarra' sul buon senso e giungera' ai limiti dell'estinzione il che non vorra' dire per forza per cause di inquinamento....ci sono le religioni, le guerre, la sovrappopolazione, le epidemie, le catastrofi naturali. Comunque sia tra circa 5 miliardi di anni il sole si spegnera'....quindi :boh

iaia
12-08-13, 09: 05
Oro!

Lady Iaia credeva di essere una ricca ereditiera ma quando ereditò solo debiti decise di diventare cercatrice d'oro e partì per il West.

Armandillo
12-08-13, 15: 06
Oro!

1) Lady Iaia credeva di essere una ricca ereditiera ma quando ereditò solo debiti decise di diventare cercatrice d'oro e partì per il West.
2) Pensava fosse facile...un po' d'attrezzatura, magari un aiuto, un pezzo di terra dove cercare e un po' di fortuna....ma non era così....

iaia
12-08-13, 15: 48
Oro!

1) Lady Iaia credeva di essere una ricca ereditiera ma quando ereditò solo debiti decise di diventare cercatrice d'oro e partì per il West.
2) Pensava fosse facile...un po' d'attrezzatura, magari un aiuto, un pezzo di terra dove cercare e un po' di fortuna....ma non era così....
3) Iniziò setacciando il greto di un torrente, ma l'umidità alle caviglie non le piaceva, così chiese aiuto a una sua vecchia conoscenza, Lord Harmand.

Armandillo
12-08-13, 18: 54
Oro!

1) Lady Iaia credeva di essere una ricca ereditiera ma quando ereditò solo debiti decise di diventare cercatrice d'oro e partì per il West.
2) Pensava fosse facile...un po' d'attrezzatura, magari un aiuto, un pezzo di terra dove cercare e un po' di fortuna....ma non era così....
3) Iniziò setacciando il greto di un torrente, ma l'umidità alle caviglie non le piaceva, così chiese aiuto a una sua vecchia conoscenza, Lord Harmand.
4) Questi, vista l'inesperienza, suggerì di recarsi allo spaccio del posto, GoldCity, per equipaggiarsi come si deve e chiedere consigli agli anziani.

iaia
12-08-13, 21: 24
Oro!

1) Lady Iaia credeva di essere una ricca ereditiera ma quando ereditò solo debiti decise di diventare cercatrice d'oro e partì per il West.
2) Pensava fosse facile...un po' d'attrezzatura, magari un aiuto, un pezzo di terra dove cercare e un po' di fortuna....ma non era così....
3) Iniziò setacciando il greto di un torrente, ma l'umidità alle caviglie non le piaceva, così chiese aiuto a una sua vecchia conoscenza, Lord Harmand.
4) Questi, vista l'inesperienza, suggerì di recarsi allo spaccio del posto, GoldCity, per equipaggiarsi come si deve e chiedere consigli agli anziani.
5) Gli anziani ovviamente si presero gioco dei due inesperti forestieri. In particolare il vecchio Jack (eheh) si offrì di unirsi a loro per aiutarli, ma...

Armandillo
13-08-13, 13: 46
Oro!

1) Lady Iaia credeva di essere una ricca ereditiera ma quando ereditò solo debiti decise di diventare cercatrice d'oro e partì per il West.
2) Pensava fosse facile...un po' d'attrezzatura, magari un aiuto, un pezzo di terra dove cercare e un po' di fortuna....ma non era così....
3) Iniziò setacciando il greto di un torrente, ma l'umidità alle caviglie non le piaceva, così chiese aiuto a una sua vecchia conoscenza, Lord Harmand.
4) Questi, vista l'inesperienza, suggerì di recarsi allo spaccio del posto, GoldCity, per equipaggiarsi come si deve e chiedere consigli agli anziani.
5) Gli anziani ovviamente si presero gioco dei due inesperti forestieri. In particolare il vecchio Jack (eheh) si offrì di unirsi a loro per aiutarli, ma...
6) ...,furbo com'era, in realta' faceva finta di lavorare e controllava le potenzialita' di quel sito per scopi personali, cio' Lady Iaia intuì quasi subito (inesperta ma non stupida !)

iaia
13-08-13, 13: 50
Oro!

1) Lady Iaia credeva di essere una ricca ereditiera ma quando ereditò solo debiti decise di diventare cercatrice d'oro e partì per il West.
2) Pensava fosse facile...un po' d'attrezzatura, magari un aiuto, un pezzo di terra dove cercare e un po' di fortuna....ma non era così....
3) Iniziò setacciando il greto di un torrente, ma l'umidità alle caviglie non le piaceva, così chiese aiuto a una sua vecchia conoscenza, Lord Harmand.
4) Questi, vista l'inesperienza, suggerì di recarsi allo spaccio del posto, GoldCity, per equipaggiarsi come si deve e chiedere consigli agli anziani.
5) Gli anziani ovviamente si presero gioco dei due inesperti forestieri. In particolare il vecchio Jack (eheh) si offrì di unirsi a loro per aiutarli, ma...
6) ...,furbo com'era, in realta' faceva finta di lavorare e controllava le potenzialita' di quel sito per scopi personali, cio' Lady Iaia intuì quasi subito (inesperta ma non stupida !)
7) così pensò a un modo per vendicarsi. Ricordò di avere conosciuto in gioventù un capo indiano e si accordò con lui per uscire dalla situazione...

Armandillo
13-08-13, 15: 07
Oro!

1) Lady Iaia credeva di essere una ricca ereditiera ma quando ereditò solo debiti decise di diventare cercatrice d'oro e partì per il West.
2) Pensava fosse facile...un po' d'attrezzatura, magari un aiuto, un pezzo di terra dove cercare e un po' di fortuna....ma non era così....
3) Iniziò setacciando il greto di un torrente, ma l'umidità alle caviglie non le piaceva, così chiese aiuto a una sua vecchia conoscenza, Lord Harmand.
4) Questi, vista l'inesperienza, suggerì di recarsi allo spaccio del posto, GoldCity, per equipaggiarsi come si deve e chiedere consigli agli anziani.
5) Gli anziani ovviamente si presero gioco dei due inesperti forestieri. In particolare il vecchio Jack (eheh) si offrì di unirsi a loro per aiutarli, ma...
6) ...,furbo com'era, in realta' faceva finta di lavorare e controllava le potenzialita' di quel sito per scopi personali, cio' Lady Iaia intuì quasi subito (inesperta ma non stupida !)
7) così pensò a un modo per vendicarsi. Ricordò di avere conosciuto in gioventù un capo indiano e si accordò con lui per uscire dalla situazione...
8) ...PatataLessa, capo dei Pureas, un giorno irruppe nel terreno con i suoi guerrieri additando Jack (eheh) come colpevole d'aver sottratto un osso sacro....

iaia
13-08-13, 15: 21
Oro!

1) Lady Iaia credeva di essere una ricca ereditiera ma quando ereditò solo debiti decise di diventare cercatrice d'oro e partì per il West.
2) Pensava fosse facile...un po' d'attrezzatura, magari un aiuto, un pezzo di terra dove cercare e un po' di fortuna....ma non era così....
3) Iniziò setacciando il greto di un torrente, ma l'umidità alle caviglie non le piaceva, così chiese aiuto a una sua vecchia conoscenza, Lord Harmand.
4) Questi, vista l'inesperienza, suggerì di recarsi allo spaccio del posto, GoldCity, per equipaggiarsi come si deve e chiedere consigli agli anziani.
5) Gli anziani ovviamente si presero gioco dei due inesperti forestieri. In particolare il vecchio Jack (eheh) si offrì di unirsi a loro per aiutarli, ma...
6) ...,furbo com'era, in realta' faceva finta di lavorare e controllava le potenzialita' di quel sito per scopi personali, cio' Lady Iaia intuì quasi subito (inesperta ma non stupida !)
7) così pensò a un modo per vendicarsi. Ricordò di avere conosciuto in gioventù un capo indiano e si accordò con lui per uscire dalla situazione...
8) ...PatataLessa, capo dei Pureas, un giorno irruppe nel terreno con i suoi guerrieri additando Jack (eheh) come colpevole d'aver sottratto un osso sacro....
9) Il povero Jack tentò inutilmente di difendersi. Quando lo vide ormai spacciato la perfida Iaia si pentì e fermò PatataLessa, svelando il suo piano...

Armandillo
14-08-13, 14: 00
Oro!

1) Lady Iaia credeva di essere una ricca ereditiera ma quando ereditò solo debiti decise di diventare cercatrice d'oro e partì per il West.
2) Pensava fosse facile...un po' d'attrezzatura, magari un aiuto, un pezzo di terra dove cercare e un po' di fortuna....ma non era così....
3) Iniziò setacciando il greto di un torrente, ma l'umidità alle caviglie non le piaceva, così chiese aiuto a una sua vecchia conoscenza, Lord Harmand.
4) Questi, vista l'inesperienza, suggerì di recarsi allo spaccio del posto, GoldCity, per equipaggiarsi come si deve e chiedere consigli agli anziani.
5) Gli anziani ovviamente si presero gioco dei due inesperti forestieri. In particolare il vecchio Jack (eheh) si offrì di unirsi a loro per aiutarli, ma...
6) ...,furbo com'era, in realta' faceva finta di lavorare e controllava le potenzialita' di quel sito per scopi personali, cio' Lady Iaia intuì quasi subito (inesperta ma non stupida !)
7) così pensò a un modo per vendicarsi. Ricordò di avere conosciuto in gioventù un capo indiano e si accordò con lui per uscire dalla situazione...
8) ...PatataLessa, capo dei Pureas, un giorno irruppe nel terreno con i suoi guerrieri additando Jack (eheh) come colpevole d'aver sottratto un osso sacro....
9) Il povero Jack tentò inutilmente di difendersi. Quando lo vide ormai spacciato la perfida Iaia si pentì e fermò PatataLessa, svelando il suo piano...
10a) ...dare una lezione allo sleale Jack che in effetti terrorizzato fu costretto ad abbandonare il luogo ! Ma una cosa di buono Jack, non volendo, l'aveva fatta....quel luogo in realta' era un cimitero sacro e scoprendolo Iaia diede la possibilita' al capo indiano di venerare i suoi avi. Questi per ricompensa dono' a Lady un sacchetto di pietre-gialle. Oro, quanto mai ne avrebbe ricavato scavando quel greto !!

iaia
15-08-13, 12: 09
Oro!

1) Lady Iaia credeva di essere una ricca ereditiera ma quando ereditò solo debiti decise di diventare cercatrice d'oro e partì per il West.
2) Pensava fosse facile...un po' d'attrezzatura, magari un aiuto, un pezzo di terra dove cercare e un po' di fortuna....ma non era così....
3) Iniziò setacciando il greto di un torrente, ma l'umidità alle caviglie non le piaceva, così chiese aiuto a una sua vecchia conoscenza, Lord Harmand.
4) Questi, vista l'inesperienza, suggerì di recarsi allo spaccio del posto, GoldCity, per equipaggiarsi come si deve e chiedere consigli agli anziani.
5) Gli anziani ovviamente si presero gioco dei due inesperti forestieri. In particolare il vecchio Jack (eheh) si offrì di unirsi a loro per aiutarli, ma...
6) ...,furbo com'era, in realta' faceva finta di lavorare e controllava le potenzialita' di quel sito per scopi personali, cio' Lady Iaia intuì quasi subito (inesperta ma non stupida !)
7) così pensò a un modo per vendicarsi. Ricordò di avere conosciuto in gioventù un capo indiano e si accordò con lui per uscire dalla situazione...
8) ...PatataLessa, capo dei Pureas, un giorno irruppe nel terreno con i suoi guerrieri additando Jack (eheh) come colpevole d'aver sottratto un osso sacro....
9) Il povero Jack tentò inutilmente di difendersi. Quando lo vide ormai spacciato la perfida Iaia si pentì e fermò PatataLessa, svelando il suo piano...
10a) ...dare una lezione allo sleale Jack che in effetti terrorizzato fu costretto ad abbandonare il luogo ! Ma una cosa di buono Jack, non volendo, l'aveva fatta....quel luogo in realta' era un cimitero sacro e scoprendolo Iaia diede la possibilita' al capo indiano di venerare i suoi avi. Questi per ricompensa dono' a Lady un sacchetto di pietre-gialle. Oro, quanto mai ne avrebbe ricavato scavando quel greto !!
10b) La ricerca dell'oro era una scusa per ritrovare PatataLessa, del quale era segretamente innamorata in gioventù, ma le famiglie di entrambi avevano impedito la loro amicizia. Per farsi perdonare da Lord Harmand e dal cowboy Jack lasciò loro la concessione, dove i due trovarono una ricca vena aurifera.

Bravo Arma, hai risollevato una storia partita male.
Adesso sentiremo cosa dirà Jack al suo ritorno (eheh!)

Armandillo
15-08-13, 12: 16
Direi che la storia puo' finire così com'e' :sisi

Ne provo un'altra...con calma


Un amore estivo

1) Lei annoiata osservava quei bambini indiavolati spruzzare tutto attorno e pensava che probabilmente non ne avrebbe voluti nella sua vita.

iaia
15-08-13, 20: 16
Sì, però vorrei sentire ugualmente cosa ne pensa il povero Jack del fatto che l'ho tirato in ballo in sua assenza.

Un amore estivo

1) Lei annoiata osservava quei bambini indiavolati spruzzare tutto attorno e pensava che probabilmente non ne avrebbe voluti nella sua vita.
2) Anche lui infastidito dal frastuono, ma non più di tanto: era troppo impegnato ad ammirare le belle ragazze della spiaggia e non ci badava.

Armandillo
15-08-13, 22: 14
Sì, però vorrei sentire ugualmente cosa ne pensa il povero Jack del fatto che l'ho tirato in ballo in sua assenzaNon c'e' problema, altre volte lui stesso s'e' nominato ed ha nominato altri :sisi


Un amore estivo

1) Lei annoiata osservava quei bambini indiavolati spruzzare tutto attorno e pensava che probabilmente non ne avrebbe voluti nella sua vita.
2) Anche lui infastidito dal frastuono, ma non più di tanto: era troppo impegnato ad ammirare le belle ragazze della spiaggia e non ci badava.
3) All'improvviso proprio uno di quei bimbi non volendo getto' acqua su di Lei...Lui stavolta interveni' riprendendo il ragazzino...

iaia
17-08-13, 06: 04
Un amore estivo

1) Lei annoiata osservava quei bambini indiavolati spruzzare tutto attorno e pensava che probabilmente non ne avrebbe voluti nella sua vita.
2) Anche lui infastidito dal frastuono, ma non più di tanto: era troppo impegnato ad ammirare le belle ragazze della spiaggia e non ci badava.
3) All'improvviso proprio uno di quei bimbi non volendo getto' acqua su di Lei...Lui stavolta interveni' riprendendo il ragazzino...
4) Che gli fece una pernacchia e se ne andò. Ma ormai il nostro casanova sentiva di avere trovato la sua occasione.

Armandillo
18-08-13, 10: 31
Un amore estivo

1) Lei annoiata osservava quei bambini indiavolati spruzzare tutto attorno e pensava che probabilmente non ne avrebbe voluti nella sua vita.
2) Anche lui infastidito dal frastuono, ma non più di tanto: era troppo impegnato ad ammirare le belle ragazze della spiaggia e non ci badava.
3) All'improvviso proprio uno di quei bimbi non volendo getto' acqua su di Lei...Lui stavolta interveni' riprendendo il ragazzino...
4) Che gli fece una pernacchia e se ne andò. Ma ormai il nostro casanova sentiva di avere trovato la sua occasione.
5) Cosa faccio ? - penso' Lei. Cosa dico ? - penso' Lui. Attimi di silenzio ed imbarazzo pervasero quell'inizio di incontro.

iaia
18-08-13, 21: 08
Un amore estivo

1) Lei annoiata osservava quei bambini indiavolati spruzzare tutto attorno e pensava che probabilmente non ne avrebbe voluti nella sua vita.
2) Anche lui infastidito dal frastuono, ma non più di tanto: era troppo impegnato ad ammirare le belle ragazze della spiaggia e non ci badava.
3) All'improvviso proprio uno di quei bimbi non volendo getto' acqua su di Lei...Lui stavolta interveni' riprendendo il ragazzino...
4) Che gli fece una pernacchia e se ne andò. Ma ormai il nostro casanova sentiva di avere trovato la sua occasione.
5) Cosa faccio ? - penso' Lei. Cosa dico ? - penso' Lui. Attimi di silenzio ed imbarazzo pervasero quell'inizio di incontro.
6) In quella arrivò furibonda la mamma di Lui: "ma dove eri finito? Perché non rispondi?" Lei ridacchiò pensando allo scampato pericolo...

Armandillo
18-08-13, 23: 16
Un amore estivo

1) Lei annoiata osservava quei bambini indiavolati spruzzare tutto attorno e pensava che probabilmente non ne avrebbe voluti nella sua vita.
2) Anche lui infastidito dal frastuono, ma non più di tanto: era troppo impegnato ad ammirare le belle ragazze della spiaggia e non ci badava.
3) All'improvviso proprio uno di quei bimbi non volendo getto' acqua su di Lei...Lui stavolta interveni' riprendendo il ragazzino...
4) Che gli fece una pernacchia e se ne andò. Ma ormai il nostro casanova sentiva di avere trovato la sua occasione.
5) Cosa faccio ? - penso' Lei. Cosa dico ? - penso' Lui. Attimi di silenzio ed imbarazzo pervasero quell'inizio di incontro.
6) In quella arrivò furibonda la mamma di Lui: "ma dove eri finito? Perché non rispondi?" Lei ridacchiò pensando allo scampato pericolo...
7) Mentre ancora pensava alla scenetta precedente una bella ragazza le si avvicino' chiedendole di poter accendere una sigaretta e fu subito attrazione...

iaia
20-08-13, 23: 48
Un amore estivo

1) Lei annoiata osservava quei bambini indiavolati spruzzare tutto attorno e pensava che probabilmente non ne avrebbe voluti nella sua vita.
2) Anche lui infastidito dal frastuono, ma non più di tanto: era troppo impegnato ad ammirare le belle ragazze della spiaggia e non ci badava.
3) All'improvviso proprio uno di quei bimbi non volendo getto' acqua su di Lei...Lui stavolta interveni' riprendendo il ragazzino...
4) Che gli fece una pernacchia e se ne andò. Ma ormai il nostro casanova sentiva di avere trovato la sua occasione.
5) Cosa faccio ? - penso' Lei. Cosa dico ? - penso' Lui. Attimi di silenzio ed imbarazzo pervasero quell'inizio di incontro.
6) In quella arrivò furibonda la mamma di Lui: "ma dove eri finito? Perché non rispondi?" Lei ridacchiò pensando allo scampato pericolo...
7) Mentre ancora pensava alla scenetta precedente una bella ragazza le si avvicino' chiedendole di poter accendere una sigaretta e fu subito attrazione...
8) -Che strano trovare attraente una ragazza! -pensò- Lei. -Forse sono lesbica-. "Tua madre ti segue sempre?" fu la prima cosa che le chiese.

Armandillo
21-08-13, 00: 07
Un amore estivo

1) Lei annoiata osservava quei bambini indiavolati spruzzare tutto attorno e pensava che probabilmente non ne avrebbe voluti nella sua vita.
2) Anche lui infastidito dal frastuono, ma non più di tanto: era troppo impegnato ad ammirare le belle ragazze della spiaggia e non ci badava.
3) All'improvviso proprio uno di quei bimbi non volendo getto' acqua su di Lei...Lui stavolta interveni' riprendendo il ragazzino...
4) Che gli fece una pernacchia e se ne andò. Ma ormai il nostro casanova sentiva di avere trovato la sua occasione.
5) Cosa faccio ? - penso' Lei. Cosa dico ? - penso' Lui. Attimi di silenzio ed imbarazzo pervasero quell'inizio di incontro.
6) In quella arrivò furibonda la mamma di Lui: "ma dove eri finito? Perché non rispondi?" Lei ridacchiò pensando allo scampato pericolo...
7) Mentre ancora pensava alla scenetta precedente una bella ragazza le si avvicino' chiedendole di poter accendere una sigaretta e fu subito attrazione...
8) -Che strano trovare attraente una ragazza! -pensò- Lei. -Forse sono lesbica-. "Tua madre ti segue sempre?" fu la prima cosa che le chiese.
9) "Non e' mia madre" - rispose - "e' la mia donna". Di sasso rimase ma....questa cosa le stimolo' la curiosita' per cui volle indagare piu' a fondo...

iaia
21-08-13, 00: 24
Un amore estivo

1) Lei annoiata osservava quei bambini indiavolati spruzzare tutto attorno e pensava che probabilmente non ne avrebbe voluti nella sua vita.
2) Anche lui infastidito dal frastuono, ma non più di tanto: era troppo impegnato ad ammirare le belle ragazze della spiaggia e non ci badava.
3) All'improvviso proprio uno di quei bimbi non volendo getto' acqua su di Lei...Lui stavolta interveni' riprendendo il ragazzino...
4) Che gli fece una pernacchia e se ne andò. Ma ormai il nostro casanova sentiva di avere trovato la sua occasione.
5) Cosa faccio ? - penso' Lei. Cosa dico ? - penso' Lui. Attimi di silenzio ed imbarazzo pervasero quell'inizio di incontro.
6) In quella arrivò furibonda la mamma di Lui: "ma dove eri finito? Perché non rispondi?" Lei ridacchiò pensando allo scampato pericolo...
7) Mentre ancora pensava alla scenetta precedente una bella ragazza le si avvicino' chiedendole di poter accendere una sigaretta e fu subito attrazione...
8) -Che strano trovare attraente una ragazza! -pensò- Lei. -Forse sono lesbica-. "Tua madre ti segue sempre?" fu la prima cosa che le chiese.
9) "Non e' mia madre" - rispose - "e' la mia donna". Di sasso rimase ma....questa cosa le stimolo' la curiosita' per cui volle indagare piu' a fondo...
10a) ...ma faceva così caldo... perché stare ad indagare? Oggi non aveva trovato il suo amore estivo: aveva perso un giovanotto succube della madre e una ragazza con una fidanzata che poteva essere sua madre...
-Domani è un altro giorno!- Disse fissando il sole che tramontava in mare. E con fierezza si avviò verso l'albergo.

Armandillo
21-08-13, 10: 23
Un amore estivo

1) Lei annoiata osservava quei bambini indiavolati spruzzare tutto attorno e pensava che probabilmente non ne avrebbe voluti nella sua vita.
2) Anche lui infastidito dal frastuono, ma non più di tanto: era troppo impegnato ad ammirare le belle ragazze della spiaggia e non ci badava.
3) All'improvviso proprio uno di quei bimbi non volendo getto' acqua su di Lei...Lui stavolta interveni' riprendendo il ragazzino...
4) Che gli fece una pernacchia e se ne andò. Ma ormai il nostro casanova sentiva di avere trovato la sua occasione.
5) Cosa faccio ? - penso' Lei. Cosa dico ? - penso' Lui. Attimi di silenzio ed imbarazzo pervasero quell'inizio di incontro.
6) In quella arrivò furibonda la mamma di Lui: "ma dove eri finito? Perché non rispondi?" Lei ridacchiò pensando allo scampato pericolo...
7) Mentre ancora pensava alla scenetta precedente una bella ragazza le si avvicino' chiedendole di poter accendere una sigaretta e fu subito attrazione...
8) -Che strano trovare attraente una ragazza! -pensò- Lei. -Forse sono lesbica-. "Tua madre ti segue sempre?" fu la prima cosa che le chiese.
9) "Non e' mia madre" - rispose - "e' la mia donna". Di sasso rimase ma....questa cosa le stimolo' la curiosita' per cui volle indagare piu' a fondo...
10a) ...ma faceva così caldo... perché stare ad indagare? Oggi non aveva trovato il suo amore estivo: aveva perso un giovanotto succube della madre e una ragazza con una fidanzata che poteva essere sua madre...
-Domani è un altro giorno!- Disse fissando il sole che tramontava in mare. E con fierezza si avviò verso l'albergo.
10b) ...e una domanda tira l'altra si rese conto di avere di fronte una ragazza dalle vedute molto ampie....forse troppo...e quel suo approccio così diretto ed esplicito le fece intendere che una storia con lei non avrebbe avuto futuro !!
Sospiro' e penso' che tutto sommato fosse meglio godersi quella beata solitudine...il tempo le avrebbe riservato altre occasioni.

iaia
13-09-13, 17: 50
Il titolo lo mettiamo dopo.






1) Era un'assolata giornata di metà settembre. L'aria era tersa e leggera ma le persone si aggiravano con l'aria di avere un attacco di ulcera.

Armandillo
15-09-13, 19: 01
1) Era un'assolata giornata di metà settembre. L'aria era tersa e leggera ma le persone si aggiravano con l'aria di avere un attacco di ulcera.
2) Brutte facce, pensierose. L'aria era leggera ma l'animo era pesante forse i guai avevano cancellato la voglia di sorridere !

iaia
15-09-13, 21: 27
1) Era un'assolata giornata di metà settembre. L'aria era tersa e leggera ma le persone si aggiravano con l'aria di avere un attacco di ulcera.
2) Brutte facce, pensierose. L'aria era leggera ma l'animo era pesante forse i guai avevano cancellato la voglia di sorridere !
3) Ma quale tipo di guai aleggiava su quelle persone? Gli alieni li avevano contagiati con il virus della tristezza intergalattica?

Armandillo
16-09-13, 22: 01
1) Era un'assolata giornata di metà settembre. L'aria era tersa e leggera ma le persone si aggiravano con l'aria di avere un attacco di ulcera.
2) Brutte facce, pensierose. L'aria era leggera ma l'animo era pesante forse i guai avevano cancellato la voglia di sorridere !
3) Ma quale tipo di guai aleggiava su quelle persone? Gli alieni li avevano contagiati con il virus della tristezza intergalattica?
4) Un dubbio assaliva l'osservatore: e se tutto cio' fosse solo frutto di una errata interpretazione ? Se fossero gli occhi a sbagliare ?!

iaia
16-09-13, 22: 18
1) Era un'assolata giornata di metà settembre. L'aria era tersa e leggera ma le persone si aggiravano con l'aria di avere un attacco di ulcera.
2) Brutte facce, pensierose. L'aria era leggera ma l'animo era pesante forse i guai avevano cancellato la voglia di sorridere !
3) Ma quale tipo di guai aleggiava su quelle persone? Gli alieni li avevano contagiati con il virus della tristezza intergalattica?
4) Un dubbio assaliva l'osservatore: e se tutto cio' fosse solo frutto di una errata interpretazione ? Se fossero gli occhi a sbagliare ?!
5) Che si fosse rotto lo specchio del diavolo (fiaba la Regina delle nevi (http://www.paroledautore.net/fiabe/classiche/andersen/reginaneve.htm)), e tutte le persone ne portassero un frammento negli occhi?

Armandillo
16-09-13, 22: 50
1) Era un'assolata giornata di metà settembre. L'aria era tersa e leggera ma le persone si aggiravano con l'aria di avere un attacco di ulcera.
2) Brutte facce, pensierose. L'aria era leggera ma l'animo era pesante forse i guai avevano cancellato la voglia di sorridere !
3) Ma quale tipo di guai aleggiava su quelle persone? Gli alieni li avevano contagiati con il virus della tristezza intergalattica?
4) Un dubbio assaliva l'osservatore: e se tutto cio' fosse solo frutto di una errata interpretazione ? Se fossero gli occhi a sbagliare ?!
5) Che si fosse rotto lo specchio del diavolo (fiaba la Regina delle nevi (http://www.paroledautore.net/fiabe/classiche/andersen/reginaneve.htm)), e tutte le persone ne portassero un frammento negli occhi?
6) Fatto e' che c'era solo un modo per accertarsi della verita'...chiedere direttamente alle persone per quale motivo fossero così tetre !!

iaia
16-09-13, 23: 16
1) Era un'assolata giornata di metà settembre. L'aria era tersa e leggera ma le persone si aggiravano con l'aria di avere un attacco di ulcera.
2) Brutte facce, pensierose. L'aria era leggera ma l'animo era pesante forse i guai avevano cancellato la voglia di sorridere !
3) Ma quale tipo di guai aleggiava su quelle persone? Gli alieni li avevano contagiati con il virus della tristezza intergalattica?
4) Un dubbio assaliva l'osservatore: e se tutto cio' fosse solo frutto di una errata interpretazione ? Se fossero gli occhi a sbagliare ?!
5) Che si fosse rotto lo specchio del diavolo (fiaba la Regina delle nevi (http://www.paroledautore.net/fiabe/classiche/andersen/reginaneve.htm)), e tutte le persone ne portassero un frammento negli occhi?
6) Fatto e' che c'era solo un modo per accertarsi della verita'...chiedere direttamente alle persone per quale motivo fossero così tetre !!
7) Purtroppo le risposte furono improperi irripetibili. A questo punto mi misi a cantare. Ero talmente stonata che tutti si misero a ridere

Armandillo
17-09-13, 16: 15
1) Era un'assolata giornata di metà settembre. L'aria era tersa e leggera ma le persone si aggiravano con l'aria di avere un attacco di ulcera.
2) Brutte facce, pensierose. L'aria era leggera ma l'animo era pesante forse i guai avevano cancellato la voglia di sorridere !
3) Ma quale tipo di guai aleggiava su quelle persone? Gli alieni li avevano contagiati con il virus della tristezza intergalattica?
4) Un dubbio assaliva l'osservatore: e se tutto cio' fosse solo frutto di una errata interpretazione ? Se fossero gli occhi a sbagliare ?!
5) Che si fosse rotto lo specchio del diavolo (fiaba la Regina delle nevi (http://www.paroledautore.net/fiabe/classiche/andersen/reginaneve.htm)), e tutte le persone ne portassero un frammento negli occhi?
6) Fatto e' che c'era solo un modo per accertarsi della verita'...chiedere direttamente alle persone per quale motivo fossero così tetre !!
7) Purtroppo le risposte furono improperi irripetibili. A questo punto mi misi a cantare. Ero talmente stonata che tutti si misero a ridere
8) Che un sorriso sia la giusta medicina ? Sembrava proprio che quella gente avesse bisogno di uno stimolo positivo e trascinante.

iaia
17-09-13, 17: 04
1) Era un'assolata giornata di metà settembre. L'aria era tersa e leggera ma le persone si aggiravano con l'aria di avere un attacco di ulcera.
2) Brutte facce, pensierose. L'aria era leggera ma l'animo era pesante forse i guai avevano cancellato la voglia di sorridere !
3) Ma quale tipo di guai aleggiava su quelle persone? Gli alieni li avevano contagiati con il virus della tristezza intergalattica?
4) Un dubbio assaliva l'osservatore: e se tutto cio' fosse solo frutto di una errata interpretazione ? Se fossero gli occhi a sbagliare ?!
5) Che si fosse rotto lo specchio del diavolo (fiaba la Regina delle nevi (http://www.paroledautore.net/fiabe/classiche/andersen/reginaneve.htm)), e tutte le persone ne portassero un frammento negli occhi?
6) Fatto e' che c'era solo un modo per accertarsi della verita'...chiedere direttamente alle persone per quale motivo fossero così tetre !!
7) Purtroppo le risposte furono improperi irripetibili. A questo punto mi misi a cantare. Ero talmente stonata che tutti si misero a ridere
8) Che un sorriso sia la giusta medicina ? Sembrava proprio che quella gente avesse bisogno di uno stimolo positivo e trascinante.
9) E fu così che tutti iniziarono a cantare, facendo a gare per stonare e fare le smorfie e ridere a più non posso.

Armandillo
18-09-13, 17: 23
1) Era un'assolata giornata di metà settembre. L'aria era tersa e leggera ma le persone si aggiravano con l'aria di avere un attacco di ulcera.
2) Brutte facce, pensierose. L'aria era leggera ma l'animo era pesante forse i guai avevano cancellato la voglia di sorridere !
3) Ma quale tipo di guai aleggiava su quelle persone? Gli alieni li avevano contagiati con il virus della tristezza intergalattica?
4) Un dubbio assaliva l'osservatore: e se tutto cio' fosse solo frutto di una errata interpretazione ? Se fossero gli occhi a sbagliare ?!
5) Che si fosse rotto lo specchio del diavolo (fiaba la Regina delle nevi (http://www.paroledautore.net/fiabe/classiche/andersen/reginaneve.htm)), e tutte le persone ne portassero un frammento negli occhi?
6) Fatto e' che c'era solo un modo per accertarsi della verita'...chiedere direttamente alle persone per quale motivo fossero così tetre !!
7) Purtroppo le risposte furono improperi irripetibili. A questo punto mi misi a cantare. Ero talmente stonata che tutti si misero a ridere
8) Che un sorriso sia la giusta medicina ? Sembrava proprio che quella gente avesse bisogno di uno stimolo positivo e trascinante.
9) E fu così che tutti iniziarono a cantare, facendo a gare per stonare e fare le smorfie e ridere a più non posso.
10) E risero, e risero tanto e l'eco di quella risata passo' di citta' in citta', di nazione in nazione. Chiunque rideva a crepapelle e non faceva niente altro. Una risata contagiosa che avvolse tutto il pianeta. Niente piu' dolore, niente piu' sofferenze, ne' guerre ne' angherie ne' violenza. Una risata ridona la vita, rinnova una speranza. Qualcuno disse di aver visto una signora in nero vagare ridendo....chissa' !!

calaf
13-12-13, 19: 19
1) Era un'assolata giornata di metà settembre. L'aria era tersa e leggera ma le persone si aggiravano con l'aria di avere un attacco di ulcera.
2) Brutte facce, pensierose. L'aria era leggera ma l'animo era pesante forse i guai avevano cancellato la voglia di sorridere !
3) Ma quale tipo di guai aleggiava su quelle persone? Gli alieni li avevano contagiati con il virus della tristezza intergalattica?
4) Un dubbio assaliva l'osservatore: e se tutto cio' fosse solo frutto di una errata interpretazione ? Se fossero gli occhi a sbagliare ?!
5) Che si fosse rotto lo specchio del diavolo (fiaba la Regina delle nevi (http://www.paroledautore.net/fiabe/classiche/andersen/reginaneve.htm)), e tutte le persone ne portassero un frammento negli occhi?
6) Fatto e' che c'era solo un modo per accertarsi della verita'...chiedere direttamente alle persone per quale motivo fossero così tetre !!
7) Purtroppo le risposte furono improperi irripetibili. A questo punto mi misi a cantare. Ero talmente stonata che tutti si misero a ridere
8) Che un sorriso sia la giusta medicina ? Sembrava proprio che quella gente avesse bisogno di uno stimolo positivo e trascinante.
9) E fu così che tutti iniziarono a cantare, facendo a gare per stonare e fare le smorfie e ridere a più non posso.
10) E risero, e risero tanto e l'eco di quella risata passo' di citta' in citta', di nazione in nazione. Chiunque rideva a crepapelle e non faceva niente altro. Una risata contagiosa che avvolse tutto il pianeta. Niente piu' dolore, niente piu' sofferenze, ne' guerre ne' angherie ne' violenza. Una risata ridona la vita, rinnova una speranza. Qualcuno disse di aver visto una signora in nero vagare ridendo....chissa' !!
10 a) Un intruso sentenziò che il malumore e l'ulcera, ed anche la caduta dei capelli, erano annualmente ricorrenti nella stagione delle castagne :ohoh

Armandillo
14-12-13, 11: 07
La fabbrica di giocattoli chiude !!

1) In quel di Lapponia la voce si sparse in un attimo e panico fu per tutto il mondo giacche' la crisi costrinse a licenziare tutti gli operai.

calaf
14-12-13, 18: 52
La fabbrica di giocattoli chiude !!

1) In quel di Lapponia la voce si sparse in un attimo e panico fu per tutto il mondo giacche' la crisi costrinse a licenziare tutti gli operai.
2) I magazzini dei locali Uffici Postali straripavano di lettere inviate dai genitori dei bambini di quasi tutto il mondo con le liste dei loro desideri.

Armandillo
14-12-13, 18: 59
La fabbrica di giocattoli chiude !!

1) In quel di Lapponia la voce si sparse in un attimo e panico fu per tutto il mondo giacche' la crisi costrinse a licenziare tutti gli operai.
2) I magazzini dei locali Uffici Postali straripavano di lettere inviate dai genitori dei bambini di quasi tutto il mondo con le liste dei loro desideri.
3) Quell'uomo canuto non si dava pace pensando al dispiacere che avrebbe dato a quei bimbi speranzosi ! Ma cosa fare ? Come ovviare ?

calaf
14-12-13, 19: 11
La fabbrica di giocattoli chiude !!

1) In quel di Lapponia la voce si sparse in un attimo e panico fu per tutto il mondo giacche' la crisi costrinse a licenziare tutti gli operai.
2) I magazzini dei locali Uffici Postali straripavano di lettere inviate dai genitori dei bambini di quasi tutto il mondo con le liste dei loro desideri.
3) Quell'uomo canuto non si dava pace pensando al dispiacere che avrebbe dato a quei bimbi speranzosi ! Ma cosa fare ? Come ovviare ?
4) Nella stalla l'alito delle renne, nella gelida atmosfera invernale, creava un nebbioso alone che si condensava sulle stelle che ornavano le loro corna.

iaia
15-12-13, 01: 11
La fabbrica di giocattoli chiude !!

1) In quel di Lapponia la voce si sparse in un attimo e panico fu per tutto il mondo giacche' la crisi costrinse a licenziare tutti gli operai.
2) I magazzini dei locali Uffici Postali straripavano di lettere inviate dai genitori dei bambini di quasi tutto il mondo con le liste dei loro desideri.
3) Quell'uomo canuto non si dava pace pensando al dispiacere che avrebbe dato a quei bimbi speranzosi ! Ma cosa fare ? Come ovviare ?
4) Nella stalla l'alito delle renne, nella gelida atmosfera invernale, creava un nebbioso alone che si condensava sulle stelle che ornavano le loro corna.
5) Erano perplesse. Attendevano di partire da quasi un anno, ma non erano ancora iniziati i preparativi che si ripetevano dalla notte dei tempi.

Armandillo
19-12-13, 14: 03
La fabbrica di giocattoli chiude !!

1) In quel di Lapponia la voce si sparse in un attimo e panico fu per tutto il mondo giacche' la crisi costrinse a licenziare tutti gli operai.
2) I magazzini dei locali Uffici Postali straripavano di lettere inviate dai genitori dei bambini di quasi tutto il mondo con le liste dei loro desideri.
3) Quell'uomo canuto non si dava pace pensando al dispiacere che avrebbe dato a quei bimbi speranzosi ! Ma cosa fare ? Come ovviare ?
4) Nella stalla l'alito delle renne, nella gelida atmosfera invernale, creava un nebbioso alone che si condensava sulle stelle che ornavano le loro corna.
5) Erano perplesse. Attendevano di partire da quasi un anno, ma non erano ancora iniziati i preparativi che si ripetevano dalla notte dei tempi.
6) Ben presto la notizia fece il giro del mondo e la preoccupazione del "blocco" dei regali spinse i governanti delle nazioni a....

iaia
19-12-13, 17: 58
La fabbrica di giocattoli chiude !!

1) In quel di Lapponia la voce si sparse in un attimo e panico fu per tutto il mondo giacche' la crisi costrinse a licenziare tutti gli operai.
2) I magazzini dei locali Uffici Postali straripavano di lettere inviate dai genitori dei bambini di quasi tutto il mondo con le liste dei loro desideri.
3) Quell'uomo canuto non si dava pace pensando al dispiacere che avrebbe dato a quei bimbi speranzosi ! Ma cosa fare ? Come ovviare ?
4) Nella stalla l'alito delle renne, nella gelida atmosfera invernale, creava un nebbioso alone che si condensava sulle stelle che ornavano le loro corna.
5) Erano perplesse. Attendevano di partire da quasi un anno, ma non erano ancora iniziati i preparativi che si ripetevano dalla notte dei tempi.
6) Ben presto la notizia fece il giro del mondo e la preoccupazione del "blocco" dei regali spinse i governanti delle nazioni a....
7)...formare una commissione sovrannazionale di esperti, allo scopo di indagare e formulare un'interpellanza da sottoporre al Babbo

Armandillo
19-12-13, 18: 44
La fabbrica di giocattoli chiude !!

1) In quel di Lapponia la voce si sparse in un attimo e panico fu per tutto il mondo giacche' la crisi costrinse a licenziare tutti gli operai.
2) I magazzini dei locali Uffici Postali straripavano di lettere inviate dai genitori dei bambini di quasi tutto il mondo con le liste dei loro desideri.
3) Quell'uomo canuto non si dava pace pensando al dispiacere che avrebbe dato a quei bimbi speranzosi ! Ma cosa fare ? Come ovviare ?
4) Nella stalla l'alito delle renne, nella gelida atmosfera invernale, creava un nebbioso alone che si condensava sulle stelle che ornavano le loro corna.
5) Erano perplesse. Attendevano di partire da quasi un anno, ma non erano ancora iniziati i preparativi che si ripetevano dalla notte dei tempi.
6) Ben presto la notizia fece il giro del mondo e la preoccupazione del "blocco" dei regali spinse i governanti delle nazioni a....
7)...formare una commissione sovrannazionale di esperti, allo scopo di indagare e formulare un'interpellanza da sottoporre al Babbo
8) Come spesso accade gli esperti litigavano invece di trovare soluzioni ed allora una voce si alzo' stentorea...quella di.... (sono curioso di vedere chi metterai :ghgh)

iaia
19-12-13, 21: 41
La fabbrica di giocattoli chiude !!

1) In quel di Lapponia la voce si sparse in un attimo e panico fu per tutto il mondo giacche' la crisi costrinse a licenziare tutti gli operai.
2) I magazzini dei locali Uffici Postali straripavano di lettere inviate dai genitori dei bambini di quasi tutto il mondo con le liste dei loro desideri.
3) Quell'uomo canuto non si dava pace pensando al dispiacere che avrebbe dato a quei bimbi speranzosi ! Ma cosa fare ? Come ovviare ?
4) Nella stalla l'alito delle renne, nella gelida atmosfera invernale, creava un nebbioso alone che si condensava sulle stelle che ornavano le loro corna.
5) Erano perplesse. Attendevano di partire da quasi un anno, ma non erano ancora iniziati i preparativi che si ripetevano dalla notte dei tempi.
6) Ben presto la notizia fece il giro del mondo e la preoccupazione del "blocco" dei regali spinse i governanti delle nazioni a....
7)...formare una commissione sovrannazionale di esperti, allo scopo di indagare e formulare un'interpellanza da sottoporre al Babbo
8) Come spesso accade gli esperti litigavano invece di trovare soluzioni ed allora una voce si alzo' stentorea...quella di.... (sono curioso di vedere chi metterai :ghgh)
9) Babbo natale! che li strigliò per bene e li rimandò dai rispettivi governanti con la lista delle cose da fare, visto che da soli non ci arrivano.

Armandillo
20-12-13, 11: 37
La fabbrica di giocattoli chiude !!

1) In quel di Lapponia la voce si sparse in un attimo e panico fu per tutto il mondo giacche' la crisi costrinse a licenziare tutti gli operai.
2) I magazzini dei locali Uffici Postali straripavano di lettere inviate dai genitori dei bambini di quasi tutto il mondo con le liste dei loro desideri.
3) Quell'uomo canuto non si dava pace pensando al dispiacere che avrebbe dato a quei bimbi speranzosi ! Ma cosa fare ? Come ovviare ?
4) Nella stalla l'alito delle renne, nella gelida atmosfera invernale, creava un nebbioso alone che si condensava sulle stelle che ornavano le loro corna.
5) Erano perplesse. Attendevano di partire da quasi un anno, ma non erano ancora iniziati i preparativi che si ripetevano dalla notte dei tempi.
6) Ben presto la notizia fece il giro del mondo e la preoccupazione del "blocco" dei regali spinse i governanti delle nazioni a....
7)...formare una commissione sovrannazionale di esperti, allo scopo di indagare e formulare un'interpellanza da sottoporre al Babbo
8) Come spesso accade gli esperti litigavano invece di trovare soluzioni ed allora una voce si alzo' stentorea...quella di.... (sono curioso di vedere chi metterai :ghgh)
9) Babbo natale! che li strigliò per bene e li rimandò dai rispettivi governanti con la lista delle cose da fare, visto che da soli non ci arrivano.
10) Nessuno voleva cedere dalle sue rivendicazioni, tutti contro tutti, la situazione si faceva disperata e Babbo non sapeva come risolvere....un Natale senza regali era una tragedia !! Ma come tutte le storie a lieto fine ecco il miracolo ! Frotte e moltitudini di "invisibili" avevano deciso di correre in soccorso :sisi.
Barboni, vagabondi, disperati, senza tetto, con quel niente che li accompagnava misero a disposizione la loro grande umanita' per un fine dedicato all'innocenza infantile. Babbo pianse nel vederli e tutto il mondo abbasso' la testa in segno di vergogna !!
Il Natale era salvo e stavolta il carbone fu solo per gli adulti !!!

L'ho fatta piu' lunga :sisi ma non ne faro' altre :hap

iaia
20-12-13, 14: 41
La fabbrica di giocattoli chiude !!

1) In quel di Lapponia la voce si sparse in un attimo e panico fu per tutto il mondo giacche' la crisi costrinse a licenziare tutti gli operai.
2) I magazzini dei locali Uffici Postali straripavano di lettere inviate dai genitori dei bambini di quasi tutto il mondo con le liste dei loro desideri.
3) Quell'uomo canuto non si dava pace pensando al dispiacere che avrebbe dato a quei bimbi speranzosi ! Ma cosa fare ? Come ovviare ?
4) Nella stalla l'alito delle renne, nella gelida atmosfera invernale, creava un nebbioso alone che si condensava sulle stelle che ornavano le loro corna.
5) Erano perplesse. Attendevano di partire da quasi un anno, ma non erano ancora iniziati i preparativi che si ripetevano dalla notte dei tempi.
6) Ben presto la notizia fece il giro del mondo e la preoccupazione del "blocco" dei regali spinse i governanti delle nazioni a....
7)...formare una commissione sovrannazionale di esperti, allo scopo di indagare e formulare un'interpellanza da sottoporre al Babbo
8) Come spesso accade gli esperti litigavano invece di trovare soluzioni ed allora una voce si alzo' stentorea...quella di.... (sono curioso di vedere chi metterai :ghgh)
9) Babbo natale! che li strigliò per bene e li rimandò dai rispettivi governanti con la lista delle cose da fare, visto che da soli non ci arrivano.
10) Nessuno voleva cedere dalle sue rivendicazioni, tutti contro tutti, la situazione si faceva disperata e Babbo non sapeva come risolvere....un Natale senza regali era una tragedia !! Ma come tutte le storie a lieto fine ecco il miracolo ! Frotte e moltitudini di "invisibili" avevano deciso di correre in soccorso :sisi.
Barboni, vagabondi, disperati, senza tetto, con quel niente che li accompagnava misero a disposizione la loro grande umanita' per un fine dedicato all'innocenza infantile. Babbo pianse nel vederli e tutto il mondo abbasso' la testa in segno di vergogna !!
Il Natale era salvo e stavolta il carbone fu solo per gli adulti !!!
10b) I capi di Stato erano esterrefatti. Come si permetteva un personaggio inesistente di insegnare loro il mestiere? Ma i bambini di tutto il mondo non erano d'accordo. Volevano i loro giocattoli ed anche pace e giustizia, come chiedeva Babbo natale. La rivolta coinvolse tutta la popolazione che denunciò ogni ingiustizia e lottò contro ogni sopruso, dallo scontrino fiscale irregolare al traffico di droga, ad ogni tipo di sopraffazione e sfruttamento.
E per la prima volta il Natale fu rinascita per tutti.

Armandillo
30-12-13, 14: 11
L'agonia di un anno

1) Quella mattina del 31 dicembre l'anno 2013, ormai vecchio, si alzo' dal letto talmente malridotto che gli sembrava l'avessero bastonato...

iaia
30-12-13, 16: 09
L'agonia di un anno

1) Quella mattina del 31 dicembre l'anno 2013, ormai vecchio, si alzo' dal letto talmente malridotto che gli sembrava l'avessero bastonato...
2) Alcuni già da gennaio si auguravano una sua rapida fine! e gli altri si erano aggiunti poi. Ma non era solo sua la colpa dei guai di questo mondo...






---------- Post Unito alle 16: 09 ----------


L'agonia di un anno

1) Quella mattina del 31 dicembre l'anno 2013, ormai vecchio, si alzo' dal letto talmente malridotto che gli sembrava l'avessero bastonato...
2) Alcuni già da gennaio si auguravano una sua rapida fine! e gli altri si erano aggiunti poi. Ma non era solo sua la colpa dei guai di questo mondo...

Armandillo
30-12-13, 18: 29
L'agonia di un anno

1) Quella mattina del 31 dicembre l'anno 2013, ormai vecchio, si alzo' dal letto talmente malridotto che gli sembrava l'avessero bastonato...
2) Alcuni già da gennaio si auguravano una sua rapida fine! e gli altri si erano aggiunti poi. Ma non era solo sua la colpa dei guai di questo mondo...
3) ...infatti anche 2011 e 2012, invidiosi degli anni precedenti, vollero lasciare il loro segno mettendo nei guai chi poi doveva succedergli !

iaia
31-12-13, 12: 47
L'agonia di un anno

1) Quella mattina del 31 dicembre l'anno 2013, ormai vecchio, si alzo' dal letto talmente malridotto che gli sembrava l'avessero bastonato...
2) Alcuni già da gennaio si auguravano una sua rapida fine! e gli altri si erano aggiunti poi. Ma non era solo sua la colpa dei guai di questo mondo...
3) ...infatti anche 2011 e 2012, invidiosi degli anni precedenti, vollero lasciare il loro segno mettendo nei guai chi poi doveva succedergli !
4) Il poveretto si trascinava stancamente, con le lacrime agli occhi. Chi preparava botti per ucciderlo, chi festeggiava la sua morte con pranzi e balli...

Armandillo
31-12-13, 14: 26
L'agonia di un anno

1) Quella mattina del 31 dicembre l'anno 2013, ormai vecchio, si alzo' dal letto talmente malridotto che gli sembrava l'avessero bastonato...
2) Alcuni già da gennaio si auguravano una sua rapida fine! e gli altri si erano aggiunti poi. Ma non era solo sua la colpa dei guai di questo mondo...
3) ...infatti anche 2011 e 2012, invidiosi degli anni precedenti, vollero lasciare il loro segno mettendo nei guai chi poi doveva succedergli !
4) Il poveretto si trascinava stancamente, con le lacrime agli occhi. Chi preparava botti per ucciderlo, chi festeggiava la sua morte con pranzi e balli...
5) ...chi ancora non soddisfatto mostrava a tutto il mondo tutta la sua storia insultandolo e maledicendo la sua venuta...

iaia
01-01-14, 15: 57
L'agonia di un anno

1) Quella mattina del 31 dicembre l'anno 2013, ormai vecchio, si alzo' dal letto talmente malridotto che gli sembrava l'avessero bastonato...
2) Alcuni già da gennaio si auguravano una sua rapida fine! e gli altri si erano aggiunti poi. Ma non era solo sua la colpa dei guai di questo mondo...
3) ...infatti anche 2011 e 2012, invidiosi degli anni precedenti, vollero lasciare il loro segno mettendo nei guai chi poi doveva succedergli !
4) Il poveretto si trascinava stancamente, con le lacrime agli occhi. Chi preparava botti per ucciderlo, chi festeggiava la sua morte con pranzi e balli...
5) ...chi ancora non soddisfatto mostrava a tutto il mondo tutta la sua storia insultandolo e maledicendo la sua venuta...
6) Eh, sì, è dura essere un Anno, di questi tempi. Una volta le persone erano più pazienti, non se la prendevano così con gli anni passati

Armandillo
01-01-14, 18: 29
L'agonia di un anno

1) Quella mattina del 31 dicembre l'anno 2013, ormai vecchio, si alzo' dal letto talmente malridotto che gli sembrava l'avessero bastonato...
2) Alcuni già da gennaio si auguravano una sua rapida fine! e gli altri si erano aggiunti poi. Ma non era solo sua la colpa dei guai di questo mondo...
3) ...infatti anche 2011 e 2012, invidiosi degli anni precedenti, vollero lasciare il loro segno mettendo nei guai chi poi doveva succedergli !
4) Il poveretto si trascinava stancamente, con le lacrime agli occhi. Chi preparava botti per ucciderlo, chi festeggiava la sua morte con pranzi e balli...
5) ...chi ancora non soddisfatto mostrava a tutto il mondo tutta la sua storia insultandolo e maledicendo la sua venuta...
6) Eh, sì, è dura essere un Anno, di questi tempi. Una volta le persone erano più pazienti, non se la prendevano così con gli anni passati
7) Epitaffio: R.i.P. anno 2013 Nessuno ti rimpiangera' e per il tuo successore sara' un monito a comportarsi meglio con chi sta lo ha festeggiato !

iaia
01-01-14, 21: 02
L'agonia di un anno

1) Quella mattina del 31 dicembre l'anno 2013, ormai vecchio, si alzo' dal letto talmente malridotto che gli sembrava l'avessero bastonato...
2) Alcuni già da gennaio si auguravano una sua rapida fine! e gli altri si erano aggiunti poi. Ma non era solo sua la colpa dei guai di questo mondo...
3) ...infatti anche 2011 e 2012, invidiosi degli anni precedenti, vollero lasciare il loro segno mettendo nei guai chi poi doveva succedergli !
4) Il poveretto si trascinava stancamente, con le lacrime agli occhi. Chi preparava botti per ucciderlo, chi festeggiava la sua morte con pranzi e balli...
5) ...chi ancora non soddisfatto mostrava a tutto il mondo tutta la sua storia insultandolo e maledicendo la sua venuta...
6) Eh, sì, è dura essere un Anno, di questi tempi. Una volta le persone erano più pazienti, non se la prendevano così con gli anni passati
7) Epitaffio: R.i.P. anno 2013 Nessuno ti rimpiangera' e per il tuo successore sara' un monito a comportarsi meglio con chi sta lo ha festeggiato !
8) Ed eccolo lì il 2014. S'avanzavava baldanzoso verso la lapide del suo predecessore, ma visto l'epitaffio ora suda freddo... vorrebbe fuggire!

Armandillo
02-01-14, 12: 45
L'agonia di un anno

1) Quella mattina del 31 dicembre l'anno 2013, ormai vecchio, si alzo' dal letto talmente malridotto che gli sembrava l'avessero bastonato...
2) Alcuni già da gennaio si auguravano una sua rapida fine! e gli altri si erano aggiunti poi. Ma non era solo sua la colpa dei guai di questo mondo...
3) ...infatti anche 2011 e 2012, invidiosi degli anni precedenti, vollero lasciare il loro segno mettendo nei guai chi poi doveva succedergli !
4) Il poveretto si trascinava stancamente, con le lacrime agli occhi. Chi preparava botti per ucciderlo, chi festeggiava la sua morte con pranzi e balli...
5) ...chi ancora non soddisfatto mostrava a tutto il mondo tutta la sua storia insultandolo e maledicendo la sua venuta...
6) Eh, sì, è dura essere un Anno, di questi tempi. Una volta le persone erano più pazienti, non se la prendevano così con gli anni passati
7) Epitaffio: R.i.P. anno 2013 Nessuno ti rimpiangera' e per il tuo successore sara' un monito a comportarsi meglio con chi lo ha festeggiato !
8) Ed eccolo lì il 2014. S'avanzava baldanzoso verso la lapide del suo predecessore, ma visto l'epitaffio ora suda freddo... vorrebbe fuggire!
9) Perplesso si guarda attorno...la gente lo scruta cercando di intravedere quale futuro comportamento egli potra' tenere...

iaia
02-01-14, 16: 41
L'agonia di un anno

1) Quella mattina del 31 dicembre l'anno 2013, ormai vecchio, si alzo' dal letto talmente malridotto che gli sembrava l'avessero bastonato...
2) Alcuni già da gennaio si auguravano una sua rapida fine! e gli altri si erano aggiunti poi. Ma non era solo sua la colpa dei guai di questo mondo...
3) ...infatti anche 2011 e 2012, invidiosi degli anni precedenti, vollero lasciare il loro segno mettendo nei guai chi poi doveva succedergli !
4) Il poveretto si trascinava stancamente, con le lacrime agli occhi. Chi preparava botti per ucciderlo, chi festeggiava la sua morte con pranzi e balli...
5) ...chi ancora non soddisfatto mostrava a tutto il mondo tutta la sua storia insultandolo e maledicendo la sua venuta...
6) Eh, sì, è dura essere un Anno, di questi tempi. Una volta le persone erano più pazienti, non se la prendevano così con gli anni passati
7) Epitaffio: R.i.P. anno 2013 Nessuno ti rimpiangera' e per il tuo successore sara' un monito a comportarsi meglio con chi lo ha festeggiato !
8) Ed eccolo lì il 2014. S'avanzava baldanzoso verso la lapide del suo predecessore, ma visto l'epitaffio ora suda freddo... vorrebbe fuggire!
9) Perplesso si guarda attorno...la gente lo scruta cercando di intravedere quale futuro comportamento egli potra' tenere...
10a) Per fortuna il nostro nuovo anno ha tutto l'entusiasmo dei giovani e non si lascia fermare da nessuno. Si raddrizza, manda un saluto alla lapide del 2013, si butta alle spalle tutte le indecisioni e inizia il suo percorso, pieno di sogni e di speranze.

Armandillo
02-01-14, 18: 56
L'agonia di un anno

1) Quella mattina del 31 dicembre l'anno 2013, ormai vecchio, si alzo' dal letto talmente malridotto che gli sembrava l'avessero bastonato...
2) Alcuni già da gennaio si auguravano una sua rapida fine! e gli altri si erano aggiunti poi. Ma non era solo sua la colpa dei guai di questo mondo...
3) ...infatti anche 2011 e 2012, invidiosi degli anni precedenti, vollero lasciare il loro segno mettendo nei guai chi poi doveva succedergli !
4) Il poveretto si trascinava stancamente, con le lacrime agli occhi. Chi preparava botti per ucciderlo, chi festeggiava la sua morte con pranzi e balli...
5) ...chi ancora non soddisfatto mostrava a tutto il mondo tutta la sua storia insultandolo e maledicendo la sua venuta...
6) Eh, sì, è dura essere un Anno, di questi tempi. Una volta le persone erano più pazienti, non se la prendevano così con gli anni passati
7) Epitaffio: R.i.P. anno 2013 Nessuno ti rimpiangera' e per il tuo successore sara' un monito a comportarsi meglio con chi lo ha festeggiato !
8) Ed eccolo lì il 2014. S'avanzava baldanzoso verso la lapide del suo predecessore, ma visto l'epitaffio ora suda freddo... vorrebbe fuggire!
9) Perplesso si guarda attorno...la gente lo scruta cercando di intravedere quale futuro comportamento egli potra' tenere...
10a) Per fortuna il nostro nuovo anno ha tutto l'entusiasmo dei giovani e non si lascia fermare da nessuno. Si raddrizza, manda un saluto alla lapide del 2013, si butta alle spalle tutte le indecisioni e inizia il suo percorso, pieno di sogni e di speranze.
10b) ....e qualcuno piu' agitato discutendo gia' gli manda degli improperi ! Mmmmm....anno 2014 e' demoralizzato e l'eredita' di 2013 pensa sia difficile da sopportare. Non sa se ce la potra' fare anche se si sente in forma....chissa' - pensa - magari mandando qualche messaggio positivo potrebbe convincere qualcuno :m:

iaia
02-01-14, 19: 10
Insomma, l'unica ostinata ottimista sono io! :ghgh

Armandillo
03-01-14, 09: 32
Insomma, l'unica ostinata ottimista sono io! :ghgh

Beh, i segnali di inizio anno dal punto di vista economico e non solo sono inconfutabili :boh e poi qualcuno doveva far il pessimista :sisi

iaia
03-01-14, 14: 27
Ma io sono ottimista patologica, indipendentemente da quanto sono brutti i segnali, non ci si può fare niente! :hap

iaia
06-01-14, 04: 34
La befana1) In attesa del suo gran giorno si fermò un attimo a ripensare al suo passato, ai momenti belli, ma anche a tutto quello che si era persa nella vita.

Armandillo
06-01-14, 14: 00
La befana

1) In attesa del suo gran giorno si fermò un attimo a ripensare al suo passato, ai momenti belli, ma anche a tutto quello che si era persa nella vita.
2) Una vita di una notte, sempre al freddo, sempre con i suoi cenci, sempre a cavallo di quella scopa di saggina ormai logora !

iaia
06-01-14, 14: 59
La befana

1) In attesa del suo gran giorno si fermò un attimo a ripensare al suo passato, ai momenti belli, ma anche a tutto quello che si era persa nella vita.
2) Una vita di una notte, sempre al freddo, sempre con i suoi cenci, sempre a cavallo di quella scopa di saggina ormai logora !
3) Eppure in gioventù era una bella ragazza, perché si era scelta questa carriera anziché, come le sue amiche, divertirsi, sposarsi, crescere dei figli?

Armandillo
06-01-14, 17: 42
La befana

1) In attesa del suo gran giorno si fermò un attimo a ripensare al suo passato, ai momenti belli, ma anche a tutto quello che si era persa nella vita.
2) Una vita di una notte, sempre al freddo, sempre con i suoi cenci, sempre a cavallo di quella scopa di saggina ormai logora !
3) Eppure in gioventù era una bella ragazza, perché si era scelta questa carriera anziché, come le sue amiche, divertirsi, sposarsi, crescere dei figli?
4) Forse le sue rinunce le avevano dato l'abilita' di poter giudicare con obiettivita' il comportamento di anime ingenue come i bambini o forse...

iaia
06-01-14, 18: 50
La befana

1) In attesa del suo gran giorno si fermò un attimo a ripensare al suo passato, ai momenti belli, ma anche a tutto quello che si era persa nella vita.
2) Una vita di una notte, sempre al freddo, sempre con i suoi cenci, sempre a cavallo di quella scopa di saggina ormai logora !
3) Eppure in gioventù era una bella ragazza, perché si era scelta questa carriera anziché, come le sue amiche, divertirsi, sposarsi, crescere dei figli?
4) Forse le sue rinunce le avevano dato l'abilita' di poter giudicare con obiettivita' il comportamento di anime ingenue come i bambini o forse...
5) ...i suoi piccoli sacrifici erano ricompensati dall'essere eterna, un meme, parte dell'inconscio collettivo?

Armandillo
06-01-14, 23: 54
La befana

1) In attesa del suo gran giorno si fermò un attimo a ripensare al suo passato, ai momenti belli, ma anche a tutto quello che si era persa nella vita.
2) Una vita di una notte, sempre al freddo, sempre con i suoi cenci, sempre a cavallo di quella scopa di saggina ormai logora !
3) Eppure in gioventù era una bella ragazza, perché si era scelta questa carriera anziché, come le sue amiche, divertirsi, sposarsi, crescere dei figli?
4) Forse le sue rinunce le avevano dato l'abilita' di poter giudicare con obiettivita' il comportamento di anime ingenue come i bambini o forse...
5) ...i suoi piccoli sacrifici erano ricompensati dall'essere eterna, un meme, parte dell'inconscio collettivo?
6) Poi ebbe un sussulto d'orgoglio...gia', aveva perso tutta la sua vita giovanile...ma aveva ed ha un compito di responsabilita' non indifferente !

iaia
07-01-14, 01: 02
La befana

1) In attesa del suo gran giorno si fermò un attimo a ripensare al suo passato, ai momenti belli, ma anche a tutto quello che si era persa nella vita.
2) Una vita di una notte, sempre al freddo, sempre con i suoi cenci, sempre a cavallo di quella scopa di saggina ormai logora !
3) Eppure in gioventù era una bella ragazza, perché si era scelta questa carriera anziché, come le sue amiche, divertirsi, sposarsi, crescere dei figli?
4) Forse le sue rinunce le avevano dato l'abilita' di poter giudicare con obiettivita' il comportamento di anime ingenue come i bambini o forse...
5) ...i suoi piccoli sacrifici erano ricompensati dall'essere eterna, un meme, parte dell'inconscio collettivo?
6) Poi ebbe un sussulto d'orgoglio...gia', aveva perso tutta la sua vita giovanile...ma aveva ed ha un compito di responsabilita' non indifferente !
7)... Già: far sognare i bambini, e farli tornare bambini quando saranno adulti. Ti pare cosa da poco?

Armandillo
07-01-14, 14: 00
La befana

1) In attesa del suo gran giorno si fermò un attimo a ripensare al suo passato, ai momenti belli, ma anche a tutto quello che si era persa nella vita.
2) Una vita di una notte, sempre al freddo, sempre con i suoi cenci, sempre a cavallo di quella scopa di saggina ormai logora !
3) Eppure in gioventù era una bella ragazza, perché si era scelta questa carriera anziché, come le sue amiche, divertirsi, sposarsi, crescere dei figli?
4) Forse le sue rinunce le avevano dato l'abilita' di poter giudicare con obiettivita' il comportamento di anime ingenue come i bambini o forse...
5) ...i suoi piccoli sacrifici erano ricompensati dall'essere eterna, un meme, parte dell'inconscio collettivo?
6) Poi ebbe un sussulto d'orgoglio...gia', aveva perso tutta la sua vita giovanile...ma aveva ed ha un compito di responsabilita' non indifferente !
7)... Già: far sognare i bambini, e farli tornare bambini quando saranno adulti. Ti pare cosa da poco?
8) ...ma soprattutto saper essere equilibrati nel discernere tra il bene e il male e di conseguenza premiare o non premiare sempre con moderazione !!?

iaia
07-01-14, 16: 59
La befana

1) In attesa del suo gran giorno si fermò un attimo a ripensare al suo passato, ai momenti belli, ma anche a tutto quello che si era persa nella vita.
2) Una vita di una notte, sempre al freddo, sempre con i suoi cenci, sempre a cavallo di quella scopa di saggina ormai logora !
3) Eppure in gioventù era una bella ragazza, perché si era scelta questa carriera anziché, come le sue amiche, divertirsi, sposarsi, crescere dei figli?
4) Forse le sue rinunce le avevano dato l'abilita' di poter giudicare con obiettivita' il comportamento di anime ingenue come i bambini o forse...
5) ...i suoi piccoli sacrifici erano ricompensati dall'essere eterna, un meme, parte dell'inconscio collettivo?
6) Poi ebbe un sussulto d'orgoglio...gia', aveva perso tutta la sua vita giovanile...ma aveva ed ha un compito di responsabilita' non indifferente !
7)... Già: far sognare i bambini, e farli tornare bambini quando saranno adulti. Ti pare cosa da poco?
8) ...ma soprattutto saper essere equilibrati nel discernere tra il bene e il male e di conseguenza premiare o non premiare sempre con moderazione !!?
9) Sì, la Befana dopo questa riflessione si sentì serena e finalmente soddisfatta di una vita così straordinaria.

Armandillo
07-01-14, 19: 13
La befana

1) In attesa del suo gran giorno si fermò un attimo a ripensare al suo passato, ai momenti belli, ma anche a tutto quello che si era persa nella vita.
2) Una vita di una notte, sempre al freddo, sempre con i suoi cenci, sempre a cavallo di quella scopa di saggina ormai logora !
3) Eppure in gioventù era una bella ragazza, perché si era scelta questa carriera anziché, come le sue amiche, divertirsi, sposarsi, crescere dei figli?
4) Forse le sue rinunce le avevano dato l'abilita' di poter giudicare con obiettivita' il comportamento di anime ingenue come i bambini o forse...
5) ...i suoi piccoli sacrifici erano ricompensati dall'essere eterna, un meme, parte dell'inconscio collettivo?
6) Poi ebbe un sussulto d'orgoglio...gia', aveva perso tutta la sua vita giovanile...ma aveva ed ha un compito di responsabilita' non indifferente !
7)... Già: far sognare i bambini, e farli tornare bambini quando saranno adulti. Ti pare cosa da poco?
8) ...ma soprattutto saper essere equilibrati nel discernere tra il bene e il male e di conseguenza premiare o non premiare sempre con moderazione !!?
9) Sì, la Befana dopo questa riflessione si sentì serena e finalmente soddisfatta di una vita così straordinaria.
10) S'era convinta del suo ruolo e tutto cio' che le appariva negativo come la fatica e l'onere toccatole ora assumeva un altro aspetto e finalmente specchiandosi si vide bella e giovane ed elegante come mai, sempre moderna e sempre attuale sfidando gli anni, i secoli, i millenni.

iaia
12-01-14, 04: 43
Mi raccontate una favola della buona notte, visto che dormo poco?

Favola della buona notte
1) C'era una volta un folletto dei boschi, che passava noiosamente la notte saltellando e svolazzando nel bosco tra funghi e fragoline.

Armandillo
12-01-14, 12: 35
Favola della buona notte
1) C'era una volta un folletto dei boschi, che passava noiosamente la notte saltellando e svolazzando nel bosco tra funghi e fragoline.
2) Era odiato dagli altri folletti perche' spesso cantava a squarciagola e non riuscivano quindi a prendere sonno....dovevano fare qualcosa !

iaia
12-01-14, 15: 43
Favola della buona notte
1) C'era una volta un folletto dei boschi, che passava noiosamente la notte saltellando e svolazzando nel bosco tra funghi e fragoline.
2) Era odiato dagli altri folletti perche' spesso cantava a squarciagola e non riuscivano quindi a prendere sonno....dovevano fare qualcosa !
3) Una certa notte, erano le 4,43, i folletti si riunirono esasperati per decidere come far fare dolci sonni al folletto Iaiax. Forse avvelenarlo?

Armandillo
13-01-14, 12: 59
Favola della buona notte
1) C'era una volta un folletto dei boschi, che passava noiosamente la notte saltellando e svolazzando nel bosco tra funghi e fragoline.
2) Era odiato dagli altri folletti perche' spesso cantava a squarciagola e non riuscivano quindi a prendere sonno....dovevano fare qualcosa !
3) Una certa notte, erano le 4,43, i folletti si riunirono esasperati per decidere come far fare dolci sonni al folletto Iaiax. Forse avvelenarlo?
4) No, giammai ! Doveva essere un metodo meno cruento che mettesse fuori gioco Iaiax per diverse ore al giorno :m:

iaia
13-01-14, 14: 32
Favola della buona notte
1) C'era una volta un folletto dei boschi, che passava noiosamente la notte saltellando e svolazzando nel bosco tra funghi e fragoline.
2) Era odiato dagli altri folletti perche' spesso cantava a squarciagola e non riuscivano quindi a prendere sonno....dovevano fare qualcosa !
3) Una certa notte, erano le 4,43, i folletti si riunirono esasperati per decidere come far fare dolci sonni al folletto Iaiax. Forse avvelenarlo?
4) No, giammai ! Doveva essere un metodo meno cruento che mettesse fuori gioco Iaiax per diverse ore al giorno :m:
5) Sì, meglio un rimedio meno drastico. Una tisana soporifera? Aveva già provato papavero e camomilla. Un fungo allucinogeno? Col rischio che cantasse ancora di più?

Armandillo
13-01-14, 19: 57
Favola della buona notte
1) C'era una volta un folletto dei boschi, che passava noiosamente la notte saltellando e svolazzando nel bosco tra funghi e fragoline.
2) Era odiato dagli altri folletti perche' spesso cantava a squarciagola e non riuscivano quindi a prendere sonno....dovevano fare qualcosa !
3) Una certa notte, erano le 4,43, i folletti si riunirono esasperati per decidere come far fare dolci sonni al folletto Iaiax. Forse avvelenarlo?
4) No, giammai ! Doveva essere un metodo meno cruento che mettesse fuori gioco Iaiax per diverse ore al giorno :m:
5) Sì, meglio un rimedio meno drastico. Una tisana soporifera? Aveva già provato papavero e camomilla. Un fungo allucinogeno? Col rischio che cantasse ancora di più?
6) Magari - pensarono - se si stancasse con qualche attivita' pesante alla sera poi cadrebbe dalla stanchezza ! Che ne dite ?

iaia
13-01-14, 23: 03
Favola della buona notte
1) C'era una volta un folletto dei boschi, che passava noiosamente la notte saltellando e svolazzando nel bosco tra funghi e fragoline.
2) Era odiato dagli altri folletti perche' spesso cantava a squarciagola e non riuscivano quindi a prendere sonno....dovevano fare qualcosa !
3) Una certa notte, erano le 4,43, i folletti si riunirono esasperati per decidere come far fare dolci sonni al folletto Iaiax. Forse avvelenarlo?
4) No, giammai ! Doveva essere un metodo meno cruento che mettesse fuori gioco Iaiax per diverse ore al giorno :m:
5) Sì, meglio un rimedio meno drastico. Una tisana soporifera? Aveva già provato papavero e camomilla. Un fungo allucinogeno? Col rischio che cantasse ancora di più?
6) Magari - pensarono - se si stancasse con qualche attivita' pesante alla sera poi cadrebbe dalla stanchezza ! Che ne dite ?
7) Certo! Tutti erano d'accordo. Ma come convincere quel folletto fannullone? Bisognava tirargli un perfido scherzo da folletti!

Armandillo
14-01-14, 14: 49
Favola della buona notte
1) C'era una volta un folletto dei boschi, che passava noiosamente la notte saltellando e svolazzando nel bosco tra funghi e fragoline.
2) Era odiato dagli altri folletti perche' spesso cantava a squarciagola e non riuscivano quindi a prendere sonno....dovevano fare qualcosa !
3) Una certa notte, erano le 4,43, i folletti si riunirono esasperati per decidere come far fare dolci sonni al folletto Iaiax. Forse avvelenarlo?
4) No, giammai ! Doveva essere un metodo meno cruento che mettesse fuori gioco Iaiax per diverse ore al giorno :m:
5) Sì, meglio un rimedio meno drastico. Una tisana soporifera? Aveva già provato papavero e camomilla. Un fungo allucinogeno? Col rischio che cantasse ancora di più?
6) Magari - pensarono - se si stancasse con qualche attivita' pesante alla sera poi cadrebbe dalla stanchezza ! Che ne dite ?
7) Certo! Tutti erano d'accordo. Ma come convincere quel folletto fannullone? Bisognava tirargli un perfido scherzo da folletti!
8) "Ecco, facciamogli credere che abbiamo trovato sottoterra le radici di Turnera...lui scavera' ognidove per poterle raccogliere !!"

iaia
14-01-14, 22: 12
Favola della buona notte
1) C'era una volta un folletto dei boschi, che passava noiosamente la notte saltellando e svolazzando nel bosco tra funghi e fragoline.
2) Era odiato dagli altri folletti perche' spesso cantava a squarciagola e non riuscivano quindi a prendere sonno....dovevano fare qualcosa !
3) Una certa notte, erano le 4,43, i folletti si riunirono esasperati per decidere come far fare dolci sonni al folletto Iaiax. Forse avvelenarlo?
4) No, giammai ! Doveva essere un metodo meno cruento che mettesse fuori gioco Iaiax per diverse ore al giorno :m:
5) Sì, meglio un rimedio meno drastico. Una tisana soporifera? Aveva già provato papavero e camomilla. Un fungo allucinogeno? Col rischio che cantasse ancora di più?
6) Magari - pensarono - se si stancasse con qualche attivita' pesante alla sera poi cadrebbe dalla stanchezza ! Che ne dite ?
7) Certo! Tutti erano d'accordo. Ma come convincere quel folletto fannullone? Bisognava tirargli un perfido scherzo da folletti!
8) "Ecco, facciamogli credere che abbiamo trovato sottoterra le radici di Turnera...lui scavera' ognidove per poterle raccogliere !!"
9) Iaiax scavò e scavò, fino a trovare le agognate radici! Purtroppo l'effetto afrodisiaco e stimolante della Turnera lo tenne ben sveglio!

Armandillo
15-01-14, 18: 48
Favola della buona notte
1) C'era una volta un folletto dei boschi, che passava noiosamente la notte saltellando e svolazzando nel bosco tra funghi e fragoline.
2) Era odiato dagli altri folletti perche' spesso cantava a squarciagola e non riuscivano quindi a prendere sonno....dovevano fare qualcosa !
3) Una certa notte, erano le 4,43, i folletti si riunirono esasperati per decidere come far fare dolci sonni al folletto Iaiax. Forse avvelenarlo?
4) No, giammai ! Doveva essere un metodo meno cruento che mettesse fuori gioco Iaiax per diverse ore al giorno :m:
5) Sì, meglio un rimedio meno drastico. Una tisana soporifera? Aveva già provato papavero e camomilla. Un fungo allucinogeno? Col rischio che cantasse ancora di più?
6) Magari - pensarono - se si stancasse con qualche attivita' pesante alla sera poi cadrebbe dalla stanchezza ! Che ne dite ?
7) Certo! Tutti erano d'accordo. Ma come convincere quel folletto fannullone? Bisognava tirargli un perfido scherzo da folletti!
8) "Ecco, facciamogli credere che abbiamo trovato sottoterra le radici di Turnera...lui scavera' ognidove per poterle raccogliere !!"
9) Iaiax scavò e scavò, fino a trovare le agognate radici! Purtroppo l'effetto afrodisiaco e stimolante della Turnera lo tenne ben sveglio!
10a) Gia' !! Non avevano fatto i conti con quelle radici e la trovata ben presto si rivelo' un boomerang :sisi !
Invece della stanchezza Iaiax ritrovo' ancora piu' vivacita' ....non si fermava piu', era irrefrenabile e lì piu' nessuno chiudeva un occhio !! La soluzione: cambiare villaggio o abbattere Iaiax ? Chissa', forse un giorno lo sapremo !

iaia
15-01-14, 22: 26
Favola della buona notte
1) C'era una volta un folletto dei boschi, che passava noiosamente la notte saltellando e svolazzando nel bosco tra funghi e fragoline.
2) Era odiato dagli altri folletti perche' spesso cantava a squarciagola e non riuscivano quindi a prendere sonno....dovevano fare qualcosa !
3) Una certa notte, erano le 4,43, i folletti si riunirono esasperati per decidere come far fare dolci sonni al folletto Iaiax. Forse avvelenarlo?
4) No, giammai ! Doveva essere un metodo meno cruento che mettesse fuori gioco Iaiax per diverse ore al giorno :m:
5) Sì, meglio un rimedio meno drastico. Una tisana soporifera? Aveva già provato papavero e camomilla. Un fungo allucinogeno? Col rischio che cantasse ancora di più?
6) Magari - pensarono - se si stancasse con qualche attivita' pesante alla sera poi cadrebbe dalla stanchezza ! Che ne dite ?
7) Certo! Tutti erano d'accordo. Ma come convincere quel folletto fannullone? Bisognava tirargli un perfido scherzo da folletti!
8) "Ecco, facciamogli credere che abbiamo trovato sottoterra le radici di Turnera...lui scavera' ognidove per poterle raccogliere !!"
9) Iaiax scavò e scavò, fino a trovare le agognate radici! Purtroppo l'effetto afrodisiaco e stimolante della Turnera lo tenne ben sveglio!
10a) Gia' !! Non avevano fatto i conti con quelle radici e la trovata ben presto si rivelo' un boomerang :sisi !
Invece della stanchezza Iaiax ritrovo' ancora piu' vivacita' ....non si fermava piu', era irrefrenabile e lì piu' nessuno chiudeva un occhio !! La soluzione: cambiare villaggio o abbattere Iaiax ? Chissa', forse un giorno lo sapremo !
10b) Iaiax continuò a non dormire, ma trovò il modo per farsi perdonare dagli abitanti del bosco. Smise di cantare e iniziò a raccogliere fragoline per preparare buone torte, a cercare funghi e mirtilli, a riordinare il sottobosco. Così gli altri folletti furono felici ed iniziarono a coccolare iaiax, nomimandolo Folletto dei Sogni, nella speranza che questa onorificenza gli avrebbe regalato futuri sonni tranquilli.

Armandillo
16-01-14, 16: 22
Favola della buona notte
1) C'era una volta un folletto dei boschi, che passava noiosamente la notte saltellando e svolazzando nel bosco tra funghi e fragoline.
2) Era odiato dagli altri folletti perche' spesso cantava a squarciagola e non riuscivano quindi a prendere sonno....dovevano fare qualcosa !
3) Una certa notte, erano le 4,43, i folletti si riunirono esasperati per decidere come far fare dolci sonni al folletto Iaiax. Forse avvelenarlo?
4) No, giammai ! Doveva essere un metodo meno cruento che mettesse fuori gioco Iaiax per diverse ore al giorno :m:
5) Sì, meglio un rimedio meno drastico. Una tisana soporifera? Aveva già provato papavero e camomilla. Un fungo allucinogeno? Col rischio che cantasse ancora di più?
6) Magari - pensarono - se si stancasse con qualche attivita' pesante alla sera poi cadrebbe dalla stanchezza ! Che ne dite ?
7) Certo! Tutti erano d'accordo. Ma come convincere quel folletto fannullone? Bisognava tirargli un perfido scherzo da folletti!
8) "Ecco, facciamogli credere che abbiamo trovato sottoterra le radici di Turnera...lui scavera' ognidove per poterle raccogliere !!"
9) Iaiax scavò e scavò, fino a trovare le agognate radici! Purtroppo l'effetto afrodisiaco e stimolante della Turnera lo tenne ben sveglio!
10a) Gia' !! Non avevano fatto i conti con quelle radici e la trovata ben presto si rivelo' un boomerang :sisi !
Invece della stanchezza Iaiax ritrovo' ancora piu' vivacita' ....non si fermava piu', era irrefrenabile e lì piu' nessuno chiudeva un occhio !! La soluzione: cambiare villaggio o abbattere Iaiax ? Chissa', forse un giorno lo sapremo !
10b) Iaiax continuò a non dormire, ma trovò il modo per farsi perdonare dagli abitanti del bosco. Smise di cantare e iniziò a raccogliere fragoline per preparare buone torte, a cercare funghi e mirtilli, a riordinare il sottobosco. Così gli altri folletti furono felici ed iniziarono a coccolare iaiax, nomimandolo Folletto dei Sogni, nella speranza che questa onorificenza gli avrebbe regalato futuri sonni tranquilli.
10c) Un motto recita: "Far buon viso a cattivo gioco", così lo misero in pratica gli altri folletti visto che altre soluzioni non le trovavano. Percio' anche loro, come Iaiax, si misero a cogliere le radici per creare delle tisane corroboranti e ben presto tutti assieme all'unisono allegramente passavano la giornata cantando e cogliendo cio' che madre natura offriva ! Così vissero tutti felici, contenti....e su di giri !

iaia
18-01-14, 03: 46
Incubo in metropolitana

1) Era notte. Scese le scale e si dispose ad attendere sulla banchina deserta. Vide in lontananza i fari del treno che si avvicinava e...

Armandillo
19-01-14, 14: 34
Incubo in metropolitana

1) Era notte. Scese le scale e si dispose ad attendere sulla banchina deserta. Vide in lontananza i fari del treno che si avvicinava e...
2) ...una persona poco distante dall'aspetto poco raccomandabile che dopo essersi guardata attorno inizio' ad avvicinarsi...

iaia
19-01-14, 16: 01
Incubo in metropolitana

1) Era notte. Scese le scale e si dispose ad attendere sulla banchina deserta. Vide in lontananza i fari del treno che si avvicinava e...
2) ...una persona poco distante dall'aspetto poco raccomandabile che dopo essersi guardata attorno inizio' ad avvicinarsi...
3) ...prima lentamente, poi accelerando. Cosa voleva? Guardava il treno, non si era mai avvicinato più lentamente. Un rumore alle spalle...

Armandillo
20-01-14, 14: 53
Incubo in metropolitana

1) Era notte. Scese le scale e si dispose ad attendere sulla banchina deserta. Vide in lontananza i fari del treno che si avvicinava e...
2) ...una persona poco distante dall'aspetto poco raccomandabile che dopo essersi guardata attorno inizio' ad avvicinarsi...
3) ...prima lentamente, poi accelerando. Cosa voleva? Guardava il treno, non si era mai avvicinato più lentamente. Un rumore alle spalle...
4) ..."Scusi....sa che ore sono?" - brividi - solo per un attimo temeva chissa' che cosa...rispose in fretta e sali' sul vagone.

iaia
21-01-14, 00: 30
Incubo in metropolitana

1) Era notte. Scese le scale e si dispose ad attendere sulla banchina deserta. Vide in lontananza i fari del treno che si avvicinava e...
2) ...una persona poco distante dall'aspetto poco raccomandabile che dopo essersi guardata attorno inizio' ad avvicinarsi...
3) ...prima lentamente, poi accelerando. Cosa voleva? Guardava il treno, non si era mai avvicinato più lentamente. Un rumore alle spalle...
4) ..."Scusi....sa che ore sono?" - brividi - solo per un attimo temeva chissa' che cosa...rispose in fretta e sali' sul vagone.
5) ... che era deserto. Meglio così. Non sedette nemmeno, sperando di arrivare più in fretta, ma il treno si fermò in galleria!

Armandillo
23-01-14, 12: 39
Incubo in metropolitana

1) Era notte. Scese le scale e si dispose ad attendere sulla banchina deserta. Vide in lontananza i fari del treno che si avvicinava e...
2) ...una persona poco distante dall'aspetto poco raccomandabile che dopo essersi guardata attorno inizio' ad avvicinarsi...
3) ...prima lentamente, poi accelerando. Cosa voleva? Guardava il treno, non si era mai avvicinato più lentamente. Un rumore alle spalle...
4) ..."Scusi....sa che ore sono?" - brividi - solo per un attimo temeva chissa' che cosa...rispose in fretta e sali' sul vagone.
5) ... che era deserto. Meglio così. Non sedette nemmeno, sperando di arrivare più in fretta, ma il treno si fermò in galleria!
6) Tentava di vedere cosa fosse successo...ma niente...e l'angoscia saliva ! Poi il rumore delle porte sbattute sui vagoni...

iaia
23-01-14, 12: 44
Incubo in metropolitana

1) Era notte. Scese le scale e si dispose ad attendere sulla banchina deserta. Vide in lontananza i fari del treno che si avvicinava e...
2) ...una persona poco distante dall'aspetto poco raccomandabile che dopo essersi guardata attorno inizio' ad avvicinarsi...
3) ...prima lentamente, poi accelerando. Cosa voleva? Guardava il treno, non si era mai avvicinato più lentamente. Un rumore alle spalle...
4) ..."Scusi....sa che ore sono?" - brividi - solo per un attimo temeva chissa' che cosa...rispose in fretta e sali' sul vagone.
5) ... che era deserto. Meglio così. Non sedette nemmeno, sperando di arrivare più in fretta, ma il treno si fermò in galleria!
6) Tentava di vedere cosa fosse successo...ma niente...e l'angoscia saliva ! Poi il rumore delle porte sbattute sui vagoni...
7)...sempre più vicino! Si avvicinava partendo sia dall'inizio che dalla fine del treno... e lampi di luce bluastra saettanti nel buio della galleria...

Armandillo
24-01-14, 19: 36
Incubo in metropolitana

1) Era notte. Scese le scale e si dispose ad attendere sulla banchina deserta. Vide in lontananza i fari del treno che si avvicinava e...
2) ...una persona poco distante dall'aspetto poco raccomandabile che dopo essersi guardata attorno inizio' ad avvicinarsi...
3) ...prima lentamente, poi accelerando. Cosa voleva? Guardava il treno, non si era mai avvicinato più lentamente. Un rumore alle spalle...
4) ..."Scusi....sa che ore sono?" - brividi - solo per un attimo temeva chissa' che cosa...rispose in fretta e sali' sul vagone.
5) ... che era deserto. Meglio così. Non sedette nemmeno, sperando di arrivare più in fretta, ma il treno si fermò in galleria!
6) Tentava di vedere cosa fosse successo...ma niente...e l'angoscia saliva ! Poi il rumore delle porte sbattute sui vagoni...
7)...sempre più vicino! Si avvicinava partendo sia dall'inizio che dalla fine del treno... e lampi di luce bluastra saettanti nel buio della galleria...
8) ...e poi voci, diverse voci, non comprensibili e rumori metallici come di un battere deciso...poi silenzio...poi di nuovo il frastuono...

iaia
24-01-14, 23: 48
Incubo in metropolitana

1) Era notte. Scese le scale e si dispose ad attendere sulla banchina deserta. Vide in lontananza i fari del treno che si avvicinava e...
2) ...una persona poco distante dall'aspetto poco raccomandabile che dopo essersi guardata attorno inizio' ad avvicinarsi...
3) ...prima lentamente, poi accelerando. Cosa voleva? Guardava il treno, non si era mai avvicinato più lentamente. Un rumore alle spalle...
4) ..."Scusi....sa che ore sono?" - brividi - solo per un attimo temeva chissa' che cosa...rispose in fretta e sali' sul vagone.
5) ... che era deserto. Meglio così. Non sedette nemmeno, sperando di arrivare più in fretta, ma il treno si fermò in galleria!
6) Tentava di vedere cosa fosse successo...ma niente...e l'angoscia saliva ! Poi il rumore delle porte sbattute sui vagoni...
7)...sempre più vicino! Si avvicinava partendo sia dall'inizio che dalla fine del treno... e lampi di luce bluastra saettanti nel buio della galleria...
8) ...e poi voci, diverse voci, non comprensibili e rumori metallici come di un battere deciso...poi silenzio...poi di nuovo il frastuono...
9) Era attanagliato dal panico. Fuggire? Nascondersi? Il convulso battito del cuore rombava nelle orecchie più del frastuono che si avvicinava...

Armandillo
26-01-14, 12: 17
Incubo in metropolitana

1) Era notte. Scese le scale e si dispose ad attendere sulla banchina deserta. Vide in lontananza i fari del treno che si avvicinava e...
2) ...una persona poco distante dall'aspetto poco raccomandabile che dopo essersi guardata attorno inizio' ad avvicinarsi...
3) ...prima lentamente, poi accelerando. Cosa voleva? Guardava il treno, non si era mai avvicinato più lentamente. Un rumore alle spalle...
4) ..."Scusi....sa che ore sono?" - brividi - solo per un attimo temeva chissa' che cosa...rispose in fretta e sali' sul vagone.
5) ... che era deserto. Meglio così. Non sedette nemmeno, sperando di arrivare più in fretta, ma il treno si fermò in galleria!
6) Tentava di vedere cosa fosse successo...ma niente...e l'angoscia saliva ! Poi il rumore delle porte sbattute sui vagoni...
7)...sempre più vicino! Si avvicinava partendo sia dall'inizio che dalla fine del treno... e lampi di luce bluastra saettanti nel buio della galleria...
8) ...e poi voci, diverse voci, non comprensibili e rumori metallici come di un battere deciso...poi silenzio...poi di nuovo il frastuono...
9) Era attanagliato dal panico. Fuggire? Nascondersi? Il convulso battito del cuore rombava nelle orecchie più del frastuono che si avvicinava...
10a) Poi d'improvviso le porte si aprirono...scuri esseri stranamente bardati che parlavano una lingua a lui sconosciuta si avvicinarono...."Ehi signore...signore...- lo toccarono - signore si svegli...qui e' il capolinea, deve scendere". Stranito aprì gli occhi e si rese conto di essersi addormentato e sospirando ringrazio' quegli operai intenti al controllo dei vagoni. Il suo incubo svanì con le prime luci dell'alba.

iaia
26-01-14, 22: 20
Incubo in metropolitana

1) Era notte. Scese le scale e si dispose ad attendere sulla banchina deserta. Vide in lontananza i fari del treno che si avvicinava e...
2) ...una persona poco distante dall'aspetto poco raccomandabile che dopo essersi guardata attorno inizio' ad avvicinarsi...
3) ...prima lentamente, poi accelerando. Cosa voleva? Guardava il treno, non si era mai avvicinato più lentamente. Un rumore alle spalle...
4) ..."Scusi....sa che ore sono?" - brividi - solo per un attimo temeva chissa' che cosa...rispose in fretta e sali' sul vagone.
5) ... che era deserto. Meglio così. Non sedette nemmeno, sperando di arrivare più in fretta, ma il treno si fermò in galleria!
6) Tentava di vedere cosa fosse successo...ma niente...e l'angoscia saliva ! Poi il rumore delle porte sbattute sui vagoni...
7)...sempre più vicino! Si avvicinava partendo sia dall'inizio che dalla fine del treno... e lampi di luce bluastra saettanti nel buio della galleria...
8) ...e poi voci, diverse voci, non comprensibili e rumori metallici come di un battere deciso...poi silenzio...poi di nuovo il frastuono...
9) Era attanagliato dal panico. Fuggire? Nascondersi? Il convulso battito del cuore rombava nelle orecchie più del frastuono che si avvicinava...
10a) Poi d'improvviso le porte si aprirono...scuri esseri stranamente bardati che parlavano una lingua a lui sconosciuta si avvicinarono...."Ehi signore...signore...- lo toccarono - signore si svegli...qui e' il capolinea, deve scendere". Stranito aprì gli occhi e si rese conto di essersi addormentato e sospirando ringrazio' quegli operai intenti al controllo dei vagoni. Il suo incubo svanì con le prime luci dell'alba.
10b) Decise di affacciarsi dalle porta, che era aperta. Il fascio di una torcia lo superò e tornò indietro, fissandosi su di lui. Nel buio della galleria non distingueva l'essere che la reggeva. Il suo cuore stava per soccombere alla tensione. "Ma cosa ci fa qui?" Disse il tizio della torcia. Non ottenendo risposta guardò il poveraccio negli occhi allucinati. Prese la sua radio: "Mario! Senti, non scendere. C'è da riportare in stazione un ubriaco che è salito al capolinea... Sì, adesso chiamo qualcuno della sicurezza, questo non si regge in piedi." Lo riportò nel vagone, imprecando tra i denti: "Appena iniziato il turno e guarda cosa mi deve capitare..."

Armandillo
29-01-14, 16: 45
Incubo in metropolitana

1) Era notte. Scese le scale e si dispose ad attendere sulla banchina deserta. Vide in lontananza i fari del treno che si avvicinava e...
2) ...una persona poco distante dall'aspetto poco raccomandabile che dopo essersi guardata attorno inizio' ad avvicinarsi...
3) ...prima lentamente, poi accelerando. Cosa voleva? Guardava il treno, non si era mai avvicinato più lentamente. Un rumore alle spalle...
4) ..."Scusi....sa che ore sono?" - brividi - solo per un attimo temeva chissa' che cosa...rispose in fretta e sali' sul vagone.
5) ... che era deserto. Meglio così. Non sedette nemmeno, sperando di arrivare più in fretta, ma il treno si fermò in galleria!
6) Tentava di vedere cosa fosse successo...ma niente...e l'angoscia saliva ! Poi il rumore delle porte sbattute sui vagoni...
7)...sempre più vicino! Si avvicinava partendo sia dall'inizio che dalla fine del treno... e lampi di luce bluastra saettanti nel buio della galleria...
8) ...e poi voci, diverse voci, non comprensibili e rumori metallici come di un battere deciso...poi silenzio...poi di nuovo il frastuono...
9) Era attanagliato dal panico. Fuggire? Nascondersi? Il convulso battito del cuore rombava nelle orecchie più del frastuono che si avvicinava...
10a) Poi d'improvviso le porte si aprirono...scuri esseri stranamente bardati che parlavano una lingua a lui sconosciuta si avvicinarono...."Ehi signore...signore...- lo toccarono - signore si svegli...qui e' il capolinea, deve scendere". Stranito aprì gli occhi e si rese conto di essersi addormentato e sospirando ringrazio' quegli operai intenti al controllo dei vagoni. Il suo incubo svanì con le prime luci dell'alba.
10b) Decise di affacciarsi dalle porta, che era aperta. Il fascio di una torcia lo superò e tornò indietro, fissandosi su di lui. Nel buio della galleria non distingueva l'essere che la reggeva. Il suo cuore stava per soccombere alla tensione. "Ma cosa ci fa qui?" Disse il tizio della torcia. Non ottenendo risposta guardò il poveraccio negli occhi allucinati. Prese la sua radio: "Mario! Senti, non scendere. C'è da riportare in stazione un ubriaco che è salito al capolinea... Sì, adesso chiamo qualcuno della sicurezza, questo non si regge in piedi." Lo riportò nel vagone, imprecando tra i denti: "Appena iniziato il turno e guarda cosa mi deve capitare..."
10c) No, questi finali non andavano bene !! Per un giallo intitolato "Incubo in metropolitana" ci voleva qualcosa di forte e imprevedibile. "Sono giunto a questo punto e manca poco" - pensava - "come terminare con un colpo di scena ?" Si spremeva le meningi immaginando lì fuori da quei vagoni chi potesse incutere del terrore...ma niente !
Poi l'illuminazione...."e se lasciassi tutto com'e' e lo rimandassi al prossimo giallo ?" E così fu.

iaia
29-01-14, 18: 32
Sì, alla fine abbiamo detto la stessa cosa.
Però per un finale truculento ci volevano almeno tre pagine. Dai, lo lasciamo in sospeso, stanotte ci penso. Tanto non ho mai niente da fare la notte... :ghgh

Armandillo
30-01-14, 00: 37
Ti dico la verita'....non sapevo che altro scrivere :ghgh
Quando e' così penso che ci dobbiamo fermare al finale migliore :sisi perche' rischiamo solo di peggiorare :ghgh


XXX :ehmm

1) Lui sdraiato sul letto sembrava solo interessato al telecomando; lei, poggiata al cuscino era vestita solo della pelle...e che pelle !!

iaia
30-01-14, 00: 41
XXX :ehmm

1) Lui sdraiato sul letto sembrava solo interessato al telecomando; lei, poggiata al cuscino era vestita solo della pelle...e che pelle !!
2) Lei cercava di attirare l'attenzione di lui, che restava cieco alle sue lusinghe, incatenato occhi, mente, anima e corpo al televisore!

Armandillo
30-01-14, 00: 43
XXX:ehmm

1) Lui sdraiato sul letto sembrava solo interessato al telecomando; lei, poggiata al cuscino era vestita solo della pelle...e che pelle !!
2) Lei cercava di attirare l'attenzione di lui, che restava cieco alle sue lusinghe, incatenato occhi, mente, anima e corpo al televisore!
3) Come fare ? Togliere la luce ? No, a lei piaceva guardarsi quindi tento' di stimolare quell'ammasso di carne insensibile !

iaia
30-01-14, 00: 47
XXX:ehmm

1) Lui sdraiato sul letto sembrava solo interessato al telecomando; lei, poggiata al cuscino era vestita solo della pelle...e che pelle !!
2) Lei cercava di attirare l'attenzione di lui, che restava cieco alle sue lusinghe, incatenato occhi, mente, anima e corpo al televisore!
3) Come fare ? Togliere la luce ? No, a lei piaceva guardarsi quindi tento' di stimolare quell'ammasso di carne insensibile !
4) Forse offrendogli un cocktail? un cioccolatino? Non aveva voglia di alzarsi, decise quindi di provare con un discreto solletico.

Armandillo
30-01-14, 00: 56
XXX:ehmm

1) Lui sdraiato sul letto sembrava solo interessato al telecomando; lei, poggiata al cuscino era vestita solo della pelle...e che pelle !!
2) Lei cercava di attirare l'attenzione di lui, che restava cieco alle sue lusinghe, incatenato occhi, mente, anima e corpo al televisore!
3) Come fare ? Togliere la luce ? No, a lei piaceva guardarsi quindi tento' di stimolare quell'ammasso di carne insensibile !
4) Forse offrendogli un cocktail? un cioccolatino? Non aveva voglia di alzarsi, decise quindi di provare con un discreto solletico.
5) Nulla !! Ormai rassegnata si stava coricando quando all'improvviso uno spostamento del corpo fece cambiare canale alla tv e subito dopo...


:notte: 'notte Iaia mi piacerebbe continuare ma oggi ho avuto una mattinata frenetica quindi me ne vado a nanna :sisi (non essere invidiosa :ghgh)

iaia
30-01-14, 04: 07
XXX:ehmm

1) Lui sdraiato sul letto sembrava solo interessato al telecomando; lei, poggiata al cuscino era vestita solo della pelle...e che pelle !!
2) Lei cercava di attirare l'attenzione di lui, che restava cieco alle sue lusinghe, incatenato occhi, mente, anima e corpo al televisore!
3) Come fare ? Togliere la luce ? No, a lei piaceva guardarsi quindi tento' di stimolare quell'ammasso di carne insensibile !
4) Forse offrendogli un cocktail? un cioccolatino? Non aveva voglia di alzarsi, decise quindi di provare con un discreto solletico.
5) Nulla !! Ormai rassegnata si stava coricando quando all'improvviso uno spostamento del corpo fece cambiare canale alla tv e subito dopo...
6) Lei rinunciò e andò in cucina. Dei lampi di luce attirarono la sua attenzione. Un vicino dall'altro lato della strada le mandava segnali Morse!

Arma, ci ho provato anche io. Non con i segnali Morse, avevo provato ad andare a nanna. Non mi è riuscito molto bene.

Armandillo
30-01-14, 12: 29
XXX:ehmm

1) Lui sdraiato sul letto sembrava solo interessato al telecomando; lei, poggiata al cuscino era vestita solo della pelle...e che pelle !!
2) Lei cercava di attirare l'attenzione di lui, che restava cieco alle sue lusinghe, incatenato occhi, mente, anima e corpo al televisore!
3) Come fare ? Togliere la luce ? No, a lei piaceva guardarsi quindi tento' di stimolare quell'ammasso di carne insensibile !
4) Forse offrendogli un cocktail? un cioccolatino? Non aveva voglia di alzarsi, decise quindi di provare con un discreto solletico.
5) Nulla !! Ormai rassegnata si stava coricando quando all'improvviso uno spostamento del corpo fece cambiare canale alla tv e subito dopo...
6) Lei rinunciò e andò in cucina. Dei lampi di luce attirarono la sua attenzione. Un vicino dall'altro lato della strada le mandava segnali Morse!
7) Ecco l'idea !! Con fare disinvolto fece notare la cosa al marito sperando almeno di stimolare il suo lato istintivo di geloso...

iaia
30-01-14, 15: 39
XXX:ehmm

1) Lui sdraiato sul letto sembrava solo interessato al telecomando; lei, poggiata al cuscino era vestita solo della pelle...e che pelle !!
2) Lei cercava di attirare l'attenzione di lui, che restava cieco alle sue lusinghe, incatenato occhi, mente, anima e corpo al televisore!
3) Come fare ? Togliere la luce ? No, a lei piaceva guardarsi quindi tento' di stimolare quell'ammasso di carne insensibile !
4) Forse offrendogli un cocktail? un cioccolatino? Non aveva voglia di alzarsi, decise quindi di provare con un discreto solletico.
5) Nulla !! Ormai rassegnata si stava coricando quando all'improvviso uno spostamento del corpo fece cambiare canale alla tv e subito dopo...
6) Lei rinunciò e andò in cucina. Dei lampi di luce attirarono la sua attenzione. Un vicino dall'altro lato della strada le mandava segnali Morse!
7) Ecco l'idea !! Con fare disinvolto fece notare la cosa al marito sperando almeno di stimolare il suo lato istintivo di geloso...
8) Ma Lui sempre più indifferente! Lei prese una torcia e iniziò a conversare col tizio tramite segnali Morse. Ad un certo punto Lui si...

Armandillo
30-01-14, 15: 43
XXX:ehmm

1) Lui sdraiato sul letto sembrava solo interessato al telecomando; lei, poggiata al cuscino era vestita solo della pelle...e che pelle !!
2) Lei cercava di attirare l'attenzione di lui, che restava cieco alle sue lusinghe, incatenato occhi, mente, anima e corpo al televisore!
3) Come fare ? Togliere la luce ? No, a lei piaceva guardarsi quindi tento' di stimolare quell'ammasso di carne insensibile !
4) Forse offrendogli un cocktail? un cioccolatino? Non aveva voglia di alzarsi, decise quindi di provare con un discreto solletico.
5) Nulla !! Ormai rassegnata si stava coricando quando all'improvviso uno spostamento del corpo fece cambiare canale alla tv e subito dopo...
6) Lei rinunciò e andò in cucina. Dei lampi di luce attirarono la sua attenzione. Un vicino dall'altro lato della strada le mandava segnali Morse!
7) Ecco l'idea !! Con fare disinvolto fece notare la cosa al marito sperando almeno di stimolare il suo lato istintivo di geloso...
8) Ma Lui sempre più indifferente! Lei prese una torcia e iniziò a conversare col tizio tramite segnali Morse. Ad un certo punto Lui si...
9) ...intromise...si affaccio' e fece un cenno da saluto, poi guardo' lei con una strana espressione e così com'era vestito uscì di casa...

iaia
30-01-14, 16: 21
XXX:ehmm

1) Lui sdraiato sul letto sembrava solo interessato al telecomando; lei, poggiata al cuscino era vestita solo della pelle...e che pelle !!
2) Lei cercava di attirare l'attenzione di lui, che restava cieco alle sue lusinghe, incatenato occhi, mente, anima e corpo al televisore!
3) Come fare ? Togliere la luce ? No, a lei piaceva guardarsi quindi tento' di stimolare quell'ammasso di carne insensibile !
4) Forse offrendogli un cocktail? un cioccolatino? Non aveva voglia di alzarsi, decise quindi di provare con un discreto solletico.
5) Nulla !! Ormai rassegnata si stava coricando quando all'improvviso uno spostamento del corpo fece cambiare canale alla tv e subito dopo...
6) Lei rinunciò e andò in cucina. Dei lampi di luce attirarono la sua attenzione. Un vicino dall'altro lato della strada le mandava segnali Morse!
7) Ecco l'idea !! Con fare disinvolto fece notare la cosa al marito sperando almeno di stimolare il suo lato istintivo di geloso...
8) Ma Lui sempre più indifferente! Lei prese una torcia e iniziò a conversare col tizio tramite segnali Morse. Ad un certo punto Lui si...
9) ...intromise...si affaccio' e fece un cenno da saluto, poi guardo' lei con una strana espressione e così com'era vestito uscì di casa...
10)Aveva riconosciuto Filippo! Alle medie erano compagni nella squadra di retrorunning e proprio adesso c'era la finale mondiale! Non potevano perderselo, dovevano vederlo insieme, magari ricominciare ad allenarsi e... partecipare al prossimo campionato! Così volgendo le spalle alla porta si precipitò giù dalle scale all'indietro, attraversò la strada sempre all'indietro e infilò le altre scale di corsa. Filippò aperta la porta riconobbe subito la nuca del suo ex compagno. Si abbracciarono dandosi le spalle e accesero subito la televisione, correndo all'indietro attorno al tavolino del salotto mentre seguivano lo svolgimento della gara.

Armandillo
30-01-14, 16: 26
XXX:ehmm

1) Lui sdraiato sul letto sembrava solo interessato al telecomando; lei, poggiata al cuscino era vestita solo della pelle...e che pelle !!
2) Lei cercava di attirare l'attenzione di lui, che restava cieco alle sue lusinghe, incatenato occhi, mente, anima e corpo al televisore!
3) Come fare ? Togliere la luce ? No, a lei piaceva guardarsi quindi tento' di stimolare quell'ammasso di carne insensibile !
4) Forse offrendogli un cocktail? un cioccolatino? Non aveva voglia di alzarsi, decise quindi di provare con un discreto solletico.
5) Nulla !! Ormai rassegnata si stava coricando quando all'improvviso uno spostamento del corpo fece cambiare canale alla tv e subito dopo...
6) Lei rinunciò e andò in cucina. Dei lampi di luce attirarono la sua attenzione. Un vicino dall'altro lato della strada le mandava segnali Morse!
7) Ecco l'idea !! Con fare disinvolto fece notare la cosa al marito sperando almeno di stimolare il suo lato istintivo di geloso...
8) Ma Lui sempre più indifferente! Lei prese una torcia e iniziò a conversare col tizio tramite segnali Morse. Ad un certo punto Lui si...
9) ...intromise...si affaccio' e fece un cenno da saluto, poi guardo' lei con una strana espressione e così com'era vestito uscì di casa...
10)Aveva riconosciuto Filippo! Alle medie erano compagni nella squadra di retrorunning ed proprio adesso c'era la finale mondiale! Non potevano perderselo, dovevano vederlo insieme, magari ricominciare ad allenarsi e... partecipare al prossimo campionato! Così volgendo le spalle alla porta si precipitò giù dalle scale all'indietro, attraversò la strada sempre all'indietro e infilò le altre scale di corsa. Filippò aperta la porta riconobbe subito la nuca del suo ex compagno. Si abbracciarono dandosi le spalle e accesero subito la televisione, correndo all'indietro attorno al tavolino del salotto mentre seguivano lo svolgimento della gara.
10b) ...Lei lo vide attraversare la strada e quando il marito giunse di fronte al tizio della torcia si volto' verso di Lei...fece una specie di ghigno e poi....non ci poteva credere...i due si baciarono appassionatamente come con Lei mai aveva fatto !!
Entrarono in casa e chiusero la porta. Lei ancora esterrefatta non sapeva cosa pensare ma quando le luci in quella casa si spensero una lacrima le solco' il viso.

iaia
30-01-14, 16: 36
Dai, bello.
In questo periodo sono fissata con i lampi di luce. Mah.

iaia
02-02-14, 11: 40
Avventura nel deserto
Adalgiso vagava nel deserto. Il termometro era scoppiato ai 55°. Il sole a picco lo colpiva implacabile. Nemmeno la spina di un cactus all'orizzonte.

Armandillo
03-02-14, 23: 48
Avventura nel deserto
1) Adalgiso vagava nel deserto. Il termometro era scoppiato ai 55°. Il sole a picco lo colpiva implacabile. Nemmeno la spina di un cactus all'orizzonte.
2) Cosse su una pietra l'ultimo uovo che gli rimaneva e l'acqua della borraccia stava scarseggiando. Il pericolo di un colpo di calore era evidente.

iaia
04-02-14, 09: 27
Avventura nel deserto
1) Adalgiso vagava nel deserto. Il termometro era scoppiato ai 55°. Il sole a picco lo colpiva implacabile. Nemmeno la spina di un cactus all'orizzonte.
2) Cosse su una pietra l'ultimo uovo che gli rimaneva e l'acqua della borraccia stava scarseggiando. Il pericolo di un colpo di calore era evidente.
3) Quando vide un'oasi verdeggiante. Sapeva che era un miraggio, desiderava dirigersi dalla parte opposta ma i piedi non volevano collaborare.

Armandillo
07-02-14, 14: 15
Avventura nel deserto
1) Adalgiso vagava nel deserto. Il termometro era scoppiato ai 55°. Il sole a picco lo colpiva implacabile. Nemmeno la spina di un cactus all'orizzonte.
2) Cosse su una pietra l'ultimo uovo che gli rimaneva e l'acqua della borraccia stava scarseggiando. Il pericolo di un colpo di calore era evidente.
3) Quando vide un'oasi verdeggiante. Sapeva che era un miraggio, desiderava dirigersi dalla parte opposta ma i piedi non volevano collaborare.
4) Si stava disidratando quindi decise di muoversi solo di notte e ripararsi di giorno scavando una buca in un anfratto.

iaia
07-02-14, 15: 07
Avventura nel deserto
1) Adalgiso vagava nel deserto. Il termometro era scoppiato ai 55°. Il sole a picco lo colpiva implacabile. Nemmeno la spina di un cactus all'orizzonte.
2) Cosse su una pietra l'ultimo uovo che gli rimaneva e l'acqua della borraccia stava scarseggiando. Il pericolo di un colpo di calore era evidente.
3) Quando vide un'oasi verdeggiante. Sapeva che era un miraggio, desiderava dirigersi dalla parte opposta ma i piedi non volevano collaborare.
4) Si stava disidratando quindi decise di muoversi solo di notte e ripararsi di giorno scavando una buca in un anfratto.
5) Scavando trovò un oggetto lucente. Lo strofinò per pulirlo, pensando: "Se fossi a casa questo oggetto mi renderebbe ricco, qui non mi serve"

Armandillo
08-02-14, 15: 42
Avventura nel deserto
1) Adalgiso vagava nel deserto. Il termometro era scoppiato ai 55°. Il sole a picco lo colpiva implacabile. Nemmeno la spina di un cactus all'orizzonte.
2) Cosse su una pietra l'ultimo uovo che gli rimaneva e l'acqua della borraccia stava scarseggiando. Il pericolo di un colpo di calore era evidente.
3) Quando vide un'oasi verdeggiante. Sapeva che era un miraggio, desiderava dirigersi dalla parte opposta ma i piedi non volevano collaborare.
4) Si stava disidratando quindi decise di muoversi solo di notte e ripararsi di giorno scavando una buca in un anfratto.
5) Scavando trovò un oggetto lucente. Lo strofinò per pulirlo, pensando: "Se fossi a casa questo oggetto mi renderebbe ricco, qui non mi serve"
6) Ohibo'...all'improvviso da quell'oggetto spunto' fuori un essere...no, non lo era...sembrava un fantasma, una entita' non riconoscibile...

iaia
08-02-14, 19: 54
Avventura nel deserto
1) Adalgiso vagava nel deserto. Il termometro era scoppiato ai 55°. Il sole a picco lo colpiva implacabile. Nemmeno la spina di un cactus all'orizzonte.
2) Cosse su una pietra l'ultimo uovo che gli rimaneva e l'acqua della borraccia stava scarseggiando. Il pericolo di un colpo di calore era evidente.
3) Quando vide un'oasi verdeggiante. Sapeva che era un miraggio, desiderava dirigersi dalla parte opposta ma i piedi non volevano collaborare.
4) Si stava disidratando quindi decise di muoversi solo di notte e ripararsi di giorno scavando una buca in un anfratto.
5) Scavando trovò un oggetto lucente. Lo strofinò per pulirlo, pensando: "Se fossi a casa questo oggetto mi renderebbe ricco, qui non mi serve"
6) Ohibo'...all'improvviso da quell'oggetto spunto' fuori un essere...no, non lo era...sembrava un fantasma, una entita' non riconoscibile...
7) Adalgiso pensava di essere in punto di morte quando udì una voce roboante: "Il tuo desiderio è stato esaudito!" e si ritrovò a casa con l'oggetto!

Armandillo
09-02-14, 15: 09
Avventura nel deserto
1) Adalgiso vagava nel deserto. Il termometro era scoppiato ai 55°. Il sole a picco lo colpiva implacabile. Nemmeno la spina di un cactus all'orizzonte.
2) Cosse su una pietra l'ultimo uovo che gli rimaneva e l'acqua della borraccia stava scarseggiando. Il pericolo di un colpo di calore era evidente.
3) Quando vide un'oasi verdeggiante. Sapeva che era un miraggio, desiderava dirigersi dalla parte opposta ma i piedi non volevano collaborare.
4) Si stava disidratando quindi decise di muoversi solo di notte e ripararsi di giorno scavando una buca in un anfratto.
5) Scavando trovò un oggetto lucente. Lo strofinò per pulirlo, pensando: "Se fossi a casa questo oggetto mi renderebbe ricco, qui non mi serve"
6) Ohibo'...all'improvviso da quell'oggetto spunto' fuori un essere...no, non lo era...sembrava un fantasma, una entita' non riconoscibile...
7) Adalgiso pensava di essere in punto di morte quando udì una voce roboante: "Il tuo desiderio è stato esaudito!" e si ritrovò a casa con l'oggetto!
8) Saltava dalla gioia ripensando a quel luogo infernale e così, facendo e pensando, inavvertitamente sfrego' di nuovo quell'oggetto e ..............

iaia
09-02-14, 15: 15
Avventura nel deserto
1) Adalgiso vagava nel deserto. Il termometro era scoppiato ai 55°. Il sole a picco lo colpiva implacabile. Nemmeno la spina di un cactus all'orizzonte.
2) Cosse su una pietra l'ultimo uovo che gli rimaneva e l'acqua della borraccia stava scarseggiando. Il pericolo di un colpo di calore era evidente.
3) Quando vide un'oasi verdeggiante. Sapeva che era un miraggio, desiderava dirigersi dalla parte opposta ma i piedi non volevano collaborare.
4) Si stava disidratando quindi decise di muoversi solo di notte e ripararsi di giorno scavando una buca in un anfratto.
5) Scavando trovò un oggetto lucente. Lo strofinò per pulirlo, pensando: "Se fossi a casa questo oggetto mi renderebbe ricco, qui non mi serve"
6) Ohibo'...all'improvviso da quell'oggetto spunto' fuori un essere...no, non lo era...sembrava un fantasma, una entita' non riconoscibile...
7) Adalgiso pensava di essere in punto di morte quando udì una voce roboante: "Il tuo desiderio è stato esaudito!" e si ritrovò a casa con l'oggetto!
8) Saltava dalla gioia ripensando a quel luogo infernale e così, facendo e pensando, inavvertitamente sfrego' di nuovo quell'oggetto e ..............
9) Il genio riapparve. "Allora, sei contento?" gli chiese "Certo, grazie Genio!" "Ma... hai sentito cosa sta dicendo tua moglie al telefono?"

Armandillo
10-02-14, 13: 26
Avventura nel deserto
1) Adalgiso vagava nel deserto. Il termometro era scoppiato ai 55°. Il sole a picco lo colpiva implacabile. Nemmeno la spina di un cactus all'orizzonte.
2) Cosse su una pietra l'ultimo uovo che gli rimaneva e l'acqua della borraccia stava scarseggiando. Il pericolo di un colpo di calore era evidente.
3) Quando vide un'oasi verdeggiante. Sapeva che era un miraggio, desiderava dirigersi dalla parte opposta ma i piedi non volevano collaborare.
4) Si stava disidratando quindi decise di muoversi solo di notte e ripararsi di giorno scavando una buca in un anfratto.
5) Scavando trovò un oggetto lucente. Lo strofinò per pulirlo, pensando: "Se fossi a casa questo oggetto mi renderebbe ricco, qui non mi serve"
6) Ohibo'...all'improvviso da quell'oggetto spunto' fuori un essere...no, non lo era...sembrava un fantasma, una entita' non riconoscibile...
7) Adalgiso pensava di essere in punto di morte quando udì una voce roboante: "Il tuo desiderio è stato esaudito!" e si ritrovò a casa con l'oggetto!
8) Saltava dalla gioia ripensando a quel luogo infernale e così, facendo e pensando, inavvertitamente sfrego' di nuovo quell'oggetto e ..............
9) Il genio riapparve. "Allora, sei contento?" gli chiese "Certo, grazie Genio!" "Ma... hai sentito cosa sta dicendo tua moglie al telefono?"
10) Adalgiso dopo l'ascolto non ci penso' due volte: "Genio, rimandami nel deserto. e' meglio !!" Così fu....e da allora nessuno piu' seppe nulla di Adalgiso...inghiottito da quel mare di sabbia ! Si racconta che talvolta, al chiar di luna, nel deserto si odano sogghigni sommessi...quasi una risata di gioia.

iaia
10-02-14, 14: 59
Avventura nel deserto
1) Adalgiso vagava nel deserto. Il termometro era scoppiato ai 55°. Il sole a picco lo colpiva implacabile. Nemmeno la spina di un cactus all'orizzonte.
2) Cosse su una pietra l'ultimo uovo che gli rimaneva e l'acqua della borraccia stava scarseggiando. Il pericolo di un colpo di calore era evidente.
3) Quando vide un'oasi verdeggiante. Sapeva che era un miraggio, desiderava dirigersi dalla parte opposta ma i piedi non volevano collaborare.
4) Si stava disidratando quindi decise di muoversi solo di notte e ripararsi di giorno scavando una buca in un anfratto.
5) Scavando trovò un oggetto lucente. Lo strofinò per pulirlo, pensando: "Se fossi a casa questo oggetto mi renderebbe ricco, qui non mi serve"
6) Ohibo'...all'improvviso da quell'oggetto spunto' fuori un essere...no, non lo era...sembrava un fantasma, una entita' non riconoscibile...
7) Adalgiso pensava di essere in punto di morte quando udì una voce roboante: "Il tuo desiderio è stato esaudito!" e si ritrovò a casa con l'oggetto!
8) Saltava dalla gioia ripensando a quel luogo infernale e così, facendo e pensando, inavvertitamente sfrego' di nuovo quell'oggetto e ..............
9) Il genio riapparve. "Allora, sei contento?" gli chiese "Certo, grazie Genio!" "Ma... hai sentito cosa sta dicendo tua moglie al telefono?"
10) Adalgiso dopo l'ascolto non ci penso' due volte: "Genio, rimandami nel deserto. e' meglio !!" Così fu....e da allora nessuno piu' seppe nulla di Adalgiso...inghiottito da quel mare di sabbia ! Si racconta che talvolta, al chiar di luna, nel deserto si odano sogghigni sommessi...quasi una risata di gioia.
10b) "Adalberto! Il tuo piano ha funzionato! Adalgiso sarà ormai morto nel deserto! A breve incasseremo il premio dell'assicurazione e vivremo ricchi e felici!" Adalgiso pur se scioccato aveva registrato il discorso sul suo cellulare e fece arrestare la moglie e il suo ex amico Adalberto. Adalgiso e il Genio divennero amici, tanto che il Genio rinunciò ad esigere la libertà che gli sarebbe spettata dopo avere esaudito il terzo desiderio di Adalgiso, e vissero per sempre felici e contenti.

iaia
23-02-14, 20: 59
Favola

1) C'era una volta un serpente molto goloso di torte. Gli piacevano soprattutto quelle al cioccolato, e quelle con le fette grosse.

Armandillo
24-02-14, 23: 25
Favola

1) C'era una volta un serpente molto goloso di torte. Gli piacevano soprattutto quelle al cioccolato, e quelle con le fette grosse.
2) Spesso, attirato dal loro stesso profumo, si aggirava tra le case in cerca di succulente torte messe a raffreddare.

iaia
25-02-14, 00: 16
Favola

1) C'era una volta un serpente molto goloso di torte. Gli piacevano soprattutto quelle al cioccolato, e quelle con le fette grosse.
2) Spesso, attirato dal loro stesso profumo, si aggirava tra le case in cerca di succulente torte messe a raffreddare.
3) E una casa in particolare attirava la sua attenzione. Là una nonnina preparava sempre ottime torte al cioccolato, che...

Armandillo
25-02-14, 00: 42
Favola

1) C'era una volta un serpente molto goloso di torte. Gli piacevano soprattutto quelle al cioccolato, e quelle con le fette grosse.
2) Spesso, attirato dal loro stesso profumo, si aggirava tra le case in cerca di succulente torte messe a raffreddare.
3) E una casa in particolare attirava la sua attenzione. Là una nonnina preparava sempre ottime torte al cioccolato, che...
4) ...pero' ultimamente venivano strane giacche' la vecchina spesso sbagliava ingredienti e chissa' se questa volta era tutto perfetto !!?

iaia
25-02-14, 00: 59
Favola

1) C'era una volta un serpente molto goloso di torte. Gli piacevano soprattutto quelle al cioccolato, e quelle con le fette grosse.
2) Spesso, attirato dal loro stesso profumo, si aggirava tra le case in cerca di succulente torte messe a raffreddare.
3) E una casa in particolare attirava la sua attenzione. Là una nonnina preparava sempre ottime torte al cioccolato, che...
4) ...pero' ultimamente venivano strane giacche' la vecchina spesso sbagliava ingredienti e chissa' se questa volta era tutto perfetto !!?
5) Il serpente Carlo doveva controllare. Diede un morsichino e... no! La vecchina aveva messo il sale al posto dello zucchero! Doveva...


(nella storia originale il serpente golosone si chiamava Carlo)

Armandillo
01-03-14, 14: 29
Favola

1) C'era una volta un serpente molto goloso di torte. Gli piacevano soprattutto quelle al cioccolato, e quelle con le fette grosse.
2) Spesso, attirato dal loro stesso profumo, si aggirava tra le case in cerca di succulente torte messe a raffreddare.
3) E una casa in particolare attirava la sua attenzione. Là una nonnina preparava sempre ottime torte al cioccolato, che...
4) ...pero' ultimamente venivano strane giacche' la vecchina spesso sbagliava ingredienti e chissa' se questa volta era tutto perfetto !!?
5) Il serpente Carlo doveva controllare. Diede un morsichino e... no! La vecchina aveva messo il sale al posto dello zucchero! Doveva...
6)...provare altrove ma in quel periodo c'era solo la vecchina che imperterrita sfornava....quini che fare ? Forse avrebbe potuto...

iaia
01-03-14, 14: 34
Favola

1) C'era una volta un serpente molto goloso di torte. Gli piacevano soprattutto quelle al cioccolato, e quelle con le fette grosse.
2) Spesso, attirato dal loro stesso profumo, si aggirava tra le case in cerca di succulente torte messe a raffreddare.
3) E una casa in particolare attirava la sua attenzione. Là una nonnina preparava sempre ottime torte al cioccolato, che...
4) ...pero' ultimamente venivano strane giacche' la vecchina spesso sbagliava ingredienti e chissa' se questa volta era tutto perfetto !!?
5) Il serpente Carlo doveva controllare. Diede un morsichino e... no! La vecchina aveva messo il sale al posto dello zucchero! Doveva...
6)...provare altrove ma in quel periodo c'era solo la vecchina che imperterrita sfornava....quini che fare ? Forse avrebbe potuto...
7)...dirglielo? E se la vecchina si fosse spaventata? Gli umani non amano i serpenti! Ma la golosità ebbe la meglio. Quando la vecchina...

Armandillo
02-03-14, 18: 47
Favola

1) C'era una volta un serpente molto goloso di torte. Gli piacevano soprattutto quelle al cioccolato, e quelle con le fette grosse.
2) Spesso, attirato dal loro stesso profumo, si aggirava tra le case in cerca di succulente torte messe a raffreddare.
3) E una casa in particolare attirava la sua attenzione. Là una nonnina preparava sempre ottime torte al cioccolato, che...
4) ...pero' ultimamente venivano strane giacche' la vecchina spesso sbagliava ingredienti e chissa' se questa volta era tutto perfetto !!?
5) Il serpente Carlo doveva controllare. Diede un morsichino e... no! La vecchina aveva messo il sale al posto dello zucchero! Doveva...
6)...provare altrove ma in quel periodo c'era solo la vecchina che imperterrita sfornava....quini che fare ? Forse avrebbe potuto...
7)...dirglielo? E se la vecchina si fosse spaventata? Gli umani non amano i serpenti! Ma la golosità ebbe la meglio. Quando la vecchina...
8)...si affaccio' alla finestra Carlo issandosi sulle spire si avvicino' sibilando: "Sssssignora sssale misssse..." ma non fece a tempo a finire la frase che...

iaia
02-03-14, 20: 49
Favola

1) C'era una volta un serpente molto goloso di torte. Gli piacevano soprattutto quelle al cioccolato, e quelle con le fette grosse.
2) Spesso, attirato dal loro stesso profumo, si aggirava tra le case in cerca di succulente torte messe a raffreddare.
3) E una casa in particolare attirava la sua attenzione. Là una nonnina preparava sempre ottime torte al cioccolato, che...
4) ...pero' ultimamente venivano strane giacche' la vecchina spesso sbagliava ingredienti e chissa' se questa volta era tutto perfetto !!?
5) Il serpente Carlo doveva controllare. Diede un morsichino e... no! La vecchina aveva messo il sale al posto dello zucchero! Doveva...
6)...provare altrove ma in quel periodo c'era solo la vecchina che imperterrita sfornava....quini che fare ? Forse avrebbe potuto...
7)...dirglielo? E se la vecchina si fosse spaventata? Gli umani non amano i serpenti! Ma la golosità ebbe la meglio. Quando la vecchina...
8)...si affaccio' alla finestra Carlo issandosi sulle spire si avvicino' sibilando: "Sssssignora sssale misssse..." ma non fece a tempo a finire la frase che...
9)... si ritrovò dolorante a terra! La vecchina l'aveva colpito con la tortiera. Non era il momento migliore per tentare nuovi approcci, così...

Armandillo
04-03-14, 16: 33
Favola

1) C'era una volta un serpente molto goloso di torte. Gli piacevano soprattutto quelle al cioccolato, e quelle con le fette grosse.
2) Spesso, attirato dal loro stesso profumo, si aggirava tra le case in cerca di succulente torte messe a raffreddare.
3) E una casa in particolare attirava la sua attenzione. Là una nonnina preparava sempre ottime torte al cioccolato, che...
4) ...pero' ultimamente venivano strane giacche' la vecchina spesso sbagliava ingredienti e chissa' se questa volta era tutto perfetto !!?
5) Il serpente Carlo doveva controllare. Diede un morsichino e... no! La vecchina aveva messo il sale al posto dello zucchero! Doveva...
6)...provare altrove ma in quel periodo c'era solo la vecchina che imperterrita sfornava....quini che fare ? Forse avrebbe potuto...
7)...dirglielo? E se la vecchina si fosse spaventata? Gli umani non amano i serpenti! Ma la golosità ebbe la meglio. Quando la vecchina...
8)...si affaccio' alla finestra Carlo issandosi sulle spire si avvicino' sibilando: "Sssssignora sssale misssse..." ma non fece a tempo a finire la frase che...
9)... si ritrovò dolorante a terra! La vecchina l'aveva colpito con la tortiera. Non era il momento migliore per tentare nuovi approcci, così...
10)...si rivolse al S.R.A.S.F., sindacato rettili a sangue freddo, protestando contro la vecchina poiche' ella con le sue torte attentava all'appetito rettilario. La causa ando' avanti e di fronte ai giudici la vecchina dovette portare una delle sue torte.
I giudici a loro volta irresistibilmente attratti dal profumo inebriante loro malgrado dovettero dar ragione a Carlo e sentenziarono: "Vecchina...una volta alla settimana dovrai produrre una torta per il qui presente serCarlo e tu, serCarlo, se accontentato non dovrai mai sibilare o aggredire nessuno quando ti aggiri tra le case".

:boh

iaia
04-03-14, 17: 36
Favola

1) C'era una volta un serpente molto goloso di torte. Gli piacevano soprattutto quelle al cioccolato, e quelle con le fette grosse.
2) Spesso, attirato dal loro stesso profumo, si aggirava tra le case in cerca di succulente torte messe a raffreddare.
3) E una casa in particolare attirava la sua attenzione. Là una nonnina preparava sempre ottime torte al cioccolato, che...
4) ...pero' ultimamente venivano strane giacche' la vecchina spesso sbagliava ingredienti e chissa' se questa volta era tutto perfetto !!?
5) Il serpente Carlo doveva controllare. Diede un morsichino e... no! La vecchina aveva messo il sale al posto dello zucchero! Doveva...
6)...provare altrove ma in quel periodo c'era solo la vecchina che imperterrita sfornava....quini che fare ? Forse avrebbe potuto...
7)...dirglielo? E se la vecchina si fosse spaventata? Gli umani non amano i serpenti! Ma la golosità ebbe la meglio. Quando la vecchina...
8)...si affaccio' alla finestra Carlo issandosi sulle spire si avvicino' sibilando: "Sssssignora sssale misssse..." ma non fece a tempo a finire la frase che...
9)... si ritrovò dolorante a terra! La vecchina l'aveva colpito con la tortiera. Non era il momento migliore per tentare nuovi approcci, così...
10)...si rivolse al S.R.A.S.F., sindacato rettili a sangue freddo, protestando contro la vecchina poiche' ella con le sue torte attentava all'appetito rettilario. La causa ando' avanti e di fronte ai giudici la vecchina dovette portare una delle sue torte.
I giudici a loro volta irresistibilmente attratti dal profumo inebriante loro malgrado dovettero dar ragione a Carlo e sentenziarono: "Vecchina...una volta alla settimana dovrai produrre una torta per il qui presente serCarlo e tu, serCarlo, se accontentato non dovrai mai sibilare o aggredire nessuno quando ti aggiri tra le case".
10b) Carlo scivolò via acciaccato. Quando la vecchina ritirò la torta e l'assaggiò finalmente capì il sibillino messaggio del serpente e si affrettò a cuocere una nuova torta per i nipotini. La mise alla finestra, certa che il serpente sarebbe tornato, e così fu.
Non appena Carlo allungò il collo per azzannare la torta la vecchina apparve e lo fissò dritto negli occhi. Lui rimase incantato ad ascoltarla e in men che non si dica firmò un contratto: sarebbe diventato l'aiutante della vecchina. Doveva ricordarle di mettere tutti gli ingredienti nelle torte, controllare che non si bruciassero, vigilare che nessun serpente le rubasse, fare giocare i nipotini e in cambio... avrebbe ricevuto tutte le torte che poteva desiderare.

Armandillo
23-03-14, 13: 53
I nuovi 10 comandamenti

1) Rispetta gli anziani.
Ruba loro l'esperienza e la saggezza e sii tollerante poiche' un giorno anche tu sarai vecchio e avrai bisogno d'una stampella in carne ed ossa.

iaia
13-09-14, 17: 22
Bella l'idea dei comandamenti. Ma leggendo il primo vedo che è tutta la vita che sono schiava degli anziani e so che non avrò nessuna stampella quando lo sarò io. Questo mi causa amarezza e non so come proseguire.
Però mi dispiace che questo gioco si sia arenato, se qualcuno riuscisse a proseguire ne sarei felice.

Armandillo
13-09-14, 18: 54
I nuovi 10 comandamenti

1) Rispetta gli anziani.
Ruba loro l'esperienza e la saggezza e sii tollerante poiche' un giorno anche tu sarai vecchio e avrai bisogno d'una stampella in carne ed ossa.
2) Sii curioso.
Ama la conoscenza perche' questa puo' elevare l'uomo e renderlo piu' saggio.

iaia
13-09-14, 21: 29
I nuovi 10 comandamenti

1) Rispetta gli anziani.
Ruba loro l'esperienza e la saggezza e sii tollerante poiche' un giorno anche tu sarai vecchio e avrai bisogno d'una stampella in carne ed ossa.
2) Sii curioso.
Ama la conoscenza perche' questa puo' elevare l'uomo e renderlo piu' saggio.
3) Pensa a quali conseguenze potrebbero portare le tue azioni prima di compierle

Armandillo
13-09-14, 22: 23
I nuovi 10 comandamenti

1) Rispetta gli anziani.
Ruba loro l'esperienza e la saggezza e sii tollerante poiche' un giorno anche tu sarai vecchio e avrai bisogno d'una stampella in carne ed ossa.
2) Sii curioso.
Ama la conoscenza perche' questa puo' elevare l'uomo e renderlo piu' saggio.
3) Pensa a quali conseguenze potrebbero portare le tue azioni prima di compierle
4) Ricorda che le parole sono pietre...lanciale sempre in modo civile !

iaia
15-09-14, 16: 29
I nuovi 10 comandamenti

1) Rispetta gli anziani.
Ruba loro l'esperienza e la saggezza e sii tollerante poiche' un giorno anche tu sarai vecchio e avrai bisogno d'una stampella in carne ed ossa.
2) Sii curioso.
Ama la conoscenza perche' questa puo' elevare l'uomo e renderlo piu' saggio.
3) Pensa a quali conseguenze potrebbero portare le tue azioni prima di compierle
4) Ricorda che le parole sono pietre...lanciale sempre in modo civile !
5) Gioca e scherza ma senza offendere o danneggiare gli altri.

Armandillo
15-09-14, 22: 35
I nuovi 10 comandamenti

1) Rispetta gli anziani.
Ruba loro l'esperienza e la saggezza e sii tollerante poiche' un giorno anche tu sarai vecchio e avrai bisogno d'una stampella in carne ed ossa.
2) Sii curioso.
Ama la conoscenza perche' questa puo' elevare l'uomo e renderlo piu' saggio.
3) Pensa a quali conseguenze potrebbero portare le tue azioni prima di compierle
4) Ricorda che le parole sono pietre...lanciale sempre in modo civile !
5) Gioca e scherza ma senza offendere o danneggiare gli altri.
6) Ricorda di fare donazioni: cio' che per te vale poco potrebbe salvare una vita !

iaia
21-09-14, 18: 35
1) Rispetta gli anziani.
Ruba loro l'esperienza e la saggezza e sii tollerante poiche' un giorno anche tu sarai vecchio e avrai bisogno d'una stampella in carne ed ossa.
2) Sii curioso.
Ama la conoscenza perche' questa puo' elevare l'uomo e renderlo piu' saggio.
3) Pensa a quali conseguenze potrebbero portare le tue azioni prima di compierle
4) Ricorda che le parole sono pietre...lanciale sempre in modo civile !
5) Gioca e scherza ma senza offendere o danneggiare gli altri.
6) Ricorda di fare donazioni: cio' che per te vale poco potrebbe salvare una vita !
7) La fiducia è merce rara e preziosa. Mai conquistarla allo scopo di arrecare danno, mai tradirla per ottenere illeciti vantaggi.

Armandillo
21-09-14, 18: 55
1) Rispetta gli anziani.
Ruba loro l'esperienza e la saggezza e sii tollerante poiche' un giorno anche tu sarai vecchio e avrai bisogno d'una stampella in carne ed ossa.
2) Sii curioso.
Ama la conoscenza perche' questa puo' elevare l'uomo e renderlo piu' saggio.
3) Pensa a quali conseguenze potrebbero portare le tue azioni prima di compierle
4) Ricorda che le parole sono pietre...lanciale sempre in modo civile !
5) Gioca e scherza ma senza offendere o danneggiare gli altri.
6) Ricorda di fare donazioni: cio' che per te vale poco potrebbe salvare una vita !
7) La fiducia è merce rara e preziosa. Mai conquistarla allo scopo di arrecare danno, mai tradirla per ottenere illeciti vantaggi.
8) Sii tollerante verso il diverso e quando qualcosa ti turba rammenta il 2° comandamento così che potrai comprendere cio' che non hai capito.