PDA

Visualizza versione completa : Windows XP Impossibile impostare partizione ssd come "attiva", alias "di sistema".



Andy86
03-11-12, 00: 57
:bai

Mi ritrovo con una bella gatta da pelare. Dopo aver duplicato la partizione di windows sul nuovo ssd e invertito la lettera di sistema con quella vecchia (in modo che quella su sdd fosse c:\), vorrei contrassegnare tale nuova partizione come attiva, in modo da poter togliere poi l'altra.

In questo momento la partizione ssd si avvia correttamente (con prestazioni più che nelle rosee aspettattive), solo che windows continua ad utilizzare il boot.ini contenuto nella vecchia partizione (ex c:\, ora divenuta t:\), con il risultato che se imposto l'ssd come disco di avvio, dopo aver scelto windows dal grub mi ritrovo con un bel... niente.

Devo perciò lasciare impostato l'hdd meccanico come avvio e lasciare intatta la ex. partizione di windows per far sì che windows si possa avviare da ssd.

Da quel che ho capito dovrei contrassegnare la partizione su ssd come attiva, in modo che diventi "di sistema". (attualmente risulta "di avvio", anche se poi devo avviare dall'altra :boh, ed in effetti risulta "di sistema" la vecchia).

Ora la voce per rendere "di sistema" la partizione su ssd risulta non cliccabile, come se l'azione non fosse permessa.
Ho provato con fdisk da cd di avvio dos, come da sito microsoft, che teoricamente sembra essere riuscito nell'intento, ma poi non è cambiato nulla.
Ho quindi provato con altro software (minitool partition wizard), ma risulta sempre impossibile contrassegnare tale partizione come "attiva".

Idee? :thx

:notte:

K.a.o.s.
03-11-12, 12: 15
Hai ricreato l'mbr sul ssd?
Visto che parli di Windows Xp deduco che tu debba ricorrere a fixmbr.

Andy86
03-11-12, 12: 25
:bai

Visto che ho un dual-boot l'mbr non dovrebbe essere solo quello del grub?
Devo ricrearlo sulla partizione di xp?

Ieri ho provato con il fixboot, e ho dovuto rifare la clonazione da capo. :boh

Naturalmente ho provato anche il bootcfg, ma aggiorna solo il boot.ini dell'hdd meccanico.

Edit:

Ho riprovato il fixboot, stavolta pareva andato a buon fine, ma la situazione non è cambiata.
Devo ancora avviare dalla vecchia partizione con il boot.ini che punta alla nuova.

In sostanza se faccio avviare dall'ssd non viene trovata la partizione di avvio. (che in effetti non c'è, visto che non c'è verso di impostarla.).

Aggiornamento:

Sono riuscito a vedere con il cd avviabile di minitool partition wizard che la partizione è già attiva (modificabile da smontata). Quindi evidentemente non è la partizione attiva il problema. http://www.collectiontricks.it/images/smilies/unknow.gif

Ho provato a reinstallare l'mbr di xp... ovviamente mi è toccato reinstallare il grub...

Ho pensato ad un problema di configurazione del grub, ma ho notato che la voce nel grub non cambia il risultato (vede sempre entrambe le cose).
Mi chiedo come agisce il grub e come fa a richiamare l'ntldr... e se potrebbe essere lui che non vede l'ntldr sull'sdd. :m:

Dal cd avviabile di minitool ho notato l'opzione "imposta device di avvio windows", ma dice solo "impossibile trovare la cartella di windows". :boh

K.a.o.s.
04-11-12, 01: 20
Non ho capito molto sinceramente, ma:

Mi chiedo come agisce il grub e come fa a richiamare l'ntldr... e se potrebbe essere lui che non vede l'ntldr sull'sdd. :m:
Grub (il legacy, però credo valga anche per il 2) installa una specie di stadio minimale nell'mbr che gli permette di leggere da una partizione gli stage successivi e la configurazione. In base a quello che trova e il file di configurazione, mostra il menu. A questo punto può caricare il kernel di Linux e passargli la partizione di root (etc.) oppure passare la palla al bootloader di Windows. Quest'ultimo legge il file boot.ini dove sono indicate le impostazioni di boot e la partizione da avviare (o quelle tra cui scegliere). Ovviamente devi stare attento perché Grub vede e ordina i dischi/partizioni in un modo e Windows in un altro.

Quello che ti consiglierei di fare è partire da 0 e installare prima Windows sull'ssd e poi Ubuntu o quello che usi.

Se proprio non vuoi reinstallare, puoi mettere solo Windows e poi fargli riparare il boot. Dopo aggiungi Ubuntu, rendi avviabile Ubuntu da live e poi fai riconfigurare Grub. Attento con le clonazioni perché non sono a livello di file ma di blocchi, perciò significa che dev'essere tutto perfettamente come l'altro disco per funzionare. Per questo le evito e consiglio piuttosto un cp -a (e gli altri parametri per preservare gli attributi).

Andy86
04-11-12, 01: 28
Beh, la partizione copiata su ssd funziona, solo che l'ntldr non vede il boot.ini quando avvio da lì.
Domani provo a ripristinare completamente il bootloader di windows e vediamo se risolve, e poi ci rimetto il grub da chroot e vediamo che fa.

Altrimenti proverò a ripristinare windows dal cd, rassegnandomi a reinstallare tutti gli aggiornamenti, però non vedo che cosa possa fare in più la ricreazione dell'installazione. :boh

:notte:

Andy86
04-11-12, 19: 25
Pessime notizie. Non ha funzionato nulla.
Nemmeno il ripristino dell'installaizione di win da cd funziona.
Quando deve ripartire dal disco per cominciare l'installazione si ferma alla solita schermata nera con trattino.
Quindi non è neanche l'mbr/boot sector.
C'è proprio qualcosa che non vuole vedere sto ssd come bootable. :wall
Ora per lasciare una piccola partizione di boot sull'hdd meccanico dovrei lasciare anche una partizione per il grub e avere comunque l'ssd dipendente dall'hdd... :triste
Ma perché proprio a me? :cry3

K.a.o.s.
04-11-12, 22: 10
Ma se installi proprio normalmente? Formattando prima il disco.

Andy86
04-11-12, 22: 19
A parte che mi costringerebbe a ripartire da zero. E comunque la partizione funziona. Magari provo a liberargli un cantoncino per fare la prova con una seconda installazione, ma se non riparte neanche il setup di windows in modalità ripristino ho qualche dubbio che possa partire in modalità da zero. :m:

Andy86
05-11-12, 17: 46
:bai

Ho provato con alcuni boot-loader alternativi (boot-us e osloader) e non parte nemmeno con quelli.
Quindi per ora vedo se riesco a fare una partizone con i soli files di avvio nell'hdd meccanico, sia per windows che per ubuntu, e poi in futuro si vedrà.
Personalmente penso ci sia un incompatibilità da qualche parte, mistero sapere dove. :boh

K.a.o.s.
06-11-12, 01: 47
Io rimango convinto che c'entra la clonazione :tong2.

Andy86
06-11-12, 13: 39
Eppure c'è ne di gente che si fa l'immagine di sistema e la ripristina anche spesso e non ha problemi.

E su google ho trovato anche gente con lo stesso problema dopo aver installato da zero.

In più se fosse stata la clonazione penso che almeno il setup di sarebbe dovuto avviare, invece quando ho provato il ripristino non si è avviato nemmeno quello, ha fatto la parte del cd e poi basta. :boh

Comunque ora ho fatto questo escamotage. Ho lasciato l'hdd come disco di avvio, ho lasciato una piccola partizione ntfs in cui ho lasciato ntldr, boot.ini e ntdetect con il boot.ini configurato per puntare all'ssd. (cosa strana: inverte i numeri del disco (1-0) rispetto a gestione disco), ed una piccola ext3 in cui ho fatto puntare il grub e avvio da hdd meccanico ma con i sistemi installati su sdd. :sisi

Per adesso va bene così, anche se mi piacerebbe sapere definitivamente dove sta il problema, se veramente è un incompatibilità o cosa, magari al prossimo upgrade ci ripensiamo. :sisi

ps: i bl alternativi li ho provati perché speravo che bypassassero ntldr. :bgg2