PDA

Visualizza versione completa : Benzina oltre i 2 euro anche sulla rete ordinaria



janet
22-08-12, 15: 37
Massimo storico per la benzina sulla rete ordinaria, ossia fuori delle autostrade. Il record è stato segnalato da Quotidiano Energia che ha rivelato «le punte massime», a 2,008 al litro, «nel centro Italia e, segnatamente, in Toscana».
Per le associazioni dei consumatori, a questi livelli il caro-carburante si tradurrà in una stangata da 769 euro l'anno per i cittadini.
Fonte (http://www3.lastampa.it/economia/sezioni/articolo/lstp/466153/?utm_source=Twitter&utm_medium=&utm_campaign=)

Eres
22-08-12, 16: 35
Una follia, per fortuna vado a metano :ghgh
Ma il futuro è l'elettrico, speriamo prima possibile, basta con questa civiltà dei fossili :mad:

Mathew23
22-08-12, 18: 03
Ormai mi ciulano 60 euro a colpo ogni volta che vado dal benzinaio

Rodolfo Tatana
23-08-12, 09: 50
Andiamo tutti a piedi! poi vedrete che i prezzi si abbassano come per magia

Mathew23
23-08-12, 10: 48
Eh si... peccato che Padova nn la giri a piedi :lol:

Rodolfo Tatana
23-08-12, 10: 52
vedrai tra un anno sara' a 3 euro, allora ci sara' anche gente che gira padova a piedi :ghgh

Mathew23
23-08-12, 11: 13
È più facile che ci sia una migrazione di massa verso la Croazia :)

Rodolfo Tatana
23-08-12, 11: 30
per noi del sud e delle isole é un po fuori mano :ghgh andremo a piedi, ma saranno costretti a togliere un po di accise perchè questi aumenti si stanno ritorcendo contro l'economia, i consumi calano e di conseguenza non ha piu senso quel 70% di carico fiscale sul prezzo finale, si è superato ormai quel limite oltre il quale non aumentano le entrate dello stato, è un po il discorso sull'iva, nonostante l'aumento al 21% gli intrito sono calati di mezzo miliardo, tanto vale tornare al 20

Eres
23-08-12, 19: 13
vedrai tra un anno sara' a 3 euro
Poco ma sicuro, sempre che fra un anno ci sarà rimasto ancora qualcosa di questa umanità sconvolta :ghgh almeno la gente riprenderà le sane abitudini di una volta, andare a piedi e a cavallo :ghgh

MarcoStraf
23-08-12, 22: 59
Quando io presi la patente, negli anni '70 ossia in piena crisi petrolifera, la benzina costava 250 lire a litro. Duro' pochissimo, il primo aumento che vidi fu di un bel 100% (500 lire)
Quando mi trasferii negli USA negli anni '90, la benzina era un dollaro e mezzo al gallone. Adesso sono quattro dollari.

Ho sempre sentito dire "dove andremo a finire". In tutti questi anni ho sempre visto un aumento del traffico, mai una diminuzione, forse perche' chi ha pochi soldi prende i mezzi pubblici. La mia idea e' che anche se la benzina costasse 10 euro a litro, la gente continuera' a usare l'auto.

Nel frattempo, io vado al lavoro usando la metropolitana. Meno stress, e ho perfino il tempo di leggere!

Rodolfo Tatana
24-08-12, 10: 53
La mia idea e' che anche se la benzina costasse 10 euro a litro, la gente continuera' a usare l'auto.

vero, ma solo se gli stipendi aumentano in eguale misura, allo stato attuale in italia il reddito invece è fermo o sta calando e tutti i prezzi aumentano, benzina iva imu acqua elettricita' gas ...è logico che i consumi in generale scendano, ricordo che per il 2012 hanno calcolato un calo dei consumi di carburante di quasi il 20%, la fetta piu grossa è dovuta alla crisi industriale ma c'è il discorso che con 1200 euro non fai le stesse cose di un anno fa, la coperta è sempre piu corta

Armandillo
24-08-12, 11: 14
Beh, non do' tutti i torti a Marco.
Il traffico, almeno qui, (Roma) e' piu' o meno lo stesso nonostante la crisi e in auto vedo sempre solo una persona.
E' vero anche che ci sono problemi di collegamenti delle varie zone della citta' e che la gestione dei mezzi pubblici non e' ottimizzata per cui, per esempio, per me fare 15 km (lavoro) con i mezzi equivale prenderne 3 :shock e siccome c'e' un autobus di mezzo il traffico lo faccio ugualmente, quindi rinuncio e prendo la macchina.

Mi preoccupa l'alto costo dei carburanti non tanto per l'auto che guido ma per la ricaduta sul prezzo delle merci che alla fine del ciclo commerciale ricade sempre su chi compra e poi ci sono altre indirette ricadute, per esempio, sul trasporto in quanto i produttori sono costretti, per risparmiare, a caricare ben oltre i loro mezzi, a far guidare ben oltre i limiti di orario ed infine ad assumere con basse tariffe se non in nero.
Insomma credo che l'aumento generi un circolo vizioso che pesa molto oltre il singolo pieno di carburante.

:bai

Ricky
24-08-12, 17: 01
In tutti questi anni ho sempre visto un aumento del traffico, mai una diminuzione

:hap Sono contento di poterti dare torto :ghgh

<<Ormai e' certo: il parco automobilistico italiano sta calando. I dati dell'UNRAE, l'Associazione delle Case automobilistiche estere in Italia, confermano che gia' dal mese di gennaio, secondo le prime risultanze, stiamo assistendo ad una progressiva riduzione del parco circolante dei privati, che nei primi 4 mesi dell'anno si e' ridotto di 26.600 unita'. ''E' una conseguenza - ha commentato il Presidente Jacques Bousquet - degli insostenibili costi di gestione dell'auto che gravano sui bilanci delle famiglie. Inoltre, l'attuale sistema fiscale frena anche il rinnovo dei parchi aziendali''. Le percorrenze medie si sono drasticamente ridotte, la mobilita' individuale si sta modificando e molti si disfano della propria vettura senza sostituirla con una nuova''. >> Fonte (http://it.finance.yahoo.com/notizie/auto-unrae-parco-circolante-ridotto-162100986.html)


Una follia, per fortuna vado a metano :ghgh
Ma il futuro è l'elettrico, speriamo prima possibile, basta con questa civiltà dei fossili

Il futuro è nel retrofit elettrico (http://life.wired.it/electricroad/2012/08/22/auto-elettrich-fai-da-te-193456.html): modificare le auto esistenti e renderle 100% elettriche. Esistono già dei kit per la smart e per la corolla, mi pare.


http://youtu.be/qvb1W_dG2Y0

Eres
24-08-12, 18: 14
modificare le auto esistenti e renderle 100% elettriche. Esistono già dei kit per la smart e per la corolla, mi pare
Tanto volenti o nolenti fra qualche anno il petrolio - per fortuna - finirà
non sapevo ma interessante quel kit

Naturalmente queste news le trovi solo sulla rete, in tv neanche a pensarci, potere dei petroldollari :mad:

Ricky
24-08-12, 19: 08
non sapevo ma interessante quel kit

QUI (http://www.ecarsnow.it/) hanno organizzato un gruppo d'acquisto per abbattere i costi.

Eres
25-08-12, 07: 10
Bisogna diffondere quest'iniziativa :ghgh

Ricky
25-08-12, 10: 41
Se pensiamo che con un'auto 100% elettrica (che si guardano bene dal produrre in serie... :ghgh) si percorrono 100km con meno di un euro, e le spese di tagliandi, assicurazione, cambio olio ecc. sono azzerate.

Un motore elettrico è in gardo di percorrere 3.000.000 km senza interventi manutentivi.

Eres
25-08-12, 16: 31
Un motore elettrico è in gardo di percorrere 3.000.000 km senza interventi manutentivi.
Già, troppo bello per essere vero.
In fondo tutta il sistema energia mondiale è sempre stato organizzato, direi pianificato per creare la dipendenza della massa da pochi eletti e di conseguenza rendere possibile lo sfruttamento della gente. Bello schifo

janet
25-08-12, 17: 20
Sono d'accordo su quanto detto prima ma come ha giustamente detto Armandillo ed è una discussione già in parte sviscerata, poichè ancora buona parte del trasporto merci è su strada ne avremo tutti da risentirne, per quello che riguarda l'aumento dei prezzi.
Del resto questo è anche un fatto negativo, basta pensare alla chiusura dello stabilimento FIAT, di Pomigliano D'Arco dal 20 al 31 agosto, per evitare accumuli di auto prodotte e alla Cassa Integrazione dei 2150 operai.

Sabotender
27-08-12, 21: 00
Quando mi trasferii negli USA negli anni '90, la benzina era un dollaro e mezzo al gallone. Adesso sono quattro dollari.
Che al cambio attuale fanno circa 85 centesimi di euro al litro... beati voi.

Però anche da noi quando vogliono possono tagliare di circa 20 cent, vedi i fine settimana AGIP di questa estate, ma il problema non si risolve in questo modo e neppure lo stato può pensare di spremerci fino all'osso che alla fine andremo tutti davvero a piedi.

C'entra e non c'entra... ora vogliono anche tassare le bibite gassate con la scusa della lotta all'obesità ed alle malattie collegate all'assunzione di troppi zuccheri. Se almeno fossero meno ipocriti...

Rodolfo Tatana
27-08-12, 21: 20
Che al cambio attuale fanno circa 85 centesimi di euro al litro..

4 dollari, piu o meno 3 euro, beati loro un corno :ghgh

In italia il costo della produzione e della distribuzione è di circa 50 centesimi, tutto il resto sono accise, su cui illegalmente grava pure un'iva del 20%, perchè non si puo' applicare l'iva su un'accisa, la tassa sulla tassa, tagli meta' delle accise vedi il pil che riparte, ma secondo me hanno deciso di farci morire, siamo a livelli osceni :ghgh

Ricky
28-08-12, 09: 11
4 dollari, piu o meno 3 euro, beati loro un corno :ghgh



Se non sbaglio sono 4$ al gallone (4,54l), quindi 0,88€ al litro.

Si, da noi la tassazione costituisce il 65% circa del prezzo della benzina, ma gli ultimi aumenti sono dovuti all'aumento del costo di materie prime. E' inutile: le risorse sono limitate, il picco di produzione del petrolio convenzionale è avvenuto nel 2007 mi pare, d'ora in poi ci attende un futuro di petrolio sempre meno a buon mercato.

Rodolfo Tatana
28-08-12, 16: 45
Se non sbaglio sono 4$ al gallone (4,54l), quindi 0,88€ al litro.

ah ecco, al gallone, mi sono perso questo particolare di non poco conto :lol:

Sabotender
28-08-12, 17: 50
Come si vede che non mi legge più nessuno... :triste
Comunque Marco si riferiva al gallone americano: Gallone americano - Wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/Gallone_americano)
http://www.inseparabile.it/public/forum/moralis/20066994759_C_GalloGrosso.jpg

:ghgh

Purtroppo l'uso dei mezzi personali è spinto all'eccesso e le persone non si rendono conto di quanti soldi buttano nell'auto e questo fa buon gioco per lo stato che tassa tutto quello che può sembrare superfluo ma in realtà non lo è.
Comunque se la gente iniziasse ad andare in giro solo con i mezzi pubblici lo stato troverebbe altri modi per sovvenzionarsi, pena il fallimento del sistema.
Per esempio, è notizia ormai nota che con la scusa delle malattie collegate all'uso eccessivo di dolcificanti stanno pensando di tassare le bibite... le Bibite Tassate (http://www.ilmessaggero.it/primopiano/politica/fumo_videopoker_bibite_gassate_sanit_tassa/notizie/216237.shtml)... che inserite (e mascherate?) in un decreto più ampio a salvaguardia della salute e dei minori della durata di 3 anni diventeranno invece tassa definitiva come le accise.

Sabotender
07-09-12, 00: 12
Tornato oggi da una breve vacanza a Parigi:
Benzina intorno ad 1.70/1.75, gasolio circa 1.50 con punte minime di 1.47.
Nonostante questo i parigini usano tanto la bicicletta (senza considerare che hanno una rete di trasporti pubblici che noi ci sognamo)...