PDA

Visualizza versione completa : Un cinese su tre vittima di siti fraudolenti



janet
13-08-12, 13: 31
Mentre sta nascendo una classe media cinese sempre pił propensa a fare acquisti on line, the China Electronic Commerce Association ha scoperto che il 32% dei consumatori cinesi sono stati vittima di siti fraudolenti, nel periodo che va dal giugno 2011 allo stesso periodo del 2012.

Nonostante le frodi, come detto il numero di cinesi che fa acquisti on line č aumentato considerevolmente e si pensa che in pochi anni il mercato cinese diverrą il pił grande per quello che riguarda l'e-commerce. Un'analisi di mercato parla addirittura di un giro di affari dell'ordine di 360 miliardi di dollari entro il 2015.

Il 70% delle persone che hanno subito truffe nel corso dello scorso anno avevano speso fra i 79 ed i 314 dollari e anche se il governo sta prendendo sempre maggiori provvedimenti per combattere il fenomeno, i truffatori utilizzano tecniche di mascheramento sempre pił sofisticate.

I sistemi pił utilizzati includono la creazione di un sito con nome molto simile ad uno vero che viene poi pompato con tecniche da SEO, per risultare nei primi posti nei motori di ricerca. Un altro sistema č quello di avere centinaia di recensioni fittizie oppure un URL molto simile a quella di un vero sito.

Nel frattempo Taobao, l'equivalente cinese di Ebay sta cercando di aumentare i propri sforzi nel campo della sicurezza, in modo da offrire ai propri clienti possibilitą di transizioni affidabili.