PDA

Visualizza versione completa : OMS: il diesel è cancerogeno per l'uomo



Ricky
17-06-12, 21: 17
http://s3-media1.ak.yelpcdn.com/bphoto/84KW1yG5cVuOqQ-xsHX6zA/l.jpg

"Le prove scientifiche sono inconfutabili: le emissioni dei motori diesel causano il tumore del polmone. L'esposizione a questa miscela di prodotti chimici sia ridotta in tutto il mondo". Dal Centro Internazionale di ricerca sul Cancro OMS una conferma importante sulla nocività delle emissioni del carburante.

CONTINUA (http://qualenergia.it/articoli/20120616-oms-il-diesel-%C3%A8-cancerogeno-l-uomo) - Fonte: qualenergia.it

Eres
18-06-12, 06: 43
Che scoperta fantastica, non l'avrei mai detto :ghgh
Senza tante ricerche, credo che il 99% delle sostanze prodotte dalle attività umane sia cancerogeno o comunque tossico, c'è poco da agiungere

ma39
18-06-12, 14: 29
Se volessimo privarci di tutte, o di una parte, o di pochissime sostanze cancerogene da noi prodotte, non saremmo contenti del nostro tenore di vita. Qual è il problema?

Ricky
18-06-12, 18: 39
Se volessimo privarci di tutte, o di una parte, o di pochissime sostanze cancerogene da noi prodotte, non saremmo contenti del nostro tenore di vita.

Beh, si può fare un compromesso: limitare quelle cancerogene più che si può, mantenendo un tenore di vita accettabile e eliminando sprechi.

Meglio vivi con un SUV in meno...

ma39
18-06-12, 22: 54
Meglio vivi con un SUV in meno...Mmm, ancora non ho visto nessuno morire per un SUV. In realtà, dipendiamo molto di più dal sistema di quanto non ce ne rendiamo conto.

K.a.o.s.
19-06-12, 00: 47
Meglio vivi con un SUV in meno...
Sono completamente concorde sul ridurre le emissioni e l'inquinamento, ma siamo così sicuri che un SUV di ultima generazione inquini molto di più di una vecchia auto?
E se parlassimo di moto? Inquinano più di un autoveicolo? (fonte: Automobile o motocicletta: quale la più ecologica? (http://www.ditadifulmine.com/2011/09/automobile-o-motocicletta-quale-la-piu.html) ) (a quanto diceva mio padre che ha visto lo show pare di sì).

Vedo molto spesso che ci si accanisce contro i SUV perché appartengono a persone che vengono considerate benestanti. In realtà possederne uno non pregiudica quel particolare status sociale. Magari è solo il risultato di un lungo sforzo e di risparmi protratti nel tempo.

Ritengo sia lo stato che debba incentivare, senza cadere in luoghi comuni, la riduzione dell'inquinamento, forzando nel caso le case automobilistiche. Non ritengo "giusto" tassare chi possiede una macchina inquinante o grande e poi lasciarlo inquinare lo stesso.

janet
19-06-12, 01: 39
ce la stiamo a prendere con i SUV, non perchè io ce l'ho, ho una modesta utilitaria, perchè a me basta che sia piccola e mi porti, ma basterebbe limitare il traffico dei camion e risolvere gli endemici problemi del trasporto alternativo su treno ecc. Oltretutto, almeno io non andrò più nè al sud nè al nord, dal momento che ora i voli low coast permettono di andare ad esempio a Praga con pochissima spesa, ma l'incubo delle più di 12 ore dell'ultima volta della Salerno- Reggio Calabria, con i suoi 2000 cantieri aperti, certo non le dimentico ed anche tutte le schifezze che avrò respirato in quella fila interminabile.

Ricky
19-06-12, 10: 47
ma siamo così sicuri che un SUV di ultima generazione inquini molto di più di una vecchia auto?

Calma, calma, ho detto SUV perché a mio avviso simboleggia in maniera emblematica l'assurdità di voler spostare una persona con un veicolo che per peso, dimensioni e consumi assomiglia più a un camion...:ghgh tutto il contrario di quello che dovremo utilizzare in futuro se vorremo continuare a spostarci. Poi, se consideriamo l'intero ciclo di vita, l'auto più ecologica è quella che non viene costruita, quindi per essere veramente amici dell'ambiente non bisognerebbe comprare l'auto nuova, ma continuare a usare quella vecchia.



“Non esauriremo il petrolio né oggi né domani, ma abbiamo bisogno di prepararci per il giorno in cui succederà. Dobbiamo abbandonare il petrolio prima che il petrolio abbandoni noi”. (Fatih Birol, Chief Economist dell’Agenzia Internazionale dell’Energia)

Rodolfo Tatana
27-06-12, 15: 56
Scusate ma qui parla di diesel, per caso anche la benzina verde è cancerogena? :ghgh


Vedo molto spesso che ci si accanisce contro i SUV perché appartengono a persone che vengono considerate benestanti.

poi vai a guardargli la denuncia dei redditi e risultano nullatenenti, piu poveri di me che uso una lancia y di 12 anni fa :ghgh

Sabotender
27-06-12, 17: 05
Il problema non è tanto il SUV che concordo sia un'assurdità costruttiva ed anche nel nome, "Sport Utility Vehicle" che di utlitario ha ben poco e che dell'uso sportivo conosce solo il nome, il problema è che non abbiamo ancora capito come usare questi mezzi.

Vorrei capire perchè alle 10 di una mattina qualsiasi le strade non siano sgombre da auto. Mi spiego meglio... alle 10 di mattina chi lavora è al lavoro ed i lavori per così dire statici sono la stragrande maggioranza. Chi non lavora può avere delle necessità che lo portano a salire in macchina, ma non tutti! Le strade sono strapiene di auto con una persona al volante e zero passeggeri che si spostano senza una meta apparente e creano traffico, inquinamento e debito dato che consumano all'apparenza inutilmente litri e litri di carburante.

A volte mi piacerebbe fermarmi ad un semaforo e chiedere agli autisti (ma molte sono autiste) dove stanno andando e se è proprio necessario farlo con il mezzo proprio che in ogni caso è ingombrante, rumoroso, inquinante e antieconomico. Se ad un semaforo si forma una fila di 100 metri, è composta da 15 auto ed al massimo da 20 persone che entrano agevolmente in una stanza 4x4 o in un terzo di autobus.

Se prima non cambia la mentalità non si potranno fare quei cambiamenti necessari a rendere più sostenibile la nostra vita, inutile lamentarsi che non ci sono mezzi pubblici quando a parte un paio di ore al giorno per il resto viaggiano semivuoti. Inutile lamentarsi che la benzina costa quasi 2 euro (ora in verità è calata molto ma la tendenza è sempre all'aumento) quando poi non si riesce a rinunciare a spostarsi col mezzo proprio anche se alla fine del mese pesa troppo sul bilancio famigliare.

Se non cambiamo le nostre abitudini è inutile fare la conta di cosa inquina di più, come ha detto Ricky "l'auto più ecologica è quella che non viene costruita", le aree pedonali e le limitazioni del traffico relegano solo il problema più in periferia, l'automobilista compulsivo si sposta dalla camera al bagno facendo brum brum con la bocca e la lingua non può tagliargliela nessuno...

Rodolfo Tatana
27-06-12, 17: 32
Bravo sabo assolutamente daccordo con te, posso capire poi chi abita in una grande citta ma è assurdo che in un paesino come il mio si prenda la macchina per andare a comprare il pane a 300 metri da casa; comunque questa la mentalita' ce la sta facendo cambiare la crisi economica, il consumo di carburante è sceso del 20%, si stanno rednendo conto che aumentare le accise non determina maggiori entrate per lo stato perchè la gente ne compra di meno e piano piano stiamo imparando ad andare a piedi (oltre al discorso delle imprese che falliscono e delle industrie che chiudono), di conseguenza l'eni scopre puo' permettersi di farci il diesel a 1.50, io questi li chiamo furbacchioni

Io ho ridotto i consumi al minimo indispensabile , l'unica cosa su cui non posso calare e la benzina per lavorare, io lavoro molto con decespugliatori e motozappe e purtoppo senza benzina non vanno

Ricky
09-07-12, 19: 59
IL CODACONS PRENSENTA ESPOSTO ALLA PROCURA DI MILANO


La decisione del Codacons di presentare un nuovo esposto deriva dalle conclusioni a cui è giunta il 12 giugno u.s. l'Oms. In precedenza, infatti, i gas di scarico dei diesel erano definiti solo "probabilmente" cancerogeni. La mancanza di una prova certa della correlazione tra smog e patologie aveva reso difficile in questi anni poter procedere penalmente nei confronti dei sindaci e dei presidenti di regione eventualmente inadempienti. Ma ora questo studio apre nuovi scenari e rende possibile procedere con maggior successo sia per il reato di getto pericolose di cose che per quello di omissione d'atti d'ufficio.
Oggi, infatti, come ha dichiarato il presidente del Circ Christopher Portier, "le prove scientifiche sono inconfutabili e le conclusioni del gruppo di lavoro sono state unanimi: le emanazioni dei motori diesel causano il tumore del polmone". Per questo i gas di scarico sono stati classificati nel “gruppo 1”, quello appunto delle sostanze cancerogene certe, mentre in precedenza erano annoverati nel “gruppo 2” delle sostanze “probabilmente” cancerogene per l’uomo.
"La prova inconfutabile del legame tra i gas di scarico dei motori diesel e la diffusione del cancro rende necessario un intervento straordinario da parte della Procura, a tutela della salute dei cittadini. Da qui la richiesta di sequestro dei veicoli diesel, dato che sono una fonte di morte certa" ha dichiarato il presidente del Codacons, avv. Marco Maria Donzelli. (Continua (http://www.codacons.it/articoli/oms_scarichi_motori_diesel_sono_cancerogeni_250168 .html))

Fonte: Codacons (http://www.codacons.it)