PDA

Visualizza versione completa : Varie La crescita di un forum... da dove passa?



Andy86
25-04-12, 16: 05
:bai

Spesso e volentieri viene proposta l'apertura di una sezione per un argomento nuovo, non ancora presente nel forum, e poi magari non c'è ancora neanche una discussione su quell'argomento.

Così come, sicuramente, a volte si rinuncia a chiedere per un certo problema perché sembra non ci sia una sezione abbastanza adatta, e magari si ha paura di non poterlo fare.

Io penso che la crescita di un forum non dipende da quante sezioni aprono gli admin, ma da quante discussioni aprono gli utenti, e vi invito a pensare lo stesso.

A volte potrebbe sembrare che non c'è nessuno in grado di aiutarci su un particolare argomento, invece magari c'è, ma lo ho mai dimostrato perché nessuno ha mai chiesto aiuto su quel particolare problema.

Così come potrebbe essere che qualcuno non faccia guide su un certo argomento perché pensa che nessuno sia interessato, ma non si rende che conto che magari gli interessati ci sono, ma rientrano nei casi detti prima, e poi altri interessati possono arrivare leggendo le guide.

Io voglio invitarvi a comprendere che gli esperti e gli interessati arrivano con l'aumentare dei problemi e delle soluzioni, e queste cose aumentano solo grazie agli utenti che condivido il loro sapere... e anche la loro ignoranza, che è importantissima, perché da l'occasione ad altri per colmarla con il proprio sapere. sisi

Ricordate: lo scambio del sapere è potere e difficile non è sapere, ma condividere ciò che si sa. Scambiando e condividendo si viene sempre ricambiati.

Non scambiando e non condividendo, non si fa sapere che si sa, e nessuno ci chiederà "quella cosa lì" se non sa che la sappiamo.

Così come non chiedendo, non facciamo sapere che non sappiamo, e nessuno ci farà una guida su "quella cosa lì", se non sa che ne abbiamo bisogno.

E per questo non c'è bisogno di avere la sezione adatta, il cui unico scopo è mettere ordine quando le discussioni sono così tante che sfogliarle diventa difficile.

Se ho cinque viti le tengo tutte insieme, che tanto le trovo subito. Se ne ho cinquecento allora penso a dividerle per tipo.

Ha senso non possedere una vite perché ho non uno scompartimento per quel tipo di vite? Per me ha più senso metterla insieme alle 5.

Buon forum a tutti.

janet
25-04-12, 16: 21
io credo che quello che blocca i forum ma nello stesso tempo ne mantiene una lenta sopravvivenza è avere gente che viene solo per giocare e che non ha interesse a confrontarsi in discussioni, a chiedere, a parlare di altro.
Il forum sopravvive ma non cresce, perchè chi ha l'interesse a confrontarsi, allora è interessato anche a chiedere o a discutere. Questo però, dipende anche da situazioni più universali, in quanto in momenti di crisi, ci si chiude di più e si ha meno l'interesse a confrontarsi e condividere.

Andy86
25-04-12, 16: 30
:bai

Io parlavo soprattutto di sapere e scambio tecnico, che di pettegolezzi, ai quali, sinceramente, sono il primo a non essere interessato.

Asterix
25-04-12, 20: 18
I forum crescono vivono e decadono per questi tre fattori

1. l'interesse degli admin per il progetto: se gli admin sono poco interessati alla board la board muore
2. l'interesse dell'utenza, molti pensano che basta il lavoro di pochi per sviluppare la board in realtà non è possibile pensare che materiale di aiuto deve essere pubblicato solo dallo staff di un sito, pertanto necessita spirito di condivisione
3. gli argomenti trattati, necessita trovare argomenti unici e di qualità, nel nostro caso gli argomenti non sono unici ma almeno spero nella qualità.

Per il resto che dire condividete e di conseguenza il forum cresce.

:bai

LadyHawke
26-04-12, 01: 17
Argomentazioni che hanno tutte un fondo di verità e che quindi condivido, ma che secondo me non abbracciano pienamente la "sofferenza" che stanno vivendo i forum, almeno quelli "normali", o se preferite "perfettamente e rigorosamente ligi alle regole".

Pane al pane e vino al vino, non possiamo fare gli struzzi e non ammettere che è già qualche anno che i forum non sono più le realtà di riferimento dell'utenza Internet, soppiantati in gran parte dai social network, più dinamici e leggeri, che altro però non sono che l'indice di una società che cambia.
Gli unici che si salvano probabilmente sono i forum di scambi o di procedure "particolari" e quelli specializzati (S.O. Modding, Web Design) o a tema (libri, fotografia, grafica), perché veicolano esattamente l'utenza veramente interessata, (pur essendo totalmente ignorati dal resto del mondo), e in quelle condizioni è più facile ritrovarsi un'utenza attiva e agguerrita, per cui le possibilità di crescita di un forum sono sicuramente maggiori, anche se rimane di nicchia.

Andy ha quindi puntato il dito su un aspetto del problema molto importante e sentito ed è stato molto chiaro e onesto nello sviscerarlo e nel lanciare un'appello: d'altra parte nulla si può pretendere e talvolta la proposta di una nuova sezione magari è un modo indiretto per sentire "che vento tira" e in qualche modo auspicare una nuova rotta... però, come chiaramente ha spiegato, e come già più volte è stato ribadito, da parte degli Admin non c'è nulla di più avvilente che vedere delle sezioni vuote, per cui, prima i contenuti, poi le sezioni :sisi
Indirettamente ho toccato anche due delle argomentazioni di Asterix tralasciando la prima della quale abbiamo già ampia esperienza, ma ricordando che anche gli Admin sono esseri umani e ad esempio potrebbero non voler sbattere la testa contro un muro per sempre, ma ovviamente c'è modo e modo...

Questo è globalmente il mio umile punto di vista che avevo quando ero ancora su P2P, che avevo quando abbiamo creato CT e che ho ancora oggi, in parte credo convalidato anche dall'andamento delle sezioni che possiamo vedere qui su CT.

:bai

janet
26-04-12, 01: 39
Io parlavo soprattutto di sapere e scambio tecnico, che di pettegolezzi, ai quali, sinceramente, sono il primo a non essere interessato.
Bhè Andy non mi sembra di essere stata mai molto interessata ai pettegolezzi, ma sui social network, c'è sempre il più uno, il like, il commento, lo spirito di condivisione, nasce anche dalla partecipazione, altrimenti diviene qualcosa di sterile e una specie di masturbazione intellettuale. Forse, come ha detto Lady, c'è una società cambiata e in ogni caso, abbiamo amministratori estremamente in gamba ed entusiasti, che alla fine trascinano ad emularli.

Armandillo
26-04-12, 18: 23
L'argomento e' interessante e mi e' capitato di pensarci spesso.

Ho votato la seconda opzione poiche' credo che sia l'interesse del singolo che pesa piu' d'ogni altra cosa e cio' combacia con il pensiero di Lady quando si riferisce al mutare d'una societa' e in parte con quello di Janet circa la fame o la curiosita' o la voglia di conoscenza di un qualsiasi utente.

I social network hanno piu' successo perche', credo, non prevedono che si abbia delle "passioni" da soddisfare.
Chi ne ha cerca e trova il suo angolo virtuale e ne diviene protagonista.

Il riferimento di Andy soprattutto all'interesse tecnico, forse, deve fare i conti con l'evoluzione tecnologica che nel tempo ha semplificato la vita di tanti "ignoranti" del settore.

Personalmente, essendo interessato quasi a tutto, trovo qui in CT (così come era in P2P) un luogo perfetto ma mi rendo conto che le tipologie d'utente sono varie e quindi la crescita d'un forum passa per la somma degli interessi di tutti.

:bai

Kirk78
26-04-12, 23: 53
Che mi devono fischiare le orecchie? :ghgh
Io penso, visto che l'ho fatto io anche se Andy86 non ha il coraggio di dirlo :tong2, che proporre di fare una sottosezione tecnica non è un male. Il mio, oltre che interesse personale, era anche per spingere più gente nella sezione Webmania (http://www.collectiontricks.it/forum/webmania-f20/) che praticamente è solo il povero Asterix che prova a rispondere, mentre sono certo che ci sono altre persone che potrebbero dare una mano e condividere l'esperienza. Io infatti mi sono "buttato" anche ad ipotizzare alcune risposte.

Inizio io a dire che anche io non l'avevo ben notata, anche perché si parla sostanzialmente di vb e io non sono proprio una cima e non volevo dire sciocchezzuole.

Appena ho tempo, e problemi permettendo, mi butto a cercare di dare una mano. Perché? P2P Forum Italia mi aiutò parecchio in precedenza ed essendo questa la nostra nuova avventura, cerco nel mio piccolo di aiutare condividendo ciò che so.
Poi nel caso avessi un problema trovo quì sempre delle amiche e amici con cui possiamo ragionare, e magari hanno già la soluzione per il mio problema.

Un forum tecnico come ct , vive di queste cose e quando mi imbatto in un problema di un utente cerco in tutte le maniere di condividere la mia esperienza tecnica. Inoltre anche cercare di capire un problema tecnico di quella "cosa" chiamata informatica è sempre un'esperienza.

Insomma, se penso che una sezione sia proponibile, lo faccio e continuerò a farlo. Poi decide il mister se convocarmi alla partita... :ops: ho sbagliato sezione :ghgh

Buone nuove sezioni a tutti :ghgh

:bai

Andy86
27-04-12, 00: 13
:nono Tu sei solo una goccia nell'oceano. E poi tu anche senza la sezione ti sei buttato lo stesso, quello che dovevi dire l'hai detto, dove hai trovato spazio, e così va bene.

Invece spesso è capitato di vedere richieste di sezioni particolari, e fino ad ora quasi nessuna discussione su quell'argomento.

Lo "spingere più gente" lo fai aprendo nuove discussioni non sottosezioni vuote, IMHO. Questo è in sostanza quello che sto cercando di dire. :sisi

Kirk78
27-04-12, 00: 47
Io difatti mi butto lo stesso: al massimo affogo :ghgh e quindi spingo la gente (dove si tocca non vi preoccupate) ad esprimersi anche su una sezione che potrebbe avere un buono sviluppo. Prima di proporre ho fatto una ricerca e il motore di ricerca CT con la parola WordPress ha trovato

Circa 178 risultati (0,04 secondi)
non sono molti ma neanche pochi. Ovviamente avrei anche io contribuito visto che ci sto ri-sbattendo la testa dopo tanto tempo e quindi sono un po' arrugginito. E quello è uno dei CMS oltre a joomla (Circa 38 risultati) e altri.

Poi carissimo Andy86 ognuno ha le sue idee: e quì su CT stai sicuro che le possiamo dire visto che siamo tutti delle brave persone su un forum, come dice LadyHawke "perfettamente e rigorosamente ligi alle regole".

C'è bella gente, mi piace e quindi ci resto. Siamo 665 gatti: miaooo ci sono anche io!

W CT , i suoi admin e gli utenti che condividono le proprie idee ed esperienze

:bai

janet
27-04-12, 18: 44
Però il bello dei social network è anche il fatto che nessuno ha idee, si vive e basta, ad esempio io gioco con persone di tutto il mondo, rispettiamo le regole, ci divertiamo, viviamo. Debbo dire che mi sono trovata benissimo su P2P anche litigando come mi trovo benissimo qui, perchè sono interessata alle notizie tecnologiche e ci sono belle menti. Ma ci sono anche tanti, tantissimi luoghi dove mi sono resa conto che si stava come in galera,perchè qualcuno doveva sempre dimostrare di essere il mejo e aveva una smania continua, di proporre, di creare, di coinvolgere.
Tutto questo mi fa pensare che abbiamo due ottimi amministratori, che sanno perfettamente cosa è meglio per noi, non abbiamo quindi bisogno di un direttore dei lavori,spero che qui non ci sia mai uno o più, così.

Kirk78
27-04-12, 18: 59
Penso che se ci comportiamo tutti bene, come mi sembra, non ci sarà bisogno di "direttore dei lavori". Intendi uno o più moderatore forse?

abbiamo due ottimi amministratori
...
e ci sono belle menti
Confermo e sottoscrivo con il sangue, almeno con quello che mi rimane :ghgh

Ma ci sono anche tanti, tantissimi luoghi dove mi sono resa conto che si stava come in galera,perchè qualcuno doveva sempre dimostrare di essere il mejo e aveva una smania continua, di proporre, di creare, di coinvolgere
Quì il motto è: Difficile non è sapere, ma condividere ciò che si sa
Io per primo mi dico che "sono er peggio", ma tento sempre di aiutare condividendo con voi cari utenti CT le mie esperienze tecniche, e perché no anche di vita. Male non fa.

:bai

P.S. Personalmente non amo i social network, e infatti per ora non mi sono mai aggregato, anche per via della poca privacy :eye che alle volte è sfociata in "attenzione" da parte delle authority di tutto il mondo. Poi, magari per sfizio, lo farò. Per ora mi trovo bene quì e mi trovavo bene anche su P2P Forum Italia (http://linux.collectiontricks.it/wiki/P2P_Forum_Italia) :cry3!

Armandillo
27-04-12, 19: 45
Però il bello dei social network è anche il fatto che nessuno ha idee, si vive e basta


P.S. Personalmente non amo i social network, e infatti per ora non mi sono mai aggregato, anche per via della poca privacy

Per la mia compagna ho dovuto provvedere all'iscrizione a Facebook e quindi ho potuto osservarlo un poco.

Arido...questo l'aggettivo che uso per descriverlo non volendo per questo assimilarli tutti poiche' non li conosco.

Molti hanno centinaia di "amici" ma mi chiedo quanti di questi poi siano veramente interessati !
Io sono per il "pochi ma buoni" con un filo costante di collegamento che non si limiti al semplice "come stai".

L'unica cosa utile che ho verificato e' la possibilita' di contatti con persone lontane e poi null'altro.

CT e' altra cosa.

Scambiare conoscenze senz'altro ma anche confrontarsi oltre la chat scoprendo spesso belle persone che talvolta si desidererebbe conoscere piu' approfonditamente ma anche quando questo non e' possibile il forum permette una comprensione di chi e' dall'altra parte superiore alle attese sia che si giochi o si discuta di cose serie magari animatamente ma civilmente, nel rispetto reciproco.

Se si analizza poi il contenuto oltre il contenitore io credo che un mix meditato ed equilibrato di sezioni, quindi argomenti, dia una possibilita' in piu' di aggregazione lasciando piena liberta' di scelta agli utenti e i saggi Admin questo penso abbiano cercato con successo veicolando quando possibile i confini del sapere.

Detto questo, siccome penso che tutto si puo' (o si deve !?) trasformare, ritengo che il tempo potra' dettare decisioni diverse in una direzione o nell'altra con esiti che ora come ora nessuno puo' conoscere ne' prevedere (IMHO)

:bai

janet
27-04-12, 21: 20
Penso che se ci comportiamo tutti bene, come mi sembra, non ci sarà bisogno di "direttore dei lavori". Intendi uno o più moderatore forse?
no non intendo moderatori, chi non conosce i social network pensa sempre che tutti abbiano bisogno della balia. Io intendo un concetto, data la situazione sui forum, attuale, che porta alla stessa ristretta conoscenza degli amici di un bar, di un circolo ricreativo. Apposta parlavo di galera. Qui quest'aria non si respira ma è quello che meno attira alla fine dal di fuori gli utenti, che alla fine come me, cercano solo contenuti. Se li trovano vi postano e vi partecipano o li creano anch'essi, se non li trovano vanno altrove.
Capisco il discorso di Armandillo ma per me ed anche per molti altri, non è mai stato così, neanche su P2P, eppure ci sono stata parecchi anni.
Svilire i social network al rango solo di MSN, ossia pensare che la gente ci vada solo per la chat è riduttivo, basta pensare a Twitter per la blogosfera, oppure vedere tante trasmissioni tipo quelle politiche della sette che postano i commenti, subito arrivati sulle pagine dei social network.
Questo perchè lo dico ? Perchè il forum a mio avviso deve diventare e trasformarsi in qualcosa di simile, senza chat e con più sorveglianza ma con materiale continuamente postato e sempre nuovo. Sarà difficile perchè c'è invece l'altra tendenza, quella di cercare i due o tre amici che s'incontrano ogni giorno e accontentarsi di quello ? E allora ecco il motivo perchè i forum ristagnano.

Andy86
27-04-12, 22: 09
:bai

A propostito di social network, io li vedo come un evoluzione della messaggistica istantanea e della e-mail stessa: cerchi una persona che conosci e con cui vuoi parlare senza dovergli chiedere nulla (e-mail, telefono, ecc...), totale mancanza di privacy, una specie di guida telefonica interattiva.

Non vedo come questo possa centrare con un forum, poiché hanno due scopi completamente diversi. Si, forse da certe area prettamente di "discussione" porta via utenti, che preferiscono parlare con amici veri, che virtuali; ma sul SN non si pubblicano guide o richieste di aiuto, credo. :m:

Armandillo
27-04-12, 23: 34
Perchè il forum a mio avviso deve diventare e trasformarsi in qualcosa di simile, senza chat e con più sorveglianza ma con materiale continuamente postato e sempre nuovo. Sarà difficile perchè c'è invece l'altra tendenza, quella di cercare i due o tre amici che s'incontrano ogni giorno e accontentarsi di quello ? E allora ecco il motivo perchè i forum ristagnano.

Se i forum ristagnano credo sia perche' non c'e' voglia di impegnarsi e approfondire.
Dire che nel forum ci si accontenta di incontrare due o tre amici mi sembra riduttivo alla pari di dire che i social network sono solo chat.
Di questo ne parlammo a suo tempo e chi frequenta, come te, sa che dietro c'e' anche del lavoro e talvolta dello studio a favore dell'utente che ha bisogno.

Che il forum possa trasformarsi puo' essere ma se fosse in forma, diciamo, piu' leggera non sono convinto che ne guadagnerebbe...magari sarebbe piu' frequentato, ma cio' non vuol dire qualita'.

Qualita'....chissa', forse e' proprio questa l'arma giusta cui puntare.
Per contrastare la quantita' e' l'unico mezzo che conosco :boh

:bai

Kirk78
28-04-12, 00: 02
non c'e' voglia di impegnarsi e approfondire.
Concordo. Ma io quì su CT sarò sempre pronto, problemi e tempo permettendo, ad aiutare ed approfondire.
Approfondire è anche leggere problemi degli altri che aumentano notevolmente il tuo bagaglio culturale informatico. Fortunatamente non tutti hanno problemi ma: potrebbe succedere anche a te, potresti voler aiutare un altro utente o anche in ambito lavorativo di da' un esperienza non fatta che può anche portarti benefici economici!
Impegnarsi: questo forse è il problema. Tutti leggono tutto su Internet ma meno persone vogliono impegnarsi a condividere. E' per questo che il motto di CT , scusate se lo ripeto, è Difficile non è sapere, ma condividere ciò che si sa

In questo motto è racchiuso tutto l'impegno di Asterix e LadyHawke che ringrazio nuovamente. Non è "lecchineria" ma realtà. Noi siamo ospiti-utenti e quindi almeno io, ma tanti altri con cui scambiamo tanti post, vogliamo dire :thx perorando la loro "causa": condividere le esperienze.

Siamo pochi? Forse meglio pochi che buoni che tanti ma "nullafacenti" in termini di condivisione.

Se volete farmi delle personali critiche io sono sempre disposto a chiarire e anche correggermi se penso, con il vostro cortese aiuto, di aver sbagliato. Non siamo tutti perfetti, in primis io. Sono stato in passato per anni anche io un admin e quindi capisco e comprendo tutto ciò che ci dicono i nostri admin.

Non ho avuto un aiuto? Pazienza, io continuo se posso ad aiutare! Questo DEVE essere lo spirito che non sempre si trova da "altre" parti.

E come al solito: W CT e P2P Forum Italia (http://linux.collectiontricks.it/wiki/P2P_Forum_Italia)!

:bai

janet
28-04-12, 00: 18
sul SN non si pubblicano guide o richieste di aiuto, credo.
ma stai scherzando ? Sui Social network viene condiviso di tutto, anche foto di persone scomparse e poi la maggior parte mette ciò che condivide come pubblico, come fanno i blog, le testate ed hanno like e commenti, la gente condivide gli articoli di blog e giornali con un proprio commento. lo so che è assurdo dirlo ma sopratutto come funziona Google Plus dove c'è ci sono molte più persone del settore, sviluppatori, tecnici ecc, pare copiato pari pari dal P2P forum dei tempi migliori a parte i video ritrovi e la stupidaggine delle cerchie che poichè quasi tutti postano pubblico, alla fine non è che serve proprio a molto.

Bhè kirk 78 mi sembra che con me il tuo discorso sfondi una porta già aperta, perchè stavo su P2P perchè mi piace condividere, sto qui essenzialmente per lo stesso motivo. Poi amicizia, inimicizia, per me anche sui forum non si arriverà mai a quella conoscenza che può portare ad una vera amicizia, c'è il rispetto. Io ho sempre rispettato ad esempio gli amministratori, Marco, Wrongway che chi l'ha conosciuto al software difficilmente l'avrà dimenticato, Clairvoyant e molti altri, ma non per le loro parole ma per le loro, azioni.

Clairvoyant
02-05-12, 19: 04
A parte quanto letto sinora, che condivido in gran parte, cito e commento alcuni post che mi sembrano importanti (senza nulla togliere agli altri, si intende :hap)


I forum crescono vivono e decadono per questi tre fattori

1. l'interesse degli admin per il progetto: se gli admin sono poco interessati alla board la board muore
2. l'interesse dell'utenza, molti pensano che basta il lavoro di pochi per sviluppare la board in realtà non è possibile pensare che materiale di aiuto deve essere pubblicato solo dallo staff di un sito, pertanto necessita spirito di condivisione
3. gli argomenti trattati, necessita trovare argomenti unici e di qualità, nel nostro caso gli argomenti non sono unici ma almeno spero nella qualità.
Direi che sono i punti sono più che corretti...però sono tutti fattori interni ai fora.:tong2
Seguendoli un forum cresce, ma solo nello spazio non occupato da altro (fattori esterni)


Pane al pane e vino al vino, non possiamo fare gli struzzi e non ammettere che è già qualche anno che i forum non sono più le realtà di riferimento dell'utenza Internet, soppiantati in gran parte dai social network, più dinamici e leggeri, che altro però non sono che l'indice di una società che cambia.
che poi sono, tra gli altri, quelli citati da Lady.
Ci sarebbero anche da aggiungere siti più o meno specializzati di varia natura, oltre che diversi "blog" (che per la maggior parte sono siti fotocopia di contenuti tradotti pedestremente da altri siti anglofoni :ghgh...ma su questo stendiamo un velo pietoso che è meglio).


Gli unici che si salvano probabilmente sono i forum di scambi o di procedure "particolari" e quelli specializzati (S.O. Modding, Web Design) o a tema (libri, fotografia, grafica), perché veicolano esattamente l'utenza veramente interessata, (pur essendo totalmente ignorati dal resto del mondo), e in quelle condizioni è più facile ritrovarsi un'utenza attiva e agguerrita, per cui le possibilità di crescita di un forum sono sicuramente maggiori, anche se rimane di nicchia.
Già, questa è una delle evoluzioni che il web ha subito.
Molti contenitori in giro per il mondo, anche di rilievo, sono scomparsi negli ultimi 4 anni.:triste
Quello che era generalista è esploso, in una sorta di Big-Bang, generando realtà più piccole ma più specializzate ed in alcuni casi di qualità superiore su vari argomenti.
Queste realtà più piccole vengono talvolta inserite dentro qualche ring, ed ecco che ci si ritrova di nuovo in una specie di forum invisibile ma poco interattivo.

Il problema dei fora adesso è che un tempo esisteva margine di espansione maggiore, in quanto se lo spazio fisico sul web è virtualmente infinito, le informazioni di interesse non sono infinite.
Ora la crescita di un forum ha due limiti che si fanno più pesanti rispetto al passato: spazio e tempo.
Lo spazio si è ridotto, eroso da contenitori specialistici, il tempo dagli stessi ed anche da cose come FB (per intenderci, se uno torna a casa alle 20 e sta su FB per 4 ore, dubito che poi vada ancora in giro per i fora...).


Se i forum ristagnano credo sia perche' non c'e' voglia di impegnarsi e approfondire.
Altra ottima argomentazione.:sisi
In parte è però indotta dalle evoluzioni dei SO che hanno molti meno problemi rispetto al passato (chi ha avuto a che fare con Win95/98/Me sa a cosa mi riferisco, ma questo non vale solo per Win :ghgh), ed anche dei software che sono diventati sempre più user friendly.
Per il resto, in giro per il web e non riferendomi CT, invece mi pare di vedere sempre meno gente con conoscenze tecniche ed un fiorire di tuttologi (solitamente pluricazziati dai Mods :ghgh) che sanno tutto di niente e credono di risolvere i problemi altrui con le opinioni.
In compenso almeno sembra che i trolls siano in via di estinzione, almeno sui fora.

Detto questo, per far crescere un forum la ricetta generale è quella che ha citato Asterix anche se ci si potrebbe aggiungere qualcosa, ma quelle sono cose dettate dalla personalità e dallo spirito di un admin e quindi cambiano a seconda dei casi e dei fora, ed il punto forse più importante è il 3, ovvero i contenuti che però non vanno intesi solo come guide.
Queste possono servire a recuperare margini e magari visibilità, ma non ci si può fermare a quello, altrimenti i fora diventano contenitori di guide destinate a scadere e si trasformano in una sorta di blog.

I veri contenuti su cui spingere sono i topics, sono quelli che differenziano un forum da un blog, da un sito e da FB, e sono anche quelli che attirano utenza.
Solo che se nessuno ha problemi, nessuno apre topics e di conseguenza nessuno risponde.:triste

Ovviamente il mio intervento è volto più alle sezioni tecniche, le sezioni ludiche hanno una storia a sè ma il discorso è applicabile in buona parte.

I miei 4 cents (2 in più per la prolissità:tong2), e sempre tutto imho.

:bai

Kirk
03-05-12, 11: 29
Concordo con Clair, in particolare che comunque un forum tecnico per avere una sua "vita" non puà essere semplicemente un contenitore di guide, che poi quelle ci sono anche qui. Le guide sono aiuti generici, mentre molti problemi spesso hanno delle varianti da un utente ad un altro. Inutile fare nuove sezioni se non si è mai parlato di un argomento, darebbe solo la sensazione che il forum sia poco frequentato.

E' la partecipazione degli utenti quella che da vita, gli admin possono essere anche i più presenti e bravi (come i nostri asterix e Lady), ma.. come dire, se un presidente fa uno stadio, deve poi venir la gente, altrimenti rimane una cattedrale nel deserto.

Da oltre 8 anni partecipo a forum e ne ho visti praticamente abbandonati più di uno, quando nell'epoca d'oro avevano decine di richieste al giorno. Ma non è certo colpa degli admin, in un paio di quei forum sono ancora collaboratore o mod, ma in realtà l'ultimo messaggio è vecchio di mesi, e che mi metto a scrivere guide per cosa? Non pensiamo sempre e solo a P2P, quello è stato un caso un po' particolare.

Le sezioni ludiche si sa, son diverse, si può parlare di varie argomenti più o meno opinabili, di notizie nuove, ma in una sezione tecnica è diverso, come appunto dice Clair
Solo che se nessuno ha problemi, nessuno apre topics e di conseguenza nessuno risponde.

LadyHawke
03-05-12, 19: 29
Solo che se nessuno ha problemi, nessuno apre topics e di conseguenza nessuno risponde.:triste

Altra argomentazione più che valida, ma che si riallaccia a qualcuna delle altre: ci sono meno problemi perchè, come diceva Clair, i sistemi operativi e i programmi sono in parte più user friendly, ma anche perchè vengono usati sempre meno profondamente, senza contare la maggiore diffusione di Mac, Linux e sistemi ad apps (Apple e Android); ci sono meno problemi perchè, come dicevo prima, soprattutto i giovani si limitano ad utilizzare il PC per FB, Twitter e chat; estremizzando, prima almeno i ragazzini si scontravano con tutte le disgraziate problematiche dei giochi, adesso usano di più le console e giocano online; i problemi (intesi in senso generale di utilizzo), sono diminuiti perchè sono venuti meno i fattori scatenanti che li creavano: la curiosità (anche di sperimentare) in primis e una sorta di rigurgito del sistema (hanno scaricato tutto, hanno provato tutto), che se non trova radici in interessi particolari sfocia in abulia.

In questa ottica, viene a mancare, (ai forum generalizzati), l'utente bisognoso. Prendiamo un utente sedicenne di P2P (tanto il paragone finisce sempre lì) nel 2008: oggi ne sa abbastanza, (gli abbiamo insegnato noi della vecchia guardia :oo2), e quel che sa probabilmente gli è sufficiente per le sue operazioni; prendiamo un trentenne di P2P sempre nel 2008, fra poco magari insegnerà ai suoi figli, che però son quelli che andranno su FB e poi continuano con gli SMS... ed il ciclo si chiude.
Ho preso il 2008 perchè secondo me è stato l'ultimo periodo d'oro, poi è iniziata lenta la discesa.

Vedete che di motivi ce ne sono parecchi, uno per uno non potrebbero fare la differenza, ma messi insieme hanno cambiato la rotta e mandato diverse navi alla deriva: i colossi potranno resistere per inerzia ma senza la specializzazione secondo me neppure loro potranno più avere una crescita costruttiva.

:bai

Andy86
03-05-12, 19: 38
:bai

E pensare che avevo aperto il topic per generalizzare il parere che do sempre quando qualcuno propone una nuova sezione... per non riscriverlo sempre insomma... guarda te che polverone che ho tirato su. :shock

Clairvoyant
03-05-12, 20: 56
Ecco, è tutta colpa di Andy!:lol:
Guarda cos'hai combinato :bsh

ovviamente scherzo :tong2, è invece un topic utile :eye
Agganciandomi a Lady (:ghgh), sono cose che penso anch'io, ed in parte seguono quanto detto da Armandillo.
Oggi i problemi sono molto minori di un tempo, e se uno passa le giornate su FB, a giocare sulle console (che hanno tuttavia siti specialistici) etc. etc., non li potrà nemmeno incontrare, perchè di fatto non sta usando il pc.
Anche le periferiche sono quasi tutte realmente plug'n'play e non più plug'n'pray come qualche anno fa, e questo ha ridotto di molto l'utenza dei fora.

Così, senza far di tutta l'erba un fascio, mentre al giorno d'oggi gli utenti indicativamente 20enni hanno sicuramente più basi di un pari età di 5 anni fa, sicuramente sono meno ferrati nella conoscenza specifica delle proprie macchine e nella risoluzione dei problemi che possono insorgere.
Del resto adesso molta gente è convinta di essere un geek perchè legge Geek****** (che a mio avviso di geek non ha nulla...).

Giusto l'altro giorno ho incontrato un conoscente che non vedevo da anni che gigioneggiava sul suo sapere usare il pc, perchè mandava le mail ed usava FB tutti i giorni. :shock
Peccato che ad una mia domanda sull'aggiornamento dei drivers mi abbia risposto candidamente che non sapeva cosa fossero.:ghgh


Vedete che di motivi ce ne sono parecchi, uno per uno non potrebbero fare la differenza, ma messi insieme hanno cambiato la rotta e mandato diverse navi alla deriva: i colossi potranno resistere per inerzia ma senza la specializzazione secondo me neppure loro potranno più avere una crescita costruttiva.
Già, però loro hanno comunque una grossa base, anche se bisogna vedere di che tipo visto che ho notato un decadimento qualitativo in questi anni.
È come per le aziende in tempi di crisi...quelle piccole periscono mentre le grandi che possono contare su maggiori garanzie resistono senza investire.
Comunque non credo che l'andazzo attuali duri ancora per molto, prima o poi la bolla "social" esploderà e dei millemila "blog" ne resteranno ben pochi.
Il problema è vedere dopo cosa accadrà...:oo2

In ogni caso alla risoluzione di problemi specifici e non standard (che sono il 90%) io non vedo altre soluzioni oltre ai fora.:boh

:bai

Kirk78
03-05-12, 21: 24
:bai


In ogni caso alla risoluzione di problemi specifici e non standard (che sono il 90%) io non vedo altre soluzioni oltre ai fora.
Concordo e sottoscrivo. Il mio poco tempo a disposizione preferisco dedicarlo a CT che ad altro.

di P2P (tanto il paragone finisce sempre lì)
ma va? :ghgh

Clairvoyant
06-05-12, 03: 48
di P2P (tanto il paragone finisce sempre lì)ma va? :ghgh

Il paragone finisce sempre lì perchè molti dei presenti hanno vissuto principalmente quel forum, ma considerate che quell'esperienza penso sia un caso particolare e difficilmente ripetibile, in particolare oggi.

Per chi non lo avesse conosciuto dai princìpi, P2Pforum nacque (nel 2003, ma iniziò a regimarsi nel corso del 2005) da un forum altamente specializzato, che all'epoca si chiamava WinMXItalia.
Se ben ricordo su quel forum, dove peraltro io non mi sono mai iscritto perchè quel software non mi piaceva per miei motivi, oltre alla sezione principe del celeberrimo software p2p e di poche altre sezioni vi era trattato poco altro.

Fu l'arguzia, e se vogliamo l'azzardo, dell'admin (e talvolta di qualcuno dello staff), unita al caso (nel senso che se si presentava un'opportunità di sicuro veniva colta, vds. il n° di sezioni raggiunte, altre venivano create ex-novo mentre altre cose sono venute da sè) ed alle persone che vi hanno partecipato a fare la fortuna di quel forum.
Qualora l'esperimento fosse andato male, p2pforum sarebbe morto molto tempo prima e si sarebbe tornati a WinMXItalia .
Per fortuna non fu così, almeno per me, ma penso per molti altri.

Nella situazione attuale difficilmente un forum specialistico riuscirebbe a fare altrettanto per le cause che abbiamo già descritto, ed uno troppo generalista sicuramente stenterebbe a decollare a causa dei forum specializzati.
Non è un caso che i "grandi" forum attualmente presenti in Italia siano sempre gli stessi di qualche anno fa, seppur ridimensionati, e di nuovi "grandi" non se ne vedano da anni.

Non trovo quindi corretto continuare a paragonare l'esperienza di CT a quella di P2P, perchè si trovano in contesti completamente differenti.
Sarebbe come paragonare, estremizzando, l'Impero Romano all'Europa in primis od al mondo attuale.
Semplicemente non sono paragonabili per il diverso contesto politico-economico-sociale-religioso-militare.
E quel contesto non esiste più.

Aggiungo a margine che per di più noi, e non solo noi, abbiamo l'aggravante della lingua.
Un forum Italiano potrà accogliere solo utenti che parlano l'italico verbo, e nel mondo non sono molti rispetto ad altri idiomi.

Concludo scusandomi per l'arringa, sperando che possa tornare utile.
Ovviamente è tutto imho.

:bai

ma39
06-05-12, 10: 35
ed uno troppo generalista sicuramente stenterebbe a decollare a causa dei forum specializzati.
Certo che se il forum dovesse essere abbastanza grande, non stenterebbe a ricoprire vari centri di interesse specialisticamente, senza nulla invidiare a forum più piccoli, anziani e monotematici. Ciò presuppone il fatto che gruppi di iscritti dovrebbero avere interessi che spaziano dalla A alla Z, cosa che non è facile a capitare.

Non penso che alla base ci sia un problema di supporto, nel senso che giornaliermente c'è, oggi, da risolvere lo stessa mole di problemi informatici rispetto a qualche anno fa. Ma magari si vuol perdere meno tempo, cercando sul web una risposta che già c'è o che si può trovare prima nei forum che parlano SOLO di quello di cui ho bisogno, in quel momento.
E.g., per trovare velocemente supporto a causa di un problema ai driver video del mio notebook, mi sono rivolto, qualche settimana fa, al thread dedicato nel forum di supporto americano dell'HP: ho dovuto solo aspettare qualche ora per il fuso orario...

Kirk
06-05-12, 11: 20
Non trovo quindi corretto continuare a paragonare l'esperienza di CT a quella di P2P, perchè si trovano in contesti completamente differenti.Infatti è quello che dicevo più su, era un caso particolare, per questo, pur senza nominarli, avevo citato altri forum. Non c'era solo P2P, anche se molti degli utenti qui presenti provengono da là e certamente non tutti i forum hanno avuto per anni quella partecipazione, se qualcuno qualche anno fa faceva un giretto fuori da P2P si sarebbe reso conto che..erano altri tempi, paragonare P2P dell'epoca (in internet 3-5 anni sono un'immensità) come un qualsiasi forum non rende bene l'idea secondo me. Troppo particolare, per una serie di eventi, quel forum.

janet
06-05-12, 18: 12
scusate ho letto un pò e trovo gli interventi degli amministratori, di Clairvoyant, di Kirk, molto realistici.
La gente da parecchio chiede in posti tipo Yahoo oppure, si passa le informazioni chattando sui social network non ha nessun interesse a chiedere nei forum specialistici. Se lo fa posta la stessa domanda in tre quattro forum e poi scompare, non vuole essere un utente di forum. Poi la qualità ? Con alcuni ci facciamo le più pazze risate con i punti caldi di Google, dove basta che compaiano lì e le immagini senza indicare chi l'ha postate per primo, o l'autore, diventano ricchissime di più uno e commenti e blog praticamente sconosciuti, sempre per lo stesso motivo, diventano più famosi della Stampa e la Repubblica. Quindi c'è molto, ma meno gente che cerca la qualità.

Oltretutto Linux, ma siete sicuri che sia in aumento l'uso? Da tutte le parti si sprecano discussioni sul mobile e sui vari sistemi operativi, ma almeno in Italia trovo le nuove generazioni molto meno interessate a Linux.
Poi che la voglia di condivisione paghi, o che gli altri siano grati, penso che paghi forse all'estero, almeno moralmente, qui in Italia è difficile, a parte su CT, un posto realmente da sogno e con gente magnifica, ottenere anche solo un ringraziamento.

Crystal
07-05-12, 00: 13
La regina delle nevi e il veggente, hanno aiutato un bel pò di gente , negli ultimi 6 anni.
Non è poco, credo.Ora che ho figli e nipoti, , quello che sò , poco invero, ma solo per mia ignoranza, l'ho imparato da loro.
Per quel che vale , il mio grazie, è garantito.
Lady è sempre stata un pozzo di ...volevo dire una fonte inesauribile di soluzioni.:fleurs
Il vecchio Clair è sempre stato ...ineguagliabile ( mi incuteva sempre timore, a dire il vero...:oo2)
Ma assieme a loro tanti mi hanno sempre aiutato.Anche recentemente.
Insomma, grazie.