PDA

Visualizza versione completa : Flop sui neutrini non sono più veloci della luce



janet
22-02-12, 22: 23
Gli stessi ricercatori del gruppo che aveva eseguito l'esperimento "sparando" neutrini dal Cern al Gran Sasso hanno rivelato che c'era stata un anomalia negli apparecchi utilizzati per misurare la velocità dei neutrini.
Quindi nessun bisogno di rivedere la teoria di Einstein, i neutrini non sono più veloci della luce.
Forse è stata colpa del famoso tunnel e dei fantomatici miliardi utilizzati per costruirlo, scusate la battuta

Pegaso
22-02-12, 23: 46
Bella questa, ritorna tutto nella norma, ma si sa precisamente quanto sono veloci?

Rodolfo Tatana
23-02-12, 11: 04
ah che bello, tanto rumore per nulla, hanno sventolato ai 4 venti la distruzione della teoria di einstein e dopo pochi mesi si accorgono che non era vero, che gente :ghgh

MarcoStraf
23-02-12, 20: 46
ah che bello, tanto rumore per nulla, hanno sventolato ai 4 venti la distruzione della teoria di einstein e dopo pochi mesi si accorgono che non era vero, che gente :ghgh
Beh, non e' proprio cosi'. Infatti non hanno pubblicati i loro risultati su nessuna rivista scientifica, si sono limitati di rendere "pubblici" i risultati, e hanno chiesto aiuto alla comunita' scientifica per trovare un possibile errore nei calcoli, o una possibilie interpretazione. Sono stati poi i media, come al solito, a creare un polverone (politacanti da strapazzo a parte, che parlano solo perche' hanno corde vocali nella gola). Infatti della "distruzione" della teoria della relativita' e' qualcosa che ne ha parlato solo i media, gli scienziati si sono limitati a dire "SE i risultati sono corretti, occorrera' rivedere alcune teorie"

Avendo lavorato come ricercatore e continuando a lavorare in R&D, so come vanno queste cose. Sono imbarazzanti, ma errori si commettono. Posso immaginare le varie persone laggiu' chiedersi l'una con l'altra "ma tu lo hai mai controllato quel cavo?" Accade da me quasi ogni giorno. Un sistema non funziona, ci sbattiamo per capire cosa sia e poi scopriamo che qualche componente non e' stato propriamente connesso, accade da noi che abbiamo forse un centinaio di cavi e dozzine di componenti distribuiti su diversi rack, posso immaginare cosa possa succedere in un esperimento grande come quello del Gran Sasso.

E ovviamente, non e' ancora detto che quella sia la causa :-) ma e' una possibile spiegazione.

--- Post unito in modo automatico ---


Bella questa, ritorna tutto nella norma, ma si sa precisamente quanto sono veloci?
Come tutte le particella senza massa, o vicine a massa zero, vanno alla velocita' della luce, Quindi piu' lenti di Superman :-)

Rodolfo Tatana
24-02-12, 13: 06
si sono limitati di rendere "pubblici" i risultati

ecco, qualcuno che ci lavora ha avuto la lingua piu veloce dei neutrini, se qualche scienziato avesse aspettato le opportune verifiche prima di sbandierare ai media e ai rispettivi governi una presunta scoperta avrebbero evitato la figuraccia, se la Gelmini il giorno dopo vantava il ruolo del'italia nella costruzione del fantasioso tunnel non credo questo le sia stato riferito da un giornalista di studio aperto

MarcoStraf
24-02-12, 15: 53
Ma sapete che siete fantastici?
Se gli scienziati stanno zitti li accusate di tenere nascoste le scoperte e parlate di complotti.
Se parlano li accusate di divulgare teorie non vere.

Questi forum mi hanno stancato. Credete un po' a quello che picchio volete, la mia la ho detta quindi è superfluo ripeterla. Il peggior sordo è quello che non vuole sentire.

Rodolfo Tatana
24-02-12, 17: 50
mmm...Marco, giornata storta? :lol: non è che lavori al Cern? :lol: guarda che nessuno da dell'incompetente agli scienziati, ma avranno un loro ufficio stampa immagino, con tuti i soldi che girano li intorno, ecco diciamo che sono stati un po troppo affrettati nel dare la notizia, non irresponsabili, ma affrettati, magari avessero messo piu l'accento sul "forse i neutrini sono piu veloci ma servono ulteriori verifiche" sarebbero stati piu saggi, poi da parte mia non leggerai mai fantasioni complotti etc...quindi ma di chi stai parlando, rilassati amigo

Ricky
24-02-12, 20: 56
Comunque sia, non mi cambia molto la vita sapere a che velocità vanno i neutrini.

Pegaso
24-02-12, 21: 27
Giusto per fare la battuta:
Comunque nemmeno i neutrini batto la velocità con cui lo stato mi frega i soldi dal portafoglio!!! :cry3 :shock :ohoh :triste :boh

janet
25-02-12, 10: 28
Comunque sia, non mi cambia molto la vita sapere a che velocità vanno i neutrini.
Certo è molto più importante sapere chi è il tronista di turno, chi partecipa al grande fratello, chi ha vinto il festival di Sanremo, poi però non ci meravigliamo se ci superano anche gli indiani anche come produttori di apps, quindi in un'attività redditizia.
Forse tanti discorsi sui giovani sono anche giusti, starsene fermi nelle loro scarse conoscenze e lamentarsi che nessuno gli offre un bel posto fisso e l'ha detto pensa un pò anche Tiziano Ferro ieri sera.
Sono d'accordo con Marco in una cosa, l'evoluzione di questo forum se dovesse divenire il regno dei giochi e della non conoscenza non piace neanche a me, quindi io continuerò a postare fedele anche al motto e spero proprio di non leggere più post basati su un qualunquismo veramente ridicolo.

Ricky
25-02-12, 11: 18
Certo è molto più importante sapere chi è il tronista di turno, chi partecipa al grande fratello..

Per favore non lasciamoci andare al più bieco e banale moralismo... Nessuno ha mai detto nulla di tutto ciò. Mi sembra di sentire la mia professoressa di latino, che era convinta di essere il più grande baluardo contro l'ignoranza di noi poveri allievi.


l'evoluzione di questo forum se dovesse divenire il regno dei giochi e della non conoscenza non piace neanche a me

Janet, per favore, non essere catastrofista... la conoscenza fine a se stessa non serve a nulla, ma diventa utile se condivisa con altri, e se si riesce a far si che diventi patrimonio di tutti e non solo dominio di pochi eletti. Sennò poi si creano 2 classi sociali: quella degli eruditi e quella dei cinedipendenti ignoranti, che si allontananano sempre di più le une dalle altre, alimentando una sempre più spessa barriera di incomunicabilità.

Io ho voluto semplicemente esprimere i miei dubbi sull'ultilità di investire tempo e milioni di euro in settori che sono abbastanza lontani dalla vita di tutti i giorni. Preferirei che queste risorse venissero utilizzate in maniera più profiqua: mi sembra assurdo che mentre c'è gente che muore di fame (e ci sarebbero le risorse e le conoscenze per evitarlo) ci si interessi in ambiti così specialistici, e con poche ricadute utili sulla vita di tutti i giorni.

Questo te lo dico avendo visitato il CERN, e avendo visto e studiato anche se in minima parte questi argomenti.

C'è da dire che molte volte oggetti e tecnologie di uso quotidiano sono stati scoperti proprio in applicazioni scientifiche 'pure' (si pensi ad internet, per esempio).

Non so se riesco a spiegarmi: il passaggio alla meccanica newtoniana ha provocato un'autentica rivoluzione, la meccanica relativista ha portato benefici principalmente in applicazioni molto più ristrette (es. settaggio degli orologi atomici sui satelliti in orbita), fatto sta che per il 99% delle applicazioni resta valida e utilizzata ancora la vecchia meccanica newtoniana.

Il passaggio (eventuale) dal relativismo einstaniano a un qualcosa di più evoluto, a mio modestissimo parere avebbe un impatto poco notevole sulle nostre vite.

IMHO.

janet
25-02-12, 17: 51
io dico solo che la notizia postata su Nature non ha prodotto il commento che si spendono a fare questi soldi, ed anzi ci sono stati commenti favorevoli a come ha agito il CERN,Flaws found in faster-than-light neutrino measurement : Nature News & Comment (http://www.nature.com/news/flaws-found-in-faster-than-light-neutrino-measurement-1.10099)
Se poi per convinzione personale credo che sia oscurantismo definire una ricerca od un campo di ricerca inutile, siamo in democrazia e dico ciò che penso. Del resto già al tempo di Galileo Galilei si era più o meno allo stesso punto, fortunatamente però la scienza e la ricerca sono andate avanti lo stesso.

Rodolfo Tatana
25-02-12, 18: 13
Preferirei che queste risorse venissero utilizzate in maniera più profiqua

non è neanche qui il problema, se ne spendono tanti di soldi in cose inutili che davvero la spesa per il cern è l'ultima ad avere colpe per la fame nel mondo, i soldi spesi in ricerca e istruzione non sono mai soldi privati ad altri bisogni magari piu concreti e visibili, basterebbe un po di solidarieta' in piu e un sistema di trasporto per le risorse che non sia per forza di cose legato al profitto e con quello che buttiamo solo in italia potremo sfamare un'altra nazione grande quanto la nostra; quindi auguro un buon lavoro al cern e spero che abbiano ancora piu finanziamenti, e non solo loro ma tutto il mondo che gira intorno alla scienza e alla cultura; detto questo qui sento un po di elettricita' nell'aria e posso capire una giornata storta ma per cortesia se qualcuno qui si crede piu intelligente e bravo e capace degli altri si ricordi che chi crede di sapere tutto è il primo ignorante del mondo, che ogniuno ha il diritto di dire la propria anche senza una laurea in fisica, e che è sempre bene usare la massima cortesia, beviamoci una camomilla...abbiamo scoperto che i neutrini NON vanno piu veloci della luce, putroppo è cosi, hanno fatto e faranno tante altre scoperte importanti per l'umanita', pace e bene

Ricky
25-02-12, 18: 25
o dico solo che la notizia postata su Nature non ha prodotto il commento che si spendono a fare questi soldi, ed anzi ci sono stati commenti favorevoli a come ha agito il CERN

Il mio commento era indipendente dal fatto che l'esperimento abbia avuto o no successo. Anzi, mi ha fatto piacere che siano gli stessi scienziati ad avere ammesso possibili cause di errore nella valutazione dei famosi 60 nanosecondi.


Se poi per convinzione personale credo che sia oscurantismo definire una ricerca od un campo di ricerca inutile

Io non voglio oscurare niente e nessuno :ghgh, sostengo solo che questo tipo di esperimenti ha poco a che fare con l'utile comune, ma a volte si cerca più da parte degli scenziati una fama personale (aver smentito la teoria di einstein...sai che fama?) che un progresso scientifico che sia veramente utile all'essere umano.


detto questo qui sento un po di elettricita' nell'aria

Perfettamente d'accordo. Se sono stato scortese o/e ho urtato la sensibilità di qualcuno me ne scuso.

Rodolfo Tatana
25-02-12, 18: 30
nono ricki, parlo in generale, e nessuno deve scusarsi per nulla :eye

Crystal
25-02-12, 18: 41
A me sembra che dare un risultato, esprimere riserve di verifica, verificare e dare un risultato in questo caso diverso, sia comunque
un buon lavoro.
Si danno notizie su quello che succede .Non trovate?
Il fatto che attualmente l'argomento non sia proprio di estrema contingenza con lo spread e la disoccupazione, non toglie niente a mio parere all'importanza della cosa.
Ognuno fa il suo lavoro. Molte scoperte scientifiche sono state frutto del caso.
E spesso non esisteva nessuna applicazione pratica al momento della scoperta.
Pensiamo all'astronomia..quale cosa più lontana dalle ns. occupazioni , può essere l'investigare su lontane galassie....
Pensiamo ai paleontologi..chi o cosa confermerà mai cosa succedeva milioni di anni fa..
Siamo una razza giovane. E campiamo poco.
Ma siamo curiosi. E non smetteremo mai , di cercare di capire cosa diavolo succede in noi e attorno a noi.
Dopotutto, è passato "poco tempo" fra lo scheggiare una pietra e volare sulla Luna.
Non trovate?:bai

janet
26-02-12, 10: 33
Bhè anch'io mi scuso ma il discorso era sui massimi sistemi, quindi niente di personale, ed essendo anche un forum in cui i discorsi politici sono vietati e quindi anche per parlare di spread e di crisi economica, bisogna fare i salti mortali, rimangono per forza solo o discussioni tecniche o leggere, perchè anche sui soldi spesi male sulla ricerca bisognerebbe per forza parlare del nepotismo, dei baroni che il nostro sistema politico ha generato e continua a generare , mentre invece ci sono tanti borsisti o precari in gamba massimo ad 800 euro.

Per quanto poi riguarda le lauree io attualmente non dò ad esse nessuna importanza perchè ho sempre detto che in toto considero il sistema dell'istruzione fortemente sbagliato ed anacronistico, in quanto proprio concentrato su un italianismo ed una concezione umanistica che come si è visto in TV, ai laureati in storia e filosofia non fa trovare lavoro neanche dai panettieri. Però mi dispiace vedere chiusure mentali e non voglia di conoscenza, in genere sempre più spesso on line, in Italia.

Quindi sicuramente via il latino e più inglese ed informatica obbligatorie per tutti ed anche il cinese o il russo, una seconda lingua utile. Perchè è appunto assurdo che tanta gente impari più da internet che dai mezzi canonici d'istruzione.

MarcoStraf
03-03-12, 05: 24
Bhè anch'io mi scuso ...
Non ti devi scusare di nulla amica mia, se si studiasse solo quello che "alcuni" pensano sia essenziale a quest'ora saremmo ancora all'età della pietra. Probabilmente le stesse persone che avrebbero criticato gli studi di Alan Turing, adesso stanno leggendo questo forum usando un computer. Nessuno ai tempi di Turing avrebbe immaginato che in un prossimo futuro non si potrebbe vivere senza computer anche nella vita di ogni giorno.

janet
04-03-12, 14: 24
il problema Marco è che poichè su Google Plus ho sia nello stream sia gli articoli di Nature che quelli di alcuni blog italiani e quando su uno italiano ad un semplice articolo che descrive la cellula leggi commenti tipo "boh ?" ti rendi conto che in Italia il qualunquismo regna sovrano e allora ti devi per forza scusare, perchè sei diversa

MarcoStraf
04-03-12, 17: 57
Janet, ti assicuro che il pressappochismo regna sovrano ovunque, non solo in Italia. Negli States c'è chi fa la coda per due giorni davanti i negozi per essere i primi a comprare le nuove scarpe Nike o per vedere l'ultimo film della star di turno. Ormai ho rinunciato a frequentare forum cercando di educare, non serve a nulla, preferisco fare volontariato nelle scuole e nelle comunità sociali, cosa facile da farsi qui (è quello che faceva il presidente Obama appena laureato)

Rodolfo Tatana
04-03-12, 18: 30
Probabilmente le stesse persone che avrebbero criticato gli studi di Alan Turing, adesso stanno leggendo questo forum usando un computer

scusa eh, ma con chi ce l'hai? dubito che qualcuno di noi potesse criticare il lavoro di turing 70 anni fa visto che non c'eravamo, cioè stai ipotizzando chissa su quale pregiudizio che qualcuno, che adesso legge questo forum, se traslato spazio tempo a 60 anni fa criticherebbe il lavoro di turing...guarda che c'è pure chi criticava la scoperta del fuoco, ma non puoi trasportare le persone indietro di 30000 anni e accusarle di cose che non potrebbero neanche pensare, visto che vivono nel 2012 (e non ho sbagliato neanche un verbo!!)


Ormai ho rinunciato a frequentare forum cercando di educare

giustissimo, non sei qui a educare, sei qui a confrontarti sullo stesso livello di tutti gli altri

Crystal
11-03-12, 00: 26
A volte , rispondere citando pezzi di un post, succede che si rischia involontariamente di spostare il discorso o peggio di travisarne il significato.
A me personalmente piace più cercare di comprendere se ci riesco, il significato globale di un post, e di rispondere, se ci riesco, al significato globale di detto post.Ammesso e non concesso che io ne abbia capito il significato.
Come dice il detto : " sono responsabile perciò che dico, non per ciò che avete capito "..:fleurs
Quotare parti di un discorso, estraniandole dal contesto discorsivo, può involontariamente creare confusione nel dibattito di qualunque argomento, secondo me.

Marcostraf ha detto :

Non ti devi scusare di nulla amica mia, se si studiasse solo quello che "alcuni" pensano sia essenziale a quest'ora saremmo ancora all'età della pietra. Probabilmente le stesse persone che avrebbero criticato gli studi di Alan Turing, adesso stanno leggendo questo forum usando un computer. Nessuno ai tempi di Turing avrebbe immaginato che in un prossimo futuro non si potrebbe vivere senza computer anche nella vita di ogni giorno.

Non ha accusato nessuno in particolare, salvo segnalare che la definizione di essenziale è strettamente legata a logiche contingenti e/o culturali .E' per questo che è importante la ricerca continua, anche se apparentemente non strettamente legata a interessi immediati.

Quando ha espresso la frase :"Ormai ho rinunciato a frequentare forum cercando di educare"
stava rispondendo a:

"il problema Marco è che poichè su Google Plus ho sia nello stream sia gli articoli di Nature che quelli di alcuni blog italiani e quando su uno italiano ad un semplice articolo che descrive la cellula leggi commenti tipo "boh ?" ti rendi conto che in Italia il qualunquismo regna sovrano e allora ti devi per forza scusare, perchè sei diversa "

Intendeva cioè non tanto porsi come educatore tout court, cosa che il Marco non pretende nè lo potrebbe universalmente essere, ma semplicemente rispondeva semanticamente e discorsivamente al "boh" segnalato da Janet
come posizione culturale rilevata da Janet .

Sul fatto che qui e ovunque , "siamo a confrontarci sullo stesso livello di tutti gli altri", immagino sia una dichiarazione tesa a sancire la dignità di ogni opinione in senso lato,intesa come libera espressione, senza appiattire per contro , che tutto ciò che viene detto o scritto sia giusto o vero perchè lo si può dire, a prescindere dalla stupidità o incongruità, o palese inadeguatezza del ragionamento.

Detto questo, e l'importanza di ciò che ho detto è estremamente risicata, mi pare invece importante a mio avviso il tema del thread, cioè la capacità di autocritica e di rettifica da parte di organi scientifici sul proprio lavoro.
Non mi pare cosa comune, nè da parte della comunità scientifica, nè di altre comunità o funzioni istituzionali.
Politiche, amministrative, militari, imprenditoriali.
Quando mai si sente dire : ci siamo sbagliati!E in tempi rapidi.
Di solito si assiste allo "scaricabarile" universale .

Eres
11-03-12, 10: 14
giustissimo, non sei qui a educare, sei qui a confrontarti sullo stesso livello di tutti gli altri
:ghgh
Per il resto penso che sia tutto un flop o meglio un bluff dall'LHC a tutto il resto. Tutti soldi buttati nel water :bai

Crystal
11-03-12, 15: 54
Bhè anch'io mi scuso ma il discorso era sui massimi sistemi, quindi niente di personale, ed essendo anche un forum in cui i discorsi politici sono vietati e quindi anche per parlare di spread e di crisi economica, bisogna fare i salti mortali, ...

1) ciao janet , vengo qui rado e solo per catastrofi informatiche..ehh
2) colgo l'occasione per conoscervi un pò
3) dov'è che si dice che è vietato parlare in termini politici?

4) mi sembra che ci sia un luogo il sweet bar dove dialogare di tutto un pò.
Immagino che parlando di tutto , sia possibile esprimere un proprio pensiero , una propria valutazione.
E credo che ciò sia una forma di politica, specie se si parlasse di situazioni generali , connesse allo status quo del nostro paese.Su qualsiasi argomento .

5) e' vietato parlare di politica nel senso stretto e nell'accezione relativa a partiti?Se sì dove sta scritto?
6) Mi scuso subito per eventuali ingenuità o ignoranza personale , ma nella lettura del regolamento mi è sfuggito l'accenno diretto a tale divieto.

Lo chiedo solo per non incorrere in errori e per conoscere meglio il forum.

janet
11-03-12, 20: 19
giustissimo, non sei qui a educare, sei qui a confrontarti sullo stesso livello di tutti gli altri
A me sinceramente poichè quando mi sono iscritta a P2P forum non sapevo proprio un cavolo di tante cose, ho imparato da Kirk, da Wrongway, da Asterix, da Lady, da Zovin, da Marco, e sopratutto da Vedova, sono quelli che mi ricordo con più affetto del vecchio forum perchè a me piace imparare, quindi Marco se ti capita continua ad educarmi e scusate l'ot.

Crystal ho apprezzato molto i tuoi interventi e ti rispondo velocemente perchè già siamo in ot, che ci deve essere una regola che noi conosciamo, di evitare nelle discussioni temi politici, scritta da qualche parte, altrimenti ce la ricordano giustamente i nostri fantastici amministratori.