PDA

Visualizza versione completa : San Valentino, giorno prediletto dalle donne per far nascere figli



janet
04-02-12, 21: 28
Cercando qualche notizia positiva, anche perchŔ questo periodo Ŕ stato caratterizzato da troppo freddo e disgraziatamente, da danni e morti, ho trovato una ricerca dell'universitÓ di Yale, effettuata controllando i certificati di nascita degli iscritti negli ultimi 11 anni.

In base alla ricerca, quindi nel giorno di San Valentino c'Ŕ in genere un aumento del 3,6% dei parti spontanei e del 12,1% di quelli cesarei.
Anche durante Halloween, si riscontrano aumenti e quindi la ricerca suggerisce che le credenze derivanti dalla nostra cultura possono avere un grande impatto sulle funzioni dell'organismo tanto da influenzare non solo i parti programmati ma anche le nascite spontanee.

Fonte (http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2012/02/04/visualizza_new.html_74615257.html)

Interessante, n˛,! magari anche noi si Ŕ nati in un determinato giorno, piuttosto che in un altro per qualche credenza che ha suggestionato le nostre mamme.

Eres
04-02-12, 21: 49
Mah, a me sembra pi¨ coincidenza, comunque sia al massimo possiamo parlare di isteria da San Valentino. Per fortuna la cosa riguarda solo voi donne :tong2

janet
05-02-12, 10: 41
La suggestione pu˛ divenire isteria ?interessante punto di vista, grazie Eres

Armandillo
05-02-12, 12: 33
Eres ha forse colto il punto ma non parlerei di isteria quanto di superstizione quindi ignoranza :boh
Gia' il fatto di "programmare" pur per un evento importante nella vita mi sa di tentativo di voler dare un significato particolare ad un dato giorno e non al fatto in se.

In natura gli animali programmano (o meglio il loro istinto), e' vero, ma la cosa ha senso con legami all'ambiente o al cibo ma nel mondo umano questo non ha senso.

:bai

janet
05-02-12, 19: 35
Si hai ragione, ma pensavo che Eres avesse colto il punto su altre suggestioni di massa che possono rasentare l'isteria tipo, la fine del mondo in base alla predizione dei maya, oppure quando hanno cominciato gli esperimenti al Cern, al fatto che tanti avessero paura che un buco nero inghiottisse la terra. Indubbiamente sono suggestioni che possono influire su una fascia della popolazione pi¨ portata a credere a tutto e non a analizzare in modo razionale, ci˛ che gli si dice.