PDA

Visualizza versione completa : Che tipo di malato sei ?



Armandillo
02-02-12, 15: 41
Premessa:
nel massimo rispetto della sofferenza altrui questa vuol essere solo una discussione leggera legata al carattere della persona e non alla malattia in se.


Inverno, freddo, probabili malattie.
Fortunati coloro che la passano liscia :sisi
Ahime' invece ne sto uscendo proprio ora dopo anni ed anni di sfioramenti, ammiccamenti, provocazioni ma sempre con esito negativo.....quest'anno no :triste ....beccato in pieno e che pieno !!

Frantumato nelle ossa manco mi avesse investito un'auto (vendetta, tremenda vendetta ?) !
Febbre alta, brividi irrefrenabili, dolori dappertutto e petto squassato dalla tosse....cio' che non pote' la fatica del lavoro riuscì al microscopico virus !! :boh

Si, questa influenza e' stata pesante e nonostante io non mi ritenga uno della serie "lamentosi" o di quelli che ai primi brividini chiedono aiuto, debbo riconoscere che non essendo abituato alla malattia, quando capita, ne risento, immagino, piu' di altri !

Visto poi che sembra vi siano milioni di allettati ho pure immaginato quante variabili di condizioni vi possano essere nel comportamento derivante e quindi......ecco la domanda: ma a quale tipologia di malato ritenete di appartenere ?

Ho provato a farmene una idea e da quella ho postato delle opzioni....vediamo se collimano con qualcuno !?

Rodolfo Tatana
02-02-12, 16: 32
Io sono l'ammalato standard, o almeno credo di esserlo, non ricordo piu l'ultima volta che una febbre mi ha costretto a letto, forse quando avevo 18 anni, riesco sempre a prendermi malattie leggere, devo ammettere che ho una salute di ferro, almeno quella!!

jacklostorto
02-02-12, 18: 55
ciao Arma,mi spiace per la tua sofferenza ,spero tu ne esca al più presto,Auguri sinceri di lesta guarigione:hap
quanto al sondaggio ho votato stoico,mi spiego...ho passato un'ernia inguinale l'anno passato o due anni fa?beh insomma i miei ne erano all'oscuro,solo ad operazione imminente ho dovuto spifferare ai familiari,è che non mi va di coinvolgere altri nelle mie pene,so che è sbagliato ma cosa posso farci son fatto così,che dire d'altro influenze e raffreddori?malattie?non ricordo l'ultima volta veramente,sarà che son previdente,sarà che faccio abbastanza movimento,mah grazie al cielo comunque,di nuovo Auguri Arma:bai
Antonio

janet
03-02-12, 13: 21
io sono una malata impossibile perchè odio già in partenza l'idea di essere malata, quest'anno poi sono proprio incavolata, perchè avevo fatto il vaccino per l'influenza ma le tristissime ed impossibili condizioni al lavoro mi hanno fatto ammalare lo stesso.
Non mi sono presa neanche un giorno , però nei giorni liberi me ne sono stata al caldo e questo essendo proprio dovuto non tanto a virus ma proprio al freddo, mi ha fatto stare meglio. Sono ricaduta il lunedi, tornata al lavoro e penso che finchè non farà più caldo mi trascinerò dietro, tosse, naso chiuso ed altri sintomi vari.
Per il resto sono stata finora abbastanza fortunata ed il mio medico curante, anche se un vecchio amico di famiglia non mi vede mai, anche per i certificati medici perchè difficilmente manco dal lavoro.

Armandillo
03-02-12, 18: 32
Sono ricaduta il lunedi, tornata al lavoro e penso che finchè non farà più caldo mi trascinerò dietro, tosse, naso chiuso ed altri sintomi vari.

A proposito di tosse ho scoperto una formuletta "miracolosa" che ho gia' provato prima su me stesso poi su tutto il lazzaretto di casa :hap e che domani, dopo la nottata, potro' confermare ancor meglio circa l'efficacia :sisi

Occorrente:

peperoncino
limone
miele

Non avendo le dosi vi dico come le ho combinate io con un buon equilibrio:

in una tazza ho versato un cucchiaino raso di peperoncino in pezzettini, di quelli pronti per la cucina; poi vi ho spremuto mezzo limone e quindi ho aggiunto 3 cucchiai di miele.

Mescolare bene fino all'amalgama completa e poi filtrare con colino.....fatto.

Quando l'attacco di tosse si presenta se ne prende un cucchiaino da tenere in bocca per circa 1 minuto prima di ingoiare e si puo' ripetere anche subito dopo....l'effetto e' quasi immediato !!!

Io ho provato con 2 tipi di miele, uno era un millefiori di quelli artigianali l'altro un comune miele da supermercato, il risultato e' stato il medesimo anche se il sapore ovviamente variava.

Ve lo consiglio....e' naturale, riproducibile, economico ed efficiente :sisi

Nota: non esagerate col peperoncino :ghgh

janet
04-02-12, 02: 10
Grazie, Armandillo, provo subito perchè la tosse non mi fa dormire e poichè, come ho detto, sono una malata impossibile, tengo svegli anche gli altri, grazie ancora

Armandillo
04-02-12, 08: 45
A proposito di tosse ho scoperto una formuletta "miracolosa" che ho gia' provato prima su me stesso poi su tutto il lazzaretto di casa :hap e che domani, dopo la nottata, potro' confermare ancor meglio circa l'efficacia :sisi

Come detto passata la nottata posso dire che l'efficacia e' relativa all'intensita' della tosse e se quest'ultima e' proprio importante anche la soluzione "miele" riuscira' solo a scalfirla, purtroppo :boh ma negli altri casi "normali" pare funzionare bene.....auguri !

:bai

iaia
04-02-12, 14: 48
Auguri!
Io non posso rispondere, perché avendo problemi di salute cronici alterno le suddette fasi secondo il momento.
In genere cerco di stare il più possibile da sola per non avere troppe occasioni di lamentarmi... ma poi mi lamento tramite internet...

Kowalski
10-02-12, 11: 35
Mah, io sono alcuni anni che faccio il vaccino e grazie al cielo non mi sono più ammalato...
Ricordo una brutta settimana nel 2009 (febbraio o marzo, non ricordo bene) con una febbre piuttosto alta che non tendeva a calare; una gran scocciatura accompagnata da tutto il corollario (dolori muscolari vari, tosse, mal di testa, rubinetto al posto del naso etc etc) oltre all'effetto psychedelico di atemporalità che la malattia comporta:
Vi è mai capitato? Essere talmente "cotti" da non capire neanche che giorno, ora sia, mattina sera, notte, totalmente sballati ed assolutamente inermi...

Tenete conto che vivo da solo, quindi non è che serva poi tanto lamentarsi; considerati anche gli anni della gioventù, mi sa che ho attraversato un po' tutte le fasi :tong2, il che rende difficile una risposta; non sono sicuramente stoico ma, per quanto possibile, cerco di utilizzare il minor numero possibile di medicine...
Per quanto riguarda il mal di gola ho utilizzato con un certo sollievo il Lenigola spray capace di attenuare il fastidio; certo è che in caso di brutta influenza, mettere in preventivo una settimana (più o meno) di passione è assolutamente obbligatorio!

:bai