PDA

Visualizza versione completa : Rilevamento Hd



dRyW
27-12-11, 20: 22
Salve,

ho notato una certa professionalità su questo forum per cui vi porterò a conoscenza del mio problema..

Ho un problematico WD da 1.5 T 6.4k giri sata su box esterno.

Inizialmente con due partizioni da 300 e 1200 dava problemi in accesso e difficoltà di rilevamento specialmente se non stavo particolarmente attento al momento della disconnessione da usb. Così, tra un blackout e quelche disconnessione errata mi giocai l'accesso e dovetti recuperare tutto con getdataback se non ricordo male forse anche in modalità provvisoria, tutto questo da usb.

A questo punto pensai che forse vià usb vi fosse qualche difficoltà nella gestione di una partizione così grande, quindi via mobo ne creai 5 tutte uguali.
Inizialmente sembravano comportarsi bene ma inevitabilmente anche queste cominciarono a creare problemi.

Adesso a parte i prolemi in accesso partizione (in cui vede la partizione sensa in suo contenuto o molte volte vi fa accedere ma con evidenti problemi di caricamento) comparvero difficoltà di riconoscimento (per cui si verificava la parziale o nulla apparizione delle icone appartenenti alle partizioni) che in principio si risolvevano aspettando tempi un po' strani.
Il tutto riducendosi nel completa non rilevazione del dispositivo.
Pensando che fosse il box cambiai anche quello sensa nessun risultato.

Adesso mi trovo su fisso mentre win svolge infiniti e spesso crachosi controlli di coerenza sulle 5 partizioni.
Alla fine riuscirò probabilmente ad accedere a cio che rimane dei dati al suo interno.

Ciò che mi interessa sapere è se devo considerare l'hd difettoso (la garanzia scade tra un mese) o semplicemente 1.5 T su un box usb proprio non vanno e quindi mi conviene riformattare e lasciarlo su fisso dove per quel periodo che l'ho usato si è comportato decentemente??????

LadyHawke
27-12-11, 21: 23
Ciao dRyW e :welcome: su CT
Quell'HDD non sembrerebbe messo bene, e considerando che la prova del box l'hai già fatta direi di fargli fare un test con HDTune (http://www.hdtune.com/download.html): fai prima il benckmark e salva lo screen con il pulsantino a forma di floppy; fai lo stesso cliccando sull'Health. Non credo ci siano settori difettosi per cui tralasciamo per adesso il test dell'error scan, qui sembra più un problema di elettronica: ti è mai capitato di sentirlo "ripartire" come se fosse stato in stand-by?
Allega gli screen

:bai

Kirk78
28-12-11, 11: 54
Ciao dRyW e benvenuto anche da me (ti aspettiamo qui (http://www.collectiontricks.it/forum/sweetbar/Ct3642-mi-presento-collectiontricks.html))
Io ho messo un 2000GB su USB e non mi sembra dia problemi (non ce l'ho fisicamente). Oltre il buon consiglio di LadyHawke, vorrei sapere con quale sistema operativo e che tipo di partizioni (NTFS?) hai fatto.
:bai

dRyW
28-12-11, 12: 59
quando dicevo che sarei riuscito sicuramente a recuperare i dati stavo scherzando :tong2

ero abbastanza sicuro che win7 riuscisse a rilevarlo mentre non vi è traccia, a questo punto non avendo idea di cosa sia HDTune non saprei come andrà a finire..

si, è probabile che sia ripartito o cmq faceva un rumore ripetitivo come se si bloccasse ahh e per quanto riguarda il danneggiamento dei settori forse qualcosa c'è dato che collegandolo su una mobo di un mio amico, un po' più moderna (io sono rimasto ancora alle p4) questa mi ha già fornito una prima analisi in cui etichetta come BAD le condizioni in cui versa..

per le partizioni ricordo sono ntfs ma non ricordo i vari parametri di allocazione etcetc..

eppure anche se in parte danneggiati so che i dati sono li..

calaf
28-12-11, 13: 08
Date le dimensioni debbo ritenere che trattasi d'un HDD da 3,5" quindi alimentato a sé stante.
Un guaio analogo l'ho risolto cambiando l'alimentatore esterno. Ma da come la racconti si potrebbe rivolgere l'attenzione al cordone che lo alimenta (è l'unica che con la sua flessibilità può determinare un malfunzionamento ad intermittenza e/o saltuario).

Kirk78
28-12-11, 13: 44
Prova a vedere se leggi il disco da una liveCD (vedi in firma). HDTune è un software per vedere come sta, appunto, il disco. Sul link che ti ha dato LadyHawke c'è la versione free for personal use quì (http://www.hdtune.com/files/hdtune_255.exe).

faceva un rumore ripetitivo come se si bloccasse
A me è successo ad un Maxtor da 500GB. L'ho dovuto mandare in riparazione, perché era l'elettronica. Ma a me non partiva più in assoluto anche in liveCD.

Ricorda che se lo mandi in assistenza ti perdi i dati, a meno che non paghi per farteli salvare (solitamente un salasso)!
:bai

LadyHawke
28-12-11, 15: 04
Il rumore ripetitivo sono probabilmente le testine che sbattono: fintanto che si trova in quella situazione il sistema non lo rileverà.
Lasciamo stare qualsiasi test perchè è ovvio che il disco è danneggiato e potremmo provocare solo una perdita di dati o un maggior danneggiamento del disco.
Spesso però capita che in alcuni momenti quel difetto non si presenti e allora è possibile trasferire i dati perchè il disco viene rilevato da windows: dovresti provare a collegare ripetutamente il disco per vedere se riesci ad ottenere uno "stato di grazia" momentaneo che ti permetta di salvare tutto.

:bai

dRyW
28-12-11, 16: 35
Per fortuna il dati più importanti li ho salvati tempo fa quando si è verificato il primo inceppamento, ma se riuscissi a recuperare anche questi non ci sputerei.

Ci potrebbe essere qualche possibilità che tutto questo sia stato provocato da difetti in alimentazione e/o connessione, ma ultimamente il box e di conseguenza l'alimentazione erano nuovi.

Per quanto rigauarda liveCD diciamo che ho fatto qualcosa di simile con ubuntu da notebook quando ancora l'avevo usb orami deceduto, infatti non è servito a niente.
Dovrei avere da qualche perte un immagine di ubuntu, va bene? Basta masterizzarla?

Bene, allora mi confermate che al 90% è un problema non risolvibile via software e che quindi lo posso mandare in assistenza (la garanzia scade tra meno di un mese :)). Però non è che mi vada l'idea di mandarlo in assistenza con dei dati all'interno, c'è qualche modo per compromettere i dati dal momento che in assistenza si perderanno? Che so tipo con un magnete?

Grazie

Kirk78
28-12-11, 16: 48
Prima senti se per miracolo ti tirano fuori i dati, gratuitamente (è più facile che ti regalino un PC nuovo per me).

Altrimenti, persi per persi a questo punto io utilizzerei una liveCD (così almeno sei sicuro se è un difetto HW) e da lì puoi anche provare a cancellarlo totalmente. Se invece te li ritrovi allora potresti copiarti quelli non salvati e poi fare ciò che vuoi. Magari anche installando linux attaccandolo ad un fisso come unico HDD, così puoi fare anche altri test e i dati comunque sono cancellati (da NTFS a EXT3/4 non rimane nulla).
:bai

calaf
28-12-11, 20: 34
Se hanno intenzione di consultare il contenuto dell'HDD non è che non lo possano fare anche nel caso si sia effettuata la formattazione.
La mia esperienza mi insegna che la WD non fa storie e ti rimanda il disco nuovo in meno di una settimana.
La procedura da seguire è indicata qui (http://eldino.wordpress.com/2010/11/10/it-come-inviare-un-hard-disk-guasto-ma-in-garanzia-alla-western-digital-la-guida-completa/).
Sono incappato in questa evenienza 3 volte (un Maxxtor e due WD) e tutto si è risolto con facilità.
Auguri:bai

Kirk78
28-12-11, 20: 58
Anche io con la Maxtor, che mi ha rimandato un disco (solitamente ricondizionato come scritto nelle specifiche di garanzia) ma non il vecchio visto che il seriale era diverso. A meno che non glielo chiedi (a pagamento anche il preventivo se necessaria la camera bianca). :bai

dRyW
28-12-11, 21: 20
E' vero, non basta una formattazione ad impedire l'accesso a dati o frammenti di essi, ma forse con qualcosa di basso livello livello gli rendi le cose più difficili..

Kirk78
28-12-11, 21: 25
Una formattazione da NTFS a linux EXT3/4 ho provato a vedere a livello di byte non si vedeva nulla. Poi se gli cambi anche la dimensione delle partizioni ancora peggio. Comunque ci sono anche software che azzerano (tutti 0 in tutti i settori) il disco o anche il comando linux


Only registered members can view code..
http://manpages.ubuntu.com/manpages/gutsy/it/man1/shred.1.html
(http://manpages.ubuntu.com/manpages/gutsy/it/man1/dd.1.html)http://manpages.ubuntu.com/manpages/gutsy/it/man1/dd.1.html

Attenzione che dd e shred possono cancellare anche l'MBR.

dRyW
29-12-11, 14: 41
Kirk78 ti ringrazio anche se non ho mai avuto a che fare con ubuntu se non quella volta per provare se riusciva a rilevare l'hd, non saprei neanche dove inserire le stringhe..

Ivece stavo provando Data Lifeguard Diagnostic per win con scarsi risultati (nessuna rilevazione) e per DOS (CD) copiando l'immagine nella root di una usb ed impostando il boot di conseguenza sensa però riuscire a forlo partire.
Forse sbaglio mettendo l'immagine in questo modo, forse dovrei creare tipo un disco di avvio uppure devo inserre la versione DOS (mi refirisco alle tre versioni su http://support.wdc.com/product/download.asp?groupid=605&sid=3&lang=it) boh, signori illuminatemi :)

Kirk78
29-12-11, 16: 55
Se hai quel tipo specifico di modelli HDD - dischi rigidi di capacità maggiore di 8,4 GB con il numero di modello che inizia con WDxxx. - usi DOS (CD) e segui le istruzioni, ovverosia masterizzarlo, magari su un riscrivibile che poi puoi se vuoi cancellare (io ho una collezione di dischi liveCD linux o recovery in ISO e poi li masterizzo su RW quando mi servono).

Devi fare il boot da CD (è anch'essa una liveCD). Data Lifeguard Diagnostic per DOS (CD) (http://support.wdc.com/product/download.asp?groupid=605&sid=30&lang=it)


se non quella volta per provare se riusciva a rilevare l'hd
Non leggeva assolutamente nulla Ubuntu? Neanche un disco vuoto?
:bai

dRyW
29-12-11, 18: 57
no infatti ubuntu non rilevava niente per questo credo che non funzionerà anche sta volta, ma allora devo utilizzare obbligatoriamente cd, con chiavetta usb non è possibile?

cydonia
29-12-11, 19: 11
no infatti ubuntu non rilevava niente per questo credo che non funzionerà anche sta volta
se il disco e' corrotto non riesce a fare il mount della periferica,ma puoi comunque verificarlo tramite i log del sistema,per farti capire questo e' un esempio di disco corrotto verificato tramite log,per la precisione e' un penna usb

Only registered members can view code.
:bai

dRyW
29-12-11, 19: 50
scusate, mi sono spiegato male, parlavo di ubuntu limitatamente al liveCD quindi utilizzato molto intuitivamente dall'interfaccia per rilevare a suo tempo l'hd, mentre per l'usb ho impostato il boot dal bios con al suo interno l'utility

Kirk78
30-12-11, 09: 04
Quella di WD dice espressamente di masterizzarla, quindi non so se possa funzionare su USB. Oppure è partito il programma della Western Digital da USB? Se no probabilmente è strutturato perché parta solamente da un'unità a CD (magari è scritta così). :bai

dRyW
30-12-11, 14: 35
Tu dici? Non mi resta che masterizzare, sperando che almeno sta volta riusciro a rilevare sto hd.

EDIT:

Ho fatto il cd e fatto bootare, inizia con starting 'Caldera DR-DOS' visualizza i vari copyright e versione quindi si si mette a macinare per un paio di minuti e cosa cerca?

un certo file DLGLIDE.TXT e dice:

unable to locate the licenze agreement file DLGLIDE.TXT!!! Please make sure that the licenze agreement file il located in the same path as DLGDIAG.EXE

quindi dopo un atro po' cannot load the file A:\command.com insert correct key and strike any key

io non ho fatto altro che masterizzare l'immagine

:shock

dRyW
31-12-11, 14: 55
Conoscete altre utility sempre per DOS, e più importante che succede se ne metto più di una sul mio cd bootable? Leggerà sempre e solo la prima?

Kirk78
09-01-12, 11: 59
Forse il CD della Western Digital era per i vecchi sistemi con floppy :boh. La versione per windows l'hai provata? Oppure il tool Acronis, sempre per windows da installare che trovi sul sito di WD?
Altre tool ci sono sull'Ultimate Boot CD, però per me dovresti vedere prima se i log di linux dicono se c'è stato un errore tipo quello che ha postato cydonia. :bai

dRyW
09-01-12, 14: 33
Fortunatamente in qualche modo win è riuscito a vedere il disco, quindi dopo aver salvato il salvabile ed appunto con Acronis sto effettuando la formattazione di basso livello per poi darlo in assistenza..

Kirk78
09-01-12, 16: 04
Ottimo! Una volta formattato comunque fagli fare un controllo con TestDisk se vuoi (ma ora che ricordo sei agli sgoccioli con la garanzia), anche da linux. E' successo alle volte anche a me che un disco una, due, dieci e poi all'undicesima volta oplà viene riconosciuto.
Tutto è bene ciò che finisce bene. :bai

dRyW
09-01-12, 16: 41
Mi piacerebbe molto passare a linux ma in questo periodo sono proprio stufo di stare appresso tutti i problemi che danno i programmi.

Secondo voi quale algoritmo andrebbe bene per la cancellazione dei dati? Io ho scelto quello di...non mi ricordo il nome cmq aveva 35 cicli, acronis sta calcolando un 49.750 giorni per la cancellazione della partizione :triste ovviamente c'è il rischio che abbia incontrato qualche impedimento di tipo i/o perchè ieri calcolava una decina di ore.

Ad ogni modo aspetterò un altro po' qiondi riproverò..

Kirk78
09-01-12, 16: 56
Per me se installi anche solo per prova Ubuntu filesystem ext4, e poi fai con 2 cicli (35? mica sei la CIA :ghgh) e proprio per sicurezza poi reinstalli un'altra distro linux.... non credo proprio che possano trovare qualche cosa sopra l'assistenza.

Ricordaci quando scade esattamente la garanzia.

Perchè parli di partizione? Devi cancellare l'intero disco no? Quindi io prima eliminerei tutte le partizioni e poi agirei. :bai


Mi piacerebbe molto passare a linux ma in questo periodo sono proprio stufo di stare appresso tutti i problemi che danno i programmi.
E' per questo che si passa a linux :eye

dRyW
09-01-12, 18: 29
Ho cancellato tutte le partizione con easeus, ma acronis non sembra curarsene, ad ogni modo mi interessa rendere il disco illeggibile..


E' per questo che si passa a linux

già, ma anch'esso deve essere un po' studiato per sfruttarne le potenzialità..ma un giorno farò il grande passo:ghgh

Kirk78
09-01-12, 18: 38
ad ogni modo mi interessa rendere il disco illeggibile..
Appunto installa Ubuntu e poi fai un'altra formattazione a basso livello con 2 cicli. Magari funziona... nel senso che cancella tutto. Poi magari quando ti sposi linux ci fai sapere :ghgh ... sai il grande passo si fa anche facendo delle prove. Ma tu stai operando con il disco internamente o su case USB?
:bai

dRyW
10-01-12, 00: 43
Il disco è collegato via motherboard

Ma dato che siete cosi pazienti di dare dritte su linux, chiaritemi in paio di cose:

il sistema è simile a win, voglio dire io ho dato un occhiata ad ubuntu a livello di interfaccia grafica e quindi le corrispettive cartelle, risorse, ed impostazioni. Per sfruttarne i punti di forza perciò fare come dici tu anche formattazioni di basso livello devi agire un po' come si farebbe con win, su dos. Non sono stato chiarissimo comunque linux avrà un suo prompt comendi dove poter fare tutto quello si dice possa fare giusto?

Kirk78
10-01-12, 10: 10
Il "prompt di comandi" c'è, anche se si chiama in un'altro modo e utilizza una filosofia diversa per configurazioni, aggiornamenti, cartelle e altro ma se non fai delle cose particolari non vedi molto la differenza. Ma questo esula dalla discussione, quindi ti consiglio di andare nella sezione GNU/Linux - Questa è la sezione GNU/Linux (http://www.collectiontricks.it/forum/gnu-linux-f38/)
:bai