PDA

Visualizza versione completa : Natele 2011: come lo avete visto ?



Armandillo
26-12-11, 15: 43
Leggendo questo (http://notizie.virgilio.it/generated/topten/2011/12_dicembre/26/crollano-spese-di-natale-in-ogni-settore-la-crisi-morde.html) articolo ma soprattutto quest'altro (http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=800886050e9296c) e avendo vissuto si persona le concitate fasi della vigilia, all'apparenza, non mi e' sembrato diverso dagli anni passati.

Il caos nei negozi presi d'assalto, il traffico asfissiante e i volti della gente per le vie non mi hanno dato l'impressione che questa crisi abbia pesato e stravolto le abitudini di questo periodo festivo.

Forse non avro' osservato come si deve oppure, come si dice, a volte l'apparenza inganna !

Fatto e' che i due articoli citati sembrano parlar chiaro e come l'amico del secondo articolo pensava, forse, l'italiano pur consapevole della prossima stangata s'e' "sfogato" con le ultime risorse come voler scacciare pensieri cos pesanti e ancora una volta vivere senza privazioni il rito dell'ultimo (?) Natale tranquillo !? :boh

Mi piacerebbe una verifica su questa "atmosfera" in tono minore....mi aiutate ?

Quindi....come l'avete visto dalle vostre parti ?

:bai

Rodolfo Tatana
26-12-11, 17: 29
Per quanto mi riguarda stato un natale come gli altri, vero che sto lontano dalle folle e dalle file nei negozi, dalla festa in generale, quindi mi difficile giudicare socialmente questo natale, i movimenti delle persone etc...almeno per quanto riguarda il mio paese era piu morto del solito ma sempre stato cosi. Leggendo i due articoli mi ha colpito la frase secondo cui un italiano su tre ha chiesto un prestito di 2000 euro "per i regali di natale", non siano ridicoli, magari esiste pure qualche idiota che chiede prestiti per i regalini, ma immagino i piu l'avranno chiesto per pagare le bollette di questo periodo, copiose, e per mangiare discretamente fino alla befana, poi si torna a stringere la cinghia. Non credo li abbiano spesi in profumi e bambolotti. Una settimana fa in tv ho guardato l'intervista a uno dei direttori generali della conad, sfornava dati molto interessanti su come cambiano le abitudini alimentari, non scendo in particolari, il dato che salta' all'occhio quello sui consumi delle prime due settimane del mese, per trovare dati cosi' poveri occorre tornare indietro di 50 anni, insomma la gente ha risparmiato tutto il mese per concedersi le feste come si deve. Sono dell'avviso che per molte famiglie si tratti del famoso canto del cigno, specie per quella media borghesia che stava un po sopra la media e poteva permettersi certe spese, e ha continuato a farle come se rinunciarvi fosse la rinuncia a uno status sociale (insomma non ho una lira ma l'iphone me lo sono comprato per autoconvincere me e chi mi vede che sono sempre oltre la media); purtroppo ci aspetta l'anno piu orribile per la crisi il prossimo natale non sara' ricco come questo, forza e coraggio :bai

jacklostorto
26-12-11, 17: 40
un caos indescrivibile,poi non so come siano andati gli affari,parlo dei "mercatini di natale"ormai diventati "leggenda"qui in AltoAdige-Sudtirol,Bus strapieni da ogni parte d'Italia e traffico in tilt con grande disappunto della cittadinanza,per quanto mi riguarda un Natale in Famiglia come al solito,cenone da conoscenti e viceversa,allegria contenuta ma abbondanza di alimenti,anche troppo.
per il prossimo...che Dio ce la mandi buona.

:bai

Pegaso
26-12-11, 19: 26
Io non sono amante dei "festoni" e ne sto alla larga, ma comunque per me e parlando anche con altri se si guarda il lato economico si tirato la cinghia, ma non una cosa di Natale, ma una cosa che partita gi da tempo...

DeST
26-12-11, 22: 10
Come mio solito ho passato il il periodo pre-natale a lavoricchiare in un negozio di intimo e abbigliamento per poter raccimolare un po di liquidi per i regali, ebbene vi posso affermare che la situazione stata alquanto tragica... Tutte le persone e i clienti in zona si sono lanciate a capofitto nei mercatini sperando di risparmiare... e nel negozio, che in questi periodi era stracolmo di gente, c' stato il deserto assoluto!

janet
27-12-11, 10: 31
un natale stupendo, praticamente da soli, insieme ad amici, forse perch viviamo a Roma, forse perch tendenzialmente abbiamo l'animo degli eremiti ma siamo riusciti a trovare un posto in cui proprio non c'era nessuno. Noi e la natura, ci va bene cos e ci riempe, c' tutto l'anno per stare nello smog e in mezzo alla gente.Quindi personalmente, se la gente ha ancora voglia di perdere il suo tempo libero nei centri commerciali e magari spendere il doppio, perch dal cinque gennaio cominciano i saldi, sono essenzialmente fatti loro, tanto prima o poi dovranno fare i conti con i borsellini pi vuoti.