PDA

Visualizza versione completa : Fiorello,ancora boom con share del 43%



janet
29-11-11, 21: 21
Anche la terza puntata dello show di Fiorello "Ilpiùgrandespettacolodopoilweekend" ha avuto ascolti record addirittura ha partecipato Fabrizio Del Noce,direttore di RAI Fiction al quale lo showman ha fatto fare una imitazione del vampiro Edward di Twilight.
La famiglia Fiorello al completo ed ospiti illustri si sono avvicendati nello spettacolo fra cui anche Tony Bennet.
Fonte (http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/spettacolo/2011/11/29/visualizza_new.html_12904716.html)
Un segno positivo dei tempi, può essere che alla assoluta vacuità del "Grande Fratello" si preferisca un 'artista con varie qualità.
Voi che ne pensate ?

Armandillo
30-11-11, 13: 49
Personalmente preferisco "Italialand" con Crozza.
Fiorello e' un serio e preparato professionista ed anche se non ho veduto la sua trasmissione immagino sia piacevole.
Quando c'e' qualita' credo sia normale ottenere grandi ascolti.
Oggi, col digitale, l'offerta s'e' ampliata e per fortuna vi sono emittenti in crescita che propongono anche valide alternative ai soliti programmi.

:bai

Rodolfo Tatana
30-11-11, 18: 34
Trovo la trasmissione di Fiorello banale e noiosa, anche se ho visto appena una mezz'oretta due settimane fa, mi sembra il solito modo di fare varieta' all'italiana, antico e superato, come comico è bravo non c'è dubbio ma alcune battute farebbero ridere appunto personaggi antichi come del noce, non puo' certo proporsi a un pubblico giovane, anche perchè di questi tempi avere una trasmissione in rai in prima serata significa scendere a compromessi e limitare la satira al minimo indispensabile per non pestare i piedi a qualcuno. Capisco anche che vista la mediocrita' delle trasmissioni RAI quella di fiorello possa pure sembrare una gran trasmissione; non so voi ma preferisco ad esempio "Servizio Pubblico" di Santoro, ma quello va in onda in rete e su tv regionali minori, nonostante faccia piu o meno gli stessi ascolti di fiorello non ne parla nessuno, e non ne deve parlare nessuno :ghgh Preferisco decisamente Fiorello quando fa radio

jacklostorto
30-11-11, 18: 35
:bai

spettacolo veramente bello e vario,fiorello oltre che cantare è un attore consumato,quando fa il vampiro,da morir dal ridere,poi gli ospiti sempre gradevoli,con il fratello...memorabile la scena dove faceva il moribondo,ho riso come uno scemo:bgg2

Kirk78
30-11-11, 21: 56
Ecco ora tutti mi fucilerete virtualmente :tong2, ma a me piace vedere il Grande Fratello, non tanto la trasmissione serale, che vedo quando ho tempo in streaming sul sito di mediaset, ma anche alcuni siparietti di vita sempre in streaming sul loro sito. Per me il GF da molti spunti di psicologia umana. Magari non subit, ma dopo un po' state sicuri che esce fuori la vera persona.
Sinceramente non ne ho ancora vista una di queste puntate, ma se lo mettono su sito rai in streaming magari vi posto alcuni commenti, tempo permettendo.
Ormai la TV in diretta praticamente non la vedo mai, visto che il tempo non ce l'ho e quindi prediligo vedermi i telefilm che mi interessano, registrandoli sul mysky così posso andare avanti per bypassare le pubblicità.
Il futuro degli spettacoli (non telefilm o film), per me, non è vederli in diretta ma in streaming sui siti ufficiali se li mettono, potendo mettere in pausa quando si vuole, e magari vederli in giorni diversi.
:bai

calaf
01-12-11, 16: 18
Grande professionista ed intrattenitore.
Però porrei un quesito:
1 - La grande partecipazione è dovuta al fatto che va di moda e subiamo l'imposizione a vederlo da parte dei familiari donne accanite fans
2 - Sulle altre reti non c'è alcunche di accettabilmente interessante tranne forse qualche ripetitivo soporifero talk show politico

:cry3:ghgh

Rodolfo Tatana
01-12-11, 17: 17
La grande partecipazione è dovuta al fatto che va di moda e subiamo l'imposizione a vederlo da parte dei familiari donne accanite fans

:ghgh:ghgh e non solo fiorello ma anche fiorellino fa record (http://www.kataweb.it/tvzap/2011/12/01/beppe-fiorello-fa-il-bis-il-tg5-supera-il-tg1-343182/?ref=HREC2-8) di ascolti su rai 1 con la sua fiction "Saro' sempre tuo padre", vi giuro che me la sono persa :tong2:tong2 per capire il livello della televisione italiana (e di conseguenza del suo pubblico) é sufficente sapere che i soliti ignoti di Frizzi totalizza ben 5 milioni 314 mila spettatori :shock:shock:bgg2:tong2:ghgh :lol::glu :m:

calaf
01-12-11, 19: 52
Ma quando ce lo fanno rivedere QUELO?

marcella36
03-12-11, 00: 55
Si, si bravo. Ma non più bravo di altri, dei tanti che ci intrattenevano con il varietà del sabato sera, e parlo di veri spettacoli, con musica, numeri di ballo e ospiti vari.
E' piaciuto molto fiorello non solo perché sa tenere il palco, ma intelligentemente ha scelto una giornata morta come il lunedì trovando così a casa tutti coloro che si riposano dal fine settimana, e ha avuto un pubblico che non ne poteva più di politica litigiosa e di cronaca nera. Buon per lui e anche per noi.
se devo dirla tutta apprezzo di più Carlo Conti, senza parlare degli altri impegni che ci tengono compagnia tutta la settimana, conduce in maniera egregia e con successo "I migliori anni della nostra vita" e di venerdì sera!

Sabotender
05-12-11, 23: 40
Fiorello è uno showman e i suoi sono varietà nel senso classico, anzi, gli unci varietà che la televisione offre ma forse ci siamo dimenticati come devono essere viste le critiche.
Un varietà è un varietà, non è un quiz o un reality, le uniche cose che la tv riesce ad offrire. E' vario come dice il nome e Fiorello riesce a farlo bene sia perchè sa scegliere gli ospiti sia perchè è più alternativo degli altri che si limitano a presentare se si eccettua Bonolis, sono gli unici due showman che ci restano.

Ha fatto grandi share anche per la scelta del giorno e degli antagonisti ma se fosse stato di sabato non ci sarebbe stata molta differenza. Se poi che sia tutto merito suo o colpa degli altri che hanno poco da offrire se ne può parlare ma ripeto che un varietà è quello, con le sue scalette ed i suoi tempi, non cercateci altro perchè altro non ci deve essere.

Kirk78
10-12-11, 21: 08
Visto che dicono che la metà degli italiani lo abbiano visto (si vede che noi non abbiamo fatto media) gli ho dato un'occhiata. Mi aspettavo uno spettacolo fatto da Fiorello e Baldini, ed invece ho scoperto che ci sono stati, anche adesso che noi dobbiamo fare sacrifici, ospiti pagati profumatamente e che alla fine il bilancio tra uscite ed entrate pubblicitarie è di 3.5 milioni di euro.... in meno :shock almeno secondo il comunicato della Slc cgil: 12 milioni di costi e ricavati pubblicitari per 8.5 milioni. Milioni... e chi li ha mai visti?

Come al solito ci sono stati tanti costi, tanti (almeno secondo il metodo di rilevazione) erano a vederlo da casa, senza sapere magari che lo stavano pagando di tasca loro. Si ogni tanto qualche risata me l'ha tirata fuori, grazie (penso) a Marco Baldini e Francesco Bozzi che lo hanno scritto ed ideato, ma se forse non stonano troppo i "soli" 1.2 milioni a Fiorello per quasi 10 ore di spettacolo forse si dovrebbe pensare il perché dare a Benigni quasi 500 euro al secondo per fare le solite battute. Allora preferivo un'altra declamazione di Dante. A... in 15 minuti un si pole.

Tranne il comunicato della Slc cgil però non ho fonti certe al 100% quindi magari sto dicendo delle cose inesatte (attendo il bilancio ufficiale rai), ma se fosse vero sarebbe forse più corretto dire che è stato il più costoso spettacolo dopo il week end....
Personalmente preferisco meno share ma un milione in più nelle case della rai così magari fanno un po' di teatro, qualche telefilm in prima assoluta o altre cosette. Imho.

Rodolfo Tatana
11-12-11, 09: 59
benigni ha devoluto tutti i guadagni in beneficenza, quindi ci possiamo consolare con il fatto che parte dei 3,5 milioni di perdita non sono stati buttati via ma qualcosa forse arriva a chi non ha nulla, quindi abbiamo fatto beneficenza :tong2
Il problema dei costi delle reti di servizio pubblico è cronico, mediaset ti sa fare la stessa identica trasmissione spendendo meno della meta', è il problema generale di tutto cio' che è pubblico, quando ci sono persone che gestiscono soldi che non sono i loro succede che spendano molto piu del dovuto quando invece devi rendere conto a un proprietario i costi si riducono, senza peraltro pregiudicare la qualita' del prodotto.

ora aspettiamo di vedere quanto riusciranno a spendere per san remo :bai

janet
11-12-11, 10: 56
ora aspettiamo di vedere quanto riusciranno a spendere per san remo
Ma con la crisi non dovrebbero avere anche loro a disposizione un badget più limitato ?
Comunque ieri mi sono vista con mia nipote due film a cartoni animati di Italia uno, che oltre ad essere fatti veramente bene dal punto di vista grafico, trattavano temi ecologisti. Preferisco cose del genere in prima serata sopratutto per i bambini che si divertono ed imparano
qualcosa.

marcella36
11-12-11, 11: 01
Preferisco cose del genere in prima serata sopratutto per i bambini che si divertono ed imparano qualcosa.

Anche io, ma per me.

Rodolfo Tatana
11-12-11, 11: 14
Ma con la crisi non dovrebbero avere anche loro a disposizione un badget più limitato ?

no questo vale solo per pensionati e lavoratori dipendenti :tong2

Sabotender
11-12-11, 11: 20
Basandomi sul motivo del thread non vedo perchè mischiare i costi con la riuscita o forse non ho capito perchè janet ha aperto questa discussione...

Un segno positivo dei tempi, può essere che alla assoluta vacuità del "Grande Fratello" si preferisca un 'artista con varie qualità.
Voi che ne pensate ?

Se si vuole commentare lo spettacolo per com'è venuto e il perchè del suo share va bene, se volgiamo criticarne i costi valutiamo anche i ricavi in termini di pubblicità e comunque c'è molto peggio in giro, come gli onorevoli che puntano i piedi al taglio del loro stipendio...

Rodolfo Tatana
11-12-11, 11: 22
Sabo si torna al discorso delle "caste", come esiste quella dei politici esiste quella di chi fa televisione in rai, per quanto mi riguarda la trasmissione non mi ha colpito piu di tanto e nella riuscita o meno della stesso considero anche i soldi che sono stati spesi, visto che pago il canone

janet
11-12-11, 12: 18
forse non ho capito perchè janet ha aperto questa discussione...
Perchè mi fa piacere che ci sia professionismo e che venga apprezzato al di là dei costi. Non so quanto costa l'"isola" ma come per il grande Fratello, non vedo professionismo lì. Vorrei però che ci fossero più spettacoli di qualità, ad esempio è giusto che RAI 2, abbia solo ammazzamenti e che se non ti sbrighi a girare dopo il telegiornale ti va per storta la cena ? Perchè sulla RAI non c'è qualcosa tipo "le iene" ? Meglio sicuramente Fiorello, secondo me un piccolo passo avanti, anche se costoso è stato fatto.
E' solo la mia opinabile opinione, però, ciao

Kirk78
11-12-11, 13: 50
se volgiamo criticarne i costi valutiamo anche i ricavi in termini di pubblicità
Difatti li ho detti: 8.5 Milioni. La riuscita, imho, è dovuta si alla professionalità (durante) ma prima solamente per le anticipazioni su ospiti pagati profumatamente. Ho anche fatto un commento personale sul merito: ogni tanto qualche risatina (cara mi è costata). Verissimo che il problema è cronico delle spese inutili, ma in tempo di crisi si dovrebbe pensare sopratutto al risparmio.

ci possiamo consolare con il fatto che parte dei 3,5 milioni di perdita non sono stati buttati via ma qualcosa forse arriva a chi non ha nulla, quindi abbiamo fatto beneficenza :tong2
Questo non lo sapevo, grazie dell'informazione - anche se ho letto Benigni: compenso in beneficenza anche questa volta, a fronte delle polemiche? | celebrità | NOTIZIEFRESCHE.info (http://notiziefresche.info/benigni-compenso-in-beneficenza-anche-questa-volta-a-fronte-delle-polemiche_post-141485/) -, ma mi sarebbe piaciuto sceglierla io a chi devolvere, magari tramite l'8 per mille o alla ricerca scientifica per la lotta contro il cancro e non imposta dal robertaccio (detto alla toscana).
In buona sostanza è che non ho capito perché è così piaciuto :boh. Come ha detto janet e marcella36 allora Happy Feet mi piace di più, magari vedendolo con mio nipote. Non è varietà? A parte che non è obbligatorio vederla e poi eventualmente mi vedo un vecchio spettacolo che avevo registrato su antica VHS passata su CD Video.

considero anche i soldi che sono stati spesi, visto che pago il canone
anche se non la vedo oppure se vedo sky o mediaset. Chiamiamolo come deve essere chiamato: tassa di possesso di un TV, altrimenti con poco più del doppio chiunque forse preferirebbe pagare un canone di una pay-tv a scelta... però non si può. E va bhè.

Rodolfo Tatana
12-12-11, 17: 47
Questo non lo sapevo, grazie dell'informazione

benigni non è nuovo a queste cose, l'anno scorso ci fu uguale polemica per il suo compenso per la partecipazione e san remo, e anche l'anno scorso "pare" lo devolse in beneficenza.

Kirk78
17-12-11, 20: 56
Ciao. Ho visto una puntata di Resto umile, show di Checco Zalone, vediamo di analizzarla:

il presentatore e showman è
del sud :ok: imitatore :ok: che canta :ok: prende in giro i vertici dell'emittenza :ok: prende in giro i politici :ok:

invitati
comico :ok: cantante con duetto :ok:

varie
durata a puntata più di 2 ore :ok: palco con passerella :ok: pubblicità in mezzo :ok: vidiwall al retro palco :ok:
duetto con voce fuori campo :ok: orchestra di molti elementi :ok: prima serata :ok: qualche risata :ok: :ok:
non è costato un centesimo alle povere tasche dello Stato italiano (a noi insomma) .... :m:

Mi ricorda qualcosa.... ora non ricordo quale show ... forse ...

Share 22,42% nella 1° puntata, quindi mi sembra meno della metà. Costi e guadagni cosa ci importa? Certo magari sono uscite qualche parolaccia, ma si può sempre cambiare canale senza pagare nulla. Nulla, insomma: c'è sempre il canone della TV (ex canone rai) che deve comunque essere pagato ma non va in tasca a mediaset.

C'è inoltre una piccola (?) differenza: lo spettacolo pagato da noi non c'è totalmente sul sito della rai, mentre chi vuole vedere Resto umile con calma e se e quando vuole lo può sempre vedere sul sito di mediaset.

Ciao e W la scelta del pubblico, sempre e comunque sia! Ma c'è da riflettere... penso.
:bai

wrongway
22-12-11, 10: 15
finalmente sono riuscito a terminare la visione dell'ultima puntata dello show (manco io riesco a seguire praticamente niente in diretta e mi registro tutto - in questo periodo le uniche cose che vedo quando vengono trasmesse sono il GF :shock :ghgh e i telefilms in prima serata sulla Svizzera: Castle, Lie to Me, e The Good Wife)


l'unico aggettivo che mi viene in mente per descrivere il programma è: "eterogeneo" (oppure "disarmonico") :m:

cose che mi sono piaciute:

- le "anteprime" dall'edicola
- lo sketch iniziale del tassì che faceva da ideale trait d'union fra lo spettacolo precedente e questo
- l'interazione fra Fiore e il parterre
- il "prendersi in giro" di Fiore soprattutto quando tirava in ballo i suoi familiari
- lo sketch dei due Fiorelli (e dire che io Beppe non lo posso proprio vedere... :tap)
- l'imitazione della Lei (a dire il vero sembrava Fiore che faceva la Maionchi che faceva la Lei :bleh)
- Morgano e Ariso
- Giorgia :angel: (sia per la comparsata, sia per le sigle finali) ed Elisa :mfld
- Caparezza e Jovanotti (quest'ultimo vero mattatore della serata finale :gogo :forgive )
- Roberto Benigni (lo preferisco infinitamente nella versione "pecoreccia" piuttosto che in quella "declamatoria")
- gli amarcord di Pippo Baudo e Gegè Telesforo

cose che non mi sono piaciute:

- le coreografie di Daniel Ezralow (sa fare sicuramente di meglio)
- Enrico Cremonesi e la sua orchestra (furono sfruttati meglio in "Stasera pago io... Revolution")
- Marco Baldini (funzionale solo all'imitazione della Lei)
- le imitazioni di Edward Cullen e Salvo Sottile
- la marketta dei Coldplay sullo sfondo della Roma antica
- i crooner Bublé e Bennett (a malapena sopporto Dean Martin quando canta nei film :mad: )
- insignificanti le performances dei Negramaro (riuscito però lo sketch di Sangiorgi con Morgano e Ariso :sisi ), Antonacci, e Malika Ayane
- incomprensibili ai fini di un simile show gli interventi di Djoković, Eva Riccobono (più che altro solo un atto dovuto per "Stasera pago io... in euro"), Laura Chiatti, e Roberto Bolle :boh

tirando le somme: promosso l'ospite Fiore, bocciati il contorno e la maggior parte dei "primi piatti"

riguardo agli ascolti e allo share, i dati finali forniti dall'Auditel (che sono privi di qualsiasi fondamento) possono fare testo soltanto per quelli che vendono e comprano spazi pubblicitari... tutti quegli altri che li commentano, "hanno proprio buon tempo..." :bsh:znc:glu:festa::l_santa

riguardo a tutto il resto che circola oggidì in tv, il panorama si sa che è alquanto desolante... a me personalmente Zalone non fa ridere (come non mi fanno ridere Aldo, Giovanni & Giacomo, quelli di Zelig e quelli di Colorado), e non c'entra la volgarità... anche in "Su la testa!" di Paolo Rossi fioccavano le parolacce, ma il programma imho era di ben altro spessore :oo2 ...la Rai oggi gongola con la serialità di "Don Matteo e "Tutti pazzi per amore" (che io seguo... :lol: ) quando altrove si hanno i mezzi e le capacità per produrre cose come "Carlos" di Assayas, "Mildred Pierce" di Haynes, o "Downton Abbey" ...per fortuna che in tv ci sono i telefilm e i vecchi film... :bai