PDA

Visualizza versione completa : Pasta alla carbonara, come la fate?



Anakin-89
23-11-11, 22: 01
Da qualche settimana sono andato a vivere da solo a Verona e dunque devo arrangiarmi per fare da mangiare :)

Ho imparato a farmi la carbonara e volevo chiedere ai romani del forum che cosa ne pensano:

Ingredienti:

Pancetta (ci andrebbe il guanciale, lo so)
Un uovo
Cucchiaino d'olio d'oliva (per friggere la pancetta)
Formaggio grattuggiato (andrebbe il pecorino)
Pepe
Pasta (tortiglioni o spaghetti)

Preparazione:

Sbattere l'uovo nel piatto della pasta ed aggiungere un cucchiaio di formaggio, nello stesso istante mettere un filo di olio su una padella e buttare la pancetta a cuocere.
Buttare la pasta ed attendere la cottura della medesima.
Scolare la pasta, buttarla sopra alla crema di uovo, buttare la pancetta e mescolare; come tocco finale dare una spolverata di pepe.

Viene una carbonara ben amalgamata (a me piace così rispetto alla versione asciutta).

Mio padre usa aggiungere il rosso dell'uovo subito dopo aver versato la pancetta per amalgamare ulteriormente la pasta, inoltre al posto della pancetta utilizza delle scagliette di speck fatte soffriggere con la cipolla (molto buona!).

Mia madre la fa totalmente diversa: butta la pasta nella padella della pancetta, butta la crema, fa saltare la pasta (viene buona ma anche molto asciutta per i miei gusti) ed infine butta un pò di prezzemolo tritato.

Voi come la fate?

marcella36
24-11-11, 00: 19
Pronta all'appello: rispondo precisando come da sempre la preparo io, non differisce molto, aggiungo qualche accorgimento:
Ingredienti:
guanciale a listerelle non troppo sottili, in alcune zone, forse anche a Verona la chiamano "goletta" oppure usa pure la pancetta se ti rimane più comodo.
le uova dovrebbero essere calcolate 1 a persona + 1 per la terrina dove viene condita la pasta.
Olio d'oliva -
Pecorino romano grattugiato lo trovi sicuramente a Verona ma se non ti piace usa il parmigiano
sale, pepe
Pasta (tortiglioni o spaghetti) eviterei i tortiglioni che mi sembrano più pasta da fare con il sugo di pomodoro, suggerirei le penne.
Preparazione:
Sbattere le uova in una scodella aggiungendovi il formaggio che hai scelto, attento a non fare grumi, aggiusta di sale e metti il pepe. Intanto avrai messo a cuocere la pasta, ricordati che l'acqua deve essere abbondante e salata senza esagerare. A parte in una padella a bordo un po' alto metti a soffriggere con l'olio d'oliva il guanciale badando a non rinseccolirlo, deve apparire trasparente.
A cottura ultimata della pasta, suggerisco come si suol dire al dente, scolarla bene e metterla nella padella con il condimento girandola perché lo raccolga bene. versarla nella zuppiera e unire le uova battute e condite come sopra, cerca di compiere queste azioni con sollecitudine, in questo modo le uova rimarranno cremose e senza raggrumarsi, il tutto deve avere un'aspetto morbido. Ti auguro buon appetito.
Se ti dovessero servire dei consigli o qualche idea, conta pure su di me, sempre felice di dare una mano.

Se ti piace il torrone, assaggia il "mandorlato di cologna veneta" è una vera specialità. e pensami...

Kirk78
24-11-11, 15: 54
Inserite anche queste ricette sull'indice delle ricette CT (http://www.collectiontricks.it/forum/sweetbar/Ct3706-mangiamo.html#post100920). :bai

Anakin-89
24-11-11, 19: 47
Quando vado a Roma ogni tanto mi fermo in un ristorantino dietro alla stazione Termini (con tutte le volte che vado laggiù ormai mi conoscono in quel posto) dove fanno la carbonara e l'amatriciana usando i tortiglioni; diversa la cosa per la cacio & pepe dove utilizzano gli spaghetti.
Premesso che il formaggio non mi piace (a meno che non sia camuffato in questi modi) ma la pasta a Roma la riesco a mangiare con il pecorino buttato sopra, misteri della cucina romana :lol:

marcella36
24-11-11, 20: 36
Dipende tutto dalla sapienza di chi dosa, nessun gusto o profumo deve prevalere, ogni piatto ha e deve avere la dote dell'armonia.
Il formato della pasta è una scelta personale o anche di convenienza, c'è chi deve calcolare il tempo di cottura per poi servire un piatto che deve sembrare espresso. Per inciso si dice pasta alla "matriciana", così come i cittadini di Amatrice si dicono "matriciani e matriciane".
Ci sarebbe poi da distinguere se nel sugo è compreso il pomodoro, se invece manca allora è pasta alla gricia. E' storia.
@Anakin-89 pensavo avresti commentato, se si lancia un S.O.S. ...