PDA

Visualizza versione completa : Creare partizione ext3 con uuid personalizzato



Andy86
12-11-11, 18: 14
:bai

Come da titolo, è possibile? :m:

Spiego il motivo della richiesta. Sono possessore di un box multimediale emtec s800, utilizzabile anche come hdd esterno.

Il box, con il menù interno, permette solo la creazione di una partizione fat e l'aggiunta (penso come "logica") di una ntfs;
però, esplorando il dispositivo con gparted, mi sono reso conto che all'interno vi sono una ext3 e una swap e cercando su internet ho trovato conferma che il dispositivo è basato su linux.

Allora mi son detto, visto che lo legge, perché non tramutare la fat in ext3, che è più stabile? :bgg2

E sono passato da così:

http://images.collectiontricks.it/images/54561594882995096321.png

A così:

http://images.collectiontricks.it/images/88539406405439903547.png

Risultato? Ovviamente il decoder non riesce a comunicare con la partizione. :wall

Ora, visto che la partizione non ha etichetta e che ho mantenuto la stessa posizione (sdb1), mi chiedevo: potrebbe essere quello strano uuid di 8 cifre a consentire l'identificazione della partizione da parte del decoder? e se cosi fosse è possibile ricreare la partizione ext3 impostando proprio quell'uuid? :m:

Nota: non posso "aggiungere" la partizione ext3 perché ce ne sono già quattro, e comunque mi sarebbe più comodo che il decoder me la condividesse in rete come fa con la fat32, perché il cavo usb non ci arriva e non avendo una prolunga in più è un casino. :sisi

Ovviamente sono ben accetti anche consigli che non rispondano alla domanda, ma per piacere non ditemi di comprare la prolunga, perché potrei aver bisogno di metterci sopra dei video da vedere poi sulla tele. :sisi

K.a.o.s.
12-11-11, 18: 37
potrebbe essere quello strano uuid di 8 cifre a consentire l'identificazione della partizione da parte del decoder?Credo proprio di no. Comunque se vuoi cambiarlo è tune2fs /dev/sdaX -U uuid.


visto che lo leggeNon ne sarei così tanto sicuro. Basato su Linux non significa per forza che funzioni come una normale distribuzione.

Il mio consiglio è "keep it simple": tieni ntfs :eye. Tanto per quello che deve fare non è un ambiente mission critical ed essendo basato su Linux praticamente legge e scrive un solo driver.

Andy86
12-11-11, 19: 11
:bai

Formato uuid non valido. La cosa è sempre più strana. :m:

Comunque accetto il consiglio di mantenere il fat (che comunque è d'obbligo per la funzione di copia automatica delle registrazioni, e valuto al limite per aggiungere un po' di ntfs per i file grandi, che però sarebbe problematico per l'attacco usb, per via della cache, e se uso solo la rete poi non posso deframmentarlo. :sisi) però prima voglio almeno fare un paio di esperimenti, anche solo così per il gusto. :bgg2

Anzi, poi voglio vedere cosa crea effettivamente se scelgo di mettere la ntfs, però domani, che adesso non ho tempo. :sisi

K.a.o.s.
12-11-11, 19: 31
e se uso solo la rete poi non posso deframmentarlo.I file grandi impiegano più tempo per la lettura che per lo spostamento della testina. Inoltre sono scritti una volta sola e non subiscono continui riscritture. In pratica non è necessario deframmentarli.

sarebbe problematico per l'attacco usb, per via della cacheSe intendi scollegandolo da pc, basta che smonti l'unità prima di rimuoverla. Il lettore avrà una funzione sua quando lo spegni.

pierino_89
13-11-11, 02: 22
Onestamente penso che ci siano poche cose più stabili di FAT, che ha anni e anni di utilizzo alle spalle. Sarei pure io dell'idea di mantenere le cose come stanno, se non necessiti di features tipo tenere file più grossi di 4 gb.

Inoltre è molto improbabile che frammenti, dato che la frammentazione si verifica sostanzialmente quando il disco è molto pieno e ci sono scritture contemporanee di grandi quantità di dati.



Se intendi scollegandolo da pc, basta che smonti l'unità prima di rimuoverla. Il lettore avrà una funzione sua quando lo spegni.
Onestamente credo che la scrittura sia sincrona, proprio per evitare questo tipo di problemi.

Andy86
13-11-11, 12: 20
:bai


Onestamente penso che ci siano poche cose più stabili di FAT, che ha anni e anni di utilizzo alle spalle

Mi sembra che anche un certo windows abbia la stessa età, eppure da sempre l'impressione di essere appena uscito dalla scatola. :ghgh



Inoltre sono scritti una volta sola e non subiscono continui riscritture.

Dipende. Io ho intenzione di usarlo per i file video temporanei che "aggiusto" con avidemux durante il passaggio da videocassetta a dvd.
Poi le iso (+4gb) potrei anche riuscire a tenerle sul disco del pc, però per tutto comincia a non bastare.

pierino_89
13-11-11, 15: 36
:bai
Mi sembra che anche un certo windows abbia la stessa età, eppure da sempre l'impressione di essere appena uscito dalla scatola. :ghgh

Ma fat non è di microsoft, e non cambia versione :tong2



Dipende. Io ho intenzione di usarlo per i file video temporanei che "aggiusto" con avidemux durante il passaggio da videocassetta a dvd.
Poi le iso (+4gb) potrei anche riuscire a tenerle sul disco del pc, però per tutto comincia a non bastare.
Tenendo i file temporanei su uno share di rete rischi di rallentare parecchio il tutto. Comunque ntfs non ti soddisfa? È un FS stabile che supporta tutte le caratteristiche necessarie.

Andy86
13-11-11, 16: 02
:bai

Ntfs mi ha già stufato parecchio con i continui scandisk a cui mi costringe. :sisi
E comunque il decoder vuole comunque anche una partizione fat per essere navigabile dall'interno di se stesso. La ntfs viene creata a parte come logica. :sisi


Tenendo i file temporanei su uno share di rete rischi di rallentare parecchio il tutto.

Lo so. Mi fa circa 1/2 mb il secondo. Il fatto è che l'hdd del pc comincia a non bastare ed il cavo per il collegamento usb non ci arriva e scambiare continuamente la prolunga con l'hub è una rottura. Ora comunque ci stavo ragionando un po' sopra, perché forse spostando l'hub dal case alla scrivania ci arrivo col cavo del decoder dentro... :m:

ps: Che cavolo, è la seconda volta che mi si "spegne" ubuntu tipo bosd e devo togliere completamente l'alimentazione per riavviare. Meno male che c'è il salvataggio automatico. :sisi

-------------------------------------

EDIT: Ci arriva, ci arriva. :sisi :gogo
Avrei dovuto pensarci prima. Così posso attaccare e staccare comodamente il cavo e lavorare all'occorrenza in collegamento usb senza problemi.

Ora devo solo decidere se mantenere solo la fat, o se aggiungere una ext logica nella sdb3, come lui fa per la ntfs creata da lui (che tanto ignora lo stesso) e mantenere la fat piccolina solo per le cose che voglio leggere dal decoder. :sisi

pierino_89
13-11-11, 16: 48
Allora probabilmente il software interno è stato scritto in maniera tale che funzioni solo con FAT. A questo punto per costringerlo a fare come vuoi tu dovresti entrare in console ed esportare manualmente la partizione.

Andy86
13-11-11, 16: 58
:bai

Non credo che il decoder supporti l'accesso in console, e comunque non saprei dove andare a prendere le istruzioni per farlo. :ghgh

Alla fine penso che seguirò il consiglio e mi accontenterò di fat, e tutt'alpiù, visto che ho eliminato la difficoltà del collegamento usb, di una ext3 logica. :sisi

Edit:

Comunque la differenza fa impressione: fat viaggia a 5mb/s in meno di ext3. :shock

Kirk78
15-11-11, 12: 05
Io ho 2 emtec, e ti posso dire che non è un vero e proprio linux, nel senso che una parte è proprietaria e senza codice sorgente open. Comunque sarebbe anche possibile andare in modalità console, ma NON utilizzando il firmware "originale". Se non erro al massimo ci si può collegare tramite telnet con quella "originale".
Attenzione: il sistema (firmware) degli emtec è molto delicato e quindi se ci metti le mani modificando a mano le partizioni potresti rischiare di perderti le registrazioni fatte e dover reinstallare il sistema / firmware.
La partizione FAT, come detto, è l'unica maniera con il sistema / firmware originale per copiare dalla partizione delle regsitrazioni (non visibile le registrazioni singole) ad una partizione "visibile" sia da USB sia da ethernet sia da wi-fi (per chi non ha problemi di interferenza come me). Non ricordo se l's800 ha queste feature oltre l'USB ma è molto comodo vedere il lettore multimediale in rete ethernet (ip fisso).

Ma per altri problemi relativi al lettore/registratore multimediale conviene aprire una discussione specificatamente dedicata alla "modifica" dell'emtec. Imho :oo2
:bai

Andy86
15-11-11, 15: 01
:bai


potresti rischiare di perderti le registrazioni fatte

In effetti prima di fare le prove ho verificato di non avere registrazioni ancora da vedere.
Comunque secondo me, senza toccare la partizione ext3, che secondo me è il firmware, non si cambia nulla.
Sempre che il firmware sia sull'hdd, perché a seguito dei vari aggiornamenti non ho mai perso nulla. :sisi


NON utilizzando il firmware "originale"

Stai dicendo che esistono dei CFW? Cercando su google mi pareva di no... :m:
Comunque i flash completi non mi stanno molto simpatici... sai com'è con le garanzie scritte in piccolino, e se poi sono pure scadute... :ghgh



Non ricordo se l's800 ha queste feature oltre l'USB

Si, si. Ce le ha. Infatti prima lo avevo collegato in ethernet (direttamente al pc, non tramite router), ed era lento.


conviene aprire una discussione specificatamente dedicata alla "modifica" dell'emtec.

:m: Secondo me, visto quello che è già stato scritto, sarebbe più corretto modificare il titolo, ed eventualmente spostare. :sisi

Kirk78
15-11-11, 16: 15
Secondo me, visto quello che è già stato scritto, sarebbe più corretto modificare il titolo, ed eventualmente spostare
Prova a chiedere, magari proponendo un titolo. Ma in effetti tu volevi in questa discussione uuid personalizzato, forse una nuova? Perché ci sarebbe da parlare una vita e mezzo. Non adesso che non ho tempo per fare le prove di rito che vorrei fare all'inizio del prossimo anno. Il "problema" dei recorder digitali è che il firmware è praticamente solo a pacchetto unico, e alle volte anche ... pacco, scusatemi il gioco di parole :oo2.
Il vantaggio, a quanto ne so, è che il firmware si mette su una pendrive e viene "installato" nell'HDD, quindi teoricamente puoi tornare quando vuoi al firmware iniziale, perdendo però, spesso, le registrazioni. Conviene sempre, se le vuoi tenere, di portarle su FAT e poi copiartele, così almeno hai degli MPG o TS a seconda se hai la versione con DVB.
:bai