PDA

Visualizza versione completa : La legge, dovrebbe essere uguale per tutti, ma è così ?



janet
09-11-11, 18: 56
Mi ritrovo coinvolta in un caso che a me personalmente sembra uscito dal medioevo, in quanto io e i miei due fratelli avevamo un terreno, con vicino una persona che teneva delle pecore. La situazione era stata gestita a lungo da mio padre con vari problemi ad esempio, il vicino aveva incamerato il vialetto fra le due proprietà cosa che aveva costretto a utilizzare un geometra per rifare i confini, ecc.

Mancando lui, abbiamo deciso di vendere, il vicino è stato contattato, ma appurato che non era un coltivatore diretto abbiamo venduto ad un terzo che ci dava più soldi.
Ora lo stesso vicino ci ha citato, senza niente di scritto, dicendo che c'erano state trattative verbali, portando come testimone il padre e scrivendo sulla citazione che il 28 luglio, ha avuto contatti con i miei due fratelli, quando invece essi erano in vacanza.
Con me, non ha mai scritto di aver avuto rapporti, quando io sarei anche potuta benissimo essere contraria alla vendita però mi cita.

A questo punto, ognuno può citare un altro, inventandosi un sacco di pappole e portandosi come testimone un parente, poi certo la verità si appurerà, intanto si debbono spendere soldi in avvocati, la giustizia dov'è ?

Armandillo
09-11-11, 19: 45
E, mia cara Janet, fossero questi i problemi !!!!
Ti potrei portare ad esempio la mia situazione....complicatissima....e che riguarda la salute e la vita di piu' persone e dall'altra parte la burocrazia e l'interpretazione delle leggi che possono essere viste in vari modi a seconda dello status economico del soggetto.

La tua storia mi ricorda rivalse di famiglia appunto concernenti terreni e confini e tutta una serie di regole e regolette che all'inizio ritenevo ridicole ma che poi, all'atto pratico, mi sono servite per ripristinare la verita'.
Per far togliere le erbacce ormai divenuti alberi (pericolole d'estate per gli incendi) ho dovuto chiamare i pompieri; per far togliere due cavalli che brucavano oltre una siepe ho dovuto chiamare i carabinieri; per far rispettare le distanze da un gallinaio sono dovuti intervenire i vigili, ecc......

Questo per dire che quando si entra nella rete di interessi piu' o meno consistenti, da una parte o dall'altra, ci si deve aspettare di tutto !

C'e' gente che s'e' ammazzata per un cane che abbaiava o per un confine non delimitato !

Ti auguro di risolvere anche se, una volta stabilita la verita', la controparte perdente non sara' certo socievole ! :boh

:bai

Kirk78
09-11-11, 20: 40
Come hai detto tu, non essendo coltivatori diretti NON c'è diritto di prelazione (art.7 legge 817/1971). A quanto ne so, magari mi informo meglio, una "trattativa" verbale di vendita (se fosse stato affitto sarebbe leggermente diverso) vale come chiacchiere fatte al bar dello sport magari dopo un bicchiere di troppo: nulla insomma. Verbalmente andava anche bene se c'era diritto di prelazione (Cassazione civile sezione II del 29/05/1998 numero 5306), ma se mi dici che non c'era da "luogo ad un negozio giuridico radicalmente nullo, se non giuridicamente inesistente".

Devono farsi per atto pubblico (2699 e seguenti) o per scrittura privata (2702 e seguenti), sotto pena di nullità:
1) i contratti che trasferiscono la proprietà di beni immobili (812, 2643)

...
12) le transazioni (1965 e seguenti) che hanno per oggetto controversie relative ai rapporti giuridici menzionati nei numeri precedenti;
Inoltre l'articolo 246 del codice di procedura civile recita

Non possono essere assunte come testimoni le persone aventi nella causa un interesse che potrebbe legittimare la loro partecipazione al giudizio.
quindi il padre, che sicuramente ha un interesse, a mio giudizio non potrebbe neanche testimoniare.
Imho, ovviamente.

Insomma io magari consulterei un legale mandando solo ed esclusivamente una lettera (basso costo). Poi se è lui che inizia una causa allora potresti anche querelarlo per avere un risarcimento. Poi ora che ci penso il notaio dove avete fatto il contratto di vendita che dice?
:bai

Rodolfo Tatana
12-11-11, 10: 48
una "trattativa" verbale di vendita (se fosse stato affitto sarebbe leggermente diverso) vale come chiacchiere fatte al bar dello sport magari dopo un bicchiere di troppo: nulla insomma.

guarda che noi al bar dello sport facciamo solo discussioni serie :ghgh scherzi a parte confermo che se il vicino non è neanche CD non puo' avanzare alcun diritto di prelazione, di conseguenza poteva anche evitare di inventarsi questa presunta trattativa verbale con testimone che non gli servira' a nulla.


il vicino aveva incamerato il vialetto fra le due proprietà cosa che aveva costretto a utilizzare un geometra per rifare i confini, ecc
Certo che i piccoli geometri di paese ci sguazzano tra queste questioni di confini, io ne sono qualcosa ho visto bisticciare e venire alle mani e denunciarsi tra loro vecchietti di 75-80 per un confinine o un passaggio che uno aveva recintato sbagliando di un metro, il migliore è un tizio che è in causa con i suoi tre vicini e sta pensando di denunciare anche il quarto (io per fortuna non gli confino altrimenti denunciava anche a me), la cosa ridicola è che non hanno neanche mezzo ettaro a testa, diciamo che piu che altro è una questione di orgoglio "era il terreno di mio babbo".."era di mio nonno" magari hanno solo 10 piante di olive in croce un pozzo e una baracca...e i geometri ci sguazzano

Kirk78
12-11-11, 15: 56
guarda che noi al bar dello sport facciamo solo discussioni serie :ghgh
:shock lo sai che non ci avevo pensato al Bar dello Sport di CT: quello è un'altra cosa :ghgh. L'avevo detto come "modo di dire", ma da noi c'è il buon Roddy che non fa alzare troppo il gomito: beccato in castagna.... e ora guarda che verrà l'utente castagna che dirà: chi ... io :bgg2?
Comunque ritornando al tema, ti dico per certo che alcuni avvocati dovrebbero quantomeno fare un corso di aggiornamento, perché a me sembra abbastanza chiara la faccenda. Riportando semplicemente i testi di legge mi piacerebbe sapere cosa risponde il legale del vicino così magari vediamo se c'è qualche altra cosa. Auguri comunque. :bai

janet
15-11-11, 21: 30
Grazie a tutti ho avuto un periodo difficile e sono commossa, grazie veramente per l'aiuto giuridico e morale

Kirk78
15-11-11, 21: 50
janet, noi siamo sempre quì, per quello che possiamo diamo il massimo. Ti auguro, sinceramente non retoricamente, ogni bene possibile, compresa la risoluzione del problema giuridico. E, permettetemi l'ardire, da tutto CT! Auguri!
:bai