PDA

Visualizza versione completa : Fisica: superata la velocita' della luce



Atlas_77
22-09-11, 21: 04
(ANSA) - ROMA, 22 SET - I neutrini superano la velocita' della luce. Lo dimostra, a quanto si apprende, l'esperimento Cngs, nel quale un fascio di neutrini viene lanciato dal Cern di Ginevra e raggiunge i Laboratori Nazionali del Gran Sasso, dell'Infn. La conferma ufficiale del Cern arrivera' forse domani. Se confermato il risultato rompera' uno dei capisaldi della fisica contemporanea, quello dell'impossibilita' di superare la velocita' della luce, previsto dalla Teoria della Relativita' di Albert Einstein.

Fonte
ANSA.IT (http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/scienza/2011/09/22/visualizza_new.html_700125556.html)

Kirk
22-09-11, 21: 25
Sarebbe un primo passo, chissà che la velocità curvatura di Star Trek non sia poi un sogno, nonostante siamo lontani ancora.
Che poi per velocità curvatura si intende la contrazione dello spazio posto davanti a una astronave, cioè in pratica si accorcia lo spazio da percorrere piuttosto che aumentare la velocità effettiva.

DeST
24-09-11, 12: 24
Vediamo il primo campo d'applicazione potrebbe ovviamente essere quello di superare i limiti della fibra ottica portando ad aumentare ancora di più le velocità di trasferimento dati... e pensare che solo adesso incomincia a diffondersi la fibra ottica :lol:

Rodolfo Tatana
24-09-11, 21: 31
Si come no, prima che diventi applicazione passeranno 4 secoli :lol: d'altronde la Gelmini ha capito tutto, sti geniacci hanno gia capito tutte le potenzialita' di questa scoperta :lol::lol:

janet
26-09-11, 15: 49
io mi faccio molte altre domande, ad esempio perchè quando ci sono di mezzo gli italiani la notizia appare sui media, prima di pubblicazioni su autorevoli giornali scientifici internazionali ? poi si chiede la conferma di altre autorevoli fonti, perchè non si è sicuri allora ?
perchè solo trenta su 160 ricercatori hanno firmato sulla divulgazione della notizia ? Di Zichici già ne abbiamo uno sempre in TV altri non ci servono, c'è bisogno del topo di biblioteca e laboratorio sopratutto modesto. Questo non per smentire la notizia ma i possibili margini di errore rimangono alti, aspetto anch'io conferme internazionali

--- Post unito in modo automatico ---

in tal senso mi leggerei anche questo articolo perchè dai vecchi e disgraziatamente morti per sempre tempi di P2P dove c'era il reparto Scienze, il buon Zovin sapeva perfettamente che in Italia si potevano postare notizie scientifiche sicure prese da pochissime fonti e la Stampa (http://www3.lastampa.it/scienza/sezioni/il-cielo/articolo/lstp/421962/)era una di queste
è interessante sopratutto questo punto

la questione cruciale l’ha posta Carlo Rubbia, premio Nobel per la fisica per la scoperta dei bosoni W e Z: come mai nel 1987 i neutrini provenienti dalla supernova apparsa nella Grande Nube di Magellano arrivarono praticamente insieme con la luce della stella esplosa pur avendo viaggiato per 168 mila anni luce? Se crediamo all’esperimento “Opera”, avremmo dovuto riceverli tre anni prima di veder esplodere la stella!

Eres
26-09-11, 20: 29
come mai nel 1987 i neutrini provenienti dalla supernova apparsa nella Grande Nube di Magellano arrivarono praticamente insieme con la luce della stella esplosa pur avendo viaggiato per 168 mila anni luce?
Ci sarebbe innanzitutto da quantificare quel praticamente a quanto equivarrebbe esattamente. Poi mi viene un altro dubbio; e se le distanze stellari, come quelle extra galattiche fossero completamente sballate come sballato il metodo usato per calcolarle, cioè il redshift? Tutte esagerate per eccesso.

Kirk78
27-09-11, 20: 36
Per ora è solo passati il secondo "esame"

Tuttavia il fatto che le misure siano convincenti non basta. La cosa importante da fare adesso è ripetere l'esperimento e prendere nuove misure e nuovi dati per avere la conferma definitivo o per trovare un errore.
I dati sulla velocità della luce superano il secondo esame - Fisica e Matematica - Scienza&Tecnica - ANSA.it (http://www.ansa.it/scienza/notizie/rubriche/fisica/2011/09/26/visualizza_new.html_698343022.html)
Prima di poter andare a vedere dal vivo la bella T'Pol .... avoglia! Ma la scienza e il genio sono bizzarri alle volte, fai una ricerca su una cosa e magari scopri qualcos'altro. Chi vivrà .... volerà :ghgh
Live Long & Prosper
:bai

Kirk
29-09-11, 22: 08
la questione cruciale l’ha posta Carlo Rubbia, premio Nobel per la fisica per la scoperta dei bosoni W e Z: come mai nel 1987 i neutrini provenienti dalla supernova apparsa nella Grande Nube di Magellano arrivarono praticamente insieme con la luce della stella esplosa pur avendo viaggiato per 168 mila anni luce?Questa maggiore velocità è talmente minima che io prima ho scherzato ma è da prendere tutto con le molle.
Un conto è un esperimento, un altro luce e neutrini che viaggiano da 170.000 km. dovendo attraversare anche materia oscura, basta un calcolo di un millesimo di secondo in meno e tutto si va a far friggere.

fossero completamente sballate come sballato il metodo usato per calcolarle, cioè il redshift?No beh, completamente sballato no, il redshift è più o meno preciso, però il più o meno quando si parla di certe distanza è diverso da..un esperimento di laboratorio dalla Svizzera all'Italia! :ghgh

Quando vidi la notizia imho, speravo che il superamento oltre la velocità della luce fosse maggiore, così sono rimasto deluso, e poi i 300.000 km/s erano una misura standard dettata da Einstein "più o meno", se anche va a 310.000 è irrilevante.

Kirk78
30-09-11, 11: 32
e poi i 300.000 km/s erano una misura standard dettata da Einstein "più o meno"
Bhé in realtà no, la velocità della luce è, nel vuoto, esattamente 299792458 m/s "decretato" dalla relazione nel 1983 alla 17° "Conférence Générale des Poids et Mesures (CGPM)", dal processo inverso della definizione di metro (distanza percorsa dalla luce nel vuoto nell'intervallo di tempo di 1/299792458 di secondo). Precedentemente si calcolava dalla "lunghezza d'onda della luce rossa emessa dal krypton 86" e prima ancora dalla "distanza tra due linee sottili incise su una sbarra di platino-iridio" (INFN). imho ... non sono un fisico :ghgh
Link della National Institute of Standards and Technology (http://physics.nist.gov/cgi-bin/cuu/Value?c)
:bai

janet
30-09-11, 17: 36
imho ... non sono un fisico
Bhè mi sembra Kirk78 che hai fatto ricerche e ti sei posto domande, questo è lo spirito giusto poi le cariche e le attribuzioni lasciamole alle aule accademiche, grazie a te e a Kirk per gli interessanti approfondimenti

Kirk
02-10-11, 23: 31
decretato" dalla relazione nel 1983Eh ma è del 83 comunque..dal punto di vista tecnologico non è preistoria ma siamo circa nel quaternario :ghgh