PDA

Visualizza versione completa : Le vecchie abitudini non muoiono mai.....o no ?



Armandillo
30-08-11, 08: 46
Usate ancora i tovaglioli di stoffa ?
Fate ancora colazione con latte e pane raffermo ?
Mettete ancora l'Idrolitina nell'acqua da bere ?
Pregate prima di mangiare o prima di coricarvi ?

Via via discorrendo ce ne sarebbero tante di antiche abitudini ormai superate da prodotti moderni o da modifiche al proprio costume di vita.

Un po' per i ritmi accelerati un po' per il tempo che manca e ancora per aver cercato forme di risparmio, certi usi quotidiani sono entrati nel dimenticatoio pur nella loro storica validita'.

Magari puo' essere che per pigrizia o riluttanza qualcuno continui imperterrito nelle sue scelte quasi per una sorta di nostalgico amore o piu' semplicemente perche' fa piacere quella ritualita' che scandisce i tempi della giornata.

C'e' qualcuno di voi che ha ereditato tali abitudini ?
Potete aggiungere alla lista altri "riti" legati alla tradizione ?

Se vi va.....:bai

janet
30-08-11, 14: 18
siamo una famiglia molto attaccata ai nostri piatti e alle nostre tradizioni che non sono quelle di altri e molte volte possono essere ritenute ridicole rispetto alla moda del momento.
Quello che mi dispiace è che non c'è più il rispetto verso queste tradizioni spesso sostituite da quelle imposte dai media.
Ad esempio proprio qualche tempo fa stavo commentando che discussioni in cui ad esempio dici che sei cattolica e ti piacciono i cimiteri e l'onoranza dei defunti, ti rendono ormai strana, come se facessi parte di una setta satanica invece. Questo perchè va di moda esprimere sempre idee anticlericali e risolvere il problema morte con gli inceneritori.
Ma alla fine bisogna essere se stessi e non cedere ai soprusi degli altri e non farsi lavare il cervello

Armandillo
30-08-11, 14: 36
Le tradizioni Janet vanno rispettate anche se possono sembrare fuori moda.
L'esempio che hai portato non lo paragono ad una "abitudine" e sarebbe un valido argomento per altra discussione che riguarda piu' il sentimento religioso e la fede viste al giorno d'oggi con tutti i problemi legati al "giro" di interessi che ruota intorno alla morte (ahime') !

Il mio riferimento tendeva ad evidenziare quelle piccole abitudini (prendere il caffe' al bar o comperare e leggere il giornale su una panchina o fare la passeggiata domenicale, e così via) di cui si e' persa memoria o, al contrario, che ancora scandiscono il ritmo delle giornate.

:bai

janet
31-08-11, 13: 54
Bhè il discorso riguarda anche il fatto ad esempio che io sono portata molto all'osservazione, ma uso molto anche l'olfatto perchè mi debbo fare un'idea di tante persone in poco tempo, quindi capto di più le abitudini famigliari ad esempio se ci fai caso ogni casa ha un suo odore, che non è un cattivo odore ma è caratteristico dei prodotti che usa di più, se ha animali o no a casa ecc. Anche ogni ragazzo ha il suo odore, in genere quelli che odorano di più di dash hanno la mamma a casa, che sceglie loro i panni la mattina, mentre gli altri si debbono vestire frettolosamente con quello che trovano.
Questo ad esempio vuol dire, che dietro ogni mia abitudine famigliare, c'è sempre una lunga storia che fa parte della nostra tradizione.
Ad esempio anche d'estate non metto mai i fiori di plastica al cimitero perchè in famiglia si sono sempre odiati, o veri o niente.
Una cosa personale è invece che prima di fare un esame all'università cercavo in cielo se si vedeva una stella come fare scaramantico ed è una cosa che mi è rimasta se ho l'indomani una giornata difficile.

Rodolfo Tatana
01-09-11, 19: 06
Potete aggiungere alla lista altri "riti" legati alla tradizione ?

io nessuna delle cose che hai elencato, compreso leggere il giornale in una panchina, ma leggendoti mi è venuto in mente mio padre che, forse unico al mondo, usa ancora il borsello, è strapieno di cose inutili che non usa mai e se lo porta sempre dietro, o almeno ci prova, infatti se lo dimentica spesso, con chiavi di casa patente etc..:ghgh gli basterebbe tenere il portafogli e le chiavi nei pantaloni ma pare lui non possa fare a meno del borsello

Eres
01-09-11, 21: 42
in genere quelli che odorano di più di dash hanno la mamma a casa, che sceglie loro i panni la mattina, mentre gli altri si debbono vestire frettolosamente con quello che trovano
Questa è proprio da segugio :ghgh

Ale
02-09-11, 09: 42
I fazzoletti di stoffa li ho sempre odiati, i miei li usavano anche perché quelli di carta ancora non esistevano ma mi sono sempre discretamente schifito di quella "essenza" che soggiornava per ore, giorni all'interno del fazzoletto :shock

Quanto alla colazione col pane raffermo effettivamente è una cosa che ahinoi tornerà molto in voga vista la generale situazione economica del paese :boh

Più che altro trovo ancora attuale ed educativo il concetto del "non buttare via niente" che cerco di applicare sempre e cerco di insegnare a mio figlio per quanto ardua l'impresa sia :sisi

:bai

Armandillo
02-09-11, 18: 44
...leggendoti mi è venuto in mente mio padre che, forse unico al mondo, usa ancora il borsello

:nono non e' l'unico !!
Ne vedo molti girare ed alcuni addirittura "formato postino" di quelli giganti e la domanda consegue: cosa diavolo ci sara' lì dentro ? :ghgh

Comunque la moda continua anche se il formato s'e' modernizzato ed ora s'indossa a bandoliera.


I fazzoletti di stoffa li ho sempre odiati, i miei li usavano anche perché quelli di carta ancora non esistevano ma mi sono sempre discretamente schifito di quella "essenza" che soggiornava per ore, giorni all'interno del fazzoletto :shock

Ahia....beccato :ehmm .....ebbene si, io sono ancora legato al fazzoletto di stoffa e, al contrario di te, odio quelli di carta :sisi
Posso dire a mio discapito che mi necessita portarlo soprattutto per lavoro poiche' di carta me ne servirebbe un pacco al giorno !

Comunque, per chi si schifa, dico anche che io me li lavo e me li stiro per rispetto :sisi

:bai

Lo Zio T
06-09-11, 18: 48
Diciamo che "l'abitudine" non è un concetto che uso ed applico, ma con questo non voglio mancare di rispetto a chi, al contrario, è ancora fortemente legato a certe tradizioni.

Questo perchè non faccio distinzione tra "ciò che è stato" e "ciò che sarà".. Ad esempio, se Arma non postava, come esempio, l'idrolitina, sarei stato ancora all'oscuro del fatto che era una tradizione.

Se ti piace un qualcosa che era di moda 20 anni fa non vedo il motivo per frenarsi. Io la vedo in questo modo e credo di non essere il solo.

marcella36
15-09-11, 17: 59
Le tradizioni..mi piacciono, così le vecchie abitudini.
Uso i fazzoletti di carta, sono comodi ed igienici, ma in borsa ho sempre un fazzolettino ricamato o comunque ricamato, che s'intona a ciò che indosso. Vezzo che denota quanto sono datata, ma ricordo quanta fu la gioia di riceverne una scatola assortita quando avevo 11 anni. Ormai ero grande!
Io non bevo latte, ma il pane rifatto è buono per essere condito con sale olio e aceto.
Continuo a fare gli auguri per gli onomastici anche se mi guardano come persa.
Rispetto i piatti tradizionali alle feste comandate, devo scegliere però perché non mangiamo così tanto come una volta e poi non si accorda con l'economia necessaria. A proposito di tradizioni ne ho creata una tutta mia, molto particolare. Ricordo parenti ed amici che non sono più tra noi,nel loro proprio genetliaco, cucinando il loro piatto o dolce preferito, e la cura nel prepararlo e il sapore del primo boccone hanno un potere magico:la persona cara è con me.
Ho accumulato tante tradizioni che andranno perse e questo mi addolora. Ma domani preparo i peperoni ripieni proprio come li faceva la mamma di M. Così mi godrò anche il piacevole ricordo di quando alle ragazze si insegnava a cucinare.

Armandillo
17-09-11, 14: 48
Io non bevo latte, ma il pane rifatto è buono per essere condito con sale olio e aceto

Bagna e strizza il pane....aggiungi il pepe ed ecco la panzanella, grande piatto di recupero (anche col pomodoro strofinato) :sisi


A proposito di tradizioni ne ho creata una tutta mia, molto particolare. Ricordo parenti ed amici che non sono più tra noi,nel loro proprio genetliaco, cucinando il loro piatto o dolce preferito, e la cura nel prepararlo e il sapore del primo boccone hanno un potere magico:la persona cara è con me.

:shock....questa e' veramente particolare, personale e rispettabile....non e' da tutti !!

:bai

Lo Zio T
17-09-11, 15: 45
:shock....questa e' veramente particolare, personale e rispettabile....non e' da tutti !!

E da ammirare..