PDA

Visualizza versione completa : schermo Lcd e lenti - antiriflesso - ...



p060477
07-07-11, 10: 23
ciao!

ho uno schermo lcd 17 pollici della acer al712
vi chiedo se e' meglio,se indosso degli occhiali da vicino per presbiopia,che tali
occhiali abbiano anche la correzione /lente - antiriflesso-,
cosa che sono sicuro ci vorrebbe se lo schermo
fosse un vecchio crt a tubo catodico
mi sembrava di aver letto che con i nuovi schermi lcd fosse inutile..
grazie in anticipo!!

luca

jacklostorto
07-07-11, 14: 06
ciao,forse questo 3D può esserti utile Occhiali con e senza antiriflesso (http://www.forumsalute.it/community/forum_65_oculistica/thrd_130728_occhiali_con_e_senza_antiriflesso_1.ht ml)

Andy86
07-07-11, 14: 34
:bai


mi sembrava di aver letto che con i nuovi schermi lcd fosse inutile..

Dipende sempre dal tipo di riflesso di cui si parla. Per mia fortuna non porto occhiali da vista, quindi non sono ferrato in materia, però ho il display del mio nokia 5230 dovrebbe in teoria essere lcd, e ti garantisco che, quando sono al sole o anche solo alla luce diretta del giorno (ombra delle nuvole) non ci vedo una mazza!!!

Stesso vale anche per lo schermo del portatile, anche se io non lo uso mai (sto sempre al fisso), però è capitato di dover sistemare qualche casino, e se c'è il sole... aiuto. :shock

Per il cellulare io ho provato a comprare questa:

http://img2.cellulare.nxtr.it/img/cat/2/09/3518-cellularline-film-antiriflesso-ultra-glass-iphone-4_0.jpg

Ovviamente in versione universale, quella con la griglia che la tagli e va bene per tutto. :sisi

Beh... non funziona quasi per niente. :cry3
Per leggere l'ora devo andare all'ombra e se sono al sole è peggio di un orologio. :boh

Comunque anche in questo caso non è il mio campo, e per quello che ne so potrei aver acquistato una roba della mutua... :ghgh

p060477
07-07-11, 16: 44
ciao e grazie di cuore a tutti!

..da quanto ho letto sull'utilissimo 3d linkato da jack mi pare di capire che non ci siano dubbi..e che non dipenda tanto da crt o lcd..
pare proprio che all'occhio la lente antiriflesso faccia - comunque- bene..
..ho capito male..??!!
grazie !!

luca

Armandillo
07-07-11, 17: 47
Allora, da vecchio ottico-amatore posso dirti quanto segue:

- le lenti per correggere la presbiopia dovrebbero correggere solo per la distanza da vicino (30-35 cm) e lettura; per il pc ci vorrebbe un occhiale per una distanza circa di 50 cm o comunque adattato su misura per le proprie esigenze

- il trattamento antiriflesso da' la possibilita' di far passare piu' luce ed elimina appunto quei fastidiosi riflessi provocati da luci laterali o altre fonti nelle immediate vicinanze

- normalmente per una distanza di 50 cm non occorrerebbe poiche' la fonte e' vicina ma se, nel tuo caso, la posizione del pc e' accanto ad una finestra o a emittenti luminose laterali puoi benissimo far trattare le lenti

- il trattamento antiriflesso puo' essere a strato o multistrato; quest'ultimo garantisce un'ottima resa ma e' costoso

- infine ti ricordo che questo trattamento, con rozze parole, non e' altro che una sottilissima verniciatura della lente e pertanto soggetta col tempo ad abrasione e al suo deterioramento; per pulire le lenti e farle durare di piu' ti consiglio di adoperare una miscela di alcool e acqua distillata al 50 % adoperata con un fazzoletto di cotone (possibilmente gia' usato) in quanto altri prodotti risultano troppo acidi.
La saponetta va bene per detergere tutto l'occhiale ma non e' il massimo per le lenti.

:bai

MarcoStraf
07-07-11, 18: 02
Oltre ad avere portato occhiali per tutta la mia vita, l'ottica è anche uno dei miei campi di lavoro.
Le lenti degli occhiali come tutti i materiali trasparenti non solo trasmettono la luce, ma la riflettono anche. Più la luce viene riflessa e meno si vede bene, oggetti tendono a perdere contrasto e luminosità, questo vale specialmente quando si lavora di fronte a oggetti vicini, incluso quindi i monitor dei computer, indipendentemente se crt o LCD. Ovvio che i nuovi monitor specie a led sono molto più luminosi di quelli di una volta, quindi il problema è minore, ma io preferisco sempre usare lenti anti-riflesso, non bado a spese quando quello che è in gioco è la salute, e gli occhiali li indosso sempre (risparmio sulla montatura, non mi interessa nulla avere una montatura griffata che vale anche di meno)
Se gli occhi si affaticano, la colpa non è degli occhiali ma del monitor, specie monitor crt economici che non sono bene tarati, con i nuovi LCD le cose migliorano ma anche in questo caso io non bado a spese (visto che lavoro di fronte a un computer)
Il mio consiglio finale: computer o meno, con lenti trattate per anti riflesso ci si vede meglio.

Edit: ho letto adesso la risposta di Armandillo, e concordo in tutto.

p060477
07-07-11, 18: 30
ciao ed ancora grazie veramente di cuore!

dai vs preziosissimi posts mi sono nate alcune domande,..forse stupide..abbiate pazienza..:

1) sono circa 3 anni che soffro di presbiopia ed ho cominciato per la lettura ,da vicino (i 30 cm di armadillo..) ad usare un occhiale con lente + 1 ma per il pc non avevo alcuna difficolta' ed andavo senza occhiali..
ora da qualche giorno anche per il pc,distanza di 50 cm come giustamente sottolinea armadillo,sento il bisogno di metterli
sicuramente la mia presbiopia deve essere peggiorata difatti tali lenti da +1 mi sembrano ora insufficienti se devo leggere in luoghi con poca luce..

2)per cui mi domandavo:ne aumento la potenza oltre il + 1..?..e gia' che ci sono e devo cominciare ad usarli anche per il pc li tratto anti riflesso..??

3)dai vs utilissimi interventi mi pare di capire che tale trattamento ci voglia..e meglio se - multi strato -..

4)sino ad ora ho sempre pulito le lenti con acqua e sapone neutro ultra delicato per la detersione intima..dovro' cambiare metodo..??

grazie per la pazienza..!!

5)..domanda delle domande..:..ma secondo voi un uso molto prolungato del pc..magari senza occhiali adatti con lenti anti-riflesso adeguate..puo' incidere sulla - salute - del nervo ottico..??

luca

Armandillo
07-07-11, 19: 02
1) sono circa 3 anni che soffro di presbiopia ed ho cominciato per la lettura ,da vicino (i 30 cm di armadillo..) ad usare un occhiale con lente + 1 ma per il pc non avevo alcuna difficolta' ed andavo senza occhiali..
ora da qualche giorno anche per il pc,distanza di 50 cm come giustamente sottolinea armadillo,sento il bisogno di metterli
sicuramente la mia presbiopia deve essere peggiorata difatti tali lenti da +1 mi sembrano ora insufficienti se devo leggere in luoghi con poca luce..

Non so quanti anni tu abbia ma lo intuisco :hap
La presbiopia in parole povere e' l'indurimento del cristallino (una spugna che ha perso morbidezza e s'e' indurita e quindi attinge meno acqua :hap) per cui la messa a fuoco risulta meno precisa ed esige una lente positiva per far convergere l'immagine sulla retina (che e' come uno schermo da proiezione)
Il peggioramento, crescendo, ci puo' essere e varia molto da soggetto a soggetto considerando anche se in famiglia ci sono portatori di occhiali.
Probabilmente hai peggiorato ed in questi casi una visita sarebbe di prassi poiche' non e' raro che ad un peggiorando per
vicino corrisponda anche uno per lontano :boh

La cosa fondamentale da ricordare e' che l'occhiale deve essere usato come si deve :sisi
Se l'occhiale e' stato costruito per vicino (30 cm) deve essere usato solo per quella distanza perche' l'uso scorretto puo' contribuire ai peggioramenti.
Per ogni distanza c'e' un grado: 30 cm lettura, 50 cm pc, 1 metro pianoforte e così via !
Anche se bruttino per vicino consiglio un mezzo occhiale che facilita la visione per lontano.



2)per cui mi domandavo:ne aumento la potenza oltre il + 1..?..e gia' che ci sono e devo cominciare ad usarli anche per il pc li tratto anti riflesso..??

Fai la visita e dall'ottico prova le distanze che ti occorrono, lui sapra' consigliarti.
Consiglio lenti in cristallo e distanza interpupillare corretta !
L'antiriflesso puoi farlo anche dopo....puo' darsi che i problemi siano dovuti al grado troppo basso.


3)dai vs utilissimi interventi mi pare di capire che tale trattamento ci voglia..e meglio se - multi strato -..

Se devi farlo fallo come si deve: multistrato.


4)sino ad ora ho sempre pulito le lenti con acqua e sapone neutro ultra delicato per la detersione intima..dovro' cambiare metodo..??

Le lenti di cristallo puoi lavarle come vuoi; quelle in materiale acrilico (non trattate) uguale ma per asciugarle usa un fazzoletto di cotone (non usare mai le pelli !)
Per lenti trattate, cristallo o meno, usa alcool+acqua distillata al 50% (io ci pulisco anche gli obiettivi fotografici !)


5)..domanda delle domande..:..ma secondo voi un uso molto prolungato del pc..magari senza occhiali adatti con lenti anti-riflesso adeguate..puo' incidere sulla - salute - del nervo ottico..??

Domandona :hap

Il continuo focalizzare ad una distanza fissa e' nocivo sempre !
Vi sono studi nei quali, chi piu' chi meno, determina un certo lasso di tempo di riposo per chi e' al computer dopo un dato tempo di lavoro.
In teoria si dovrebbe riposare l'occhio un 15 minuti ogni ora di lavoro....rilassati ad occhi chiusi o quantomeno fissare l'orizzonte o un punto all'infinito (per questo al mare o in montagna si ha quella sensazione di benessere !) :sisi

:bai

Andy86
07-07-11, 20: 52
secondo voi un uso molto prolungato del pc..magari senza occhiali adatti con lenti anti-riflesso adeguate..puo' incidere sulla - salute - del nervo ottico..??

Secondo me dipende da quanto rispetti l'ergonomia. Io tengo sempre la luminosità molto bassa e regolo la tapparella in modo da eliminare il riflesso del sole ed avere comunque luce a sufficienza, monitor ovviamente rivolto a 90 gradi rispetto alla finestra. Garantisco che, pur facendo, penso, almeno 6 ore di pc al giorno, ed essendo la mia passione, magari, in alcuni casi anche di più (comunque non consecutive e con pause bagno/sete circa ogni mezzora/45 minuti), non mi sento mai la vista affaticata. :sisi

ps: io comunque sono giovane, i miei superati i quarant'anni hanno entrambe avuto bisogno di occhiali riposa-vista. (però mia madre regolava i televisori e mio padre non sono tanto convinto che usi una posizione ergonomica per navigare... :m:).

Armandillo
07-07-11, 21: 58
io comunque sono giovane, i miei superati i quarant'anni hanno entrambe avuto bisogno di occhiali riposa-vista. (però mia madre regolava i televisori e mio padre non sono tanto convinto che usi una posizione ergonomica per navigare... :m:).

Mi dai l'occasione per ripetere il concetto; l'occhiale destinato alla lettura (30 cm) non puo' essere destinato all'uso di un pc perche' questo vorrebbe dire avvicinarsi esageratamente allo schermo, ma siccome nessuno lo fa, ecco che quell'occhiale usato male comporta uno sforzo che protratto nel tempo conduce ad un'unica conclusione: l'occhiale che era per vicino diventa una "media distanza" e quindi per la lettura non e' piu' sufficiente e bisogna rinforzarlo !

Questo e' il destino di tantissime persone che col tempo fanno collezione di occhiali dai 30 cm al metro :sisi

p060477
08-07-11, 09: 27
ciao e grazie veramente di cuore!!

i vs preziosissimi posts mi spingono ad ulteriori domande..abbiate pazienza..!!..:

in primis vi dico la mia eta' cosi' non dovete solo immaginarla..!!..:50 anni
i miei genitori,sino a che sono stati in vita avevano gli occhiali e la mia mamma sui 72-73anni
perse la vista dal sinistro..

a 47 ho avuto i primi problemi con la lettura risolti con lente da vicino + 1
e sino a pochi giorni fa il pc di casa,su quello da lavoro non ho problemi,
non usavo niente,poi ora per leggere,solo per leggere vedo che avrei bisogno di mettere
almeno i miei da + 1

ora fatta la premessa ecco le domande:

1)dalle utili parole di armadillo riguardo alla messa a fuoco ed all' " acqua" dell'occhio ancor piu' mi convinco che ,a dispetto di tutti gli studi,la permanenza prolungata alla lunga faccia danni
anche per il solo fatto che non si sbattono le ciglia per cui la umidificazione interna cala giocoforza..
anche perche' sul lavoro i riposi di 15min dopo 1 ora sono pura - utopia -..almeno nella mia realta'..

2)..avrei capito che ci vogliono ,se si vuol leggere anche al pc fisso, due occhiali: uno per i libri da vicino ed uno per il pc,da 50 cm..ho capito bene..?'

3)..non avrei capito,ma sono un chiorbone lo ammetto..la frase:"da vicino un mezzo occhiale che facilita la visione da lontano"..cosa significa piu' terra terra..??

4)..il trattamento anti-riflesso si puo' fare dopo..??..quindi lo potrei fare anche alle mie attuali lenti da +1..?

5)nel caso si decida per farsi gli occhiali da pc,da 50cm, avrei capito che e' meglio comunque,gia' che ci siamo,farli subito anti-riflesso..

6)la visita la feci 3 anni fa..ecco il responso:

l'oculista mi trova una pressione regolare ma un nervo - ingrossato- per cui mi fa fare una mrt
all'ospedale,risultato:

o.destro: aumentata escavazione,aumentato diametro,fibre normali

o.sinistro:aumentata escavazione,aumentato diametro,riduzione delle fibre

avrei dovuto ripetere esami dopo 3 mesi..ma non me la sono piu' sentita..anche perche'
l'oculista mi disse che l'unica terapia erano goccie,contro glaucoma,da mettere ogni giorno ed a vita,
pero' erano indicate in caso di pressione fuori norma..mentre la mia era regolare..
insomma non sono voluto cadere in un loop di esami-visite-esami-terapie..sono molto allergico ai medici come avrete intuito..

ps: sempre dai 47 anni e' sorto il fenomeno detto - delle moschine - che oramai mi accompagna mi pare senza un aumento di intensita'..

ppss: ..l'unico film in 3d che ho visto al cinema,usando solo gli occhiali da 3d forniti dal gestore,
ogni 15 min mi dava nausea e dovevo levarli..per cui qualche cosa che non va' nella mia vista c'e' di sicuro..

grazie di tutto..anche della pazienza..!!

luca

MarcoStraf
08-07-11, 17: 04
Ciao Luca,
Innanzi tutto non ti spaventare, dopo i 40 anni è perfettamente normale per gli occhi non riuscire più a mettere a fuoco da vicino, è inevitabile. Io sono miope e ho sempre portato occhiali per distanza, ma da ormai parecchi anni ho dovuto correggerli perché anche io ho cominciato a non vedere bene da vicino. Nel mio caso la scelta drastica sarebbero le lenti trifocali, alcuni miei colleghi le hanno già, la parte bassa per leggere, quella intermedia per il computer e quella superiore per la distanza. Io ho raggiunto un compromesso, ho chiesto al mio ottico lenti per potere lavorare a distanza del braccio (è dove tengo il monitor del computer) con le quali vedo bene anche da distanza, e per leggere tolgo gli occhiali. Ma il tuo caso è diverso.

Due osservazioni, correlate tra loro: lavorare al computer fa male solo se si hanno lenti non appropriate, in quanto gli occhi fanno fatica a focalizzare. Ma come tutte le cose, è sempre meglio fare riposare gli occhi almeno dieci minuti ogni ora, basta fare qualunque attività che comporta guardare oggetti lontani, ossia cambiare la messa focale, in modo da esercitare il nervo ottico. E ricordarsi di sbattere le palpebre, occhi secchi provocano dolorosissime lacerazioni della cornea (curabile con una pomata, il dolore a seconda del danno va via in poche ore) Se si vive in un clima secco, qualunque collirio, da usare magari prima di andare a letto, può aiutare.

La seconda osservazione è ovviamente la necessità di una visita da un ottico/oculista, in quanto il danno peggiore che puoi fare alla vista è usare lenti sbagliate. E qui sono dolori: trovare un buon dottore non é facile, molte volte i più famosi non sono nemmeno quelli più bravi, ti devi informare e mai ascoltare chi ti dice "ho sentito parlare bene di...", fidati solo di chi parla per esperienza diretta.

Per il resto che ti devo dire, diventare vecchi è una stronz... bella e buona!

Armandillo
08-07-11, 18: 22
Caro Luca, gia' alcune cose sagge te le ha dette Marco ed in particolare ti consiglio un collirio blando per umettare e detergere gli occhi.

- La visita s'impone :sisi ...glaucoma e' una terribile parola e dato che non si sa per quale ragione tua mamma perse la vista ad un occhio credo sia importante constatare se c'e' questo pericolo !
Col glaucoma non si scherza.....si perde la vista !!!!

- Mosche volanti: anch'io ne soffro ed e' un intorbidimento del corpo vitreo e finche' non si accompagnano da "lampi" notturni si puo' ricorrere al "mirtilene" per cercare d'attenuarli ma cio' avrebbe un senso in giovane eta' dato che quel fenomeno e' causato, ancora una volta, dall'invecchiamento dell'occhio.

- Nausea occhiali 3D: non posso ovviamente confermare nulla ma l'ipotesi che sia intervenuto un leggero astigmatismo non e' da scartare e quindi ancora di piu' s'imporrebbe una visita oculistica.


- Computer: come spiegato da Marco la cosa importante e' stabilire a quale distanza tu usi il pc ed in base a quella procedere per una gradazione ad hoc con o senza antiriflesso.
Ovvio che quell'occhiale "tarato" , per esempio, per 60 cmm dovrai usarlo solo per quella distanza, per esempio per capare la verdura :hap

Un uso molto comune dell'antiriflesso riguarda la guida notturna (fari delle auto) ed ovviamente la tv.
Per il pc, una volta, si usava montare delle lenti chiamate "confort" o "relax" che altro non erano che cristalli colorati leggermente (15-25 %).
I benefici di queste lenti pero' si scontravano appunto con i lunghi o lunghissimi tempi davanti al monitor per cui, da quel che mi risulta, un grande seguito non hanno avuto.

Fare o no l'antiriflesso per il pc ?
Io penserei prima di capire se ci sono ulteriori problemi alla vista e solo dopo farei quella scelta.


- Per lettura e' indicato il mezzocchiale:

http://img6.imageshack.us/img6/7393/occhiale.jpg

perche' tipermette di leggere un giornale solo abbassando gli occhi e sollevandoli vedere da lontano senza incontrare le lenti e quindi salvando la vista.


Conclusione: prima di tutto devi stabilire se c'e' anche la pur minima possibilita' del glaucoma e poi richiedere una gradazione per lontano (se necessaria), per il pc e per la lettura


Se hai altre domande io sono lieto di risponderti sempre pero' nei limiti delle mie conoscenze :sisi


:bai

p060477
09-07-11, 12: 35
ciao e veramente ancora grazie di cuore!

per moltissimi anni ho lavorato anche 8 ore al pc in ufficio e le pause erano utopia..come anche la ginnastica di guardar lontano e sbattere le palpebre..inoltre 5 anni fa il pc e' entrato anche in casa..per cui ci ho aggiunto anche una buona dose di uso - per mio svago -..per cui per anni ho superato ,disicuro, almeno le 10 ore al di'..
e questo nessuno mi puo' togliere l'idea che mi abbia di sicuro fatto peggiorare la situazione del mio nervo ottico..

..lo so' che la visita e' la cosa primaria..ma..ne sono veramente refrattario..per la mia storia personale con medici e medicina..
e per l'esperienza di 3 anni fa,qui sommariamente descritta, in cui mi e' stato detto:
pressione ok per cui niente rischio glaucoma..ma nervo ottico ingrossato..fai una mrt alla asl..
risultato cio' che ho postato nel post precedente

..all'ora lo specialista mi ha fatto l'analisi del campo visivo..risultato:
"forse qualche inizio di problemi c'e'"..ma..strana la pressione ok..
per cui la terapia delle goccie a vita ogni giorno (cosa per me tra l'altro quasi impossibile perche' non riesco veramente a metterle anche per una sola volta) non sarebbe la cura perche' il suo scopo e' di ridurre la pressione oculare..

per cui mi aveva detto di fare un sacco di analisi di - medicina interna - perche' io ho una pressione fisica molto bassa con circolazione alle estremita',testa e piedi e mani,molto ridotta (spesso le ho gelate)
ma che una vera terapia non c'era..

..allora mi sono scoraggiato del tutto ed ho pensato solo alla - prevenzione-..:
ho ridotta drasticamente le ore che sto al pc..
soprattutto ora MAI dopo cena mentre prima ci potevo fare anche le 3 o le 4 di mattina nei week end..
cammino 1 ora TUTTI i giorni,365 gg l'anno 366 i bisestili
ed ho cominciato l'uso del the' verde perche' ho letto che fa molto bene al nervo ottico..
tengo un indice di massa corporea sui 19,20

..ed infine ho aperto questo 3d sperando che ,mettendo le lenti per pc ed antiriflesso,potessi ancora una volta rimandare il supplizzio
di ripercorrere da un oculista quell'iter che vi ho poc'anzi descritto..,anche Marco concorda che trovare il - giusto oculista- e' un bel terno al Lotto..!!

alla fine di tutto non posso che dirvi un immenso e grande GRAZIE per la vostra cortesia ed enorme pazienza
nel darmi una marea di consigli pratici,non ultimo e non meno importante quello che ho cercato di evitare: la visita

..cerchero' di fare il possibile per vincere questa mia fortissima ritrosia..ma al momento non posso promettere nulla..

ancora mille grazie di cuore!!

luca

Armandillo
10-07-11, 11: 21
Luca, ti comprendo ma altre strade non ne hai !!

Se vuoi risolvere per la o le gradazioni necessariamente dovrai consultare un oculista sia in strutture pubbliche che private o quantomeno prendendo appuntamento dall'ottico di tua fiducia :sisi

Fare da soli non risolve e lascia sempre il dubbio.


Comunque auguri :bai

p060477
10-07-11, 14: 57
hai mille ragioni!

..forse la strada dell'ottico mi e' meno - impervia - ,data la mia storia contro medici etcc..e data l'esperienza di 3 anni fa
con l'oculista che ho qui descritto.., ma sicuramente - meno risolutiva - ...
..vediamo cosa mi " riuscira' " di fare...
ancora mille grazie - di cuore - per tutto..anche per la pazienza!

luca