PDA

Visualizza versione completa : Testare hardware da Live cd e da pendrive



principe andry
03-04-11, 12: 21
ciao a tutti :hap

Per testare l'hardware intendo un software che analizzi e/o stressi un particolare componente (o più) del PC.
Come distribuzione stò considerando Ubuntu.

1- Live cd:
Testare la ram non dovrebbe essere un problema perchè c'è il Memtest integrato, ma come lo avvio da Live?
Esistono programmi che testano l'HDD (o altro), ma dovrei installarli e da modalità Live non mi sembra possibile.
Andare semplicemente sul web (se la scheda di rete viene riconosciuta) non mi sembra sufficiente.
Come risolvere?

2- da pendrive:
Tramite il softw Lili USB Creator, si può installare facilmente Ubuntu da windows su una pendrive. Ora, se il bios permette il boot da usb, mi sembra la scelta migliore.
In questo caso, posso installare i software di interesse perchè la distro è installata e non in modalità live, giusto?
In questo caso, che software mi consigliate?
Per l'HDD ne cerco uno che analizzi i settori e magari anche le prestazioni (stile HDtune per capirci).
Per la ram, anche qui stesso dubbio; essendo installato però l'OS potrei ritrovarmi il grub all'avvio e quindi avviare subito il memtest da lì; o no?

Grazie, :bai

pierino_89
03-04-11, 14: 28
ciao a tutti :hap

Per testare l'hardware intendo un software che analizzi e/o stressi un particolare componente (o più) del PC.
Come distribuzione stò considerando Ubuntu.

1- Live cd:
Testare la ram non dovrebbe essere un problema perchè c'è il Memtest integrato, ma come lo avvio da Live?

Beh, quando ti chiede cosa avviare dovrebbe proporti memtest. Lo chiama tipo "test della ram" o qualcosa del genere.



Esistono programmi che testano l'HDD (o altro), ma dovrei installarli e da modalità Live non mi sembra possibile.

Non è che non lo sia, ma non potendo scrivere su cd al riavvio perdi tutto.



Andare semplicemente sul web (se la scheda di rete viene riconosciuta) non mi sembra sufficiente.
Come risolvere?

O ti salvi i pacchetti su chiavetta, o usi direttamente una chiavetta.



2- da pendrive:
Tramite il softw Lili USB Creator, si può installare facilmente Ubuntu da windows su una pendrive.

Ma non usare programmi dubbi, stacca l'hard disk, infila una chiavetta nella porta usb più veloce e avvia ubuntu. Dopodiché fai l'installazione come se niente fosse. Tanto per lui un device a blocchi vale l'altro.



Ora, se il bios permette il boot da usb, mi sembra la scelta migliore.
In questo caso, posso installare i software di interesse perchè la distro è installata e non in modalità live, giusto?
Esatto. Teoricamente potresti anche preparare un cd con grub per fare il boot su chiavetta anche se il bios non lo supporta, ma non saprei consigliarti.



In questo caso, che software mi consigliate?
Per l'HDD ne cerco uno che analizzi i settori e magari anche le prestazioni (stile HDtune per capirci).

hdparm, smartmontools, e magari tutta la suite dei phoronix-test-suite. Per il resto dipende da cosa vuoi fare.



Per la ram, anche qui stesso dubbio; essendo installato però l'OS potrei ritrovarmi il grub all'avvio e quindi avviare subito il memtest da lì; o no?
Grazie, :bai
No, però dovresti poterlo installare dal repo.

Andy86
03-04-11, 17: 33
:bai


Beh, quando ti chiede cosa avviare dovrebbe proporti memtest. Lo chiama tipo "test della ram" o qualcosa del genere.Veramente anch'io avevo questa curiosità, perché dalla 10.04 hanno cambiato il menù con uno grafico dal quale si può solo scegliere avvio grafico o installazione. :ohoh


No, però dovresti poterlo installare dal repo.:m: Perché no? Io il memtest l'ho sempre trovato nel grub, a qualunque installazione di ubuntu... :m:

principe andry
03-04-11, 17: 44
ciao e grazie per i vari consigli :hap

Beh, quando ti chiede cosa avviare dovrebbe proporti memtest. Lo chiama tipo "test della ram" o qualcosa del genere.
Questo però accadeva con le versioni più "vecchie" di ubuntu (dove ti permetteva anche di controllare lo stato del CD); ora (credo dalla 10.04) arrivi subito alla schermata dove scegli la lingua. Come lo avvio il memtest? Intendo sia da live che da pendrive.

Non è che non lo sia, ma non potendo scrivere su cd al riavvio perdi tutto.
Non sapevo che si potesse fare. Installa tutto sulla ram quindi... ottimo.

Ma non usare programmi dubbi, stacca l'hard disk, infila una chiavetta nella porta usb più veloce e avvia ubuntu. Dopodiché fai l'installazione come se niente fosse. Tanto per lui un device a blocchi vale l'altro.
Qui forse non mi sono spiegato bene o forse ho frainteso quanto hai detto.
Vorrei rendere direttamente bootabile ubuntu da pendrive, senza passare per alcun CD. Quel softw te lo installa (da windows) direttamente da file ISO (oppure da CD o te lo può anche scaricare).

Esatto. Teoricamente potresti anche preparare un cd con grub per fare il boot su chiavetta anche se il bios non lo supporta, ma non saprei consigliarti.
Perfetto. Per il boot, buono a sapersi, ma per ora questo esula un pò dall'obiettivo principale :eye

hdparm, smartmontools, e magari tutta la suite dei phoronix-test-suite. Per il resto dipende da cosa vuoi fare.
Ho dato un rapidissimo sguardo all'ultimo e mi sembra molto interessante. Dovrò approfondire meglio per poi testarlo.

Avendo a disposizione la connessione quindi, non avrò problemi a scaricare e ad installare questa suite con qualunque opzione (cd o pendrive).

Grazie :bai

Andy86
03-04-11, 18: 41
o forse ho frainteso quanto hai detto.In pratica ti ha sconsigliato l'utilizzo di programmi esterni ad ubuntu (non so perchè li chiami dubbi).
Quello che intende è di eseguire il normale programma di installazione selezionando la chiavetta come drive di destinazione. :sisi

Lo staccare l'hdd credo sia perché altrimenti non puoi scegliere la chiavetta come destinazione. :ohoh

pierino_89
03-04-11, 23: 17
In pratica ti ha sconsigliato l'utilizzo di programmi esterni ad ubuntu (non so perchè li chiami dubbi).
Quello che intende è di eseguire il normale programma di installazione selezionando la chiavetta come drive di destinazione. :sisi
Esatto :eye



Lo staccare l'hdd credo sia perché altrimenti non puoi scegliere la chiavetta come destinazione. :ohoh
Nein, è perché almeno hai il 100% che grub finisca nel posto giusto (cioè nel MBR della chiavetta) invece che sul MBR del disco interno. E poi rimettere a posto il bootloader è una noia.

Per quanto riguarda memtest, sono praticamente sicuro che sia su tutti i cd live, mentre dubito fortemente che te lo ritrovi a installazione conclusa.

Andy86
03-04-11, 23: 23
Io il grub(2) l'ho sempre visto tipo così, col memtest tra le voci disponibili:

http://appuntiubuntu.files.wordpress.com/2007/06/grub_prima.png?w=720&h=211&h=400

---------------

Invece per quanto riguarda l'esecuzione del memtest dalla live da 10.04 in su, ho trovato che bisogna premere ESC quando appare il menù grafico per tornare al menù standard di tutte le live precedenti. :sisi

principe andry
04-04-11, 14: 10
ciao :hap

Quello che intende è di eseguire il normale programma di installazione selezionando la chiavetta come drive di destinazione.
Usare il normale programma di installazione, vuol dire avviare da CD ed è quello che starei evitando.
Mettiamola così; da windows, posso installare ubuntu sulla pendrive non avendo un CD da masterizzare? Voglio creare un normalissimo HDD (pendrive) che però boota da USB.
Inoltre non posso staccare l'HDD visto che stò installando ubuntu da windows.


Invece per quanto riguarda l'esecuzione del memtest dalla live da 10.04 in su, ho trovato che bisogna premere ESC quando appare il menù grafico per tornare al menù standard di tutte le live precedenti.
Ottimo :sisi Poi ci proverò.
Da pendrive come faccio?

Cercando ulteriori info su quella suite, ho trovato questo sito -> click
(http://www.overclockers.com/forums/showthread.php?t=486495)
Il primo test cpu mi sembra perfetto, ma non ho ben capito come avviarlo :ehmm

Come già detto l'idea era quella di testare un componente (o più), ma in modo molto semplice e possibilmente senza installare alcun software aggiuntivo.
La suite phoronix sembra interessante, ma la cosa comincia ad essere laboriosa ed invece deve essere semplice anche per chi non è assolutamente pratico.

Ricapitolo il tutto per fare un maggior ordine visto lo sviluppo;
1 - Posso installare ubuntu sulla pendrive non avendo un CD da masterizzare con quel software? Se ne conoscete un altro migliore, userò quello.
2 - Memtest; da cd live provo con ESC, ma da pendrive?
3 - Come avvio il ricompilatore del Kernel? Sarà possibile poi da Live?
4 - Se devo installare altre cose per testare la gpu e l'HDD lascio stare.

Grazie :bai

Andy86
04-04-11, 14: 43
:bai


2 - Memtest; da cd live provo con ESC, ma da pendrive?

Se metti un'installazione su usb con il grub, dovresti trovarti una schermata come quella postata prima, da cui selezionare il memtest. Se metti una pendrive con possibilità di installazione di ubuntu nel pc in cui viene inserita, allora le cose non cambiano. :sisi


1 - Posso installare ubuntu sulla pendrive non avendo un CD da masterizzare con quel software? Se ne conoscete un altro migliore, userò quello.

Magari la sparo, ma credo che la miglior soluzione, alternativa all'uso di programmi non ufficiali, sia quella di far girare ubuntu in macchina virtuale e creare la live usb col programma ufficiale:

HElwmW3uBqY

Kirk78
05-04-11, 10: 14
Ciao principe :bai. In calce alla mia firma vedi alcune info sulle liveCD, dove si parla anche la liveCD SoSlax, che ha il logo p2pforum :cry3, con il Memtest utility e anche gparted per le partizioni. Non ricordo gli altri tool, ma la cosa interessante è che può anche caricare moduli aggiuntivi (se connesso ad Internet) anche in modalità live.
Infine si può anche far partire da USB, come personalmente ho provato (http://www.collectiontricks.it/forum/software/Ct3124-come-fare-un-recovery-disk-da-un-netbook-asus-msi-con-win7.html) anche su un netbook con Win7. Ovviamente devi settare la bios per far partire da USB.
:bai

pierino_89
05-04-11, 16: 10
ma la cosa interessante è che può anche caricare moduli aggiuntivi (se connesso ad Internet) anche in modalità live.
:confused:
Non capisco cosa intendi dire.
Se intendi caricare moduli del kernel, può farlo qualunque distribuzione live.
Se intendi installare programmi aggiuntivi, idem come sopra :bgg2

Kirk78
05-04-11, 16: 38
Con la Ubuntu liveCD non ci sono riuscito, ma devo dire la verità che l'avevo provata con una vecchia versione di Ubuntu. Mi diceva che non poteva scrivere (per forza è un CD).
La Slax invece anche con quella di alcuni anni fa funzionava, ma forse i moduli aggiuntivi li metteva in ram anche se si partiva da CD senza caricamento in ram. Grazie dell'informazione pierino: ci proverò!
:bai

pierino_89
05-04-11, 17: 41
Tutte le live moderne (anche non troppo) hanno filesystem tipu aufs o unionfs, che leggono dal cd e salvano le modifiche su ram (o qualcosa del genere). In questo modo non si riempie la ram e si ha la possibilità di avere un filesystem scrivibile.

K.a.o.s.
05-04-11, 23: 32
Mi diceva che non poteva scrivere (per forza è un CD).Magari avevi semplicemente riempito la ram.

Il primo test cpu mi sembra perfetto, ma non ho ben capito come avviarlo
Scarichi un kernel da The Linux Kernel Archives (http://www.kernel.org), scompatti, entri nella sua cartella e lanci time make. Se richiede un file .config, dagli make allyesconfig e rilancia time make.

pierino_89
05-04-11, 23: 38
magari sarebbe anche meglio un -j numerocore? sennò sarebbe poco equo per i multicore

principe andry
07-04-11, 21: 15
Innanzitutto vi ringrazio per l'aiuto e per i numerosi consigli :sisi

Vi informo che ho provato quel Lili USB Creator e funziona perfettamente (un vecchio lettore mp3 ha deciso d'un tratto di funzionare). All'avvio appare il classico menù in cui posso scegliere se installare ubuntu, provarlo in live e fare il test della memoria (ed altre cose). Preciso che ho provato la versione 10.04 scaricata qualche minuto prima; non capisco perchè abbiano un boot differente, ma non mi importa :tong2
L'ho provato in live e va tutto benissimo; sono andato su internet senza problemi ed era abbastanza rapido nelle classiche operazioni (nonostante la pessima periferica utilizzata).
Il tutto mi ha occupato poco più di 1gb.

Per ora, tralascio questi test perchè il "progetto" si stà evolvendo in modo diverso...
Magari in un secondo momento rivaluterò quei test che sono stati qui menzionati.

Ancora grazie a tutti :bai

Kirk78
07-04-11, 22: 19
Ottimo :gogo! Quando vuoi, e se ne sono in grado sono quì :sisi e comunque grazie della esperienza su Lili (nome completo LinuxLive USB Creator - Home Page (http://www.linuxliveusb.com/)). Mi preoccupava quello che il buon pierino diceva

Ma non usare programmi dubbi :shock, visto che di lui ci si può fidare :sisi
:bai

pierino_89
07-04-11, 23: 09
All'avvio appare il classico menù in cui posso scegliere se installare ubuntu, provarlo in live e fare il test della memoria (ed altre cose). Preciso che ho provato la versione 10.04 scaricata qualche minuto prima; non capisco perchè abbiano un boot differente, ma non mi importa :tong2
Perché non viene creato dall'installatore di ubuntu ma da lili usb creator, quindi appare come un banale menù di avvio di grub.
Magari all'aggiornamento del bootloader ti riapparirà quello ufficiale. :tong2