PDA

Visualizza versione completa : Donne, auguri a noi



janet
08-03-11, 09: 52
Lo so è una festa che non ha senso, oltretutto esiste una miriade di donne, molte delle quali, sbatterei volentieri al muro, donne che non si rispettano, donne che pensano solo ad aprire le gambe, donne che pensano di essere geni incompresi e sono sempre in competizione con gli uomini, sacrificando figli e famiglia ma poi ne esistono tante altre, generose, intelligenti, eccezionali.

Ma fatemi almeno fare gli auguri alle donne del forum e soprattutto a Lady, la vera regina del forum ed una donna che rispetto molto

jacklostorto
08-03-11, 09: 59
http://img607.imageshack.us/img607/364/mimosa.gif

Auguri a tutte le Donne del Forum:gogo:star24:fleurs:fleurs:fleurs

Kirk
08-03-11, 10: 51
esiste una miriade di donne, molte delle quali, sbatterei volentieri al muro, donne che non si rispettano, donne che pensano solo ad aprire le gambeConcordo :ghgh
Comunque lasciando perdere quei casi..

AUGURI ALLE DONNE, in particolar modo a quelle del forum :fleurs
E alla nostra cara Admin chiaro :angel:

juanita
08-03-11, 14: 37
Ma fatemi almeno fare gli auguri alle donne del forum e soprattutto a Lady, la vera regina del forum ed una donna che rispetto molto

grazia carissima...ovviamente ricambio ....faccio gli auguri a Lady e a tutte le altre

Lo Zio T
08-03-11, 16: 39
Auguri alle nostre pupille :bgg2

MarcoStraf
08-03-11, 19: 17
Lo so è una festa che non ha senso, ...
Perche' ormai il senso si e' perso.
Originariamente la festa della donne voleva significare gli obiettivi sociali raggiunti dalle donne, e onorare le donne per le ingiustizie sociali cui sono state soggette per millenni (e purtroppo ancora lo sono)
Adesso e' un misto tra la Festa della Mamma e San Valentino, e' una celebrazione in cui pone, nuovamente, la donna come oggetto.

Ma le cose stanno cambiando.
Il Presidente Barack Obama ha dichiarato Marzo 2011 come il Mese della Storia della Donna, e negli Stati Uniti (dove questa festa e' da lungo dimenticata) si stanno preparando celebrazioni non fatte di mimose e bacetti, ma in onore delle donne che nella loro vita sono riuscite, con le loro azioni e il loro coraggio, a cambiare la faccia della Storia.

Se volete provare il vostro inglese, ecco il testo dell'ottimo (come sempre) discorso di Obama quando fece l'annuncio.

Obama Proclaims March Women's History Month | 44 | washingtonpost.com (http://voices.washingtonpost.com/44/2009/03/03/obama_proclaims_march_womens_h.html)

Invece quindi di mandare i miei auguri (ma auguri di che?) mando a tutte le donne italiane, e in questo caso in particolare le utenti di questo forum) tutto il mio appoggio per le lotte sociali in cui sono ancora ingaggiate, e i miei complimenti per le vittorie che sono riuscite ad ottenere.

Kirk
08-03-11, 19: 49
Il Presidente Barack ObamaMarco non volermene, ma ti sei troppo americanizzato, da altre parti del mondo la storia non è la stessa, e non si deve seguire il modello americano, quello è stato la rovina del nostro paese, pensala come vuoi ma la realtà dei fatti lo dimostra.

Nei paesi occidentali le donne sono messe allo stesso modo che l' America, allarga i tuoi orrizzonti, e vedrai che nel mondo e' tutta un ' altra storia, il mondo non sono gli USA fattene una ragione.

Lascia stare Barack o Bush Marco, è meglio..

mando a tutte le donne italiane, e in questo caso in particolare le utenti di questo forum) tutto il mio appoggio per le lotte sociali in cui sono ancora ingaggiateForse e' meglio che mandi l' augurio a donne meno emancipate delle italiane o delle occidentali in genere, dammi retta..

Se volete provare il vostro inglesePoi magari mi spiegherai perche' uno debba ascoltare Obama per imparare un ottimo inglese, se uno lo vuole imparare ci sono altre fonti. ( e altri luoghi).

Armandillo
08-03-11, 20: 20
Perche' ci ricordiamo delle donne una volta l'anno ?

Questa festa, nata con uno spirito ben diverso, si e' vestita di ipocrisia (quella maschile, naturalmente !) per cui taluni signori (molti) han sperato di cavarsela, come bene Marco affermava, con mimose e cioccolatini !

Ben altro si dovrebbe fare e ancora altre lotte le Signore dovrebbero ingaggiare per vedere loro riconosciuta la dignita' che meritano !

Mogli, mamme , amanti, casalinghe.....ma ci rendiamo conto di cosa si sta parlando ?!
Ma quanti ruoli una donna dovrebbe ricoprire per aver riconosciuto il suo legittimo posto e livello in una societa' moderna ?

La verita' e' che, ancora una volta, nessuno o quasi andra' loro incontro e come sempre dovranno sudare il triplo di un uomo per ottenere qualcosa che assomigli alla parita' !

Scusa Janet, magari ho rovinato il tuo augurio...certe cose mi fanno imbestialire e vedere che in Italia si concede volentieri un posto di valore ad una donna senza tener presente le sue qualita' ma solo per l'avvenenza e si pretende di far passare cio' per "altruismo" e "merito"....e' troppo, veramente troppo !!

Ciao

Kirk
08-03-11, 20: 27
per cui taluni signori (molti) han sperato di cavarsela, come bene Marco affermava, con mimose e cioccolatini !Armandillo, parlamoci chiaro, ci sono donne nel mondo che invidierebbero qualsiasi cosa delle occidentali anche la piu' futile, vedo discorsi qui un po' troppo ipocriti, ripeto: il mondo non sono solo gli USA e e l' Europa occidentale, chi pensa questo è un po' troppo egoista e si considera troppo al di sopra degli altri. STOP.

Allargare gli orizzonti non sarebbe male.

LadyHawke
08-03-11, 22: 58
Intanto ringrazio, anche solo per il pensiero, ma ci sarebbe tanto da dire (e soprattutto tanto da fare), tenuto conto che per anni ben poco è cambiato: ogni tanto (la settimana dell'8 marzo) si torna sull'argomento, poi tutto continua come prima.
Comprendo Kirk, perchè se dall'America sono iniziati i primi moti di protesta delle donne, seguiti da quelli europei, c'è un bosco e un sottobosco che ancora oggi dubito si riesca a quantificare completamente, dove tutte queste belle parole valgono meno di zero, dove regna l'orrore, la paura, la violenza e quella che comunemente noi chiamiamo inciviltà.

Nel nostro orticello invece c'è tutta un'altra dimensione: ogni anno le solite solfe, i soliti refrain, i j'accuse e i mea culpa, un "per non dimenticare" seguito poi ahimè dalle solite patetiche serate a base di strip-man, dai pranzi delle associazioni della terza età e da quell'idea malsana della giornata liberatoria con annessa marcia in centro ... per poi tornare il giorno dopo fra pannolini e camice, agli occhi sempre bassi sui macchianari in fabbrica, a guardarsi le spalle quando rientri e non c'è nessuno in giro...
In questi giorni è un guizzare di pesci rossi in una vasca che per quanto grande ha una fine, e non solo per colpa dell'altra parte (maschile), ma purtroppo anche di buona parte delle stesse donne, perchè ancora troppa è l'ignoranza che porta a disparità di trattamento fin dalla nascita, e questo si ripercuote inesorabilmente nel futuro: facevo le scuole medie, quando una prof ci dette da leggere questo (http://www.feltrinellieditore.it/SchedaLibro?id_volume=673493)... lo consiglio agli uomini, per le donne è solo un dejà-vu: tanto non è cambiato nulla e di anni ne sono passati parecchi.

Comunque vabbè... la giornata è finita: gli alberi di mimosa ringraziano

:bai

Rodolfo Tatana
09-03-11, 10: 40
ascoltavo la radio ieri, i sindaci donna in italia sono appena il 10%, non conosco la percentuale tra province regioni e parlamento ma immagino sia piu o meno la stessa, mentre la percentuale di laureati in italia è per il 60% donna, e guadagnano almeno il 20% in meno rispetto a un qualsiasi uomo che fa lo stesso lavoro anche se ha solo la terza media, aggiungiamo i lavori domestici che fanno quasi sempre le donne, aggiungiamo la maternita' che in italia significa non poter lavorare, infatti il numero di donne che riesce a trovare lavoro dopo la maternita' è molto basso anche rispetto agli altri paesi europei, crolla vertiginosamente dopo la seconda maternita'. Dovremo partire anche da queste cose qui, in parlamento l'altro giorno si stava per approvare una legge importante che prevedeva che almeno il 30% dei consigli di amministrazione delle societa' quotate in borsa avesse rappresentanza femminile, le famose quote rosa (che brutto termine) sapete che fine ha fatto? hanno bisticciato su 4 particolari e alla fine nulla di fatto, i vari napolitano etc..etc..si riempono la bocca di belle parole per queste ricorrenze in realta' è per loro solo un'occasione per farsi belli, è una continua gara a chi fa il discorso piu bello ma non c'è dietro alcuna motivazione ne voglia di migliorare le cose

Le donne hanno il dovere di lottare per ottenere una qualche uguaglianza, magari usando piu il cervello che le gambe, e cercando di restare unite, gli uomini hanno il dovere di fare un salto culturale perchè siamo ancora convinti che la donna sia una costola dell'uomo, quindi auguri a tutti e buon lavoro:bgg2

janet
09-03-11, 16: 20
Scusa Janet, magari ho rovinato il tuo augurio...certe cose mi fanno imbestialire e vedere che in Italia si concede volentieri un posto di valore ad una donna senza tener presente le sue qualita' ma solo per l'avvenenza e si pretende di far passare cio' per "altruismo" e "merito"....e' troppo, veramente troppo !!
Hai perfettamente ragione ma devi anche capire che io lavoro con quelli che formeranno la società di domani ed il mio compito è abituarli a pensare diversamente, ovviamente questo fatto forse non fa comodo a chi poi ce l'ha tanto con la scuola pubblica ma è il nostro lavoro e nonostante le critiche ed andando molto contro corrente continueremo a fare i grilli parlanti finchè qualcuno non ci schiaccia del tutto

Armandillo
09-03-11, 20: 19
Armandillo, parlamoci chiaro, ci sono donne nel mondo che invidierebbero qualsiasi cosa delle occidentali anche la piu' futile, vedo discorsi qui un po' troppo ipocriti, ripeto: il mondo non sono solo gli USA e e l' Europa occidentale, chi pensa questo è un po' troppo egoista e si considera troppo al di sopra degli altri. STOP.

Mi scuso....probabilmente son stanco e non connetto bene...ma non capisco cosa c'entra :boh

Si parla di Italia...una delle nazioni piu' progredite del mondo che, pero', in fatto di uguaglianza latita di molto.
Anch'io un poco conosco della situazione femminile in altri paesi e non voglio apparire insensibile a cio', ma quelle mie parole, senz'altro condite di rabbia, erano indirizzate al nostro orto perche' di questo si parlava.

Rodolfo ha descritto bene, con le cifre, il mio pensiero surrogato a cui aggiungerei volentieri anche il "modello" di donna che ci viene offerto dai media, che hanno un peso eccome, ma non solo.

Janet educa o cerca di farlo e i suoi sforzi, come quelli di tantissime donne impegnate in prima persona, possono venire vanificati da esempi fuorvianti e laceranti con il bene placet di chi lucra su questo da posizione privilegiata interessato solo a mantenere il suo predominio.

Di peggio c'e' che gli uomini sono riusciti anche a metterle contro...le une contro le altre...perche' hanno compreso quale potrebbe essere la loro forza e quali le loro capacita' !!

Non voglio avere niente a che fare con simili individui e nonostante abbia troppi anni, spero di vedere, un giorno, il mio paese governato seriamente con saggezza ed equilibrio da una generazione di donne in gamba.

Quel giorno sicuramente urlero' quegli auguri sinceri e profondi che oggi (ieri) mi paiono una presa per i fondelli !!

Ciao

Kirk
10-03-11, 23: 57
Si parla di Italia...una delle nazioni piu' progredite del mondo che, pero', in fatto di uguaglianza latita di molto.Piu' progredite? Latita in uguaglianza?? Allora hai girato poco..

non capisco cosa c'entraSegnalalo se lo ritieni O.T. dove il problema?
Guardando il post iniziale l' augurio di Janet era rivolto alle donne del forum, e infatti io ho specificatamente fatto gli auguri alle donne presenti qui, ma non mi sembra che al massimo ci si possa allargare solo all' Italia, o ti allarghi a tutto o niente potrei dire io?
Non puoi dire il contrario e qui mi fermo non ci sara' piu' nessuna replica a questo topic, l' augurio rimane dunque a quelle del forum, e se devo darlo anche ad altre, l odo a tutte, non solo alle italiane.

Armandillo
11-03-11, 20: 00
Segnalalo se lo ritieni O.T. dove il problema?

Rispondo perche' non mi piace nascano equivoci.

Non lo ritenevo e non lo ritengo OT....solamente non capivo il perche' dell'introdurre un discorso così "monumentale" che per affrontarlo e svilupparlo con commenti degni di nota ci avrebbe impegnato per anno...tutto qui :hap:bai