PDA

Visualizza versione completa : Telecom, che stretta al p2p! - stop software 'mangia-banda'



Ricky
20-02-11, 21: 12
http://www.repubblica.it/images/2011/02/20/135435230-9c9abc64-f1ab-431f-b89b-3613d03eb697.jpg

TELECOM Italia comincerà a rallentare, per i propri clienti Adsl, i servizi che consumano più banda, come il peer to peer (file sharing): l'ha annunciato nei giorni scorsi. Dal primo marzo metterà questa novità nero su bianco, aggiornando le condizioni contrattuali.

Fonte: Telecom, che stretta al p2p stop software 'mangia-banda' - Repubblica.it (http://www.repubblica.it/tecnologia/2011/02/20/news/telecom_peer-12683117/)

Clairvoyant
21-02-11, 00: 48
Mi sembra giusto, molto più semplice chiudere un pò il rubinetto che comprare un tubo nuovo :furious, ma del resto perchè stupirsi.

Gli altri ISP è da anni che filtrano, e questo era un segnale che prima o poi anche il loro fornitore ci sarebbe arrivato, una volta divenuto impossibile penalizzare gli altri ISP clienti per limiti complessivi di capacità della rete.

Almeno però viene detto che l' attività verrà eseguita solo su alcune centrali, che se tanto mi dà tanto saranno quelle che già adesso sono penalizzate ( io ad esempio posso avere al massimo i 7MB... ) in quanto hanno meno capacità già di suo.

Vorrà dire che nelle centrali interessate si utilizzeranno Megaupload, Rapishare etc. invece che software p2p, così i dati non passeranno per quelle reti...sempre che non si facciano furbi e taglino la capacità indipendentemente da dove passino i dati o inseriscano altri tipi di limitazioni.:ohoh

Ma non c'era un megapiano di potenziamento di centinaia di centrali e rinnovo delle infrastrutture?

Chi vivrà vedrà.

:bai

Ricky
21-02-11, 19: 22
Ma non c'era un megapiano di potenziamento di centinaia di centrali e rinnovo delle infrastrutture?



Seeee, magari... Siamo arretrati peggio che il terzo mondo. Pensa che io vado a 640 kbps.:triste

ginalfa
22-02-11, 12: 41
Non solo c'era un piano di potenziamento, ma Telecom ha preso anche un bel po' di soldini per attuarlo e gode (ancora!) di una posizione privilegiata rispetto agli altri provider perchè percepisce un canone, direttamente o indirettamente, anche perchè dovrebbe eliminare il digital divide, ampliare e manutenetere la rete, cose che all'evidenza non intende fare.
Per esempio: Telecom: canone perfettamente legittimo - Anti Digital Divide - Il Forum (http://forum.antidigitaldivide.org/showthread.php?t=2657)
http://www.giornalettismo.com/archives/42161/telecom-e-il-digital-divide/
L'autority fa quel che può comminando sanzioni tanto a telecom , quanto agli altri caimani delle TLC. ma una multicina di 50.000 euro di tanto in tanto gli fa oggettivamente meno che il solletico.
E' come pagare 1 euro per il divieto di sosta. Conviene farsi multare piuttosto che spendere di più per girare in cerca di pacheggio.
E' uno dei tanti italici privilegi accordati a telecom, così come alla altre, tante, troppe lobbies (banche, assicurazioni, petrolieri e chi più ne ha più ne metta).
Nel mentre, l'europa dorme.

deathwish
23-02-11, 08: 13
Vorrà dire che nelle centrali interessate si utilizzeranno Megaupload, Rapishare etc. invece che software p2p, così i dati non passeranno per quelle reti...

... e si avrà, così, un consumo ancora maggiore di banda... :P

ginalfa
23-02-11, 11: 59
La faccenda del consumo di banda da parte del p2p mi sembra una pretestuosa favoletta.
Mi baso sull'utilizzo che faccio personalmente di emule e utorrent/transmission.

Non va perso di vista il fatto che ho un contratto che bovrebbe assicurarmi 7mbps di banda.

Ebbene, quando utilizzo emule impegno mediamente 30 kbps, con picchi, rari e sempre benvenuti:tong2, di 100-150k. Questo perchè le fonti non sempre sono lì a disposizione.
In upload limito a 10 k per non compromettere la navigazione.

Siamo ben lontani dal quel 37% rispetto a 7 mb!

Con torrent la banda impegnata sale considerevolmente, è vero, ma il DL dura molto meno e quindi statisticamente l'impegno complessivo di banda resta contenuto.

Infine, non è che sto 24 ore al giorno e per 365 giorni a ciucciare byte, semplicemente perchè non saprei dove mettere il materiale e francamente non saprei cosa diavolo scaricare:oo2
Se uso il p2p mediamete 2-3 giorni a settimana e dovrei avere a disposizione per ogni secondo 7mb e ne impiego si e no 2mb (quando va bene ed in maniera discontinua) i conti all'evidenza non tornano.

Quel grafico rappresentato nel primo post non mi sembra pertanto veritiero, perchè mi sembra che rappresenti il tempo di connessione dei client e non già l'effettivo impiego medio di banda.

Se poi la coperta è corta (e sappiamo che è corta) e l'infrastruttura sta cominciando a soffrire del sempre crescente traffico, non certo imputabile al solo p2p è facile trarre le conclusioni.

consumatore=suddito
E continuiamo ad avere i costi più alti d'europa.

Clairvoyant
24-02-11, 20: 46
Con torrent la banda impegnata sale considerevolmente, è vero, ma il DL dura molto meno e quindi statisticamente l'impegno complessivo di banda resta contenuto.Uhm, questo non lo so Gin.:m:
Effettivamente per le rare volte che uso torrent, molte volte il DL và in saturazione dei 7MB di banda :oo2 e se consideriamo l' effetto puntuale e non sulla media potrebbero esserci ore in cui il cumulo delle connessioni p2p possa essere di una certa entità.
Ovviamente è una supposizione non quantitativa perchè non possiamo sapere a quanto ammonterebbe in percentuale il valore ed i relativi effetti.

Quel grafico rappresentato nel primo post non mi sembra pertanto veritiero, perchè mi sembra che rappresenti il tempo di connessione dei client e non già l'effettivo impiego medio di banda.Sicuramente non rappresenta la media.:tong2
Considerando quanto ho scritto prima, e conoscendo telecozz, non vorrei che quello rappresenti i valori di picco che dicevo.
Può darsi che abbiano preso come riferimento una fascia oraria che gli facesse comodo per giustificare l' intervento.:ghgh

Mi piacerebbe comunque sapere dove sono considerate le connessioni di Rapidshare e compagni bella...se sono inserite nel traffico http mi sa che il grafico a quel punto vale ancora meno di niente.:bgg2
Attualmente ci sono molti ex utenti p2p che si sono "convertiti" a quei servizi, ma di fatto il traffico di quei siti è imputabile alla stessa causale pur utilizzando altro tipo di connessione.


consumatore=suddito
E continuiamo ad avere i costi più alti d'europa.Già.
Soprattutto se rapportati al costo/Mb di banda.:cry3

:bai

ginalfa
25-02-11, 12: 46
Mi piacerebbe comunque sapere dove sono considerate le connessioni di Rapidshare e compagni bella...se sono inserite nel traffico http mi sa che il grafico a quel punto vale ancora meno di niente.:bgg2

Ovviamente con rapidshare si impiega il protocollo http sulla porta 80 e quindi, come hai detto tu, quel tipo di DL va ad ammucchiarsi con DL di windows update ed i normali DL.
La differenza sostanziale è che il controllo del traffico sulla 80 è ovviamente molto più controllabile da parte dell'ISP.
E' un po' la soluzione adottata da teletu, che blocca completamente quasi tutti i protocolli, che non siano l'http ed il pop3 (perchè pure SMTP è rallentato sugli allegati con la scusa dei filtri antispam).
In tal modo non devono fare trafic shaping su molteplici porte e protocolli perchè semplicemente bloccano tutto.
A quel punto rallentare il flusso sulla 80 dovrebbe essere cosa semplice e sopratutto economica.
Chi è passato sotto le grinfie del maialino sa bene quanto possa essere penosa anche la sola navigazione nelle ore cosiddette di punta.
Anzi posso dire con una certa cognizione di causa che adottano anche un sistema alquanto subdolo per risparmiare sul traffico.
Bombardano i router con una serie di SYN_FLOOD ad intervalli regolari così i router rilevano il potenziale attacco e chiudono il rubinetto su tutto il fronte per qualche tempo (varia a seconda del router).
Il risultato per l'ISP è un vantaggioso "traffico zero" su quella connessione, mentre il canone ovviamente continua ad andare.
Salvo disabilitare il firewall, (ma quanti lo sanno fare?) si resta a secco a guardare il monitor ed a meditare sugli errori 404.

ach! diaboliken!
teletu: chi risparmia è teletu

speriamo che la moda non si diffonda

Clairvoyant
25-02-11, 20: 46
Se nella quota http viene considerato anche il DL da Megaupload etc, viene fuori che la metà ( sparo ) di quel 46% non è per la navigazione.:bgg2

Tutta colpa dei maledetti scaricatori, ancora non l' hanno capito che internet serve solo per navigare sui siti e tuttalpiù a leggere le mail? -.-'
Se non ci fossero loro, con una 640Kb si viaggerebbe alla grande e la rete non dovrebbe essere implementata ( ovviamente però la connessione non costerebbe il 10%... ).:ghgh

Ma allora tutti quelli che nel mondo investono nell' aumento di banda sono dei fessi?

Comunque...visto come girano le cose da noi, mi sa che la moda che hai citato prenderò piede prima o poi, cavalcando la crisi ma continuando a tesaurizzare per poi espandersi al di fuori del Paese.

Ed intanto noi ci teniamo le linee castrate.:triste

Vedremo come si evolverà la situazione.

:bai

Ricky
25-02-11, 21: 03
Però non tutto forse è perduto: c'è anche il WiMax, e va alla grande. E filtra solo su determinati contratti a basso costo.

Tommy Paradise
07-03-11, 18: 21
Ma non c'erano metodi tipo Vpn per togliere questi filtri?

Kirk
08-03-11, 11: 13
Può darsi che abbiano preso come riferimento una fascia oraria che gli facesse comodo per giustificare l' intervento.Paradossalmente, guardando Utorrent (da tempo non uso Emule) sembra quasi che, a parità di seed e peers connessi, alla notte per quanto piu' veloce la normale navigazione, il download dal client P2P sia piu' lento.

I files che ho sono con poche fonti, ci possono essere altri motivi per spiegare questo, ma se di giorno da qualcuno scarico a 300/400 kbps, di notte difficilmente, nonostante siano gli stessi connessi, riesco a fare altrettanto.

Nei prossimi giorni cambiero' connessione, e visto che ho ancora di quei files da scaricare, osservero' se era un problema creato da Telecom negli ultimi tempi oppure no.