PDA

Visualizza versione completa : Ci vogliono cinque anni e sette tentativi per smettere di fumare



janet
29-01-11, 13: 39
Secondo uno studio realizzato dalla Lancaster University per smettere di fumare in media ci vogliono almeno cinque anni, sette tentativi ed uno stress paragonato ad un divorzio. In Italia sembrerebbe che solo una persona su dieci ci riesce. Secondo i dati Doxa il tabagismo coinvolge 11,1 milioni di persone, ovvero il 21,7% della popolazione totale: tra questi 5,9 milioni (23,9%) sono uomini e 5,2 milioni donne (19,7%). Nel 2010, il 27% dei fumatori ci ha provato almeno una volta, ma con scarsi risultati.
Articolo (http://www.repubblica.it/salute/prevenzione/2011/01/27/news/il_minimo_per_smettere_di_fumare_5_anni-11717271/)completo

rimadil
29-01-11, 16: 15
Secondo uno studio realizzato dalla Lancaster University per smettere di fumare in media ci vogliono almeno cinque anni, sette tentativi ed uno stress paragonato ad un divorzio. In Italia sembrerebbe che solo una persona su dieci ci riesce. Secondo i dati Doxa il tabagismo coinvolge 11,1 milioni di persone, ovvero il 21,7% della popolazione totale: tra questi 5,9 milioni (23,9%) sono uomini e 5,2 milioni donne (19,7%). Nel 2010, il 27% dei fumatori ci ha provato almeno una volta, ma con scarsi risultati.
Articolo (http://www.repubblica.it/salute/prevenzione/2011/01/27/news/il_minimo_per_smettere_di_fumare_5_anni-11717271/)completo

Io ho smesso di fumare a febbraio scorso, dopo tantissimi anni di dipendenza. Ad essere sincera non ho avuto grandissime difficoltà, ma probabilmente perchè avevo delle motivazioni molto forti.. spero di non ricascarci, perchè da quando ho smesso sto veramente molto meglio e comunque anche solo l'odore adesso mi da fastidio quindi lo ritengo improbabile (ricominciare). Ovviamente non si sa mai ma di certo senza una ferma convinzione non si va lontano. :sisi

DeST
29-01-11, 18: 01
Ad essere sincera non ho avuto grandissime difficoltà, ma probabilmente perchè avevo delle motivazioni molto forti

La volontà è tutto!
Io dopo 7 anni di dipendenza "estrema" ho staccato di punto in bianco la spina... ed ora (anche se non è facile) sono due anni che non tocco una sigaretta...
La cosa più strana è che dal momento che decidi di smettere tutti te lo ricordano!!! ANCHE IL FORUM!!! :lol:

rimadil
29-01-11, 18: 54
La volontà è tutto!
...
La cosa più strana è che dal momento che decidi di smettere tutti te lo ricordano!!! ANCHE IL FORUM!!! :lol:

Caspita, non ci avevo pensato!!! :bgg2

Io ho smesso da poco meno di un anno, ma ho fumato per vent'anni, ho iniziato a 19 quindi metà della mia vita con la sigaretta in bocca. Odiavo chi mi diceva di smettere, soprattutto gli ex-fumatori, quindi ho deciso di non consigliarlo a nessuno, ma i benefici per me sono innegabili, a partire da quello "salute" per finire con quello economico, si tratta di benefici ai quali adesso non potrei rinunciare.. :sisi
Considera poi che dentro casa mia fumano tutti, io sono la pecora.. bianca!!! :tong2
Ovviamente ho ancora davanti una media di 5 anni e sette tentativi, speriamo non servano!

janet
29-01-11, 20: 13
Grazie ragazzi, almeno sembrerebbe dalle vostre risposte che la ricerca sia sbagliata e questo può invogliare altre persone a smettere

rimadil
30-01-11, 09: 10
Grazie ragazzi, almeno sembrerebbe dalle vostre risposte che la ricerca sia sbagliata e questo può invogliare altre persone a smettere

Speriamo, non si sa mai!! :eye

MarcoStraf
30-01-11, 20: 19
Janet, perché mai dici che la ricerca sia sbagliata? I risultati sono una "media", quindi non possiamo giudicare da esperienze personali. Io personalmente ho fumato pochissimo e smisi senza problemi, un mio amico ha cercato di smettere per tutta la sua vita, senza mai riuscirci.
La nicotina, come tutte le sostanze che influiscono il sistema nervoso, causa una dipendenza che è molto difficile da eliminare. Per alcuni è facile, per altri no.

Lo Zio T
31-01-11, 17: 37
Non credo che esiste una regola. Dipende da quanto si dipende (numero di sigarette che fumi di media giornalmente) e dalla volontà, nient'altro.

MarcoStraf
31-01-11, 18: 55
Esistono due fattori, uni fisico (la dipendenza della nicotina) e uno psicologico (il piacere della sigaretta) Entrambi possono essere curati, ma non esiste una unica cura, dipende da individuo a individuo. Ecco perche' non e' facile, chi non riesce e' perche' testardamente vuole fare di testa sua, senza ammettere di avere bisogno di aiuto, o chi invece ha chiesto aiuto ed e' finito nelle mani di incapaci. Ad ogni modo, la dipendenza dal fumo e' una brutta cosa, sia per se' stessi che per gli altri.

PitBast
31-01-11, 18: 55
Mi intrometto pure io :sisi proprio l'altroieri ho festeggiato i miei primi 8 mesi senza fumo :gogo ho fumato accanitamente per 25 anni, poi per più o meno un anno ho ragionato sull'opportunità di fare un tentativo, quando mi sono decisa ho comprato il libro, l'ho letto.... ed eccomi qua :oo2

è il primo tentativo e per ora va tutto a gonfie vele (salute e portafogli compresi) perciò spero di contribuire a smentire questa catastrofica statistica :bai

MarcoStraf
31-01-11, 20: 55
proprio l'altroieri ho festeggiato i miei primi 8 mesi senza fumo ...
perciò spero di contribuire a smentire questa catastrofica statistica
Complimenti.
Ma attenta: il vecchio proverbio "una rondine non fa primavera" significa proprio che non si puo' fare una statistica usando solo un caso isolato.
Per esempio, le statistiche dicono che "in media" ci sono almeno 700 incidenti stradali ogni ora (statistica negli USA), non significa che il singolo individuo (come il sottoscritto) possa guidare anni senza fare accidenti.

PitBast
31-01-11, 21: 26
Complimenti.
Ma attenta: il vecchio proverbio "una rondine non fa primavera" significa proprio che non si puo' fare una statistica usando solo un caso isolato.
Per esempio, le statistiche dicono che "in media" ci sono almeno 700 incidenti stradali ogni ora (statistica negli USA), non significa che il singolo individuo (come il sottoscritto) possa guidare anni senza fare accidenti.
Certo, verissimo! e sto anche ben attenta a non abbassare mai la guardia, lo so che è un attimo... ma se un accanito fumatore legge solo il titolo del post secondo me si demoralizza, vorrei che invece si incoraggiasse leggendo questa parte "buona" della media generale :eye

MarcoStraf
31-01-11, 23: 25
... ma se un accanito fumatore legge solo il titolo del post secondo me si demoralizza, vorrei che invece si incoraggiasse leggendo questa parte "buona" della media generale
Ma sai, secondo me invece sapere come vanno veramente le cose e' meglio.
Un accanito fumatore che ha gia' provato a smettere da secoli leggendo che c'e' gente che ha smesso in poco tempo si scoraggia e non ci prova piu', mentre se invece viene a conoscenza che e' perfettamente nella norma (ossia la media) trova piu' incentivi a riprovare. In altre parole smettere di fumare non e' facile, ma possibile.

Quitting smoking is not easy, but you can do it. To have the best chance of quitting and staying quit, you need to know what you’re up against, what your options are, and where to go for help.
Fonte:
Guide to Quitting Smoking (http://www.cancer.org/Healthy/StayAwayfromTobacco/GuidetoQuittingSmoking/index)

rimadil
01-02-11, 08: 24
Esistono due fattori, uni fisico (la dipendenza della nicotina) e uno psicologico (il piacere della sigaretta) Entrambi possono essere curati, ma non esiste una unica cura, dipende da individuo a individuo. Ecco perche' non e' facile, chi non riesce e' perche' testardamente vuole fare di testa sua, senza ammettere di avere bisogno di aiuto, o chi invece ha chiesto aiuto ed e' finito nelle mani di incapaci. Ad ogni modo, la dipendenza dal fumo e' una brutta cosa, sia per se' stessi che per gli altri.

Scusa Marco, ma questa cosa non mi è molto chiara, ormai è un anno che ho smesso, l'ho fatto da sola nella maniera peggiore, ovvero.. smettendo di fumare. Semplicemente, non accendendo più sigarette. Non capisco se questo significhi che sono destinata a ricascarci perchè non sono ricorsa a libri o aiuti di qualche genere.. Io ero fortemente motivata a smettere per gravi problemi di salute (non miei) e per questioni economiche, perchè fumare costa parecchio, ma non ho minimamente pensato di chiedere aiuto ad asssociazioni o altro, ho fatto solo quello che ritenevo giusto fare per smettere, ovvero smettere. Sia ben chiaro che sono solo interessata a capire meglio cosa intendevi dire, visto e considerato che ho sempre apprezzato il tuo modo di scrivere e spiegarti ma stavolta il discorso non mi torna..

PitBast
01-02-11, 08: 44
Ma sai, secondo me invece sapere come vanno veramente le cose e' meglio.
Un accanito fumatore che ha gia' provato a smettere da secoli leggendo che c'e' gente che ha smesso in poco tempo si scoraggia e non ci prova piu', mentre se invece viene a conoscenza che e' perfettamente nella norma (ossia la media) trova piu' incentivi a riprovare. In altre parole smettere di fumare non e' facile, ma possibile.

Vero. Verissimo anche che non è facile, nemmeno per quelli che riescono al primo tentativo.

Ma è anche vero che qualcuno un po' "pigro" (lo sappiamo tutti, smettere di fumare è una decisione difficilissima, e si fa di tutto per rimandarla) leggendo solo il titolo si potrebbe sentirsi "autorizzato" a ricascarci 7 volte e quindi rimanderebbe ad oltranza il suo tentativo "serio"....

Io credo che dipenda soprattutto dal carattere delle persone, personalmente spero che queste persone entrino e leggano tutto il post, in modo da poter valutare tutte le esperienze qui riportate, e che poi riescano a prendere come riferimento quella che riterranno più utile (che sia la più lenta o la più veloce poco importa)

IMHO ovviamente :bai

--- Post unito in modo automatico ---


...non sono ricorsa a libri o aiuti di qualche genere..... ...non ho minimamente pensato di chiedere aiuto ad asssociazioni o altro, ho fatto solo quello che ritenevo giusto fare per smettere, ovvero smettere.

... ti quoto per dirti che se sei davvero riuscita a farcela senza aiuti io ti ammiro moltissimo perchè ti ritengo 10 volte più forte di me :sisi:forgive

:bai

rimadil
01-02-11, 11: 31
... ti quoto per dirti che se sei davvero riuscita a farcela senza aiuti io ti ammiro moltissimo perchè ti ritengo 10 volte più forte di me :sisi:forgive


Io ti ringrazio, ma ho spiegato anche che avevo delle motivazioni molto forti, senza quelle forse non l'avrei fatto. :sisi
O forse si, non lo so, è difficile dire come si può reagire di fronte a certe cose... pensa che io ho detto a me stessa che se provavo a diminuirle a due o tre al giorno non ci sarei riuscita, perchè secondo me ci vuole più forza di volontà a resistere e non riprendere a fumare come prima che a smettere e basta. Però sono sempre stata una persona dalle reazioni piuttosto drastiche e definitive.. :fleurs

MarcoStraf
01-02-11, 16: 37
... Sia ben chiaro che sono solo interessata a capire meglio cosa intendevi dire, visto e considerato che ho sempre apprezzato il tuo modo di scrivere e spiegarti ma stavolta il discorso non mi torna..

Rimadil, il mio messaggio non era rivolto a nessuno in particolare, ho solo voluto dire che smettere di fumare non è facile, non esiste una cura universale e ognuno deve seguire la strada che più si adatta al proprio caso.

Rodolfo Tatana
01-02-11, 17: 23
smettere di fumare è molto difficile e spesso è facile ricascarci sopratutto se ci sono scarse motivazioni. Mio padre ha smesso di fumare parecchie volte quando ero piccolo, riprendeva dopo un anno o due, poi ho iniziato a fumare io, mi hanno scoperto e mio babbo mi ha fatto una proposta " se non fumi tu non fumo piu neanche io", lui ha smesso di colpo il giorno dopo, ha sofferto un po una settimana, dice, e poi le ha dimenticate, inutile aggiungere che io non ho rispettato il patto :bgg2

Mio fratello e la moglie hanno entrambi smeso di fumare quando lei è rimasta in cinta, ecco un figlio è un'ottima motivazione che aiuta a smettere sopratutto alle donne, cosi' è capitato anche a qualche mia amica.

Io ho provato a smettere qualche volta, in un periodo che ero piuttosto stressto e soffrivo di tachicardia la sigaretta era una mazzata, me ne rendevo conto all'istante e cosi' non ho fumato per un bel periodo, poi sono stato bene e ho ripreso, devo dire che non è stato difficile, gia dopo due giorni ti senti un'altra persona, non ti puzzano i vestiti, non puzza l'alito, ti trovi 4 euro in piu in tasca al giorno, dormi meglio, mangi meglio, ma sopratutto ti accorgi della differenza quando ti si avvicina un fumatore, una puzza incredibile. Ho ripreso perchè avevo perso la motivazione principale, io non lo considero un piacere perchè il tabacco è tutto tranne che un piacere, è una schifezza, è una inutile dipendenza, direi che è invece piuttosto piacevole smettere di fumare, sopratutto quando passi da 20 sigarette a zero, ti rendi conto che ce la puoi fare, che non stai male, è un po difficile da spiegare questa sensazione, ancora di piu spiegare come mai non riesco a smettere

PitBast
01-02-11, 17: 39
perchè è molto più facile smettere che.... come dire.... "continuare a smettere" ...
perchè la nicotina non è solo una droga, la nicotina è una droga modificata chimicamente proprio perchè tu non possa liberartene mai, nemmeno quando ti sei disintossicato fisicamente...
perchè all'inizio è tutto facile, vedi ogni giorno i miglioramenti, come racconti tu.... è dopo, è quando il tutto si è stabilizzato che bisogna tener duro...

rimadil
01-02-11, 18: 39
Rimadil, il mio messaggio non era rivolto a nessuno in particolare, ho solo voluto dire che smettere di fumare non è facile, non esiste una cura universale e ognuno deve seguire la strada che più si adatta al proprio caso.

Su questo ti do pienamente ragione. Fondamentalmente è quello che sto sostenendo anche io. :bgg2

silverado
13-02-11, 14: 28
ma se un accanito fumatore legge solo il titolo del post secondo me si demoralizza [..]
io invece devo ringraziarlo quel titolo..:sisi
una settimana fà ho iniziato a leggere il 3d proprio incuriosito dal titolo ed il passo successivo è stato aprire un libro di Carr Allen che avevo in casa da qualche mese e non avevo mai avuto il coraggio di leggere. non so cosa sia scattato nella mia mente ma da quel momento non ho più toccato una sigaretta dopo 15 anni ad una media di 20 al giorno...:hap
è vero che è troppo presto per fare bilanci ma per ora, guardando indietro, non c'è alcun rimpianto nella scelta fatta.

PitBast
15-02-11, 11: 40
C O M P L I M E N T I questa è una grandissima notizia, non importa quale "riga" del thread sia stata importante, l'importante è che una c'è stata :gogo

Sono davvero felice che questo sia successo, ti ringrazio per aver voluto dividerlo con noi, personalmente mi piacerebbe che tu poi ci raccontassi anche come procede, ma solo se ti va, per il resto mi raccomando tieni duro, vedrai che quel rimpianto non arriverà mai!! :eye

janet
17-02-11, 16: 58
Bhè fa piacere che le discussioni servano a qualcosa, così dovrebbe sempre essere, si esprimono con educazione punti diversi, ma si esprimono, peccato che da molte parti quest'abitudine si sia persa, cosa che sinceramente spesso toglie proprio la voglia di postare spunti di discussione

silverado
19-02-11, 08: 31
OT MODE ON

[..] cosa che sinceramente spesso toglie proprio la voglia di postare spunti di discussione
ma se tu non avessi iniziato probabilmente non ne staremmo parlando :eye ed io starei ancora spendendo soldi a sigarette...:hap
a questo punto, mi sento in dovere di ringraziarti per aver aperto questa discussione...:forgive

OT MODE OFF

PitBast
20-06-11, 19: 36
io invece devo ringraziarlo quel titolo..:sisi
una settimana fà ho iniziato a leggere il 3d proprio incuriosito dal titolo ed il passo successivo è stato aprire un libro di Carr Allen che avevo in casa da qualche mese e non avevo mai avuto il coraggio di leggere. non so cosa sia scattato nella mia mente ma da quel momento non ho più toccato una sigaretta dopo 15 anni ad una media di 20 al giorno...:hap
è vero che è troppo presto per fare bilanci ma per ora, guardando indietro, non c'è alcun rimpianto nella scelta fatta.

:triste qualcuno mi dice, ogni tanto, che dovrei farmi un po' di più i fatti miei :ehmm e forse ha ragione :ehmm

.... ma è passato qualche mese, e mi piacerebbe chiedere a silverado come va :oo2 se non sono troppo importuna, s'intende :ohoh

:bai tutti :fleurs

silverado
20-06-11, 21: 46
proseguo impeterrito :oo2
non ne ho più accesa una e riesco perfettamente a stare in compagnia di fumatori senza sentire il bisogno di fumare :gogo
a volte, soprattutto nei momenti di noia, il pensiero ci va ma basta distrarsi ed il gioco è fatto.
:bai

PitBast
20-06-11, 22: 07
grandeeeeeee :gogo complimenti!!!!! :sisi:oo2

Rodolfo Tatana
20-06-11, 23: 15
Complimenti Silver per essere riuscito a smettere di fumare, occhio il vizio è sempre dietro l'angolo, mi fa piacere anche leggerti dopo 4 mesi :sisi stacci bene :bai

silverado
13-02-12, 09: 45
ciao a tutti. uppo solo perchè a distanza di un anno un primo bilancio lo posso trarre:
ho mantenuto fede al mio impegno e non ho più fumato. non nego che, anche a distanza di un anno, il pensiero ogni tanto và alla "bionda" il che conferma quanto subdole possano essere e quanto bene ho fatto a prendere una decisione. ci sono stati momenti duri in cui, se le avessi avute accanto forse ne avrei accesa una ma ho stretto i denti e sono andato avanti, con la consapevolezza che una sigaretta non avrebbe fatto passare prima le difficoltà e che il "benessere" che ne avrei tratto era solo psicologico.
un consiglio per chiunque fumi e pensa sia impossibile smettere: siamo più forti di quello che pensiamo. io non sono superman e fin'ora mi sento di avercela fatta. un solo punto fermo: per smettere bisogna avere la volontà di farlo. non è affatto facile ma se si è convinti di volerlo fare vi accorgerete che è più semplice di quanto si pensi.
:bai

Kowalski
13-02-12, 11: 54
Ah Silver bello!!
Un abbraccio vecchio mio :bai

Troppo felice di rileggerti, vabbè che anch'io non è che sia proprio il massimo della presenza su ct :ehmm

Contentissimo nel leggere di questa Tua personalissima "battaglia" che procede al meglio :sisi
Io smisi di fumare nel 1998 (mi ricordo era l'anno dei mondiali di calcio in Francia); smisi di botto, anche se già da tempo ne valutavo l'intenzione;convinsi anche mio padre (più incallito di me) anche perchè lui si portava dietro una brutta tosse (quello della tosse era un livello al quale mi riproposi di non voler mai arrivare).
Io son sempre stato un fumatore medio (10/12 sigarette al giorno, più o meno) ed iniziai a fumare intorno ai 15 anni :ehmm (ahi ahi...pessimo esempio davvero); devo dire che oltre al piacere della sigaretta, dovetti combattere contro tutte quelle piccole abitudini, riti etc. che ci accompagnano nel corso della giornata; abituarsi a non accendere più una sigaretta dopo il caffè, la birra, anche semplicemente dopo i pasti, (mai appena sveglio la mattina, però! L'ho sempre considerata una delle abitudini peggiori per qualsiasi fumatore) per non parlare del ritrovarsi con un gruppo di amici (tutti, ovviamente fumatori!) e rifiutare; concerti, cinema, sala prove...situazioni di quotidianità tipica vissuta da ognuno di noi, ma come dici tu, la volontà può davvero tanto; spesso ci ripenso, quando guardo le vecchie foto, giovine e sempre con la sigaretta in mano; ci sono state anche delle personcine cattivelle che talvolta mi han ripetuto:
"Sì, vabbè, vedrai che tanto poi riprendi!", non so se mosse da un qualche senso di gelosia o cose simili; davvero, che sensazione fastidiosa!

Non credo di avere una volontà ferrea o più forte della media (neanche per sogno!) però devo dire che, pur attraversando diverse situazioni anche pesanti (di quelle che si prestano a "ricadute" magari giustificabili), il fatto di non aver preso la palla al balzo o di non esser ricaduto in tentazione, un po' mi dà soddisfazione :sisi

Senza voler "spaventare" nessuno, proprio di recente mi è capitato curiosamente un caso al contrario:
Un vecchio amico di diversi anni fa, che ricordavo ex-fumatore negli anni in cui ci frequentavamo, l'ho ritrovato di recente fumatore incallito; lui ha addotto come giustificazione la famiglia e lo stress da lavoro :boh

A presto! :bai

silverado
13-02-12, 13: 58
Ah Silver bello!!
Un abbraccio vecchio mio :bai
gastoski caro :hap ricambio l'abbraccio :hap



[..]lui ha addotto come giustificazione la famiglia e lo stress da lavoro :boh
lungi da me fare il santone o salire su pulpiti informatici ma questa è una motivazione che spesso sento quando parlo con le più svariate persone cui racconto la mia esperienza e rispondo sempre allo stesso modo: nella vita quando potremo dire che siamo privi di pensieri o problemi di qualsivoglia natura? ci sarà sempre una bolletta, un concorso, un battibecco, un dolore familiare che metterà alla prova la nostra resistenza. per cui, perchè dare la "colpa" a fattori esterni anche se oggettivi?
senza contare che, come hai anche tu affermato, a me ogni tanto ritornano alla mente situazioni in cui fumavo ed erano quelle più liete o comuni, e non le più stressanti.
:bai