PDA

Visualizza versione completa : Che tipo di colazione fai ?



Armandillo
16-01-11, 15: 10
:bai

Le abitudini sono difficili da cambiare e lo sono ancor di piu' quando il legame col tempo, il lavoro e la famiglia detta impossibili variazioni alimentari.

Per trascorrere un po' di tempo in relax voglio proporre questo sondaggio per verificare se per caso qualcuno abbia cambiato il suo regime alimentare partendo dalla prima colazione.

Si sa che quest'ultima e' importante perche' rappresenta il primo "carburante" della giornata anche se soprattutto da noi, amanti del buon cibo, non la si segue come i nutrizionisti consigliano !

E a tal proposito: 1051

Edit Asterix: Invito tutti coloro che prenderanno visione di questo allegato a non proseguire con la catena di S.Antonio (http://it.wikipedia.org/wiki/Catena_di_sant%27Antonio) in quanto queste cose sono solo un danno per il web. Grazie per l'attenzione Asterix

Se vi va, come al solito :bai

jacklostorto
16-01-11, 15: 55
normalmente casalinga,latte e fette biscottate.

:bai

Andy86
16-01-11, 18: 07
:bai

Casalinga.

Di solito tè caldo e biscotti. In questo ultimo periodo però ci sono i pandori da finire, perciò i biscotti restano al supermercato. :tong2

Quantità comunque sempre moderate. Io sono solito mangiare con lo stomaco e non con la gola e non ho una voragine dietro all'ombelico... Sarà per questo che peso 57kg e non ci crede nessuno? :ohoh

(Precisazione: Non sono anoressico. :hap).

-----

ps: l'allegato non funziona... :boh

Armandillo
16-01-11, 18: 11
ps: l'allegato non funziona... :boh

Non hai votato pero' !! :hap

Io l'allegato lo apro benissimo :sisi (e' un pps)

:bai

janet
16-01-11, 18: 22
Grazie Arma, carino il sondaggio, diciamo classica mi piacerebbe, ora non trovo più un cornetto decente tutti congelati, quando lo trovo lo prendo altrimenti no

Rodolfo Tatana
16-01-11, 18: 26
Sarà per questo che peso 57kg e non ci crede nessuno?

oddio mi sembra un po pochino..quanto sei alto? un taraluccio in piu al mattino non ti fara' male di certo :bgg2

io al mattino non ho molto appetito, perché faccio una buona cena e poi un'altra cena prima di dormire..e lo so che non è la cosa migliore, il cibo prima di dormire si trasforma irrimediabilemte in grassi, ma il mio metabolismo me lo permette

a colazione sono solito bere solo un caffè nero doppio, e anche triplo, una sigaretta, e via fino al pranzo, ma so di dare un esempio sbagliato, via le sigarette e al mattino calorie per almeno il 20% (400 calorie) del fabbisogno giornaliero', cosi' raccomandano gli esperti.

ma attenzione, il tutto dipende dalle abitudini e dal lavoro, se uno si alza alle 7 del mattino e fa un lavoro fisicamente impegnativo ha bisogno di una colazione abbondante, metteteci quello che volete..ma chi si laza alle 10 puo' tranquillamente aspettare il pranzo, chi lavora in ufficio seduto in ambiente riscaldato puo ugualmente trascurare i buoni consigli, non morira' di fame, giusto uno stuzzichino a meta' mattina per chiudere lo stomaco

Armandillo
16-01-11, 18: 35
classica mi piacerebbe, ora non trovo più un cornetto decente tutti congelati, quando lo trovo lo prendo altrimenti no

Ah Janet quanto hai ragione !!
Ormai qualche cornetto decente lo trovi solo in pasticceria e in qualche bar rinomato :sisi
Talvolta vi rinuncio e "tiro" fino al pranzo.


ma attenzione, il tutto dipende dalle abitudini e dal lavoro....

Moltissimo....se delle volte eccedo a colazione poi al lavoro, che spesso e' pesante, ne subisco le conseguenze....delle volte, al contrario, ho bisogno di un extra (vedesi tavoletta di cioccolato) per sopperire a cali di zuccheri !! :sisi

Andy86
16-01-11, 18: 51
Non hai votato pero' !! http://www.collectiontricks.it/forum/images/smilies/happy%20%29.gif:ops: che distratto... :ghgh


Io l'allegato lo apro benissimo :sisi (e' un pps)Io vedo solo un .rar che non è apribile come archivio... :sisi
Devo rinominare? :ohoh


oddio mi sembra un po pochino..quanto sei alto? un taraluccio in piu al mattino non ti fara' male di certo :bgg2Intorno a 1,75 circa... :sisi

Il fatto è che io se non ho fame neanche una caramella riesco a mettere in bocca, figurati i taralli... (che da me neanche vendono, devo aspettare le vacanze per gustarli... :sisi)


ora non trovo più un cornetto decente tutti congelati,

Nel mio panificio di fiducia li fanno, il problema è costano la bellezza di 80 cents l'uno... :triste
Però c'è un supermercato che li vende (s)congelati, ma sono buonissimi come freschi.
Anche qui ci limitiamo per il costo, ma una confezione ogni tanto... :sisi

Armandillo
16-01-11, 19: 00
Devo rinominare? :ohoh

No...perche' dici che non e' apribile ? E' un semplice rar !

:bai

Andy86
16-01-11, 19: 10
Ok, non si era scaricato bene. :ghgh

Ma... ?!? È una catena!!!! :shock

click (http://it.wikipedia.org/wiki/Catena_di_sant%27Antonio)

Rodolfo Tatana
16-01-11, 19: 11
Intorno a 1,75 circa...

Il fatto è che io se non ho fame neanche una caramella riesco a mettere in bocca, figurati i taralli... (che da me neanche vendono, devo aspettare le vacanze per gustarli... )


sei alto in confronto al peso, io sono 1.80 e sto sui 75 quando sono in forma, ma sono in grado di sfondare facilmente gli 80 in periodi grassi, che dire, ho un amico che chiamo "page", perchè messo di profilo é largo quanto una pagina di libro, io mi spavento quando lo vedo mangiare il doppio di me e senza mettere su un solo grammo di panza :boh

sentivo molto tempo fa uno studioso che diceva che gli umani si dividono in due filoni principali, chi tende a ingrassare e chi no, cio' è dovuto a due linee diverse di evoluzione, chi tende a ingrassare deriva da ominidi che hanno avuto poco da mangiare e/o vivevano in ambienti molto freddi, quindi abituati a convivere con la miseria, hanno sviluppato un metabolismo che non sperca e massimizza metabolicamente ogni pasto; e chi invece abituato all'abbondanza (clima mite, terreni fertili, cibo facile) "spreca" e non ha bisogno di conservare per periodi di magra, brucia molto, perchè non ha bisogno di risparmiare, tanto trovera' da mangiare anche domani e dopodomani, due linee molto differenti, io sono convinto di appartenere a chi poteva permettersi di "sprecare", ovviamente generalizzo molto ma penso ci sia un fondo di verita', trasdcurando ovviamente i casi patologici di obesita' o magrezza, tiroidismo etc..

MarcoStraf
16-01-11, 19: 15
Non capisco perché ancora adesso in Italia si considera la colazione frutta e cereali come "dietetica"' invece che più salubre. Io alterno cereali freddi (non a base di mais come i cornflakes) e caldi (oatmeal e porridge), un frutto (qualunque sia in stagione) e un bel bicchiere di acqua. Ma questo solo dopo avere letto il giornale: appena mi sveglio che nessuno provi a parlarmi prima della mia tazza di caffè nero.

Rodolfo Tatana
16-01-11, 19: 22
che nessuno provi a parlarmi prima della mia tazza di caffè nero.

cosa c'è di piu vero..mi dispiace per chi non l'ha mai provato o magari preferisce un the o un capuccino, no non esiste niente prima del caffè, nero, forte, doppio, per un risveglio da leoni!!

Armandillo
16-01-11, 19: 24
Non capisco perché ancora adesso in Italia si considera la colazione frutta e cereali come "dietetica"' invece che più salubre.

Non lo so :hap ...comunque io rispondo per me....ho messo quella dicitura per "far capire" all'impatto di cosa parlavo e perche' rispetto alle altre lo e' !
Se avessi messo "salubre" avrei così "condannato" le altre come "non salubri"...che poi e' vero ! :oo2:bai

Atlas_77
16-01-11, 20: 45
Io vado con un tazzone di latte con caffè o cioccolato in polvere con brioche o biscotti per bambini (tipo Plasmon o Montefiore:ehmm): me gustano mucho. :hap

:bai

Ricky
16-01-11, 21: 24
Sarà per questo che peso 57kg e non ci crede nessuno? :ohoh



Eh no non va mica bene! devi ingrassare! :ghgh (....Io peso 58 e sono 1,77...)

Comunque anche io colazione casalinga: latte & caffé, biscotti o cereali o...panettoni.

:bai

Rodolfo Tatana
16-01-11, 21: 34
eccolo ricky, un altro grassone :ghgh:ghgh


Se avessi messo "salubre" avrei così "condannato" le altre come "non salubri"...che poi e' vero !

mah!! non so... certo i manuali e gli studiosi dicono cosi', penso che sia necessario qualche centinaio di migliaia di anni prima di dire che la nostra dieta, dell'uomo moderno, sia salutare in una sua qualsiasi parte, d'altronde veniamo da milioni di anni di evoluzione, ricordiamoci che l'uomo è un animale che si evoluto in modo da poter sopravvivere anche mangiando carne cruda una volta ogni tanto (quando si riusciva a prendere l'animale) ingozzandosi quando l'occasione lo permetteva, conservando riserve per i periodi di magra, non ci siamo evoluti come pensano i dietologi per mangiare 5 pasti al giorno, colazione merendina pranzo merendina cena, questa è imho una forzatura moderna, il futuro dira' chi ha ragione :eye

MarcoStraf
16-01-11, 22: 36
... , non ci siamo evoluti come pensano i dietologi ...
Ti dico, neanche io credo tanto ai dietologi che un giorno ne dicono una e domani ne dicono un'altra :)
Ma bisogna stare attenti, la nostra alimentazione deve cambiare almeno con l'età, in quanto dobbiamo stare attenti a dare al nostro organismo quello di cui ha bisogno, non molto di meno o di più. Durante l'adolescenza quando facevo anche nuoto agonistico mangiavo migliaia di calorie al giorno e non guadagnavo un chilo di grasso. Adesso continuo a diminuire il contenuto calorico del cibo, ad aumentare fibre e vegetali e diminuire zuccheri, e sto sempre meglio. Certo che quando vado in montagna per affrontare una scalata di una decina di chilometri mi faccio una colazione di tre uova strapazzate, pancetta, prosciutto, salsicce e patate, se facessi una colazione così ogni giorno sarei in coma dopo poche ore...

Armandillo
16-01-11, 23: 11
Beh vedo con piacere che la discussione s'e' allargata all'alimentazione in toto :hap per cui voglio dire la mia...

Tendenzialmente credo che Marco abbia ragione ritenendo quel tipo di colazione piu' salubre rispetto, per esempio, al classico cornetto e cappuccino e credo pure che la tipologia di quella orientale, povera di zuccheri, rientri tra le piu' equilibrate (qui sono meno sicuro perche' in oriente c'e' chi mangia pollo fritto alle 7 di mattina !:shock)ma....anche Rodolfo ha ragione se estendiamo a tutta la giornata il modo di cibarsi.

Dico questo perche' se e' vero che i grassi d'un cornetto non fanno certo bene e' vero anche che la nostra alimentazione prevede, per esempio, molte minestre e una grande varieta' di verdure, legumi e frutta.

Nell'arco della giornata, benche' si parta "male" col cornetto, di certo recuperiamo con una variabilita' che non ha paragoni.
Forse e' il "troppo" il nostro guaio maggiore, perche' dati pubblicati dicono che in Italia, nell'eta' infantile, si registra un aumento dell'obesita' dovuto ad una scorretta alimentazione generale.
In questo sembra che ci stiamo avvicinando ai dati inglesi ed americani che da tempo soffrono il medesimo problema.

Ad occhio, ma potrei sbagliarmi, vedrei nella cucina orientale un giusto mix alimentare anche se l'unica voce a loro favore, ch'io sappia, e' la percentuale di centenari presenti nei loro paesi, Giappone in testa.

Poi, come diceva Rodolfo, c'e' da considerare l'abitudine e quindi l'adeguamento del metabolismo del nostro corpo ad anni di una data tipologia di alimentazione che pero' per avere un riscontro avrebbe bisogno di essere controllata nell'arco di parecchio tempo e in tutte le sue variabili.

Io non so se cambiando tipo di colazione, mangiando per esempio frutta e cereali tutte le mattine, mi sentirei meglio :boh....so pero' che di conseguenza forse dovrei cambiare in rapporto anche quella del pranzo e poi della cena !?

Detto questo mi sento gia' sazio :hap....in tanta incertezza una sola cosa non cambiero'....la tazza di caffe' appena alzato !!! :sisi

:bai

Lo Zio T
16-01-11, 23: 56
Fosse per me non farei mai colazione, però qualcosa lo devo mettere sotto i denti e quindi opto per uno yogurt. :sisi

Se esco fuori, mi prendo anche un caffè che mi porta ad avere un'automnomia di 4 orette, giusto il tempo di arrivare al pranzo :ghgh

:bai

Kowalski
18-01-11, 15: 43
Io prendo una semplicissima tazza di caffè (più bicchier d'acqua) alla mattina...
Non sono mai stato avvezzo a colazioni nutrienti (nel bene o nel male che si vogliano intendere), tanto meno ai "riti quotidiani" (cappuccino + brioche o simili); non che li "condanni", (e ci mancherebbe pure!) ma non rientrano proprio tra le mie abitudini...

Più nello specifico, mi ritrovo in alcuni punti espressi da Marco:
Ho sensibilmente cambiato alimentazione, negli ultimi anni, eliminando alcolici, limitando tantissimo carne (quasi nulla), zuccheri, dolciumi etc; assumo molte fibre, legumi, verdura (adoro il passato...) e frutta, comunque mangio parecchia pasta e non mi nego il pane...

Fisicamente, son tornato ai livelli di una quindicina di anni or sono (quando però ero pure fumatore), e la cosa mi fa davvero tanto piacere :sisi

:bai

juanita
18-01-11, 16: 12
prima di tutto un caffè ,poi capuccino e biscotti

ginalfa
19-01-11, 12: 41
caffè.:ehmm

Strider
19-01-11, 12: 50
:bai:bai



Ho sensibilmente cambiato alimentazione, negli ultimi anni, eliminando alcolici, limitando tantissimo carne (quasi nulla), zuccheri, dolciumi etc; assumo molte fibre, legumi, verdura (adoro il passato...) e frutta, comunque mangio parecchia pasta e non mi nego il pane...

:shock:shock:shock incredibile, che coincidenza: io ho fatto esattamente la medesima cosa (più smettere di fumare da circa 2 anni) e mi sento, a mia volta, molto meglio :hap :eye :bgg2

vedo che siamo allineati, carissimo Kowa :bgg2

prima del cambiamento di cui sopra la mia colazione era cornetto (con crema o nutella o marmellata) + cappuccino e dopo circa 1 ora un caffè :sisi

adesso seguo un regime alimentare diverso (pochi grassi pochi zuccheri) visto che gli anni passano :oo2 e mi trovo molto bene con yogurt magro, cereali, latte parzialmente scremato e, qualche volta, un frutto di stagione :hap

devo dire che, da quando ho smesso di fumare, il caffè (un tempo must assoluto per il sottoscritto) non riesco più a berlo come una volta e spesso lo evito :sisi

:bai

Rodolfo Tatana
19-01-11, 13: 36
mi trovo molto bene con yogurt magro, cereali, latte parzialmente scremato e, qualche volta, un frutto di stagione

ciao strider, vada per il frutto e i cereali, ma lo yogurt magro e il latte scremato..mamma mia, non sanno di niente! perchè privarsi del gusto per risparmiarsi solo qualche decina di calorie che nel bilancio metabolico sono praticamente ininfluenti? Io non vado matto per latte e yogurt, preferisco i formaggi, ma quando capita bevo solo latte fresco, ovviamente intero, e yogurt intero, almeno hanno un sapore, le sostanze che danno artoma ai cibi stanno nei grassi, e ricordiamoci anche le vitamine liposolubili come la D, un latte scremato ne è quasi privo, anche se questo è un aspetto di importanza secondaria

Strider
19-01-11, 14: 05
ciao Rudy :bai :hap

è ovvio che non c'è paragone (nel sapore) tra latte intero e latte parzialmente scremato :ghgh

ma sarà abitudine, sarà assuefazione o non so che, adesso mi pesa molto di meno

e comunque qualche strappo alla regola, di solito nel weekend, me lo concedo ancora :lol: :eye

Eres
19-01-11, 14: 23
Nessuna, prima di tre quattro ore dal risveglio il mio stomaco rifiuta qualsiasi cosa :ghgh

janet
19-01-11, 16: 42
appena mi sveglio che nessuno provi a parlarmi prima della mia tazza di caffè nero.
Beh io pensavo a quella che considero la vera colazione perchè poi sto così fino alle 15.00 circa del pomeriggio senza altro, ma per la serie se non sono pazzi non ce li vogliamo, il mio uomo che lavora lontano e parte alle cinque mi porta il cappuccino a letto perchè, ancora discutiamo, ha comprato una macchina complicatissima che io non so usare però quello lo mando giù e mi rimetto a dormire

Armandillo
19-01-11, 17: 10
ciao strider, vada per il frutto e i cereali, ma lo yogurt magro e il latte scremato..mamma mia

Concordo sul latte :sisi

Avendo lavorato in una centrale so come viene prodotto il latte magro...sulla parola mi dovete credere: bevete quello intero :sisi magari meno, ma che sia intero !

Come per il caffe' ed il te' anche per il latte le sostanze addizionali sono peggiori di quelle naturali !
So che per il caffe', per esempio, le sostanze per togliergli la caffeina non sono meglio della caffeina stessa.
Da cio' che mi risulta e' meglio bere un caffe' da bar, magari ristretto, che uno decaffeinato o anche quello casalingo che pero' abbia bollito borbottando fino all'estremo :hap
Il caffe' andrebbe spento appeno poco dopo l'uscita (quando fa la cremina) perche' se si sfrutta fino alla fine ci ritroviamo le peggiori sostanze ! :bai

Rodolfo Tatana
19-01-11, 18: 05
Arma a quali sostanze addizionali ti riferisci per il latte? per quanto ne so il processo è parallelo a quella della produzione del burro e non servono additivi, la centrifugazione è la tecnologia moderna, l'affioramente quella piu antica (inutile aggiungere che il burro prodotto secondo affioramento è decisamente piu gustoso grazie allo sviluppo di un'ottima microflora batterica), comunque ne inventano di nuove ogni giorno io so giusto quello che mi hanno insegnato e non mi occupo di latte quindi non sono aggiornato

facevo un discorso che interessa eslusivamente il sapore del latte, gli aromi stanno nel grasso, è ovvio che scremando il latte questi aromi vengono persi, aggiungiamo i trattamenti termici e il prodotto finale risulta una semplice miscela di acqua lattosio proteine e poco grasso, le vitamine se ne sono andate via insieme al sapore, il latte scremato è ancora ancora accettabile ma quello totalmente scremato per me è un abominio. facendo un rapido conto di costi e benefici del bere un latte scremato invece che uno intero: ponendo che un latte vaccino medio italiano ha una composizione chimica simile a questa proteine 3.5 lattosio 4.7-5 grassi 3.5-4 su 100 ml, che un latte parzialmente scremato ha 1.8 di grasso e uno totalmente scremato ne ha 0, considerando che un grammo di grasso contiene 9 kcal, e immaginando che una persona ne beva mezzo litro (a colazione non la beve nessuno quella quantita'), nel caso beva un latte intero ingoiera' circa 225 kcal, nel secondo caso 100 di meno, nel terzo nessuna, considerando ovviamente soltanto il grasso.

posso capire che per chi sta a dieta e beve quello totalmente scremato 225 kcal possono fare la differenza (200 sembrano tante, non lo sono, sono solo 50 grammi di pasta in bianco), capisco un po meno chi beve solo quello parzialmente scremato perchè se ne risparmia appena 100, ma sopratutto non capisco chi accompagna il latte scremato ai biscottini, quelli ti falsano completamente il bilancio, leggete le etichette, un taralluccio contiene 45 calorie, 2 ne contengono 90, 4 180, io dico che bisogna usare un attimino il cervello e farsi due conti..se io bevessi abitualmente il latte non rinuncerei a 200 calorie di gusto e sapore per buttarmi su biscottini e merendini a meta' mattina e poi piatti di pasta e bistecche alla fiorentina e maialetti..:bgg2:bgg2

oltre al fatto che il latte scremato lo paghi quanto l'altro intero sebbene nutra molto meno (e gia questo di per se è un furto) :bai

Armandillo
21-01-11, 18: 10
Chiedo scusa a tutti gli utenti e non per aver postato un file PPS considerato "catena di s.antonio" :ehmm

In buona fede, trattando consigli di natura medica, non pensavo fosse nocivo....comunque mi guardero' bene in futuro di ricascarci :sisi

:bai

Kirk
21-01-11, 19: 28
Colazione discontinua, dipende soprattutto dallo stomaco e poi subito appena alzato assolutamente solo caffè 8o neanche quello), dopo magari un bel panino con prosciutto (se lo stomaco va) ci sta (sto cercando di limitare gli adorati salumi per via delle spezie).
Una cosa è certa, che nessuno, nemmeno a colazione, mi parli di cose dolci.
L'amaro e il salato sono i miei gusti preferiti.

MarcoStraf
22-01-11, 19: 39
Un piccolo discorso sul latte, poichè mi sembra di vedere qualche confusione qui

Il latte viene prodotto dai mammiferi per nutrire i neonati, che devono crescere in fretta e quindi devono assumere una quantità di grassi enorme, e il loro organismo è fatto per poterlo digerire. Ma con la crescita il corpo smette di produrre gli enzimi che ne permettono la corretta digestione, è un puro fatto biologico: il nostro corpo stesso ci dice che il latte non è piu' il cibo per noi. Ma il latte, tolto il grasso, contiene ancora calorie, proteine e vitamine, per cui continuiamo a berlo dopo averlo opportunamente processato. Tuttavia, alcuni adulti possono diventare intolleranti al lattosio (è molto comune) per cui non possono assumere nè latte nè i suoi derivati (come burro e formaggi). Per loro c'è una alternativa: il latte di soia. Come per il latte normale, anche per questo tipo esistono vari prodotti a seconda del contenuto di grassi, ma poichè si tratta di grassi vegetali non sono dannosi come quelli animali, e naturalmente occorre stare lontani da quelli con l'aggiunta di zucchero, che hanno un sapore migliore ma un peggiore vaore alimentare. Il sapore è ovviamente diverso, e varia molta a seconda della marca, devo dire che io all'inizio ero sospettoso finchè ne ho trovato uno che mi piace particolarmente.


... sopratutto non capisco chi accompagna il latte scremato ai biscottini, quelli ti falsano completamente il bilancio,
Concordo in pieno, specie al mattino uno dovrebbe stare alla larga dagli zuccheri, che bruciano subito senza dare nessun nutrimento.


oltre al fatto che il latte scremato lo paghi quanto l'altro intero sebbene nutra molto meno
Beh, non si paga in relazione al nutrimento, ma in base al processo di preparazione, quindi e' normale che il prezzo sia lo stesso. Il latte scremato ha lo stesso contenuto calorico (ma non ha calorie da grassi, che sono quelle dannose) e le stesse proteine e vitamine (in particolare calcio e vitamina D)

Armandillo
23-01-11, 12: 34
Concordo in pieno, specie al mattino uno dovrebbe stare alla larga dagli zuccheri, che bruciano subito senza dare nessun nutrimento.

...si, a meno che non si compiano attivita' in cui e' richiesto un supporto immediato di zuccheri.

Spesso nel mio lavoro fin dai primi minuti di attivita' e' presente uno sforzo fisico e se c'e' del carburante da bruciare e' meglio ! :sisi

Rodolfo Tatana
23-01-11, 16: 26
una alternativa: il latte di soia

piu che alternativa è una imitazione, gia il nome di per se è sbagliato quasi la soia fose un mammifero, una roba che con il latte non ha nulla a che vedere, piuttosto per chi è intollerante al lattosio ma non vuole privarsi di quel determinato gusto del latte c'è lo yogurt o al limite il latte senza lattosio tipo zimil, sarebbero le alternative piu logiche


specie al mattino uno dovrebbe stare alla larga dagli zuccheri

diciamo che in qualsiasi momento della giornata si dovrebbe stare alla larga dagli zuccheri semplici preferendo quelli complessi ad esempio del pane, o limitarli al necessario, preferire magari gli zuccheri semplici di un frutto a quelli di un pasticcino, è un errore dire che bisogna stare lontano dagli zuccheri in generale ricordiamo che rappresentano il nostro carburante principale, una dieta equilibrata vorrebbe un apporto calorico da zuccheri per il 70% del fabbisogno


Spesso nel mio lavoro fin dai primi minuti di attivita' e' presente uno sforzo fisico e se c'e' del carburante da bruciare e' meglio !

come vedete, dipende sempre dall'attivita' che si svolge al mattino, io prima vi ho detto che di solito beso solo un caffé quando non ho da lavorare, questa settimana mi sono svagliato presto ogni giorno perchè sto riprendendo i lavori in campagna e ho avuto a che fare con 5 tonnellate di letame da spargere per la vigna, colazione abbondante alle 7 del mattino ma vi assicuro che alle 11 gia non ci vedevo piu dalla fame

Armandillo
23-01-11, 17: 25
come vedete, dipende sempre dall'attivita' che si svolge al mattino, io prima vi ho detto che di solito beso solo un caffé quando non ho da lavorare, questa settimana mi sono svagliato presto ogni giorno perchè sto riprendendo i lavori in campagna e ho avuto a che fare con 5 tonnellate di letame da spargere per la vigna, colazione abbondante alle 7 del mattino ma vi assicuro che alle 11 gia non ci vedevo piu dalla fame

Eh se ti comprendo :hap ...anche se uno e' abituato ad un certo tipo di lavoro capita che delle volte vi siano "cali" bruschi e ci sia bisogno di zuccheri.
Beh, magari non dico una zeppola (http://it.wikipedia.org/wiki/Zeppola) :bgg2, pero' una tavoletta di cioccolato al momento giusto concede quel vigore necessario per superare agevolmente l'empasse !

:bai

MarcoStraf
23-01-11, 17: 33
Alternativa o imitazione, il risultato non cambia, e non è colpa mia se si chiama "latte" quindi continuo a chiamarlo così. Il latte di soia viene usato normalmente in molti paesi asiatici, e poiché il suo contenuto calorico e proteico è praticamente simile al latte di vacca, non ho nessun problema a chiamarlo "alternativa". A riguardo lo yogurt, alcune persone che sono intolleranti al lattosio lo sopportono, altre no


... è un errore dire che bisogna stare lontano dagli zuccheri in generale ...
Concordo
Ma non so dove hai preso quella percentuale del 70%, una eccessiva assunzione di calorie prodotte da zuccheri causa obesità e diabete, che io sappia si dovrebbe stare sotto al 10%


come vedete, dipende sempre dall'attivita' che si svolge ...
Concordo anche su questo, infatti in un mio messaggio precedente dissi che quando facevo nuoto agonistico bruciavo una quantità enorme di calorie, come faccio ancora quando vado in montagna

----
ma non voglio scatenare una guerra alle calorie :)
Concordo con tutti voi sul fatto che la giusta dieta deve essere equilibrata (ossia un dolcetto per mano :) ) e che deve essere aggiustata secondo il nostro tenore di vita e le nostre condizioni mediche.

Rodolfo Tatana
23-01-11, 18: 02
Ma non so dove hai preso quella percentuale del 70%, una eccessiva assunzione di calorie prodotte da zuccheri causa obesità e diabete, che io sappia si dovrebbe stare sotto al 10%

marco io ho una quasi laurea in tecnologia alimentare (piu che alimentazione studiavo i processi della tecnologia alimentare) che ho momentaneamente accantonato, si tratta della classica piramide alimentare della dieta mediterannea, quella vera, quella di 50 anni fa che usava in italia, che è ancora considerata la migliore al mondo e la piu equilibrata, diciamo che questa dovrebbe essere la percentuale piu equilibrata (in effetti 70% forse è un po troppo):

glucidi 55-60%
lipidi 25-30%
proteine 15-20%

sui glucidi diciamo che quelli semplici devono rapprsentare massimo il 15% del fabbisogno giornaliero (forse da questo ti è uscito quel 10%) quelli complessi il restante 40-45%, insomma pane e pasta, cereali in generale, dovrebbero rappresentare la meta' della nostra dieta.
Infatti zuccheri e grassi rappresentano la nostra benzina, mentre le proteine servono a costruire il nostro telaio, diciamo cosi', in linea molto generale

servono molte meno proteine di quello che si crede, il fabbisogno è di un grammo per kg di peso, il doppio per uno sportivo o un gran lavoratore fisico

per fortuna il nostro organismo è in grado di trasformare qualsiasi cosa (ptoteine grassi zuccheri) in acetil-COa, che è é la molecola che andremo a bruciare con il ciclo di krebs, quindi non suddene nulla se non rimaniamo nelle percentuali di prima, il problema per il grasso è il solo il suo contenuto calorico, doppio rispetto agli zuccheri, per le proteine invece il discorso è diverso perchè dalla loro eliminazione andiamo a produrre ammoniaca che deve essere eliminata tramite reni e un eccesso affatica eccessivamente i reni tanto che in eta' avanzata ci possono essere problemi, per non parlare della gotta, scusatemi ora non vi annoio piu, l'alimentazione era una delle mie passioni, ora un po di meno ma è sempre un argomento che mi interessa tanto :bgg2 :bai

MarcoStraf
23-01-11, 19: 42
Il problema è come definire la dieta mediterranea, in quanto varia molto da regione a regione all'interno del bacino del mediterraneo e tra le regioni italiane stesse. Chi vive nel clima siciliano ha bisogno di una dieta completamente diversa di chi vive nella Padana o nelle montagne del trentino. Considera poi che il cibo che si mangiava cento o cinquanta anni fa era molto diverso da quello che si mangia adesso, all'epoca era tutto cibo fresco e non aveva tutti i conservanti e additivi chimici che ha adesso, adesso che è possibile mangiare fragole 12 mesi all'anno. Quando ero piccolo io si andava ogni giorno dal fruttivendolo e dalla pescheria sotto casa e si comprava quello che era disponibile al momento. Purtroppo le cose sono cambiate, adesso i ragazzini diventano obesi dalle scuole elementari perché non fanno una colazione salutare, e a metà mattina hanno una fame boia e si riempiono di merendine preconfezionate, e si scolano lattine di bevande zuccherate per giorno.

Rodolfo Tatana
23-01-11, 20: 04
Il problema è come definire la dieta mediterranea

si hai ragionissima, io ho un po mescolato le due cose, dieta mediterranea e piramide alimentare, si possono tranquillamente separare, nel senso che la piramide alimentare è un consiglio che si puo' dare al genere umano nelle percentuali, non considerando i cibi, è ovvio che la dieta mediterranea non la puoi consigliare un cinese perchè non sara' mai in grado di procurarsi olio di oliva vino e frutta e verdura o grano duro o tenero nella quantita e qualita' che richiederebbe una ortodossa dieta mediterranea

la dieta' mediterranea: al primo posto ci sono frutta e verdura (italia ricordo primo produttore al mondo e italiani primi consumatori al mondo di frutta di assoluta qualita', faremo schifo in altri campi ma quando si tratta di frutta in particolare non ci batte nessuno al mondo e in tutta la galassia conosciuta, probabilmente in tutta la via lattea, e ancora...), al secondo pane e pasta (noi abbiamo il grano, fortunati, altri hanno il mais, altri le patate, altri si arrangiano con orzo e cereali vari, riso etc..) al terzo ci mettiamo il "secondo" (carne e prodotti caseari), al quarto gli oli e i grassi, la dieta mediterranea ha un menbro eccellente chiamato olio do oliva, e le noci, inutile aggiungere che alla base ci stanno due o tre litri di acqua al giorno

ricordando che la dieta mediterranea prevede la carne massimo una volta la settimana, il pesce due volte, il formaggio pure in quantita limitate ma quasi quotidiano

leggevo da poco un articolo interessante sui centenari nel mondo, da poco è morta una vecchina in sardegna che aveva 116 anni, era una abituata a salire sui monti e raccoglieva cicoria (buonissima cruda) beveva un bicchiere di vino un po di pane due verdure selvatiche, un po di asparaghi, un carciofo..un po di pecorino

il babbo di un amico di mio padre ha 96 anni, al mattino prende l'asino e se ne va dai maiali portandosi dietro una fetta di pane e un po di lardo per colazione, ha 98 anni, fa dei prosciutti incredibili, sono esempi irripetibili, geniali, madre natura ci regala queste storie noi dovremo ascoltarle