PDA

Visualizza versione completa : Il circo degli animali? In Italia è duro a morire



Armandillo
04-12-10, 16: 02
“Sono entrato nei circhi per stare con gli animali ed occuparmi di loro, ma mi sono accorto che vengono maltrattati in nome del divertimento....continua (http://www.terranauta.it/a1920/uominianimali/il_circo_degli_animali_in_italia_e_duro_a_morire.h tml)

di Giovanna Di Stefano (http://www.terranauta.it/g104/giovanna_di_stefano.html)

Fonte (http://www.terranauta.it/)


Non so come la pensiate ma personalmente e non da adesso reputo un passo avanti di civilta' impedire di usare gli animali nel circo.

Anch'io, come molti, sono stato in un circo oppure ho goduto della vista di queste splendide creature in televisione o allo zoo ma nel tempo ho maturato la convinzione che proprio nel loro rispetto e proprio per dar loro un degno posto in questo mondo si dovesse intervenire affinche' certe pratiche cessassero.

Magari potra' sembrare "estremo" ma ho imparato a considerare assieme all'animale anche l'ambiente in cui vive e in questi termini finanche un cardellino chiuso in gabbia o un pesce rosso in vasca mi appaiono come forzature crudeli !

Sono sicuro che taluni obietterebbero che per principio lo stesso ragionamento si dovrebbe fare per i polli o le aragoste (che non mangio :nono) ....ed anche qui credo che in futuro vi saranno cambiamenti...pero' le due cose non mi sembrano comparabili perche' non si tratta di alimentazione, si tratta di sfruttamento per lucro !

D'altra parte l'esempio del celebre Cirque du Soleil (http://it.wikipedia.org/wiki/Cirque_du_Soleil) ha dimostrato che il fascino di questo spettacolo puo' rimanere inalterato ed anzi acquistare maggior rinomanza con specialisti multietnici dall'abilita' straordinaria.

In europa si sta tentando di seguire questa politica, in Italia siamo indietro, come l'articolo dimostra :triste

Non vorrei apparire retorico ma penso che per imparare a rispettare noi stessi dovremmo imparare prima a rispettare gli altri...animali compresi :sisi

voi come la pensate ?

Lo Zio T
04-12-10, 16: 09
Ma chiudete i circhi, lasciate liberi quei poveri animali, invece che usarli come fenomeno da baraccone.

Se si crede davvero che i circhi sono un luogo di divertimento, allora bisognerebbe mettere gli essere umani a fare le stesse cose che vengono fatte agli animali. Chissà se sarebbero felici. Io credo proprio di no.

:bai

Pegaso
05-12-10, 10: 05
Quando qualcuno apre discorsi sugli animali in cattività io gli faccio sempre una domande di questo genere:
"Se ci fossero persone più intelligenti, più forti, più grandi ecc... che ti prendono e ti mettono in una gabbia di 3 metri per 3 e ti trattasse come vengono trattati gli animali dagli uomini e quindi non sei libero di fare quello che vuoi, di andare dove ti pare ecc..., come ti sentiresti?"
L'uomo nei secoli ha lottato migliaia di volte per la libertà e lo sta ancora facendo, solo perchè gli animali non parlano la lingua umana possiamo sentirci liberi di maltrattarli, di costringerli a fare quello che a NOI piace?
E' proprio vero che se una "disgrazia" tocca a noi allora ci sentiamo traditi e muoviamo il mondo per pretendere che il torto venga risanato, ma se tocca a qualcun'altro (leggasi animali), non ci tocca e rimaniamo indifferenti.

Scusate lo sfogo, magari anche buttato giù un po confuso, ma sta cosa di obbligare qualcuno a fare cose addirittura contro natura mi manda veramente in bestia. :-(

Armandillo
05-12-10, 10: 43
Purtroppo quella del rispetto degli animali e della natura in generale e' una lacuna culturale in molti casi e una arrogante presunzione in altri.

Quando sei bambino quel mondo ti affascina e cogli solo l'aspetto spettacolare poiche' nessuno, compresi i genitori, usano la critica costruttiva per insegnarti cio' che c'e' di buono in quello che vedi e cio' che invece dovrebbe essere per la tutela di quel mondo.

Regalare un cucciolo al proprio figlio....quanti genitori spiegheranno che non si tratta di un giocattolo ?

L'educazione formativa parte anche da li' !

Ormai, tranne casi di tutela per estinzione-riproduzione-servizi sociali, non ci sono ragioni per cui ingabbiare animali, soprattutto selvatici
Esistono tutti i mezzi mediatici per studiarli e conoscerne le caratteristiche mantenendo quella distanza necessaria per non invadere il loro mondo !

Nel caso del circo questo e' , o almeno dovrebbe essere, ancora piu' semplice da realizzare per la grande quantita' di risorse umane che potrebbero sostituire con facilita' quei numeri con animali senza intaccare il fascino di questo tradizionale spettacolo.

:bai

DeST
05-12-10, 14: 49
Liberate assolutamente tutti gli animali!!!
Possibile che le persone ancora non si rendono conto delle crudeltà che gli animali sono costretti a subire?
Ed una delle prime responsabili è la televisione che più volte trasmette spettacoli di circo con animali...

Nel mio piccolo come attivista di un associazione animalista (posso dirne il nome? :m:) cerco in tutti i modi di limitare ogni crudeltà verso gli animali, mi sdoppio in quattro per aiutarli...
Purtroppo nella zona dove mi trovo c'è una pessima cultura verso gli animali e il randagismo è alle stelle!!!

Come diceva Gandhi... Il grado di civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali

deathwish
05-12-10, 21: 13
ci sono andato solo una volta, da piccolo... avrò avuto sei anni, più o meno.

ero entusiasta all'idea di andare a vedere gli animali. dopo lo spettacolo ero inorridito.

e avevo solo sei anni.