PDA

Visualizza versione completa : Funzionamento gettoniera



DeST
11-11-10, 20: 40
Mi sono sempre chiesto come faccia una gettoniera a distinguere il valore delle singole monete... ma su internet non sono stato capace di trovare nulla di chiaro! :shock
Qualcuno di voi ne conosce il funzionamento e sa se è possibile ricrearlo artigianalmente? :bgg2

:bai

MarcoStraf
11-11-10, 21: 13
La risposta corta e' che i produttori delle macchine distributrici tengono nascosto i propri metodi, in modo da rendere la vita piu' difficile ai ladri.

La risposta lunga e' che usano una combinazioni di diversi fattori. Originariamente erano solo il diametro, lo spessore e il peso, caratteristiche molto facile da misurare in quanto le monete seguono all'interno un persorso ben preciso per cui e' facile incanalizzarle nella giusta posizione. Adesso usano anche un campo magnetico, che reagisce in maniera diversa a seconda della composizione chimica del metallo/metalli di cui le monete sono fatte. Ad ogni modo, il meccanismo deve essere il piu' semplice ed economico possibile, in quanto e' stupido spendere un sacco per proteggere qualcosa che costa solo pochi spiccioli.

Andy86
11-11-10, 22: 03
:bai

Una volta mi spiegarono come funziona una di queste:

http://www.biliardoshop.com/open2b/var/catalog/b/1139.jpg

Cioè tramite il ferretto a molla incastrato nel canale in plastica che schiacciato dal peso di una moneta sblocca il pistone sotto, permettendo di tirarlo.

Con un po' di fantasia, come tramite buchi misura diametro sia possibile il funzionamento di una cosa come questa:

HJni5f-Xr5k

puoi capirlo da questa immagine:

http://www.giordanoshop.com/images/fotoinserzioni/7005/contamonete-3.jpg

e penso che quelli senza l'uso della composizione chimica (uso che sento adesso da marco) abbiano tutti più o meno questo principio. :sisi

MarcoStraf
11-11-10, 22: 19
... penso che quelli senza l'uso della composizione chimica (uso che sento adesso da marco) abbiano tutti più o meno questo principio
Senz'altro.
Ma quelli che hai mostrato sono "contamonete", il che e' diverso in quanto si ha il presupposto che si hanno monete e non pezzi di plastica al loro posto :hap La misura della risposta al campo magnetico e' stata introdotta proprio per evitare che la gente facesse "gettoni" con pezzi di plastica, stucco o altro, aventi le stesse dimensioni delle monete vere, e aggiungendo pezzetti di metallo e' pure possibile avere lo stesso peso!

Andy86
11-11-10, 23: 08
"gettoni" con pezzi di plastica, stucco o altro

Ne ho sentito parlare, ma pensavo fossero solo "leggende metropolitane"... :m:

Realmente chi è si mette a creare monete false per fregare qualche macchinetta?

Se proprio vogliono risparmiare qualche spicciolo usano il trucco del "tappa porte", tutt'oggi molti calcetti sono sprovvisti di vetro protettivo e con qualunque cosa ti capiti per le mani puoi evitare che le palline si imbuchino, rigiocandole più volte... :sisi

deathwish
11-11-10, 23: 53
Se proprio vogliono risparmiare qualche spicciolo usano il trucco del "tappa porte", tutt'oggi molti calcetti sono sprovvisti di vetro protettivo e con qualunque cosa ti capiti per le mani puoi evitare che le palline si imbuchino, rigiocandole più volte... :sisi

quante volte si è messa una bella sciarpa dentro la porta... però vuoi mettere il fascino dello "sdengggg" quando piazzavi un gol a voragine? ;)

DeST
12-11-10, 19: 37
non è presente nemmeno uno schema antiquato?... :leg1: vabbhè
vuol dire che mi cimenterò in progetti di fantasia fino a quando non ottengo qualcosa di decente! Inizio con la Lego! :ghgh
:bai

Armandillo
12-11-10, 19: 45
:bai

Per lavoro mi e' capitato di trasportare distributori automatici di bevande, sigarette e quant'altro e visitando una azienda dove le assemblavano, incuriosito, anch'io ho chiesto lumi sul funzionamento :sisi

La risposta non e' stata esaustiva ma ho capito che riguardava l'elettronica e qui (http://www.comesterogroup.it/pdf/prodotti/01getto/elettronica/rm5-evol/rm5-00/scheda/sch-rm5-ita.pdf) e qui (http://digilander.libero.it/ste0987/automi.pdf) se ne parla ma in modo tecnico abbastanza sofisticato !

Da quel che si legge non credo che il meccanismo sia tanto semplice e comunque so che rappresenta la parte piu' costosa di queste macchinette tenendo presente che spesso incorporano circuiti che permettono anche di dare il resto :sisi

:bai

MarcoStraf
12-11-10, 20: 15
Basta qualche pezzo di cartone e un po' di nastro adesivo...


http://www.youtube.com/watch?v=fHksoKGKtPQ

Ovviamente quello e' il meccanismo di base: una serie di feritoie (dalla piu' piccola alla piu' grande) in cui scorrono le monete. Quella del video funziona con il diametro, ma si possono creare feritoie piu' complesse che controllano anche lo spessore.

deathwish
14-11-10, 09: 56
La risposta non e' stata esaustiva ma ho capito che riguardava l'elettronica e qui (http://www.comesterogroup.it/pdf/prodotti/01getto/elettronica/rm5-evol/rm5-00/scheda/sch-rm5-ita.pdf) e qui (http://digilander.libero.it/ste0987/automi.pdf) se ne parla ma in modo tecnico abbastanza sofisticato !


al di la della generica (e basilare) introduzione sulla teoria degli automi di stato (pertinente, certo... ma lo sarebbe in un numero di casi che potrebbe sorprendere molte persone)... dalla scheda tecnica che hai allegato si evince, in particolare, che vi sono dei sensori induttivi e ottici. come diceva, per l'appunto, MarcoStraf.

tutto sommato, nella loro complessità, sono apparecchiature piuttosto semplici. certamente, vi si può aggiungere della logica programmabile (nel senso di "modificabile", non nel vero senso del termine)... ma rimane valido quanto già detto: valutazione "fisica" (peso, diametro), valutazione "induttiva" (risposta al campo elettrico, conducibiltà), valutazione "ottica".

piuttosto, lancio una domanda come spunto di riflessione (che può aiutare a capire meglio): come mai la pressoché totalità delle gettoniere NON accetta monete da 1 e 2 cent di euro? ;)

Armandillo
14-11-10, 12: 59
piuttosto, lancio una domanda come spunto di riflessione (che può aiutare a capire meglio): come mai la pressoché totalità delle gettoniere NON accetta monete da 1 e 2 cent di euro? ;)

Da quel che ho letto la risposta potrebbe riguardare il materiale di cui sono costituite e quindi la loro conduzione elettrica :boh

:bai

DeST
14-11-10, 21: 36
potrebbe riguardare il materiale di cui sono costituite e quindi la loro conduzione elettrica
Anche il 5 cent è in nichel.. secondo me quei tagli non se li fila nemmeno la gettoniera!! :ghgh