PDA

Visualizza versione completa : quale antenna wi-fi per distanza 900-1000metri?



FORMATTATO
03-11-10, 11: 15
innanzitutto se violo il regolamento con questo topik chiedo scusa e vorrei venisse chiuso immediatamente, detto questo vorrei sapere che attrezzo (suppongo un'antenna) serve per far arrivare la mia connessione wireless su un pc che dista piu o meno 1km da casa mia, il pc è di mio cugino e non avendo internet mi son fatto avanti dicendogli che poteva usufruire della mia linea, però non so innanzitutto due cose, 1:se è possibile vista la distanza e 2:che attrezzo serve, lui possiede un pc fisso non wireless..

ganzo123
03-11-10, 16: 14
Ciao FORMATTATO!
A parte le difficoltà hardware per creare una rete del genere, da quel che ricordo è illegale condividere una linea internet tra più abitazioni con utenze distinte quindi ti consiglio di andare a controllare nel contratto del tuo ISP.
In secondo luogo suppongo che il segnale radio debba passare attraverso del suolo pubblico e per fare questo mi pare tu debba chiedere l'autorizzazione.

:bai

chrix
03-11-10, 17: 04
beh guarda i link a lunga distanza si fanno anche a 300-400 KM, pero i 2 punti si devono vedere assolutamente, altrimenti bisogna ricorrere a tecniche di triangolazione, per il discorso delle autorizzazioni finche trasmetti a 2.4 ghz e con potenza <200mW sei apposto, invece teoricamente sarebbe vietato condividere connessioni adsl.

per quanto riguarda le attrezzature sono necessari 2 access point wifi configurati in modalità point-to-point (possibilmente con firmware DD-WRT) e 2 antenne ad alto guadagno (yagi o bi-quad).

FORMATTATO
03-11-10, 18: 09
per quanto riguarda le attrezzature sono necessari 2 access point wifi configurati in modalità point-to-point (possibilmente con firmware DD-WRT) e 2 antenne ad alto guadagno (yagi o bi-quad).
scusa l'ignoranza, mi potresti spiegare cos'è un'access point e perchè ne servono 2? a leggere quanto hai scritto mi sa che non è roba per me, io pensavo bastasse un'antenna potente collegata al pc per connettersi alla mia linea.. invece pare non sia cosi:ghgh

chrix
04-11-10, 06: 20
un access point è un dispositivo che puo offrire connessione e ricevere,parlando terra-terra praticamente nel tuo caso uno dei due "creerà" la rete wifi e l'antenna la invierà al secondo access point. ti consiglio il sito nabuk.org, dove parlando specificatamente di questa materia :bgg2

FORMATTATO
04-11-10, 11: 59
ma la rete wifi non viene già creata dal mio router wareless? cmq do uno sguardo al sito

chrix
04-11-10, 14: 33
dipende se il tuo router dispone di connettori SMA e ha la modalita punto punto.

FORMATTATO
04-11-10, 15: 03
boo non ci capisco niente di queste cose, ma quello che intendo io è se per esempio uno che sta a 20 metri da casa mia con un portatile wifi in mano riesce a connettersi alla mia linea, ovviamente il mio amico non può perchè la distanza non lo permette.. a questo punto pensavo bastasse acquistare un'antenna wifi più potente tale a spiccare la mia linea.. ma mi sa che il mio ragionamento è solo fantascienza:triste

chrix
04-11-10, 15: 10
be guarda, il tuo ragionamento è giusto se considerata come cosa "provvisoria", infatti se vuoi creare una rete stabile e duratura è necessario installare questi due apparati in modo da collegare letteralmente due abitazioni come se fossero sulla stessa rete locale. se usi solo un'antenna creerai un semplice access point, invece se usi 2 apparati uno server e uno client creerai a tutti gli effetti una rete locale estesa.

FORMATTATO
04-11-10, 16: 29
ecco perchè non riuscivo a capire la necessità di 2 access point e di 2 antenne, incomincio a capire qualcosa:bgg2
cmq a me interessa una rete provvisoria perchè tra qualche mese anche lui metterà internet
quindi gli basta acquistare un'antenna per agganciarsi al mio segnale?

chrix
04-11-10, 16: 58
il contrario, sei tu a dover installare un'antenna direzionale per indirizzare a lui il segnale :bgg2, comunque ti dico che basta anche un albero in mezzo e il segnale cala drasticamente.

FORMATTATO
04-11-10, 17: 19
il contrario??? ma a me non basta avere solo il router wifi? l'antenna direzionata verso me non dovrebbe avercela lui?
mi sa che non ho capito ancora una mazza:wall

Andy86
04-11-10, 19: 45
:bai

Prendi come esempio banale questa immagine:

http://www.yunord.net/images/internet/wireless.png

Facciamo finta che la casa rossa non riceva il segnale perché troppo in basso.
La casa rossa non può fare nulla per ricevere il segnale che non arriva fino a lei, deve invece essere il palazzo blu, che trasmette, a direzionare l'antenna in modo che il segnale arrivi fino alla casa rossa. :sisi

Perché la casa rossa non può fare nulla? Immagina per un momento il segnale wi-fi come un getto d'acqua (anche se sono due facce della stessa medaglia il concetto è il medesimo); immagina che un giardiniere debba riempire diversi vasi "trasmettendo" l'acqua con una canna; quando un vaso è troppo lontano e il getto non arriva, può il vaso attirare l'acqua a se? :eye


Ora hai le idee abbastanza chiare? :oo2

chrix
04-11-10, 21: 15
A dire il vero ci sarebbero metodi per intercettare il segnale anche non direttamente, ma si sta parlando di attrezzatura avanzata...

FORMATTATO
05-11-10, 17: 11
si andy l'esempio l'ho capito, quindi se il mio amico prende un'antenna potente non gli basterebbe per agganciare il mio segnale? devo aiutarlo con un'altra antenna puntata verso lui?

Andy86
05-11-10, 17: 17
:bai

Esatto. La sua antenna può essere grande quanto vuoi, ma se non si trova all'interno dell'area di campo del tuo segnale, mai lo vedrà. :sisi (a meno che la trovi talmente lunga da arrivare fino alla tua finestra... :lol:)

DeST
05-11-10, 17: 28
Puoi fare delle prove "artigianali"... su internet trovi millemila esempi!...
Io ho provato con successo la Cantenna (http://www.napoliwireless.net/doku/doku.php?id=antenna:cantenna) :eye

FORMATTATO
05-11-10, 17: 43
ok ho capito. penso di essermi fatto un'idea:ghgh
dest, da quanto ho capito non può farcela neanche questa cantenna ad agganciare il mio segnale.. magari con qualche centinaio di metri in meno poteva farcela.. cmq molto interessante questa cantenna:sisi

DeST
05-11-10, 18: 15
La cantenna è la più semplice, ma se te ne intendi di bricolage puoi provare la famigerata The "Pastiera" Short Backfire (http://www.napoliwireless.net/doku/doku.php?id=antenna:pastiera) :ghgh

FORMATTATO
05-11-10, 21: 02
ma questa è roba per macgyver :ghgh ..cmq non sapevo si potessero creare artigianalmente antenne wifi
ragazzi vi ringrazio per le dritte e per la pazienza che mi avete prestato:forgive

Asterix
08-11-10, 07: 37
Vorrei ricordare nuovamente quanto già anticipato da Ganzo


è illegale condividere una linea internet tra più abitazioni con utenze distinte

verifica il tuo contratto.

:bai

ginalfa
09-11-10, 12: 30
A parte gli aspetti legali, sui quali non mi pronuncio, io credo che sia un'impresa praticamente impossibile.
Il segnale a 2.4 Ghz ha portata ottica e quindi se le due antenne non si "vedono" ti attacchi, salvo sperare in improbabili riflessioni.
In secondo luogo la potenza del segnale irradiato dal router è troppo bassa per essere captata con un sufficilente rapporto s/n a quelle distanze.
Inoltre trasmettere un segnale in radiofrequenza non è cosa semplicissima: è necessario che tanto l'antenna che il cavo siano "accordati" sulla lunghezza d'onda del segnale trasmesso, altrimenti gran parte della (poca) potenza in uscita non lascia neanche l'antenna e torna indietro lungo il cavo, secondo il fenomeno delle "onde stazionarie", scaricandosi sul trasmettitore.
Di alzare la potenza non se ne parla perchè un booster su quelle frequenze costerebbe non poco e poi trasmettere segnali oltre una certa pontenza richiede la concessione governativa.
In teoria sarebbe quindi necessario inviare il segnale in parabola (perfettamente accordata) che dovrà essere puntata esattamente sulla casa del tuo amico, il quale potrebbe essere costretto a riceverlo pure in parabola.
La parabola presenta un'emissione "a punta di spillo", che se non indirizzata correttamente, non viene captata dal ricevitore e vaga nei verdi pascoli di Manitu.
Poi tutto è possibile su questa terra, visti i mezzi di Marconi e dei pionieri della radio.... ma in quel caso si trattava di sentire tre punti in codice morse e di sparare un colpo di fucile. Trasmettere un flusso continuo e coerente di dati è altra musica.

chrix
10-11-10, 06: 26
@ginalfa non so se hai mai visitato il sito nabuk.org, o hai mai sentito parlare di wimax, i link wifi a lunga distanza (molto lunga visto che si superano i 30-50 km) sono fatti con semplici antenne bi-quad o yagi, modificando opportunamente il router con firmware specifici (DD-WRT) si fa tutto senza troppi problemi, bisogna solo stare attenti che i due punti si vedano. fidati che la potenza di un router medio basta per coprire anche 10 km con una yagi a 25 mbs e latenza di 20-25 ms.. esperienze personali.
una azienda che conosco opera con trasmettitori a 2 watt (regolamentati) e copre distanza anche di 250km...

ginalfa
10-11-10, 10: 37
Ho i miei dubbi che sia facile come dici. Le leggi delle fisica non si sovvertono scrivendo su un forum.
Ma guarda un po', una parabola.... Collegamenti a grande distanza con potenze estremamente basse (http://www.nabuk.org/f/index.php?topic=2589.0)
ed ancora.....LINK 1 KM CON CANTENNA - CAVI ALTA TENSIONE (http://www.nabuk.org/f/index.php?topic=2343.0)
oppure...velocità trasferimento file in link di un chilometro? (http://www.nabuk.org/f/index.php?topic=2080.0) la pioggia che aumenta il segnale!!!! :lol:

Forse c'era un ragazzino in bicicletta in un punto "costruttivo" della zona di Fresnel (http://it.wikipedia.org/wiki/Zona_di_Fresnel):ghgh

Lavorare a 2.4 Ghz non è cosa semplice con mezzi professionali, figurarsi con metodi empirici ed artigianali.
Poi, nel mucchio, qualcosa riuscirà pure, ma non se ne può fare una regola ed alla fine bisogna vedere se il gioco vale la candela.

chrix
10-11-10, 15: 07
be guarda se vogliamo proprio trovare tutte le difficoltà ok ma resta una cosa assolutamente fattibile con apparati professionali (lavoro in una ditta specializzata di collegamenti wimax a banda media e larga del nordest)

ginalfa
10-11-10, 18: 39
E chi ha detto che che non sia fattibile?
Mi insegni che con sistemi professionali si usano trasmettitori più potenti, stabili e puliti, sistemi di antenna ad hoc ed ovviamente accordati e posizionati ad altezza da terra adeguata a garantire la miglior trasmissione possibile.
E' ovvio che con queste armi certamente sia fattibile.
Decisamente meno con antenne fatte in casa o sistemi fai-da-te.
Ho fatto il radioamatore da ragazzo ed ho toccato con mano quanto, al crescere della frequenza, diventi critico l'accordo del sistema trasmettitore-cavo-antenna.
Quello che intendo è che se lo scherzo, in ipotesi, costasse 300 euro con un link stabile a 100 kbps senza neanche poter criptare il segnale ci sarebbe da da pensarci un bel po'. Figurarsi se il link restasse instabile.
Dipende da quanto "cuore" si vuole mettere nell'impresa e quale sia il risultato considerato soddisfacente.