PDA

Visualizza versione completa : Dubbio su separazione /home e /root



mich
03-11-10, 08: 16
Avendo finalmente in casa tutto quello che dico qu (http://www.collectiontricks.it/forum/hardware-e-reti/Ct2394-mediacenter-fai-da-te-basta-un-atom-330-a.html)i stavo cominciando a pensare al SO.
Visto il poco tempo e il relativo poco uso stavo pensando di buttarci sopra ubuntu 10.10 con kde (visto che kubuntu fa abbastanza pena appena installato) soprattutto per avere qualche facilitazione con il ricevitore digitale terrestre, la connessione con la chiavetta già quasi pronta (sperando di non dover litigare di nuovo con resolvconf per caricare dei dns decenti).
Il fatto è che poi potrei decidere di cambiare distro e non avendo mai installato con home e root separate non so nè quanto spazio dedicare a root nè come poi impostare l'installazione della nuova distro.
OT: Il controllo a distanza definitivo sarà il wiimote, ma anyremote e un mouse a portata di mano li continuo a tenere

K.a.o.s.
03-11-10, 15: 35
Il fatto è che poi potrei decidere di cambiare distro e non avendo mai installato con home e root separate non so nè quanto spazio dedicare a root nè come poi impostare l'installazione della nuova distro.
Per la root dipende da quanto programmi e librerie installi. Anche /var può crescere facilmente. Ovviamente dipende dalla distribuzione. Io direi che con Ubuntu starei almeno su un 15gb. Al massimo riduci poi da una live.

Per impostare l'installazione, dovrebbe bastare andare in manuale durante il partizionamento e impostare i mount-point ( / per la root, /home per la home) per le varie partizioni.

ubuntu 10.10 con kde (visto che kubuntu fa abbastanza pena appena installato)Sì però così mischi gli ambienti.

mich
03-11-10, 19: 55
Ho avuto problemi con il boot da usb, domani verso pranzo riprovo perché è andato qualcosa storto


Io direi che con Ubuntu starei almeno su un 15gb. Al massimo riduci poi da una live.
mi sa che ci metto aptosid, alla fine a mano devo fare poco e niente (firmware del ricevitore dvb-t, modifica di rc.local e di resolv.sh), ho la possibilità di attingere dai repo experimental, e se succede qualcosa di strano ho un minimo di esperienza con la distro.
Comunque sia non credo di installarci moltissimi programmi, avevo messo un 50 giga in questa installazione (che mi sa che è andata a donnine allegre)

K.a.o.s.
03-11-10, 20: 13
Comunque sia non credo di installarci moltissimi programmi, avevo messo un 50 giga in questa installazione (che mi sa che è andata a donnine allegre)50Gb per la root sono troppi :hap. Alla fine è solo lo spazio occupato dai programmi installati + file temporanei e dei programmi.
La home è quella che necessita di più spazio.

PS: Se gestisci file grandi, pensa ad Xfs come filesystem. Occhio però che non è riducibile.

mich
03-11-10, 20: 44
Si infatti, su c'è chi ci mette un paio di distro diverse in quello spazio, ma essendo la prima volta che separo home e root dovevo andare a tentoni per forza, tant'è che ho sbagliato ad installare il grub.
Per il file system non faccio esperimenti su questo, magari provo sull'altro e se è il caso traspongo..
Boh domani mi procuro una tastiera in modo da poter fare le cose con calma senza andare a staccare tutto al piano di sotto

mich
05-11-10, 08: 16
Come pensavo, la prima installazione di aptosid mi era andata a vuoto perché mi ero dimenticato di flaggare come avviabile la partizione, mentre non capisco il motivo per cui non bootava da usb perché creato con lo strumento dedicato di aptosid. Riprovato dopo con unetbootin ed è andato perfettamente; come al solito ottima la velocità di installazione, in meno di 4 minuti ho installato la versione kde-full e ora mi sto sbobbando gli aggiornamenti e quando avrò tempo mi sistemo le varie configurazioni...