PDA

Visualizza versione completa : Gene Simmons dei KISS dice : prima denuncia, poi pensa



janet
06-10-10, 19: 12
Gene Simmons, bassista dei KISS ha parlato alla convention MIPCOM di Cannes dicendo (http://ilblogdijanet.blogspot.com/2010/10/gene-simmons-dei-kiss-dice-prima.html)agli autori ed ai cantanti di difendere strenuamente il loro marchio, denunciando chi condivide abusivamente il proprio lavoro e se è necessario, perseguire i colpevoli fino a togliere loro la macchina o la casa. Ricordo che i KISS, come dice Wiki (http://it.wikipedia.org/wiki/Kiss_(gruppo_musicale)) al loro attivo hanno 24 dischi d'oro 10 dischi di platino e 2 multiplatino, nonché 110 milioni di copie dei loro album vendute complessivamente in tutto il mondo, quindi forse bisogno, proprio di fare una colletta per il loro sostentamento non c'è.

Simmons dice ancora che l'industria musicale non ha avuto gli attributi per perseguire all'inizio di perseguire i ragazzi del college con il viso fresco e lentigginoso e ora la musica non ha futuro e ci sono centinaia di migliaia di persone senza lavoro.

Gene Simmons molto probabilmente non si è reso conto che nel passato la RIAA ha denunciato oltre 20000 persone e se ha cambiato atteggiamento e cerca l'aiuto del Congresso od il supporto degli ISP è perchè ha speso oltre 16 milioni di dollari in spese legali, solo nel 2008 e ne ha ricavato 391.000. Anche i vari studi di avvocati, l'ACS law nel Regno Unito o il Copyright Group in USA, mandano lettere ma alla fine non denunciano nessuno.
Sempre da wiki (http://it.wikipedia.org/wiki/Gene_Simmons)ricordiamo che Simmons è sempre stato un personaggio, diciamo pittoresco.
Ogni membro della band assumeva un personaggio e Gene si fece soprannominare The Demon, per via del trucco facciale e dei costumi che gli davano delle sembianze da demone. Durante i concerti, Simmons terrà inoltre una serie di esibizioni che lo renderanno famoso, come la sua lingua lunga, lo sputo del sangue sintetico (numero eseguito generalmente mentre esegue gli assoli con il suo basso), e lo sputo del fuoco, numero eseguito generalmente alla fine del brano Firehouse.

Quindi, anche ora, Simmons non è interessato da questo risvolto economico, piuttosto in perdita della RIAA ed insiste che bisogna denunciare i trasgressori, anzi racconta parabole per rafforzare la sua tesi, come quella del buco della nave che se anche piccolo, se non è otturato può fare affondare tutta la nave.
Altra parabola, che farebbe realmente inorridire gli animalisti è che, da novello Fedro, racconta la vicenda di un contadino che avendo risparmiato, impietosito un cucciolo di volpe, si è visto poi rovinato con tutte le galline uccise e abbandonato dalla moglie, per un contadino più intelligente.

Pegaso
07-10-10, 09: 11
Non è che abbia preso la palla al balzo per far parlare un po di se?