PDA

Visualizza versione completa : Richiesta: Guida SAMBA



icona
01-10-10, 09: 36
Ciao ragazzi!!!

ormai sono un paio di anni ceh vivo esclusivamente sul Pinguino, ma per lavoro, ovviamente, mi tocca lavorare in ambienti soprattutto Micorsoft... ed ecco che avrei bisogno di configurare Samba per benino...
Ho cercato online (ci sono infinite minuguide), ho anche un mega volumone (ormai vecchiotto ahinoi), ma una guida organica, contemporaneamente semplice, per un niubbone di Samba non la trovo.
Tutti dicono che è semplicissimo da configurare, che ci sono GUI che aiutano ecc.
Ma poiché i parametri di configurazione (simili ad un file .ini) sono pressocché infiniti, le interazioni con gli utenti pure...

non è che c'è una buona anima che ci può aiutare?


icona

djdedo
01-10-10, 10: 44
Beh tutto dipende da cosa ci vuoi fare. La maggior parte delle volte bastano quelle miniguide per condividere cartelle in una rete mista. Se devi fare questo in sostanza devi configurare samba e il pc con windows in modo da appartenere allo stesso workgroup. Poi ci sono le varie opzioni per rendere la cartella scrivibile o di sola lettura, o con accesso con password ecc...

pierino_89
01-10-10, 12: 38
Prima di iniziare, dimmi questo: devi entrare nel dominio o accedere solo alle cartelle condivise?

icona
01-10-10, 14: 04
@pierino
bella domanda... dipende dal cliente con cui lavoro! ci sono casi in cui devo condividere cartelle in un dominio e altri no...
cmq il problema vero è ceh non solo devo condividere le cartelle, ma vorrei anceh poter decidere come e con chi. So che Samba me lo permette, ma mi piacerebbe riuscire a controllare per benino le cose.
Aggiungiamo... se dovessi creare una rete locale con solo pc linux, un hd-multimediale con Samba installato ecc... da cosa dovrei partire?
in Nautilus basta andare su condividi e dire di volerlo condividere con tutti in lettura e scrittura, ma così il controllo su quello che faccio è sotto lo zero...


grazie mille!

ico

ps: grazie anche @dj

pierino_89
01-10-10, 17: 58
Quel che intendevo dire è se la tua esigenza è accedere agli share o usare sulla macchina gli utendi del dominio et similia.

Prima di tutto non esiste che te ne vai a spasso per i domini, tu quando entri a far parte di un dominio (o di un gruppo di lavoro) si presume che la tua macchina sia indissolubilmente collegata a quel dominio e basta.
Questo implica che ovunque vai dovresti riconfigurare da capo samba. Anche su windows è così.
Per questo motivo per la condivisione dal tuo lato ti consiglierei caldamente FTP piuttosto che gli share samba (almeno dai al cliente i dati di accesso e si connette).
Per quanto riguarda invece l'accedere alle directory altrui onestamente non mi preoccuperei molto, dal momento che windows usa il Common Internet File System, motivo per cui se ti cerchi una guida sul comando mount.cifs sai già tutto quello che ti serve.

EDIT:
in ogni caso ti consiglio l'ottimo smb4k per esplorare gli share in rete. Ti permette anche di montarli, ma non è che funzioni proprio benissimo su questo piano. Lì torna utile mount.cifs.

icona
01-10-10, 18: 11
Grazie mille Pierino! Il problema, in effetti, è il dominio. FTP basta o è meglio SSH come molti dicono? se si, come fare per configurarloc orrettamente (in realtà non ho mai nemmeno configurato condivisioni via FPT).

Grazie mille,
ico

pierino_89
01-10-10, 18: 46
SSH è un'altra cosa. Intendi SFTP, ovvero FTP over SSH?
In ogni caso, ho detto FTP perché se non erro è possibile accederci dal gestore file di windows senza client apposta. Non ho mai configurato un FTP, comunque in linea di massima usano gli account preesistenti sul sistema, e ogni utente può accedere solo alla sua home. In ogni caso puoi personalizzare la configurazione come preferisci, dovresti trovare molte guide al riguardo.
SFTP invece lo trovi assieme a SSH, però lo trovo poco sicuro perché di predefinito permette l'accesso a tutto /.

djdedo
02-10-10, 00: 02
Per il server ftp cerca guide per installare proftpd, io uso quello ed è molto semplice e lo puoi configurare anche per usare connessioni cifrate ssl/tls creandoti un certificato (ci sono guide pure per questo). Proftpd può essere configurato in modo da utilizzare un database mysql per le autenticazioni e non per forza un utente di sistema, in questo modo crei utenti esclusivamente per l'accesso ad una risorsa ftp e non imbratti il sistema. Io quando lo installai ho seguito questa guida (http://server.html.it/articoli/leggi/3137/proftpd-e-mysql-gestire-ftp-con-database/)

pierino_89
02-10-10, 00: 17
Consiglierei inoltre di avviarlo manualmente, di usare i tcp_wrappers e ovviamente di non pubblicarlo all'esterno.

icona
04-10-10, 08: 35
faccio delle prove e vi faccio sapere! :)

ico