PDA

Visualizza versione completa : RIM presenta il tablet playbook



janet
28-09-10, 06: 50
Il Presidente di RIM ed il co-CEO Mike Lazaridis all'evento DevCon della società, a San Francisco , hanno presentato, come avevamo preannunciato (http://jblogtech.blogspot.com/2010/09/arrivera-il-tablet-di-rim.html) il loro tablet chiamato “playbook” che dovrebbe arrivare all'inizio del prossimo anno negli Stati Uniti e più avanti dovrebbe essere rilasciato sul mercato internazionale e non è stato ancora annunciato il prezzo.

Il tablet, con schermo da 7 pollici misura 5,1 cm di altezza, 7,6 cm di larghezza e 0,4 cm di spessore, e pesa poco meno di un chilo.
Fra le specifiche (http://jblogtech.blogspot.com/2010/09/rim-presenta-il-tablet-playbook.html), il tablet dispone di un processore dual-core da 1 GHz, 1GB di RAM e di un uscita micro-HDMI, ed il supporto per la riproduzione video 1080p HD.Inoltre dispone di due fotocamere una posteriore da 5 megapixel ed una anteriore da 3 in grado di registrare video HD.Per quello che riguarda il sistema operativo, questo è stato progettato da zero e supporta il multitasking e adobe Flash 10.1,Webkit,Java, open GL e Adobe Air.

Fra i formati video supportati ci sono l'H264,MPEG4 e WMV. Altra specifica è l' 802.11 a / b / g / n Wi-Fi. La versione iniziale non avrà opzioni 3G o 4G ma si accoppierà con il telefono Blackberry tramite bluetooth quando esce dal campo di una connessione wifi. Altro dato molto incerto, per essere un vero rivale dell'IPAD, è la durata della batteria dal momento che sia il processore, da 1 GB che Adobe Flash, succhiano risorse.
Qui un video
eAaez_4m9mQ&hl=en_US&feature=player_embedded&version=3[/url]

MarcoStraf
28-09-10, 16: 57
Beh, è chiaro il perché RIM presenta un tablet con sei mesi in anticipo sul suo lancio: non vuole perdere i suoi clienti che stanno comprando altri dispositivi, stanchi di aspettare, quindi lancia l'esca: aspettate sei mesi e vedrete. Ma sei mesi sono un sacco di tempo, per un qualcosa di cui si hanno solo vaghe specifiche e non si sa nulla del prezzo.

C'è però una cosa interessante: il sistema operativo non sarà Android ma bensì Qnix, se ben ricordo il nome, che si basa su un kernel UNIX. Questo la dice lunga sul fatto che ormai chi sta sviluppando un tablet, o un qualunque altro dispositivo mobile, si è accorto che non è tanto l'hardware che conta, quanto il software che gira e la facilità dell'uso. Ecco perché tutti i tablet sono così in ritardo rispetto all'iPad: fare qualcosa di simile non è facile, Apple ha colto veramente tutti completamente impreparati, mi sa che una seconda versione dell'ipad, nuovo hardware e software, uscirà prima delle prime versioni dei concorrenti.

deathwish
30-09-10, 21: 28
fare qualcosa di simile non è facile, Apple ha colto veramente tutti completamente impreparati, mi sa che una seconda versione dell'ipad, nuovo hardware e software, uscirà prima delle prime versioni dei concorrenti.

non mi è chiaro, da questa tua frase se stai escludendo (e per quale motivo) a priori il GALAXY TAB della Samsung che oramai è una tangibile realtà (decisamente interessante, peraltro)...

... per il resto, sono in buona sostanza d'accordo con te.

MarcoStraf
01-10-10, 00: 29
Il Galaxy non e' il solo tablet che sta uscendo al momento (ma quando? si parla di natale...) altri sono annunciati, altri sono usciti ma non sono proprio dei tablet ma degli smartphone di dimensioni dinosauriche (tipo il Dell Streak, e lo stesso Galaxy non e' da meno) Il mio punto rimane: sono mesi indietro all'iPad, che ha cosi' avuto il tempo di assicurarsi una bella fetta del mercato.

Non vorrei parlare del Galaxy in questa discussione, ti do' quindi solo un articolo su cui riflettere:
Why Samsung's Galaxy Tablet Isn't an iPad Killer - iSmashPhone iPhone Blog (http://www.ismashphone.com/2010/09/why-samsungs-galaxy-tablet-isnt-an-ipad-killer.html)