PDA

Visualizza versione completa : FINALISSIMA - Vota l' inno nazionale!



Kirk
04-09-10, 05: 24
Ancora scelta multipla in caso ci sia indecisione fra 2-3 inni ;-)
In ordine alfabetico, ogni inno è in versione cantata e solo musicale, negli spoiler sotto a ciascuno copio anche il testo originale e tradotto, per chi e' interessato.

BRASILE
Ouviram do Ipiranga às margens plácidas
LkkTVM3iQVw
mx7VUTnskEA
Ouviram do Ipiranga às margens plácidas
De um povo heróico o brado retumbante,
E o sol da Liberdade, em raios fúlgidos,
Brilhou no céu da Pátria nesse instante.

Se o penhor dessa igualdade
Conseguimos conquistar com braço forte,
Em teu seio, ó Liberdade,
Desafia o nosso peito a própria morte!

Ó Pátria amada,
Idolatrada,
Salve! Salve!

Brasil, um sonho intenso, um raio vívido,
De amor e de esperança à terra desce,
Se em teu formoso céu, risonho e límpido,
A imagem do Cruzeiro resplandece.

Gigante pela própria natureza,
És belo, és forte, impávido colosso,
E o teu futuro espelha essa grandeza.

Terra adorada
Entre outras mil
És tu, Brasil,
Ó Pátria amada!

Dos filhos deste solo
És mãe gentil,
Pátria amada,
Brasil!


Udirono alle rive placide dell'Ipiranga
Il grido rimbombante di un popolo eroico,
E il sole della Libertà, in raggi fulgidi,
Brillò nel cielo patrio in quell'istante.

Se il pegno di questa uguaglianza
Riuscimmo a conquistar con braccio forte,
Nel tuo seno, o Libertà,
Sfida il nostro petto la stessa morte!

O Patria amata,
Idolatrata,
Salve! Salve!

Brasile, un sogno intenso, un raggio vivido,
D'amore e di speranza scende alla terra,
Se nel tuo bel cielo, ridente e limpido,
Risplende l'immagine della Croce del Sud.

Gigante per tua stessa natura,
Sei bello, forte, impavido colosso,
E il tuo futuro riflette questa grandezza.

Terra adorata
Fra altre mille
Sei tu, Brasile,
O Patria amata!

Dei figli di questo suolo
Sei madre gentile,
Patria amata,
Brasile!
Seconda strofa Traduzione italiana

Deitado eternamente em berço esplêndido,
Ao som do mar e à luz do céu profundo,
Fulguras, ó Brasil, florão da América,
Iluminado ao sol do Novo Mundo!

Do que a terra mais garrida
Teus risonhos, lindos campos têm mais flores,
"Nossos bosques têm mais vida",
"Nossa vida" no teu seio "mais amores".

Ó Pátria amada,
Idolatrada,
Salve! Salve!

Brasil, de amor eterno seja símbolo
O lábaro que ostentas estrelado,
E diga o verde-louro dessa flâmula
– Paz no futuro e glória no passado.

Mas se ergues da justiça a clava forte,
Verás que um filho teu não foge à luta,
Nem teme, quem te adora, a própria morte.

Terra adorada
Entre outras mil
És tu, Brasil,
Ó Pátria amada!

Dos filhos deste solo
És mãe gentil,
Pátria amada,
Brasil!


Disteso eternamente in culla splendida,
Al suon del mare e alla luce del ciel profondo,
Sfolgori, o Brasile, fior d'America,
Illuminato al sol del Nuovo Mondo!

Della terra più adorna
I tuoi ridenti, bei campi hanno più fiori,
"I nostri boschi hanno più vita",
"La nostra vita" nel tuo seno "più amori".

O Patria amata,
Idolatrata,
Salve! Salve!

Brasile, d'amore eterno sia simbolo
Il labaro che ostenti stellato,
E dica il verdeoro di questa fiamma
– Pace in futuro e gloria nel passato.

Ma se ergi della giustizia la clava forte,
Vedrai che nessun tuo figlio fugge la lotta,
Né teme, chi ti adora, la sua morte.

Terra adorata
Fra altre mille
Sei tu, Brasile,
O Patria amata!

Dei figli di questo suolo
Sei madre gentile,
Patria amata,
Brasile!

DDR
Auferstanden aus Ruinen
Lig7guvrEXk
0Wx9z46KGWk
1° Strofa
Auferstanden aus Ruinen
Und der Zukunft zugewandt,
Laß uns dir zum Guten dienen,
Deutschland, einig Vaterland.
Alte Not gilt es zu zwingen,
Und wir zwingen sie vereint,
Denn es muß uns doch gelingen,
Daß die Sonne schön wie nie
Über Deutschland scheint.

2° Strofa
Glück und Frieden sei beschieden
Deutschland, unserm Vaterland.
Alle Welt sehnt sich nach Frieden,
Reicht den Völkern eure Hand.
Wenn wir brüderlich uns einen,
Schlagen wir des Volkes Feind!
Laßt das Licht des Friedens scheinen,
Daß nie eine Mutter mehr
Ihren Sohn beweint.

3° Strofa
Laßt uns pflügen, laßt uns bauen,
Lernt und schafft wie nie zuvor,
Und der eignen Kraft vertrauend,
Steigt ein frei Geschlecht empor.
Deutsche Jugend, bestes Streben
Unsres Volks in dir vereint,
Wirst du Deutschlands neues Leben.
Und die Sonne schön wie nie
Über Deutschland scheint.


1° Strofa
Risorti dalle rovine
e rivolti al futuro,
lasciaci servirti bene
Germania, patria unita.
L'antica miseria è da eliminare
E la elimineremo uniti
E dobbiamo far sì che
il sole splenda bello
come mai sulla Germania.

2° Strofa
Gioia e pace sian destinate
alla Germania, nostra patria.
Tutto il mondo anela alla pace,
date ai popoli la vostra mano.
Se ci uniamo fraternamente
batteremo il nemico del popolo!
Fate brillar la luce della pace
e che mai più una madre
pianga il proprio figlio.

3° Strofa
Lasciateci arare e costruire,
imparate e create come mai prima
e, fiduciosa nella propria forza,
sale e sorge un popolo libero.
Gioventù tedesca, le migliori aspirazioni
del nostro popolo in te si riuniscono,
della Germania diverrai la nuova vita.
Ed il sole, bello come mai
Splende sulla Germania.

ECUADOR
Salve, oh Patria!
fERHkk6BC7Q
fERHkk6BC7Q
Ritornello:
(ES)
« ¡Salve oh Patria, mil veces! ¡Oh Patria!

¡gloria a tí!¡gloria a tí! Ya tu pecho,tu pecho rebosa
gozo y paz ya tu pecho rebosa, y tu frente,tu frente radiosa
mas que el sol contemplamos lucir. »
(IT)
« Salve o Patria, mille volte! Oh Patria!

gloria a te! Già il tuo petto deborda
allegria e pace, e la tua fronte radiosa
più del sole contempliamo brillar. »

Strofe:
(ES)
« Indignados tus hijos del yugo

que te impuso la iberica audacia,
de la injusta y horrenda desgracia
que pesaba fatal sobre tí,
santa voz a los cielos alzaron,
voz de noble y sin par juramento
de vengarte del monstruo sangriento,
de romper ese yugo servil. »
(IT)
« Indignati i tuoi figli dal giogo

che t'impose l'iberica audacia
dell'ingiusta ed orrenda disgrazia
che pesava fatale su te,
voce santa ai cieli alzarono,
voce di giuramento nobile e senza pari
di vendicarti del mostro sanguinario,
di rompere quel giogo servile. »
(I strofa)
(ES)
« Los primeros los hijos del suelo

que, soberbio; el Pichincha decora
te aclamaron por siempre señora
y vertieron su sangre por tí.
Dios miró y aceptó el holocausto,
y esa sangre fue germen fecundo
de otros héroes que atónito; el mundo
vió en tu torno a millares surgir. »
(IT)
« Per primi i figli della terra

che, superbo, il Pichincha[1]decora
ti acclamaron per sempre signora
e versaron il loro sangue per te.
Dio guardò e accettò l'olocausto,
e quel sangue fu germoglio fecondo
di altri eroi che, attonito, il mondo
vide attorno a te sorgere a migliaia. »
(II strofa)
(ES)
« De estos héroes al brazo de hierro

nada tuvo invencible la tierra,
y del valle a la altísima sierra
se escuchaba el fragor de la lid;
tras la lid la victoria volaba,
libertad tras el triunfo venía,
y al leon destrozado se oía
de impotencia y despecho rugir. »
(IT)
« Per questi eroi dal braccio di ferro

niente di invincibile c’era sulla terra
e dalle valli alle altissime montagne
si ascoltava il fragore della lotta
dietro la lotta la vittoria volava,
libertà dopo il trionfo veniva,
e il leone distrutto si udiva
di impotenza e disperazione ruggire. »
(III strofa)
(ES)
« Cedió al fin a fiereza española,

y hoy, oh Patria, tu libre existencia
es la noble y magnífica herencia
que nos dió, el heroismo felíz;
de las manos paternas la hubimos;
nadie intente arrancárnosla ahora,
ni nuestra ira excitar vengadora
quiera, necio o audaz, contra sí. »
(IT)
« Cedette alla fine la fierezza spagnola

e oggi, oh Patria, la tua libera esistenza
è la nobile e magnifica eredità
che ci diede l'eroismo felice;
dalle mani paterne la ottenemmo;
nessuno provi a strapparcela via ora,
né la nostra ira suscitare vendicatrice
voglia, stolto o audace, contro di sé. »
(IV strofa)
(ES)
« Nadie, oh Patria, no intente. Las sombras

de tus héroes gloriosos nos miran
y el valor y el orgullo que inspiran
son augurios de triunfos por tí.
Venga el hierro y el plomo fulmíneo,
que a la idea de guerra, y venganza
se despierta la heroica pujanza
que hizo al fiero español sucumbir. »
(IT)
« Nessuno, oh Patria, ci sfidi. Le anime

dei tuoi eroi gloriosi ci guardano
e il valor e l'orgoglio che ispirano
son auguri di trionfo per te.
Venga il ferro ed il piombo fulmineo,
che all'idea della guerra, e vendetta
si sveglia l'eroico vigore
che fece soccombere il fiero spagnolo. »
(V strofa)
(ES)
« Y si nuevas cadenas prepara

la injusticia de bárbara suerte,
¡gran Pichincha! prevén tú la muerte
de la Patria y sus hijos al fin:
hunde al punto en tus hondas extrañas
cuanto existe en tu tierra: el tirano
huelle sólo cenizas y en vano
busque rastro de sér junto a tí. »
(IT)
« E se nuove catene prepara

l’ ingiustizia di un barbaro destino,
gran Pichincha! previeni tu la morte
della Patria e dei suoi figli al fin.
sprofonda all'istante nelle tue profonde viscere
tutto quanto esiste nella tua terra: il tiranno
senta solo la cenere e invano
cerchi un modo di starti accanto. »
FRANCIA
La Marsigliese
zE8ExAIeNmE
FEOKUlnMcE0
Allons enfants de la Patrie Avanti, figli della Patria
Le jour de gloire est arrivé! Il giorno della gloria è arrivato!
Contre nous de la tyrannie, Contro di noi della tirannia
L'étendard sanglant est levé (bis) La bandiera insanguinata si è innalzata (bis)
Entendez-vous dans les campagnes Sentite nelle campagne
Mugir ces feroces soldats? Muggire questi feroci soldati?
Ils viennent jusque dans vos bras Essi arrivano fino alle vostre braccia
Égorger vos fils, vos compagnes! Per sgozzare i vostri figli, le vostre compagne!


Aux armes, citoyens, Alle armi, cittadini
Formez vos bataillons, Formate i vostri battaglioni
Marchons, marchons! (Marchez, marchez !) Marciamo, marciamo! (Marciate, marciate!)
Qu'un sang impur Che un sangue impuro
Abreuve nos sillons! Bagni i nostri solchi!
Que veut cette horde d'esclaves, Che vuole quest'orda di schiavi,
De traîtres, de rois conjurés? Di traditori, di re congiurati?
Pour qui ces ignobles entraves, Per chi questi ignobili ostacoli,
Ces fers dès longtemps préparés? (bis) Questi ferri da tanto tempo preparati? (bis)
Français, pour nous, ah! Quel outrage francesi, per noi, ah! Che oltraggio
Quels transports il doit exciter! Che trasporti deve suscitare!
C'est nous qu'on ose méditer È noi che si osa pensare
De rendre à l'antique esclavage! Di restituire all'antica schiavitù!


Aux armes, citoyens,... Alle armi, cittadini,...


Quoi! Des cohortes étrangères Cosa! Delle coorti straniere
Feraient la loi dans nos foyers! Porterebbero la legge nei nostri focolari!
Quoi! Ces phalanges mercenaires Cosa! Queste falangi mercenarie
Terrasseraient nos fiers guerriers! (bis) Atterrirebbero i nostri fieri guerrieri! (bis)
Grand Dieu! Par des mains enchaînées Gran Dio! Con le mani incatenate
Nos fronts sous le joug se ploieraient Le nostre fronti sotto il giogo si piegherebbero
De vils despotes deviendraient Dei vili despoti diventerebbero
Les maîtres de nos destinées! I padroni dei nostri destini!


Aux armes, citoyens... Alle armi, cittadini...


Tremblez, tyrans et vous perfides Tremate, tiranni e voi perfidi
L'opprobre de tous les partis, L'obrobrio di tutti,
Tremblez! Vos projets parricides Tremate! I vostri progetti parricidi
Vont enfin recevoir leurs prix! (bis) Stanno andando a ricevere i loro premi! (bis)
Tout est soldat pour vous combattre, Tutto è un soldato per combattervi,
S'ils tombent, nos jeunes héros, Se muoiono, i nostri giovani eroi,
La terre en produit de nouveaux, La terra ne produrrà dei nuovi,
Contre vous tout prêts à se battre! Contro di voi tutti pronti a battersi!


Aux armes, citoyens..., Alle armi, cittadini...,


Français, en guerriers magnanimes, francesi, da guerrieri magnanimi,
Portez ou retenez vos coups! Vibrate o trattenete i vostri colpi!
Épargnez ces tristes victimes, Risparmiate quelle tristi vittime,
À regret s'armant contre nous. (bis) Che controvoglia si armano contro di noi (bis)
Mais ces despotes sanguinaires, Ma quei despoti sanguinari,
Mais ces complices de Bouillé, Ma quei complici di Bouillé
Tous ces tigres qui, sans pitié, Tutte quelle tigri che, senza pietà,
Déchirent le sein de leur mère! Lacerano il seno della loro madre!


Aux armes, citoyens,... Alle armi, cittadini,...


Amour sacré de la Patrie, Amore sacro della Patria,
Conduis, soutiens nos bras vengeurs Conduci, sostieni le nostre braccia vendicatrici
Liberté, Liberté chérie, Libertà, Libertà cara,
Combats avec tes défenseurs! (bis) Combatti con i tuoi difensori! (bis)
Sous nos drapeaux que la victoire Sotto le nostre bandiere che la vittoria
Accoure à tes mâles accents, Accorra ai tuoi maschili richiami,
Que tes ennemis expirants Che i tuoi nemici spiranti
Voient ton triomphe et notre gloire! Vedano il tuo trionfo e la nostra gloria!


Aux armes, citoyens,... Alle armi, cittadini,...


(Couplet des enfants) (Versi dei bambini)
Nous entrerons dans la carrière[2] Noi entreremo nella carriera
Quand nos aînés n'y seront plus, Quando i nostri antenati non ci saranno più,
Nous y trouverons leur poussière Noi ritroveremo le loro ceneri
Et la trace de leurs vertus (bis) E la traccia delle loro virtù (bis)
Bien moins jaloux de leur survivre Molto meno gelosi di loro sopravvivere
Que de partager leur cercueil, Che di dividere la loro bara,
Nous aurons le sublime orgueil Noi avremo il sublime orgoglio
De les venger ou de les suivre. Di vendicarli o di seguirli.


Aux armes, citoyens... Alle armi, cittadini...
ITALIA
Fratelli d'Italia
fqTSWch2s7Y
kqY5eJ4rDs4
Fratelli d'Italia
L'Italia s'è desta
Dell'elmo di Scipio
S'è cinta la testa
5Dov'è la vittoria?!
Le porga la chioma
Ché schiava di Roma
Iddio la creò

Stringiamci a coorte
10 Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò

Noi siamo da secoli
Calpesti, derisi
Perché non siam Popolo
15Perché siam divisi
Raccolgaci un'Unica
Bandiera una Speme
Di fonderci insieme
Già l'ora suonò

20 Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò

Uniamoci, amiamoci
L'unione e l'amore
25Rivelano ai Popoli
Le vie del Signore
Giuriamo far Libero
Il suolo natio
Uniti, per Dio,
30Chi vincer ci può!?

Stringiamci a coorte,
Siam pronti alla morte,
L'Italia chiamò.

Dall'Alpi a Sicilia
35Dovunque è Legnano,
Ogn'uom di Ferruccio
Ha il core, ha la mano,
I bimbi d'Italia
Si chiaman Balilla
40Il suon d'ogni squilla
I Vespri suonò

Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò

45Son giunchi che piegano
Le spade vendute
A l'Aquila d'Austria
Le penne ha perdute
Il sangue d'Italia
50Bevé col cosacco
Il sangue Polacco
Ma il cor le bruciò

Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
55 L'Italia chiamò
REGNO UNITO
God save the Queen
sHQVJcA0WMc
yLIYhUinA-A
God Save our gracious Queen!
Long live our noble Queen,
God save the Queen!
Send her victorious, happy and glorious,
long to reign over us,
God save the Queen!

O Lord, our God, arise,
scatter her enemies,
and make them fall.
Confound their politics,
frustrate their knavish tricks,
on thee our hopes we fix,
God save us all.

Thy choicest gifts in store
on her be pleased to pour,
long may she reign!
May she defend our laws,
and ever give us cause
to sing with heart and voice,
God save the Queen!

Dio salvi la nostra benevola Regina!
Lunga vita alla nostra nobile Regina,
Dio salvi la Regina!
Donale la vittoria, la felicità e la gloria,
regni a lungo su di noi,
Dio salvi la Regina!

O Signore, nostro Dio, rivelati,
disperdi i suoi nemici,
e falli crollare.
Confondi i loro intrighi,
ostacola le loro manovre disoneste,
in te riponiamo le nostre speranze,
Dio salvi tutti noi.

I regali più preziosi che conservi,
sii disposto a riversarli su di lei;
possa regnare a lungo!
Possa difendere le nostre leggi,
e darci sempre l’occasione
di cantare col cuore e con la voce,
Dio salvi la Regina!

Riprese moderne [modifica]
RUSSIA
Inno della federazione Russa
owNjMWkcZGk
qGDYZZZByxk
Россия — священная наша держава,
Россия — любимая наша страна.
Могучая воля, великая слава —
Твоё достоянье на все времена!

Славься, Отечество наше свободное,
Братских народов союз вековой,
Предками данная мудрость народная!
Славься, страна! Мы гордимся тобой!

От южных морей до полярного края
Раскинулись наши леса и поля.
Одна ты на свете! Одна ты такая —
Хранимая Богом родная земля!

Славься, Отечество наше свободное,
Братских народов союз вековой,
Предками данная мудрость народная!
Славься, страна! Мы гордимся тобой!

Широкий простор для мечты и для жизни
Грядущие нам открывают года.
Нам силу даёт наша верность Отчизне.
Так было, так есть и так будет всегда!

Славься, Отечество наше свободное,
Братских народов союз вековой,
Предками данная мудрость народная!
Славься, страна! Мы гордимся тобой!



Rossija — svjaščennaja naša deržava,
Rossija — ljubimaja naša strana.
Mogučaja volja, velikaja slava —
Tvoë dostojan'e na vse vremena!

Slav'sja, Otečestvo naše svobodnoe,
Bratskikh narodov sojuz vekovoj,
Predkami dannaja mudrost' narodnaja!
Slav'sja, strana, my gordimsja toboj!

Ot južnykh morej do poljarnogo kraja
Raskinulis' naši lesa i polja.
Odna ty na svete! Odna ty takaja —
Khranimaja Bogom rodnaja zemlja!

Slav'sja, Otečestvo naše svobodnoe,
Bratskikh narodov sojuz vekovoj,
Predkami dannaja mudrost' narodnaja!
Slav'sja, strana, my gordimsja toboj!

Širokij prostor dlja mečty i dlja žizni
Grjaduščie nam otkryvajut goda.
Nam silu daët naša vernost' Otčizne.
Tak bylo, tak est' i tak budet vsegda!

Slav'sja, Otečestvo naše svobodnoe,
Bratskikh narodov sojuz vekovoj,
Predkami dannaja mudrost' narodnaja!
Slav'sja, strana, my gordimsja toboj!



Russia è il nostro paese sacro,
Russia è la nostra terra amata.
La potente volontà, la grande fama
Sono il tuo patrimonio per tutti i tempi.

Sii gloriosa, nostra Patria libera,
Unione eterna di popoli fratelli,
Saggezza ereditata dai nostri antenati!
Sii gloriosa, paese, siamo orgogliosi per te!

Dai mari del sud al circolo polare
Si estendono i nostri boschi e i campi.
Tu sei l’unica al mondo, sei inimitabile,
Terra natìa protetta da Dio.

Sii gloriosa, nostra Patria libera,
Unione eterna di popoli fratelli,
Saggezza ereditata dai nostri antenati!
Sii gloriosa, paese, siamo orgogliosi per te!

Ampi spazi per i sogni e per la vita
Si aprono davanti a noi per gli anni a venire
La nostra fedeltà alla Patria ci dà forza.
Così è stato, così è e così sarà sempre!

Sii gloriosa, nostra Patria libera,
Unione eterna di popoli fratelli,
Saggezza ereditata dai nostri antenati!
Sii gloriosa, paese, siamo orgogliosi per te!
SCOZIA
Flower of Scotland
TwlYLRbhJzc
a9nZ_qqf70I
O Flower of Scotland

When will we see
Your like again,
That fought and died for
Your wee bit Hill and Glen
And stood against him
Proud Edward's Army,
And sent him homeward
Tae think again.

The Hills are bare now
And Autumn leaves lie thick and still
O'er land that is lost now
Which those so dearly held
That stood against him
Proud Edward's Army
And sent him homeward
Tae think again.

Those days are past now
And in the past they must remain
But we can still rise now
And be the nation again
That stood against him
Proud Edward's Army
And sent him homeward,
Tae think again.

O Flower of Scotland
When will we see
Your like again,
That fought and died for
Your wee bit Hill and Glen
And stood against him
Proud Edward's Army,
And sent him homeward
Tae think again. »

« O fiore di Scozia

quando rivedremo
ancora le tue sembianze
che lottarono e morirono
per le tue colline e i tuoi campi
e si alzarono contro
l'esercito del fiero Edoardo
rimandandolo a casa
a ripensare ai suoi errori.

Ora le colline sono spoglie
e le foglie d'autunno giacciono secche e immobili
sulla terra ora perduta
così cara a coloro che la difesero
e si alzarono contro
l'esercito del fiero Edoardo
rimandandolo a casa
a ripensare ai suoi errori.

Quei giorni sono passati
e nel passato devono restare
ma possiamo ancora alzarci ora
ed essere di nuovo la nazione
che si alzò contro
l'esercito del fiero Edoardo
rimandandolo a casa
a ripensare ai suoi errori.

O fiore di Scozia
quando rivedremo
ancora le tue sembianze
che lottarono e morirono
per le tue colline e i tuoi campi
e si alzarono contro
l'esercito del fiero Edoardo
rimandandolo a casa
a ripensare ai suoi errori. »

SPAGNA
Marcha Real
lV2HG2OrEwU
YkkKgmuIrDo
Gloria, gloria, corona de la Patria,

soberana luz
que es oro en tu Pendón.

Vida, vida, futuro de la Patria,
que en tus ojos es
abierto corazón.

Púrpura y oro: bandera inmortal;
en tus colores, juntas, carne y alma están.

Púrpura y oro: querer y lograr;
Tú eres, bandera, el signo del humano afán.

Gloria, gloria, corona de la Patria,
soberana luz
que es oro en tu Pendón.

Púrpura y oro: bandera inmortal;
en tus colores, juntas, carne y alma están.
Gloria, gloria, corona della Patria

sovrana luce
che è oro nel tuo Stendardo.

Vita, vita, futuro della Patria,
che nei tuoi occhi è
cuore aperto.

Porpora e oro: bandiera immortale;
nei tuoi colori, insieme, carne ed anima stanno.

Porpora e oro: volere e riuscire;
Tu sei, bandiera, il segno dell'umano anelito.

Gloria, gloria, corona della Patria
sovrana luce
che è oro nel tuo Stendardo.

Porpora e oro: bandiera immortale;
nei tuoi colori, insieme, carne e anima stanno.
USA
The Star-Spangled Banner
_kSBFLiv9_4
xwrX-LN9-L0
Oh, say can you see, by the dawn's early light,
What so proudly we hailed at the twilight's last gleaming?
Whose broad stripes and bright stars, through the perilous fight,
O'er the ramparts we watched, were so gallantly streaming?
And the rockets' red glare, the bombs bursting in air,
Gave proof through the night that our flag was still there.
O say, does that star-spangled banner yet wave
O'er the land of the free and the home of the brave?

On the shore dimly seen through the mists of the deep,
Where the foe's haughty host in dread silence reposes,
What is that which the breeze, o'er the towering steep,
As it fitfully blows, half conceals, half discloses?
Now it catches the gleam of the morning's first beam,
In full glory reflected now shines in the stream:
'Tis the star-spangled banner! O long may it wave
O'er the land of the free and the home of the brave.


And where is that band who so vauntingly swore
That the havoc of war and the battle's confusion
A home and a country should leave us no more?
Their blood has washed out their foul footsteps' pollution.
No refuge could save the hireling and slave
From the terror of flight, or the gloom of the grave:
And the star-spangled banner in triumph doth wave
O'er the land of the free and the home of the brave.


Oh! thus be it ever when freemen shall stand
Between their loved homes and the war's desolation!
Blest with vict'ry and peace, may the Heaven-rescued land
Praise the Power that hath made and preserved us a nation.
Then conquer we must, when our cause it is just,
And this be our motto: "In God is our Trust."
And the star-spangled banner in triumph shall wave
O'er the land of the free and the home of the brave!

Traduzione italiana [modifica]

Di', puoi vedere alle prime luci dell'alba
ciò che abbiamo salutato fieri all'ultimo raggio del crepuscolo?
Le cui larghe strisce e brillanti stelle, nella battaglia pericolosa,
sui bastioni che sorvegliavamo, sventolavano valorosamente?
E il bagliore rosso dei razzi e le bombe che esplodevano in aria
hanno dato prova, nella notte, che il nostro stendardo era ancora là.
Di' dunque, sventola ancora la nostra bandiera adorna di stelle
sulla terra dei liberi e la patria dei coraggiosi?


Sulla costa, appena visibile nelle nebbie del mare
dove lo sprezzante nemico è immobile in timoroso silenzio
cos’è quella cosa che la brezza, sul crinale torreggiante,
soffiando con veemenza per metà mostra e per metà nasconde?
E quel che ora coglie il riflesso del primo raggio del mattino
e che riflessa nella piena gloria ora risplende sulla battigia:
È la bandiera adorna di stelle! Che possa sventolare a lungo
sulla terra dei liberi e la patria dei coraggiosi.


Dov'è quella compagnia che vanagloriosamente ha giurato
che la devastazione della guerra e la confusione della battaglia
ci avrebbero privato sia della casa che della nazione?
Il loro sangue ha cancellato la contaminazione delle loro sporche impronte.
Nessun rifugio ha potuto salvare il mercenario e schiavo
dal terrore della fuga, o dalle tenebre della morte.
E la bandiera adorna di stelle sventola in trionfo
sulla terra dei liberi e la patria dei coraggiosi.


Così sia quando gli uomini liberi terranno la posizione
tra le loro amate case e la desolazione della guerra!
Possa la nazione liberata dal Cielo essere benedetta con la vittoria e la pace,
sia lodato l'Onnipotente che ci ha creato e protetto come una nazione.
Dobbiamo perciò prevalere quando la nostra causa è giusta
e questo è il nostro motto: "Abbiamo fede in Dio".
E la bandiera adorna di stelle per sempre garrirà
sulla terra dei liberi e la patria dei coraggiosi!

Lo Zio T
04-09-10, 14: 33
Votato :eye

:thx

Lilirose
05-09-10, 02: 15
ecco fatto, meglio tardi che mai...:bgg2

ammetto colpevolmente di non aver seguito molto il sondaggione (a mia parziale discolpa ero in vacanza quando è cominciato :ehmm)
ma devo farti i complimenti per il lavorone Kirk, hai fatto una cosa davvero professionale! :thx

Kirk
05-09-10, 14: 16
devo farti i complimenti per il lavorone Kirk, hai fatto una cosa davvero professionaleGrazie Lili, magari professionale non tanto :ghgh un po' un lavorone si almeno all' inizio..

:bai

Eres
05-09-10, 20: 48
Votato :bai

Kirk
28-09-10, 16: 52
Un piccolo up, a pochissimi giorni dalla chiusura del sondaggio..chi non avesse ancora votato non si dimentichi :-)

Kirk
04-10-10, 19: 38
Con una clamorosa rimonta negli ultimi giorni l' inno di madre Russia vince il sondaggio, ricordo che erano in testa gli Usa sulla Francia fino a una settimana fa e invece..questa la classifica della finale:

1)RUSSIA (7 voti)
2)Francia e USA (5)
4)Italia (3)
5)DDR, Spagna e Regno Unito (2)
8)Brasile, Ecuador e Scozia (1)


A possibili commenti e alla prossima, sotto, ancora l' inno vincitore :bai

owNjMWkcZGk

MarcoStraf
04-10-10, 20: 53
Evviva evviva, abbiamo un vincitore!

Strana scelta davvero, visto che e' un inno relativamente nuovo (approvato non senza problemi nell'anno 2000), ed e' il secondo inno adottato dalla Russia dalla caduta della federazione sovietica, forse in quinto inno in un secolo, da quello zarista, all'internazionale comunista, dall'internazionale senza i riferimenti a Stalin e via dicendo. Direi che tra tutti gli inni, sia assolutamente quello tra i meno patriotici, infatti non piace nemmeno ai russi, poiche' non ci si identificano per nulla. Sarebbe interessante sapere cosa piace di tale inno.

Personalmente, ho detto piu' volte la mia. Per me la musica migliore rimane l'inno tedesco Das Deutschlandlied, scritto da Joseph Haydin (le parole sono del poeta August Hoffman)

Ma come mai il nostro "Inno degli italiani" e' finito cosi' in basso?

PS congratulazioni al nostro James T., per il lavoraccio svolto. Il prossimo sondaggio e' quale e' la migliore sigla di Start Trek? :)

Lilirose
04-10-10, 21: 05
l'inno russo? ma perchè? :shock

Beh comunque onore al vincitore :forgive
anche se le mie preferenze andavano all'inno francese, che è l'inno che mi fa emozionare di più, ci sento proprio la storia dietro!
Lo definisco l'inno degli inni :bgg2

Kirk ancora complimenti per il lavoro che hai fatto, completo e accurato :fleurs

Kirk
05-10-10, 18: 19
Sarebbe interessante sapere cosa piace di tale inno.
Gia', sarebbe interessante saperlo, ammirazione per il paese? Testo? O musica? In effetti leggendo il testo ha poco di patriottico, pardossalmente forse piace piu' ai non russi che a loro stessi, mah..

Ma come mai il nostro "Inno degli italiani" e' finito cosi' in basso?Pensavo che almeno per senso patriottico votasse qualcuno in piu', anzi 1 voto gliel' ho dato io pochi giorni fa per risollevarla, ma era comunque ormai fuori dal podio :ohoh

Interessante notare anche che, nonostante alla partenza c'erano oltre 70 inni, alla fine hanno prevalso quelli di nazioni cosidette " importanti", con la sola eccezione della Germania, ironia della sorte eliminata da un sorteggio per la finale dai defunti cugini dell' est..

Il prossimo sondaggio e' quale e' la migliore sigla di Start Trek? :) Beh non male come idea, ci sarebbe meno lavoro eheheh, quando ho un po' di tempo..

anche se le mie preferenze andavano all'inno franceseUn mese fa ero convinto anch' io della vittoria della Marsigliese, almeno leggendo qualche commento :eye