PDA

Visualizza versione completa : Reti e Connessioni POWERLINE: un alternativa al wireless quando ci sono problemi



Kirk78
24-08-10, 18: 25
Ciao :bai

Segnale basso o interferenze del wireless?
Avete un vicino smanettone?
Non volete cablare tutta la casa?

Una alternativa potrebbe essere il POWERLINE.

Questa tecnologia utilizza le vostre prese di corrente per la trasmissioni dei dati. Insomma ogni presa di corrente dietro al vostro contatore diventa una presa ethernet (o altro ma non ne parlo ancora) tramite una specie di trasformatore (ad onde convogliate).

Ce ne sono di varie velocità (anche a 500Mbps!), un po' come il wireless, ed è anche possibile criptare il segnale anche in con il protocollo AES a 128bit (o tramite DES a 56bit).

E' necessario acquistare almeno 2 powerline ovviamente, e devono essere dello stesso tipo (esempio HomePlug 1.0) altrimenti non si "vedono".

Alla fine una immagine esempio di uno di questi apparecchi.

Per adesso mi fermo qui. Voi però fate commenti ed esperienze. Io la utilizzo ed è perfetta.

:bai:bai

Pegaso
26-08-10, 01: 34
Io avevo letto che ci poteva essere una buona percentuale di perdita di segnale, ma questo l'avevo letto ancora all'inizio, quando stavano iniziando ad uscire i primi modelli.
Adesso mi dici che ce ne sono anche da 500Mbps e quindi penso che le cose siano migliorate.

Una cosa che non mi è chiara è il fatto se uno (a parte usare una chiave per criptare il segnale), corre il rischio che possa essere intercettato come nel wi-fi.
Ne sai qualcosa?

Ma se dalla presa che esce dal muro io attacco una ciabatta e quindi andranno attaccati diversi apparecchi, dove metto questo powerline?

mich
26-08-10, 08: 41
Me lo aveva fatto un mio amico qualche mese fa, lo usava per condividere la connessioni internet (credo lui non è appassionato di tecnologia, quindi non so se mi ha spiegato bene e soprattutto se ho capito bene), ma non mi sembrava andasse troppo bene, forse bisognava sistemare qualche impostazione...

Kirk78
26-08-10, 17: 16
Ciao :bai. Io ne ho 4 collegati "solo" da 85Mbit e funzionano alla perfezione. Io sinceramente non cripto il segnale perché, oltre che sapevo che non va oltre il contatore, la "fonte" la attacco direttamente ad un router con firewall HW.
Se hai una ciabatta potrebbe anche funzionare (a me funziona con PC, monitor e powerline), anche se sarebbe meglio attaccarlo ad una presa singola. Poi c'è un led che ti fa vedere se prende il segnale dell'altro.
Ovviamente, come nel wireless si intende il massimo globale: non è che se hai un wireless a 200Mbit funziona a 200 :oo2
In realtà non bisogna configurarlo ... almeno io non ne ho avuto bisogno.
Consiglio magari di comprare un kit da 2 (che costa di meno di 1+1) avvalendosi degli 8 giorni per eventuale sostituzione, o farseli prestare per vedere se il cablaggio della rete elettrica è buono.
:bai:bai

Asterix
26-08-10, 19: 19
Scusatemi ma qualcosa non mi torna


oltre che sapevo che non va oltre il contatore

a mio avviso non è veritiero altrimenti anche altre componenti elettriche (Relè, teleruttori) potrebbero creare problemi.
Il blocco reale sono le fasi a mio avviso, in quanto il 220 monofase normalmente viene creato partendo dalla trifase, dopo quanto detto possiamo ipotizzare che due contattori sfruttano le medesime fasi allora risulta possibile avere uno scambio di informazioni tra più abitazioni.

Attenzione quanto detto è da prendere con le pinze in quanto le mie nozioni in tale settore sono molto molto limitate quindi tutto è teorico e sinceramente non me la sentirei di non mettere alcuna protezione.

Per le velocità ho estratto questo da wikipedia


prevedevano una velocità massima teorica di 14 Mbit/s che risultavano in un effettivo di 5-6 Mbit/s. In seguito sono uscite delle estensioni non standard che prevedevano una velocità massima teorica di 85 Mbit/s ed un effettivo di 16-25 Mbit/s con prestazioni simili quindi a quanto fornito da soluzioni wireless 802.11g. Da ottobre 2006 è stato introdotto lo standard HomePlugAV che supporta una velocità teorica di 200 Mbit/s con un effettivo variabile tra i 70 e 110 Mbit/s.

se quanto scritto risulta a verità sinceramente preferisco spendere un po' di più (forse visto i costi degli apparati) acquistando più punti radio e farmi una rete wifi.

:bai

Kirk78
26-08-10, 19: 48
Ciao :bai
Come ho detto è stato annunciato al CeBit 2010, per esempio da Devolo (http://www.devolo.com/consumer/devolo-will-showcase-the-new-dlan-generation-with-500-mbps-at-cebit-2010.html?l=en) il 500 Mbps powerline, quindi la tecnologia va sempre avanti. Era lì che lo avevo letto.

Per il fatto del contatore infatti ho premesso che "sapevo che" ... ma anche io come te non sono ultra esperto su questo :boh. Il fatto che mi avevano detto è che le onde convogliate hanno qualche problema ad uscire appunto dal contatore, o ad esempio se vicini ad una lampadina a risparmio energetico :confused:.
Comunque si può ovviare criptando anche con la protezione avanzata di sicurezza AES a 128-bit (come Zyxel).

Edit: ecco dove lo avevo letto, dal prodotto di Hamlet (http://www.hamletcom.com/newsletter/MultipresaPowerline_lp02.htm) che ha anche una ciabatta 4x4.

Totale sicurezza dei dati (le informazioni non possono uscire dal contatore elettrico)
:bai

Asterix
27-08-10, 10: 25
Comunque mi pare che come tecnologia sia molto cara per un uso home

Devolo dLAN 200 AVmini Starter Kit - 2 x Powerline 200 Mbit Mini Adapter 1447 € 89,99, non immagino cosa possa costare il 500Mbps.

Con una spesa leggermente superiore si riesce a fare una buona copertura wifi, (un ripetitore wi-fi puo’ costare all’incirca 67 € e un router wifi circa 80 €) con circa 150 € si riesce ad ottenere una buona copertura eliminando qualsiasi cavo eth. Certo nella mia analisi ho preso apparati di fascia medio bassa ma anche per l'adattatore ho visto prezzi superiori

Ti rammento che con i Devolo non wifi hai sempre un cavo eth più o meno ingombrante

:bai

Kirk78
27-08-10, 20: 50
In primis vi ringrazio tutti, ed in particolar modo ad Asterix sapendo la sua competenza, degli interventi: come dice il motto di CT "Difficile non è sapere, ma condividere ciò che si sa"!

Il costo in realtà non è poi così alto se vai a confrontare esattamente cosa serve e, ovviamente, si deve confrontare con la stessa velocità. Prendo come esempio quella da te citata da 200 Mbit e i prezzi che hai detto, premettendo che ci sono dei powerline di altre marche che costano di meno. Poi non ho capito se il prezzo del ripetitore wi-fi e del router wi-fi sono a 200 Mbit: se mi dai le sigle così facciamo una comparazione perfetta.
Ovviamente concordo che devi comunque mettere un cavo ethernet, ma molto corto visto che il PC deve essere obbligatoriamente vicino ad una presa elettrica e quindi il cavo ethernet è "vicino" al cavo di alimentazione. Ovviamente il discorso è più scomodo per un net / notebook.

1° considerazione: non ho mai visto un PC privo di scheda di rete, ma tranne i portatili è difficile trovare un PC fisso con un adattatore wireless. Quindi bisogna considerare il costo di un adattatore wi-fi a 200Mbit per i PC fissi, anche se non costano come un powerline ovviamente.

2° considerazione: se si vuole fare la "semplice" condivisione di Internet quasi tutti i provider ti danno in comodato un router sicuramente con una porta ethernet, mentre non ho quasi mai visto il comodato di un router wi-fi a 200: per la wi-fi quindi è quasi necessario acquistarlo.

3° considerazione: nel caso che ci siano delle interferenze è quasi necessario comprare per la wi-fi il ripetitore. Ovviamente se lo devi far passare da una parete in cemento armato devi utilizzare per forza un'altra soluzione

4° considerazione: prendendo per vero ciò che dice Hamlet, il segnale wi-fi ha la necessità della criptazione a scapito quindi di una, se ben non grossa, diminuzione delle prestazioni

5° considerazione: se si vuole portare il segnale video (esempio per portare il segnale del satellite) da una stanza ad un'altra generalmente si utilizza un ricetrasmettitore wireless: uno dei motivi per cui ho abbandonato il wi-fi è che o utilizzavo il ricetrasmettitore video o utilizzavo il wi-fi perché uno dava fastidio all'altro. Il video si vedeva con un'interferenza e la wi-fi non sempre funzionava.

Piccolissima considerazione (suggerita): utilizziamo cellulari, ci sono hot-spot wireless ovunque, siamo costantemente irradiati da onde elettromagnetiche e non sappiamo ancora se può far male ... un qualsiasi wi-fi contribuisce, in piccolissima parte, all'inquinamento elettomagnetico. Ma qui mi fermo.

Ci sono alcuni vantaggi della rete wi-fi che non ti può dare il semplice kit di 2 powerline:


se ti vengono ospiti che si portano il proprio NB, e vuoi condividere la tua Internet, devi per forza utilizzare un pc alla volta, mentre con il wi-fi basta che gli da l'autorizzazione
se vuoi utilizzare la tua banda anche all'esterno della casa lo puoi fare con la wi-fi.


Se vai a fare 2 conti per un collegamento a 200 Mbit con un Powerline il costo è del solo kit, mentre per una wi-fi è più alto, pensando al solo router a 200.
Se il provider ti da un router wi-fi a 200 e devi collegare solo un NB e non hai interferenze invece non hai nessun costo per la wi-fi.

In buona sostanza, come l'oggetto della discussione, il POWERLINE è una, per me ottima, soluzione quando ci sono problemi sul wi-fi. Insomma bisogna vedere la situazione e fare qualche prova. Personalmente ho disattivato la wireless e ho messo il Powerline e non credo di tornare indietro: ma è una mia scelta.

:thx e attendo ancora le Vostre preziose opinioni ed esperienze da condividere.
:bai

P.S.: avete sentito della falla di sicurezza del WPA2 chiamata “HOLE 196” annunciata dalla AirTight Networks Inc.?

chrix
28-08-10, 11: 46
si ho letto del hole196, altro non è che una tecnica di spoofing, in poche parole ci si finge l'AP e si intercetta tutto il traffico, era gia possibile tempo fa in un altra variante. ma per fortuna questa vulnerabilità è praticamente nulla visto che il malintenzionato deve gia essere loggato nella rete wifi per compiere l'hole196 quindi prima riuscire a rompere la wpa-psk, alquanto difficile visto che è a 256bit.

Asterix
28-08-10, 13: 19
1° considerazione: non ho mai visto un PC privo di scheda di rete
nemmeno io ho mai visto un portatile recente privo di wifi e visto che i powerline li proponi come valida soluzione nell'eventualità di problemi con il wifi, la tua prima considerazione cade.


2° considerazione: se si vuole fare la "semplice" condivisione di Internet quasi tutti i provider ti danno in comodato un router sicuramente con una porta ethernet, mentre non ho quasi mai visto il comodato di un router wi-fi a 200: per la wi-fi quindi è quasi necessario acquistarlo.

ultimamente i router hanno il wifi (almeno telecom) e non vedo a cosa serve averlo a 200 (che poi non è la velocità effettiva) quanto i collegamenti web sono di gran lunga inferiori.


Ovviamente se lo devi far passare da una parete in cemento armato devi utilizzare per forza un'altra soluzione

stiamo sempre parlando di abitazione vero? Certo ci sono le solette che sono di cemento ma il resto normalmente non è in cemento armato :lol:

la quattro e 5 non rientrano nelle mie casistiche e non potrei commentarle.


siamo costantemente irradiati da onde elettromagnetiche e non sappiamo ancora se può far male ... un qualsiasi wi-fi contribuisce

beh dai anche le radio sveglie, la tv, la radio e lo stesso impianto elettrico contribuisce non andiamo a trovare il peletto, altrimenti l'unica soluzione è tornare al tempo delle caverne :lol:


il POWERLINE è una, per me ottima, soluzione quando ci sono problemi sul wi-fi

a mio avviso no in quanto di norma il wifi viene utilizzato:
1.dove ci sono portatili
2.dove necessita mobilità e non ci sono postazioni fisse, in questo caso anche quel metro di cavo eth e il fatto di essere vincolato da una presa di corrente vicina a mio avviso è un ostacolo ed un grosso punto a sfavore
3.dove ci possono essere più postazioni fisse e no collegate in contemporanea

OK abbiamo capito tu sei un forte sostenitore dei powerline io ritengo che non possono sostituire il wifi.

:bai

Kirk78
31-08-10, 01: 13
quando ci sono problemi sul wi-fi
Ricorda la premessa caro Asterix :oo2 Tolto wi-fi e messi PWRL per colpa di interferenze e in stanze distanti molto più di un metro di cavo (io uso un cavo più piccolo).

di norma il wifi viene utilizzato
...
Ho 3 fissi e 1 portatile. La mia infatti non era la norma :triste

il fatto di essere vincolato da una presa di corrente
Ma i fissi hanno per forza una presa eletrica vicina :tong2
Grazie comunque delle tue opinioni.
:bai

Kirk
31-08-10, 07: 26
Obbiettivamente non ho ben capito del tutto il problema perchè, nè wifi nè powerline ho, ma.. domanda secca, e magari OT, ma mi sembra che c'è chi preferisca il fisso chi il portatile.. su 3 macchine, percentuale di fissi o portatili??? I oserei per il 2:1, a casa non c'è paragone, il portatile non da nessun vantaggio nemmeno se mi devo spostare solo 4 metri..
poi se ci son 7 persone che devono muoversi da una stanza all' altra vabbè..ma un portatile solo per spostarmi 4 metri io onestamente non me ne faccio niente, lo ritengo un poco un qualcosa di lusso, poi tutte le case, e le famiglie, hanno esigenze diverse :lol:

Se vado fuori cambia la cosa, ma un portatile in casa ripeto, per me non serve a niente se lo stesso non è usato anche fuori casa, e' solo uno sifizio personale..tanto vale un pc di seconda mano nella propria camera :oo2

Se poi mi dite che avete come casa una jungla di 7000 MQ, e allora fatevi il portatile, ma parlando di cose "normali" io non consiglierei niente di tutto questo a nessuno, nè l' una nè l' altra cosa, cioè WI-fi o power..

P.s. Quando patirò fatica a collegare una presa e perdere 10 secondi, probabilmente sarà giunto il momento, come dicono gli eschimesi :ghgh

Kirk78
31-08-10, 16: 50
un portatile in casa ripeto, per me non serve a niente se lo stesso non è usato anche fuori casa, e' solo uno sifizio personale..tanto vale un pc di seconda mano nella propria camera
Concordo in pieno!

ma parlando di cose "normali" io non consiglierei niente di tutto questo a nessuno, nè l' una nè l' altra cosa, cioè WI-fi o power..
In una famiglia numerosa però tutti vogliono andare su Internet, e quindi qualcosa per collegarsi serve: tu forse consigli il cablaggio ethernet? Altrimenti, se si hanno più fissi (2 di seconda mano) che portatili come solitamente avviene, e avendo delle interferenze quella era la soluzione che mi hanno prospettato e che, dopo averla provata, ho visto che andava alla grande su Win, linux, mac e anche play se vogliono giocare on-line. Ho dato una, per me, valida alternativa al wi-fi.
Grazie della tua opinione Kirk.
:bai

chrix
31-08-10, 17: 36
io da quando ho avuto il primo portatile non sono mi sono piu abituato ai fissi... tantè che ora in casa ho 3 portatili ; uno mio, uno di mio papa e un netbook che uso quando mi muovo fuori casa.. i restanti due sono usati come desktop replacement praticamente (tranne quando mi sposto da un piano ad un altro), gli unici fissi che ho sono i 2 server e un vecchio amd che non lo accendo quasi mai.

Kirk
31-08-10, 21: 08
In una famiglia numerosa però tutti vogliono andare su Internet, e quindi qualcosa per collegarsi serve: tu forse consigli il cablaggio ethernet? No beh, lascia stare, effettivamente non pensavo tanto al fatto del numero della famiglia :-))

non sono mi sono piu abituato ai fissidipende anche dalle esigenze, ma io su un normale portatile per avere un certo hardware personalizzato lo dovrei adobbare che non sarebbe neanche più portatile.. le casse, la connessione firewire..si ci sono le schede PCMCIA lo so, ma il bello del portatile e' che non abbia niente che sporga, dunque per certe cose che faccio, devo andare per forza a un fisso, con tutti i suoi baldacchini connessi che non muovo più, senza staccare e riattaccare 7 cose.
E poi ovviamente, costa molto di più a parità di prestazioni e rimane comunque molto meno personalizzabile su eventuale hardware da aggiungere..esempio banale, se parte un tasto di un portatile chi lo smonta?? Io no..In un fisso ci sono tastiere da 5 euro..

chrix
01-09-10, 08: 36
beh io ormai ho avuto talmente tante espererienze con i portatili che gli ho smontati e rimontati come i fissi.. poi sara anche perche a me non serve grande capacità di elaborazione (il mio fisso monta un i5 2.27 con 4 gb di ram e 4 di scheda video) e mi basta abbondantemente per lavorare (creazione siti web, gestione server e applicazioni web) e quando capita anche per giocare..

mxmenga
01-09-10, 15: 57
salve :bai
il powerlan è indispensabile quando:
-non si possono tirare cavi
-il wireless non prende perchè troppo distante o con ostacoli
-e soprattutto, IMHO, quando la rete da creare va in "mano" a utenti inesperti, che non sanno come si fa ad accedere ad un punto wireless (e ce ne sono di persone cosi')

io lo utilizzo per bar e locali pubblici, per creare reti "velocemente" e in poco tempo, ci si possono attaccare switch sotto al power line, ampliando la capacità della rete.
Quando si ha una connessione wireless in un locale dove si usa il pc per il gioco, può essere che per qualche motivo il segnale cada... poi li senti i clienti che perdono linea e si mangiano qualche soldino...

ciuzz :bai

Javier Patitucci
05-10-10, 14: 24
ciao desideravo chiederti una cosa, è possibile utilizzare il powerline di alice che ho ricevuto con alice home tv per trasportare la rete dal modem ad un pc in un piano ammezzato??
non riesco a collegarlo non si accende la spia del link e sul pc mi spunta autenticazione in corso, identificazione o roba simile!

graZIE IN ANTICIPO!

Kirk78
10-10-10, 12: 26
Ciao Javier :bai
Non sapevo che Alice avesse dei Powerline :boh comunque dimmi la marca dei DUE Powerline (devono essere dello stesso tipo). Se il "piano ammezzato" è sotto lo stesso contatore non vedo il problema (se è un segnale ethernet), sempre magari consigliando una presa da sola (non da prolunga o ciabatta). Non conosco la Alice Home TV se è "legata" ad un PC o semplicemente passa dall'ethernet, ma se lo da direttamente Alice non penso ci siano problemi di questo tipo. Non so cosa intendi per la spia "link" (dipende dal modello) comunque vedi gli esempi sopra. L'importante è che ci siano accesi, su tutti e 2 i Powerline, il led che dice se ha trovato l'altro/i Powerline. Sugli Atlantis Land si chiama PL-ACT.