PDA

Visualizza versione completa : 2010: risorse energetiche in rosso



zovin
22-08-10, 15: 36
http://img826.imageshack.us/img826/5422/fotohome6.jpgLa popolazione della Terra, in questi otto mesi del 2010 avrebbe gia' dato fondo alle riserve disponibili del pianeta. Lo dice un calcolo del Global Fotprint Network (http://www.footprintnetwork.org/en/index.php/GFN/page/earth_overshoot_day/).

Dovremmo essere, nuovamente ''in credito'' per cio' che concerne la produzione di cibo, la neutralizzazione delle emissioni di anidride carbonica, ma anche la rigenerazione dell'acqua o la capacità di assorbire i rifiuti, che sono solo parte delle cose che la natura quotidianamente ci offre.

danystreet
22-08-10, 15: 48
ma che scherzi zovin...con tutto il tempo che ci vuole per rigenerare gli idrocarburi, se non immettimo come si deve rifiuti nell'ambiente restimo a secco:lol:

aia...iai...altro che cibo fra un po ci manca anche l'aria:bai:bai:bai

Rodolfo Tatana
22-08-10, 17: 01
e considerando che il 20% della popolazione mondiale (i "ricchi" come noi) consuma l'80% delle risorse è evidente che qualcosa non va e non potremo tirare avanti molto a lungo con i nostri stili di vita, cina e india aumentano ogni anno esponenzialmente i loro consumi e vogliono vivere come noi, bisogna darsi una bella ridimensionata

danystreet
22-08-10, 17: 38
è già rodolfo!!! io a differenza tua non mi sento ricco, quelli per me sono i vari "tanzi" del caso, che da soli con quello che rubano darebbero da mangiare a mezza haiti!
anche se in fondo concordo con te che di sto passo avanti non si va...
dal tronde come direbbe il grande battisti, il mestiere è vivere la vita che sia di tutti i giorni sconosciuta, non si sà nemmno se si arriva a domani a sto mondo, figurati se si sà realamente che ci aspetta per il futuro, quando agli occhi della gente tutto è bello, ma in realtà è "tutto compromesso"...
ma dal tronde il mondo è bello perchè è mix no? se non cè chi soffre non cè chi sta bene...continuo a ripetertelo come posso aver fatto in altre discussioni..che cambiassero i "potenti" lo stile di vita! ma fin quando si va orgogliosi di andarli a votare...:bai:bai:bai

Manlio
22-08-10, 17: 42
L'umanità ha come grande colpa l'arroganza e l'avarizia che rendono difficile l'equilibrio esatto dei beni, chi ha molto non da, e chi ha poco non può ricevere, quindi sempre meno persone che hanno molto e sempre più persone che hanno niente...
Vediamo se questo 2012 apre il cervello agli uomini

danystreet
22-08-10, 17: 47
Vediamo se questo 2012 apre il cervello agli uomini

ummm come no! non vedi che già si son messi in moto e fanno benificenza... ti agevolano sull'acquisto della panda e come dice la pubblicità dopo quella data gli la paghi:bgg2

Rodolfo Tatana
22-08-10, 18: 02
io a differenza tua non mi sento ricco, quelli per me sono i vari "tanzi" del caso, che da soli con quello che rubano darebbero da mangiare a mezza haiti!

i dati riguardano il mondo occidentale nel complesso, i paesi piu ricchi della terra, tu non ti sentirai ricco, beh neanche io lo sono, ma considerando le condizioni di vita del terzo mondo noi siamo ricchi sfondati e se tutti avessero il nostro tenore di vita sicuramente, per come è strutturata l'economia, non ce ne sarebbe per tutti, gia adesso solo noi consumiamo l'80% del totale prova a immaginare cosa' accadra' quando cina e india si avvicineranno al nostro benessere..
piccolo esempio: in italia abbiamo quaso un'auto a testa e compriamo 10 milioni di dellulari all'anno, pensa se questo lo facessero tutti e 6 i miliardi di persone della terra. Prova a immaginare se tutti producessero la nostra stessa quantita' di rifiuti

c'è poco da fare dobbiamo consumare di meno e procurare e sfruttare l'energia in maniera piu intelligente

danystreet
22-08-10, 18: 34
sul cunsumare meno non concordo...sul trovare il modo di fruttarre energia inteligente sì!!!
il consumismo è il pane della vita ma va fatto inteligentemente...e con il fior fior di ingenieri che ce in giro non dovrebbe essere un problema visto che sanno pure andare sullo spazio, non vedo quali problemi ci debbano essere oltre al menfreghismo totale dei grandi capitalisti, che come detto per loro l'importante è che guadagnino miliardi per poter andar in yatch, sulle spalle di chi suda veramente dal più piccolo artigiano al piu semplice operario, passando per infermiri dottori e quantaltro, eppure di soldi ne possono fare anche senza "massacrare" sta terra! per dire...
in quanto ai rifiuti qui sul forum se ne è parlato in questa discussione click (http://www.collectiontricks.it/forum/showthread.php?t=1940&highlight=raccolta)
io mi chiedo ma con l'ingenieria che vi è a sto mondo (a me è capitato di osservare una fiera del riciclo a rimini e mi son spaventato) perche non puntare su tali strutture
per poterla di consegueza integrare come si deve, e far girare di conseguenza economia. Di lavoro ne creerebbe a valanga...a partire dall'insegnamento di tale semplice cultura nelle scuole, fino a a passare alle industrie che ne producono gli strumenti necessari, dando anche lavoro alla gente...
certo che poi se le grandi industrie continuano a sfornare come dici tu 1 macchina a testa a benzina/gasolio o metano allora siam punto e a capo...
ma l'ingenireia è arrivata anche a sfornare macchine elettriche con prestazioni identiche a quelle attuali...un po di volonta da parte di chi comanda!!! e farebbero girare come si deve le cose al posto che pensare a produrre armi facciano le macchine elettriche per tutti. e che non mi vengano a dire poi che ci sarebbe il problema di smaltire l'acido delle batterie quando mandano milioni di satelliti nello spazio e hanno la tenologia per atterrare su marte o lanciare bomba atomiche...rifiuti troppo pericolosi e nocivi? che li mandassero verso il sole che son sicuro son capaci pure di quello!!!


perdonami rodolfo ma a me risulta difficile credere che la colpa di questi andamenti sia da addebitare alla cultura della gente, quando perdona la franchezza senza nessun tipo di allusioni, i nostri amati politici prendono mazzete "disumane" per agevolare le porcherie che i grandi imprenditori fanno.
e questo lo fanno dal primo all'ultimo dei dirigenti politici di sto mondo non solo destra o sinistra di questo piccolo paese...

e poi se a qualche supermen salta a genio di sollevare polverone capitano queste cose click (http://www.collectiontricks.it/forum/showthread.php?t=2120)
con i tribunali che in nome di false leggi per prima " la legge è uguale per tutti" sostengono tali movimenti sociali, che sono scusami il termine marci di sana pianta

altro che scenze politiche, nelle università dovrebbero insegnare scenze umanitarie...per cambiare le cose!!!:bai:bai:bai

Rodolfo Tatana
22-08-10, 18: 58
perdonami rodolfo ma a me risulta difficile credere che la colpa di questi andamenti sia da addebitare alla cultura della gente

dany te lo dico in maniera piu semplice possibile, non entriamo nel discorso delle ingiustizie o di chi va in vacanza con lo barca da 30 metri e consuma 50000 euro di carburante al giorno, i consumi del mondo occidentale nel complesso è troppo elevato, noi stiamo cosi' bene perchè altri stanno male, noi 20% della popolazione mondiale consumiamo l'80% dell'acqua del cibo, dei carburanti etc..delle risorse mondiali insomma, 1 miliardo di persone si pappa quasi tutti agli altri 5 miliardi rimangono le briciole,1 miliardo addirittura non ha acqua e muore di fame, un bambino ogni 3 secondi muore di fame...se volessimo alzare il tenore di vita medio dell'uomo sulla terra al nostro livello non ce ne sarebbe per tutti, se tutti inquinassero quanto noi scoppiero nel giro di poco tempo, noi ci possiamo permettere dei lussi eccessivi, una macchinaa testa, riscaldamento a 21 geadi in inverno, aria condizionata in estate, bistecche salsiccie etc..consumiamo in un giorno le proteine che un africano forse riesce a mangiare in una settimana, lo squilibrio è pazzesco, il mondo occidentale deve imparare ad andare in biclichetta, a mangiare di meno, a inquinare di meno, a non produrre rifiuti, e a mettersi una felpa in piu in inverno e levarsi la magliettina in estate se c'è caldo, ma vedrete che a breve saremo costretti a imparare a farlo

danystreet
22-08-10, 19: 09
ma vedrete che a breve saremo costretti a imparare a farlo

dici??? e come con una bella riunione dell'onu che vieta il capitalismo?:bgg2
ummm mi suana ancor più utopistico, delle mie assurde idee rivoluzzionarie rod:bgg2

per mè...che sia un anno che siano 10 che siano 50 o 2012:bgg2 così è, e cosi si sfascia sta terra! con noi dentro! e qualche fortunato fuori!:bai:bai:bai

Rodolfo Tatana
22-08-10, 19: 14
dici???

beh il capitalismo poteva funzionare per pochi paesi ricchi ma ora è la cina il paese piu capitalistico del mondo e se loro, un miliardo e mezzo di persone, si mettono a consumare quanto noi, la vedo male...il capitalismo è in fallimento occorre un nuovo modello di economia e nuovi stili di vita, guarda che non sono un rivoluzionario ma se l'umanita' si uole salvare c'è poco da fare, bisogna consumare meno e cercare di controllare la crescita demografica, poi ovvio anche io sono stracerto che la terra prima o poi esplodera senza che noi abbiamoancora fatto niente, non sono mica un sognatore io, so bene che l'umanita' di questo passo ancora un secolo e poi si estingue, figurati se ci metteremo mai daccordo per salvare il mondo

Armandillo
22-08-10, 19: 42
Possiamo dibattere come vogliamo, ed e' giusto farlo per cercare delle risposte che ci tranquillizzino, ma sappiamo che in gioco non vi sono i bisogni delle genti e il loro diritto ad esistere e vivere degnamente, vi sono gli interessi particolari, l'avidita' di pochi e la miopia dei governanti !

Un mondo giusto ed equilibrato e' una utopia, un sogno irrealizzabile perche' prevale l'egoismo umano !

I segnali in questo senso gia' li conosciamo se si pensa ai rifiuti tossici sotterrati in Africa in cambio di armamenti concessi al signorotto del posto; ai prodotti alimentari scaduti inviati a determinate popolazioni; allo sfruttamento insensato di risorse preziose; al disboscamento selvaggio; alla modifica di corsi fluviali; ai veti reciproci imposti agli incontri internazionali che non sortiscono mai nulla di positivo e quando accade, le date sono posticipate all'infinito !!

Insomma il peggio del peggio !!

Speriamo, che altro fare ? :boh
:bai

danystreet
22-08-10, 19: 42
un secolo rodolfo???si e credi di avere ossigeno ancora per così tanto?
ufff...io già mi immagino il calduccio che comincierà a fare fra non molto con il celo pieno di ethere elettrico di telefonini, antenne, televisioni e gas di scarico a bucare l'ozzone senza la amata erba di qui parlava il grande celntano a crearlo:bgg2...altro che secolo!!!


speriamo che altro fare
no arma ti prego....come direbbe litfiba in una sua canzone ricopiando un famoso detto
chi visse sperando mori ...non si può dire:bgg2

Rodolfo Tatana
22-08-10, 20: 04
un secolo rodolfo???si e credi di avere ossigeno ancora per così tanto?

di ossigeno ce n'é a uffa, il problema semmai è l'anidride carbonica, c'è chi pensa di filtrarla dall'aria per poi spararla sotto terra (:bgg2), c'è chi pensa a grattaceli ricoperti di alghe particolari con capacita' di fotosintesi superiori 10 volte quelle delle alghe naturali, gente fuori di testa, basterebbe risparmiare le poche foreste rimaste e piantarne di nuovi, comunque ho detto un secolo perchè ho letto da poco l'articolo di uno scienziato, secondo lui è plausibile che di questo passo l'umanita' avra' piu o meno ancora un secolo di vita, ha fatto alcune simulazioni fatte considerando il consumo di risorse crescente, la crescita economica di cina e india cui si aggiungeranno via via altri paesi poveri, la crescita demografica, inquinamento etc..insomma è sempre un discorso di "crescita", l'umanita' consuma molto e consumera' sempre di piu, ci dovremo stoppare e magari anche tornare un po indietro

danystreet
22-08-10, 20: 20
e tu credi a uno scenziato qualunque che si fa i soldini con un articolo di stampa?:bgg2:bgg2:bgg2:bgg2:bgg2
per me sono uguali ai politici che tanto ci pigliano per i fondelli altro che:bgg2:bgg2:bgg2
scherzi a parte...non so nemmeno se arrivo a domani:bgg2 ma per me un secolo non si tira con sta aria...sempre se al cern non fanno qualche strano botto:bgg2
ok basta ora pensare all'aria che se no mi vanno a fuco i peperoni:bgg2
guarda meglio riderci su, perche se ci si pensa e ci si piange addosso a domani non ci arrivo davvero!!!:bai:bai:bai

Lo Zio T
22-08-10, 22: 33
Ormai da molti anni stiamo distruggendo il mondo in cui viviamo, con i nostri vizi ed i nostri consumi, sprechi eccessivi. Il problema è l'uomo inteso sia come singolo cittadino che come politico.

Il cittadino è completamente disinteressato ai problemi del Pianeta, infatti se chiedi a 10 persone di illustrare le questioni principali che stanno portando alla rovina la Terra, sicuramente qualcuno non saprà rispondere, perchè non si informa o meglio non vuole informarsi e quindi non sen,te il bisogno nel suo piccolo, di dare un contributo positivo, cioè cercare di restituire in minima parte quello che il pianeta gli ha offerto.

Poi ci sono le istituzioni che a loro volta si fermano a semplici parole, usate solo a scopo pubblicitario, per ricevere voti. Il menefreghismo è dettato da una semplice volontà di usare la politica come strumento per soddisfare i suoi interessi personali.

Il discorso è molto generalizzato, perchè se dovessimo parlare singolarmente di ogni problema (fame del mondo, rifiuti, inquinamento, sprechi, risorse energetiche, ecc.) non basterebbe di certo questo thread ed anzi ci vorrebbe una discussione dedicata esclusivamente a ciascuna di queste questioni.

Quello che voglio dire semplicemente è che il denominator comune di tutti questi problemi è la miopia umana, è la mentalità: non è tanto questione di sistema economico perchè se il problema principale è la testa dell'uomo, non c'è sistema che tenga.

In ogni caso oltre alla miopia c'è anche arroganza e mancanza di autocritica, perchè invece di pensare a salvare il nostro attuale Pianeta, si sta lavorando per andare su Marte, cosicchè una volta che ci saremo "liberati" di questa casa, ormai destinata all'autodistruzione, potremo rimonciare a distruggere un'altro Pianeta.

Qualsiasi tipo di presa di coscienza da parte dell'uomo è solamente una pura utopia

:bai

Armandillo
23-08-10, 00: 54
no arma ti prego....come direbbe litfiba in una sua canzone ricopiando un famoso detto
chi visse sperando mori ...non si può dire:bgg2

Spes, ultima dea !!

Lo strapotere delle multinazionali e' palese e detta il destino del mondo e, come s'e' visto, anche la nazione piu' potente poco ha potuto per difendersi !!

Un detto dice: "Se il nemico non puoi sconfiggerlo fattelo amico"...o cose del genere...ed e' stato messo in pratica da molti paesi tanto da impedire che si potesse trovare un accordo a salvaguardia del pianeta.

Noi si puo' fare pochissimo e la rassegnazione regna sovrana !

Quella speranza di cui parlo riguarda un ravvedimento dell'ultimo minuto affinche' interventi decisivi vengano presi prima che sia troppo tardi e/o a carissimo prezzo.

Contenere i consumi, eliminare gli sprechi e riciclare possiamo farlo perche' rientra nella gestione oculata di una famiglia ma, per esempio, quanti telefonini possiede una famiglia media italiana ? Tanti, troppi !!!

Quanto si tiene acceso un condizionatore ?
Quante volte bisognerebbe prendere i mezzi pubblici invece dell'auto ?
Quanto cibo avanzato si getta ?

Potrei continuare per molto con esempi :sisi

Diciamocelo, anche noi, tutti nessuno escluso, giornalmente contribuiamo a consumare risorse ed io lo sto facendo scrivendo questo post con luce accesa e ventilatore pure !!

Non si chiede a nessuno di tornare alle candele di cera, ma almeno tentare di economizzare per permettere ai nostri, vostri figli di ricevere un pianeta ancora vivibile e non moribondo !!

:bai

janet
23-08-10, 14: 22
io comunque so che in vari comuni, tipo il mio, sono scoppiati scandali enormi, quando si è aumentata di molto la tassa sulla nettezza urbana per la differenziata e poi giornali locali hanno fotografato addetti che buttavano il materiale tutto insieme.
Idem per i vestiti, ad esempio la Caritas locale li vuole in ottime condizioni, capisco che debbano essere puliti ma se manca un bottone ed affini, ce lo possono mettere altri. Quindi la gente, qui butta i vestiti nella spazzatura.
Il singolo può fare molto poco, quando il sistema a monte non funziona.

danystreet
23-08-10, 14: 46
si sta lavorando per andare su Marte, cosicchè una volta che ci saremo "liberati" di questa casa, ormai destinata all'autodistruzione, potremo rimonciare a distruggere un'altro Pianeta.

zio, mi sorprendi!!! ma come non sai che è il contraio....noi arriviamo da lì :bgg2 dopo che se ce siamo pappati tutto zd:.-) guarda qua la verità :lol:


1O7i4bYkmmM

...straquoto janet...e come direbbe la "bartè"...voglio uno scandalo in questi casi :bai:bai:bai

Manlio
23-08-10, 15: 30
Bellissimo il video..
Comunque l'umanità ha troppe teste che provano a rovinare il nostro mondo... troppo difficile batterli tutti, servirebbe l'aiuto di qualcuno di veramente superiore alla nostra razza

Armandillo
23-08-10, 17: 35
Sara' così il nostro pianeta.....


http://www.youtube.com/watch?v=0jU9KzsU0zo&feature=related


....o così ?



http://www.youtube.com/watch?v=U2YSViGgEMA&feature=related

danystreet
23-08-10, 18: 09
bei video armad...ma niente batterie umane come in matrix nel primo?:bgg2

Manlio
24-08-10, 09: 13
bei video armad...ma niente batterie umane come in matrix nel primo?:bgg2
Tuttavia il secondo fa riflettere e non poco!!

MarcoStraf
24-08-10, 16: 32
Boh
Negli anni '60 mi ricordo che già annunciavano la fine del mondo, a causa dell'esponenziale crescita della popolazione, senza considerare che invece era causata dal fenomeno del baby boom. Quaranta anni dopo, già certe nazioni, vedi l'Italia, sono già a crescita zero.
Chi ha mai giocato al gioco di Life sa che la popolazione, per sopravvivere, non può continuare ad aumentare per sempre.