PDA

Visualizza versione completa : Varie Sondaggio inni nazionali - Girone 1



Kirk
16-08-10, 21: 32
Scelta multipla 3, per ogni topic/girone la classifica finale sarà fra 48 ore per questo primo turno.
Inizio con 3 gironi, non in esatto ordine, per variare inni di diversi continenti nello stesso tempo.

Inno A

swK0_123RqA

B

YkkKgmuIrDo

C

J3PO9FRqFmU

D

hOP2wfZlUpA

E

k1WlIPn7_kA

F

tN9EC3Gy6Nk

G

edUiRbUHDl4


H

9xYOvbq-beA

I

tsrmBZEl3Aw

danystreet
16-08-10, 21: 48
grande kirk!!! davvero carina sta idea degli inni un gran bel passatempo ma come ti vengono??? io ho votato per le tre latine del gruppo...mi piaciono le ritmiche allegre e fra l'italiano il portoghese e lo spagnolo mi sembra che ciò vi sià:bgg2:bai:bai:bai

Kirk
16-08-10, 23: 22
un gran bel passatempo ma come ti vengono?L' ho pensata alla notte :ghgh
Non so risentendo inni alla tv, ma mi ero poi messo a sentire inni che difficlmente si sentono per le premiazioni, perchè magari di paesi che non hanno atleti forti..
Però ci sono musiche niente male tra alcuni inni sconosciuti ai più.

E' APERTO il girone 5 votate gente votate :lol:

Entro domani sera forse si aprono tutti, volevo però aprirli pochi alla volta, così rimangono visibili di più forse..

Eres
17-08-10, 07: 57
Io mi astengo visto che manca l'inno più bello di tutti :tong2

danystreet
17-08-10, 08: 42
sarebbe eres? il brasilero del tuo amato cotechigno?:bgg2

Eres
17-08-10, 10: 30
sarebbe eres? il brasilero del tuo amto cotechigno?:bgg2
http://www.collectiontricks.it/forum/showthread.php?t=2071&p=43686#post43686

Kirk
17-08-10, 12: 23
Eres parli di quello della ddr? CHe facciamo riesumiamo anche quello sovietico allora? :-D

Eres
17-08-10, 18: 14
Eres parli di quello della ddr? CHe facciamo riesumiamo anche quello sovietico allora? :-D
E perchè no! :tong2
Per me quello della DDR non è un inno, ma è l'INNO :eye :bai

Kirk
17-08-10, 20: 04
E perchè no!
Per me quello della DDR non è un inno, ma è l'INNOVebbè visto che insisti, lo andrò a inserire, magari in un girone extraeuropeo dopo le riascolto un po' tutte e levo un inno che magari non mi sembra granchè :ghgh

Spero che almeno che almeno dopo ne voti qualcuno in più (c'è la scelta multipla), però non prendertela con me se viene eliminato perchè altri non lo votano :tong2

P.s. Intanto vado col girone americano che è interessante, pensavo di farlo prima ma ho dovuto disinfettare il pc..

MarcoStraf
17-08-10, 20: 25
Quello della DDR e' l'inno di una nazione che vinceva alle Olimpiadi imbottendo i propri atleti di steroidi, me li ricordo gli anni '70, con la nostra Novella Calligaris che sembrava una bambina a confronte delle atlete della DDR con cui saliva sul podio. Non ho asolutamente nessun bel ricordo di quell'inno.
E in ogni modo, non ho nessun bel ricordo di nessun inno, visto che sono solo canzoni nazionalistiche che inneggiano alla grandezza della nazione e chiedono la sua vittoria e supremazia sul resto del mondo.

Kirk
17-08-10, 20: 39
Quello della DDR e' l'inno di una nazione che vinceva alle Olimpiadi imbottendo i propri atleti di steroidi,Quello certamente, anzi le cure sono arrivate anche agli anni ottanta, ricordo la ceca (parvenze mascoline), jarmila Kratoschfilova, recordmen degli 800 dal 83, ma quello della Koch sui 400, e' comunque del 85 ed e' inarrivabile ai giorni nostri.

Del resto non è facile vedere un inno solo pensando alla musichetta, e non al paese che rappresenta..

Eres
17-08-10, 21: 48
Quello della DDR e' l'inno di una nazione che vinceva alle Olimpiadi imbottendo i propri atleti di steroidi, me li ricordo gli anni '70, con la nostra Novella Calligaris che sembrava una bambina a confronte delle atlete della DDR con cui saliva sul podio. Non ho asolutamente nessun bel ricordo di quell'inno.
E in ogni modo, non ho nessun bel ricordo di nessun inno, visto che sono solo canzoni nazionalistiche che inneggiano alla grandezza della nazione e chiedono la sua vittoria e supremazia sul resto del mondo.
E già, perchè gli altri non sanno cosa sia il doping vero!?
Per favore non iniziamo con queste storielle per bambini scemi, tutti gli atleti di tutto il mondo a livelli olimpici e professionistici fanno uso massiccio di doping e ormoni e gli Stati Uniti certamente sono sempre stati all'avanguardia in questo campo, purtroppo anche con storie finite tragicamente di olimpionici sia maschi che femmine, cosa che non ricordo accaduta per atleti DDR. Il doping si usava prima della DDR e si continua ad usare anche adesso che la DDR non esiste più. E se ne usa anche molto di più e più raffinato, basta guardare le gare di oggi, non ci vuole un grande occhio...
Il fatto è che certe batoste storiche subite dagli USA negli anni 70 e 80 quando finirono le olimpiadi dietro ad un piccolo paese di 14/15 milioni di abitanti com'era allora la DDR, dev'essere stata molto dura da digerire. Io credo che invece di sparare giudizi avventati sarebbe il caso di ammirare un paese così piccolo, povero e comunista che anche in campo sportivo ha espresso atleti assolutamente straordinari come l'irraggiungibile Cornelia Ender, Roland Matthes o come il mitico portiere Jurgen Croy, la Ackermann, qualcuno ricorderà i suoi mitici duelli con la Simeoni, la grande velocista Katrin Krabbe e grandi squadre di vari sport come il calcio. Questi e molti altri con o senza doping hanno fatto la storia dello sport. E non solo davano lezioni ai ricchi giganti del capitalismo, ma anche un esempio di correttezza ed impegno assoluti. Non era solo il doping a farli vincere nello sport, perchè tanto anche gli altri erano stradopati, ma soprattutto la loro ferrea disciplina, una vita semplice e una forza fisica e morale evidentemente superiore a quella degli atleti di altri paesi. Lasciamo l'ipocrisia fuori da questi discorsi per favore...chi è senza peccato scagli la prima pietra, mi sa che di pietre volare non ne vedremo nemmeno una :bai

MarcoStraf
17-08-10, 22: 14
Io almeno ho detto "non ho nessun bel ricordo di nessun inno, visto che sono solo canzoni nazionalistiche che inneggiano alla grandezza della nazione e chiedono la sua vittoria e supremazia sul resto del mondo. "

Tu invece fau l'opposto, un bel discorsetto nazionalista a favore di un comunismo che si e' sfracellato da solo.
Vai pure a visitare la Siberia amico mio, io ti aspetto.

Quello che i dottori hanno fatto agli atleti della DDR (con il beneplacito del governo, questa la grande differenza con le altre nazioni) e' stati di rovinare completamente i loro corpi. La Kornelia Ender era "irraggiungibile" certo, ma a che prezzo?
http://www.wired.com/politics/law/news/2000/07/37631

E che dire della atleta Andreas Krieger, a cui hanno somministrato cosi' tanti steroidi che ha dovuto cambiare sesso
http://en.wikipedia.org/wiki/Andreas_Krieger

Raramente sparo giudizi avventati, fui un grande ammiratore della nostra Novella Calligaris, a ancora adesso mi mangio il fegato quando la vedevo gareggiare con atlete che erano quattro volte piu' grosse di lei. Ma la verita' e' venuta a galla, quindi non c'e' nessun giudizio da parte mia, solo tristezza.

E crediamo sia finita? Cosa e' successo alla sudafricana Caster Semeneya, mandata a correre dal suo governo nonostante sapesse che era un ermafrodita? Io non me la prendo solo con la DDR. Me la prendo con tutti i governi, perche' sono loro che hanno rovinato lo sport. Ai tempi dei Greci perfino le guerre venivano interrotte per giocare le Olimpiadi. Adesso le Olimpiadi sono solo una scusa per fare vedere quanto una nazione e' piu' potente di un'altra, tanto da poter ascoltare il "proprio" inno nazionale. All fine delle Olipmpiadi quello che piu' conta e' il medagliere, e poi chissene frega se ci sono atleti che hanno dato una vita non dico per potere vincere una gara, ma almeno partecipare.

Scusate lo sfogo.

Kirk
17-08-10, 22: 33
Ragazzuoliiiiii..su.. il mio intento era solo un passatempo basato su chi ha avuto il buon gusto nel corso della storia di una buona melodia, altrimenti avrei postato i testi tradotti, per capire il significato e del perchè quel paese ha per inno un motto che dica questo o quell' altro..

Nazionalisti lo sono un po' tutti, poi capisco che uno può votare per altri motivi indipendenti dalla udibilità delle note, ma ripeto il mio intento era come dire di far una classifica di film ed eleggere il più bello, e anche certi film alla fine arrivano a parlar di politica :ghgh

Tornando in tema.. Eres ma la Polonia (e DDR) c'è solo domani :m: , dei primi 36 inni non ce n'è proprio nessuno che ti aggrada? :lol:

In fin dei conti e' solo il primo turno, non pregiudica la vittoria finale della preferita numero 1, forse il primo quello più di ferro :ghgh

MarcoStraf
17-08-10, 23: 02
Ragazzuoliiiiii..su.. il mio intento era solo un passatempo basato su chi ha avuto il buon gusto nel corso della storia di una buona melodia, altrimenti avrei postato i testi tradotti, per capire il significato e del perchè quel paese ha per inno un motto che dica questo o quell' altro ...
Il problema e' che non puoi disassociare l'inno alle sue parole, perche' e' quello il significato dell'inno. Se togli le parole rimane ben poco, sono ben pochi gli inni con una musica che vada la pena ascoltare, tipo quello della Germania (Das Deutschlandlied) che e' infatti una composizione di Joseph Haydin, poi pero' quando ascolti le prime parole

Germania, Germania, al di sopra di tutto
al di sopra di tutto nel mondo,
ovvi che ti cascano le braccia. E ho preso la Germania solo come esempio, il testo degli inni e' sempre quello. Come pure la musica, togli Haydin il resto sono solo marcette militari.

Del resto cosa ti aspetti? Hai chiesto tu stesso quale effetto fa a noi ascoltare gli inni nazionali e quali preferiamo. Mi sembra di avere risposto esaustivamente.

Kirk
18-08-10, 05: 32
sono ben pochi gli inni con una musica che vada la pena ascoltareMa infatti è tutto soggettivo, gli inni in molti casi possono essere noiosi, come io trovo noiosi interi generi musicali, cioè non faccio caso più di tanto se, ascoltando una canzone, questa dica questo o quello, anche se la capissi, fosse per me al giorno d' oggi ci sono decine di gruppi che dovrebbero chiuder bottega, sia come musica che come testo, però evidentemente qualcuno li segue ed hanno successo.

E' un gruppo a se stante quello degli inni, imho.

Sono tutti nazionalisti, e dal loro punto vista, tutti hanno ragione :-D
Io comprai CD a caro prezzo per poi pentirmene anni e anni fa, andai a un concerto e fu la prima e ultima volta, ma li pagai cari.
Non è che per un sondaggio su un forum si paghi il biglietto per entrare :ghgh

Eres
18-08-10, 07: 45
Ragazzuoliiiiii..su.. il mio intento era solo un passatempo basato su chi ha avuto il buon gusto nel corso della storia di una buona melodia, altrimenti avrei postato i testi tradotti, per capire il significato e del perchè quel paese ha per inno un motto che dica questo o quell' altro..
Hai ragione scusa, ma è che a me certe banalità infarcite di luoghi comuni e profonda ipocrisia mi fanno girare i cosiddetti :ghgh scusa ancora kirk :hap


Tornando in tema.. Eres ma la Polonia (e DDR) c'è solo domani :m: , dei primi 36 inni non ce n'è proprio nessuno che ti aggrada? :lol:
Sinceramente no, voto quello della Polonia solo per i motivi suddetti, magari voterò quello Deutchland che non è malaccio

---Post unito in modo automatico ---


Quello che i dottori hanno fatto agli atleti della DDR (con il beneplacito del governo, questa la grande differenza con le altre nazioni) e' stati di rovinare completamente i loro corpi. La Kornelia Ender era "irraggiungibile" certo, ma a che prezzo?
http://www.wired.com/politics/law/news/2000/07/37631
Quell'articoletto lo trovo penoso, basta vedere da quale parte arriva. Ti ripeto che gli USA come altre nazioni dell'ovest sono sempre state all'avanguardia in questo campo. La Griffith Joyner non ti ricorda nulla? E tutto il movimento ciclistico professionista...e certe atlete di oggi che sembrano uomini muscolosi, altro che la Ender.
Ma lasciamo perdere va. Tanto è inutile discutere con chi ha un bel paio di paraocchi :ghgh

MarcoStraf
18-08-10, 16: 02
lo trovo penoso, basta vedere da quale parte arriva.
hai ragione, i comunicati stampa della TASS erano molto meglio
http://ru.wikipedia.org/wiki/Кригер,_Андреас


Tanto è inutile discutere con chi ha un bel paio di paraocchi :ghgh
ecco un'altra cosa su cui siamo perfettamente in accordo


Sai la grossa differenza tra noi? Tu sembri giustificare il doping della DDR (tra l'altro massicciamente approvato dal loro governo, ma lasciamo perdere quello) con il fatto che il doping sia stato usato da altri. Io invece non giustifico nessuno, e li butto tutti nello stesso secchio. Ti senti acora di parlare di Paraocchi?