PDA

Visualizza versione completa : Blackberry cede a Riad Accordo sul criptaggio



janet
08-08-10, 04: 01
La tv satellitare Al-Arabiya, citando una fonte saudita, ha riferito che la casa madre del Blackberry - la canadese Rim - ha dato un consenso di massima per fornire alle autoritÓ del paese un software per decifrare i messaggi e le e-mail che vengono inviati tramite lo smartphone.
Fonte Repubblica (http://www.repubblica.it/tecnologia/2010/08/07/news/blackberry_accordo-6135611/?ref=HREC1-3)

Pegaso
09-08-10, 02: 55
Alla faccia della privacy.

MarcoStraf
10-08-10, 01: 06
Alla faccia della privacy.
La privacy individuale finisce quando ostacola quella degli altri. Secondo te una persona che costruisce una bomba nello scantinato la puo' fare celandosi dietro il velo della "privacy" personale? Cosa penseresti se quella persona fosse un tuo vicino di casa? La privacy esiste eccome, per esempio la polizia non puo' entrare in casa se non ha un regolare mandato di perquisizione. Ma se la polizia sospetta che qualcuno sta costruendo una bomba nella cantina e convince un magistrato a firmare un mandato di perquisizione, ecco che puo' entrare in casa.
Con il telefono e' la stessa cosa. Le telefonate rimangono private, e sono quindi criptografate. Ma se la polizia ha sospetti che qualcuno sta progettando un atto terroristico e giudice le da' l'autorizzazione, ecco che la polizia deve essere in grado di decriptare i messaggi.

Il problema piuttosto e' quanto la polizia (o chi per loro) abbia potere di intervenire. In paesi democratici la polizia ha pochissimo potere, e puo' intervenire solo sotto stretta autorizzazione governativa. Lo stesso non si puo' dire per tutti le nazioni, purtroppo.

Pegaso
10-08-10, 05: 40
Concordo con te, ma purtroppo come si Ŕ giÓ visto in passato dalla polizia si passa a societÓ private o semi private e da li veniamo tutti "sorvegliati" partendo dall'idea che siamo tutti potenzialmente colpevoli.
Un bellissimo esempio Ŕ la lotta al p2p che le Major portano avanti usando societÓ che fanno il lavoro per loro.