PDA

Visualizza versione completa : Trent'anni di vergogna



Eres
02-08-10, 22: 11
Sono tornato adesso e mi aspettavo qualche parola sul triste anniversario dei trent'anni dall'orrenda strage di Bologna, spero non mi sia sfuggita da qualche altra parte del forum, ma mi sembra proprio di no.
Qui non si tratta di mera politica, ma di una delle più orrende vicenda della storia italiana almeno dal dopoguerra in poi. Tante stragi di cui questa è stata forse la più cruenta ed insensata.
E intanto in trent'anni dico trenta, nessun personaggio del governo e delle istituzioni che abbia mai detto una sola parola di verità. Come al solito dopo lo strazio è calato il silenzio...
Ma siamo in Italia ahimè, la verità e la giustizia non abitano e non abiteranno mai da queste parti.
Scusatemi, poche parole, ma sentite :bai

Armandillo
03-08-10, 12: 32
".....l'appello del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, perché si colmino le ambiguità e le complicità su questa pagina indegna della storia italiana...."

Credo che purtroppo la politica ci entri...... eccome....
Le parole del capo dello stato sono chiare e non diversamente interpretabili ed ora si vedra' la risposta politica in quanto sono scaduti i termini (son passati i 30 anni) per il secretamento dei documenti relativi alla strage....saranno prorogati ? saranno disponibili ? al riguardo sono pessimista !!

Ciao

Rodolfo Tatana
03-08-10, 18: 25
in 30 anni dopo vari depistaggi sono riusciti a condannare i tre esecutori, piu un generale un colonnello e vari funzionari per calunnia aggravata visto che cercarono di depistare le indagini, i piu infimi personaggi deiservizi segreti, e se cerchi di depistare le indagini a questi livelli è probabile ci sia qualche potente che non vuole la verita' venga a galla, i mandanti non li conosceremo mai immagino sia segreto di stato, piu o meno come ustica, una vergogna italiana, fino a quando esistera' il segreto di stato significa che lo stato ha qualcosa da nascondere ai suoi cittadini, le colpe di qualche pezzo grosso davvero potente, che schifezza mi viene da vomitare

MarcoStraf
03-08-10, 19: 18
... fino a quando esistera' il segreto di stato significa che lo stato ha qualcosa da nascondere ai suoi cittadini, ...
Hai ragione, ma non si puo' generalizzare.
Quando la polizia indaga un crimine, all'inizio tiene segreti i dettagli delle indagini perche' non vuole fare trapelare ai criminali come procedono le investigazioni. Insomma, non tace per "nascondere" scomode verita', ma per la salvaguardia dei cittadini stessi (per esempio per tenere segreta l'identita' di un informatore). Tali "segreti di stato" vengono poi rivelati quando non ha piu' importanza tenerli segreti (e' quello che fa la CIA e l'FBI, che annualmente rendono pubblici documenti segreti al tempo)
Insomma, non puoi condannare il martello perche' qualcuno lo usa per uccidere la moglie :) Devi condannare il marito che ha commesso l'azione. Come tutte le cose, anche il Segreto di Stato ha i suoi lati positivi.

Rodolfo Tatana
03-08-10, 19: 38
all'inizio tiene segreti i dettagli delle indagini perche' non vuole fare trapelare ai criminali come procedono le investigazioni.

ok ma sono passati 30 ANNI nel caso specifico, abbiamo i colpevoli, abbiamo i depistatori, e caso strano non abbiamo i mandanti. Che poi Marco i segreti di stato che ci rivelano sono una acquetta sporca in confronto al putridume che ci terranno nascosto per sempre, il segreto di stato non serve in questo caso a proteggere i cittadini, ma a difendere i colpevoli, e ce ne stanno parecchi che bazzicano tra le sale del potere, forse tu non senti il clima che c'è adesso in italia, tra p2 p3 e consorterie varie e squallide di delinquenti da 4 soldi che pensano di poter fare quello che vogliono, è giunto il momento di essere un pochino piu sospettosi visto che quelli li in alto passano le giornate per cercare il modo migliore di imbrogliare la gente e fare in modo che nessuno se ne accorga, e visto il degrado in cui si trova la televisione italiana è gia tanto che qualcosa stia trapelando, e se avessimo una vera informazione chissa' quante cose in piu sapremo. Riesce ad emergere soltanto la piccola punta dell'iceberg, e bisogna anche essere bravi a rovare le info, e chi non ha internet non sa niente di niente

comunque penso che ci sia una differenza tra segreto istruttorio in una indagine e segreto di stato, milioni di documenti che i servizi segreti non hanno certo intenzione di farci leggere, casomai ceete cose, quele piu leggere, le faranno uscire solo quando i colpevoli saranno sotto terra

MarcoStraf
03-08-10, 21: 04
... comunque penso che ci sia una differenza tra segreto istruttorio in una indagine e segreto di stato, ...
Vero, il mio voleva essere solo un esempio, tanto per fare capire che a volte ci sono motivi validi per tenere segrete certe cose.
Concordo con quello che dici, so benissimo come stanno andando le cose in Italia (credi che siano cambiate rispetto a trentanni fa? purtroppo no....) e vivendo all'estero ne ho viste di peggio (ho vissuto otto anni di governo Bush/Cheney, ti dice niente?). Ma rimango del mio parere: il problema non e' del Segreto di Stato, ma di un governo corrotto. Che ci sia il Segreto di Stato o che non ci sia (ed e' presente in tutte la nazioni, senza eccezioni), governi corrotti esisteranno sempre.