PDA

Visualizza versione completa : Appello a chi ha deciso la chiusura



Ale
25-07-10, 01: 40
A distanza di giorni e smaltita la fase "emozionale" continuo a domandarmi per quali motivi con la fine di un forum debbano sparire tutti i contenuti.

Se Vedova o chi per lui ci può leggere mi piacerebbe chiedergli di lasciarli online come archivio un po come si faceva per i forum chiusi :boh

Non capisco indipendenemente dalla volontà di chiudere un capitolo il perché far sparire tutto cio per cui abbiamo speso tempo e passione in questi anni, oltretutto in parte sarebbe forse riutilizzabile su CT :cry3

Lo scambio del sapere è potere è sembre stato il motto di p2pforum, beh sarebbe bello e giusto poter scambiare il potere che rappresentano tutti i contributi lasciati su di p2p :sisi

Asterix
25-07-10, 08: 04
Ale mantenere in vita tutto quel materiare ha un costo comunque non irrilevante e richiede comunque una piccola manuntezione (vedi aggiornamenti S.0. ecc.), per mantenerlo in vita necessita sempre dei due server dedicati e come puoi capire sono spese senza alcun ritorno specialemente se il tutto risulta blindato e quindi privo di aggiornamenti.

Lo so è un peccato ma non possiamo farci nulla, questa è una situazione permanente.

:bai

deathwish
25-07-10, 09: 14
Non capisco indipendenemente dalla volontà di chiudere un capitolo il perché far sparire tutto cio per cui abbiamo speso tempo e passione in questi anni, oltretutto in parte sarebbe forse riutilizzabile su CT :cry3


è evidentemente un peccato... ma considerato che ancor prima della sua chiusura il "fattaccio" più grave che aveva colpito il fourm era stato "qualcosa" che l'aveva reso inaccessibile per cui, senza comunque metterci (pesantemente, è auspicabile) mano non sarebbe comunque accessibile in forma di "archivio".

Ale
25-07-10, 10: 02
Scusate giusto per capire, Vedova aveva rinnovato i domini mi sembra almeno fino ad Agosto e rimettere online in questi mesi avrebbe potuto permettere di salvare guide o qualsiasi altro ricordo o sbaglio ?

Poi se c'erano e ci sono tuttora problemi talmente gravi e onerosi costi da non consentire la semplice rimessa on line del forum questo non lo possiamo sapere, certo che se fosse possibile sotto qualsiasi forma recuperare qualcosa sarebbe bello.

Tentare non costa nulla, io ci ho provato :hap

Asterix
25-07-10, 10: 14
Ale i domini hanno un costo irrisorio e vedrai che verranno rinnovati anche per gli anni futuri, se non erro sono sotto i 10€ cad, diverso invece è la questione hosting e server dove i prezzi si alzano.


Tentare non costa nulla, io ci ho provato

hai ragione ed hai fatto bene.

:bai

dactylium
28-07-10, 19: 11
Anch'io mi ero posto la stessa domanda di Ale, e penso che Asterix abbia risposto in modo esaustivo.

Da incompetente in materia, mi domando, però, se la pubblicazione statica del materiale che costituiva P2PForum richiede quel dispendio di hardware (in termini di server) che necessitava ovviamente per sostenere un sito dinamico.

danystreet
29-07-10, 03: 13
ma son l'unico nel credere in una rinascita del colosso?
infodo al giorno d'oggi non sarebbe nemmeno poi cosi strambo il vedere rinascere un gigante come p2p con tutta la tecnologia che vi è a disposizione, pensando poi all'enorme valore non solo tecnico persone che la tenevano in piedi non sarebbe nemmeno cosi impensabile o sbaglio?:bai:bai:bai

Kirk
29-07-10, 04: 00
Da incompetente in materia, mi domando, però, se la pubblicazione statica del materiale che costituiva P2PForum richiede quel dispendio di hardware (in termini di server) che necessitava ovviamente per sostenere un sito dinamico. Probabilmente è proprio il tempo che gli è mancato, sono incompetente anch' io ma non credo che mettere anche su un hosting centinaia di discussioni sarebbe costato granchè, al contrario di aver servers dedicati che probabilmente passano i 1000 euro all' anno come costi.

Anche perchè in un passato recente un admin di un sito che, andando a lavorare all' estero, pensò di tenerlo su anche se poco prsente, calando i costi, mi sembra che mi parlò di 250 euro all' anno, ma quel sito era comunque interattivo, e oltre al forum, c'erano non so quanti GB di software da poter scaricare, a mia memoria (visto che ne ho uploddati anch' io) direi 2 o 3000 GB di software, forse più.

Ovviamente, un po' in declino, non aveva centinaia di accessi contemporanei come al suo inizio, e comunque molti degli eventuali problemi di un webmaster restano ignoti anche a me.

Credo che il problema sia proprio che come pensava di rimetterlo su, poi non ebbe tempo, lo stesso sarebbe per una cosa del genere, che comunque un certo dispendio di tempo lo porterebbe via, anche cambiando servers e riducendo in maniera drastica i costi.

Magari ha comunque in locale il backup (questo lo do per scontato) e chissà, almeno quello, se trovasse un giorno un po' di tempo..

P.s. Ovviamente non parlo delle sole guide o di qualche discussione, per quelle non si pagherebbe 1 dollaro a metterle su un hosting..